Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Share
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 8:41 am

    Recentemente Bob Katz su Innerfidelity ha scritto un articolo riguardante la sensibilità delle cuffie e il modo di riportarla, e il calcolo delle pressioni sonore raggiungibili con i vari amplificatori. Katz fa notare come questi dati siano riportati spesso in modalità non coerenti fra le diverse case, e comunque difficilmente riconducibili a un dato di immediata interpretabilità, anche quando si segue qualche protocollo. Propone quindi un modo di uniformare e chiarificare i dati per un facile conteggio fatto solo di somme. Mi sono divertito a giocare un po’ con excel per farmi un po’ di conti e capire le cose, e condivido anche qui.

    L’argomento può risultare pesante e indigesto (e un po’ lunghetto), quindi scrivo qui subito i Take Home Messages del Bob più i miei, per riassumere e magari incuriosire:

    • Sensibilità della cuffia dichiarata in dB/mW: è un dato quasi inutile perché non è direttamente collegabile con quanto suona forte rispetto ad un’altra cuffia con diversa impedenza.

    • Sensibilità della cuffia dichiarata in dB/V: come fa Sennheiser, meglio perché puoi comparare direttamente le sensibilità di cuffie di diversa impedenza = sai subito quale cuffia suona più forte. Per fare i conti di quanto può pilotarla un dato amplificatore bisogna però sempre farsi i conti con i logaritmi.

    • Proposta di facilitazione e uniformazione di questi dati: esprimere la sensibilità delle cuffie in dB @ 0 dBu, dove dBu (unità utilizzata di più un tempo ma non così lontana, vedi gli amati VUMETER) equivale a 0.7746 V. Il livello in V massimo dell’amplificatore viene espresso quindi in dBu. Ergo se so i dB della cuffia e il guadagno dell’amplificatore sul dato carico in dBu, per avere il livello di pressione sonora basta che sommo i due dati. Immediato e chiaro per tutti.

    Miei take home messages dopo un po’ di osservazione numeri e qualche scambio messaggi con Katz (DISCLAIMER: NON STO PARLANDO DI QUALITA’ DI SUONO O DI QUANTO MI PIACCIA IL SUONO DELLA DATA COMBINAZIONE CUFFIA/AMPLI):

    • Qualsiasi amplificatore che non sia lo smartphone può pilotare praticamente il 99% delle cuffie in commercio a picchi di 120 dB. Anche un piccolo Meyer Corda Rock con la Senny HD800. Considerando che già ascoltare intorno ai 90 dB medi è un livello alto e foriero di problemi di udito, è un valore decisamente ok. (e anche lo smartofono scrauso arriva almeno a 98 dB max anche con la HD800) (VEDI DISCLAIMER SOPRA PRIMA DI QUESTIONI)

    • Non è vero che una cuffia a bassa impedenza sia più facile da pilotare, almeno non nel senso di una maggior facilità elettrica da parte dell’ampli: la sensibilità “reale” è in dB/V e qualsiasi ampli (chi più chi meno) satura a un voltaggio V maggiore per impedenze maggiori.

    • Il fatto è che una cuffia a bassa impedenza è generalmente, ma non sempre, anche una cuffia ad alta sensibilità, per il fatto che a parità di V scorre più corrente nella bobina mobile. Ma può benissimo non essere così: vedi la AKG K701, bassa impedenza e bassa sensibilità; e una eventuale cuffia ad alta impedenza ma con ad esempio un magnete molto potente e un driver molto leggero può benissimo essere una cuffia ad alta sensibilità (le Beyer con driver Tesla vanno in questa direzione).


    fine riassunto
    --------------------------------------------------------------------------------


    Last edited by Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 9:41 am; edited 1 time in total


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 8:45 am

    ------------------------------------------------------------
    Ok qui comincia la spiegazione lunga :p

    Spesso viene riportato l’SPL (livello di pressione sonora, in dB) per 1 mW, che però non è direttamente confrontabile fra cuffie con diversa impedenza (una cuffia a bassa impedenza di normale efficienza avrà molto probabilmente un valore in dB/mW più basso di una cuffia a impedenza più alta, pur suonando “più forte”) . Più intelligentemente Sennheiser dà l’SPL per 1 V, così da rendere più immediatamente confrontabili almeno le cuffie della casa tedesca. Per omogeneizzare i dati è comunque necessario farsi sempre due conti con il foglio di calcolo.

    Katz mostra e propone di riportare i dati di sensibilità delle cuffie ad esempio in dB per 0 dBu, dove dBu è un modo ormai poco usato di riportare il voltaggio (in questo caso dell’amplificatore) per rapporto con un valore di riferimento che è pari a 0.7746 V. Una volta così espressa la differenza di sensibilità fra le diverse cuffie è immediatamente leggibile; inoltre esprimendo nello stesso modo il voltaggio massimo in uscita dall’amplificatore per una data impedenza di carico, è possibile calcolare le massime SPL per le combinazioni cuffia/ampli con semplici somme (potere dei logaritmi).

