Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    idro
    idro
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Santa Marinella (Roma)

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da idro Dom Mar 13 2022, 10:16

    Ciao a tutti, spero di essere nella sezione giusta.
     
    eh si, apro questo post proprio come da oggetto, e vi spiego perché.
    A giugno scorso mi sono ritrovato ad acquistare la coppia di Rotel a11 e cd11 in versione tribute, perché vidi nel negozio della mia zona un'offerta irrinunciabile a quel prezzo.
    In quel periodo mi ero convinto dei Rotel dato il loro essere lineare, senza esaltare né bassi né medio-alti, cioé il brano se è registrato in un certo modo, te lo sbattono nelle orecchie così come è in origine (forse per questo dicono dei rotel che sono piatti, freddi, mosci e così via).
     
    Fatto sta, era un'occasione, era anche un periodo un po particolare (della serie "si campa una volta sola e a forza di rimandare si diventa vecchi") li prendo, li metto in garage, in attesa di iniziare i lavori in casa e anche fuori nel palazzo con il 110.
     
    Ad oggi i lavori non decollano e i rotel sono ancora chiusi, inscatolati in garage.
    Nel frattempo esce l'Advance Acoustic A10 e ho cominciato a vedere qualche video di recensioni.
     
    Che dire, iniziamo dall'estetica, non conta certo perché devi sentire il suono, ma l'estetica rispetto al rotel per me è pazzesca, con i VU meter blu e le valvoline a vista, bella bella.
     
    Il resto ... è un 130 watt e ha di tutto come connessioni, si può collegare anche ad un htpc per vedere film e serie tv, il pre phono è anche mc (il rotel ha solo mm), ha anche il dac interno, il che mi farebbe risparmiare su un dac esterno che avevo già individuato nel topping d50s, e una marea di altre connessioni.
    Forse non ha il bluetooth (devi comprare una chiavetta esterna), cosa che ha il rotel, ma poco male.
    Inoltre perderei il lettore CD, ma di quello potrei vedere nell'usato qualche occasione.
     
    Ma verrei al suono.
    Purtroppo con il pc e/o le cuffiette lascia il tempo che trova, ma dai video (in primis quello di audiocostruzioni) in effetti il suono è più caldo, che non mi dispiace, ma ho paura che diventi un po troppo impastato nei bassi con meno dettaglio dei medio-alti se si va su certi tipi di musica (Rap/RnB/Black music anni 60/70 che ascolto in primis) che già di per se è bella colorata.
     
    In sostanza la fareste la "mattata" di rivendere a piè pari i due rotel e prendere l'A10? Senza mai averli ascoltati e avergli dato una chance?
    Un po mi dispiacerebbe, non li ho mai aperti, però è così che si fanno gli upgrade no? Alla fine sull'A10 pagherei solo la differenza di prezzo tra vendita e acquisto.
    machenry
    machenry
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 613
    Data d'iscrizione : 03.06.09
    Località : Torino

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da machenry Dom Mar 13 2022, 11:05

    Ciao, ti rispondo in maniera semplice:  non lo farei, prima ascolterei bene i Rotel (marca che ho avuto e mi è sempre piaciuta), anche perchè come posso confrontarli con gli Advance se non li apro neppure? E poi con quali diffusori li senti?


    _________________
    Enrico
    Lorenz475
    Lorenz475
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 57
    Data d'iscrizione : 19.05.13
    Località : Roma

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Lorenz475 Dom Mar 13 2022, 11:26

    Mah, io neanche lo farei sinceramente. Primo perché i Rotel sono gran bei apparecchi e sono nuovi, li hai presi e meritano un’occasione.
    Ok la scatola chiusa ma andrebbe anche capito se questo sia effettivamente un upgrade o solo un cambio di rotta dovuto ad un momento di voglia e digiuno musicale. Per dirti ieri ho fatto una pazzia dopo qualche anno ho permutato il mio unison secondo con un ACCUPHASE 280. Sono stato impulsivo nell’acquisto ma ho ascolta molto bene il confronto per capire cosa volessi veramente. Con una macchina ancora chiusa in scatola questo non lo hai ancora fatto. Però comprendo la scimmia……


