Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
64 Audio - Pagina 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

64 Audio


Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Dom Mar 14, 2021 7:32 pm

(parte 2)

Come suona? Alcune cose le ho già scritte, e sono tutte valide.
Pongo nuovamente in evidenza che la cosa più importante è utilizzare i tip giusti, per noi profani sarebbero i "gommini" che sigillano il condotto acustico della cuffia con l'orecchio. La U18t ha l'esigenza di una chiusura assoluta della camera che si viene a creare col timpano, altrimenti la risposta in frequenza dei bassi sballa parecchio. C'è da dire che non è poi così difficile trovare la misura giusta e anche comoda, ma è per evidenziare quanto sia un fatto critico e decisivo nelle successive valutazioni d'ascolto.
Di per sé, la U18t è piccola e comoda, non c'è alcun problema di calzata o di peso percepito, non ho neppure delle orecchie grandi.
Ho già scritto come sia in realtà una semi-aperta, infatti non si percepisce occlusione o pressione sul timpano, la sensazione è ariosa e di naturalezza di ascolto.

La U18t, nella line-up di 64 Audio, mi pare di poter dire senza tema di smentita sia la più "monitor" e votata alla rigorosa neutralità di risposta in frequenza percepita. Sto parlando con i moduli m15, quelli montati di serie, che sono poi gli stessi incorporati nei modelli che non li hanno intercambiabili, come la Triò e la Fourté.
La curva è dunque piatta, "flat", all'ascolto non si avvertono particolari avvallamenti o picchi tali da poterla descrivere in altra maniera. In basso scende bene in sub-basso, con lo sweep di toni test già i 30 Hz sono avvertibili a un discreto livello ma, complice anche la natura dei driver in balanced armature, è la sezione meno entusiasmante di questo auricolare.
Attenzione, non mi definisco certo un basshead, però adoro quelle cuffie che fanno dell'impatto in basso e della relativa stratificazione una loro bandiera, come la Sony Z1R o la Final D8000.
Se invece parliamo di mantenere un livello controllato e naturale, specie adatto a musica come acustica o classica, la U18t non è differente dalla maggioranza dei modelli equilibrati sul mercato. Però non si può certo definire "warm".

Arrivando ai medi, però, si cambia.... musica. Qui la cuffia inizia davvero a raggiungere livelli molto alti, il suono è bellissimo. Come accennato non ha tonalità calde tale da avere dei medi "spessi" e densi, però non sono neppure esili, e soprattutto sono corretti e ripagano di un bel suono tutti gli strumenti in questo range. Soprattutto in medio-alto, dove forse inizia a fare il suo lavoro il driver TIA, troviamo il punto più spettacolare della U18t. Io pongo sempre molta attenzione alle voci femminili nei registri alti, perché averle in evidenza e "sostanziose", senza che siano sibilanti è un compito improbo. La U18t è forse la miglior cuffia che abbia sentito, assieme alla Sony Z1R, in questo particolare range.
Gli acuti sono estesi e ariosi, limpidi ma non affaticanti.

Il palcoscenico è ampio, soprattutto in larghezza e nell'aria che si percepisce fra gli strumenti. Tuttavia ritengo che le over-ear, che fanno gioco anche sulla percezione data dall'orecchio esterno, riescano a costruire un palcoscenico più tridimensionale in profondità e altezza.
Sto parlando di cuffie top in questo settore, eh, perché il soundstage della U18t sarebbe già devastante rispetto a prodotti nella media.
L'imaging, ovvero la percezione direzionale degli strumenti è anch'essa di livello adeguato alla cuffia, ma non diversa o superiore ad altre flagship over-ear.

La risoluzione invece è pazzesca senza mezzi termini, in gamma medio-alta è forse la cuffia con maggiore definizione e microdettaglio che abbia ascoltato. In bassa frequenza no, come ho accennato le prestazioni in questo spettro di frequenza sono ottime, eccellenti forse, ma non raggiungono quei livelli assoluti.
Devo comunque sottolineare che, forse se non probabilmente, ancora non ho trovato i tip più prestazionali in rapporto alla conformazione del mio orecchio e, appunto, la parte più minata dal cattivo abbinamento è quella in bassa frequenza.