    Un esempio:

    - Una volta riportato il dato di sensibilità al voltaggio corretto (immediato per Sennheiser, due conti con la legge di ohm per chi riporta in altro modo), si può calcolare la SPL per 0 dBu (dove 0 dBu = 0.7746 V):  SPL@0dBu = SPLdichiarata + 20*LOG10(0.7746/Vspldichiarata) , dove SPLdichiarata è appunto la SPL dichiarata e Vspldichiarata è il voltaggio a cui è dichiarata la SPL
    Ad esempio per la Sennheiser HD660S (104 dB / 1 V) abbiamo che
    SPL@0dBu = 104 +20*LOG10(0.7746/1) = 104 + 20*(-0.11) = 103 – 2.2 = 101.8 dB.

    - A questo punto andando a vedere quanto voltaggio genera un amplificatore per quell’impedenza ed esprimendolo in dBu possiamo trovare l’SPL massimo teorico della combinazione.
    Il Vioelectric V281 fa 14.6 V su 150 ohm (misura Innerfidelity), che corrispondono a 20*LOG10(14.6/0.7746) = 25.5 dBu.
    La SPL massima con la HD660S è facilmente ricavabile SPLmax = 101.8 + 25.5 = 127.3 dB.

    Nella seguente immagine riporto i dati dichiarati per le cuffie (sfondo giallo), i valori di voltaggio, corrente e potenza per generare 90 dB e 110 dB di pressione sonora (110 dB di picco lo consideriamo un buon valore per avere una riproduzione più che ragionevole per qualsiasi brano, per tempi più lunghi ci si fa male), e la pressione sonora per i famosi 0 dBu (0.7746 V). Quest ultima colonna è carina perché ci permette di confrontare in un colpo solo la sensibilità delle diverse cuffie considerate. (ah, i valori della HD600 sono in grigetto perché la sensibilità dichiarata è troppo bassa, anche le misure confermano che è invece praticamente uguale alla 650). Scopriamo che la 660S non è tutto sto gran più sensibile della 650, e che la 800 tra le "normali" è la meno sensibile (niente di drammatico ma così è), molto bassa la AKG K701, a livello delle vintage Senn 424/414. Interessante l’efficienza dei driver Tesla di Beyerdynamic, notevoli giustamente le performance delle portatili.






    Notiamo anche come le potenze richieste per arrivare a 110dB siano tutte (TUTTE) inferiori a 60 mW (milliWatt!). Ovviamente sto solo considerando la sensibilità delle cuffie e la loro pilotabilità a grana grossa come volume raggiungibile, non stiamo parlando né di qualità di suono, né di transienti etc. Diciamo solo che i bestioni che dichiarano svariati W, apparentemente "inutili" quantomeno a livello di volume raggiungibile, devono giustificare il loro dispendio di energie (e generalmente soldi) con qualcos'altro (appunto risposte ai transienti, o comunque quel di più che probabilmente porta avere più "headroom" del necessario a disposizione).

    Nella prossima immagine riporto i dati di alcune amplificazioni (da misure Innerfidelity) per 16/32/150 ohm, più delle misure di uno smartphone Samsung A5, la cui fonte però non è chiarissima sulle modalità di misura, presumo a volume massimo, ma non è detto che non ci sia ancora spazio oltre a quello, le considero almeno lievemente sottostimate, che va anche per il nostro discorso.




    Notiamo le performance stratosferiche ad alte impedenza di Lake People e Vioelectric, e anche il fatto che sulle basse impedenze cedono un po’, mentre il piccolo Meyer Corda Rock si comporta diversamente con un voltaggio alto sulle basse impedenze. C’è il piccolo vecchio Headroom Bit Head che fa un po’ tenerezza e il dato (da prendere con le pinze) dello smartphone che fa notare la differenza con le amplificazioni dedicate.
    Ora nelle prossima immagine veniamo al sodo, le SPL massime possibili per le varie combinazioni cuffia/ampli (come voltaggio massimo ho preso quello per il valore di impedenza più vicino a quello della cuffia valutata, tutto è corretto entro margini ragionevoli, sicuramente è sottostimato per le cuffie che hanno impedenza maggiore di 150 ohm).



