Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Cavi e ciabatta
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Cavi e ciabatta

idro
idro
Member
Member

Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 18.05.20
Località : Santa Marinella (Roma)

Cavi e ciabatta Empty Cavi e ciabatta

Messaggio Da idro Mer Mar 23 2022, 15:40

Ciao a tutti,

scrivo per capire riguardo questi due oggetti qualcosa di più.

Per ciò che riguarda i cavi, tralasciando per ora quelli di alimentazione, ho intuito che conviene affrontare una spesa proporzionale al tipo di impianto che si ha. Ma quanto deve essere questa spesa?

Supponiamo di avere un impianto di 3000 euro (ampli+diffusori+giradischi+lettore cd) che significa che dovrei puntare ad un cavo di 300 euro?
Per un cavo la spesa mi sembra eccessiva lo stesso, potrebbero comunque andare bene una tipologia di cavi entry level?
Io intanto mi sono fatto un'idea e vedendo video su youtube ho cominciato a venire a conoscenza di alcune costruttori di cavi, ma non avendoli mai provati volevo chiedere a voi:

- Van den hul
- somercable
- ricable.

In particolare la Ricable è un'azienda italiana, e mi è piaciuta moltissimo per la cura con cui produce i propri cavi e non ne parlano neanche male.
Partono dal Primus come cavo entry level (spesa minima di 77 euro), passando per il Magnus (170 euro) fino al Dedalus (330 euro).
Non so, già i 77 euro del Primus mi sembrano tanti, forse potrei arrivare al Magnus, ma francamente il Dedalus mi sembra eccessivo, non credo che ne valga la pena. Ma comunque già il Primus mi sembra un ottimo cavo.
Che poi questo per i cavi di segnale (quindi per collegare ampli a lettore CD).
Per quelli di potenza il Primus già sta a 194 euro la coppia. Mentre per il giradischi il cavo meno costoso è il Magnus a 180 euro.

Insomma una bella cifra da affrontare e che, se decido di farla, la farei a step successivi.

Poi la ciabatta elettrica. Allora, anche qui ho capito che servirebbero sia prese filtrate che dirette collegate a stella a partire dalla vaschetta VDE: sulle filtrate ci si mettono le sorgenti (gira, lettoreCD, deck a cassette, tuner, DAC ecc.) mentre sulle dirette solo amplificatori (o pre e finale chi ha la fortuna di averceli)?

Avrei adocchiato a tal proposito la Dynavox X4100S, certo sono altre 145 euro, anche se mi piacerebbe farmela da me, solo che non ho trovato un vero e proprio tutorial per costruirla.

C'è chi dice che tutte queste cose sono degli accorgimenti che migliorano poco la qualità dell'impianto, ma comunque qualcosa fanno, e quindi vorrei avere le idee chiare prima di andare alla cieca e buttare i soldi.
ispanico
ispanico
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3057
Data d'iscrizione : 18.08.11
Età : 60
Località : pr. di Padova

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da ispanico Mar Apr 05 2022, 15:51

Ciao, se l'obiettivo è quello di non buttare soldi consiglio "caldamente" cavi Mogami per il segnale (sia bilanciato che sbilanciato) anche perché spendere di più non ha senso e difficilmente si potrebbe percepire una differenza importante con altri cavi che però costano un botto...con Mogami sei sui 2,3,4 € al metro, anche per quelli di potenza Mogami offre ottimi cavi. Per quanto riguarda la ciabatta o multipresa come si preferisce il mio pensiero è di usare del normalissimo cavo da elettricista che si trova anche nei Brico Io della giusta sezione (direi minimo 2,5 mm/q) meglio se con guaina senza PVC o autoestinguente prestando attenzione alla dicitura sulla confezione ed eseguire un cablaggio a stella. Il resto investire in musica che è senza dubbio meglio che svuotarsi il conto con cavi, materiali e geometrie mirabolanti.


