Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
MicroSound Technology
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

MicroSound Technology

Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 11273
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

MicroSound Technology Empty MicroSound Technology

Messaggio Da Edmond Ven Set 02 2022, 14:17

Buon giorno a tutti, mi permetto di inserire questo post relativo ad una nuova realtà italiana, MicroSound Technology, piccola azienda costruttrice di elettroniche hi-fi creata da Carlo Colombo.
Troppe volte piccole realtà locali che realizzano prodotti di grande qualità sonica e costruttiva, non vengono adeguatamente pubblicizzate, rimanendo confinate nella nicchia della nicchia.
Personalmente, dopo aver ascoltato il preamplificatore prodotto da MST, l'ho acquistato per le sue grandi doti musicali, assolutamente inaspettate, e per la sua grande flessibilità a livello di stadio phono.
Ho poi potuto ascoltare ( e poi provare a casa) i nuovissimi finali mono della casa, capaci di 20 W in classe A e di circa 50 W in classe AB.

Il link al sito di MST è il seguente: https://www.microsound.technology/preamplificatore-xsp-11/ dove potete trovare le info tecniche relative al preamplificatore ed il suo prezzo di listino.

Nel seguito riporto le impressioni di un grande amico in merito al sistema pre+finali di MST, sia all'interno del mio impianto (diffusori Diapason Astera), sia nel suo (diffusori Klipschorn).

I test di ascolto sono stati effettuati con sorgente analogica (Technics 1210 e testina Supex 900 Super e Lenco 75S con testina Ortofon), analogica a bobine (Revox A77 elaborato da Luca Olgiati di RevoxMania) e digitale (DAC Gustard X26 modificato e con clock esterno e Denafrips Terminator).

MicroSound Technology Astera10 MicroSound Technology Horn10


"Descrivere un impianto è sempre complesso, che sia scarso o che sia un top di gamma, la sfida è ardua. Parlare di sistemi di altissimo livello è ancora più difficile, perché una volta ascoltati in ambienti adatti, per molto tempo, non ci si stupisce più di niente, la magia diventa normalità e trovare quel qualcosa in più che ti faccia cadere la mascella, risulta praticamente impossibile. Però quando succede, di rimanere stupiti, allora vuol dire che si è davanti a qualcosa che ha veramente alzato l’asticella della qualità.

Sentire le Diapason Astera, che non sono diffusori da scaffale, ma un tutt’uno col piedistallo, è sempre un piacere, hanno tutto quello che serve per ascoltarle diverse ore senza che queste risultino stancanti o snervanti. Alti impeccabili, mai fastidiosi, la risoluzione c’è in tutte le frequenze senza mai scadere nell’invadente o focalizzandosi in micro dettagli che deconcentrano l’ascoltatore. Soundstage preciso, che non si perde via in gigantografie inutili. Di loro, non ci mettono niente, nessun carattere, di fatto sono totalmente neutre, senza però apparire noiose, appena le ascolti, cerchi di spaziare con la musica, provando ogni brano possibile. Divertenti nel vero senso della parola. Ecco, non sono un gesto di stile, un benchmark di una Casa che vuole sfoggiare il nuovo top di gamma concentrandosi solo sulla prestazione. Sono musica e basta. E le Astera tutto questo lo fanno amplificate normalmente. Metteteci due finali mono MicroSound Technology in classe A e il loro unico preamplificatore disponibile sul mercato, e letteralmente vi sembrerà di aver cambiato casse, dac, e risolto molti problemi ambientali (nel caso li aveste). I finali sono in grado di arrivare a delle risoluzioni talmente reali che pare davvero di avere davanti uno strumento vero, e non una riproduzione dello stesso. Per non parlare dei miracoli che riesce a far fare a dei woofer di 18 cm. Che hanno i loro limiti fisici, ma che i due finali mono sembrano ingrandire a loro piacimento. E stiamo parlando di casse con un’efficienza nemmeno troppo alta, 88db, ma così ben pilotati da farti dimenticare di avere dei piccoli diffusori davanti alle orecchie. Il pre, estremamente versatile, anche preso singolarmente e messo a monte del più scrauso amplificatore finale, lo farà volare.


