Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Dice il saggio (Mark Levinson).....
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Share

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Sep 29, 2013 1:13 pm

    Leggo da SUONO numero 479, settembre 2013, affermazione di Mark Levinson da una sua intervista.

    "...Non credo che sia importante avere più di 44.1 (ndr: Khz di campionamento digitale), che è già abbastanza. I 24 bit possono essere un'ottima soluzione, ma in realtà non è un problema di bit o di larghezza di banda. Possiamo avere prestazioni fantastiche a 16 bit se alcune cose sono corrette. Il mondo è a caccia di bit e di larghezza di banda, ma non sta andando da nessuna parte, sono solo un sacco di parole, bla bla bla: mi dispiace dirlo ma è proprio così. Il buon suono è buon suono, il suono brutto è un suono brutto e basta, anche se le persone sono molto confuse su questo argomento. Ci sono due cose: quello che si sente e perché si sente. Ognuno può dire quello che sente (....) ma spiegare il perché è un'altra storia.
    ..."

    Che cosa pensate di questa affermazione?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  aircooled on Sun Sep 29, 2013 1:43 pm

    dopo essere stato scomunicato mi fa piacere essere riabilitato da Mark


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    albertosi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 992
    Data d'iscrizione : 2012-11-18
    Località : Firenze

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  albertosi on Sun Sep 29, 2013 1:53 pm

    Direi che dice delle cose semplici, sensate e di grande equilibrio in un mondo un pò nevrotico.


    _________________
    Io restai a chiedermi se l'imbecille ero io, che la vita la pigliavo tutta come un gioco, o se invece era lui che la pigliava come una condanna ai lavori forzati; o se lo eravamo tutti e due. (Il Perozzi, pensando al figlio)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Geronimo on Sun Sep 29, 2013 2:11 pm

    Dando per scontato che l'alta risoluzione sia comunque migliore, se tutte le incisioni digitali a partire dal 1979 si fossero mantenute come minimo al livello di "Bop till You Drop" di Ry Cooder o "The Nightfly" di Donald Fagen o "Eye in the Sky" di T.A.P.P., credo che nessuno avrebbe sentito la necessità impellente di formati a risoluzione più alta ne avrebbe fatto del vinile una coperta di Linus per proteggersi dal CD.

    Il digitale anni '80 a bassa risoluzione non faceva schifo in se, faceva schifo perchè molto spesso chi registrava lo faceva a cazzum. Il risultato fu che, grazie alla pletora di incisioni-monnezza che invasero il mercato, da una parte si cominciò a parlare di alta risoluzione e dall'altra il vinile divenne il rifugio dei delusi.

    Sicuramente l'evoluzione tecnica non si sarebbe fermata ma almeno adesso avremmo tutte ottime incisioni a bassa risoluzione, da usufruire sia col CD che con la "liquida", tali da non costringere l'audiofilo a correre dietro l'alta risoluzione come un levriero dietro la lepre meccanica.

    Io, da parte mia, mi accontento di far suonare i CD al meglio che posso, lasciando ai più esigenti la rincorsa all'ultimo bit sunny


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  alanford on Sun Sep 29, 2013 2:35 pm

    Geronimo wrote:
    Io, da parte mia, mi accontento di far suonare i CD al meglio che posso, lasciando ai più esigenti la rincorsa all'ultimo bit sunny

    parole sagge

    pero' l'alta risoluzione e' tutta un'altra cosa

    non confondiamo la pessima qualita' di incisione dei supporti CD dei primi anni 80, oggi decisamente migliorata, con l'oggettiva miglior qualita' del protocollo bliue ray o DVD audio

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Geronimo on Sun Sep 29, 2013 2:38 pm

    alanford wrote:
    Geronimo wrote:
    Io, da parte mia, mi accontento di far suonare i CD al meglio che posso, lasciando ai più esigenti la rincorsa all'ultimo bit sunny
    parole sagge

    pero' l'alta risoluzione e' tutta un'altra cosa  

    non confondiamo la pessima qualita' di incisione dei supporti CD dei primi anni 80, oggi decisamente migliorata, con l'oggettiva miglior qualita' del protocollo bliue ray o DVD  audio
    Ne sono stra-convinto anche per esperienza diretta sunny , dico solo che il digitale anni' '80 poteva essere meglio di quel che è stato se si fosse attenuto a un livello minimo testimoniato dalle incisioni citate


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  alanford on Sun Sep 29, 2013 2:46 pm

    Geronimo wrote:Ne sono stra-convinto anche per esperienza diretta sunny , dico solo che il digitale anni' '80 poteva essere meglio di quel che è stato se si fosse attenuto a un livello minimo testimoniato dalle incisioni citate
    il digitale deli anni 80 e' come la corazzata di fantozziana memoria........una cag......pazzesca! 

    grave fu la colpa di coloro che ci convinsero del futuro inprescindibile ed ormai segnato della musica a faVore del digitale dell'epoca , plagiando i lettori e coloro che pendevano dalle labbra di questi guru da strapazzo
    vedo che il tempo ha fatto giustizia.........