_________________
___________________________________________________________________________________________
Vinilemania
Vinilemania
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 11.01.22

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Vinilemania Mer Apr 13 2022, 21:39

Un cavo, per definizione fisica ha il compito di trasportare un segnale elettrico attraverso il movimento di cariche negative chiamate elettroni liberi, nel nostro caso,dalla sorgente (Es.lettore CD giradischi ecc) all'utilizzatore ( Es. Amplificatore ecc.) per i CAVI DI SEGNALE;
dall'Amplificatore ai Diffusori per i CAVI DI POTENZA.
Il flusso di elettroni sarà condizionato in primis dal MATERIALE CONDUTTORE DEL CAVO, ( Es. Oro più conduttore del Rame. Rame più conduttore dell'Acciaio ecc.) , ma anche dalla LUNGHEZZA DEL CAVO (Più sarà lungo più opporrà resistenza), dalla SEZIONE DEL CAVO (più sarà sottile più opporrà resistenza), dalla TEMPERATURA DEL CAVO ( più sarà caldo più opporrà resistenza) dalla POSIZIONE DEL CAVO (meno sarà lineare quindi avvolto in spire, piu genererá campi elettromagnetici che ne aumenteranno la resistenza).
Quindi nel nostro caso, il flusso di elettroni che trasporta l'informazione musicale deve partire da un punto A per poi arrivare in un punto B, cercando di incontrare meno resistenza possibile.
La resistenza, che aumenta per tutte le cause descritte sopra, opponendosi allo scorrimento del flusso di elettroni, causa un degrado del segnale musicale perché, parte di quella energia elettrica, diviene energia termica.
In parole semplici, più abbiamo resistenza, più una piccola parte del nostro flusso elettrico, al posto di diventare suono (energia meccanica), diverrà calore che verrà disperso.
Fatta questa doverosa premessa, si può affermare che:
partendo da un buon conduttore (Il semplice rame) contenendo la lunghezza del cavo (alcuni metri) che dovrà essere di un accettabile spessore (2.5 o 3mm), srotolando quest'ultimo quindi tenendolo in modo lineare e lontano da fonti di calore, abbiamo la certezza che il degrado del segnale elettrico dal punto A al punto B sarà trascurabile.
Il CAVO, che dovrà essere schermato, NON PUÒ AGGIUNGERE NULLA AL SEGNALE può soltanto evitare il degrado dello stesso.
Tutte le coloriture sui bassi,sugli alti, sui medi ... sono aspetti positivi. Mi spiego:
Appurato che non può essere il cavo ad aggiungere, TUTTO CIÒ CHE SI SENTE IN PIÙ, indica un minor degrado del segnale dalla partenza all'arrivo. Vuol dire che l'informazione musicale é arrivata integra, senza perdere parte dei bassi, dei medi ecc.
In conclusione voglio dire che, un cavo da qualche decina di euro é più che sufficiente per i nostri scopi audiofili.
Quando si afferma che un cavo apre il suono, si entra nella PSICOACUSTICA, (attenzione...in cui io credo molto).
L' ingegner Giussani, padre della mitica Esb serie 7, condusse molti esperimenti in merito alla PSICOACUSTICA ed arrrivó alla conclusione che se si spendono molti soldi per un cavo, il cervello con la convinzione di ascoltare meglio, elaborerà i suoni in modo migliore ; perché il modo di elaborare i suoni é soggettivo, come quello di elaborare i ricordi, (ognuno al ricordo di uno stesso avvenimento aggiungerà particolari e sfumature discordanti rispetto ad un altro individuo, solo per una diversa elaborazione cerebrale, condizionata dallo stato d'animo del momento ).
In conclusione, per sentire meglio,
Ad ogni tasca il suo cavo.
Darios8
Darios8
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 149
Data d'iscrizione : 22.07.20

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Darios8 Lun Apr 18 2022, 11:46

idro ha scritto:
Io intanto mi sono fatto un'idea e vedendo video su youtube ho cominciato a venire a conoscenza di alcune costruttori di cavi, ma non avendoli mai provati volevo chiedere a voi:

- Van den hul
- somercable
- ricable.

Anch'io sono sulla scelta dei cavi,
stavo valutando:

- Audioquest
- Qed
- Wireworld

Su quelli di potenza credo basta un cavo in buon rame,
esagerando, un Thender 52-100 già va bene...

Comunque su 3000€ di contesto totale, 300€ a cavo sono una pazzia, imho...

