Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Delirio analogico?
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Delirio analogico?

    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Gio Nov 11 2021, 22:00

    Stasera ho voluto fare una prova per verificare se alcuni dei luoghi comuni attuali intorno all'analogico fossero fondati, naturalmente per il mio metro.

    Radiotre trasmette stasera un concerto in diretta della OSN da Torino, un'ottima occasione per vedere se una catena di riproduzione e registrazione analogica abbia ancora senso.

    La catena analogica consta di
    Sinto Revox B261 - Compander Nakamichi High Com II filtro MPX - Revox B77 HS 2 tr. 38m/s

    Per confronto la catena digitale:
    Stessa origine  del flusso e ma registratore digitale Tascam Dv-Ra 1000 hd  DSd 2,6 mhz

    Il segnale era a 10 su 11, i flussi di Radiotre in presa diretta non vengono digitalizzati in FM, i due registratori tarati con tono 400 Hz per 0Db.

    Il risultato è disarmante a favore dell'analogico, la dinamica è quasi imparagonabile, la registrazione digitale suona piatta, con accenni di saturazione sui sopracuti della tromba e sui fortissimi con piatti.
    Il livello di rumore, che mi aspettavo fosse uno dei punti assolutamente a favore del DSD, è maggiore sul nastro ma in modo marginale, non influente sull'ascolto
     La prova è evidentemente di limitato interesse generale dato che forse restiamo in 11 o 12 in Italia a registrare Laughing, il Tascam non è una macchina pro ( e neanche il B77...), ma con tutte le prudenze del caso, dà parecchio da pensare sull'effettiva parità del digitale rispetto all'analogico, che almeno alle condizioni della prova, ha ancora parecchia strada da fare.

    Ecco una fotina del vincitore in azione

    Delirio analogico? Image81


    _________________
    Cërea...
    Bertox
    Bertox
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 162
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Firenze

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da Bertox Gio Nov 11 2021, 23:33

    Bene, bravo, continua così e non ti fermare!Delirio analogico? 22474

    Poi, però, facci sentire le tue registrazioni. Laughing
    Per curiosità, rispetto ad un buon vinile, come suona il tuo nastro? Non me lo dire, temo di conoscere la risposta. 
    Una domanda da ignorantone qual sono in materia di ricezione FM. Quanto incide l'antenna e come ti comporti al riguardo?
    Adelmo
    Adelmo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 258
    Data d'iscrizione : 08.03.15
    Località : Imola

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da Adelmo Ven Nov 12 2021, 00:18

    Bertox ha scritto:Bene, bravo, continua così e non ti fermare!Delirio analogico? 22474

    Poi, però, facci sentire le tue registrazioni. Laughing
    Per curiosità, rispetto ad un buon vinile, come suona il tuo nastro? Non me lo dire, temo di conoscere la risposta. 
    Una domanda da ignorantone qual sono in materia di ricezione FM. Quanto incide l'antenna e come ti comporti al riguardo?

    Salve Bertox,

    Un mio amico su suggerimento di altri possessori di Revox ha registrato da vinile a la riproduzione del vinile sul Revox secondo lui suonava meglio o era più piacevole rispetto alla riproduzione del vinile registrato.. Non ho ascoltato la prova ma come dicevi tu: rispetto ad un buon vinile , come suona il tuo nastro? Non me lo dire .......


    Saluti

    Adelmo
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Ven Nov 12 2021, 09:48

    Bertox ha scritto:...

    Poi, però, facci sentire le tue registrazioni. Laughing
    Per curiosità, rispetto ad un buon vinile, come suona il tuo nastro? Non me lo dire, temo di conoscere la risposta. 
    Una domanda da ignorantone qual sono in materia di ricezione FM. Quanto incide l'antenna e come ti comporti al riguardo?