Passando ai moduli m20, la situazione si modifica in modo sottile ma percepibile. Soprattutto i bassi, sotto i 100 Hz, hanno un bel bump che dà una fisicità diversa alla musica, la cuffia non diventa particolarmente più "calda" nei toni, ma certamente acquisisce un corpo maggiore. C'è un trade-off tuttavia, le prestazioni energetiche sono più esaltanti, ma si coprono leggermente le prestazioni "analitiche" in gamma media. Questa variazione non è sufficiente per "sporcare" la cuffia, è talmente esagerata la definizione in medio/alto che rimane sempre eccelsa nel controllo, ma sicuramente è meno iper-tecnica e rigorosa che con l'm15.
A me personalmente, come forse avrete intuito, sta piacendo più con l'm20.
Ovviamente non ho provato il modulo mX (m10), quello più "leggero" in basso, ma francamente penso sia un oggetto totalmente inutile per i miei gusti.

(continua)
calcatreppola
calcatreppola
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 336
Data d'iscrizione : 08.11.19
Località : udine (Friuli) - Budapest (Ungheria)

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da calcatreppola Dom Mar 14, 2021 8:23 pm

ecco...
grazie

adesso puoi goderti la cena con la coscienza sollevata :)
grazie, bella presentazione
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Lun Mar 15, 2021 10:55 am

(parte 3)

Una breve comparazione a/b che ho fatto con un paio di cuffie che possiedo...

Audeze iSine 10
Questa ovviamente perché è l'altra IEM che possiedo, anche se abbastanza peculiare, essendo aperta e magnetoplanare. Ha una membrana da ben 30mm, insomma più che altro sembra una Audeze classica in miniatura. Il suono rispecchia questa impostazione, ha un tuning molto "caldo", rilassato, non affaticante e adatto per lunghi ascolti. In medio-basso è densa, adatta a generi come il rock.
I bassi hanno una bella enfasi. 
In confronto, la U18t è assai più lineare, il velo "dark" scompare immediatamente, è meno pulsante e viscerale ma in gamma media si sentono cose che prima non si sentivano, in gamma acuta si apre proprio un altro mondo. E' più ampia e ariosa la sua presentazione, su questioni tecniche come dettaglio e definizione siamo su due pianeti differenti. Come dinamica, invece, la Audeze si difende bene.

Fostex TH909
Questo è un paragone che potrebbe sembrare strano, o comunque fra apparecchi concettualmente molto diversi. La Fostex l'ho scelta perché ha una presentazione monitor, energica e presente.
Con mia grande sorpresa, suonano in maniera simile! 
Dimensioni del soundstage, distanza percepita dagli esecutori, timbrica generale, dinamica, sono tutti parametri molto simili, tanto che la 64 Audio potrebbe passare per la versione IEM della Fostex.

La 909 rimane comunque con una curva di risposta leggermente a V, dunque i bassi hanno un peso che direi fra il 10 e il 20% superiore a seconda dei generi, con un impatto più "fisico" perché, secondo me, le over ear fanno gioco anche sulla percezione dell'orecchio esterno e, parzialmente, delle tempie. Sono anche un po' più definiti e stratificati, con più punch dinamico. 
La gamma media è particolarmente simile, ma leggermente più in evidenza e definita nella U18t. 
La gamma acuta è molto dettagliata ed estesa in ambedue, ma mentre nella Fostex ha più tendenza alle sibilanti, più affilata con certa musica, nella 64 Audio ha maggior controllo e raffinatezza, pur essendo entrambe delle cuffie molto "limpide" in alto.
Direi che se nei bassi è preferibile la 909, in gamma media e alta vince la U18t.
Non le riterrei dissimili neppure come generi musicali consigliabili, forse le 64 un po' meglio col rock (specie chitarre elettriche, più tangibili) ma soprattutto classica e le Fostex con EDM e beats elettronici/percussioni in generale... ma entrambe non sanno neppure cosa sia la parola "dark".


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
djansia
djansia
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 330
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 52
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da djansia Lun Mar 15, 2021 3:49 pm

