Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Migliore sistema di storage per liquida
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Migliore sistema di storage per liquida

    Share

    il Carletto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 160
    Data d'iscrizione : 2012-03-03
    Età : 54
    Località : Firenze

    Migliore sistema di storage per liquida

    Post  il Carletto on Mon Sep 30, 2013 5:46 pm

    Da qualche giorno mi sto chiedendo se ci siano differenze a livello di QA fra i vari tipi di storage.
    Dato un impianto standard (pc Win, Linux o Mac + dac esterno) quale sarebbe il sistema migliore dove tenere i file, dal punto di vista sonoro?
    Disco Usb, Firewire o Nas (ovviamente ethernet)?
    Il tipo di trasmissione inficia la qualità della riproduzione?

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  maggio on Mon Sep 30, 2013 7:43 pm

    Generalmente si preferisce utilizzare l'interfaccia non occupata dal Dac.
    Quindi se hai un dac usb utilizza un disco firewire/thundelbolt/esata, se hai un dac firewire utilizza un disco usb/thunderbolt/esata.
    Il protocollo ethernet deve essere implementato molto bene (tipo NAA) per suonare correttamente.
    Ciao


    Last edited by maggio on Mon Sep 30, 2013 8:26 pm; edited 1 time in total

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  maggio on Mon Sep 30, 2013 7:44 pm

    Nel dubbio prendi un disco esterno con piú interfacce.

    musso
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 519
    Data d'iscrizione : 2013-04-20
    Località : Citta del Capo > Todi

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  musso on Mon Sep 30, 2013 8:25 pm

    se i file Flac vengono precaricati in memoria che differenza fa'?


    _________________
    http://www.flickr.com/photos/guidodg/

    http://500px.com/guidodelgiudice

    Norh Marble 9.0s, Norh LeAmp monoblocks, B.M.C. Puredac , Trafomatic Head One  [HE-6, HD800, Dunu DN-1000, Parrot Zik, Sony SBH-80, Hifimediy 9018D,  XIN SM3 and SuperDual]
    Desktop Adam Artist 5 and Sub8

    http://users.iafrica.com/g/gu/guidodg/index.htm

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  maggio on Mon Sep 30, 2013 8:29 pm

    In passato ho utilizzato un disco di rete WD con Audirvana+ (che carica tutto in memoria), ora utilizzo sempre un disco WD su firewire... la differenza purtroppo c'è (e non chiedermi il perchè)!

    Ciao

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  gciraso on Mon Sep 30, 2013 8:32 pm

    maggio wrote:In passato ho utilizzato un disco di rete WD con Audirvana+ (che carica tutto in memoria), ora utilizzo sempre un disco WD su firewire... la differenza purtroppo c'è (e non chiedermi il perchè)!

    Ciao
    Puoi precisare che genere di differenza?

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  maggio on Mon Sep 30, 2013 8:42 pm

    E' passato più di un anno. Il dubbio mi è stato insinuato dal mio pusher che vende Naim e che ha riscontrato un peggioramento della prestazioni leggendo lo stesso file da disco network rispetto al disco interno.
    Incredulo ho fatto la prova. La musica letta da Hd locale scorre meglio ed ha più ritmo.
    Scelta obbligata è stata cambiare disco.
    Ciao

    il Carletto
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 160
    Data d'iscrizione : 2012-03-03
    Età : 54
    Località : Firenze

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  il Carletto on Mon Sep 30, 2013 9:06 pm

    Ho posto il quesito perchè stavo meditando di comprare un Nas su cui mettere tutti i file che poi verrebbero riprodotti da Audirvana sul mio iMac ed eventualmente provare una soluzione minipc Linux. In questo modo i file sarebbero raggiungibili da tutte le macchine in rete.
    Ora i file li tengo su un HD esterno Iomega Firewire.

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  gciraso on Mon Sep 30, 2013 9:24 pm

    maggio wrote:E' passato più di un anno. Il dubbio mi è stato insinuato dal mio pusher che vende Naim e che ha riscontrato un peggioramento della prestazioni leggendo lo stesso file da disco network rispetto al disco interno.
    Incredulo ho fatto la prova. La musica letta da Hd locale scorre meglio ed ha più ritmo.
    Scelta obbligata è stata cambiare disco.
    Ciao
    Chiedevo perchè ho copia dell'archivio sia su NAS che su pc, che infine su disco rimovibile e non trovo alcuna differenza.