Come RCA andrebbero bene (come fascia di prezzo)

Audioquest Chicago
Wireworld Luna 8
Qed Performance Audio 40

Digitale Coassiale

Audioquest Cinnamon
Wireworld Ultraviolet Digital
Qed Performance Digital

Digitale Tolislink

Audioquest Chicago
Wireworld Nova
Qed Performance Audio 40 (sicuramente ne vale la pena il "Reference Quartz")
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9395
Data d'iscrizione : 15.07.09

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Luca58 Mar Apr 19 2022, 16:43

.


Ultima modifica di Luca58 il Ven Giu 03 2022, 13:35 - modificato 3 volte.
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9395
Data d'iscrizione : 15.07.09

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Luca58 Mar Apr 19 2022, 16:49

.


Ultima modifica di Luca58 il Ven Giu 03 2022, 13:38 - modificato 2 volte.
Vinilemania
Vinilemania
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 11.01.22

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Vinilemania Mar Apr 19 2022, 19:09

Il problema principale di ogni cavo, dal piú scadente al più costoso sono i connettori. Io penso che meno ce ne siano e meglio è.
Inutile comprare un cavo in oro se poi c é un tratto in stagno dato dalla saldatura del connettore ed un successivo contatto meccanico (anche se avvitato ben stretto), ed un secondo contatto meccanico del connettore nella presina del diffusore.
Non dimentichiamo che lo stesso connettore spesso lo abbiamo anche dal lato dell'amplificatore.(io lo eviterei; meglio i fili spellati ed inseriti).
Stessa storia nei connettori dei cavi di segnale...nei vecchi giradischi infatti per limitare il problema del 50 % i connettori erano saldati direttamente alla scheda interna del piatto ed uscivano fuori oltre alla massa, due cavi con i rispettivi connettori da un solo lato (QUANDO LE COSE SI FACEVANO CON CRITERIO).
Un cavo in oro o in rame tra due connettori saldati con stagno ed avvitati, potrebbe visivamente rappresentare un autostrada a sei corsie dove le auto sono gli elettroni liberi di correre alla massima velocità, ma tale arteria di scorrimento veloce inizia e finisce con una stretta stradina di campagna, sterrata.
Un altro esempio, forse ancora più rappresentativo, potrebbe essere quello di una città con un sistema fognario fatto di tubi enormi, ma nei pressi del depuratore, dove il tutto confluisce, il tubo principale di scarico si stringa in una cannuccia da coca-cola. Va da sé che tutto l'impianto fognario avrebbe prestazioni da cannuccia di coca-cola.
Con questo non voglio dire che la saldatura Stagno-Argento sia un collo di bottiglia così esagerato, ma sicuramente una saldatura di questo tipo ed i due contatti meccanici a seguire cioé l avvitatura e l' inserzione (il tutto per ogni connettore), sono già un ostacolo per il flusso di elettroni che arrivano spediti da un semplice cavo di buon rame, lo stagno, o Stagno-Argento che sia ed i contatti meccanici nell'esempio sono rrappresentati dalla cannuccia.
Quindi se usassi un cavo in oro.....in platino....o un cavo di un nuovo materiale, quello che porta Superman dallo spazio intergalattico, dal costo di centomila dollari al centimetro.....non cambia assolutamente nulla, la prestazione massima é sempre la cannuccia della saldatura tra cavo ed una parte dello spinotto e del doppio contatto meccanico cavo- avvitatura e spinotto-morsettiera.
Risparmiate i vostri soldi....e dove potete spellate i fili ed inseriteli alla vecchia maniera; se volete il massimo saldateli direttamente all'interno con stagno argento....in quanto la saldatura é più intima di un semplice contatto meccanico.... FUNZIONA MEGLIO.
Pink23
Pink23
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 03.02.21
Località : Asti

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Pink23 Mer Apr 20 2022, 07:56

Comprai tempo fa un Ricable Magnus, di prezzo basso della casa, poi decisi di farmeli da solo dovendo cambiare tutta la cavetteria ed evitare di spendere un"botto". Mi servivano 7 cavi di alimentazione, 6 cavi di segnale e 2 di potenza. Presi dei cavi custom della Ricable della qualità migliore e sono rimasto soddifatto tanto che ho restituito il Magnus (per me troppo pomposo sui bassi). Ho poi provato dei Neotech e dei Kimber Cable sempre custom ma si equivalgono tranne il Neotech in Ag, che uso tra pre e finale, che però costa di più. Su altro impianto ho sperimentato dei Mogami che sono discreti. Alla fine non ho ho speso proprio pochissimo ma nemmeno mi sono fatto salassare
Pink23
Pink23
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 03.02.21
Località : Asti