Il pre non mette niente, nessuna invadenza, è come se non esistesse. Toglie la maggior parte di rogne di equalizzazione volute dai costruttori di diffusori che abbisognano sempre di più che il loro prodotto abbia un certo tipo di carattere specifico, sennò invendibile (e arrivo a dire una cosa del genere perché questa configurazione ho avuto la grande fortuna di provarlo con un altro sistema, che dirò poi*). E in modalità phono è da primato. Fa fare salti di qualità impensabili anche a un giradischi da 300 € (Lenco L75S con testina Ortofon). Cosa che non ci si aspetterebbe mai da un singolo componente, preso a sé stante e fuori dalla sua confort zone (cioè i famosi finali mono). E nel caso foste masochisti, provate ad ascoltare pre + finali + bobine (magari con un Revox A77 sistemato da RevoxMania) e la vostra vita audiofila cambierà per sempre. È probabile, che una volta sentita in questa maniera dei nastri, voi (come me d’altronde) potreste ritararvi l’orecchio a un livello così alto da non riuscire neanche più a tornare indietro al vinile.


Chiusa parentesi bobine, riaprirei quella dei finali. 20 watt in classe A e dopo switchano in automatico in AB fino a 50 watt, che vi assicuro, non arriverete mai neanche nelle situazioni più spinte, con nessun tipo di diffusore e soprattutto in un appartamento inserito in un contesto aventi dei vicini di casa. Quei 20 watt innanzitutto permettono una cosa non scontata: di poter ascoltare a volumi molto bassi senza perdere dettaglio, soundstage, risoluzione. Alzando avrete sempre la medesima qualità. Vi spaccherete prima voi le orecchie o andrà in crisi molto prima la vostra stanza, prima ancora di vedere i finali passare dalla classe A alla classe AB. E altra cosa fondamentale, senza nessuno sforzo fisico. Impianti con altissime risoluzioni o alti dettagliatissimi, dopo mezz’ora di ascolto ti fanno: o abbassare il volume o spegnere tutto. Con MicroSound Technology, questo, non capiterà mai, è come se sapessero già dove arrivare, come arrivarci, senza mai affaticare l’ascoltatore. Tutto questo rispettando qualsiasi tipo di traccia musicale, le registrazioni, arrivando veramente quasi a capire certe scelte di un fonico o di una band. E non è che questi pre + finali si fermano lì, migliorando solo un tipo di diffusore o una cerchia stretta di tipologie di casse, no, lo fanno con qualsiasi cosa ci collegherete. Garantito.



*piccolo addendum personale, ascoltare le Diapason Astera in questa configurazione è come non averle mai sentite prima, sembrano collegate a un nascosto subwoofer, e tornando alla fortuna, ho avuto il grande onore di avere questi finali mono e il preamplificatore MicroSound Technology in prestito nel mio sistema, formato da un Denafrips Terminator, un Naim Uniti Core, e da un paio di diffusori Klipschorn. Le Klipschorn, per chiunque abbia avuto modo di ascoltarle, hanno un carattere che tende a rigonfiare i medio bassi e a sparare un po’ troppo gli alti (i grafici lo dimostrano), questo con praticamente tutte le amplificazioni che ho avuto modo di ascoltare. Ma non è successo con il sistema MicroSound Technology, che annulla, quasi direi magicamente, questo carattere piuttosto marcato delle Klipschorn, neanche ai volumi più impensabili (120db a 3 metri di lontananza dai diffusori). E una volta ascoltato l’insieme è stata veramente dura per me tornare al mio amplificatore integrato. Se mai foste nella possibilità di ascoltare questi finali insieme al preamplificatore, portatevi dietro il libretto degli assegni, li farete vostri due minuti dopo averli sentiti.



Parlando di listini, il pre si attesta attorno agli 8.500 €, mentre la coppia di finali mono attorno ai 14.000 € la coppia.