    Volentieri! sunny 

    Riguardo al passaggio da vinile a nastro la faccenda è complicata, per come la sento io ogni passaggio implica una perdita di informazione, tanto minore quanto migliori sono i componenti, ergo non si può aggiungere cosa non c'è.
    Al più un LP registrato almeno a 7.5 ips è molto vicino all'originale, a 19 quasi sovrapponibile, ma, per me, al massimo hai una eccellente copia.
    Penso che oggi l'utilizzo dei registratori abbia senso come testimonianza di eventi particolari, concerti e così via,  oppure come copia di LP di alto valore per un ascolto che non li rovini, ma, la morte loro è l'ascolto di Master tapes Delirio analogico? 775355
    In questi termini e tenuti presenti i costi esorbitanti rispetto al digitale, il confronto è disarmante.

    E soprattutto è divertente come quando copiavamo i dischi sulle cassette, che vuoi farci, siamo inguaribili zuzzurelloni! Laughing

    ps
    Riguardo all'antenna, se non sei in un bunker basta il solito dipolo fatto con la piattina, io ho da tempi immemori una magnum Dynalab esterna che aumenta la ricezione di un 20% attenuando multipath e diafonia.


    _________________
    Cërea...
    Ivanhoe
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4496
    Data d'iscrizione : 30.10.12
    Località : Terre piatte

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da Ivanhoe Ven Nov 12 2021, 11:39

    Io ho ascoltato molti nastri e dischi totalmente analogici, suonare una vera chiavica. la generallizzazione non funziona.
    I dischi di Steven Wilson mi piacciono, eppure registra su laptop.
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Ven Nov 12 2021, 12:02

    Ivanhoe ha scritto:Io ho ascoltato molti nastri e dischi totalmente analogici, suonare una vera chiavica. la generallizzazione non funziona.
    I dischi di Steven Wilson mi piacciono, eppure registra su laptop.

    Come specificato è stata una prova limitata e personale, impossibile trarne linee di indirizzo generale...


    _________________
    Cërea...
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27282
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da pluto Ven Nov 12 2021, 17:21

    Io direi che ci siano tanti spunti di discussione

    a) intanto partiamo dal Tuner. Chi mai ascolta più una buona FM? Tutti attaccati al PC stanno.
    Eppure uno dei migliori ascolti che io ricordi fu una sinfonia trasmessa da RAI 3. Sinto? un Magnum Dynalab a valvole di quelli buoni e una buona antenna
    Ascolto magico nonostante la banda della trasmissione fosse assai limitata almeno rispetto ad un buon CD

    b) antenna: dipende molto da posizione appartamento, riflessioni varie, disturbi etc. Vero che la piattina spesso basta e avanza. Ma se si è un Sinto fan, ci vuole una signora antenna. Sarebbe come comprarsi una fuoriserie e andare con gomme lisce da 4 soldi

    c) l'obiezione di Ivano mi pare corretta: Non è che tutte le registrazioni digitali facciano schifo, anzi. Come sempre c'è il buono ed il cattivo

    d) Forse nell'impianto di Lalo la bontà della parte analogica supera quella digitale e quindi questo riduce un po' il risultato della prova. Ma credo che Lalo non volesse far emergere un vincitore quanto piuttosto rimarcare un po' la piacevolezza dell'ascolto radiofonico e della registrazione su nastro. O almeno mi piace pensare che sia così

    e) penso anch'io che i nastri siano x copie e quindi archiviazione o per registrazioni di concerti live o x riproduzione di masters. ma 400/500 euro non li spendo
    Ma resta un ascolto meraviglioso. Ho ancora nelle orecchie Yo yo Ma che suona davanti a me su nastri masters Mark Levinson e riprodotti da uno Studer modificato Mark Levinson. Tanta roba
    Ma pur avendo avuto la chance di portarmi tutto a casa e a prezzi vantaggiosi non l'ho mai fatto causa deperimento di questi Masters.
    Nessuno lo dice ma si deteriorano e non di poco.
    Per una volta ho risparmiato qualcosa.... Delirio analogico? 999153
    carloc
    carloc
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 35148
    Data d'iscrizione : 27.07.11
    Località : Busto Arsizio (Ex motociclista)