    _________________
    Integrato - ACCUPHASE E-280 / Diffusori - PROAC RESPONSE 1.5 / CDP - MARANTZ SA-KI PEARL LITE by Aurion / Cavi - Segnale-QED Reference Audio 40 - Potenza-AUDIOQUEST Rocket 11 / Giradischi - TECHNICS SL1210 MKII Testina ADC psx40 / - Impianto Vintage // AMPLI - JVC JA-S31 // DIFFUSORI - RCF BR35 // GIRADISCHI - Pioneer PL115D
    idro
    idro
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Santa Marinella (Roma)

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da idro Dom Mar 13 2022, 14:56

    Lorenz475 ha scritto:Però comprendo la scimmia……

    eh già è una brutta bestia. Ma tu che sei di Roma, mi sai suggerire (anche per MP) posti affidabili dove poter fare ascolti? Tu in genere dove vai e come ti trovi?
    Darios8
    Darios8
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 276
    Data d'iscrizione : 22.07.20

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Darios8 Dom Mar 13 2022, 16:29

    Ma sono 2 ampli diversi, 50w e 130w.

    Considera anche gli abbinamenti che devi fare con i diffusori,
    a parità di categoria, in teoria poi devi spendere di più.
    O cambiare categoria e spendere di meno...
    martin logan
    martin logan
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1623
    Data d'iscrizione : 18.11.17
    Età : 60
    Località : Pavia

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da martin logan Lun Mar 14 2022, 08:55

    Andrebbe a finire che compri un terzo apparecchio a scatola chiusa; con il rischio di non sballarlo e trovarti tentato quando uscirà il quarto (un terzo integrato).
    Siccome seguo da un po' di anni il mercato francese, conosco molti loro apparecchi e ti posso dire che A.A. è un marchio economico che di made in France 
    ha l'etichetta o poco più, che fa apparecchi onesti per il prezzo ma nulla più. 
    Non che Rotel sia "esoterico" nessuno può dirlo, ma visto che li hai presi nuovi li ascolterei per un annetto con molta attenzione abbinando ottime casse, 
    piuttosto che rincorrere l'ultima uscita / novità commerciale.
    Quanto ai Vmeter blu : esiste un solo marchio "papabile" con gli occhioni blu; il resto sono imitazioni servili che servono da richiamo per le allodole.
    Scusa la franchezza... non voglio offendere né sminuire nessuno, ciao  Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 650957 Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 650957 Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 650957
    idro
    idro
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Santa Marinella (Roma)

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da idro Lun Mar 14 2022, 11:41

    Si, ma tranquillo, hai ragione ... mi sono invaghito dell'estetica e forse dalle funzioni in più.
    Ma ripensando a freddo, sono quei 1800 euri che esulano alla fine dalla mia ottica: presi i Rotel sia per avere la loro linearità, per avere una certa qualità a quel prezzo, per stare in quella fascia.
    Cioè mi sono posto un limite dicendo: quante volte ci starò buono a casa, tranquillo, sul divano, sentendo un vinile mentre magari mi faccio un aperitivo? 
    Con due figli di 9 e 13 anni? 
    Ecco appunto, e quindi ho fatto una scelta proporzionale a questo: mi vado a fare un impianto di 5000 euro per sentirlo forse 2/3 volte al mese se va bene?
    E' come ammazzare la mosca col cannone. Lo voglio un impiantino stereo tutto mio, ma entro certi limiti e quindi ai Rotel gli darò sicuramente una possibilità.