@Antonio Turi ha scritto:Mah, a me sembra piuttosto che abbia elencato con molta precisione delle caratteristiche di questi oggetti, peraltro prendendo come paragone cuffie di livello assoluto. Vederci dei possibili difetti gravi mi pare leggermente speculativo...ma è un punto di vista  sunny
Antonio ho esagerato, ma "gravi" nel contesto delle IEM di "alto livello" di cui stiamo parlando.
Barone per esempio a proposito dei tips ha scritto: "I tip in confezione sono pochi e abbastanza grandi, forse progettati per i capoccioni americani, i più grossi saranno stati fatti sul calco di André the Giant. I tip in silicone non mi hanno convinto del tutto. Fortunatamente quelli in foam (nella foto coi tappi di birra) sono una strada eccellente da percorrere, la schiuma si adatta molto bene alle irregolarità delle orecchie.".
Sembra poco ma come poi ha evidenziato e come sa chi ormai le usa da tempo, i tips sono la chiave di volta di una IEM e interessano sia l'indossabilità che la comodità, ma soprattutto l'isolamento del condotto uditivo senza il quale non si sta ascoltando il vero suono della IEM.
Una IEM di questo livello e dentro la scatola ci infila 6 paia di tips di due tipologie, silicone e foam? Un solo cavo e con adattatore di impedenza incorporato, ok ma se cambio cavo mi gioco anche l'adattatore di impedenza. Anche l'attacco a due pin mi lascia un po' perplesso perché ho due IEM con quell'attacco e con il tempo si è allentato con i vari switch tra cavi e si sfila con estrema facilità. Perché non usare il più sicuro e stabile MMCX come fanno Shure, Westone, Sony e altre aziende?
Shure nella scatola delle SE846 ci infila 4 tipologie di gommini, due cavi di diversa lunghezza e due adattatori di impedenza che se voglio li uso con qualsiasi altro cavo.
Le IEM sono nate per soddisfare scopi professionali ed esigenze ben precise di musicisti e tecnici soprattutto in ambito audio e non per l'ascolto sereno della musica. Poi le hanno mollate a noi amatori, ma mentre le aziende che operano in quei settori professionali sono attente anche all'amatore perché tanto gli mollano lo stesso prodotto professionale un po' rivisitato, le aziende "debuttanti" si perdono in loghi, colori, metalli e forme inutili ... non pensano che comunque devono essere comode, stabili, chiudere e via dicendo e si perdono in piccolezze inutili come quella di chiudere 18 driver balanced dentro un guscio.
Ora Barone sta ancora ascoltando e valutando, ma la sua prima impressione che "suonano monitor" stona con 18 driver per canale: ne basta uno per un suono monitor!
Se non sbaglio sempre lui in precedenti interventi ha fatto osservare che bene o male i driver balanced suonano tutti così, un po' freddi diciamo (monitor?) e che usano combinarli in più numeri con l'aiuto di crossover per dargli un tuning differente e cercare di allargare lo spettro. Questo è vero ma non è solo quello il trucco. Il lavoro più incisivo che fanno sui driver quando li montano è di intervenire con filtri (damper) e i tubicini di varia lunghezza e calibro (bore) che effettuano un filtraggio delle frequenze nel suono emesso mentre viene condotto  verso l'uscita e quindi il canale uditivo.
E' soprattutto così che giocano sul tuning dei driver balanced, se vuoi fargli suonare un basso importante o un sub-basso diciamo devi condizionare l'unica quantità di aria che riescono a muovere, poca purtroppo (il loro limite) oppure combinarli con il driver che se anche piccolo di diametro comunque gli fa un mazzo tanto sulle basse frequenze e cioè quello dinamico.
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio
Ragnaccio

Numero di messaggi : 11923
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 53
Località : Foggia

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Antonio Turi Lun Mar 15, 2021 4:18 pm

Tendenzialmente cuffie da mille mila euro forniscono cavi da quattro soldi, ma nessuno se ne lamenta ormai più. Siamo persone, compreso te adesso (ti ricordo bene quando chiunque avesse qualcosa oltre il tuo inarrivabile iPod era un "audiofilo", perdona la memoria...), che spendono migliaia di euro per ascoltare un file o un disco, tutti comprano pads differenti per le loro cuffie, e così via. Ripeto, posso accettare le tue parole come un punto di vista, ma mi sembra di aver capito che tu non conosca questo segmento di in ear direttamente, si dovrebbe provare per essere così precisi nell'ipotizzare difetti. Inoltre credo ti sia sfuggito il seguito delle impressioni, non mi sembrano pessime...magari provo a rileggere, forse è sfuggito a me qualcosa  64 Audio - Pagina 3 625723


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 + Server/Streamer Cocktail Audio X45 Pro -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Pioneer PD 70 AE + Server/Streamer Cocktail Audio X45 Pro + Dap FiiO M15 -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692 + Romi BX2 Plus -> Cuffie HifiMan Susvara + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800  In ear Campfire Solaris 2020 + Empire Odin Distributore di rete OEHLBACH XXL Powerstation 909
djansia
djansia
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 330
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 52
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da djansia Mar Mar 16, 2021 10:23 am

