Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
braccio da 20 pollici e due indici - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    braccio da 20 pollici e due indici

    Share

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Sat May 29, 2010 12:57 pm

    pepe57 wrote:
    Toh! Visto che ami il modernariato!
    sunny sunny
    Pietro
    e che ci faccio? mica lo capisco il tedesco...
    magari regalami tutta l'altra mobilia delle foto, ho quasi finito la legna per la stufa e mi hanno detto che il prossimo inverno sarà rigido....
    ( contento eh?)

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  pepe57 on Sat May 29, 2010 1:09 pm

    audiofilofine wrote:
    pepe57 wrote:
    Toh! Visto che ami il modernariato!
    sunny sunny
    Pietro
    e che ci faccio? mica lo capisco il tedesco...
    magari regalami tutta l'altra mobilia delle foto, ho quasi finito la legna per la stufa e mi hanno detto che il prossimo inverno sarà rigido....
    ( contento eh?)

    Regalare no!
    Ho il trasporto che incide!
    sunny sunny
    Pietro

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Sat May 29, 2010 1:57 pm

    se li tagli a pezzi lunghi circa 40 cm il trasporto costa poco.. :
    se vuoi posso mandare qualcuno col trattore e il carro....

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  pepe57 on Sat May 29, 2010 2:36 pm

    audiofilofine wrote:se li tagli a pezzi lunghi circa 40 cm il trasporto costa poco.. :
    se vuoi posso mandare qualcuno col trattore e il carro....

    Se faccio tutto sto lavoro, mi conviene buttarle nella mia di stufa!
    sunny sunny
    Così ti sfrutto l'idea!

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Sat May 29, 2010 7:45 pm

    pepe57 wrote:
    audiofilofine wrote:se li tagli a pezzi lunghi circa 40 cm il trasporto costa poco.. :
    se vuoi posso mandare qualcuno col trattore e il carro....

    Se faccio tutto sto lavoro, mi conviene buttarle nella mia di stufa!
    sunny sunny
    Così ti sfrutto l'idea!

    facciamo così
    ti presto io la sega ben affilata , quando sono pronti mando il trattore col carro e dico all'autista di raccogliere lui la segatura e pulire bene...

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Massimo on Sun Jul 11, 2010 8:34 am

    Sono diffusori stupendi, ho sentito i diffusori di Bè Yamamura
    da Pierre Bolduc meravigliosi ma non so quante persone nel mondo
    abbiano stanze atti ad ospitarli.
    Massimo sunny

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  fabiovob on Sun Jul 11, 2010 8:41 am

    Ricordo circa un anno fa di aver visto su VHF iun link, che non ho più, relativo alla casa di un audiofilo giapponese, c'erano cose incredibili, roba da matti.
    Non è che qualcuno di voi riesce a reperire il link?

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Massimo on Sun Jul 11, 2010 9:06 am

    Fabio,
    un articolo simile con il link era presente anche su Suono di qualche anno fa, l'ho cercato, purtroppo non l'ho trovato.
    Continuerò la mia ricerca, se lo trovo lo posto.
    Ciao!
    Massimo sunny

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Sun Jul 11, 2010 11:05 am

    Massimo wrote:Sono diffusori stupendi, ho sentito i diffusori di Bè Yamamura
    da Pierre Bolduc meravigliosi ma non so quante persone nel mondo
    abbiano stanze atti ad ospitarli.
    Massimo sunny

    niente suona meglio di un monovia autocostruito montato in una tromba fatta a occhio ( ad occhio è un complimento)che amplifica l' emissione posteriore del vuferottolo con un ritardo di qualche mezzo secondo affraid affraid affraid affraid
    sempre pronto a ritirare tutto dopo aver visto i calcoli della tromba e la misura di risposta in frequenza del vuferottolo .
    purtroppo solo yamamura e qualche altro genio ( perchè per riuscire a venderle bisogna esserlo) sono riusciti a calcolare e fare una tromba che va bene dai 20 ( ma facciamo anche 100 o 200 o 300)ai 20000 hz..ammesso che esista un trasduttore in grado di riprodurre tutta la banda audio.
    dimenticavo
    non ho mai capito a cosa serve la bella corda in dotazione ( l'ho vista sul modello piccolo non so se anche il grande ce l'ha)


    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Massimo on Sun Jul 11, 2010 1:39 pm

    Le hai mai sentite?
    Massimo sunny

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Sun Jul 11, 2010 4:42 pm

    si,il modello come quello di pepe e uno un po più piccolo.