    Per cui, ritornando con i piedi per terra, rendo pubblico una cosa per cui ho parlato già in privato con Lorenz475, ovvero i diffusori: non li ho ancora scelti, o meglio comprati, perché orientativamente ho limitato il cerchio a 4/5 marchi a forza di vedere video su youtube: Monitor Audio, Magnat, Triangle Borea, Cabasse, B&W.


    Devo capire modello (che sia consono con il Rotel) e se pavimento o bookshelf (in quest'ultimo caso, oltre i bambini di cui sopra rientra anche la consorte, quindi pavimento ma non troppo ingombranti ed esteticamente accettabili dalle mogli) e avere modo di sentirle dal vivo.
    Pensando al bi-wiring le uniche che ce l'hanno sono le Monitor Audio, ma anche qui devo capire se avrei veri vantaggi oppure no.


    Insomma ancora tanti dubbi sui diffusori, ma ancora ho tempo perché sti dannati lavori in condominio non partono, maledetti!!  Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 75961
    Luca58
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9403
    Data d'iscrizione : 15.07.09

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Luca58 Lun Mar 14 2022, 14:06

    idro ha scritto:Pensando al bi-wiring le uniche che ce l'hanno sono le Monitor Audio, ma anche qui devo capire se avrei veri vantaggi oppure no.
    Non scegliere i diffusori in base alla presenza dei bi-wiring perche' difficilmente se ne ha un vantaggio; io ho due coppie di diffusori: in una uso i ponticelli (messi oppurtunamente) e l'altra l'ho resa mono-wiring internamente. Scegli le migliori casse che ti puoi permettere tra quelle adatte al tipo di suono che cerchi, all'ampli (infatti prima andrebbero scelti i diffusori e dopo l'amplificazione) e al tipo di collocazione nella stanza.
    Darios8
    Darios8
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 276
    Data d'iscrizione : 22.07.20

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Darios8 Lun Mar 14 2022, 14:24

    idro ha scritto:Per cui, ritornando con i piedi per terra, rendo pubblico una cosa per cui ho parlato già in privato con Lorenz475, ovvero i diffusori: non li ho ancora scelti, o meglio comprati, perché orientativamente ho limitato il cerchio a 4/5 marchi a forza di vedere video su youtube: Monitor Audio, Magnat, Triangle Borea, Cabasse, B&W.

    Pensando al bi-wiring le uniche che ce l'hanno sono le Monitor Audio, ma anche qui devo capire se avrei veri vantaggi oppure no.


    Youtube ???  Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 33910

    Su youtube puoi vedere l'estetica,
    ma le casse che suonano sono quelle tue con la quale ascolti, in primis.
    Secondo ognuno ha i suoi contesti ed il suo "microfono",
    si potrebbe percepire qualcosina solo se chi fa le prove è sempre lo stesso contesto, stessa stanza, stesse attrezzature per effettuare la prova.

    Con tutte le marche che ci sono,
    hai limato il cerchio proprio con queste?
    Poi dipende dai modelli, dal budget, inoltre non sai ancora se a torre o bookshelf...
    O se a torre magari quelle di un determinato marchio sono grandi come pilotaggio per il tuo ampli...
    Ci sono tante variabili.


    Il Bi-wiring non serve a nulla, 
    potrebbe servire semmai il bi-amping.


    Ultima modifica di Darios8 il Lun Mar 14 2022, 14:36 - modificato 1 volta.
    idro
    idro
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Santa Marinella (Roma)

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da idro Lun Mar 14 2022, 14:44

    Darios8 ha scritto:si potrebbe percepire qualcosina solo se chi fa le prove è sempre lo stesso contesto, stessa stanza, stesse attrezzature per effettuare la prova.

    Con tutte le marche che ci sono,
    hai limato il cerchio proprio con queste?

    Certo, ma infatti lo so, lasciano il tempo che trovano. E' solo per sentire, ci sono, me li sento.
    Si tratterebbe andare da un rivenditore che abbia il mio rotel, ma che abbia anche scelta ampia di diffusori, che sia cordiale e abbia la pazienza di starti a sentire.
    La paura è che se si va da uno che ha scelte limitate, è chiaro che ti dirà che sono le migliori, per tagliare corto e vendere.

