Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
chi va all'Audiario di settembre (14/15) ? - Page 4
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Share

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11

    Re: chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Post  pepe57 on Sat Sep 21, 2013 9:45 am

    capitanharlock wrote:[
    Ma sono multiamplificabili?

    Una seconda coppia in biampli passiva o in biampli attiva con un cross esterno? Magari uno speaker manager?

    Mi spingo oltre, dato il risultato, secondo me prevedibile da parte del progettista, sarebbe stata così un'eresia adottare una correzione attiva a la "drc", come il dirac live che Majandi non si è vergognato (e secondo me ha fatto BENISSIMO) di utilizzare?

    Sono bi oppure tri amplificabili, sia attivamente che passivamente.
    Montagna, credo, pur non ritenendo una eresia usare correzioni attive tipo ddc (lui nasce nel pro) in ogni caso
    preferisca evitare correzioni e lasciare che, valutando le prestazioni "nature" in ambiente "manifestazione"
    ciascuno si faccia le sue considerazioni e poi decida.
    sunny 

    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 3557
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 53

    Re: chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Post  colombo riccardo on Sun Sep 22, 2013 9:52 am

    http://nuke.nonsoloaudiofili.com/AudiariodiSettembrePrimaParte/tabid/342/Default.aspx

    http://nuke.nonsoloaudiofili.com/AudiariodiSettembreSecondaParte/tabid/343/Default.aspx

    ciao
    Riki

    montagna
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 3
    Data d'iscrizione : 2012-01-29
    Località : Voghera PV

    Re: chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Post  montagna on Sun Sep 22, 2013 11:21 pm

    pepe57 wrote:Sono bi oppure tri amplificabili, sia attivamente che passivamente.
    Montagna, credo, pur non ritenendo una eresia usare correzioni attive tipo ddc (lui nasce nel pro) in ogni caso
    preferisca evitare correzioni e lasciare che, valutando le prestazioni "nature" in ambiente "manifestazione"
    ciascuno si faccia le sue considerazioni e poi decida.
    sunny 
    Ciao Pietro,
    ne approfitto del tuo intervento per postare un mio personale commento.
    Il settore High-End, che molti anni fa era nominato esoterico, è tecnicamente caratterizzato da alcune regole fondamentali che presumo, visto il contenuto degli interventi, che siano ormai andate in dimenticatoio.
    Nell’High-End la sorgente musicale viene riprodotta, in rigoroso flat, passando, dalla sorgente al diffusore  senza alcuna manipolazione del segnale in transito.
    Per cui gli equalizzatori, le correzione di toni, le linee di ritardo, i compressori o i processori/Dsp sono dedicati per altre categorie e non certo per l' High-End.
    I diffusori processorati sono largamente utilizzati nel professionale, dove tutto è permesso a vantaggio della pressione acustica e mantenendo, il più possibile, la fedeltà dei segnali amplificati; così pure i cosìdetti sistemi ad alta efficienza a trombe, che sono stati progettati per sonorizzare  concerti e  cinematografi, e che con l’High-End non ci azzezzano proprio per niente.
    Condivido e comprendo comunque le emozioni che questi sistemi generano.
    La mia azienda ha progettato e costruito per oltre 30 anni grandi sistemi audio da 3 a 6 vie multiamplificati e processorati con apparecchiature proprietarie di cui ne sono profondamente conoscitore, i cui settori di destinazione erano le discoteche e i gruppi musicali.
    Apprezzo il progetto di Giampiero Majandi che gode della mia profonda stima come uomo e tecnico preparato e lo ammiro per le suoi coraggiosi progetti, ma non si può fare un paragone su due macchine di categorie completamente diverse.
    Immaginiamo se le Spark03 fossero state nella saletta di Giampiero Majandi multiamplificate e processorate con un DSP e viceversa i diffusori di Giampiero nella sala grande dell’Audiario con un solo amplificatore per cassa, xover passivo e rigorosamente in flat.
    La Spark03 non ha nessun tipo di manipolazione del segnale e il suo filtro x-over è del 1°ordine/6db-oct. su tutte le 3 vie; il cabinet del woofer è in configurazione a dipolo, la quale configurazione penalizza pesantemente la gamma bassa quando l’ambiente non ha le caratteristiche idonee all’accordo delle basse frequenze emesse dalla parte posteriore.
    La parete posteriore, le pareti laterali e il soffitto fungono da tromba naturale e creano facilmente conflitti su  questo tipo di woofer quando presentano importanti alterazioni quale è stato il soffitto della sala in cui erano dimostrate all’Audiario. I questa occasione non ho voluto intervenre elettronicamente perchè è contro ai miei attuali principi progettuali.
    Sono consapevole del fatto che all’Audiario le Spark03 fossero carenti della gamma profonda e mi scuso di non avere appagato totalmente le aspettative.
    E’ risaputo che i miei progetti sono amati e odiati ma il solo fatto che se ne parli, con così tanto interesse, mi fa oltremodo piacere.
    Buona nuova settimana.
    Giorgio Montagna

    alan1
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 45
    Data d'iscrizione : 2012-05-28
    Località : Rimini