    Notiamo come tutte le amplificazioni (tranne lo smartphone) permettano di ottenere almeno 110 dB di SPL massima con tutte le cuffie considerate, se togliamo il minuscolo BitHead e le vecchie Senny HD414/424 siamo sempre sopra i 120 dB. Anche con la HD800 collegata al piccolo Meyer Corda Rock. Meditiamo quindi sul significato delle frasi da forum “con questa amplificazione la tal cuffia non suona”. (di nuovo, non consideriamo le riga della HD600, ha dati dichiarati sbagliati, è circa uguale alla 650). Interessanti anche i risultati con il povero Smartphone: anche se non raggiungiamo l’obiettivo prefissato dei 110 dB di SPL massima, siamo su valori non tragicamente bassi. Di certo in questo momento con la 660S sulla testa collegata al mio A3 non riesco a tenere il volume al massimo. E di sera per un ascolto tranquillo (Mahler compreso) spaparanzato sul divano anche con la HD800S non tengo necessariamente il volume dell’A3 al massimo. (lo dico per contestualizzare i valori che sono/sembrano estremamente bassi confrontati con quelli delle amplificazioni dedicate).

    Ok ho finito :D mi è sembrata interessante la proposta di riportare il tutto in termini di dB per una più facile valutazione di dove si riesce ad arrivare con le combinazioni ampli/cuffia.


    Last edited by Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 9:40 am; edited 5 times in total


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 8:45 am

    Una precisazione, forse ovvia ma meglio scriverlo: i livelli di SPLmax sono teorici, messi per dare un'idea della "forza" dell'accoppiata, perché probabilmente se spariamo 16 Vrms "continui" in una cuffia questa fonde (e se ce l'abbiamo in testa noi siamo diventati sordi).


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 8:47 am

    C'è una cosa di cui sto anche chiedendo chiarimenti a Bob Katz, che magari era "confusa" solo per me, ma che mi sembra interessante, visto che si legge spesso "questa cuffia è più facilmente pilotabile perchè è a bassa impedenza". Riguardando questi dati



    si vede che gli amplificatori saturano ad alte impedenze a un Voltaggio almeno uguale a quello a cui saturano a basse impedenze, di solito più alto. Quindi, se la corretta sensibilità delle cuffie è espressa in dB/V, non è vero che necessariamente una cuffia a bassa impedenza sia più facile da pilotare. Suona più o meno forte se è più o meno sensibile al voltaggio applicato. Ma non è che l'amplificazione è "elettricamente più facilitata a pilotare" una cuffia a bassa impedenza. Anzi, c'è anche il fatto che gli si chiede più corrente.


    Succede però che "di solito" le cuffie a bassa impedenza abbiano anche una maggiore efficienza per il fatto che a parità di voltaggio passa più corrente nelle bobine mobili. Ma non sono elettricamente più facili da pilotare. Anzi generalmente l'ampli raggiunge più Volt se gli sono collegate alte impedenze.


    Ad esempio se prendiamo la AKG K701 questa ha bassa impedenza (62 ohm) ma ha anche bassa sensibilità (99.9 dB/V, dalle misure di Innerfidelity), mentre la Sennheiser HD660S ha impedenza più alta (150 ohm) e sensibilità anche maggiore (104 dB/V se prendiamo i dati dichiarati, 106.8 dB/V (!) se prendiamo le misure di Innerfidelity). Dato che le amplificazioni per alte impedenze saturano normalmente a voltaggi maggiori (al minimo uguali) che a basse impedenze, ne segue subito che la HD660S è sicuramente più facile da far suonare forte rispetto alla K701, con qualsiasi amplificazione, perchè ha una sensibilità in dB/V maggiore. Quindi la frase "è più facile da pilotare perchè e a bassa impedenza", non è vera, è solo che spesso accade che le cuffie a bassa impedenza siano anche ad alta sensibilità, ma non necessariamente è così.


    Last edited by Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 9:33 am; edited 1 time in total


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 8:50 am

    "Efficienza intrinseca della cuffia", ovvero dB/mA = un piccola occhiata all’interno del driver


    Penso sia interessante anche vedere i valori di SPL per la corrente che fluisce nelle bobine, per vedere quali cuffie sono "intrinsecamente" più efficienti, o, meglio, quali cuffie sono capaci di convertire più efficacemente la corrente nell'accelerazione della membrana, cosa che dovrebbe essere proporzionale al campo magnetico (B) e inversamente proporzionale alla massa del driver. Dati nella colonna dB/mA (l'ultima nella figura).



    Non sorprende quindi vedere i driver Tesla (alto B) della Beyer T1 molto capaci di produrre accelerazione data una certa corrente, e nemmeno (quantomeno stando ai dati dichiarati) la LCD4 più capace in questo dell LcdX, se è vero quello che raccontano nella pubblicità dove parlano di alto campo magnetico.
    Sorprendente (ma necessario) il valore delle vecchie Sennheiser HD424/414 (2000 ohm di impedenza), ipotizzo una massa del driver membrana+bobina molto contenuta (l’alto campo magnetico è inverosimile in cuffie di quel periodo).

