Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Parliamo di cavi
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Parliamo di cavi

    Geronimo
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16161
    Data d'iscrizione : 09.03.09

    Parliamo di cavi Empty Parliamo di cavi

    Messaggio Da Geronimo Sab Ott 17 2009, 07:53

    Che ne pensate di queste considerazioni sui cavi? A me sembrano valide (e non sono mie)


    -Il cavo non deve "equalizzare" l'impianto, per questo ci sono gli equalizzatori...
    -Un cavo deve essere il meno invasivo possibile.
    -Più bassi sono i valori di induttannza, ressistenza e capacià meglio è.
    -Se gli apparecchi di un impianto hifi non hanno sinergia tra loro non è certo il cavo che risolve il problema.
    -Purtroppo il mercato è pieno di cavi equalizzanti (MIT in primis e lo dichiarano), la prova è che le ditte produttrici hanno capito questo e propongono decine e decine di cavi per dar modo all'audiofilo di giocarci su, nel tentare di mettere a posto sinergie sbagliate.. che non andranno mai anche con il miglior cavo del mondo.
    -Una ditta seria, di cavi ne dovrebbe produrre solo tre non trecento... 1 di segnale, 1 di alimentazione e 1 di potenza con le caratteristiche di cui sopra..
    -Da tenere presente che dedicando più attenzione all'acustica dell'ambiente d'ascolto si ottengono miglioramenti molto maggiori che il cambio di un singolo cavo.
    -I cavi di segnale, alimentazione potenza dovrebbero essere della stessa casa produttrice e della stessa categoria di appartenenza.
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 09:01

    Elcaset ha scritto:Che ne pensate di queste considerazioni sui cavi? A me sembrano valide (e non sono mie)


    1 Il cavo non deve "equalizzare" l'impianto, per questo ci sono gli equalizzatori...
    2 Un cavo deve essere il meno invasivo possibile.
    3 Più bassi sono i valori di induttannza, ressistenza e capacià meglio è.
    4 Se gli apparecchi di un impianto hifi non hanno sinergia tra loro non è certo il cavo che risolve il problema.
    5 Purtroppo il mercato è pieno di cavi equalizzanti (MIT in primis e lo dichiarano), la prova è che le ditte produttrici hanno capito questo e propongono decine e decine di cavi per dar modo all'audiofilo di giocarci su, nel tentare di mettere a posto sinergie sbagliate.. che non andranno mai anche con il miglior cavo del mondo.
    6 Una ditta seria, di cavi ne dovrebbe produrre solo tre non trecento... 1 di segnale, 1 di alimentazione e 1 di potenza con le caratteristiche di cui sopra..
    7 Da tenere presente che dedicando più attenzione all'acustica dell'ambiente d'ascolto si ottengono miglioramenti molto maggiori che il cambio di un singolo cavo.
    8 I cavi di segnale, alimentazione potenza dovrebbero essere della stessa casa produttrice e della stessa categoria di appartenenza.

    allora...
    1 E' vero un cavo non deve equalizzare. La differenzzazione nei cavi che noi andiamo ad ascoltare e poi magari scegliamo per l'inserimento nel nostro impianto....hanno tutti più o meno delle piccole differenze, che ce li fanno apprezzare o penalizzare. Ora io queste differenze le chiamo sfumature...ma di fatto sono delle piccollisime equalizzazioni..... Nel punto 5 infatti in modo esplicito di dice proprio questo. E secondo me tutto sommato, i cavi che equalizzano, non saranno certo da puristi del suono, e forse anche eticamente sono "scorretti" (passami il termine). Ma...non mi sento di condannare le ditte che costruisce cavi che equalizzano. In fin dei conti moltissimi audiofili, più o meno inconsapevolmente, vanno alla ricerca proprio di questo.Un cavo che aggiunga o tolga qualcosa. Termine e fine ultimo un equilibrio musicale volto al solo compiacimento della restituzione del messaggio musicale, che appaghi il nostro senso estetico. Per altro...credo che proprio MIT sia in assoluto la marca di cavi più venduta. E se per la stessa ammissione di MIT, loro costruiscono cavi che equalizzano, ed il riscontro sul mercato è al massimo.....un motivo dovrà pure esserci. Sono dunque favorevole ai cavi che equalizzano.
    8 In linea teorica dovrebbe essere così, nella pratica si può trovare l' OPTIMUS anche (spesso) tra cavi di diverse case costruttrici e diversi budget economici...