@Antonio Turi ha scritto:Tendenzialmente cuffie da mille mila euro forniscono cavi da quattro soldi, ma nessuno se ne lamenta ormai più. Siamo persone, compreso te adesso (ti ricordo bene quando chiunque avesse qualcosa oltre il tuo inarrivabile iPod era un "audiofilo", perdona la memoria...), che spendono migliaia di euro per ascoltare un file o un disco, tutti comprano pads differenti per le loro cuffie, e così via. Ripeto, posso accettare le tue parole come un punto di vista, ma mi sembra di aver capito che tu non conosca questo segmento di in ear direttamente, si dovrebbe provare per essere così precisi nell'ipotizzare difetti. Inoltre credo ti sia sfuggito il seguito delle impressioni, non mi sembrano pessime...magari provo a rileggere, forse è sfuggito a me qualcosa  64 Audio - Pagina 3 625723
Antonio se vuoi continuare a leggerla come ti pare fai pure, con comodo puoi anche entrare nel merito di quello che ho effettivamente scritto.
Perché un modello così "evoluto" ha solo 6 tips di due tipi e tre misure fisse? Fai IEM e ti perdi in quello che è fondamentale per una IEM? 
Un solo cavo e l'attacco a due pin? Dopo tempo si allenta quel tipo di attacco, magari ha un inserto che consente un incastro più stabile e questo non lo so ma l'MMCX al momento non solo consente un incastro sicuro ma ruota liberamente una volta agganciato permettendo di indossare più comodamente l'auricolare. Non c'è bisogno di comprare una IEM da 80.000 euro per capire certe cose, ne basta una da 20 euro e ripeto che ho una custom e una IEM universal con lo stesso attacco. Un normale cavo con jack 3.5 e uno bilanciato magari con il riduttore di impedenza (che avrebbe più senso per una IEM in bilanciato) potevano essere più comodi o comunque utili?
Detto questo, se credi ti posso elencare i difetti che per me hanno due tra le IEM che possiedo e amo di più ascoltare: il primo è che hanno (o avevano, sono ormai uscite sul mercato da qualche anno) un prezzo alto ... guarda un po'.
Se sei un "audiofilo" di quelli suscettibili, allora rileggi meglio perché l'audiofilia è l'ultimo argomento a cui sono interessato e su cui ho scritto negli interventi.
Contribuisci se credi: perché 18 driver per canale, qual è il senso?
PS: l'Ipod Touch continua a suonare davvero bene e trovo che accoppiato con le SE846, per esempio, sia un sistemino da taschino davvero godereccio e se credi ti posso dire che più di una volta il mio A&K70 è andato in crash software, per via della batteria e non leggeva neanche le playlist (problemino che affligge anche altri modelli A&K, playlist del cazzo non intelligenza artificiale) ... l'Ipod niente di tutto questo.
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio
Ragnaccio

Numero di messaggi : 11923
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 53
Località : Foggia

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Antonio Turi Mar Mar 16, 2021 10:35 am

Non posso contribuire in questo senso perché non ho le competenze tecniche per capire il motivo dei 18 drivers. Ad ogni modo ok, mi fermo perché il thread è bello e il Barone lo porta avanti bene, continuare mi sembra inutile. Abbiamo criteri di valutazione differenti, tutto qua  sunny


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 + Server/Streamer Cocktail Audio X45 Pro -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Pioneer PD 70 AE + Server/Streamer Cocktail Audio X45 Pro + Dap FiiO M15 -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692 + Romi BX2 Plus -> Cuffie HifiMan Susvara + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800  In ear Campfire Solaris 2020 + Empire Odin Distributore di rete OEHLBACH XXL Powerstation 909
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Mar Mar 16, 2021 11:02 am

Perché un modello così "evoluto" ha solo 6 tips di due tipi e tre misure fisse? Fai IEM e ti perdi in quello che è fondamentale per una IEM? 

Suppongo che pensino che chi compra un apparecchio di questo livello abbia già una sua ampia collezione di gommini, o comunque una scorta di quelli preferiti. Non dico che non sia un difetto, ma va anche detto che è compensato dall'inclusione in confezione del modulo APEX m20, che costa 100 Dollari sul loro sito. Fra gommini e modulo, preferisco il secondo  sunny

Un solo cavo e l'attacco a due pin? Dopo tempo si allenta quel tipo di attacco, magari ha un inserto che consente un incastro più stabile e questo non lo so ma l'MMCX al momento non solo consente un incastro sicuro ma ruota liberamente una volta agganciato permettendo di indossare più comodamente l'auricolare.