    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Massimo on Sun Jul 11, 2010 5:30 pm

    Io ho sentito il modello in possesso a Pierre Bolduc, che se ho capito bene è simile a quello di pepe57 con la differenza degli altoparlanti che non hanno la classica sospensione ma solo tre sottilissimi fili in metallo posti in tre punti che servono per il centraggio ed il movimento della membrana in legno.
    Se ami la musica Rock o metallara ti do ragione, ma per tutto il resto è eccezionale come ampiezza, profondità, altezza della scena, aria tra gli strumenti, collocazione di questi e fedeltà di riproduzione.
    Vivi l'evento musicale, non lo ascolti.
    Certo se cerchi le profondità oceaniche del basso non le troverai, ma troverai sensazioni molto simili a quelle provocate dall'evento sonoro
    dal vivo, soprattutto con la classica ed il jazz.
    Purtroppo simili diffusori hanno bisogno di ambienti particolari non tutti hanno locali in cui è possibile sistemarli per ascoltarli al top.
    Ci vogliono saloni grandissimi e trattati, elettroniche al pari livello e valutare correttamente l'interfacciabilità di ogni singolo componente dell'impianto.
    La cosa più difficile da interfacciare è senz'altro l'ambiente capace di distruggere un diffusore o portarti ad osannarlo rendendolo il tuo MITO.
    Ciao!
    Massimo sunny

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  pepe57 on Mon Jul 12, 2010 2:49 am

    Massimo wrote:Io ho sentito il modello in possesso a Pierre Bolduc, che se ho capito bene è simile a quello di pepe57 con la differenza degli altoparlanti che non hanno la classica sospensione ma solo tre sottilissimi fili in metallo posti in tre punti che servono per il centraggio ed il movimento della membrana in legno.
    Se ami la musica Rock o metallara ti do ragione, ma per tutto il resto è eccezionale come ampiezza, profondità, altezza della scena, aria tra gli strumenti, collocazione di questi e fedeltà di riproduzione.
    Vivi l'evento musicale, non lo ascolti.
    Certo se cerchi le profondità oceaniche del basso non le troverai, ma troverai sensazioni molto simili a quelle provocate dall'evento sonoro
    dal vivo, soprattutto con la classica ed il jazz.
    Purtroppo simili diffusori hanno bisogno di ambienti particolari non tutti hanno locali in cui è possibile sistemarli per ascoltarli al top.
    Ci vogliono saloni grandissimi e trattati, elettroniche al pari livello e valutare correttamente l'interfacciabilità di ogni singolo componente dell'impianto.
    La cosa più difficile da interfacciare è senz'altro l'ambiente capace di distruggere un diffusore o portarti ad osannarlo rendendolo il tuo MITO.
    Ciao!
    Massimo sunny