    E' forse lì per lì ancora più sorprendente il fatto che alcune cuffie ad alta efficienza sono tali per il fatto che avendo bassa impedenza scorre molta corrente nelle bobine mobili, ma NON perchè siano "intrinsecamente" più capaci di convertire corrente in accelerazione della membrana = SPL : in effetti sono molto "inefficienti" nel fare questo.


    Abbastanza interessante penso santa


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 9431
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Edmond on Thu Dec 07, 2017 9:13 am

    'STI CAZZI!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi ci vuole una giornata intera per leggere tutto!!!!!!!!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 9:25 am

    Edmond wrote:'STI CAZZI!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi ci vuole una giornata intera per leggere tutto!!!!!!!!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid

    affraid affraid vero... ma ho messo il riassuntino iniziale


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    SmokeIII
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 900
    Data d'iscrizione : 2017-01-20
    Età : 38
    Località : Milano

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  SmokeIII on Thu Dec 07, 2017 9:44 am

    Edmond wrote:'STI CAZZI!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi ci vuole una giornata intera per leggere tutto!!!!!!!!!!!!!!!!!!! affraid affraid affraid affraid affraid affraid

    La scuola mi pesava meno Laughing


    _________________
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4659
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Johnny1982 on Thu Dec 07, 2017 10:07 am

    interessantissimo knife ...

    solo un appunto ... a bassa impedenza gli ampli non saturano intensione ma spesso in corrente ... la cosa in molti casi è voluta dal progettista per salvaguardare il circuito.

    il violectric ha un limite di 300mA in uscita ... questo porta alla "bassa" potenza a basse impedenze , se prendiamo la tabella dei dati dichiarati si vede che le potenza fino ai 50ohm sono limitate dal fatto che non si superano i 300mA

    questa è probabilmente una protezione del circuto e degli elementi che by design non possono sopportare tali correnti...

    alcuni ampli dichiarano a basse impedenze (16 ohm) roba come 7,8 10W ... a parte che le cuffie salterebbero in aria ... sinceramente non so dove e come smaltirebbero il calore generato perchè sono anche dichiarati essere in classe A ... e per 8W di uscita se ne mangia almeno 40-50...

    non è il caso degli ampli che sono stati provati .. esempio il burson soloist ha un grosso case metallico ben costruito ...

    sarei più incuriosito da una prova simile desslo shiit juteneim e gli audio gd NFB1 che dichiarano potenze stratosferiche a 16ohm in classe A ... e che ad occhio non mi paiono avere grosse capacità dissipative... o almeno adatte a potenza simili...


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6, b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4659
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Johnny1982 on Thu Dec 07, 2017 10:12 am

    altra cosa avevo fatto 2 conti e la HD600 mi veniva leggermente più facile da pilotare della 650, cosa che hanno confermato anche chi le ha sentite entrambe nello stesso setup che la 650 richiedeva 1 - 2 tacche di volume in più...

    se prendevi i valori dichiarati sennheiser dichara 97db/mW per la 600 e mi pare 103 Spl per la 650

    fra le 2 cuffie ha cambiato unità di misura

    te hai messo 97 spl per la hd600 , se puoi correggi la tabella così vediamo come porta il risultato


    dovrebbe comunque venire che effettivamente la 650 è lievemente più sensibile ... allora avevo fatto qualche errore di conto ... strano però che riportavano che per la 650 ci voleva un pò di volume in più...

    magari nell'ascolto il volume della 650 è più concentrato sulle basse per cui l'orecchio umano è meno sensibile ...


    _________________
    Elettroniche: V281 DAC: Auralic Vega + Isolatore Intona Industrial, Cavi segnale e cuffie Autocostruiti Argento Occ Neotech o  Jupiter 6N Cryo, DragonFly Red
    Cuffie: Senny HD600 e HD201, Denon AH-d7200, HifiMan he6, b&w P7 Auricolari: VE Monk, HiFiMan ES100
    Cinema: TV LG 55B6V A/V ONKYO TX NR-747 Lettore UHD: Panasonic UB-700 Cavi HDMI AudioQuest Pearl 2.0 Dali Zensor 3+Vokal, Sub+Surround Canton
    Cavi Alim. autocostruiti Acoustic Revive Powermax 5000 + Spine Viborg
    Catena Casse: Rega BrioR, Canton SLS790, segnalre: RCA Mundorf, Potenza: Viablue SC-6 Anaconda
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 10:24 am

    Johnny1982 wrote:interessantissimo knife ...