Probabilmente perché consente un ingombro minore, se noti la protuberanza con gli attacchi sta completamente fuori del corpo della IEM, sarà per "ripulire" l'interno visto che c'è una camera unica che sfoga all'esterno attraverso questi moduli APEX? Non lo so. Comunque per me è stato vantaggioso, avevo già un cavo aftermarket Invictus (della Audeze) e mi son risparmiato di spendere altri soldi  sunny

Contribuisci se credi: perché 18 driver per canale, qual è il senso?
 A questo avevo già risposto, le BA sono piccole e appunto peggiorano le loro prestazioni se devono coprire un ampio spettro di frequenze, con 18 driver puoi suddividere i range di frequenza fra di loro, ottimizzandone l'escursione di ognuno ed eliminando distorsione. 18 driver, poi, aumentano anche la portata d'aria complessiva. Com'è o come non è, comunque sul piano della velocità/definizione questa soluzione ha delle prestazioni esagerate.

Ora Barone sta ancora ascoltando e valutando, ma la sua prima impressione che "suonano monitor" stona con 18 driver per canale: ne basta uno per un suono monitor! Se non sbaglio sempre lui in precedenti interventi ha fatto osservare che bene o male i driver balanced suonano tutti così, un po' freddi diciamo (monitor?)

La U18t è fatta apposta per avere questa impostazione analitica, infatti nella lineup 64 Audio, come ho specificato all'inizio, ci sono quelle ibride con driver dinamico, più indirizzate verso chi cerca un certo indirizzo di ascolto più ricco, rilassato e/o caratterizzato. Va detto che a me va benissimo, suona praticamente simile a una Fostex 909, e in giro avrete già letto il mio apprezzamento per quel tipo di soluzione, molto presente e divertente.
Probabilmente il tipo di risposta in frequenza è ancora più simile alla Utopia, ma in questo periodo risiede nella lontana casa di mio fratello, quindi ciccia confronti diretti  Neutral

Le IEM sono nate per soddisfare scopi professionali ed esigenze ben precise di musicisti e tecnici soprattutto in ambito audio e non per l'ascolto sereno della musica. Poi le hanno mollate a noi amatori, ma mentre le aziende che operano in quei settori professionali sono attente anche all'amatore perché tanto gli mollano lo stesso prodotto professionale un po' rivisitato, le aziende "debuttanti" si perdono in loghi, colori, metalli e forme inutili

Io qui mi sono interessato della linea Universal Fit, ma 64 Audio ha anche una ampia gamma Custom e Professionale, insomma non sono i primi arrivati nel settore. Fra i loro endorser c'é quella Beyoncé che ha appena vinto l'ennesimo Grammy. Probabilmente è così ricca che non si accontenterebbe di fare da endorser semplicemente pagata bene, ma pretenderebbe che ciò che usa sia anche al top tecnico e musicale... 

Volevo inoltre chiarire che in tutte le opinioni che ho espresso finora, ho cercato di essere quanto più "onesto" e rigoroso possibile. Non ho la sindrome da "nuovo oggetto" in cui si è speso tanto e si deve auto-giustificare psicologicamente la somma: con Thomann ho diritto di recesso di 30 giorni (sempre che Avian mi consentisse di esercitarlo  Rolling Eyes ), e sarebbe anzi mio interesse trovare magagne che fossero un deal-breaker da rimettermi in tasca i soldi...
Magari qualcosa tipo le dotazioni in confezione sono disposto a perdonarla, questo sì, avendo comunque risparmiato parecchio sul prezzo di listino.


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Avian Mar Mar 16, 2021 12:37 pm

Packaging e accessori lasciano il tempo che trovano.
La scatola, a meno che non sia una valigetta, la rimetti nell'armadio e amen.
Sugli accessori sono d'accordo, ma ricordiamo che sono prodotti top di gamma, pensati e realizzati per chi è già attrezzato (almeno in ottica aziendale). 
Poi certo c'è sempre chi sfugge alla regola, tipo Barone, e non solo lui. Pure a me piace iniziare col piede giusto e non c'è nulla di male.
Ricordiamo ancora che le Oriolus Traillii, le iem attualmente più costose della storia (e a detta dei pochi possessori - alcuni abbastanza qualificati oserei dire - le uniche in grado di ricreare una esperienza "over ear" al top) hanno come scatola un banalissimo cartoncino canapa, da quelli che prendi da leroy merlin. C'è qui il grande inganno? No, si va alla sostanza e stop.

