Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Roma HiFidelity 2021
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Roma HiFidelity 2021

    Barone Birra
    Barone Birra
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1869
    Data d'iscrizione : 11.05.18

    Roma HiFidelity 2021 Empty Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Barone Birra Sab Nov 27, 2021 7:02 pm

    Stamattina ho visitato la fiera! Puntuale controllo di green pass e identità all'ingresso, anche perché all'interno in certe situazioni c'era un po' di ressa. Per fortuna il settore cuffie è (almeno qui in Italia) non ancora il più affollato. La sala Audiogamma era in effetti chiusa per raggiunta capienza di un evento home video, non so se ci fosse la Dan Clark Stealth che a questo punto mi sarei perso. A quanto pare anche la top Stax non era ascoltabile. 
    Il bottino è stato comunque ricco, ecco quello che ho provato (tenete conto del solito bla bla - condizioni in fiera, ascolti non controllati, tempo limitato ecc ecc).
    Un sunto? Tutta roba bella!

    Meze Elite
    Sinceramente la meno "entusiasmante" della giornata, ma stiamo parlando sempre di un gran bel prodotto. Versione "plus" della Empyrean, rispetto alla quale mi sembra perda un po' di calore e spessore in cambio di maggiori qualità tecniche e di risposta in frequenza neutra. Mi sembra un po' priva di personalità, ma è una buona all around.

    Meze Liric
    Qui invece è stata davvero una bella sorpresa, soprattutto rapportata al prezzo. In confronto alla Elite che costa il doppio (sullo stesso ampli Audiolab) suona - ovviamente - più chiusa, ma con maggiore senso tattile ed energia, bella la gamma alta, molto divertente. Buonissima la costruzione e i materiali.

    T+A Solitaire P
    Che bomba!! Provata in combo col DCA/Ampli della stessa casa, ha un suono ineccepibile dal punto di vista dei tecnicismi, grande soundstage, bellissima gamma media, in basso e sub basso è devastante, molto fisica ma al contempo controllata col frustino. Il difetto? Dovrei fare A/B, ma suona molto simile alla Final D8000 (che forse è un tantino più aperta in gamma alta) per cui personalmente non mi serve un clone. Bella la costruzione, ma con la headband si poteva fare meglio.
    C'era anche la Solitaire P-SE, quella in plastica e più economica di 2000 Euro, ma non l'ho sentita. Se suonasse il 90% della sorella maggiore non scherzerebbe neanche lei. O forse, essendo in plastica, non saprebbe controllare in modo così scultoreo la gamma bassa.

    Spirit Valkyria
    Bellissima la saletta Spirit, con la sorpresa dell'amico Andy, tutti i modelli a disposizione ma sontuosa la postazione Valkyria. Devo dire che quello che mi ha davvero impressionato è il nuovo ampli dedicato, è un oggetto stupendo con una costruzione senza compromessi. Tra l'altro mi dicevano abbinabile a due finali mono in uno stack disposto in verticale, per un sistema definitivo cuffia/diffusori.
    Che dire della cuffia? Mi pare una versione turbo della Twin Pulse, soprattutto in gamma medioalta/alta difficile trovare di meglio, abbina una rapidità "elettrostatica" all'energia di un sistema dinamico. Non ho testato i limiti in basso, ma essendo molto naturale nell'emissione, non credo sia comunque un prodotto da basshead. Con classica, acustica o jazz, non saprei se si possa fare meglio di così...

    Sono uno scemo! Mi sono scordato di provare le Mistral.... sono comunque leggere e a occhio indicate per un sistema portatile.

    Raal SR1a
    Allo stand SOTU, in collaborazione con l'eccellente Fabio di Headphones&Co!
    Inizio col dire che l'impianto finale + diffusori (due vie da stand con tweeter AMT) di SOTU mi è parso di gran livello, coi limiti della saletta ma dal suono esteso, preciso e coinvolgente. Che dire invece della Raal (controllata dalla sua interfaccia)?
    Mi ha stupito anche questa! Avevo qualche preconcetto sulla sua tenuta in basso, vista la configurazione senza padiglioni, ma mi ha fatto ricredere ampiamente.
    Attenzione, dipende dall'apertura... degli alettoni, con i driver allargati la presentazione è "da diffusori", ma il suono diventa esile e con qualche buco in frequenza.
    Coi driver chiusi e paralleli alle orecchie la musica cambia (è il caso di dire) e capisco bene chi sia entusiasta di questa cuffia-non-cuffia. Precisa, piena, dettagliata, ariosa e, come anticipavo, anche bella ricca e pulsante in basso. Certo, forse non arriverà a rendere i 40Hz di un sistema coi padiglioni chiusi o quanto ascoltato in casa T+A, ma è un difetto relativo visti gli altri pregi.
    Promossa con lode.