    solo un appunto ... a bassa impedenza gli ampli non saturano intensione ma spesso in corrente ... la cosa in molti casi è voluta dal progettista per salvaguardare il circuito.

    il violectric ha un limite di 300mA in uscita ... questo porta alla "bassa" potenza a basse impedenze , se prendiamo la tabella dei dati dichiarati si vede che le potenza fino ai 50ohm sono limitate dal fatto che non si superano i 300mA

    questa è probabilmente una protezione del circuto e degli elementi che by design non possono sopportare tali correnti...

    alcuni ampli dichiarano a basse impedenze (16 ohm) roba come 7,8 10W ... a parte che le cuffie salterebbero in aria ... sinceramente non so dove e come smaltirebbero il calore generato perchè sono anche dichiarati essere in classe A ... e per 8W di uscita se ne mangia almeno 40-50...

    non è il caso degli ampli che sono stati provati .. esempio il burson soloist ha un grosso case metallico ben costruito ...

    sarei più incuriosito da una prova simile desslo shiit juteneim e gli audio gd NFB1 che dichiarano potenze stratosferiche a 16ohm in classe A ... e che ad occhio non mi paiono avere grosse capacità dissipative... o almeno adatte a potenza simili...

    Giusto johnny, grazie!


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Thu Dec 07, 2017 10:28 am

    Johnny1982 wrote:altra cosa avevo fatto 2 conti e la HD600 mi veniva leggermente più facile da pilotare della 650, cosa che hanno confermato anche chi le ha sentite entrambe nello stesso setup che la 650 richiedeva 1 - 2 tacche di volume in più...

    se prendevi i valori dichiarati sennheiser dichara 97db/mW per la 600 e mi pare 103 Spl per la 650

    fra le 2 cuffie ha cambiato unità di misura

    te hai messo 97 spl per la hd600 , se puoi correggi la tabella così vediamo come porta il risultato


    dovrebbe comunque venire che effettivamente la 650 è lievemente più sensibile ... allora avevo fatto qualche errore di conto ... strano però che riportavano che per la 650 ci voleva un pò di volume in più...

    magari nell'ascolto il volume della 650 è più concentrato sulle basse per cui l'orecchio umano è meno sensibile ...

    Sì come ho scritto il dato della 600 è sbagliato, ma l'hanno messo loro sbagliato sul sito

    https://en-de.sennheiser.com/best-audio-headphones-high-end-stereo-hifi-hd-600

    I 103 dB/V della 650 tornano con le misure di Innerfidelity, i 97 dB/V della 600 sono chiaramente errati.
    Se invece erano dB/mW come ricordi allora torna, fanno 102.2 dB/V :) leggermente meno della 650, per le tabelle per la 600 prendete in pratica i dati della 650 togliendo 0.8 dB.

    A far bene le cose dovrei di tutte prendere i dati dalle misure di Innerfidelity. Che confermano fra l'altro che la 650 è lievemente più sensibile della 600.


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    jerda
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 234
    Data d'iscrizione : 2017-07-31

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  jerda on Sat Dec 09, 2017 12:14 am

    Domanda tecnica:
    Posso usare la he400i (110dB : 50.1mW /1.32Vrms) con questo è basta o è necessario un amplificatore? O comunque è fortemente consigliato?
    http://www.box-designs.com/main.php?prod=preboxs2digital&cat=s2-line&lang=en
    avatar
    Johnny1982
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4659
    Data d'iscrizione : 2017-01-17
    Località : Marche

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Johnny1982 on Sat Dec 09, 2017 1:53 am

    Per gestire bene la 400i servono almeno 2V ... Non riesco a capire i livelli di uscita di quello che hai postato...

    Comunque il thread parlava di raggiungere un certo volume... Cosa ben diversa dal pilotare bene...

    Ma visto il prezzo ... Non é mwglio un audio gd? Con quello le 400i avoglia se le piloti...

    avatar
    jerda
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 234
    Data d'iscrizione : 2017-07-31

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  jerda on Sat Dec 09, 2017 9:13 am

    No poi prendo un amp separato
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7793
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  phaeton on Sat Dec 09, 2017 9:27 am

    Johnny1982 wrote:
    .........
    Comunque il thread parlava di raggiungere un certo volume... Cosa ben diversa dal pilotare bene...
    .........

    stavo aspettando che qlcno ci arrivasse... grazie Johnny.

    tutti i giochetti che si fanno con potenza, impedenze, etc, sono - appunto - giochetti. utili magari per una prima molto grossolana sgrossatura (del tipo capire se con 1mW ci piloto una HE6), me del tutto inutili a capire se un certo ampli puo' piltare BENE una certa cuffia.