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  maggio on Mon Sep 30, 2013 10:26 pm

    Meglio cosí. Nel mio setup le differenze erano evidenti e cosí ho cambiato.
    Ciao

    maggio
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1361
    Data d'iscrizione : 2010-11-22
    Località : Bergamo

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  maggio on Mon Sep 30, 2013 10:28 pm

    il Carletto wrote:Ho posto il quesito perchè stavo meditando di comprare un Nas su cui mettere tutti i file che poi verrebbero riprodotti da Audirvana sul mio iMac ed eventualmente provare una soluzione minipc Linux. In questo modo i file sarebbero raggiungibili da tutte le macchine in rete.
    Ora i file li tengo su un HD esterno Iomega Firewire.
    Bisognerebbe provare, in molti casi i problemi possono essere sulla rete o sul tipo di nas.
    Ciao

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  JUSTINO on Mon Sep 30, 2013 11:08 pm

    maggio wrote:Generalmente si preferisce utilizzare l'interfaccia non occupata dal Dac.
    Quindi se hai un dac usb utilizza un disco firewire/thundelbolt/esata, se hai un dac firewire utilizza un disco usb/thunderbolt/esata.
    Il protocollo ethernet deve essere implementato molto bene (tipo NAA) per suonare correttamente.
    Ciao
    Io da non tecnico ho sempre pensato invece che dovrebbe essere meglio evitare di usare più interfacce in modo da evitare più conversioni dei protocolli...

    mau57
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1589
    Data d'iscrizione : 2011-03-28
    Età : 59
    Località : Roma

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  mau57 on Tue Oct 01, 2013 12:47 am

    Io come storage uso un NAS Qnap connesso alla rete via ethernet e non mi pare di notare differenze rispetto al computer collegato direttamente al dac; in più in tal modo, e qui si esce dal tema strettamente qualitativo, ho a disposizione tutta la mia musica in tutta la casa, per tutti gli apparecchi che voglio e anche da fuori casa su iphone o computer

    lalosna
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2012-08-19
    Località : BagnaCaudaLand

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  lalosna on Tue Oct 01, 2013 8:41 am

    JUSTINO wrote:Io da non tecnico ho sempre pensato invece che dovrebbe essere meglio evitare di usare più interfacce in modo da evitare più conversioni dei protocolli...
    Tenete presente che la rete Ethernet si occupa solo del cosiddetto trasporto dei pacchetti di dati, su cui non interviene.
    Personalmente utilizzo un NAs Qnap collegato alla rete con cavo ethernet, ed ascoltando dalla squeezebox, anch'essa in rete cablata, non riesco a sentire differenze rispetto allo stesso file suonato con Foobar dal pc copllegato all'Mdac.


    _________________
    Cérea ...

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  Giordy60 on Tue Oct 01, 2013 4:33 pm

    maggio wrote:Nel dubbio prendi un disco esterno con piú interfacce.
    e, aggiungo, il più silenzioso possibile  

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  capitanharlock on Wed Oct 02, 2013 10:52 am

    Se posso,
    faccio un piccolo riassunto delle differenze fra dischi interni o esterni e nas, dal punto di vista informatico (dal punto di vista sonoro vi lascio campo libero sunny ).

    Il disco interno o esterno è un supporto per la memorizzazione di informazioni connesso ad un singolo pc, a cui fornisce i dati.
    Quale che sia l'interfaccia (sata, scsi, sas, usb, firewire, esata) solo un pc (quello connesso) può accedere al disco.

    Se è necessario avere più di un dispositivo che acceda ed utilizzi i dati contenuti nel disco diviene necessario utilizzare un nas, ossia storage connesso alla rete.

    In questo caso il nas può, tramite opportuni protocolli di condivisione dei file (ed aggiungo tramite controllo dei permessi e degli accessi ai file) mettere a disposizione CONTEMPORANEAMENTE a più dispositivi/utenti gli stessi file.

    Questa è la differenza principale.