    Altre marche che mi vengono in mente? Sonus Faber, ProAC, JBL, Martin Logan, Elac, Focal, Tannoy, Dali, Polkaudio, KEF, Klipsch.

    Però, ad es. quelli di audiocostruzioni, sul loro gruppo Facebook, che hanno quasi tutte le marche, quando qualcuno chiede consigli su cosa abbinare con i Rotel di quella fascia (A11 / A12) rispondono sempre o monitor audio, o triangle, o magnat... insomma non si discostano da quella cerchia li.
    Per quello mi ero fatto questa idea, loro ci lavorano tutto il giorno in mezzo a quella roba ne sapranno qualcosina, credo.

    In ogni caso  ben vengano consigli.

    Riguardo al bi-wiring ... appunto, vorrei capire: tecnicamente serve per portare più corrente al diffusore, ma quindi non c'è tutto quel miglioramento come si potrebbe pensare? Rischia che diventi solo una spesa doppia per i cavi?
    Francemare
    Francemare
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1288
    Data d'iscrizione : 10.02.16
    Località : Brescia

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Francemare Lun Mar 14 2022, 17:08

    idro ha scritto:
    Riguardo al bi-wiring ... appunto, vorrei capire: tecnicamente serve per portare più corrente al diffusore, ma quindi non c'è tutto quel miglioramento come si potrebbe pensare? Rischia che diventi solo una spesa doppia per i cavi?
    È da dove salta fuori che il bi-wiring porta più corrente al diffusore ? Questa è bella … dato l’ampli, dato il diffusore ed il volume impostato (tradotto: potenza erogata dall’ampli) la corrente che passa quella è … ci puoi mettere mille cavi, ma la corrente rimane sempre quella … suddivisa in tanti cavi …
    Il bi-wiring ha senso solo in impianti ben specifici (e di ben altra classe) … il resto é “fuffa” …
    La spesa doppia per i cavi è certa, il miglioramento mooooolto incerto, il peggioramento quasi certo …. Imho


    _________________
    Ciao a tutti  sunny Francesco
    remasters
    remasters
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 2112
    Data d'iscrizione : 12.08.15
    Età : 53
    Località : Palermo

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da remasters Lun Mar 14 2022, 17:24

    Francemare ha scritto:
    idro ha scritto:
    Riguardo al bi-wiring ... appunto, vorrei capire: tecnicamente serve per portare più corrente al diffusore, ma quindi non c'è tutto quel miglioramento come si potrebbe pensare? Rischia che diventi solo una spesa doppia per i cavi?
    È da dove salta fuori che il bi-wiring porta più corrente al diffusore ? Questa è bella … dato l’ampli, dato il diffusore ed il volume impostato (tradotto: potenza erogata dall’ampli) la corrente che passa quella è … ci puoi mettere mille cavi, ma la corrente rimane sempre quella … suddivisa in tanti cavi …
    Il bi-wiring ha senso solo in impianti ben specifici (e di ben altra classe) … il resto é “fuffa” …
    La spesa doppia per i cavi è certa, il miglioramento mooooolto incerto, il peggioramento quasi certo …. Imho
    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 704751
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5076
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da lalosna Lun Mar 14 2022, 17:52

    remasters ha scritto:
    Francemare ha scritto:
    idro ha scritto:
    Riguardo al bi-wiring ... appunto, vorrei capire: tecnicamente serve per portare più corrente al diffusore, ma quindi non c'è tutto quel miglioramento come si potrebbe pensare? Rischia che diventi solo una spesa doppia per i cavi?
    È da dove salta fuori che il bi-wiring porta più corrente al diffusore ? Questa è bella … dato l’ampli, dato il diffusore ed il volume impostato (tradotto: potenza erogata dall’ampli) la corrente che passa quella è … ci puoi mettere mille cavi, ma la corrente rimane sempre quella … suddivisa in tanti cavi …
    Il bi-wiring ha senso solo in impianti ben specifici (e di ben altra classe) … il resto é “fuffa” …
    La spesa doppia per i cavi è certa, il miglioramento mooooolto incerto, il peggioramento quasi certo …. Imho
    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 704751
    ri- Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 704751