    i motivi tecnici ci sono, ne ricordo alcuni:
    - come scala la distorsione con la potenza? in cuffia avere 0.1% o 5% di THD e' molto differente. a parita' di potenza dichiarata alcuni ampli saturano in modo molto brusco (clipping netto), altri saturano molto dolcemente, il che vuol dire che i primi sui picchi dinamici comprimono e distorcono in modo feroce mentre i secondi no. quindi i secondi possono potenzialmente pilotare molto meglio una cuffia anche magari se con potenza dichiarata minore. ma ovviamente questo non si vede dai giochetti di cui sopra.
    - come intermodula l'ampli al variare della potenza? e soprattutto, come distorce non lineare sui transienti? stessa cosa di cui sopra, anche se di minore potenza un ampli che intermodula e distorce meno pilota molto meglio una cuffia.
    - quale e' il carico DINAMICO della cuffia? occhio alla parola "dinamico". una qualunque cuffia dinamica (cioe' tolte le elettrostatiche) e' in sostanza una bobina che oscilla immersa in un campo magnetico. al di la della curva di impedenza, che evidenzia le reattanze integrali (cioe' a regime) e che dice molto ma assolutamente non tutto, come interagisce la cuffia con l'ampli in termini dinamici ad esempio con la FEM indotta? un ampli di grande potenza ma incapace di scaricare la FEM indotta controllera' la membrana molto peggio di un ampli di bassa potenza ma con un path di scarico a bassa impedenza. ah, giusto per la cronaca, e' probabilmente questa la motivazione per cui le magnetoplanari HiFiman "reagiscono" bene ad ampli per casse.
    - etc etc etc ci sarebbero anceh alte cosuccie ma penso basti.

    infine una considerazione. avete presente quanto e' effettivamente un SPL di 80dB? no? beh, e' un livello MOLTO alto se RMS (vedi qui ad esempio http://www.diegm.uniud.it/prof-comini/app_acu.pdf). quindi diciamo che vogliamo gestire picchi di 30dB sopra questo RMS come worst case (e' un worst case molto worst... basta verificare con DR quanto e' effettivamente il range dinamico medio delle registrazioni moderne), arriviamo a 110dB. prendiamo la classica HE6, dichiarata a 83db/mW ma reale a 77db/mW (vedi misure di Innerfidelity). in teoria quindi basterebbe un ampli con un rms di 2mW e in grado di gestire picchi da 2W. tutti invece sappiamo che servono ben altre potenze. perche'? semplice, l'ampli da 2mW/2W dovrebbe essere perfetto, e ce ne sono pochini in giro. quindi si prende un ampli da 20W e lo si usa in un regime di lavoro tale che e' "quasi" perfetto. e cosi' la cuffia suona bene poi ovviamente c'e' anche il caso di ampli da pochi W fatti molto molto molto bene che pilotano in modo adeguato la HE6, oppure che pur non pilotandola bene si adeguano molto bene al nostro personale modo di ascoltare. ma sono casi appunto, non generalizzabili. ovviamente lo stesso discorso vale per quaunque cuffia, ho preso la HE6 solo per evidenziare un caso limite.


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 13973
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  carloc on Sat Dec 09, 2017 9:35 am

    phaeton wrote:

    stavo aspettando che qlcno ci arrivasse... grazie Johnny.

    tutti i giochetti che si fanno con potenza, impedenze, etc, sono - appunto - giochetti. utili magari per una prima molto grossolana sgrossatura (del tipo capire se con 1mW ci piloto una HE6), me del tutto inutili a capire se un certo ampli puo' piltare BENE una certa cuffia.

    ........

    Come al solito tutta fuffa al quadrato

    I numeri sono di un'aridità impressionante


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7793
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  phaeton on Sat Dec 09, 2017 9:38 am

    esatto    

    non so se era chiaro, magari no vista la prolissita' pappardellesca affraid affraid  ma il succo del mio post e': inutile dare giudizi sulla carta con i numeri dichiarati, bisogna ascoltare la specifica accoppiata cuffia-ampli CON la propria musica e CON il proprio volume di ascolto
    sunny sunny

    PS quanto sopra inteso sia in un senso che nell'altro... ovvero, TEORICAMENTE per la HE6 bastano 2W, noi sappiamo che PRATICAMENTE ne servono molti di +.... ma e' anche vero il contrario, ad esempio la Utopia si pilota bene praticamente anche con una radio a galena (e anche qui c'e' un motivo preciso, vediamo se i piu' tecnici ci arrivano )

    PPS pensandoci un po' su.... forse si puo' riassumere dicendo che i numerelli dichiarati servono a capire quale e' la potenza minima necessaria a far suonare la cuffia rispetto al volume rms desiderato, poi per capire la potenza minima necessaria a far suonare BENE la cuffia al volume rms desiderato serve necessariamente un ascolto


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    the Crimson King
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2458
    Data d'iscrizione : 2013-01-16
    Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  the Crimson King on Sat Dec 09, 2017 10:29 am

    [quote="carloc"]

    Verissimo, utili per capire grossomodo come potrebbe lavorare un ampli con una determinata cuffia... Ma zero poesia...