Per chi fosse interessato ad ascoltare questo nuovo marchio, nelle due prossime fiere (Roma hi-fidelity 2022 il 15 e 16 ottobre, Milano hi-fidelity 2022 il 12 e 13 novembre) saranno presenti, in ciascuna manifestazione, due salette che vedono riuniti RevoxMania (sorgenti analogiche), MicroSound Technology (elettroniche) e Studio Majandi (diffusori acustici e progettazione acustica architetturale).


_________________
Giorgio


MicroSound Technology Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 11273
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da Edmond Ven Set 02 2022, 14:18

Ringrazio il Gazebo per la disponibilità e, soprattutto, l'amico Carlo.


_________________
Giorgio


MicroSound Technology Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 28392
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da carloc Ven Set 02 2022, 15:59

Giorgio, grazie della tua recensione. Avevo sentito parlare di MST ma non avevo mai ascoltato nulla.

Andremo a Milano oppure a Misinto per ascoltare.

Carlo


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
remasters
remasters
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 1576
Data d'iscrizione : 12.08.15
Età : 51
Località : Palermo

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da remasters Ven Set 02 2022, 16:26

Grazie per la segnalazione Giorgio. Il pre pare davvero interessante  Rolling Eyes
Edmond
Edmond
Sordologo

Numero di messaggi : 11273
Data d'iscrizione : 17.04.10
Località : Brescia

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da Edmond Ven Set 02 2022, 16:40

Al di là del fatto di aver acquistato il pre, che ricordo ha le curve di equalizzazione phono selezionabili (tutte), trovo che queste elettroniche siano davvero ben suonanti. Attendo con interesse anch'io la fiera a Milano.


_________________
Giorgio


MicroSound Technology Firma12


Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
Erilich
Erilich
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1194
Data d'iscrizione : 26.02.20
Età : 38
Località : In quel dei "Botoli ringhiosi"

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da Erilich Ven Set 02 2022, 19:46

Davvero una bellissima recensione, pur essendo entrambi over budget per le mie finanze andrò a sentire a Milano o a Roma. Grazie mille!


_________________
Cosa odono le mie orecchie:

“Dopo il silenzio, ciò che meglio descrive l'inesprimibile è la musica.”
ALDOUS HUXLEY

...
Il non detto a seguire.
lalosna
lalosna
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3714
Data d'iscrizione : 19.08.12
Età : 60
Località : Cit Türin

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da lalosna Ven Set 02 2022, 21:21

Grazie per la recensione Giorgio, a Milano primi candidati all'ascolto


_________________
Bögè nen!!!
MicroSound
MicroSound
Member
Member

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 11.06.22

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da MicroSound Sab Set 03 2022, 12:20

Grazie della bellissima recensione!
(Ma come diavolo si chiama questo amico con le Klipschorn?)

Per chi fosse interessato ad un confronto con le proprie elettroniche ed il budget dei prodotti non sia al di fuori di quanto destinato al proprio impianto, sono possibili anche ascolti a casa propria.
Basta mettersi d'accordo, specialmente nel nord Italia è decisamente fattibile.
Credo che il sistema principe per essere sicuri di cosa si acquista in questo settore sia di confrontare nel proprio ambiente, nella propria catena di riproduzione, il componente "nuovo".
Magari si fa una scoperta interessante, magari no, ma il confronto diretto è la cosa migliore.
Questo compatibilmente con gli impegni fieristici ecc. ecc. già in essere di MicroSound.
Ma 4 o 5 ascolti a casa di audiofili da qui a fine anno penso siano una cosa fattibile.
Tutto nella massima tranquillità, si viene un giorno (anche sabato o domenica) si collega, si ascolta ed a fine giornata si rientra, basta organizzarsi.
Buoni ascolti a tutti!

Carlo Colombo
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 28392
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da carloc Sab Set 03 2022, 12:28

MicroSound ha scritto:Grazie della bellissima recensione!
(Ma come diavolo si chiama questo amico con le Klipschorn?)