    La versione del Cantus che ha Pierre è la 3^.
    La mia è la 4^.
    Anche la mia non ha il foam periferico con funzione di centratore bensì (come in tutti i vari Cantus) sospensioni fatte (in diverso modo) con fili che "centrano" l'altoparlante.
    La 3^ versione è un poco + "leggera" in gamma bassa e resta nell' insieme tendente ad un suono + chiaro rispetto alla 4^ che scende molto di +.
    Quello che vedi attorno all' altoparlante è una simil carta velina che ha funzione di non fare uscire l'aria frontalmente (cosa che avveniva nelle precedenti versioni).
    Il cono non è in legno, ma in una particolare carta da disegno giapponese.
    sunny sunny sunny
    Per quanto riguarda l' affermazione dell' audiofilofine, siccome già ai tempi lui aveva detto di averle ascoltate da questo amico (in effetti ci conosciamo tutti, di Dioniso27 ne hanno fatte solo 4 coppie e lui ne prese 2 dopo averle ascoltate da me e l'altra coppia ce l' ha Pierre), quando gli chiesi (al proprietario delle Dioniso che ne ha due versioni), lui mi disse che non conosceva assolutamente l'audiofilofine e che da lui non era mai stato.
    Magari è possibile che questo amico se lo sia dimenticato, va anche detto che, però, da lui hanno messo piede pochissime persone e sembra una cosa strana.
    Inoltre ricordo che l' audiofilofine insisteva a dirmi che questo amico aveva un Basis (che sono sicuro non ha mai avuto), o forse un VPI (ma neppure questo ha mai avuto) e che lo aveva conosciuto perché gli aveva venduto un giradischi ritirandone un altro (forse un micro mi pare)...
    Insomma una storia complicata e che per me è rimasta un mezzo mistero!
    Invece, non so se lui o chi altri mi raccontò di averle ascoltate (nella versione bocca piccola) da nonsolomusica (prima che questo amico le comprasse) e che lì suonavano davvero male (cosa che, avendole ascoltate anche io, condivido). però li erano davvero disposte male, non montate sui loro supporti, con la tromba che poggiava a terra (al posto di stare "sospesa") deformandosi sotto il suo stesso peso, in un ambiente molto riflettente. Infatti, questo amico, che (abitando molto + vicino a nonsolomusica che a me) li le aveva già viste lì diverse volte, non aveva alcuna intenzione di comprarle fino a quando le ascoltò da me (prima aveva le Wilson X1 Grande Slam + AR Reference).
    Da me gli piacquero e così decise per l' acquisto (prima cambiò le elettroniche e prese ANJ, poi non ancora soddisfatto, anche le casse).
    sunny sunny
    Pietro

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Mon Jul 12, 2010 8:37 am

    ma non te l'avevo già raccontato quando eri venuto a casa mia col tuo amico ?

    te lo ripeto
    lo conosco da almeno 10 anni



    quel giorno andai a casa sua per prendere il micro ,
    c'era anche sergio e ascoltammo edit piaff e qualcos'altro..poi pragai il micro e me ne andai, avevo fretta e anche quando non ce l'ho non sono solito far perdere tempo in ascolti di cose che non mi interessano..

    le ragioni per le quali c abbia comprato quei tromboni io le capisco bene,
    ha avuto tutto o quasi quello che il popolo ritiene il meglio

    gli mancava il "famolo strano" e si è tolto la curiosità e il piacere di avere delle cose diciamo esclusive.
    ma da queste ragioni a dire che sono alta fedeltà ce ne corre..
    che con certi dischi possano essere piacevoli ( qualsiasi trasduttore anche messo per terra riproduce in modo accettabile una parte della banda audio,una parte soltanto) posso essere daccordo ma ripeto non è alta fedeltà.questo non perchè sia di una marca piuttosto che un altra,sia in legno piuttosto che in latta ma per motivi fisici ineliminabili.
    queste sono cose che tutti possono leggere cercando nel web,cose pacifiche da almeno 70 anni..
    se invece non si vuole credere alle leggi della fisica e si vuole credere che gli asini possono volare.. ...
    basta guardare un qualsiasi catalogo di una ditta di altoparlanti
    leggere i dati dichiarati per vuferottoli di quelle dimensioni( che di solito sono ottimistici)
    non ne esiste uno che vada oltre i 50-10000 (ad essere ottimisti)
    pensate che una tromba messa dietro si inventi le frequenze che il vuferottolo non riproduce?
    la tromba equalizza e amplifica punto,non aggiunge frequenze ne sopra ne sotto.
    tutta scena ,come quasi tutte le cose giapponesi..






    Massimo
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 31502
    Data d'iscrizione : 2010-06-21
    Età : 61
    Località : Portici (NA)

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Massimo on Mon Jul 12, 2010 10:15 pm

    audiofilofine,
    anch'io pensavo che due wooferottoli non potesero suonare, ma mi sono dovuto ricredere.
    Sarà una questione di elasticità mentale,anche se ricononsco alla maggior parte degli audiofili un tantino di testardagine, forse troppa.
    Quella testardagine che non ti permette di andare oltre quello dicui sei convinto.
    Massimo sunny

