Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5321
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 62
Località : Milano

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... Empty Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

Messaggio Da pepe57 Gio Giu 11 2020, 19:20

Embarassed
Davvero, non mi era mai capitato di dover investire così tanto tempo per settare un braccio alla perfezione (di ascolto, non di montaggio/installazione sul piatto in quanto è dotato di tutto quanto serve per quello).
Ma una volta installato le cosiddette regolazioni "fini" richiedono una pazienza.... quasi da rinunciare e pensare.. ma chi lo ha progettato si voleva divertire? Capisco chi lo ha voluto vendere da nuovo!
Però alla fine devo dire che, a un certo punto, scoperti i punti dove "intervenire", si è realmente riscattato con un risultato che per il mio modo di valutare è realmente vicinissimo al mio ideale.
sunny sunny sunny


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano
alanford
alanford
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2031
Data d'iscrizione : 03.06.12
Località : monza

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... Empty Re: Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

Messaggio Da alanford Gio Giu 11 2020, 20:46

forza Pietro  sunny 
raccontaci tutto , magari con un paio di foto   sunny sunny
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23358
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... Empty Re: Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

Messaggio Da carloc Gio Giu 11 2020, 21:40

Sbaglio o è un unipivot?


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
carbonizer
carbonizer
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 374
Data d'iscrizione : 20.04.17

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... Empty Re: Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

Messaggio Da carbonizer Ven Giu 12 2020, 08:00

Magra (ma anche grassa sunny ) consolazione ? Ma sembra che i "cosi" complicati, una volta messi a punto bene regalino molte soddisfazioni.


_________________
io c'ho llo sterio e tu?   Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... 650957


"Science is like sex: Sometimes, something useful comes out - but that's not the reason we are doing it."

pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5321
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 62
Località : Milano

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... Empty Re: Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

Messaggio Da pepe57 Ven Giu 12 2020, 18:07

@alanford ha scritto:forza Pietro  sunny 
raccontaci tutto , magari con un paio di foto   sunny sunny
Cosa posso dire di più?
Concettualmente è un dual pivot in quanto è un unipivot che per mantenere il VTL stabile monta un "braccetto" laterale che scorre durante il funzionamento lungo un "binario" (regolabile in altezza per settare il VTL anche durante il funzionamento).
Perciò, tramite un "pesetto" da infilare e posizionare su questo braccetto bisogna fare si che il "peso" dello stesso sia (insieme alla trazione creata dal peso dell' antiskating) minimizzata per rendere lo scorrimento fra i due braccetti il migliore possibile.
Questo è uno dei punti ai quali fare massima attenzione. Arrivi a "spostare" il pesetto" di un decimo di mm (ho usato quello più leggero fra i due dati in dotazione, da usare in base al peso della testina) e l' astina perde contatto con il binario, oppure (a "orecchio" sembra ostacolare l' avanzamento del braccio (rispetto alla forza di AS impostata).
Per cercare di fare si che questo attrito sia il minimo possibile, dopo essere riuscito a portare il"peso" braccetto sul binario quasi a zero, ho anche messo sul binario un velo di silicone fatto per aumentare la facilità di scorrimento.
L' idea, mi ha portato a passare altre ore a ri - regolare il pesetto......erg
Però alla fine ci sono riuscito e il suono era  perfettamente "libero".
Problema.. abbassando il lift il braccio però scendeva non verticalmente....
Pulito con soluzione il gommino del lift... nisba.. ri-regolata la quota e l' alzata del lift... un po' meglio, spossato leggermente il braccetto del filo del pesino dell' AS... un po' meglio e così via fino a ottenere una discesa perfettamente verticale.
Al che da capo a ri regolare il braccetto sul binario....
La regolazione in altezza per l' ASR  (VTA) invece è stata semplice e mi ha portato (con la Aidas) a un assetto lievissimamente "appuntato".
Di nuovo però muovendo il VTA mi si è spostato di mezzo mm il null point e ho dovuto riposizionare la testina, poi il peso, il braccetto...e così via.
La cosa comunque netta è che ognuna di queste piccolissime differenze la sentivo benissimo.
Un LP (magari con qualche piccolo difetto) sembrava quasi "gracchiare" appena un parametro non era a posto.
Alla fine però, il suono mi ha ricompensato in pieno, energico (devo tenere il volume un po' più basso di prima) esplosivo e "libero" con dei tempi di decadimento molto belli (che tengono anche le ultime vibrazioni "galleggianti" nell' aria) e attacchi fulminei (ad un certo punto, con un RCA Direct ho pensato che mi si aprissero le casse).
Peccato che fra non molto, dopo tutto questo lavoro, lo dovrò smontare e rimetterò nell' imballo...
sunny Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... 316341 Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... 316341


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5321
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 62
Località : Milano

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... Empty Re: Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

Messaggio Da pepe57 Ven Giu 12 2020, 18:08

@carloc ha scritto:Sbaglio o è un unipivot?
In realtà è un unipivot ma con appoggio laterale, direi quindi che lo si potrebbe vedere come un Dual pivot.
sunny sunny sunny


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano
pepe57
pepe57
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 5321
Data d'iscrizione : 11.06.09
Età : 62
Località : Milano

Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo... Empty Re: Durand Kairos, ovvero come impazzire un paio di giorni per godere il terzo...

Messaggio Da pepe57 Ven Giu 12 2020, 18:09

@carbonizer ha scritto:Magra (ma anche grassa sunny ) consolazione ? Ma sembra che i "cosi" complicati, una volta messi a punto bene regalino molte soddisfazioni.
Si!  sunny
Se prima non sono venuti quelli della neuro a portarti via però!
affraid affraid affraid


_________________
Chi si accontenta gode
Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
QFLG@

Banzai Milano

    La data/ora di oggi è Mar Apr 13 2021, 09:43