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da carloc Ven Nov 12 2021, 17:25

    pluto ha scritto:
    Per una volta ho risparmiato qualcosa.... Delirio analogico? 999153
    Detto da un Genovese è tanta ma tanta roba  Delirio analogico? 775355


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

    https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

    https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Ven Nov 12 2021, 17:52

    Come dice Pluto era un divertissement per vedere se una registrazione analogica tenesse ancora botta e, in queste condizioni, così è.
    Si potrebbe anche fare registrando un LP, ma ieri sera il concerto era alla radio, dunque vai di FM Delirio analogico? 775355.


    Quanto al digitale Roon - Lumin - Rockna suonano discretamente, ma diciamo che soddisfano due esigenze diverse, su Qobuz i concerti non ci sono mentre alcuni vale la pena di sentirseli come mamma li ha fatti e non in podcast MP3.

    I nastri sono caduchi ed anche in fretta, ma a me basta che reggano al massimo una trentina d'anni affraid , tanto l'erede vende tutto per ascoltare spotify e la Libreria del Congresso è al completo Delirio analogico? 972395Delirio analogico? 972395Delirio analogico? 972395


    Ps
    Al prezzo  di svendita che hanno oggi i tuner haut de gamme fateci un pensierino, possono essere belle sorprese Laughing


    _________________
    Cërea...
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27282
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da pluto Ven Nov 12 2021, 17:55

    Ecco questo si che è un ottimo suggerimento. Condivido in toto.
    Con qualche centinaio di sesterzi si porta a casa tanta roba di livello impensabile

    Ps ocio xchè i Sinto-ampli stanno andando alle stelle. E rivendico la paternità di averne riesumato uno in tempi non sospetti
    Bertox
    Bertox
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 162
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Firenze

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da Bertox Dom Nov 14 2021, 01:28

    pluto ha scritto: (...)causa deperimento di questi [nastri, n.d. Bertox] Masters.
    Nessuno lo dice ma si deteriorano e non di poco.

    Che bel 3d che è scaturito da un ...fraintendimento! Delirio analogico? 184438
    Io avevo semplicemente chiesto al nuovo moderatoreDelirio analogico? 1906280700   come suonava quella sua registrazione rispetto a un suo vinile omologo (diciamo: un quartetto jazz se il concerto era di un quartetto jazz) a mo' di curiosità, senza pretendere una riflessione più ampia su digitale vs. analogico o nastro vs vinile.
    Insomma, volavo molto più basso Delirio analogico? 650957. Pazienza, ora mi toccherà andare a Turin per togliermi lo sfizio, a meno che @lalosna non si presenti a casa mia col Revox. Delirio analogico? 22474

    Meglio così, il livello si è alzato e tra le tante cose interessanti mi preme sottolineare quanto riporto estrapolando dal post di pluto: i nastri (master) sono soggetti a deterioramento.

    Perché mi interessa tutto ciò? Perché è un dato di fatto - uno dei più importanti, probabilmente il più importante - che mi permette di dare una spiegazione razionale a quanto praticamente ho esperito in anni di selezione fra stampe viniliche diverse dello stesso titolo musicale.

    Ne ho già parlato del 3d 
    "La caccia al vinile nell'epoca di discogs: qualche avviso ai naviganti" 

    In quell’occasione ho fatto ricorso a diversi “omissis”, facendo probabilmente felici alcuni per la maggiore sintesi ma scontentando altri. 

    Bene, le “regole” lì descritte e, in particolare, la più importante di tutte ai fini della ricerca del buon suono di un determinato titolo, ovvero che

    “3) (*) RISALIRE ALL’EDIZIONE DELLA DATA D’INCISIONE COMPORTA UN MIGLIORAMENTO SONICO”

    da una parte, almeno per me, è difficilmente contestabile (l’eccezioni da me trovate si contano in poche unità a fronte di centinaia di prove e, naturalmente, le buone condizioni del vinile sono un presupposto per la validità della prova: il confronto, per es., I stampa solcata e rumorosa vs. stampa giapponese silenziosissima può servire solo come indizio, ovvero a far capire “come andrebbe a finire se la I stampa fosse in buone condizioni”); dall’altra, lascia scoperto il campo alla spiegazione razionale: "perché tutto ciò".  