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  piroGallo on Sun Sep 29, 2013 2:52 pm

    Se ci atteniamo al topic, a meno di non contestare i teoremi di shannon e nyquist, se lo spettro di frequenze contenuto nei brani del cd non supera i 20 khz, 44khz di campionamento sono tutto quello che serve, ne piu' ne meno.
    Peccato che poi essi devono essere convertiti in un segnale elettrico e qui, per problemi vari, piu' ci teniamo distanti da tale freq e meglio e'.
    Quindi non e' sbagliato a priori dire che i files ad alta freq di campionamento sono migliori. Solo bisogna vedere caso per caso (convertitore per convertitore).


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Geronimo on Sun Sep 29, 2013 2:55 pm

    alanford wrote:il digitale deli anni 80 e' come la corazzata di fantozziana memoria........una cag......pazzesca! 
    Concordo solo in parte e per i motivi esposti nel mio primo post  : le incisioni che ho citato sono ottime incisioni, sia a mio parere che a detta di tecnici del settore.
    Soprattutto le prime due, registrate con una macchina 3M a 50khz di campionamento, vengono considerate ancor oggi dei riferimenti: ebbi modo di ascoltare il DVD-A di "The Nightfly" ed lo trovai notevole (e, ovviamente, superiore alla versione CD)


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  alanford on Sun Sep 29, 2013 3:00 pm

    piroGallo wrote:Se ci atteniamo al topic, a meno di non contestare i teoremi di shannon e nyquist, se lo spettro di frequenze contenuto nei brani del cd non supera i 20 khz, 44khz di campionamento sono tutto quello che serve, ne piu' ne meno.
    Peccato che poi essi devono essere convertiti in un segnale elettrico e qui, per problemi vari, piu' ci teniamo distanti da tale freq e meglio e'.
    Quindi non e' sbagliato a priori dire che i files ad alta freq di campionamento sono migliori. Solo bisogna vedere caso per caso (convertitore per convertitore).
    basta confrontare una registrazione DAT con una da CD (cosa che io naturalmente feci molti anni fa)
    ma come si fa a sostenere che i 44 sono il massimo?

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  piroGallo on Sun Sep 29, 2013 3:22 pm

    alanford wrote:
    piroGallo wrote:Se ci atteniamo al topic, a meno di non contestare i teoremi di shannon e nyquist, se lo spettro di frequenze contenuto nei brani del cd non supera i 20 khz, 44khz di campionamento sono tutto quello che serve, ne piu' ne meno.
    Peccato che poi essi devono essere convertiti in un segnale elettrico e qui, per problemi vari, piu' ci teniamo distanti da tale freq e meglio e'.
    Quindi non e' sbagliato a priori dire che i files ad alta freq di campionamento sono migliori. Solo bisogna vedere caso per caso (convertitore per convertitore).
    basta confrontare una registrazione DAT con una da CD (cosa che io naturalmente feci molti anni fa)
    ma come si fa a sostenere che i 44 sono il massimo?
    poichè ha risposto quotando il mio post, dove hai visto scritto che "i 44 sono il massimo"?


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    alanford
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1248
    Data d'iscrizione : 2012-06-03
    Località : monza

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  alanford on Sun Sep 29, 2013 3:29 pm

    piroGallo wrote:poichè ha risposto quotando il mio post, dove hai visto scritto che "i 44 sono il massimo"?
    hai scritto .....44khz di campionamneto sono tutto quello che serve, ne piu' ne meno...........

    ho quindi capito male?

    e' tutto quello che serve ma non il massimo?

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  piroGallo on Sun Sep 29, 2013 3:32 pm

    alanford wrote:

    ho quindi capito male?

    e' tutto quello che serve ma non il massimo?  
    infatti; è tutto quello che serve per campionare un segnale che contenga frequenza a non più di 20khz, ma per certi convertitori può non essere il massimo.


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Fausto on Sun Sep 29, 2013 3:35 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Leggo da SUONO numero 479, settembre 2013, affermazione di Mark Levinson da una sua intervista.