    _________________
    Cërea...
    machenry
    machenry
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 613
    Data d'iscrizione : 03.06.09
    Località : Torino

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da machenry Lun Mar 14 2022, 19:20

    Sarò una mosca bianca, ma da ormai molto tempo, uso solo cavi biwiring per i diffusori (in verità sempre gli Audioquest Rocket 88), le prove che ho fatto con gli stessi cavi in mono e in bi davano migliori risultati in termini di dinamica e, soprattutto, dettaglio con i biwiring. Ma forse siamo OT


    _________________
    Enrico
    Darios8
    Darios8
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 276
    Data d'iscrizione : 22.07.20

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Darios8 Lun Mar 14 2022, 19:45

    machenry ha scritto:Sarò una mosca bianca, ma da ormai molto tempo, uso solo cavi biwiring per i diffusori (in verità sempre gli Audioquest Rocket 88), le prove che ho fatto con gli stessi cavi in mono e in bi davano migliori risultati in termini di dinamica e, soprattutto, dettaglio con i biwiring. Ma forse siamo OT


    Dipende dall'amplificazione...

    invece di 2.5mm
    ne arrivano 2 da 2.5mm

    Hai provato con un cavo singolo da 3.5mm ??
    può essere sia la stessa cosa...

    Potrebbe avere senso, provare un 1.5mm o 2mm sulla medioalta
    e 2-2.5 alla mediobassa

    Poi dipende in proporzione, quanti watt, 
    con 50w basta 1.5-2mm

    con 200w... tra 1 da 2.5mm e 2 da 2.5mm, potrebbe esserci differenza,
    sarebbe da fare la prova con 1 da 3.5mm invece che 2 da 2.5mm

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 285880
    machenry
    machenry
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 613
    Data d'iscrizione : 03.06.09
    Località : Torino

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da machenry Lun Mar 14 2022, 20:00

    Luxman L509x con B&W 804d3


    _________________
    Enrico
    Darios8
    Darios8
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 276
    Data d'iscrizione : 22.07.20

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Darios8 Lun Mar 14 2022, 20:22

    idro ha scritto:
    Darios8 ha scritto:si potrebbe percepire qualcosina solo se chi fa le prove è sempre lo stesso contesto, stessa stanza, stesse attrezzature per effettuare la prova.

    Con tutte le marche che ci sono,
    hai limato il cerchio proprio con queste?

    Altre marche che mi vengono in mente? Sonus Faber, ProAC, JBL, Martin Logan, Elac, Focal, Tannoy, Dali, Polkaudio, KEF, Klipsch.

    Però, ad es. quelli di audiocostruzioni, sul loro gruppo Facebook, che hanno quasi tutte le marche, quando qualcuno chiede consigli su cosa abbinare con i Rotel di quella fascia (A11 / A12) rispondono sempre o monitor audio, o triangle, o magnat... insomma non si discostano da quella cerchia li.
    Per quello mi ero fatto questa idea, loro ci lavorano tutto il giorno in mezzo a quella roba ne sapranno qualcosina, credo.

    In ogni caso  ben vengano consigli.

    Tra i 3 direi Triangle,
    Magnat qualcosina, non tutto.

    Poi Sonus Faber, ProAc, Dali.
    Il resto li scarterei con il Rotel...