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  matley on Mon Jul 12, 2010 10:32 pm

    azzz...
    va a finire che suonano anche i wooferozzini delle rogers.. sunny


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Mon Jul 12, 2010 10:56 pm

    Massimo wrote:audiofilofine,
    anch'io pensavo che due wooferottoli non potesero suonare, ma mi sono dovuto ricredere.
    Sarà una questione di elasticità mentale,anche se ricononsco alla maggior parte degli audiofili un tantino di testardagine, forse troppa.
    Quella testardagine che non ti permette di andare oltre quello dicui sei convinto.
    Massimo sunny

    sarà che la questione è che non li hai ascoltati a confronto con dei diffusori veri

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  pepe57 on Mon Jul 12, 2010 11:10 pm

    audiofilofine wrote:ma non te l'avevo già raccontato quando eri venuto a casa mia col tuo amico ?

    te lo ripeto
    lo conosco da almeno 10 anni



    quel giorno andai a casa sua per prendere il micro ,
    c'era anche sergio e ascoltammo edit piaff e qualcos'altro..poi pragai il micro e me ne andai, avevo fretta e anche quando non ce l'ho non sono solito far perdere tempo in ascolti di cose che non mi interessano..

    le ragioni per le quali c abbia comprato quei tromboni io le capisco bene,
    ha avuto tutto o quasi quello che il popolo ritiene il meglio

    gli mancava il "famolo strano" e si è tolto la curiosità e il piacere di avere delle cose diciamo esclusive.
    ma da queste ragioni a dire che sono alta fedeltà ce ne corre..
    che con certi dischi possano essere piacevoli ( qualsiasi trasduttore anche messo per terra riproduce in modo accettabile una parte della banda audio,una parte soltanto) posso essere daccordo ma ripeto non è alta fedeltà.questo non perchè sia di una marca piuttosto che un altra,sia in legno piuttosto che in latta ma per motivi fisici ineliminabili.
    queste sono cose che tutti possono leggere cercando nel web,cose pacifiche da almeno 70 anni..
    se invece non si vuole credere alle leggi della fisica e si vuole credere che gli asini possono volare.. ...
    basta guardare un qualsiasi catalogo di una ditta di altoparlanti
    leggere i dati dichiarati per vuferottoli di quelle dimensioni( che di solito sono ottimistici)
    non ne esiste uno che vada oltre i 50-10000 (ad essere ottimisti)
    pensate che una tromba messa dietro si inventi le frequenze che il vuferottolo non riproduce?
    la tromba equalizza e amplifica punto,non aggiunge frequenze ne sopra ne sotto.
    tutta scena ,come quasi tutte le cose giapponesi..






    No, a dire il vero me lo avevi detto in un forum.
    Però va detto anche che tu descrivesti con parecchia approssimazione e diversi errori, l'impianto di quella persona, se ben ricordi.
    Inoltre quella persona mi disse che non ti conosce per niente e che il suo impianto lo hanno sentito ben pochi appassionati (che fra l'altro conosco quasi tutti).
    In ogni caso, capisco la tua teoria, relativa all' oggetto esclusivo, del "famolo strano" etc etc.
    Ma..... spiegami una cosa...
    perché comprarne 2 coppie se era solo per il possesso dell' oggetto strano? Una (quando già l' aveva da un paio di anni) non sarebbe bastata?
    Inoltre ove proprio, una volta toltosi lo sfizio perché non venderle? Almeno una delle 2 coppie?
    Ortmai di anni ne sono passati un bel po'... non trovi?
    sunny sunny
    Non è assolutamente possibile che gli piacciano più di quanto abbia posseduto in precedenza?
    Di altoparlanti largabanda dichiarati in grado di fare 45/19000 hertz ne ho postati anche qui.
    sunny sunny
    Fra l'altro tu non sai neppure quale sia la risposta dei Cantus!
    sunny sunny
    Mi permetto inoltre un suggerimento... Edith Piaff (disco che l'amico fra l'altro non ha) non sarebbe un buon test per verificare la risposta in frequenza di un diffusore, secondo me! Io avrei ascoltato (se volevo stare su certi generi "semplici") un Michel Jonasz (che ha).
    sunny sunny
    Pietro


