Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
di certezza no v'è certezza - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    di certezza no v'è certezza

    Share

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05

    Re: di certezza no v'è certezza

    Post  pluto on Wed Nov 17, 2010 1:30 pm

    Edmond wrote:Io ho comprato a suo tempo un UPS professionale, che ho montato fra il punto di fornitura ENEL ed il mio contatore.... Mi converte l'alternata in continua, ripulisce e ricostruisce l'alternata teorica e poi entra in casa..........

    Cosa cambia? Le lampadine durano il triplo rispetto a prima, non ho più sfarfallamenti di tensione (la tensione è stabile a +/- 1 Volt) e non percepisco più alcuna differenza significativa fra cavi di alimentazione diversi.....

    Costa? Si, ma come 4 cavi di alimentazione di gran lusso...........

    No, ora mi spieghi meglio pls - ecco perchè i miei faretti saltano come bottiglie di spumante

    Dunque: che è sto UPS? dove lo trovo, how much indicativamente?

    E poi scusa ma la proprietà Enel non arriva fino al contatore? Non dicono che noi si può intervenire solo dopo e quindi all'interno? Te lo sei fatto mettere da un tecnico tuo privato o dai tecnici Enel?

    Scusa le domande ma spero possano essere di utilità generale x noi profani
    Ciao
    Gian

    Edmond
    Sordologo

    Numero di messaggi : 8720
    Data d'iscrizione : 2010-04-17
    Località : Brescia

    Re: di certezza no v'è certezza

    Post  Edmond on Wed Nov 17, 2010 2:04 pm

    Mi sono espresso in fretta e, quindi, male, caro Gian.
    ENEL ha provveduto ad inserire un sistema di riduzione dei disturbi sulla sua rete che ci alimenta. Io ho provveduto, a valle della mia fornitura, ad inserire questo UPS (è un gruppo di continuità industriale) che converte la corrente alternata in continua, la ripulisce dai disturbi e ricrea una corrente alternata "da manuale".

    L'ho fatto installare da tecnico specializzato in un piccolo locale che ho esterno alla casa. Da li linee nuove fino al quadro di sezionamento in casa. Qui le linee sono comunque state separate in funzione dell'uso.

    Il costo è stato di 12.000 euro, compresa l'installazione... Se penso che molta gente che conosco ha dei cavi di alimentazione da più di 2.000 euro cadauno.............


    _________________
    Giorgio
         
     

    Non fateci caso... sono sordo!!! E pure GURU!!! affraid

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: di certezza no v'è certezza

    Post  pluto on Wed Nov 17, 2010 2:10 pm

    Edmond wrote:Mi sono espresso in fretta e, quindi, male, caro Gian.
    ENEL ha provveduto ad inserire un sistema di riduzione dei disturbi sulla sua rete che ci alimenta. Io ho provveduto, a valle della mia fornitura, ad inserire questo UPS (è un gruppo di continuità industriale) che converte la corrente alternata in continua, la ripulisce dai disturbi e ricrea una corrente alternata "da manuale".

    L'ho fatto installare da tecnico specializzato in un piccolo locale che ho esterno alla casa. Da li linee nuove fino al quadro di sezionamento in casa. Qui le linee sono comunque state separate in funzione dell'uso.

    Il costo è stato di 12.000 euro, compresa l'installazione... Se penso che molta gente che conosco ha dei cavi di alimentazione da più di 2.000 euro cadauno.............



    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12097
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: di certezza no v'è certezza

    Post  vulcan on Wed Nov 17, 2010 2:15 pm

    phaeton wrote:

    ultrastrasuperconvinto (da buon ing elettronico) che i cavi di alimentazione non possono in alcun modo alterare il suono di un setup, mi sono dovuto con molto rammarico e costernazione ricredere. un Furutech e' molto meglio di un pirelli, un lapp, un belden o un supra, c'e' poco da fare. e non oso pensare cosa si possa ottenere con uno Shunyata.

    ....ammazza, mi sa che due pater non bastano....

    affraid affraid affraid affraid affraid

    Io ne so qualcosa Laughing Laughing Laughing visto che hai avuto modo di vincere la diffidenza e di toccare con mano la cosa....prova a mettere al furutech due spine Oyaide (che cazzo cambia dirà qualcuno) fai la prova e riferisci, la spesa non è esigua ma potrebbe essere minore del cambio del cavo
    Niente suona meglio nel mio lettore del Taipax Vx.... il Phyton e l'Anaconda santa
    Condivido la scelta di Giorgio che ha preso il problema a monte, nel mio caso non avendo variazioni significative della tensione di rete è stato sufficente il filtro passivo


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 9:29 pm