    Alternative,
    Castle Acoustics
    Davis Acoustics


    _________________
    NAD-C538 , come meccanica
    Teac UD-301 , Pre/DAC
    Abola Envidia Classe A 20 , ampli
    Proxel 6055-NFar , alimentatore
    Dali Spektor 2 , diffusori
    Darios8
    Darios8
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 276
    Data d'iscrizione : 22.07.20

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Darios8 Lun Mar 14 2022, 20:28

    machenry ha scritto:Luxman L509x con B&W 804d3

    Fa anche 220w a 4ohm

    la differenza sostanzialmente sta nel diametro...

    2 da 2.5mm, a spanne equivalgono ad 1 da 3.5mm
    idro
    idro
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 30
    Data d'iscrizione : 18.05.20
    Località : Santa Marinella (Roma)

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da idro Lun Mar 14 2022, 20:50

    Scusate, mi sono espresso male ... ehhh la settimana di quarantena mi sta facendo diventare rinco... volevo dire che col biwiring si può utilizzare un cavo per collegare il tweeter (altoparlante per le alte frequenze) ed un altro per il woofer (basse frequenze), possibilmente aventi diverse caratteristiche.
    In questa ottica e teoreticamente potrebbe migliorare la trasmissione del segnale elettrico dall'amplificatore ai diffusori.
    giaiant
    giaiant
    MusicAddicted
    MusicAddicted

    Numero di messaggi : 26188
    Data d'iscrizione : 21.08.14
    Età : 60
    Località : GÖRZ

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da giaiant Lun Mar 14 2022, 21:41

    quindi 
    rotel ancora da ascoltare e già vuoi sostituirlo
    in più pensi al biwiring senza ancora sapere come suonano normalmente
    ok la quarantena 
    ma mi sembri abbastanza confuso
    comincia ad ascoltare quello che hai per un bel po di tempo
    e in caso in un secondo momento farai delle modifiche in base a quello che non ti soddisfa.
    bisogna farsi un'esperienza di ascolti per poter  migliorare .
    buoni ascolti.
    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? 174409


    _________________
    Spoiler:

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Rauche11
    .................il mio impianto....................
      www.ilgazeboaudiofilo.com/t37554p150-piccolo-aggiornamento-impianto
    Luca58
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9403
    Data d'iscrizione : 15.07.09

    Cambio ampli integrato... a scatola chiusa? Empty Re: Cambio ampli integrato... a scatola chiusa?

    Messaggio Da Luca58 Mar Mar 15 2022, 00:20

    idro ha scritto:Scusate, mi sono espresso male ... ehhh la settimana di quarantena mi sta facendo diventare rinco... volevo dire che col biwiring si può utilizzare un cavo per collegare il tweeter (altoparlante per le alte frequenze) ed un altro per il woofer (basse frequenze), possibilmente aventi diverse caratteristiche.
    In questa ottica e teoreticamente potrebbe migliorare la trasmissione del segnale elettrico dall'amplificatore ai diffusori.
    In genere per il bw si tende ad usare gli stessi cavi per non alterare la resa del contenuto del supporto, ma a parita’ di spesa e’ certamente meglio un cavo solo di qualita’ superiore rispetto a due di qualita’ inferiore.

    Invece di rincorrere il bw, secondo me e’ meglio prendere ponticelli sottili (perche’ possano leggermente flettere) e di qualita’ (magari rodiati) e appoggiare la forcella direttamente al contatto col connettore del tweeter in modo che il segnale non attraversi il ponticello; poi ci mettete sopra il ponticello prima di portarlo, con una leggera “s”, al woofer. La resa del tweeter, che e’ fondamentale per la spazialita’ e la definizione, ne guadagna e non cercherete altre soluzioni.

    Per quanto riguarda il doppio cavo e la corrente, c’e’ chi ha provato e sembra funzionare ma i due cavi raddoppiano, uno sull’altro, il collegamento tra gli stessi morsetti ampli/diffusore; il bw non c’entra.

      La data/ora di oggi è Lun Mar 04 2024, 00:05