    PS: forse lo sai già per cui mi ripeto, a casa ho qualche wooferotto "vero" come lo intendi tu (da Gauss a EV a JBL), eppure il basso delle Dioniso, per me, pur non avendo quel "punch", è + profondo, veloce e coerente (per non parlare della naturalezza dinamica).
    Il confronto lo faccio tutti i giorni, proprio l'altra sera avevo in casa un contrabbassista che suona nella London... indovina un po' quale diffusore (fra quelli ascoltati) ha reputato il più preciso nel riprodurre un suo CD solo?

    sunny sunny

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  matley on Mon Jul 12, 2010 11:17 pm

    raga...
    con tutti quei SOLI che ridono....quì fa un caldo...
    ma perchè tutto questo ben di dio((da Gauss a EV a JBL)) non lo fate ascoltare al povero Pavel...
    che è sempre alla ricerca del diffusore..


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  pepe57 on Mon Jul 12, 2010 11:38 pm

    matley wrote:raga...
    con tutti quei SOLI che ridono....quì fa un caldo...
    ma perchè tutto questo ben di dio((da Gauss a EV a JBL)) non lo fate ascoltare al povero Pavel...
    che è sempre alla ricerca del diffusore..

    Se Pavel vuol venire d ascoltare non c'è problema!
    sunny sunny sunny
    <tiè una botta de sole!!!
    sunny sunny sunny sunny
    sunny sunny sunny sunny
    Pietro

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  matley on Mon Jul 12, 2010 11:53 pm

    mannaggia Pepe...
    solo ora guardando...mi sono accorto che sei di COMO.. Embarassed
    azzz...Venerdi sabato e domenica ero al Lago... angel
    avevo anche chiesto in Off-Topic in (ebbene Si il grande giorno si avvicina) se qualcuno conosceva un ristorantino...
    Peccato sarà per la prossima...tanto la signora vuole fare il BIS...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Tue Jul 13, 2010 8:40 am

    pepe57 wrote:

    No, a dire il vero me lo avevi detto in un forum.
    Però va detto anche che tu descrivesti con parecchia approssimazione e diversi errori, l'impianto di quella persona, se ben ricordi.
    Inoltre quella persona mi disse che non ti conosce per niente e che il suo impianto lo hanno sentito ben pochi appassionati (che fra l'altro conosco quasi tutti).
    In ogni caso, capisco la tua teoria, relativa all' oggetto esclusivo, del "famolo strano" etc etc.
    Ma..... spiegami una cosa...
    perché comprarne 2 coppie se era solo per il possesso dell' oggetto strano? Una (quando già l' aveva da un paio di anni) non sarebbe bastata?
    Inoltre ove proprio, una volta toltosi lo sfizio perché non venderle? Almeno una delle 2 coppie?
    Ortmai di anni ne sono passati un bel po'... non trovi?
    sunny sunny
    Non è assolutamente possibile che gli piacciano più di quanto abbia posseduto in precedenza?
    Di altoparlanti largabanda dichiarati in grado di fare 45/19000 hertz ne ho postati anche qui.
    sunny sunny
    Fra l'altro tu non sai neppure quale sia la risposta dei Cantus!
    sunny sunny
    Mi permetto inoltre un suggerimento... Edith Piaff (disco che l'amico fra l'altro non ha) non sarebbe un buon test per verificare la risposta in frequenza di un diffusore, secondo me! Io avrei ascoltato (se volevo stare su certi generi "semplici") un Michel Jonasz (che ha).
    sunny sunny
    Pietro


    PS: forse lo sai già per cui mi ripeto, a casa ho qualche wooferotto "vero" come lo intendi tu (da Gauss a EV a JBL), eppure il basso delle Dioniso, per me, pur non avendo quel "punch", è + profondo, veloce e coerente (per non parlare della naturalezza dinamica).
    Il confronto lo faccio tutti i giorni, proprio l'altra sera avevo in casa un contrabbassista che suona nella London... indovina un po' quale diffusore (fra quelli ascoltati) ha reputato il più preciso nel riprodurre un suo CD solo?

