Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Avventure elettriche - Distributore di tensione Tesla
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Avventure elettriche - Distributore di tensione Tesla

    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5075
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Avventure elettriche  - Distributore di tensione Tesla  Empty Avventure elettriche - Distributore di tensione Tesla

    Messaggio Da lalosna Mar 8 Nov 2022 - 19:22

    Dunque...
    Uno dei vari e sempre nuovi problemi di affinamento del mio impianto cuffie era la corrente ed il modo in cui arriva agli apparecchi.
    Ammetto di essere quanto di più distante ci sia dal cavofilo correntofilo classico, ma la ciabatta da rack rubata al DC aziendale che alimentava il tutto era un po' imbarazzante.
    Finchè i cavi di alimentazione erano un inguardabile insieme di filacci da computer andava anche bene.
    Poi, ahimè, ho comprato uno stock di cavo Jap Occ Ohno e prese Oyaide e, cambiati i cavi qualcosa cominciava a sentirsi.
    Senza saperlo ero entrato nell'elettrico girone dantesco, quindi, per eliminare ronzii, fischi e hum vari, dopo aver verificato attentamente le fasi, sono passato ad una presa cablata a stella, un po' meglio ma ancora non andava, quindi Hoelbach 909, ma mancava sempre qualcosa.
    Stavo pensando ad un rigeneratore PSAudio, ma essendomi rimasto un minimo di buonsenso contadino, ho desistito.
    Purtroppo, con il cambiamento dei componenti, probabilmente più sensibili, il problema dell'alimentazione si sentiva, urgeva una soluzione.
    Siccome non mi piacciono i filtri non riuscivo a trovare una soluzione decente, anche l'aver fatto tirare una linea nuova dal contatore non è che avesse risolto tutto.
    Andato dal buon Ricci per prendere il DAC, ho visto uno scatolotto "de fero" che sembrava audiofilicamente convincente, gliel'ho tosto sottratto per vedere se servisse a qualcosa.
    L'apparecchio si chiama Tesla Magtrap ed è un prodotto italiano.
    Tecnicamente non so bene come funzioni, salvo che mi pare di aver capito che utilizzi campi magnetici.
    Sembra comunque ben costruito, i cablaggi sono ridotti all'essenziale, le 6 prese Schuko montate su un PCB "proprietario".
    Tutto molto bello, ma funge?
    Bè direi di sì, senza stare a fare pipponi su nero infrastrumentale e altre finezze che non ho ancora ben capito cosa siano in realtà, posso dire che, rispetto alle soluzioni precedenti, soprattutto sul dac l'effetto è sensibile con volume al massimo in cuffia e nessun segnale, silenzio cemeteriale, che è quello che cercavo.
    Il mio desiderio era di avere una "ciabatta" totalmente passiva, senza nessun filtro e che sparisse il più possibile insieme con i vari disturbi di rete, e direi che ha fatto bene il suo.
    Se avete problemi sulla rete elettrica potrebbe essere una soluzione da tenere presente Avventure elettriche  - Distributore di tensione Tesla  650957


    _________________
    Cërea...

      La data/ora di oggi è Dom 3 Mar 2024 - 13:35