    _________________
    "Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
    là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."



    "Confusion" will be my epitaph...
    avatar
    the Crimson King
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2458
    Data d'iscrizione : 2013-01-16
    Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  the Crimson King on Sat Dec 09, 2017 10:34 am

    carloc wrote:i numeri sono di un'aridità impressionante

    Ho sbagliato a quotare... col telefono litigo e basta ormai


    _________________
    "Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
    là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."



    "Confusion" will be my epitaph...
    avatar
    heartbreaker
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 124
    Data d'iscrizione : 2015-08-15

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  heartbreaker on Sat Dec 09, 2017 2:51 pm

    Credo che questa disamina sia un buon punto di partenza per cominciare a capire alcune cose: http://www.dibirama.altervista.org/tecnica/tecnica-altoparlanti/sensibilita-ed-efficienza.html
    Non mi sembra così indigesta da leggere.
    Pur essendo d'accordo sul fatto che l'ascolto con le proprie orecchie sia il metro definitivo per la scelta di un accoppiata ampli-cuffia, se si usasse misurare i trasduttori per cuffia, come si misurano quelli per diffusori normali, forse si perderebbe meno tempo nel trovare gli amplificatori papabili. Almeno da un punto di vista puramente elettrico.
    Ah già, è vero, anche le caratteristiche dichiarate degli amplificatori sono molto "fantasiose" a volte.
    Così come "fantasiosa" è l'affermazione che le cuffie a bassa impedenza siano più facili da pilotare.
    Come si può dedurre dalla lettura dell'articolo, il "peccato originale" è quello di usare una sinusoide per le misure e con quella "tout va tres bien, madame la marquise", poi appena arriva la musica è tutta un'altra...musica.
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Sat Dec 09, 2017 3:15 pm

    carloc wrote:

    Come al solito tutta fuffa al quadrato

    I numeri sono di un'aridità impressionante

    Per fortuna che sei moderatore così so che sei moralmente tenuto a scrivere cose intelligenti e ragionate, o quantomeno rispettose di chi ha speso tempo a fare calcoli e scrivere post ;) . Puoi scriverlo pure qui se vuoi:

    https://www.innerfidelity.com/content/katzs-corner-episode-20-how-insensitive

    Possibilmente dopo aver compreso l'argomento, che fin qui era in pratica solamente trovare un modo uniforme di dichiarare la sensibilità in modo che sia confrontabile. Più qualche corollario (tipo arrivare al fatto che la frase cuffia a bassa impedenza quindi più facile da pilotare è falsa).
    Poi quanto piaccia una data combinazione ampli/cuffia è anche gusto personale. Ma aspetta... non hai nemmeno letto neanche il primo post vero ? ;)


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 7793
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  phaeton on Sat Dec 09, 2017 4:01 pm

    forse quello che Carlo voleva evidenziare e' che sia tu che Bob Katz vi siete imputati su un discorso che poi all'atto pratico conta veramente poco.

    diamo per scontato tutto quello che dice Katz, e diciamo che da domani tutte le case adottino il suo metodo. si, quindi poi? si potra' quindi dire con certezza che il dato ampli pilota bene una cuffia anziche' un'altra? perche' alla fine e' questo che ci interessa. no perche', dal bassissimo della mia ignoranza, se fosse vero, sarebbe vero gia' oggi per le cuffie Sennheiser.

    forse, e dico forse, quello che Carlo (e dal bassissimo della mia becera ignoranza, anche io) voleva dire e' che le misure in un campo come quello della riproduzione sonora sono ancora mooooooooooolto lontane dal poter univocamente definire l'evento. e occhio che non parlo di progettazione di strumenti sonori (nel qual caso le misure contano eccome), ma di misura della correlazione di un evento sonoro con la percezione soggettiva dello stesso da parte di un ascoltatore.

    PS
    ci sono modi meno bruschi di porsi

    PPS
    per perdere tempo a divertirsi a fare calcoli logaritimici e discuterne ci sono forum di matematica. questo e' un forum audio.