    Ho approfittato della visita per ricevere, direttamente dalle mani di Fabio (diventato anche rivenditore Audeze!) la mia nuova
    Audeze LCD-5
    credo una delle primissime arrivate in Italia. Ovviamente l'ho spacchettata e provata a casa, senza un minimo di rodaggio.
    E' esattamente come pensavo dalle impressioni lette in giro: ricca, intensa e con una grande dinamica in gamma media, complessivamente neutra, i bassi ci sono eccome se presenti nell'incisione. Dimenticatevi la classica rilassatezza o le velature Audeze in medio-alto: è una cuffia energica e intensa ma, non avendo una gamma alta tagliente/sibilante (alla Grado, per intenderci), mi sembra non risultare affatto faticosa/stancante. More to come.

    Roma HiFidelity 2021 9SKcpBA


    _________________
    Ascoltofoni:
    carloc
    carloc
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 35067
    Data d'iscrizione : 27.07.11
    Località : Busto Arsizio (Ex motociclista)

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da carloc Sab Nov 27, 2021 7:19 pm

    Ma non hai ascoltato la nuovissima Stax?


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

    https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

    https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
    Barone Birra
    Barone Birra
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1869
    Data d'iscrizione : 11.05.18

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Barone Birra Sab Nov 27, 2021 7:25 pm

    carloc ha scritto:Ma non hai ascoltato la nuovissima Stax?
    No. Piango. Comunque se la hanno in demo presso CM posso sempre farci un salto in futuro.


    _________________
    Ascoltofoni:
    carloc
    carloc
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 35067
    Data d'iscrizione : 27.07.11
    Località : Busto Arsizio (Ex motociclista)

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da carloc Sab Nov 27, 2021 7:27 pm

    Se ne hai la possibilità ed il tempo fallo...


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

    https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

    https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
    andy20cm
    andy20cm
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 178
    Data d'iscrizione : 15.12.17
    Età : 57
    Località : Roma

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da andy20cm Dom Nov 28, 2021 6:24 am

    Purtroppo confermo che le Stax non erano in prova da CM… sicuramente lo saranno al negozio.


    _________________
    Ampli/Dac : Audio GD R27, MegaHertz Musicale, Topping DX7 Pro modded Sparkos Labs, IBasso DX312. 
    Cuffie : Spirit Torino Twin Pulse, Final D8000, Erzetich Phobos, Klipsch HP3, ZMF Veritè Open, Hifiman Deva BT.
    Andrea Marino
    montanari
    montanari
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10772
    Data d'iscrizione : 06.04.11
    Età : 44
    Località : Morciano di R. - vespista

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da montanari Dom Nov 28, 2021 6:31 am

    complimenti per l acquisto!
    bellissima cuffia, buona musica


    _________________
    alè:
    CDJ
    CDJ
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 16.03.21
    Età : 60
    Località : Milano

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da CDJ Dom Nov 28, 2021 7:13 am

    Ah bene hai provato anche il mio ampli/dac...


    _________________
    Spoiler:
    PierPP
    PierPP
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 644
    Data d'iscrizione : 22.04.19
    Località : San Miniato (Pisa)

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da PierPP Dom Nov 28, 2021 10:30 am

    applausi applausi LCD5 applausi applausi


    _________________
    Roma HiFidelity 2021 1f499 Apple MMM1 > Roon+HQPlayer | Holo Audio MAY > Gillmore's CFA3  | Ferrum Hypsos+OOR+Wandla | FAW Noir Hybrid > ZMF Caldera | MCC Hybrid > Hifiman Susvara 
    PierPP
    PierPP
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 644
    Data d'iscrizione : 22.04.19
    Località : San Miniato (Pisa)

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da PierPP Dom Nov 28, 2021 10:30 am

    Aspettiamo una review accurata Angelo delle nuove arrivate con tanto di confronto con ZMF e Focal :)


    _________________
    Roma HiFidelity 2021 1f499 Apple MMM1 > Roon+HQPlayer | Holo Audio MAY > Gillmore's CFA3  | Ferrum Hypsos+OOR+Wandla | FAW Noir Hybrid > ZMF Caldera | MCC Hybrid > Hifiman Susvara 
    metamorph63
    metamorph63
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 203
    Data d'iscrizione : 21.09.17