    Il deterioramento del nastro master è alla base di quel “perché tutto ciò”. Il master si degrada nel tempo, soprattutto se mal conservato, e il passaggio dal master alle copie-master (quelle che venivano spedite per le “stampe” nei singoli paesi) difficilmente avviene senza perdita, anche minima, di segnale, a maggior ragione se le operazioni venivano svolte da piccole etichette che avevano problemi di budget. 

    Per quanto riguarda il degrado in funzione del tempo, ricordo uno straordinario contributo di  @pepe57 - che, purtroppo, non so ritrovare; ciao pepe - sulla necessità di conservare i master in ambienti a temperatura controllata e che mi sembra parlasse di celle frigorifere o qualcosa di simile.  

    In quasi 45 anni di letture sulle cose del jazz ho incrociato notizie su incendi devastanti case discografiche, perdita di master per semplice negligenza di tante piccole label che hanno fatto la storia di questa musica e, per quanto ci riguarda, quella di grandi registrazioni (Blue Note, Prestige, Verve, Contemporary, Pacific Jazz, Atlantic…); non ho mai letto di conservazione in ambienti a temperatura controllata e credo proprio che non leggerò mai niente di simile. 

    E il pop-rock? Qui il peso specifico delle major sale e raggiunge l’apice, ovviamente, con la musica classica. Per quanto riguarda quest’ultima, i dischi Decca mantengono una tenuta di suono negli anni rassicurante, il che non significa che non ci siano differenze tra stampe e ristampe. Magari avrò modo di tornarci.

    Il livello assai alto di molte stampe dei cantautori italiani nella mia discoteca (un solo esempio per farla breve: la RCA italiana. Tutti i dischi che ho di De Gregori, Dalla, Conte sono per me dischi audiofili) mi fa pensare che pepe avesse conoscenze dirette della e nella industria discografica italiana quando parlava di corretta conservazione dei nastri.

    Mentre scrivo sto ascoltando l’ultimo acquisto: ‘Crazy Moon’ (1978) dei Crazy Horse, la backing band di Neil Young in tanti suoi album. Qui i ruoli si ribaltano e Neil fa il chitarrista/orchestrale. Ho trovato una prima emissione italiana: il timbro Siae è quello degli anni 1978/79 e uno sguardo a ‘discogs’, che lo data 1979, sembra confermare tutto ciò.
    La mia copia è questa:
    https://www.discogs.com/it/release/4812512-Crazy-Horse-Crazy-Moon

    E’ un bel disco di rock californiano anni ’70 e suona davvero molto bene con una riproduzione del basso tra le migliori della mia discoteca.

    Se date un’occhiata alla lista delle edizioni troverete una decina d’emissioni sparse per il mondo coeve all’uscita dell’edizione originale USA e una recente ristampa (2016) UK della ‘Dust Bug Records’ che porta in dote l’inevitabile corollario cui siamo abituati in questo millennio:
    “Numbered Limited Edition on 180 g vinyl. 800 copies total. 
    500 transparent Blue 
    300 Black 
    Cut from the original 1/4 inch tape. 100% Analogue pressing. Includes 4 page insert with sleeve notes by Ralph Molina. 
    Limited Edition Number is contained on the front cover sticker”.

    Ora, a parte le note aggiunte di Ralph Molina che leggerei volentieri, le possibilità che la ‘Dust Bug Records’ abbia avuto dalla RCA USA l’originale master tape per stampare 800 copie, comunque appesantito da 38 primavere, per me rasentano lo zero. Forse, e dico forse, ha stretto accordi con la RCA UK che 38 anni fa stampò il disco. In ogni caso, non credo che la copia master dal magazzino RCA UK sia mai uscita. Se va bene, l’accordo avrà previsto una copia della copia master, e fatico a credere che non sia in formato digitale.