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Pink23 Mer Apr 20 2022, 08:17

Ho la ciabatta Dynavox che senz'altro va bene in quanto ha protezione con fusibile + interruttore di spegnimento + indicatore di fase. Ha 4 prese non filtrate e 4 filtrate (che non gradisco molto). Pre e finale invece collegati direttamente a muro.
Darios8
Darios8
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 149
Data d'iscrizione : 22.07.20

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Darios8 Mer Apr 20 2022, 13:28

Vinilemania ha scritto:
Risparmiate i vostri soldi....e dove potete spellate i fili ed inseriteli alla vecchia maniera; se volete il massimo saldateli direttamente all'interno con stagno argento....in quanto la saldatura é più intima di un semplice contatto meccanico.... FUNZIONA MEGLIO.

Sono d'accordo, ma magari farle fare a chi ha attrezzature adeguate,
e non chiunque con il saldatore del Brico...  Cavi e ciabatta 625723 sennò non abbiamo migliorato niente.

I connettori sono molto importanti anche,
e la saldatura,
per esempio guardavo audioquest con saldatura freddo...
Pink23
Pink23
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 03.02.21
Località : Asti

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Pink23 Mer Apr 20 2022, 15:09

Darios8 ha scritto:
I connettori sono molto importanti anche,
e la saldatura,
per esempio guardavo audioquest con saldatura freddo...
Invidio molto l'orecchio di chi riesce a distinguere un connettore o una saldatura. Intendiamoci, non è una polemica ma un'appezzamento sulla capacità uditiva di certi audiofili. Ritengo di sentire in qualche maniera differenze su diffusori, elettroniche e testine ma la mia sensibilità uditiva si ferma qui
Vinilemania
Vinilemania
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 11.01.22

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Vinilemania Mer Apr 20 2022, 16:55

Io invece rimango sorpreso quando ancora oggi vi é chi ancora crede che un cavo possa suonare. I cavi non suonano, c é da ficcarselo bene in testa. Nemmeno quelli da 100 Mila euro al metro.....nel 2022, nemmeno loro sono ancora in grado di suonare. Forse nel 2052 quando avranno chip interni autoalimentati dalle vibrazioni delle casse forse si.
Il CAVO, che dovrà essere schermato, deve portare il segnale da un punto A ad un punto B, esso NON PUÒ AGGIUNGERE NULLA AL SEGNALE, al meglio può soltanto evitare il degrado dello stesso.
Ho sentito persone dire ; " ho sostituito quel cavo perché dava troppi bassi".
Una contraddizione in termini.
Il nuovo cavo che dà meno bassi, rispetto al vecchio é per forza di cose un cavo peggiore.
Spiego perché.
Semplice; perché un cavo non potrà mai aggiungere , ma solo sottrarre ( meglio dire perdere), durante il percorso dal punto A al punto B.
Chiariamo.
L' uscita del punto A , consegna al cavo lo stesso segnale ricco di bassi che consegnava al vecchio cavo......il nuovo cavo che da bassi meno pomposi é evidentemente stato soggetto ad un degrado del segnale maggiore rispetto al vecchio cavo, quindi il Punto B si ritroverà con meno bassi di quelli partiti al punto A.
Eppure continuo a sentire ragionamenti e disquisizioni suo cavi che metaforicamente recitano più o meno così.
Cavolo ho fatto partire un treno dal Punto A con 10 kg di zucchero ed é arrivato con 10,2 kg di zucchero che era anche più dolce.
Quando invece a voler essere ottimisti sperando che il vento non ne disperda un po' , se partono 10 kg arrivano 10kg, ma soprattutto con lo stesso grado zuccherino.
Questa é la realtà.....poi chi per forza vuole vedere i draghi lo faccia.....é libero di credere che esistano e sputano fuoco dalla bocca mentre volano.
Ma penso che uno che crede ai draghi, almeno debba guardarsi bene dal ridere degli altri.