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da metamorph63 Dom Nov 28, 2021 10:51 am

    Barone Birra ha scritto:Stamattina ho visitato la fiera! Puntuale controllo di green pass e identità all'ingresso, anche perché all'interno in certe situazioni c'era un po' di ressa. Per fortuna il settore cuffie è (almeno qui in Italia) non ancora il più affollato. La sala Audiogamma era in effetti chiusa per raggiunta capienza di un evento home video, non so se ci fosse la Dan Clark Stealth che a questo punto mi sarei perso. A quanto pare anche la top Stax non era ascoltabile. 
    Il bottino è stato comunque ricco, ecco quello che ho provato (tenete conto del solito bla bla - condizioni in fiera, ascolti non controllati, tempo limitato ecc ecc).
    Un sunto? Tutta roba bella!

    Meze Elite
    Sinceramente la meno "entusiasmante" della giornata, ma stiamo parlando sempre di un gran bel prodotto. Versione "plus" della Empyrean, rispetto alla quale mi sembra perda un po' di calore e spessore in cambio di maggiori qualità tecniche e di risposta in frequenza neutra. Mi sembra un po' priva di personalità, ma è una buona all around.

    Meze Liric
    Qui invece è stata davvero una bella sorpresa, soprattutto rapportata al prezzo. In confronto alla Elite che costa il doppio (sullo stesso ampli Audiolab) suona - ovviamente - più chiusa, ma con maggiore senso tattile ed energia, bella la gamma alta, molto divertente. Buonissima la costruzione e i materiali.

    T+A Solitaire P
    Che bomba!! Provata in combo col DCA/Ampli della stessa casa, ha un suono ineccepibile dal punto di vista dei tecnicismi, grande soundstage, bellissima gamma media, in basso e sub basso è devastante, molto fisica ma al contempo controllata col frustino. Il difetto? Dovrei fare A/B, ma suona molto simile alla Final D8000 (che forse è un tantino più aperta in gamma alta) per cui personalmente non mi serve un clone. Bella la costruzione, ma con la headband si poteva fare meglio.
    C'era anche la Solitaire P-SE, quella in plastica e più economica di 2000 Euro, ma non l'ho sentita. Se suonasse il 90% della sorella maggiore non scherzerebbe neanche lei. O forse, essendo in plastica, non saprebbe controllare in modo così scultoreo la gamma bassa.

    Spirit Valkyria
    Bellissima la saletta Spirit, con la sorpresa dell'amico Andy, tutti i modelli a disposizione ma sontuosa la postazione Valkyria. Devo dire che quello che mi ha davvero impressionato è il nuovo ampli dedicato, è un oggetto stupendo con una costruzione senza compromessi. Tra l'altro mi dicevano abbinabile a due finali mono in uno stack disposto in verticale, per un sistema definitivo cuffia/diffusori.
    Che dire della cuffia? Mi pare una versione turbo della Twin Pulse, soprattutto in gamma medioalta/alta difficile trovare di meglio, abbina una rapidità "elettrostatica" all'energia di un sistema dinamico. Non ho testato i limiti in basso, ma essendo molto naturale nell'emissione, non credo sia comunque un prodotto da basshead. Con classica, acustica o jazz, non saprei se si possa fare meglio di così...

    Sono uno scemo! Mi sono scordato di provare le Mistral.... sono comunque leggere e a occhio indicate per un sistema portatile.

    Raal SR1a
    Allo stand SOTU, in collaborazione con l'eccellente Fabio di Headphones&Co!
    Inizio col dire che l'impianto finale + diffusori (due vie da stand con tweeter AMT) di SOTU mi è parso di gran livello, coi limiti della saletta ma dal suono esteso, preciso e coinvolgente. Che dire invece della Raal (controllata dalla sua interfaccia)?
    Mi ha stupito anche questa! Avevo qualche preconcetto sulla sua tenuta in basso, vista la configurazione senza padiglioni, ma mi ha fatto ricredere ampiamente.
    Attenzione, dipende dall'apertura... degli alettoni, con i driver allargati la presentazione è "da diffusori", ma il suono diventa esile e con qualche buco in frequenza.
    Coi driver chiusi e paralleli alle orecchie la musica cambia (è il caso di dire) e capisco bene chi sia entusiasta di questa cuffia-non-cuffia. Precisa, piena, dettagliata, ariosa e, come anticipavo, anche bella ricca e pulsante in basso. Certo, forse non arriverà a rendere i 40Hz di un sistema coi padiglioni chiusi o quanto ascoltato in casa T+A, ma è un difetto relativo visti gli altri pregi.
    Promossa con lode.