Per chi fosse interessato ad un confronto con le proprie elettroniche ed il budget dei prodotti non sia al di fuori di quanto destinato al proprio impianto, sono possibili anche ascolti a casa propria.
Basta mettersi d'accordo, specialmente nel nord Italia è decisamente fattibile.
Credo che il sistema principe per essere sicuri di cosa si acquista in questo settore sia di confrontare nel proprio ambiente, nella propria catena di riproduzione, il componente "nuovo".
Magari si fa una scoperta interessante, magari no, ma il confronto diretto è la cosa migliore.
Questo compatibilmente con gli impegni fieristici ecc. ecc. già in essere di MicroSound.
Ma 4 o 5 ascolti a casa di audiofili da qui a fine anno penso siano una cosa fattibile.
Tutto nella massima tranquillità, si viene un giorno (anche sabato o domenica) si collega, si ascolta ed a fine giornata si rientra, basta organizzarsi.
Buoni ascolti a tutti!

Carlo Colombo

Grazie Carlo,
apprezzo molto la vostra disponibilità verso gli utenti del Gazebo.
Eventualmente, sono possibili ascolti anche da voi a Misinto?

Saluti,
Carlo


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
MicroSound
MicroSound
Member
Member

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 11.06.22

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da MicroSound Sab Set 03 2022, 16:08

carloc ha scritto:
Grazie Carlo,
apprezzo molto la vostra disponibilità verso gli utenti del Gazebo.
Eventualmente, sono possibili ascolti anche da voi a Misinto?

Saluti,
Carlo

Ciao Carlo, non ritengo di avere dei diffusori "interessanti" per un audiofilo. Io utilizzo delle AR3a che conosco benissimo e che sono il mio riferimento (diciamo poco efficienti e relativamente difficili da pilotare).
Inoltre l'ambiente è poco trattato, io lo conosco e so i limiti acustici, ma un visitatore potrebbe avere delle impressioni sbagliate.
Dovremmo riuscire ad organizzare tra Settembre e l'inizio di Ottobre un evento in zona Busto presso un negozio della zona, ma la data non è ancora stata definita.
Come ulteriore possibilità, se per caso si trovasse un audiofilo disponibile e con spazi sufficienti si potrebbe organizzare un evento anche presso la sua abitazione, dove appunto potrebbero ritrovarsi altri amici del forum, in numero chiuso ovviamente, senza finalità di vendita ma solo per far ascoltare e vedere gli apparecchi, che credo debba essere una attività primaria per un marchio emergente.
Personalmente non ho preclusioni su eventuali confronti che dovessero avvenire con prodotti di con altri marchi anche di fascia differente. Ho un approccio da "sportivo", che vinca il migliore. Diciamo anche che nel mio piccolo so di aver fatto bene i compiti a casa.
Embarassed
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 28392
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da carloc Sab Set 03 2022, 16:14

Perfetto, attendo notizie per l'evento su Busto.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
_gamma_
_gamma_
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 518
Data d'iscrizione : 29.03.16
Località : Padova

MicroSound Technology Empty Re: MicroSound Technology

Messaggio Da _gamma_ Lun Set 05 2022, 15:01

bella recensione, 

grazie Edmond!  sunny


_________________
(Esoteric N-01 - Esoteric K-07x - Esoteric G-02x)  -  (Abyss Phi + cavo DHC Prion4 - Viva Audio Egoista 845)  -  (Raal SR1a + Invictus Cable - Esoteric F-05 - Sub Rel Tzero MkIII) - (MySphere 3.2 + Invictus Cable)

(Audio Note AN-E Spe HE - Audio Note Paladin SS - Luxman CL-38uSE - Luxman MQ-88uSE)  -  (Nordost Qbase 8 Mk II - Nordost QKore 6 - Mastersound FR 700 - Melco E100)

(Cavi potenza : White Gold Infinito) - (Cavi Clock : Nordost  Valhalla2 - Shunyata Sigma) - (Cavi Alimentazione : Kubala S. Emotion - Kondo Acz Avocado) - (Cavi segnale : Kubala S. Emotion - Kondo LS-41)

    La data/ora di oggi è Gio Set 29 2022, 22:18