Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
da ISO a flac con JRiver
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    da ISO a flac con JRiver

    Share

    ilpicchio
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 445
    Data d'iscrizione : 2011-07-06
    Età : 56

    da ISO a flac con JRiver

    Post  ilpicchio on Thu May 08, 2014 6:16 pm

    Volevo sapere se qualcuno usa Jriver per convertire le immagini iso di sacd in file flac. Ho scoperto da poco questa funzione (da strumenti, strumenti avanzati, converti il formato) e mi pare che funzioni bene. Con alcuni files iso , usando SACDR2FLAC e poi "Extract DSD Stereo Files.bat" non riesco (non trova il file) , invece aprendo con jriver il file iso, vedo che si può convertire. Sapete se ci sono controindicazioni o se la qualità del flac che si ottiene è Ok ?(di solito li converto a 176,4 e mi pare che suonino bene)

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  bibo01 on Fri May 09, 2014 4:22 am

    Puoi provare Iso2DSD
    http://www.nexthardware.com/forum/cmp2-cmp-cplay/81480-hqplayer-4.html#post884383

    Personalmente non amo molto le conversioni di JRiver con il DSD...infatti, ho scoperto che DIFF a DSF ha una converersione intermedia PCM

    ilpicchio
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 445
    Data d'iscrizione : 2011-07-06
    Età : 56

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  ilpicchio on Fri May 09, 2014 4:30 pm

    bibo01 wrote:Puoi provare Iso2DSD
    http://www.nexthardware.com/forum/cmp2-cmp-cplay/81480-hqplayer-4.html#post884383

    Personalmente non amo molto le conversioni di JRiver con il DSD...infatti, ho scoperto che DIFF a DSF ha una converersione intermedia PCM



    Grazie dell'info. Ho provato e ho visto che Iso2DSD apre certi iso che sacdr2flac non apriva. Però Jriver ha la comodità di passare direttamente a flac, senza estrarre prima i dff o dsf e poi dover usare saracon

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5712
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  phaeton on Sat May 10, 2014 11:09 am

    utilizzare foobar con foo_input_sacd ( http://sourceforge.net/projects/sacddecoder/ ) ???

    molto semplice da usare.

    tanto la conversione da dsd a pcm e' cosa ormai abbastanza standard, i filtri sono piu' o meno tutti uguali.



    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    ilpicchio
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 445
    Data d'iscrizione : 2011-07-06
    Età : 56

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  ilpicchio on Sat May 10, 2014 12:51 pm

    grazie mille per i suggerimenti sull'uso di altri programmi, informazioni utilissime, ma più semplicemente, vorrei sapere se l'uso di JRiver va bene (in un unico passaggio da iso a flac senza passare prima da dff) o ci sono controindicazioni, oppure come dice Phaeton ormai un programma vale l'altro

    pocarrie
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 2012-03-23

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  pocarrie on Sun May 11, 2014 6:36 am

    volevo focalizzare l'attenzione su un aspetto che fino a questo momento non è emerso nella discussione: il livello sonoro.

    Mediamente, com'è noto, i SACD sono incisi ad un livello più basso, tanto che l'apposito plugin di foobar, ma anche altri programmi come ad es. HQPlayer, hanno l'opzione per impostare automaticamente un guadagno di +6 dB quando si riproducono files SDM (DSD).
    Il problema è che in tal modo si rischia il clipping (cioè, per dirla in termini terra terra e poco tecnici, una sorta di "sovraccarico" che genera distorsione), proprio perché non c'è una regola fissa, alcuni SACD sono incisi a -6dB, altri a -4dB, etc..

    Per stare tranquillo da questo punto di vista, quelle rare volte che ho necessità di convertire in PCM, procedo così:
    1) estraggo dall'iso i singoli files in formato DSF con sacdextract (preferisco i DSF ai DFF perché consentono di gestire meglio i tags, cioè i metadati, le informazioni su artista, autore, anno, etc.);
    2) li converto in flac (PCM) con Korg Audiogate versione free.

    Korg ha una funzione molto utile che è quella di "normalizzare" i files convertiti: non si tratta della normalizzazione intesa nel senso deteriore e più comune, ossia come compressione per far suonare tutto più forte "rasando" i picchi a scapito della dinamica, il programma analizza invece tutti i brani di un album da convertire (o anche brani singoli, se si vuole), e innalza il livello sonoro applicando un guadagno variabile in modo da non superare mai lo 0dB, ma preservando la dinamica dell'originale.
    La maschera del programma ha anche dei vu-meter che consentono di vedere in corso d'opera la conversione e verificare che non si superi mai lo 0dB.
    Il vantaggio di Korg è che lo si può fare cumulativamente in un solo passaggio per tutti i brani di un intero album, l'alternativa è farlo con Audacity (ottimo programma free) ma per singoli brani, e quindi perdendo molto più tempo.

    my two cents

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5712
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  phaeton on Sun May 11, 2014 9:16 am

    posso fare una domanda un filo polemica? : perche'??

    voglio dire, e' cosi' drammatico alzare un filo il volume quando si ascolta un sacd? se proprio si e' cosi' pigri, si puo' utilizzare uno dei tanti plugin di normalizzazione.

    se il dsd e' stato inciso cosi', il motivo c'e', ed e' legato molto strettamente alla differente modalita' di conversione del sigmadelta.