    Ho approfittato della visita per ricevere, direttamente dalle mani di Fabio (diventato anche rivenditore Audeze!) la mia nuova
    Audeze LCD-5
    credo una delle primissime arrivate in Italia. Ovviamente l'ho spacchettata e provata a casa, senza un minimo di rodaggio.
    E' esattamente come pensavo dalle impressioni lette in giro: ricca, intensa e con una grande dinamica in gamma media, complessivamente neutra, i bassi ci sono eccome se presenti nell'incisione. Dimenticatevi la classica rilassatezza o le velature Audeze in medio-alto: è una cuffia energica e intensa ma, non avendo una gamma alta tagliente/sibilante (alla Grado, per intenderci), mi sembra non risultare affatto faticosa/stancante. More to come.

    Roma HiFidelity 2021 9SKcpBA
    Complimenti per il nuovo acquisto...sono proprio belle e, a quanto ho letto dalle specifiche rilasciate dal produttore, anche leggerissime rispetto alle altre Audeze! sunny Certo son care, ma in linea con gli alti prezzi odierni...goditele!
    montanari
    montanari
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10772
    Data d'iscrizione : 06.04.11
    Età : 44
    Località : Morciano di R. - vespista

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da montanari Dom Nov 28, 2021 12:02 pm

    sono curioso anche io del confronto utopia vs lcd5,
    in particolare, oltre al suono, per quel che riguarda peso e comfort e pilotabilita'!
    ciaoo


    _________________
    alè:
    Barone Birra
    Barone Birra
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1869
    Data d'iscrizione : 11.05.18

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Barone Birra Dom Nov 28, 2021 1:13 pm

    montanari ha scritto:sono curioso anche io del confronto utopia vs lcd5,
    in particolare, oltre al suono, per quel che riguarda peso e comfort e pilotabilita'!
    ciaoo
    Dai primi ascolti sono abbastanza simili, tenendo conto delle differenze planare/dinamica. 
    La Audeze è quindi più "flat" fino al sub basso, ne ha di più anche se quello Utopia credo abbia più punch. Sul medio medio-alto sono simili, la Utopia invece è più evidente negli acuti, da 6 KHz in su, è certamente un po' più più brillante. La Audeze è decisamente incisiva e "forward" (vedi su chitarre e voci femminili), ma non risulta offensiva proprio perché in alto è molto controllata ma non perde affatto il dettaglio (ricorda un po' i driver Tia delle 64 Audio).

    Pilotabilità, chiede più della Utopia, ma non eccessivamente, se la Focal è a volume -28 questa per un pari livello sta a -25. Da considerare però come si possa abbinare all'ampli la sua bassissima impedenza, per una Over ear.
    Comodità... è leggerissima! Più o meno quanto le Fostex 900/909 o la Sony Z1R.
    Il clamping force invece è elevato. La headband è in fibra di carbonio quindi non credo si allarghi col tempo. So che stanno preparando una headband più larga per chi lo richiedesse.
    Tuttavia i cuscinetti sono molto particolari, svasati e sfinati, si adattano alle tempie, l'ho tenuta due ore e dopo un quarto d'ora neanche facevo più caso al clamping.
    Ma questo sicuramente può variare da persona a persona.
    Voglio anche citare che, una volta tolta, c'erano degli aloni di umidità sulla retina che protegge i fazor in metallo che sovrastano i driver (si sono asciugati in 5 minuti), sicuramente è poco traspirante.


    _________________
    Ascoltofoni:
    Barone Birra
    Barone Birra
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1869
    Data d'iscrizione : 11.05.18

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Barone Birra Dom Nov 28, 2021 1:19 pm

    CDJ ha scritto:Ah bene hai provato anche il mio ampli/dac...
    Il T+A? Sì, mi è parso tanta roba, sia come costruzione che come prestazioni. Poi i V meter hanno sempre il loro fascino  sunny
    Il combo con la Solitaire P mi è parso un impianto davvero top.


    _________________
    Ascoltofoni:
    CDJ
    CDJ
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 16.03.21
    Età : 60
    Località : Milano

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da CDJ Dom Nov 28, 2021 1:24 pm

    Barone Birra ha scritto:
    CDJ ha scritto:Ah bene hai provato anche il mio ampli/dac...
    Il T+A? Sì, mi è parso tanta roba, sia come costruzione che come prestazioni. Poi i V meter hanno sempre il loro fascino  sunny
    Il combo con la Solitaire P mi è parso un impianto davvero top.
    Si confermo ottime prestazioni.


