Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI

    Edmond
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 12026
    Data d'iscrizione : 17.04.10
    Località : Brescia

    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Empty UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI

    Messaggio Da Edmond Lun Dic 18 2023, 10:02

    L’ascolto in cuffia non è più un mio personale must, condizione che ha portato a limitare drasticamente il mio parco cuffie ed amplificazioni, lasciando, tuttavia, un piccolo desiderio di continuare ad ascoltare cose nuove nel campo, per una personale curiosità di aggiornamento.


    Sfruttando la disponibilità dell’amico Carlo, ho potuto pertanto passare un pomeriggio di ascolti di cuffie ed amplificatori che mi interessavano particolarmente, trattandosi di un set di cuffie di livello medio (la mia amata HiFiMan Jade II) ed alto.
    Mi sono così ritrovato ad ascoltare:
    •      HiFiMan Jade II;
    •      HiFiMan Shangri-La Jr;
    •      Stax 9000
    •      HiFiMan Susvara,


    amplificate da:
    •     GCM electrostatic amplifier, un PP di EL34 (ma non solo) costruito da uno dei maghi italiani delle amplificazioni valvolari;
    •     Violectric Niimbus, attuale top di gamma della casa.


    La prova era fondamentalmente mirata a capire se la progettazione di GCM e di Mariovalvola, personaggi geniali capaci di realizzare progetti di amplificazioni per cuffie elettrostatiche in grado di surclassare ogni nome di presunto grido nel campo di tali amplificazioni, portassero a risultati differenti all’ascolto.

    I primi ascolti con la Jade II hanno invece, in modo se vogliamo abbastanza sorprendente, la elevata similitudine sonica dei progetti dei nostri due geniacci. A fronte di scelte tecniche da una parte più canoniche e tradizionali, più geniali ed un poco folli dall’altra, ho ritrovato il suono che mi ha fatto innamorare della Jade II. Un suono, se vogliamo, un pelo ruffiano e meno rigoroso della teorica perfezione, ma capace di regalare una dinamica sorprendente, una estensione in basso sconosciuta alle Stax fino alla 009 ed un ritmo che fa continuamente battere il piede (condizione per me necessaria per un ascolto coinvolgente). L’amplificatore di GCM, se vogliamo trovare il pelo nell’uovo, propone una scena meno tridimensionale del Mariovalvola che possiedo, realtà che avevo imputato in un primo momento al DAC Sonnet che ha supportato la catena di ascolto, modificata in seguito dall’ascolto con Nimbus e Susvara. Ma per il resto c’è tutto quello che rende una ELS da 1.000 euro una protagonista assoluta del mondo TOTL.

    L’ascolto con la Shangri-La Jr è risultato, parimenti, assai interessante. La sorella maggiore mostra un suono più aperto, legato ad un basso meno presente rispetto alla Jade, ed una scena più ampia in senso trasversale, ma non in senso frontale. Cuffia molto bella da ascoltare, capace di ricreare una sensazione di musica reale molto bella. Ma da una cuffia di costo 4 volte superiore alla Jade, mi sarei aspettato qualcosa di più, quel qualcosa che ti fa pensare che potresti (ir)ragionevolmente spendere quei soldi per una sensazione di prestazioni superiori ripetibili nel tempo. Così, invece, lascia un po’ di amaro in bocca.

    Va detto che le sensazioni d’ascolto con il GCM portano le due cinesi ad un livello qualitativo sconosciuto a qualsiasi combo Stax da me ad oggi conosciuto, ma mi rendo conto che sia una qualità possibile per pochissimi, visto la totale riluttanza dei nostri due eroi a produrre apparecchi anche in serie minimal… Un grandissimo peccato.

    L’ascolto si sposta poi verso il mondo magnetoplanare, con il set Niimbus/Susvara. Era mia intenzione capire se questa cuffia fosse davvero una TOTL vera e non un gioiellino per appassionati collezionisti/maniaci/fuori di testa come parecchi nel gruppo di appassionati delle cuffie.
    Il primo problema era capire se davvero questa cuffia abbia bisogno di essere collegata ad una saldatrice ad arco o ai morsetti di un finale di 1 kV (come pare leggersi da qualche parte), o se possa essere pilotata “semplicemente” anche da un amplificatore di elevata qualità.

    Allora, diciamoci subito che il Niimbus non è propriamente un amplificatore modesto, essendo capace di erogare 7W su 50 Ohm, valore utile per pilotare qualsiasi diffusore da 8 Ohm con sensibilità decente, e quasi tutte le cuffie dell’universo conosciuto, probabilmente anche questa benedetta (?) Susvara.

    Dico subito che mi sono bastati 5 minuti d’ascolto di 3 o 4 brani per capire che questa è la miglior cuffia magnetoplanare da me ascoltata. Capace di una musicalità incredibile, a livello di elettrostatica, di una tridimensionalità amplissima (la sensazione di suoni che giungono da dietro stupisce sempre), di dettaglio altissimo (fa percepire particolari in gamma acuta che le ELS non evidenziano), di gamma bassa profondissima e controllatissima, il tutto con una naturalezza disarmante, senza alcun fastidio. Posso comprendere che la gente (i malati, meglio) si sveni per averla, essendo davvero un gioiello di prim’ordine.