    "...Non credo che sia importante avere più di 44.1 (ndr: Khz di campionamento digitale), che è già abbastanza. I 24 bit possono essere un'ottima soluzione, ma in realtà non è un problema di bit o di larghezza di banda. Possiamo avere prestazioni fantastiche a 16 bit se alcune cose sono corrette. Il mondo è a caccia di bit e di larghezza di banda, ma non sta andando da nessuna parte, sono solo un sacco di parole, bla bla bla: mi dispiace dirlo ma è proprio così. Il buon suono è buon suono, il suono brutto è un suono brutto e basta, anche se le persone sono molto confuse su questo argomento. Ci sono due cose: quello che si sente e perché si sente. Ognuno può dire quello che sente (....) ma spiegare il perché è un'altra storia.
    ..."

    Che cosa pensate di questa affermazione?
    Penso in un'affemazione giusta!
    Scritto di saggie parole!
    Sono d'accordo al 100%!
    Sono moltissimi coloro che "blaterano" ma che poi propongono all'ascolto vere e proprie schifezze!
    Ultimamente ho sentito di tutto ....No No No 

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Sep 29, 2013 4:58 pm

    Secondo me Levinson dice una boiata pazzesca. E lo dice perché confonde buon suono e risoluzione/banda passante, esattamente come coloro che critica: sono due cose in relazione tra loro, ma non equivalenti.

    1. Dire che una registrazione a 24 bit, 96Khz di campionamento è automaticamente migliore di una registrazione 16 bit, 44,1 Khz è falso. Perché nel concorrere ad una registrazione di valore ci sono molte cose oltre allo standard di campionamento (ad esempio posizionamento dei microfoni, regolazione dei livello, compressione dinamica in fase di mastering, linearità della catena di registrazione, ecc. ecc.). Quindi in questo senso Levinson ha ragione.

    2. Dire - a parità di qualità di tutto il restante (microfoni, tecnica di ripresa, mastering, ecc. ecc. come sopra) - che una registrazione effettuata a 16 bit, 44,1 Khz suonerà con la stessa qualità di una registrazione 24 bit, 96 Khz (o superiore) è una scemenza colossale: a parità di tutte le altre condizioni, la registrazione con campionamento superiore suonerà sicuramente meglio. Sicuramente, ripeto. E ci sono molte registrazioni pubblicate in CD e in alta risoluzione che lo dimostrano chiaramente.

    La superiorità di un alto numero di bit è diretta, e riguarda la varietà dinamica dell'evento riprodotto. Indiretto invece è il vantaggio del campionamento più alto in frequenza: il cui vantaggio non è certo registrare cose che non si sentono (le frequenze al di sopra dei 20 Khz), ma non costringere a filtri passa/basso - in fase di registrazione e poi di riproduzione - di pendenza elevata che notoriamente sono molto critici all'ascolto.

    Quindi alta risoluzione non equivale necessariamente ad alta qualità. ma la qualità massima che si ottiene da un suono in alta risoluzione è certo maggiore dalla qualità massima che si ottiene da un suono in risoluzione CD. Poi ci può essere anche qualcuno che non se ne avvede.... quindi per dirla secondo le parole di Levinson, non c'è solo il problema che tutti sentono ma non sanno dire il perché. C'è anche il fatto che non tutti sentono tutto, ma questo non dà necessariamente torto a quelli che sentono di più.

    Certo è vero che esistono pessime registrazioni tanto in formato CD che in formato HD, ma questo che significa? Come dire che l'Hi-Fi non serve a niente perché ci cono impianti Hi-Fi che suonano male...

    .... in ultima analisi credo di aver capito perché i prodotti Mark Levinson non mi hanno mai convinto come qualità musicale...  

    PS: chi vuole fare una prova definitiva di quello che ho detto, ascolti scaricandolo da una ditta come Linn la stessa registrazione digitale in formato CD o in formato ad alta risoluzione, faccia il confronto tramite uno stesso sistema di riproduzione (impianto) e mi faccia sapere se l'alta definizione digitale è veramente inutile...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  piroGallo on Sun Sep 29, 2013 5:18 pm

    aircooled wrote:dopo essere stato scomunicato mi fa piacere essere riabilitato da Mark
    Abbiamo detto delle scemenze colossali...  


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Sep 29, 2013 5:20 pm

    piroGallo wrote:Abbiamo detto delle scemenze colossali...  
    perché? Mi sembrava che io e te fossimo sostanzialmente d'accordo..... semmai odio amorevolmente Air...   ... ma tanto Air lo sa   

    Mettiamola così: per me alto numero di bit e alta frequenza di campionamento non sono cose sufficienti per un ascolto di qualità dal digitale, ma sono certo necessarie...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    albertosi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 992
    Data d'iscrizione : 2012-11-18
    Località : Firenze

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  albertosi on Sun Sep 29, 2013 5:27 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    Mettiamola così: per me alto numero di bit e alta frequenza di campionamento non sono cose sufficienti per un ascolto di qualità dal digitale,
    Interpretazioni... io ho interpretato esattamente così, il che non toglie che il tuo intervento successivo sia corretto.