    _________________
    Spoiler:
    montanari
    montanari
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10772
    Data d'iscrizione : 06.04.11
    Età : 44
    Località : Morciano di R. - vespista

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da montanari Dom Nov 28, 2021 1:46 pm

    Barone Birra ha scritto:
    montanari ha scritto:sono curioso anche io del confronto utopia vs lcd5,
    in particolare, oltre al suono, per quel che riguarda peso e comfort e pilotabilita'!
    ciaoo
    Dai primi ascolti sono abbastanza simili, tenendo conto delle differenze planare/dinamica. 
    La Audeze è quindi più "flat" fino al sub basso, ne ha di più anche se quello Utopia credo abbia più punch. Sul medio medio-alto sono simili, la Utopia invece è più evidente negli acuti, da 6 KHz in su, è certamente un po' più più brillante. La Audeze è decisamente incisiva e "forward" (vedi su chitarre e voci femminili), ma non risulta offensiva proprio perché in alto è molto controllata ma non perde affatto il dettaglio (ricorda un po' i driver Tia delle 64 Audio).

    Pilotabilità, chiede più della Utopia, ma non eccessivamente, se la Focal è a volume -28 questa per un pari livello sta a -25. Da considerare però come si possa abbinare all'ampli la sua bassissima impedenza, per una Over ear.
    Comodità... è leggerissima! Più o meno quanto le Fostex 900/909 o la Sony Z1R.
    Il clamping force invece è elevato. La headband è in fibra di carbonio quindi non credo si allarghi col tempo. So che stanno preparando una headband più larga per chi lo richiedesse.
    Tuttavia i cuscinetti sono molto particolari, svasati e sfinati, si adattano alle tempie, l'ho tenuta due ore e dopo un quarto d'ora neanche facevo più caso al clamping.
    Ma questo sicuramente può variare da persona a persona.
    Voglio anche citare che, una volta tolta, c'erano degli aloni di umidità sulla retina che protegge i fazor in metallo che sovrastano i driver (si sono asciugati in 5 minuti), sicuramente è poco traspirante.
    ottimo, grazie mille per l update!
    da come scrivi siamo sullo stesso livello, con il plus dell utopia che piloto anche dal dap!

    ora perfavore mi fai un confronto tra queste 2 e la diana phi?!!
    Roma HiFidelity 2021 650957


    _________________
    alè:
    drum bass
    drum bass
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 840
    Data d'iscrizione : 03.05.19
    Località : Roma

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da drum bass Dom Nov 28, 2021 4:49 pm

    Interessato al confronto Final Audio 8000 e Audeze LCD-5.

    Penso non suonino proprio in maniera simile  Roma HiFidelity 2021 33910

    CanJam, please  Roma HiFidelity 2021 650957


    Drum
    ducaconte1981
    ducaconte1981
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 417
    Data d'iscrizione : 22.04.19

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da ducaconte1981 Lun Nov 29, 2021 8:59 am

    confermo sulla t+a solitaire,incredibile,timbrica assurda,raffinata,estesissima ma nn affaticante specie in alto,versmente una gran cuffia.
    La Lyric di meze una mezza delusione...


    _________________
    Insta 1221audiolab
    mail: 1221audiolab@gmail.com
    Barone Birra
    Barone Birra
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1869
    Data d'iscrizione : 11.05.18

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Barone Birra Lun Nov 29, 2021 11:11 am

    ducaconte1981 ha scritto:confermo sulla t+a solitaire,incredibile,timbrica assurda,raffinata,estesissima ma nn affaticante specie in alto,versmente una gran cuffia.
    La Lyric di meze una mezza delusione...
    Buongiorno Duca Conte, sono il Barone, fra nobili ci intendiamo (mancherebbe il Marchese Del Grillo)!
    Hai provato la P-SE? Io ho desistito, essendo stato abbastanza a lungo sulla "grande".
    La Liric l'hai provata sull'ampli più piccolino, quello nero? Sull'altro le Meze andavano nettamente meglio...