    Come valore aggiunto tipicamente il nas utilizza più dischi, aumentando la capacità di memorizzazione e permettendo di proteggere il dato da guasti del singolo disco, e spesso ha un sistema operativo creato apposta per il suo compito, ossia condividere i file a molti utenti allo stesso tempo.

    Alcuni offrono possibilità aggiuntive, quali ad es. il download di file tramite p2p o torrent, gestione di video sorveglianza, funzionalità di server email e molti altri servizi che possono o meno interessarci.

    Un nas inoltre offre come detto un controllo degli accessi non permesso dal singolo disco, il cui contenuto (se non criptato) può sempre essere letto collegandolo ad un altro pc, cosa non sempre desiderabile (capisci ammè... affraid ).

    Per questi motivi un nas si presta molto bene a fare da singolo posto ove memorizzare tutti i dati di una famiglia o di un utente che possieda più pc o dispositivi, consentendo a tutti gli utenti e dispositivi di accedere insieme ai dati voluti.

    Se dovessi sceglire un nas mi orienterei su Synology o Qnap (oltretutto i Synology sono particolarmente silenziosi, seppure non al livello di un hd esterno, che è senza ventole).

    Augh.

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  piroGallo on Wed Oct 02, 2013 2:49 pm

    capitanharlock wrote:


    Il disco interno o esterno è un supporto per la memorizzazione di informazioni connesso ad un singolo pc, a cui fornisce i dati.
    Quale che sia l'interfaccia (sata, scsi, sas, usb, firewire, esata) solo un pc (quello connesso) può accedere al disco.

    .
    Non sempre. Se detto pc e' in rete ed ha abiliato la condivisione del disco, esso puo' essere visto ed utilizzato da altri pc sulla stessa rete.



    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  capitanharlock on Wed Oct 02, 2013 5:26 pm

    piroGallo wrote:Non sempre. Se detto pc e' in rete ed ha abiliato la condivisione del disco, esso puo' essere visto ed utilizzato da altri pc sulla stessa rete.

    Non sempre cosa?
    Mi stai dicendo che se prendo un pc, ci attacco un disco (magari il suo/suoi interno/i) e condivido il disco/dischi tramite uno o più protocolli di condivisione ottengo... un nas?

     

    Sì, esatto, un nas è fatto proprio in quel modo.
    Nessuno vieta di realizzarselo in proprio acquistando i vari pezzi.
    Poi magari ottimizzo il sistema operativo per la condivisione dei file, implemento il raid voluto, lascio l'accrocco accesso 24h su 24, etc.. etc...


    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3608
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  gciraso on Wed Oct 02, 2013 6:56 pm

    capitanharlock wrote:Non sempre cosa?
    Mi stai dicendo che se prendo un pc, ci attacco un disco (magari il suo/suoi interno/i) e condivido il disco/dischi tramite uno o più protocolli di condivisione ottengo... un nas?

     

    Sì, esatto, un nas è fatto proprio in quel modo.
    Nessuno vieta di realizzarselo in proprio acquistando i vari pezzi.
    Poi magari ottimizzo il sistema operativo per la condivisione dei file, implemento il raid voluto, lascio l'accrocco accesso 24h su 24, etc.. etc...

    Penso ad una semplice condivisione in rete del disco fisso, lo consentono tutti i sistemi operativi, senza che questo sia equivalente ad un NAS

    capitanharlock
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 259
    Data d'iscrizione : 2010-03-03

    Re: Migliore sistema di storage per liquida

    Post  capitanharlock on Wed Oct 02, 2013 8:16 pm

    gciraso wrote:Penso ad una semplice condivisione in rete del disco fisso, lo consentono tutti i sistemi operativi, senza che questo sia equivalente ad un NAS
    Network Attached Storage.
    Lo dice la parola.
    Un disco condiviso in rete è un (piccolo, limitato) nas.

    Addirittura alcuni router wifi hanno connessioni usb che consentono di condividere dischi, e quindi diventano a rigore anche nas.
    Limitati, ma il principio è lo stesso.
    E visto che normalmente stanno sempre accesi, piuttosto che ad un pc, un disco esterno che debba essere condiviso lo attaccherei lì.

      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 4:53 am