    _________________
    Io restai a chiedermi se l'imbecille ero io, che la vita la pigliavo tutta come un gioco, o se invece era lui che la pigliava come una condanna ai lavori forzati; o se lo eravamo tutti e due. (Il Perozzi, pensando al figlio)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Sep 29, 2013 5:29 pm

    Il problema è che Levinson dice a chiare lettere che per lui il digitale ad alta risoluzione è inutile.... in questo sono in netto disaccordo con lui.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  piroGallo on Sun Sep 29, 2013 5:29 pm

     

    mah...

    perchè io non sono così sicuro che a parità di condizioni di ripresa e post processing il solo aumento della frequenza di campionamento sia così dirimente.
    Per quanto riguarda la profondità e il relativo range dinamico, 24 bit non sono praticamente mai sfruttati.
    Diversamente invece la penso dei benefici che una freq. maggiore possa recare con riferimento alla presenza di artefatti in banda audio (ma ciò è strettamente correlato alle prestazione del convertitore).
    Ma mi fido assai poco di me stesso...  


    P.S. ora stacco e vado a vedere la finale Italia-Russia di volley Rolling Eyes


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Sep 29, 2013 5:38 pm

    piroGallo wrote: 

    mah...

    perchè io non sono così sicuro che a parità di condizioni di ripresa e post processing il solo aumento della frequenza di campionamento sia così dirimente.
    Per quanto riguarda la profondità e il relativo range dinamico, 24 bit non sono praticamente mai sfruttati.
    Diversamente invece la penso dei benefici che una freq. maggiore possa recare con riferimento alla presenza di artefatti in banda audio (ma ciò è strettamente correlato alle prestazione del convertitore).
    Ma mi fido assai poco di me stesso...  


    P.S. ora stacco e vado a vedere la finale Italia-Russia di volley Rolling Eyes
    Io so per vari ascolti che a parità di registrazione, la diminuzione di bit e di frequenza di campionamento (anche per sottomultipli perfetti) del file digitale da essa tratto è dirimente.

    Noi diciamo che i 24 bit non vengono mai sfruttai perché analizziamo la questione in termini di rapporto segnale/rumore. Per me la questione non va impostata in questo modo: un maggior numero di livelli utili diminuisce semplicemente la semplificazione dinamica (in termini di microcontrasto) che opera il digitale in standard CD (che ha pochi livelli utili quando il segnale è di basso livello).... il fatto che il rumore copra i livelli di segnale più bassi permessi dai 24 bit non cambia questo fatto in maniera sostanziale....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5904
    Data d'iscrizione : 2010-10-09
    Età : 51
    Località : LAND OF HOPE AND DREAMS

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Fausto on Sun Sep 29, 2013 5:40 pm

    .... il mondo è a caccia di bit e di larghezza di banda, ma non sta andando da nessuna parte, sono solo un sacco di parole, bla bla bla: mi dispiace dirlo ma è proprio così. Il buon suono è buon suono, il suono brutto è un suono brutto e basta, anche se le persone sono molto confuse su questo argomento. Ci sono due cose: quello che si sente e perché si sente. Ognuno può dire quello che sente (....) ma spiegare il perché è un'altra storia ....

    .... mi sembra che stia rissumendo tutto un mondo ed infatti riferisce di "bla - bla - bla" e poi aggiunge di cosa si può spiegare con facilità e di cosa invece bisogna saperne ....
    .... a buon intenditore poche parole!
       

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  JUSTINO on Sun Sep 29, 2013 5:41 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:Secondo me Levinson dice una boiata pazzesca. E lo dice perché confonde buon suono e risoluzione/banda passante, esattamente come coloro che critica: sono due cose in relazione tra loro, ma non equivalenti.
    Giuro che non scrivo per polemica personale,anzi,condivido spesso quello che scrivi...ma non pensi che un 'Mark Levinson' conosca l' oggetto della discussione almeno quanto te?Lo chiedo solo perché per me sarebbe naturale aspettarselo...