    _________________
    Ascoltofoni:
    Antonar
    Antonar
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 15.03.19
    Età : 63
    Località : Roma

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Antonar Lun Nov 29, 2021 4:03 pm

    Avendo frequentato la fiera roma hi-fidelity mi aggiungo ai commenti sulla t+a solitaire e confermo la gran qualità della stessa, comunque se ho capito bene parliamo di una cuffia sui 4 o 5000 euro di listino. La sorellina solitaire P-SE la ho sentita con un mio riproduttore DAC/Amply ma non mi ha fatto la stessa impressione, non ha le eccellenze che caratterizzano la prima, poi anche i telai in plastica non fanno una buona impressione creando anche un divario estetico importante con l' altra.

    Per quanto riguarda la fiera in genere, mi aspettavo qualche marca in più in più, la Spirit si è presentata in pompa magna ed aveva uno stand all' altezza. Le cuffie Sennheiser erano ascoltabili solo con musica demo di classica non ho potuto fare prove d' ascolto con il mio DAC/Amply  ed i miei generi musicali. E poi la non possibilità di ascoltare la top di STAX è stata compensata in parte con la SR1a che era una delle cuffie che ero curioso di ascoltare.
    andy20cm
    andy20cm
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 178
    Data d'iscrizione : 15.12.17
    Età : 57
    Località : Roma

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da andy20cm Lun Nov 29, 2021 6:34 pm

    Provata anche da me la T+A, quella da 4880 per intenderci, mi è sembrata una gran cuffia ma per avere una miglior conferma mi sono portato la fidata Empyrean per un confronto diretto. Collegata la Empy all’ampli T+A subito ci siamo accorti di una gamma media con una risposta differente, la chitarra di Bob Walsh aveva un non so che di elettrico, non era più la stessa. Provati quindi altri cd con responso unanime, abbiamo capito che l’ampli funziona in completa sinergia con la cuffia, con ottimi risultati, ma se usato con altre cuffie potrebbe non dare i risultati sperati.


    _________________
    Ampli/Dac : Audio GD R27, MegaHertz Musicale, Topping DX7 Pro modded Sparkos Labs, IBasso DX312. 
    Cuffie : Spirit Torino Twin Pulse, Final D8000, Erzetich Phobos, Klipsch HP3, ZMF Veritè Open, Hifiman Deva BT.
    Andrea Marino
    CDJ
    CDJ
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 192
    Data d'iscrizione : 16.03.21
    Età : 60
    Località : Milano

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da CDJ Lun Nov 29, 2021 7:15 pm

    andy20cm ha scritto:Provata anche da me la T+A, quella da 4880 per intenderci, mi è sembrata una gran cuffia ma per avere una miglior conferma mi sono portato la fidata Empyrean per un confronto diretto. Collegata la Empy all’ampli T+A subito ci siamo accorti di una gamma media con una risposta differente, la chitarra di Bob Walsh aveva un non so che di elettrico, non era più la stessa. Provati quindi altri cd con responso unanime, abbiamo capito che l’ampli funziona in completa sinergia con la cuffia, con ottimi risultati, ma se usato con altre cuffie potrebbe non dare i risultati sperati.
    Qui il T+A con la Meze funziona benissimo...


    _________________
    Spoiler:
    ducaconte1981
    ducaconte1981
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 417
    Data d'iscrizione : 22.04.19

    Roma HiFidelity 2021 Empty meze

    Messaggio Da ducaconte1981 Mar Nov 30, 2021 8:54 am

    Barone Birra ha scritto:
    ducaconte1981 ha scritto:confermo sulla t+a solitaire,incredibile,timbrica assurda,raffinata,estesissima ma nn affaticante specie in alto,versmente una gran cuffia.
    La Lyric di meze una mezza delusione...
    Buongiorno Duca Conte, sono il Barone, fra nobili ci intendiamo (mancherebbe il Marchese Del Grillo)!
    Hai provato la P-SE? Io ho desistito, essendo stato abbastanza a lungo sulla "grande".
    La Liric l'hai provata sull'ampli più piccolino, quello nero? Sull'altro le Meze andavano nettamente meglio...
    provata sia con il gold note che con l'udiolab,che anche posseduto,alla fine le ho attaccate con il mio dap che spingeva meglio ed anche provate con i miei cavi,i cavi meze in dotazione penalizzano molto,la empy è sempre meravigliosa infatti a breve mi sa che la lcd3f verrà sostituita,la elite è bella più corretta della empy ma meno rotonda e versatile con i generi,ma mettendo un cavo in argento ed i pads della elite gli si avvicina molto.Invece la lyric nn mi ha colpito,ovvero,costruttivamente alla meze nn gli puoi dire niente,leggera comoda,telaio coppe in magnesio e poi rivestite in pelle,timbricamente nn assomiglia affatto alla timbrica meze,sono molto chiare in alto,forse troppo e per me potrebbero risultare affaticanti,gamma bassa ben presente e buon punch ma nn estesa e profonda,a quelle cifre comunque ti scontri con d9200 e z1r...
    Per quanto riguarda la t+a confermo che è una cuffia strabiliante,ho provato la p-se quella grigia,perchè la p era mezza rotta,aveva un deiver ballerino,quindi nn saprei dirti quanta differenza hanno i due modelli,visto che uno costa 4800€ e l'altro 2800€,ed hanno lo stesso driver con stesse carattestiche ma timbricamente in teoria diverse.L'amp dedicato è pazzesco,costruzione esemplare,un carroarmato,caldo e dettagliato,lavora in corrente diretta,quindi spinge tutto,peró nn so se 7000€ sia un prezzo adeguato