    Re: chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Post  alan1 on Mon Sep 23, 2013 5:48 pm

    montagna wrote:Ciao Pietro,
    ne approfitto del tuo intervento per postare un mio personale commento.
    Il settore High-End, che molti anni fa era nominato esoterico, è tecnicamente caratterizzato da alcune regole fondamentali che presumo, visto il contenuto degli interventi, che siano ormai andate in dimenticatoio.
    Nell’High-End la sorgente musicale viene riprodotta, in rigoroso flat, passando, dalla sorgente al diffusore  senza alcuna manipolazione del segnale in transito.
    Per cui gli equalizzatori, le correzione di toni, le linee di ritardo, i compressori o i processori/Dsp sono dedicati per altre categorie e non certo per l' High-End.
    I diffusori processorati sono largamente utilizzati nel professionale, dove tutto è permesso a vantaggio della pressione acustica e mantenendo, il più possibile, la fedeltà dei segnali amplificati; così pure i cosìdetti sistemi ad alta efficienza a trombe, che sono stati progettati per sonorizzare  concerti e  cinematografi, e che con l’High-End non ci azzezzano proprio per niente.
    Condivido e comprendo comunque le emozioni che questi sistemi generano.
    La mia azienda ha progettato e costruito per oltre 30 anni grandi sistemi audio da 3 a 6 vie multiamplificati e processorati con apparecchiature proprietarie di cui ne sono profondamente conoscitore, i cui settori di destinazione erano le discoteche e i gruppi musicali.
    Apprezzo il progetto di Giampiero Majandi che gode della mia profonda stima come uomo e tecnico preparato e lo ammiro per le suoi coraggiosi progetti, ma non si può fare un paragone su due macchine di categorie completamente diverse.
    Immaginiamo se le Spark03 fossero state nella saletta di Giampiero Majandi multiamplificate e processorate con un DSP e viceversa i diffusori di Giampiero nella sala grande dell’Audiario con un solo amplificatore per cassa, xover passivo e rigorosamente in flat.
    La Spark03 non ha nessun tipo di manipolazione del segnale e il suo filtro x-over è del 1°ordine/6db-oct. su tutte le 3 vie; il cabinet del woofer è in configurazione a dipolo, la quale configurazione penalizza pesantemente la gamma bassa quando l’ambiente non ha le caratteristiche idonee all’accordo delle basse frequenze emesse dalla parte posteriore.
    La parete posteriore, le pareti laterali e il soffitto fungono da tromba naturale e creano facilmente conflitti su  questo tipo di woofer quando presentano importanti alterazioni quale è stato il soffitto della sala in cui erano dimostrate all’Audiario. I questa occasione non ho voluto intervenre elettronicamente perchè è contro ai miei attuali principi progettuali.
    Sono consapevole del fatto che all’Audiario le Spark03 fossero carenti della gamma profonda e mi scuso di non avere appagato totalmente le aspettative.
    E’ risaputo che i miei progetti sono amati e odiati ma il solo fatto che se ne parli, con così tanto interesse, mi fa oltremodo piacere.
    Buona nuova settimana.
    Giorgio Montagna
    Salve Montagna,
    vorrei fare una domanda,
    il Mid e il TW hanno esattamente la stessa sensibilità del Woofer, o sono attenuati con una resistenza?


    _________________
    Ciao

    Flavio

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4684
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Post  pepe57 on Mon Sep 23, 2013 6:33 pm

    alan1 wrote:
    Salve Montagna,
    vorrei fare una domanda,
    il Mid e il TW hanno esattamente la stessa sensibilità del Woofer, o sono attenuati con una resistenza?
    Non credo che Giorgio legga molto spesso il forum per cui provo a risponderti io.
    Conoscendo Giorgio e sapendo che il termine "attenuare" non gli piace proprio, direi
    che questa sia un' opzione da scartare a priori.
    sunny 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Paintball Milano

    dufay
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 45
    Data d'iscrizione : 2012-05-11
    Età : 53
    Località : migliarino ferrara

    Re: chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Post  dufay on Mon Sep 23, 2013 7:00 pm

    pepe57 wrote:Non credo che Giorgio legga molto spesso il forum per cui provo a risponderti io.
    Conoscendo Giorgio e sapendo che il termine "attenuare" non gli piace proprio, direi
    che questa sia un' opzione da scartare a priori.
    sunny 

    Gliele regalo io un paio di resistenze...

    alan1
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 45
    Data d'iscrizione : 2012-05-28
    Località : Rimini

    Re: chi va all'Audiario di settembre (14/15) ?

    Post  alan1 on Mon Sep 23, 2013 7:07 pm

    pepe57 wrote:Non credo che Giorgio legga molto spesso il forum per cui provo a risponderti io.
    Conoscendo Giorgio e sapendo che il termine "attenuare" non gli piace proprio, direi
    che questa sia un' opzione da scartare a priori.
    sunny 
    Boh, avevo risposto ma è sparito, avrò fatto casino.

    Cosa vuol dire non attenua, il potenziometro del volume non lo usa? Va sempre al massimo?
    :)

    Scherzi a parte mi interessano di più le 2 cupole, il woofer tutto sommato è abbastanza normale.


    _________________
    Ciao

    Flavio

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 3:28 am