Pink23
Pink23
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 224
Data d'iscrizione : 03.02.21
Località : Asti

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Pink23 Mer Apr 20 2022, 17:17

Sono quasi d'accordo perchè qualche piccola differenza si può avvertire ma non tale da giustificare costi spropositati.
Secondo me la cosa più importante è l'ambiente di ascolto. Purtroppo la maggior parte di noi cerca di migliorarlo anche in base alle esigenze abitative ma senza raggiungere la perfezione come potrebbe essere un ambiente dedicato. Queste disquisizioni su cavi, connettori, saldature ecc. lasciano spazio a guru del settore.
Questa è solo una mia opinione su argomento ludico espressa in un momento storico dove le opinioni tendono a essere blandite
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 27726
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da carloc Mer Apr 20 2022, 19:02

Vinilemania ha scritto:
Semplice; perché un cavo non potrà mai aggiungere , ma solo sottrarre ( meglio dire perdere),  durante il percorso dal punto A al punto B

Hai centrato il problema, almeno per i cavi di segnale e di potenza.

Purtroppo ci sono cavi che sottraggono molto e quando li sostituisci con cavi che sottraggono meno le differenze si sentono.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Vinilemania
Vinilemania
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 11.01.22

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Vinilemania Mer Apr 20 2022, 20:32

Un cavo per sottrarre molto deve essere di plastica 🤣🤣🤣
Darios8
Darios8
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 149
Data d'iscrizione : 22.07.20

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Darios8 Mer Apr 20 2022, 23:33

Pink23 ha scritto:
Darios8 ha scritto:
I connettori sono molto importanti anche,
e la saldatura,
per esempio guardavo audioquest con saldatura freddo...
Invidio molto l'orecchio di chi riesce a distinguere un connettore o una saldatura. Intendiamoci, non è una polemica ma un'appezzamento sulla capacità uditiva di certi audiofili. Ritengo di sentire in qualche maniera differenze su diffusori, elettroniche e testine ma la mia sensibilità uditiva si ferma qui

Questo perchè sono 4 saldature, magari la differenza tu non la senti,
ma immagina migliaia di componenti di un ampli o un altra elettronica con tutte le saldature fatte alla meno peggio (con bozze di stagno).
Darios8
Darios8
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 149
Data d'iscrizione : 22.07.20

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Darios8 Mer Apr 20 2022, 23:51

Personalmente per il cavo di potenza basta un buon cavo in cavo in rame da 4-6€ al metro.

Di segnale invece qualcosina la spendo, 50, 100€ massimo.

E non penso che uno da 500€ vada meglio sicuro, anzi si potrebbe peggiorare,
per esempio l'argento tende ad "enfatizzare" le alte...
(Mi è capitato che un cavo rca da 200€ andava "peggio" di uno da 100€).

Peggio come "interfaccia" nel mio contesto, magari in un altro contesto diverso potrebbe andare "meglio".

Penso sia più "produttivo" provarne 2-3 diversi da 50€ invece che 1 da 150€.

Giusto l'esempio dello zucchero...
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9395
Data d'iscrizione : 15.07.09

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Luca58 Gio Apr 21 2022, 09:57

.


Ultima modifica di Luca58 il Ven Giu 03 2022, 13:36 - modificato 1 volta.
Vinilemania
Vinilemania
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 11.01.22

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Vinilemania Gio Apr 21 2022, 21:43

Io ho capito che un cavo costoso e ben realizzato quindi potrebbe fare suonare peggio il mio impianto.
Incredibile non si finisce mai di imparare.
Con queste nuove conoscenze mi tengo il mio buon cavo in rame non brevettato.

carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 27726
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da carloc Gio Apr 21 2022, 22:03

L'importante è che tu sia soddisfatto dei tuoi risultati, purché non si generalizzi volendo estendere le proprie esperienze al vissuto altrui.

Ognuno ha le proprie sensibilità e i propri gusti.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Darios8
Darios8
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 149
Data d'iscrizione : 22.07.20

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Darios8 Ven Apr 22 2022, 01:29

Luca58 ha scritto:N.B. => Tenete sempre ben conto del fatto che cavi ben realizzati e quindi potenzialmente "trasparenti" al passaggio del segnale possono far emergere problemi dell'impianto e quindi essere ritenuti scadenti: non e' colpa dei cavi! Laughing

Non era questione di trasparenza, mi girava la fase sui 2000/3500hz circa... non ricordo di preciso,
tutto misurabile...