    sunny sunny

    2 coppie per famolo strano due volte?
    se già te lo avevo detto su un forum perchè hai scritto ancora che non lo conosco?
    edit piaff no? hai ragione è mirelle mathieu
    edizione filipis speciale..( se non era speciale immagino che non ce l'aveva)ce l'ho anch'io comunque hahahahaha errori di gioventù ahahahahahhaha
    fisarmonica 3x4 metri paraparaparaparapapa in sui punt de pariiiiiiii paraparapa....................hahahahahahah
    come ho detto non ricordo le cose che non mi interessano, mi ho confuso la cantante ahhahaha
    largabanda 40 19 mila hahahahah stai scherzando spero perchè se veramente ci credi .....
    mi spiace ma a casa per quello che ho visto dalle foto non hai vuferottoli veri hai qualche vufer grosso e qualche driver
    le grosse jbl sono state pensate per esere messe nella parete e non con la smithorn sopra..ecc ecc ecc
    i woofer jbl arrivano a malapena a 50 hz...non sono fatti per l'alta fedeltà ma per i cinema e per gli strumenti musicali,e non lo dico io lo scrive la jbl nei depliant..
    la risposta in frequenza dei tromboni e dei vuferottoli non credo sia mai stata fatta da qualcuno non addetto al loro commercio..
    portali a fabrizio che li misura lui hahahaa
    oppure compra vufertest e li misuri in 5 minuti





    per rispondere a una tua domanda:

    molti anni fa comprai un sistemone multiamplificato con crossover elettronico ovviamente ,all'epoca uno delle massime espressioni del suono inglese
    lo comprai con cavi della stessa marca e tutto il resto
    i cavi erano tutti segnati,ingressi e uscite per ogni via poi erano stati attorcigliati e intrecciati ,essendo tutti uguali bisognava segnarli per forza per non sbagliare i collegamenti.
    collegai il tutto ,ricontrollai due o tre volte e poi ascoltai
    dopo qualche secondo capii che qualcosa non andava bene
    suonava confuso,ricontrollai i tagli nel crossover,e i collegamenti
    tutto a posto
    riprovai e ricontrollai riprovai e ricontrollai
    pensai ecco perchè il prezzo era basso
    fa schifo....
    non convinto staccai i cavi tolsi tutto e sciolsi tutti i cavi
    ricollegai e mi accorsi che un canale aveva i cavi segnati in modo errato.per esempio il medio andava ai morsetti del basso e viceversa

    ora
    per quanto tempo l'impianto fu ascoltato in quelle condizioni?
    possibile che non gli sia mai venuto a chi me lo ha venduto il dubbio che qualcosa non andava bene?
    colegati i fili in modo corretto l'impianto suonava benissimo e l'ho tenuto per un bel po ..
    senza mai sentire cose mai sentite prima come aveva scritto su suono il giornalista che lo aveva provato nella serie i giganti del suono ma tutto molto bene per i miei gusti.
    immagini che basso si sente se colleghi al woofer l'uscita del medio e al mid l'uscita per il basso? ecco era così che lo ascoltava senza accorgersene...
    i cavi erano segnati in un modo e collegati in un altro? lo avrei pensato anch'io ma avevo visto smontare l'impianto ed erano collegati come erano segnati.
    ti ho risposto?

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Geronimo on Tue Jul 13, 2010 8:53 am

    Audiofilofine quota solo la parte del post che t'interessa


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Ospite
    Guest

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Ospite on Tue Jul 13, 2010 12:54 pm

    se non lo quotavo tutto non si capiva la risposta

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  Geronimo on Tue Jul 13, 2010 1:28 pm

    audiofilofine wrote:se non lo quotavo tutto non si capiva la risposta

    Basta leggere i post precedenti e si capisce senza dover appesantire il tutto.


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4693
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: braccio da 20 pollici e due indici

    Post  pepe57 on Tue Jul 13, 2010 6:08 pm

    matley wrote:mannaggia Pepe...
    solo ora guardando...mi sono accorto che sei di COMO.. Embarassed
    azzz...Venerdi sabato e domenica ero al Lago... angel
    avevo anche chiesto in Off-Topic in (ebbene Si il grande giorno si avvicina) se qualcuno conosceva un ristorantino...
    Peccato sarà per la prossima...tanto la signora vuole fare il BIS...

    La prossima volta scrivimi!
    sunny sunny sunny
    Ma io non sono di Como, ma della provincia!
    Pietro
    sunny sunny sunny

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:31 pm