Tutto l'altro discorso sulla "inutilità" (termine davvero sfortunato) di questo e di quello, è abbastanza puerile, djansia. Puerile perché non credo che tu abbia competenze ingegneristiche, progettuali - salvo smentite - per valutare ciò che è tecnicamente giusto o sbagliato. Alcune domande potresti rivolgerle direttamente a 64 Audio, saranno ben liei di risponderti.
Noi altro non possiamo fare che esprimere ciò che è di nostro gradimento o meno, alcuni con più consapevolezza di altri, come in ogni campo, ma nel merito ci scende (e deve scenderci) solo chi ha i titoli per farlo.


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Mar Mar 16, 2021 11:30 pm

64 Audio - Pagina 3 Img-2029

Ecco la "valigetta" che ho realizzato con ingente spesa di 14 €, devo dire che l'articolo è di ottima qualità e la gommapiuma molto densa, se dovesse servire a qualcuno un contenitore per piccoli oggetti. Misura internamente 21x14x5 circa. Volendo ci entra pure l'A&K Kann.
https://www.amazon.it/gp/product/B0897Z98S8/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o01_s00?ie=UTF8&psc=1

64 Audio - Pagina 3 Img-2027


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
mico1964
mico1964
Member
Member

Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 10.03.21
Età : 57
Località : Pavia

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da mico1964 Mer Mar 17, 2021 12:26 am

@djansia ha scritto:Un solo cavo e con adattatore di impedenza incorporato, ok ma se cambio cavo mi gioco anche l'adattatore di impedenza.
I cavi forniti con gli auricolari 64audio non incorporano alcun adattatore d’impedenza. Il circuito LID, che riduce la variazione dell’impedenza al variare della frequenza, è incorporato nell’auricolare.
djansia
djansia
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 330
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 52
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da djansia Mer Mar 17, 2021 1:17 am

@mico1964 ha scritto:
@djansia ha scritto:Un solo cavo e con adattatore di impedenza incorporato, ok ma se cambio cavo mi gioco anche l'adattatore di impedenza.
I cavi forniti con gli auricolari 64audio non incorporano alcun adattatore d’impedenza. Il circuito LID, che riduce la variazione dell’impedenza al variare della frequenza, è incorporato nell’auricolare.
L'ho chiesto anche a Barone di verificarlo, magari ci farà sapere.
Il cavo della sua cuffia nella descrizione porta "... features an ultra-low resistance" ..." e ho pensato di chiederglielo.
djansia
djansia
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 330
Data d'iscrizione : 12.05.10
Età : 52
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da djansia Mer Mar 17, 2021 2:22 am

@Barone Birra ha scritto:
Volevo inoltre chiarire che in tutte le opinioni che ho espresso finora, ho cercato di essere quanto più "onesto" e rigoroso possibile. Non ho la sindrome da "nuovo oggetto" in cui si è speso tanto e si deve auto-giustificare psicologicamente la somma: con Thomann ho diritto di recesso di 30 giorni (sempre che Avian mi consentisse di esercitarlo  Rolling Eyes ), e sarebbe anzi mio interesse trovare magagne che fossero un deal-breaker da rimettermi in tasca i soldi...
Magari qualcosa tipo le dotazioni in confezione sono disposto a perdonarla, questo sì, avendo comunque risparmiato parecchio sul prezzo di listino.
Per me non devi proprio giustificare la somma che hai speso: che senso avrebbe farlo?
Scusa ma ho due IEM che all'uscita se non ricordo male costavano circa mille euro (ogni modello intendo), per canale una ha quattro driver balanced e l'altra ha un solo driver dinamico. Può un coglione come me, senza senza neanche i titoli per parlare di IEM, ridurre il tutto solo a un discorso di spesa rispetto al numero di driver che ti porti a casa? No, anche se per altri si (grazie, hanno i titoli).
Sono più curioso di capire perché alla tua prima esperienza, praticamente, con le IEM ti sei andato a ingarbugliare con un modello così.
Sono anche certo che la tua IEM i bassi ce li ha più di quelli che mi aspetterei io stesso di trovare, sono le tue aspettative che devono sintonizzarsi su un ascolto diverso da una sovraurale e da un driver (il balanced) che non conoscevi affatto. Questo si nota dalla descrizione che hai fatto dei punti di forza del suono delle tue IEM ed è più o meno "analitico, veloce, grande nei medi e medio alti": è il driver balanced.
A me piacerebbe darti anche altri consigli o indicazioni, tipo quello di andarti a guardare come è fatta la Shure SE846 e trovare se ci sono similitudini nel progetto con la tua, ma non mi permetto o almeno cerca di aspettare che mi specializzo nella fisica e la trasmissione delle onde sonore ...
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Avian Sab Mar 20, 2021 5:48 pm

https://twister6.com/2021/03/19/64-audio-u18s/

Come al solito ottima e completa recensione di twister sulle nuovissime u18s.
Sembra che abbiano accolto appieno le richieste della base, di cui in fondo si diceva sopra.