    _________________
    Insta 1221audiolab
    mail: 1221audiolab@gmail.com
    Antonar
    Antonar
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 195
    Data d'iscrizione : 15.03.19
    Età : 63
    Località : Roma

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Antonar Mar Nov 30, 2021 9:04 am

    andy20cm ha scritto:Provata anche da me la T+A, quella da 4880 per intenderci, mi è sembrata una gran cuffia ma per avere una miglior conferma mi sono portato la fidata Empyrean per un confronto diretto. Collegata la Empy all’ampli T+A subito ci siamo accorti di una gamma media con una risposta differente, la chitarra di Bob Walsh aveva un non so che di elettrico, non era più la stessa. Provati quindi altri cd con responso unanime, abbiamo capito che l’ampli funziona in completa sinergia con la cuffia, con ottimi risultati, ma se usato con altre cuffie potrebbe non dare i risultati sperati.

    Quello che dici potrebbe spiegare la delusione dell' ascolto della solitaire P-SE con il mio DAC/amply dopo l' ascolto della solitaire P con il suo amply, evidentemente queste cuffie forniscono il meglio con l' amply dedicato, se la P-SE con il suo amply si avvicinasse alla top solitaire P, sarebbe una concorrente sulla fascia inferiore ai 3000 euro, solo che in questo caso andrebbe aggiunto il costo dell' amply T+A.
    Headphones&co
    Headphones&co
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 166
    Data d'iscrizione : 23.04.21

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Headphones&co Mar Nov 30, 2021 7:01 pm

    Ciao a tutti, approfitto dello spazio per ringraziare sinceramente tutti quelli che sono passati a trovarmi allo stand Sotu ed hanno approfittato per ascoltare (e perlopiù apprezzare) la Raal sr1a. 
    Confesso che il successo è andato oltre alle aspettative, forse anche per la concomitanza dell’offerta “November” che garantisce uno sconto abbastanza raro almeno in casa Raal. 
    Confermo che mi sarà possibile prolungar l’offerta ancora per una settimana. 
    Sapete dove trovarmi in caso Roma HiFidelity 2021 625723


    _________________
    Roma HiFidelity 2021 Headph10
    Headphones&co
    Headphones&co
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 166
    Data d'iscrizione : 23.04.21

    Roma HiFidelity 2021 Empty Re: Roma HiFidelity 2021

    Messaggio Da Headphones&co Mar Nov 30, 2021 7:04 pm

    Barone Birra ha scritto:Stamattina ho visitato la fiera! Puntuale controllo di green pass e identità all'ingresso, anche perché all'interno in certe situazioni c'era un po' di ressa. Per fortuna il settore cuffie è (almeno qui in Italia) non ancora il più affollato. La sala Audiogamma era in effetti chiusa per raggiunta capienza di un evento home video, non so se ci fosse la Dan Clark Stealth che a questo punto mi sarei perso. A quanto pare anche la top Stax non era ascoltabile. 
    Il bottino è stato comunque ricco, ecco quello che ho provato (tenete conto del solito bla bla - condizioni in fiera, ascolti non controllati, tempo limitato ecc ecc).
    Un sunto? Tutta roba bella!

    Meze Elite
    Sinceramente la meno "entusiasmante" della giornata, ma stiamo parlando sempre di un gran bel prodotto. Versione "plus" della Empyrean, rispetto alla quale mi sembra perda un po' di calore e spessore in cambio di maggiori qualità tecniche e di risposta in frequenza neutra. Mi sembra un po' priva di personalità, ma è una buona all around.