    Qualcuno potrà dire che la Susvara può regalare di più con ampli da mille mila sesterzi, che ci vuole molta più potenza per pilotarla… tutto può essere, ma già a questo livello siamo nel Nirvana musicale.

    L’ultima parte del pomeriggio di ascolti in cuffia è dedicato alla regina di casa Stax, cuffia della quale avevo letto una sfilza di meraviglie nel web. Cuffia definitiva ad ogni livello, cuffia dalle prestazioni imbarazzanti per qualsiasi altra cuffia di qualsiasi tecnologia, ecc…


    La prova è stata, pertanto un modo per comprendere quanto Stax potesse aver alzato l’asticella rispetto a 009 e 009S, da me ben conosciute.
    Ebbene, rispetto alle eccellenti HiFiMan amplificate al meglio (che per me suonano meglio della vecchia 009 con la stessa amplificazione, by the way), il salto verso l’alto è chiaramente percepibile. Se con la Jade II tutto a livello altissimo, con la 9000 è semplicemente “di più”!
    Scena assolutamente reale, quasi come un impianto a diffusori, trasparenza infinita, magia al top, gamma media sconvolgente per purezza e musicalità, gamma bassa addirittura esagerata con incisioni particolarmente ricche in gamma bassa (mai sentito un basso così da una ELS ma anche da una magnetoplanare). Una cuffia che non toglieresti mai dalla testa, neppure quando sudi come uno schiavo sotto il sole. Con certezza, la miglior elettrostatica di sempre, fra quelle ascoltate (che sono parecchie). Bisognerebbe comprendere quale sia la riduzione di qualità utilizzando un amplificatore “normale”.

    Che dire di più? Un grosso grazie a Carlo per la messa a disposizione di tutto questo ben di dio e buoni ascolti a tutti, anche in cuffia!


    _________________
    Giorgio


    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Firma12


    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    remasters
    remasters
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 2165
    Data d'iscrizione : 12.08.15
    Età : 53
    Località : Palermo

    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Empty Re: UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI

    Messaggio Da remasters Lun Dic 18 2023, 11:01

    Grazie per la condivisione Giorgio. Sei uscito con qualcosa sottobraccio?  UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI 650957
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5247
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Empty Re: UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI

    Messaggio Da lalosna Lun Dic 18 2023, 11:27

    The Colonel strikes back,
    sono sempre ascolti notevoli da Carlo.
    La Susvara continua a reggere botta, difatti questa Fang non l'ha mai toccata e fa bene sunny


    _________________
    Cërea...
    Edmond
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 12026
    Data d'iscrizione : 17.04.10
    Località : Brescia

    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Empty Re: UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI

    Messaggio Da Edmond Lun Dic 18 2023, 14:59

    remasters ha scritto:Grazie per la condivisione Giorgio. Sei uscito con qualcosa sottobraccio?  UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI 650957

    Ciao Dom, no, mi sono controllato molto!!!  affraid affraid affraid


    _________________
    Giorgio


    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Firma12


    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27250
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Empty Re: UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI

    Messaggio Da pluto Lun Dic 18 2023, 16:11

    Edmond ha scritto:
    La prova è stata, pertanto un modo per comprendere quanto Stax potesse aver alzato l’asticella rispetto a 009 e 009S, da me ben conosciute.
    Ebbene, rispetto alle eccellenti HiFiMan amplificate al meglio (che per me suonano meglio della vecchia 009 con la stessa amplificazione, by the way), il salto verso l’alto è chiaramente percepibile. Se con la Jade II tutto a livello altissimo, con la 9000 è semplicemente “di più”!
    Scena assolutamente reale, quasi come un impianto a diffusori, trasparenza infinita, magia al top, gamma media sconvolgente per purezza e musicalità, gamma bassa addirittura esagerata con incisioni particolarmente ricche in gamma bassa (mai sentito un basso così da una ELS ma anche da una magnetoplanare). Una cuffia che non toglieresti mai dalla testa, neppure quando sudi come uno schiavo sotto il sole. Con certezza, la miglior elettrostatica di sempre, fra quelle ascoltate (che sono parecchie). Bisognerebbe comprendere quale sia la riduzione di qualità utilizzando un amplificatore “normale”.

    bene bene...

    A mio avviso resterebbe magica ma perderebbe un pò in punch. Ergo chi ascolta generi nobili può andare tranquillo; chi invece come te gradisce anche il buon vecchio rock, be allora ci vuole il super ampli.
    Sarebbe da ascoltare per pura curiosità con l'ampli - top di Stax visto che sono stati progettati insieme (anche se l'ampli è uscito qualche mese prima).
    Con gli ampli inferiori temo si perda parecchio...

    La mia vera curiosità comunque sarebbe la top di gamma ESL Hifiman , la Senior e non la Junior. Che per prezzo etc dovrebbe essere la vera concorrente sia della Susvara che della 9000.  Magari prima o poi il Colonnello fa il miracolo....
    carloc
    carloc
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 34895
    Data d'iscrizione : 27.07.11
    Località : Busto Arsizio (Ex motociclista)

    UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI Empty Re: UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI

    Messaggio Da carloc Lun Dic 18 2023, 16:37

    Per i miracoli ci stiamo attrezzando UN POMERIGGIO DI UN GIORNO DI ASCOLTI 650957


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

    https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

    https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/

      La data/ora di oggi è Sab Mag 18 2024, 23:49