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    pocarrie
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 17
    Data d'iscrizione : 2012-03-23

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  pocarrie on Sun May 11, 2014 10:48 am

    phaeton wrote:posso fare una domanda un filo polemica? : perche'??

    voglio dire, e' cosi' drammatico alzare un filo il volume quando si ascolta un sacd? se proprio si e' cosi' pigri, si puo' utilizzare uno dei tanti plugin di normalizzazione.

    se il dsd e' stato inciso cosi', il motivo c'e', ed e' legato molto strettamente alla differente modalita' di conversione del sigmadelta.

    Dirò di più: siamo assolutamente d'accordo 
    E infatti i miei files Dsf li ascolto (con HQPlayer) "al naturale", quando ne avverto la necessità mi limito a ruotare la manopola del preamplificatore...

    Ho voluto solo segnalare, per completezza, un ulteriore aspetto e un'altra possibilità, i cui risvolti applicativi non vanno, a mio modesto parere, sottovalutati.
    Specie per chi ascolta solo in PCM (e quindi, nel caso di originario materiale DSD, previa conversione in tale formato) e per chi ha l'abitudine o il piacere di crearsi delle playlist con brani tratti da differenti album (magari da esportare o da ascoltare anche in altri contesti, ad es. in auto o su un impianto portatile con cuffia); a volte infatti può essere seccante ritrovarsi con sbalzi anche consistenti di livello sonoro.

    In ambito domestico invece siamo d'accordo che vi sono anche altre soluzioni che intervengono "on the fly", durante l'ascolto, per pareggiare il livello sonoro: ad es. JRiver dalla release 19 ha la possibilità, mediante la funzione "Analizza suono", di creare dei tags all'interno dei files con il livello massimo del brano e il replay gain; attivando poi dal menu DSP le funzioni "Volume Leveling" e "Adaptive Volume", di pensa il programma ad analizzare costantemente i brani di volta in volts riprodotti e ad ottimizzarne il livello, evitando che si superi il punto di clipping.

    Però per i puristi o per chi ritiene di voler evitare questa (ulteriore) manipolazione del segnale in tempo reale, si può agire a monte con Korg Audiogate, come ho spiegato prima.
    Tutto qui.   

    bibo01
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 427
    Data d'iscrizione : 2011-12-05

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  bibo01 on Sun May 11, 2014 11:10 am

    Premetto che io non converto gli iso in flac, ma ascolto sempre i DSF estratti dagli iso stessi. Sinceramente mi sembra un'operazione inutile convertire in flac quando, volendo, posso convertire on-the-fly con HQPlayer.

    Detto questo, i miei files DSF/DIFF ricevono sempre +6dB di compensazione, ma contemporaneamente il controllo di volume è sempre a -3dB, sia in PCM che SDM. Questo perché i brani vanno in clipping in entrambi i formati. Per inciso, l'indicatore di clipping di HQPlayer è più preciso in PCM che in SDM; i valori citati sono gli stessi che usa Miska; inoltre, in questa maniera non c'è mai bisogno di toccare il CV digitale.

    Gildo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 366
    Data d'iscrizione : 2010-01-01

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  Gildo on Thu May 29, 2014 10:52 am

    pocarrie wrote:attivando poi dal menu DSP le funzioni "Volume Leveling" e "Adaptive Volume", di pensa il programma ad analizzare costantemente i brani di volta in volts riprodotti e ad ottimizzarne il livello, evitando che si superi il punto di clipping.

    Però per i puristi o per chi ritiene di voler evitare questa (ulteriore) manipolazione del segnale in tempo reale, si può agire a monte con Korg Audiogate, come ho spiegato prima.
    Tutto qui.   

    I FLAC ottenuti da Foobar, Jriver o Korg possono essere alterati come dinamica rispetto al DSF iniziale?
    Vorrei provare a confrontare un SACD originale e confrontarlo col FLAC ottenuto sull'Oppo che è l'unico formato lossless riconosciuto.



    _________________
    Oppo BDP-95 Aurion Audio, Audio Analogue Verdi 100 SE AIRTECH EVO Plus, Cavi AIRTECH potenza e segnale RCA, Audes Studio
    LD MK VI Tung-sol JAN-CTL-6188 Cryo + SED -C- 6AS7G - Cavi Airtech Omega XLR EVO Strong DDF - HD800 cavo Airtech

    terlino
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 199
    Data d'iscrizione : 2013-04-05
    Età : 55
    Località : Chiavari

    Re: da ISO a flac con JRiver

    Post  terlino on Fri May 30, 2014 1:57 pm

    Avete fatto una prova a sentire se ci sono differenza ascoltando un SACD originale e un DVD masterizzato con i file iso convertito in WAV?
    Ho visto che foobar mantine la campionatura a 88
    Chiedo questo perchè i maledetti hanno inibito la lettura dei SACD-R sull'oppo 95
    Tra l'altro come fa a vedere che non è un SACD mentre prima lo leggeva e vedeva come un SACD?
    A proposito masterizzando con i file convertiti l'oppo non dovrebbe più fare problemi, o sbaglio?

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 11:55 am