    In sostanza.....stereotipi e belle parole a parte, finchè non si entra nell'ottica che in hifi REGOLE....non ce ne sono....non se ne verrà mai a capo...
    Pazzoperilpianoforte
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5578
    Data d'iscrizione : 12.01.09
    Età : 56
    Località : Firenze

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Pazzoperilpianoforte Sab Ott 17 2009, 11:33

    Elcaset ha scritto:Che ne pensate di queste considerazioni sui cavi? A me sembrano valide (e non sono mie)


    -Il cavo non deve "equalizzare" l'impianto, per questo ci sono gli equalizzatori...
    -Un cavo deve essere il meno invasivo possibile.
    -Più bassi sono i valori di induttannza, ressistenza e capacià meglio è.
    -Se gli apparecchi di un impianto hifi non hanno sinergia tra loro non è certo il cavo che risolve il problema.
    -Purtroppo il mercato è pieno di cavi equalizzanti (MIT in primis e lo dichiarano), la prova è che le ditte produttrici hanno capito questo e propongono decine e decine di cavi per dar modo all'audiofilo di giocarci su, nel tentare di mettere a posto sinergie sbagliate.. che non andranno mai anche con il miglior cavo del mondo.
    -Una ditta seria, di cavi ne dovrebbe produrre solo tre non trecento... 1 di segnale, 1 di alimentazione e 1 di potenza con le caratteristiche di cui sopra..
    -Da tenere presente che dedicando più attenzione all'acustica dell'ambiente d'ascolto si ottengono miglioramenti molto maggiori che il cambio di un singolo cavo.
    -I cavi di segnale, alimentazione potenza dovrebbero essere della stessa casa produttrice e della stessa categoria di appartenenza.

    Il cavo non equalizza in senso tecnico: però il cavo è un conduttore imperfetto, quindi non si comporta a tutte le frequenze allo stesso modo. Quindi ne privilegia alcune e ne penalizza (al confronto) altre. Ecco perché il cavo, alla fine, "suona".

    In virtù di questo, il cavo non mette rimedio a sinergie sbagliate, però può permettere di limare alcune piccole sfumature imperfette in una catena. E comunque, a parte pochi cavi spaventosamente costosi per quello che oggettivamente sono, ritornando al discorso del conduttore imperfetto, è normale che alcune imperfezioni potranno essere positive, neutre, negative in alcuni impianti ed in altri no. Quindi la sinergia dei cavi con la catena è inevitabile nel momento in cui l'oggetto cavo di cui disponiamo è un oggetto imperfetto per l'uso per il quale è preposto. Il cavo ideale è un cavo che acusticamnte non esiste: nessun cavo reale coincide con questo ideale.

    Il discorso su quanti cavi dovrebbe produrre un'azienda seria è un pò ridicolo. IN un mondo ideale dove un cavo di rame ben fatto non potrebbe costare più di X euro, il ragionamento ci potrebbe anche stare in senso generale (magari invece di un cavo per tipo, due o tre cavi per tipo); ma in un mondo dove un cavo ben fatto costa migliaia di euro come se ci fosse dentro il cantante affittato per la serata è normale che ci siano cavi via via più economici per permetterne anche ai non nababbi di fruirne. In fondo è un discorso che varrebbe anche per le elettroniche: un amplificatore deve amplificare un suono da X a 5X e poter pilotare ogni diffusore. Punto. Il resto sono caccole. Un produttore serio dovrebbe fare solo 1 amplificatore?

    La pippa che ci facciamo noi audiofili sulle equalizzazioni: un appassionato di musica strumentale acustica come me può anche pensare che più si elabora un segnale acustico con apparecchiature elettroniche più ci si allontana dal suono "naturale", non amplificato dell'oggetto. Ma uno che ascolta musica amplificata, che è tutta artificiale , costruita con equalizzazioni, distorsioni e simili? Sicuro che un equalizzatore sarebbe un tale problema?