    Meze Liric
    Qui invece è stata davvero una bella sorpresa, soprattutto rapportata al prezzo. In confronto alla Elite che costa il doppio (sullo stesso ampli Audiolab) suona - ovviamente - più chiusa, ma con maggiore senso tattile ed energia, bella la gamma alta, molto divertente. Buonissima la costruzione e i materiali.

    T+A Solitaire P
    Che bomba!! Provata in combo col DCA/Ampli della stessa casa, ha un suono ineccepibile dal punto di vista dei tecnicismi, grande soundstage, bellissima gamma media, in basso e sub basso è devastante, molto fisica ma al contempo controllata col frustino. Il difetto? Dovrei fare A/B, ma suona molto simile alla Final D8000 (che forse è un tantino più aperta in gamma alta) per cui personalmente non mi serve un clone. Bella la costruzione, ma con la headband si poteva fare meglio.
    C'era anche la Solitaire P-SE, quella in plastica e più economica di 2000 Euro, ma non l'ho sentita. Se suonasse il 90% della sorella maggiore non scherzerebbe neanche lei. O forse, essendo in plastica, non saprebbe controllare in modo così scultoreo la gamma bassa.

    Spirit Valkyria
    Bellissima la saletta Spirit, con la sorpresa dell'amico Andy, tutti i modelli a disposizione ma sontuosa la postazione Valkyria. Devo dire che quello che mi ha davvero impressionato è il nuovo ampli dedicato, è un oggetto stupendo con una costruzione senza compromessi. Tra l'altro mi dicevano abbinabile a due finali mono in uno stack disposto in verticale, per un sistema definitivo cuffia/diffusori.
    Che dire della cuffia? Mi pare una versione turbo della Twin Pulse, soprattutto in gamma medioalta/alta difficile trovare di meglio, abbina una rapidità "elettrostatica" all'energia di un sistema dinamico. Non ho testato i limiti in basso, ma essendo molto naturale nell'emissione, non credo sia comunque un prodotto da basshead. Con classica, acustica o jazz, non saprei se si possa fare meglio di così...

    Sono uno scemo! Mi sono scordato di provare le Mistral.... sono comunque leggere e a occhio indicate per un sistema portatile.

    Raal SR1a
    Allo stand SOTU, in collaborazione con l'eccellente Fabio di Headphones&Co!
    Inizio col dire che l'impianto finale + diffusori (due vie da stand con tweeter AMT) di SOTU mi è parso di gran livello, coi limiti della saletta ma dal suono esteso, preciso e coinvolgente. Che dire invece della Raal (controllata dalla sua interfaccia)?
    Mi ha stupito anche questa! Avevo qualche preconcetto sulla sua tenuta in basso, vista la configurazione senza padiglioni, ma mi ha fatto ricredere ampiamente.
    Attenzione, dipende dall'apertura... degli alettoni, con i driver allargati la presentazione è "da diffusori", ma il suono diventa esile e con qualche buco in frequenza.
    Coi driver chiusi e paralleli alle orecchie la musica cambia (è il caso di dire) e capisco bene chi sia entusiasta di questa cuffia-non-cuffia. Precisa, piena, dettagliata, ariosa e, come anticipavo, anche bella ricca e pulsante in basso. Certo, forse non arriverà a rendere i 40Hz di un sistema coi padiglioni chiusi o quanto ascoltato in casa T+A, ma è un difetto relativo visti gli altri pregi.
    Promossa con lode.

    Ho approfittato della visita per ricevere, direttamente dalle mani di Fabio (diventato anche rivenditore Audeze!) la mia nuova
    Audeze LCD-5
    credo una delle primissime arrivate in Italia. Ovviamente l'ho spacchettata e provata a casa, senza un minimo di rodaggio.
    E' esattamente come pensavo dalle impressioni lette in giro: ricca, intensa e con una grande dinamica in gamma media, complessivamente neutra, i bassi ci sono eccome se presenti nell'incisione. Dimenticatevi la classica rilassatezza o le velature Audeze in medio-alto: è una cuffia energica e intensa ma, non avendo una gamma alta tagliente/sibilante (alla Grado, per intenderci), mi sembra non risultare affatto faticosa/stancante. More to come.

    Roma HiFidelity 2021 9SKcpBA
    Sono molto contento che la LCD5 ti stia piacendo sin da subito! 
    Grazie anche per il tuo sincero apprezzamento sulla Raal sr1a, un sistema diverso di ascolto che ha un enorme potenziale, a seconda della amplificazione!


    _________________
    Roma HiFidelity 2021 Headph10

      La data/ora di oggi è Lun Giu 24, 2024 4:36 pm