    Ma queste sono solo mie supposizioni. 
    Detto questo, avendo proprio in questi giorni la possibilità di fare l'ennesimo confronto, in questo caso di 
     
    ‘Thelonious in Action’, T. Monk quartet, Riverside (1958, mono; 1960, stereo)

      tra
    - la ristampa OJC/Fantasy, USA del 1984;
    - la ristampa Analog Production del 2004 in due LP a 45 gg.;

    penso di potermi sbilanciarmi nel dire che…mai e poi mai andrò alla ricerca dell’edizione ‘Dust Bug Records’ di ‘Crazy Moon' Delirio analogico? 33910  .

    A presto le impressioni d’ascolto di ‘Thelonious in Action’.

    Buona musica a tutti i gazebini (nastro o vinile, digitale solido o liquido; non importa Delirio analogico? 184438 )
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Dom Nov 14 2021, 22:37

    'Sta Reunion Gazebistica toccherebbe proprio farla, magari portiamo un po' di attrezzi e vediamo cosa salta fuori Delirio analogico? 650957

    Facci sapere di Monk! Delirio analogico? 775355


    _________________
    Cërea...
    mau57
    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1740
    Data d'iscrizione : 28.03.11
    Età : 67
    Località : Roma

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da mau57 Lun Dic 27 2021, 12:33

    ok, mi avete distrutto ogni velleità/desiderio/idea di acquistare uno dei legacy master tapes della Spny .....  Delirio analogico? 650957
    Buone Feste
    Maurizio
    Bertox
    Bertox
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 162
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Firenze

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da Bertox Mer Dic 29 2021, 00:46

    mau57 ha scritto:ok, mi avete distrutto ogni velleità/desiderio/idea di acquistare uno dei legacy master tapes della Spny .....  Delirio analogico? 650957
    Buone Feste
    Maurizio

     Caro  @mau57
    non posso parlare per gli altri partecipanti al 3d ma io non mi prendo la responsabilità, alquanto incresciosa, di frenare la tua volontà di acquistare a 450 eurelli una copia master di "Lucio Dalla" o di "Viva l'Italia" (De gregori) o di...Delirio analogico? 33910

    Al contrario, siccome di alcuni di questi titoli ho delle stampe che suonano davvero bene e siccome, come ho scritto sopra, ho la sensazione che la RCA italiana abbia "fatto i compiti a casa" in materia di conservazione dei suoi master,  mi auguro che qualche gazebino attrezzato di macchinario e di ...pecuniaDelirio analogico? 22474faccia  il grande passo e poi organizzi una bella seduta d'ascolto comparata.

    Sarei ben felice di partecipare e di sentire i miei vinili uscire probabilmente ridimensionati nel confronto: significherebbe che, come credo, il livello di degrado di un nastro master, se ben conservato, va inteso in senso relativo.

    Insomma, molto probabilmente una copia fatta oggi dal nastro master di "Lucio Dalla", che uscì, secondo me, nel 1978 [nel sito da te indicato - a proposito: grazie - si parla del 1979], con tutte le attenzioni possibili, non suonerà come quelle effettuate all'epoca - e questo, ovviamente non lo sapremo mai - ma dovrebbe "tener dietro" la mia copia vinilica che è una "4S", suona da otto in pagella, è stata ascoltata con qualche testina/braccio non di prima fascia e quindi porta qualche segno del tempo ma mi è costata... 12 euri Delirio analogico? 285880.

    Credo proprio che fra tutti i gazebini uno copia ancora più performante della mia, magari una 'promozional copy', potrebbe uscir fuori.