     
    Pazzoperilpianoforte wrote:2. Dire - a parità di qualità di tutto il restante (microfoni, tecnica di ripresa, mastering, ecc. ecc. come sopra) - che una registrazione effettuata a 16 bit, 44,1 Khz suonerà con la stessa qualità di una registrazione 24 bit, 96 Khz (o superiore) è una scemenza colossale: a parità di tutte le altre condizioni, la registrazione con campionamento superiore suonerà sicuramente meglio. Sicuramente, ripeto. E ci sono molte registrazioni pubblicate in CD e in alta risoluzione che lo dimostrano chiaramente.
    Infatti non potrebbe essere che il sunto del suo discorso volesse arrivare a dire che rispetto all' adozione di milioni di accorgimenti,a parità(eccellenti) sia di registrazione sia di elettroniche di riproduzione,la differenza non è poi così netta da far preferire macchine o software in grado di leggere risoluzioni maggiori?Anche perché come vediamo spesso tutto questo,specialmente sul discorso software,sembra essere un approccio difficoltoso ai più.Alla fine penso che per la maggior parte di noi importi ascoltare musica in maniera soddisfacente e non come i dettami dicono che si debba fare...no?Avventurarsi in certe esperienze 'Audiofile' spesso ma molto spesso fa uscire:rger:,ed a volte anche spennati...sunny 

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  JUSTINO on Sun Sep 29, 2013 5:46 pm

    piroGallo wrote:P.S. ora stacco e vado a vedere la finale Italia-Russia di volley Rolling Eyes
    O.T. anche io,l' Italia si è messa terza sul gradino del podio del mondiale nazioni di motocross,Tonino(che ha stradominato...applausi applausi applausi ),David e Lupino sono arrivati dietro a Belgio e gli AMERICANI
    chiudo O.T.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Dice il saggio (Mark Levinson).....

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Sep 29, 2013 5:54 pm

    JUSTINO wrote:Giuro che non scrivo per polemica personale,anzi,condivido spesso quello che scrivi...ma non pensi che un 'Mark Levinson' conosca l' oggetto della discussione almeno quanto te?Lo chiedo solo perché per me sarebbe naturale aspettarselo...
    Mah! Io penso che Mark Levinson scriva quello che scrive anche per problemi di marketing. Anche e soprattutto. I produttori come Mark Levinson si sono visti sottrarre molta indipendenzaprogettuale dalla nascita delle piattaforme digitali, e spesso stentano a reggere il passo di fronte a produttori - nati in ambito professionale - più smaliziati di loro in ambito digitale, e magari in grado di avere migliori contatti con le aziende produttrici di chip, e quindi di possedere all'interno dei loro circuiti componentistica più evoluta di quella che oggi riescono ad avere, con il loro lento tasso di sostituzione delle macchine, produttori come Mark Levinson.

    Io vedo quello che dice Mark Levinson soprattutto come una possibilità per le aziende istituzionalizzate del mercato (i nomi della storia dell'Hi-Fi) di reggere meglio il passo coi tempi: se non occorre l'alta risoluzione digitale, possiamo tutti continuare a comprar el'impianto classico con il CD di levinson prodotto quattro anni fa su chip ormai obsoleti. Altrimenti cambiamo produttore.

    Quindi io credo che anche Mark Levinson sia uomo che deve professionalmente sopravvivere e come tale racconta (e si racconta) ciò che vuole raccontarsi o raccontarci a questo scopo. Senza per questo voler dire che è un bugiardo: molte volte sono varie le questioni che ci spingono ad una lettura del mondo, e non sono tutte coscienti.

    ___________________

    JUSTINO wrote:Infatti non potrebbe essere che il sunto del suo discorso volesse arrivare a dire che rispetto all' adozione di milioni di accorgimenti,a parità(eccellenti) sia di registrazione sia di elettroniche di riproduzione,la differenza non è poi così netta da far preferire macchine o software in grado di leggere risoluzioni maggiori?Anche perché come vediamo spesso tutto questo,specialmente sul discorso software,sembra essere un approccio difficoltoso ai più.Alla fine penso che per la maggior parte di noi importi ascoltare musica in maniera soddisfacente e non come i dettami dicono che si debba fare...no?Avventurarsi in certe esperienze 'Audiofile' spesso ma molto spesso fa uscire:rger:,ed a volte anche spennati...sunny
    In merito alla tua seconda osservazione, per quanto mi riguarda il discorso è molto semplice: il digitale ad alta risoluzione se è ben fatto si sente meglio del CD? Si, e non di poco. Allora perché ostinarsi a non utilizzarlo? Non vedo risposte a questo quesito se non la paura di cambiare. Ma non mi sembra una motivazione qualitativamente rilevante. L'Hi-Fi non dovrebbe essere la ricerca della qualità?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 7:03 am