64 Audio - Pagina 3 Lighter


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Sab Mar 20, 2021 6:01 pm

Ho visto! Probabilmente avrei preferito lo stesso le U18t, che a quanto ho capito rimangono a listino assieme a queste, perché in medio / medio-alto sono davvero eccezionali.


U18s vs U18t
This is a very interesting comparison because I’m sure people will expect a lot of similarities, while in reality there are more differences. 
Regardless of the module you use, tia driven treble is not the same between 18s and 18t, with 18t being brighter and crisper while 18s being smoother and more organic. 
Then, at the other end of the spectrum, you have a different bass tuning.  The bass of 18t with M20 module sounds close to 18s with MX module, extended but neutral in quantity.  Yes, you have to attenuate 18s bass by more than 10dBs to match it with 18t and M20. 
Also, I have a feeling that 64 Audio didn’t change the mids tuning going from 18t to 18s, but due to sound changes related to bass and treble, the perception of 18t mids is more revealing, more forward, and with a better layering and separation of the sounds, while 18s mids sound more organic.


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Avian Sab Mar 20, 2021 6:08 pm

Pare un bel cambio di rotta comunque. Alcuni si aspettavano lievi modifiche, invece sono intervenuti in maniera importante sul tuning.
Interessante pure il confronto con le Traillii, verso le quali pare non sfigurino  64 Audio - Pagina 3 466257306 Rolling Eyes


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Ven Apr 02, 2021 10:45 am

Ultimamente ho usato quasi esclusivamente le U18t per gli ascolti, se il buongiorno si vede dal mattino (25 gradi a fine marzo...) mi sa che ho fatto bene ad acquistarle  Rolling Eyes

- Non so se per training autogeno, burn-in fisico o mentale o semplicemente perfezionamento del posizionamento e del sigillo dei tips, i bassi mi stanno convincendo. Stavo ascoltato il nuovo disco di Malika Ayane, ci sono un paio di brani con un basso elettrico molto presente e pulsante, pensando "chissà come si sente questa roba con la Sony Z1R, sembra un disco fatto apposta", ebbene, provando la differenza era assai sfumata, col modulo m20, quello più "bassoso". 
Probabilmente lo m15 è più adatto a un uso generico. E qualcosa "nel mezzo"? Nel catalogo 64 non c'è, però ho visto che si possono usare anche i moduli della FIR Audio, altro costruttore.
Mi son chiesto come mai facessero degli accessori così simili da essere interscambiabili... ebbene, le aziende hanno entrambe sede nella stessa città, i proprietari fanno entrambi Belonozhko come cognome...  64 Audio - Pagina 3 775355 il Bogdan di FIR credo sia quindi un "parente" fuoriuscito e messosi in proprio. Fratello? Cugino? Boh...

A ogni modo hanno un modulo interessantissimo (il +, dovrebbe essere di 17dB di isolamento, quindi a metà fra m15 e m20). Qui c'è Twister che li compara, sia pure sulla Nio:
https://twister6.com/2020/09/22/64-audio-nio/3/
E' di colore oro, cromaticamente ci starebbe bene sulla U18t.
Fra l'altro costa solo 50$, contro i 100$ dei moduli 64 Audio... che però ne mette due o tre tipi già in dotazione di base.
Penso di ordinarlo.

- Coi tips mi trovo bene con questi in foam. Sigillano bene, sono comodi e reggono stabilmente la IEM in posizione, c'è pure il fatto che l'uso che ne faccio io non è "stressante" come correrci o altro movimento fisico.

- E' un tuning abbastanza universale, va bene con un po' tutto, giocando anche coi moduli. Di certo non è una cuffia attufata, è bella aperta in alto, ma forse questi acuti con la tecnologia "tia" sono la parte più riuscita, risultando piuttosto evidenti ma mai stridenti, penetranti e offensivi.