    Nell'attesa di sapere se avrai gettato il cuore, e anche il portafogli Delirio analogico? 184438 Delirio analogico? 184438 Delirio analogico? 184438 , oltre l'ostacolo, ti auguro Buon Anno.
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2408
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da alanford Gio Dic 30 2021, 00:12

    l'idea del sinto di qualita' mi frullava in mente da tempo ma due pregiudizi continuano ad albergare nella mia mente. 
    1) la qualita' della riproduzione audio
    2) l'inesorabile affermarsi del digitale nelle trasmissioni radio 

    questo 3D evidenzia che ancora oggi e' possibile ascoltare programmi radio di vera hifi. 
    ma si tratta di un fatto episodico oppure c'e'. altro? 

    e soprattutto il punto 2 non rischia di far diventare in tempi brevi l'ottimo sintonizzatore un soprammobile?
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Gio Dic 30 2021, 00:41

    alanford ha scritto:l'idea del sinto di qualita' mi frullava in mente da tempo ma due pregiudizi continuano ad albergare nella mia mente. 
    1) la qualita' della riproduzione audio
    2) l'inesorabile affermarsi del digitale nelle trasmissioni radio 

    questo 3D evidenzia che ancora oggi e' possibile ascoltare programmi radio di vera hifi. 
    ma si tratta di un fatto episodico oppure c'e'. altro? 

    e soprattutto il punto 2 non rischia di far diventare in tempi brevi l'ottimo sintonizzatore un soprammobile?
    Possibile, anzi certo, che si arrivi al 100% digitale, ma i tempi sono decisamente imprecisati, probabilmente  anni.
    E nel frattempo c'è buona musica analogica lì che aspetta ...  Delirio analogico? 650957


    _________________
    Cërea...
    lizard
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 10909
    Data d'iscrizione : 06.11.09
    Località : Augusta Taurinorum

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lizard Gio Dic 30 2021, 11:59

    di fatto,i sintonizzatori audio sono già dei soprammobili..o,come direbbe il prode lalosna,dei 'ciapa puer'..
    bisogna ammettere che alcune radio via web o via satellite,tipo radio swiss,offrono una varieta' di scelta musicale davvero interessante grazie al ventaglio di programmazione e una qualità audio davvero fantastica.
    il problema dell'analogico è che ormai tutte le stazioni trasmettono in digitale,usando spesso e volentieri MP3 e quelle poche che trasmettono concerti 'analogici' in diretta,tipo Radio 3,usano cmq strumentazioni digitali.
    quindi,mi pare una battaglia persa.
    senza contare il fatto che se casualmente vi sintonizzate su qualche canale random beccherete quasi certamente uno spot pubblicitario di 5 minuti.
    perchè ormai è la musica che si frappone alla pubblicità radiofonica,non viceversa.

    e sinceramente tenere acceso un MR78 per farmi bersagliare le orecchie da spot martellanti è una inutile scelta masochistica

    Neutral
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27282
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da pluto Gio Dic 30 2021, 12:13

    ma c'è gente che spende una fortuna x dei soprammobili....

    Senza arrivare al Mc Intosh Mr78 che secondo me va bene x i mac fans che devono completare la linea, oggi un bel Revox digitale si porta a casa con 500/600 euro.
    Con meno qualche Marantz, Technics o Sansui vintage possono dare splendide emozioni di un epoca che ormai si è evoluta in altro.

    Senza contare che un vaso Baccarat costa anche 10 volte di più affraidaffraid
    lizard
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 10909
    Data d'iscrizione : 06.11.09
    Località : Augusta Taurinorum

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lizard Gio Dic 30 2021, 12:29

    il problema dei revox è la vernice nextel..ormai quelli in circolazione sono quasi tutti da riverniciare e quella vernice è di difficile reperibilità
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da Franz84 Gio Dic 30 2021, 12:50

    Sarebbe una prova interessantissimi, oltre a permettere a molti di noi di sconocersi di persona ..

    Mi auguro che verso febbraio il COVID ci permetta di pensare all'organizzazione di un evento, al quale parteciperei con grandissimo piacere ..