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information
    Honored member of the Genteel Audiophile Old Farts Mutual Adulation Society
    Sources: Auralic Vega - MSB Analog
    Amps: Auralic Taurus MKII - Halgorythme 300B / 2A3
    Cans: Focal Utopia - HiFiman HE1000v2 / HE6 / HE500 - Denon AH-D7200
    avatar
    Knife Edge
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 2014-06-22

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Knife Edge on Sat Dec 09, 2017 4:24 pm

    phaeton wrote:forse quello che Carlo voleva evidenziare e' che sia tu che Bob Katz vi siete imputati su un discorso che poi all'atto pratico conta veramente poco.

    diamo per scontato tutto quello che dice Katz, e diciamo che da domani tutte le case adottino il suo metodo. si, quindi poi? si potra' quindi dire con certezza che il dato ampli pilota bene una cuffia anziche' un'altra? perche' alla fine e' questo che ci interessa. no perche', dal bassissimo della mia ignoranza, se fosse vero, sarebbe vero gia' oggi per le cuffie Sennheiser.

    forse, e dico forse, quello che Carlo (e dal bassissimo della mia becera ignoranza, anche io) voleva dire e' che le misure in un campo come quello della riproduzione sonora sono ancora mooooooooooolto lontane dal poter univocamente definire l'evento. e occhio che non parlo di progettazione di strumenti sonori (nel qual caso le misure contano eccome), ma di misura della correlazione di un evento soggettivo come un evento sonoro con la percezione dello stesso da parte di un ascoltatore.

    PS
    ci sono modi meno bruschi di porsi

    PPS
    per perdere tempo a divertirsi a fare calcoli logaritimici e discuterne ci sono forum di matematica. questo e' un forum audio.

    Allora:
    Nessuno si è impuntato! Divertito a fare quattro conti sì.
    Nessuno ha legato direttamente la massima SpL a un "pilotare bene" nel senso di "suonare bene al mio orecchio" come lo intendete voi, nessuno ha mai lontanamente pensato di definire univocamente così  l'evento. L'hai inventato tu ora. Un ampli che con una data cuffia arriva arriva a 130 dB indistorti, elettricamente la pilota benissimo. Che poi piaccia o non piaccia il suono è affar di ciascuno. Ma intanto è carino iniziare a ragionare sulle cose.

    Sui PS.
    Perché additare come fuffa un lavoro (non in origine mio peraltro, calcoli a parte) è un modo educato?

    Perché Innerfidelity dove è uscito l'articolo è un noto sito di matematica vero??  
    Egregio sai bene che i tuoi apparecchi funzionano per volt ampere ohm e watt non per magia infusa, e che il logaritmo fa parte della definizione di deciBel. Quindi è legato all'audio. Ad esempio nel tuo post lungo dici che con certe cuffie è bene avere un margine molto ampio di volume indistorto a disposizione. Bene se esprimi sensibilità cuffia e il guadagno dell'ampli nel modo descritto puoi fare subito una rapida scremata di quali amplificazioni ti permettono di avere (almeno) il margine che ritieni opportuno. Altrimenti per arrivare allo stesso risultato devi usare (anche) i logaritmi, invece di fare una banale somma (anche con il dato Sennheiser in dB/V).

    Ma se come è chiaro da quella ultima antipaticissima frase la cosa non è gradita e i moderatori stessi non comprendono che è facente parte dell'argomento audio, basta dirlo e tanti saluti. Ma mi pare lo stesso atteggiamento degli studentini che dicono di odiare la matematica o che non serve a nulla solo perché non la capiscono o vogliono capire.

    Che sicuramente ho modi più proficui per occupare il mio tempo che spiegare nei post i ragionamenti e calcoli che mi ero fatto a prescindere, credendo stupidamente che potessero destare interesse anche in un forum italiano.


    _________________
    Andrea

    Cuffie
    aperte: Sennheiser HD800S, HD700, HD660S, HD600, HD599 / Grado Sr60e, Sr40
    chiuse: Sony MDR-1R / Sennheiser HD25-1 / Sennheiser HD201
    portatili: Sennheiser Hd2.20s / Sennheiser PX95 / Koss PortaPro / Koss KSC75 / Sennheiser HD238 / AKG K430
    vintage: Sennheiser HD414x / Sennheiser HD430 / Sennheiser HD400
    avatar
    Antonio Turi
    Moderatore

    Numero di messaggi : 6063
    Data d'iscrizione : 2014-03-22
    Età : 50
    Località : Foggia

    Re: Un po' di divertimento con sensibilità di cuffie e guadagno amplificatori :)

    Post  Antonio Turi on Sat Dec 09, 2017 6:18 pm

    Con questo direi che le posizioni sono chiare.
    Proviamo a tornare in argomento con tranquillità.


    _________________
    Spoiler:
    SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

    Oppure,

    SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 50K/Aurion + Dac Amp Chord Hugo 2 + Piastra Teac V 6030 + Dap FiiO X5III -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692 + Violectric HPA V281 + FiiO A5 -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Filtro di rete OELBACH XXL Powerstation 909

      Current date/time is Tue Jan 16, 2018 10:07 pm