P.S.
Non è che ho detto che tutti i cavi da 500€ suonano peggio...

Può capitare che 2-3 tra 10-20 cavi in commercio, non li valgono quei soldi, questo volevo dire...
sparando numeri a caso...
Darios8
Darios8
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 149
Data d'iscrizione : 22.07.20

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Darios8 Ven Apr 22 2022, 02:07

carloc ha scritto:L'importante è che tu sia soddisfatto dei tuoi risultati, purché non si generalizzi volendo estendere le proprie esperienze al vissuto altrui.

Ognuno ha le proprie sensibilità e i propri gusti.


...ed il proprio contesto.  Cavi e ciabatta 625723

Per esempio lo stesso cavo (che a me non "piaceva") l'ho venduto ad un amico con un ampli meno rivelatore e più "chiuso"... 
E gli è piaciuto più del mio che ho messo dopo...

Gliel'ho fatti provare tutti e 2 ... e tenuti un mese per fare prove (avendoli doppioni).

Esatto, è una mia esperienza che voglio intraprendere, che neanche ho fatto del tutto...
è una mia scelta, ognuno fa quello che vuole.  Cavi e ciabatta 285880

Poi mannaggia io sono uno curioso  Cavi e ciabatta 75961  Laughing

Nonostante sono soddisfatto di questo cavo RCA che ho adesso(scartandone altri 2 provati), ho ordinato un Audioquest Chicago ed un Wireworld Luna 8.
Ottico toslink: Audioquest Cinnamon e Qed Reference Quartz.
Coassiale: Wireworld Starlight 8, Audioquest Forest e Cinnamon.

Ho speso 180€ circa per 3 coassiali, scemo? boh, forse...  Cavi e ciabatta 98542

Ognuno è libero,
e può sceglierne uno solo da 180€.

Cavi e ciabatta 285880

P.S.
Da poco ho cambiato combinazione e momentaneamente ho messo un ottico amaz EMK da 10€.
Dovrebbe essere il "collo di bottiglia", vediamo che succede mettendo il Quartz o il Cinnamon.

Sui cavi digitali non ho esperienza, la sto facendo...
Segnale RCA e potenza già sperimentato e le differenze le sento.
Vinilemania
Vinilemania
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 11.01.22

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Vinilemania Ven Apr 22 2022, 06:07

Il collo di bottiglia dei cavi digitali sono le elettroniche. Un cavo qualsiasi ha una capacità di bit/rate molto più alta delle velocità dei flussi che gestiscono gli apparecchi di oggi.
Un cavo ben fatto però assicura una più lunga durata delle presine.
Vale il solito discorso che ho sempre fatto per i cavi di potenza e cioé ....se spendo 1000 euro per un cavo entra in gioco la psicoacustica.....fattore molto incisivo ed altrettanto reale.
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9395
Data d'iscrizione : 15.07.09

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Luca58 Ven Apr 22 2022, 15:53

.


Ultima modifica di Luca58 il Ven Giu 03 2022, 13:36 - modificato 1 volta.
Darios8
Darios8
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 149
Data d'iscrizione : 22.07.20

Cavi e ciabatta Empty Re: Cavi e ciabatta

Messaggio Da Darios8 Ven Apr 22 2022, 19:15

Oggi sono arrivati alcuni cavi, a primo acchito ho sostituito l'EMK toslink con il Cinnamon Audioquest,
è finita che l' EMK l'ho rimesso nella sua busta, senza se e senza ma...
EMK è come se "colorava" il suono, almeno nel mio impianto, con una timbrica meno neutra...

Poi ho collegato il coassiale Wireworld, nettamente meglio con il Cinnamon in ottico,
e forse anche peggio del EMK in ottico...


Poi adesso ho messo il coassiale Cinnamon e se la battono con il Cinnamon toslink,
seguiranno aggiornamenti... della mia esperienza, che potrebbe essere diversa da un altro ed in un altro contesto.


Cavi e ciabatta Cavi11


Cavi e ciabatta Emk11

    La data/ora di oggi è Gio Lug 07 2022, 19:42