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Gio Dic 30 2021, 13:22

    A proposito di ciapa puer e di radio, stay tuned, perchè un  collega ed amico californiano ha appena ereditato dal padre due "cosi", un tuner progettato da tale Dick ed un registratore jap dal nome esotico di Dragon Delirio analogico? 650957.
    Mi sono amabilmente proposto per sgravarlo di tali pesi che voleva portare in discarica, mi ha chiesto cosa ci faccio con una radio ed un registratore a cassette affraid.
    Male che vada avrò un bell'oscilloscopio che torna sempre comodo


    _________________
    Cërea...
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27282
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da pluto Gio Dic 30 2021, 14:15

    Il Naka te lo lascio avendo ormai rinunciato alle cassette (ma ne ho avuti 2/3 incluso quello e sua maestà il 1000 ZXL)

    Ma x il Dick ti aiuto volentieri nello smaltimento se troppo oneroso LaughingLaughing

    Pensa che ne avevo comprato persino uno nella notte dei tempi (l'unico che era arrivato a Genova e forse in Italia). Peccato che al momento del ritiro risultò trafugato dai soliti ignoti.  Ho sempre desiderato averlo.
    Se riesci portalo subito a casa

    Ps ho avuto pure il Marantz 10B. Gran pezzo pure quello. Forse oggi come oggi il tuner più appetibile dal punto di vista collezionistico.
    Ma bisogna dare x scontato (così come x i Mac a valvole) che dovranno fare un lungo pit stop, sostituzione tubi e soprattutto un bravo tecnico. Ma bravo davvero
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2408
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da alanford Gio Dic 30 2021, 14:40

    pluto ha scritto:ma c'è gente che spende una fortuna x dei soprammobili....

     oggi un bel Revox digitale si porta a casa con 500/600 euro.

    anatema!!  Delirio analogico? 81249 Delirio analogico? 81249

    un sinto revox digitale per ascoltare musica?

    a questo punto uso il mio buon cd player   Delirio analogico? 650957
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5319
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da lalosna Gio Dic 30 2021, 15:55

    pluto ha scritto:Il Naka te lo lascio avendo ormai rinunciato alle cassette (ma ne ho avuti 2/3 incluso quello e sua maestà il 1000 ZXL)

    Ma x il Dick ti aiuto volentieri nello smaltimento se troppo oneroso LaughingLaughing

    Pensa che ne avevo comprato persino uno nella notte dei tempi (l'unico che era arrivato a Genova e forse in Italia). Peccato che al momento del ritiro risultò trafugato dai soliti ignoti.  Ho sempre desiderato averlo.
    Se riesci portalo subito a casa

    Ps ho avuto pure il Marantz 10B. Gran pezzo pure quello. Forse oggi come oggi il tuner più appetibile dal punto di vista collezionistico.
    Ma bisogna dare x scontato (così come x i Mac a valvole) che dovranno fare un lungo pit stop, sostituzione tubi e soprattutto un bravo tecnico. Ma bravo davvero  
    Sti malefici, non si erano certo sbagliati nella scelta del collo!
    Quando arriverà, e ci vorrà un po', lo aggiungiamo alla lista di attrezzi per la reunion Delirio analogico? 625723


    _________________
    Cërea...
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27282
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    Delirio analogico? Empty Re: Delirio analogico?

    Messaggio Da pluto Gio Dic 30 2021, 17:13

    alanford ha scritto:
    pluto ha scritto:ma c'è gente che spende una fortuna x dei soprammobili....

     oggi un bel Revox digitale si porta a casa con 500/600 euro.

    anatema!!  Delirio analogico? 81249 Delirio analogico? 81249

    un sinto revox digitale per ascoltare musica?

    a questo punto uso il mio buon cd player   Delirio analogico? 650957
    scusa sono stato poco preciso

    intendevo a scala digitale x il resto è tutto analogico

      La data/ora di oggi è Sab Lug 13 2024, 01:28