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
montanari
montanari
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10377
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 41
Località : Morciano di R. - vespista

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da montanari Ven Apr 02, 2021 12:57 pm

Malika ayane non si può sentire


_________________
alè:
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Ven Apr 02, 2021 1:06 pm

Che ti devo dire, mi sacrifico, qualcuno deve pur fare lo sforzo di sentirla  64 Audio - Pagina 3 528114


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
montanari
montanari
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 10377
Data d'iscrizione : 06.04.11
Età : 41
Località : Morciano di R. - vespista

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da montanari Ven Apr 02, 2021 1:13 pm

Un vero spreco con tutto quel ben diddio!


_________________
alè:
le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Avian Ven Apr 02, 2021 1:39 pm

I moduli in effetti non costano tanto e ci puoi giocare.
Ma per sentire qualcosa di diverso in gamma bassa dovrai iniziare a puntare sui driver dinamici  64 Audio - Pagina 3 625723


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
calcatreppola
calcatreppola
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 336
Data d'iscrizione : 08.11.19
Località : udine (Friuli) - Budapest (Ungheria)

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da calcatreppola Ven Apr 02, 2021 3:02 pm

talvolta ho l'impressione che Avian sia un tentatore molto competente e soprattutto sadico nel dare le informazioni col contagocce... insomma, un molto-tentatore
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1291
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Avian Ven Apr 02, 2021 3:22 pm

@calcatreppola ha scritto:talvolta ho l'impressione che Avian sia un tentatore molto competente e soprattutto sadico nel dare le informazioni col contagocce... insomma, un molto-tentatore

E mica sbagli  Laughing


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
Fra
Fra
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 234
Data d'iscrizione : 26.10.17
Località : Zurigo

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Fra Ven Apr 02, 2021 5:37 pm

@biscottino ha scritto:
@montanari ha scritto:Crinacle per gli auricolari è un istituzione
Poi si sa son gusti
Crinacle si, Crinacle no, ma come se ne esce?

Off topic, ma Crinacle dà C alle Meze 99 ed E alle Spirit Torino Radiante, voto che non tengono conto del prezzo.
Avendole entrambe, non posso proprio neanche immaginare come siano stati dati questi giudizi.

Scusate l’off topic, ma mi sono fatto molte volte questa domanda anche io.


_________________
Graaf Venticinque - Seidenton ST1 - Rotel RCD-06 - Cocktail Audio N15D
Chord Mojo - Audio GD D28.38 - Spirit Torino Radiante - Meze 99 Neo
Roon + HQPlayer + Qobuz
Barone Birra
Barone Birra
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1436
Data d'iscrizione : 11.05.18

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da Barone Birra Ven Apr 02, 2021 11:24 pm

@Fra ha scritto:
@biscottino ha scritto:
@montanari ha scritto:Crinacle per gli auricolari è un istituzione
Poi si sa son gusti
Crinacle si, Crinacle no, ma come se ne esce?

Off topic, ma Crinacle dà C alle Meze 99 ed E alle Spirit Torino Radiante, voto che non tengono conto del prezzo.
Avendole entrambe, non posso proprio neanche immaginare come siano stati dati questi giudizi.

Scusate l’off topic, ma mi sono fatto molte volte questa domanda anche io.
Magari la Radiante era rotta. Non ci credo che abbia valli e picchi con 15 dB di scarto...

64 Audio - Pagina 3 Radian10


_________________
Ascoltofoni:
ZMF Vérité LTD / Focal Utopia / Final D8000 / 64 Audio U18Tzar / Fostex TH909 / Sony Z1R / Sennheiser HD800 / Grado GH3 / Audeze iSine 10 + (a scrocco) ZMF Vérité Closed LTD / Sennheiser HD650
Benchmark HPA4 / Feliks-Audio Euforia / Bryston BHA-1 / IFI Pro iCAN
Benchmark DAC3 HGC / Roksan Caspian M2 / A&K Kann / Denon DVD 2200 / Micromega Stage 4
Shiit Loki / Cairn 4808 Upgraded / Wadia A102 / Sonus Faber Concertino
GRIFONE1973
GRIFONE1973
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 12.03.13

64 Audio - Pagina 3 Empty Re: 64 Audio

Messaggio Da GRIFONE1973 Gio Apr 22, 2021 1:37 pm

https://www.head-fi.org/threads/my-journey-to-perfection-a-review-of-the-64-audio-nio-u12t-trio-u18t-and-u18s.957379/

Lettura molto interssante

    La data/ora di oggi è Ven Mag 14, 2021 5:58 pm