    Insomma, l'unica di queste affermazioni che mi sembra sottoscrivibile è quella dell'acustica ambientale. Il resto mi sembrano discorsi un pò fatti per discorrere, ma che nulla danno e nulla tolgono...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    Amuro_Rey
    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 11013
    Data d'iscrizione : 20.01.09
    Età : 54
    Località : Italia

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Amuro_Rey Sab Ott 17 2009, 12:07

    Il cavo di segnale se più lungo di quello che serve come DEVE essere posto e piegato ?
    E' come per il cavo di potenza che non deve avere spirali ?
    Posso piegarlo ?


    _________________
    La musica se è bella NON HA GENERE    Parliamo di cavi 174409   
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 12:43

    Pazzoperilpianoforte ha scritto:
    Elcaset ha scritto:Che ne pensate di queste considerazioni sui cavi? A me sembrano valide (e non sono mie)


    -Il cavo non deve "equalizzare" l'impianto, per questo ci sono gli equalizzatori...
    -Un cavo deve essere il meno invasivo possibile.
    -Più bassi sono i valori di induttannza, ressistenza e capacià meglio è.
    -Se gli apparecchi di un impianto hifi non hanno sinergia tra loro non è certo il cavo che risolve il problema.
    -Purtroppo il mercato è pieno di cavi equalizzanti (MIT in primis e lo dichiarano), la prova è che le ditte produttrici hanno capito questo e propongono decine e decine di cavi per dar modo all'audiofilo di giocarci su, nel tentare di mettere a posto sinergie sbagliate.. che non andranno mai anche con il miglior cavo del mondo.
    -Una ditta seria, di cavi ne dovrebbe produrre solo tre non trecento... 1 di segnale, 1 di alimentazione e 1 di potenza con le caratteristiche di cui sopra..
    -Da tenere presente che dedicando più attenzione all'acustica dell'ambiente d'ascolto si ottengono miglioramenti molto maggiori che il cambio di un singolo cavo.
    -I cavi di segnale, alimentazione potenza dovrebbero essere della stessa casa produttrice e della stessa categoria di appartenenza.

    Il cavo non equalizza in senso tecnico: però il cavo è un conduttore imperfetto, quindi non si comporta a tutte le frequenze allo stesso modo. Quindi ne privilegia alcune e ne penalizza (al confronto) altre. Ecco perché il cavo, alla fine, "suona".

    In virtù di questo, il cavo non mette rimedio a sinergie sbagliate, però può permettere di limare alcune piccole sfumature imperfette in una catena. E comunque, a parte pochi cavi spaventosamente costosi per quello che oggettivamente sono, ritornando al discorso del conduttore imperfetto, è normale che alcune imperfezioni potranno essere positive, neutre, negative in alcuni impianti ed in altri no. Quindi la sinergia dei cavi con la catena è inevitabile nel momento in cui l'oggetto cavo di cui disponiamo è un oggetto imperfetto per l'uso per il quale è preposto. Il cavo ideale è un cavo che acusticamnte non esiste: nessun cavo reale coincide con questo ideale.

    Il discorso su quanti cavi dovrebbe produrre un'azienda seria è un pò ridicolo. IN un mondo ideale dove un cavo di rame ben fatto non potrebbe costare più di X euro, il ragionamento ci potrebbe anche stare in senso generale (magari invece di un cavo per tipo, due o tre cavi per tipo); ma in un mondo dove un cavo ben fatto costa migliaia di euro come se ci fosse dentro il cantante affittato per la serata è normale che ci siano cavi via via più economici per permetterne anche ai non nababbi di fruirne. In fondo è un discorso che varrebbe anche per le elettroniche: un amplificatore deve amplificare un suono da X a 5X e poter pilotare ogni diffusore. Punto. Il resto sono caccole. Un produttore serio dovrebbe fare solo 1 amplificatore?

    La pippa che ci facciamo noi audiofili sulle equalizzazioni: un appassionato di musica strumentale acustica come me può anche pensare che più si elabora un segnale acustico con apparecchiature elettroniche più ci si allontana dal suono "naturale", non amplificato dell'oggetto. Ma uno che ascolta musica amplificata, che è tutta artificiale , costruita con equalizzazioni, distorsioni e simili? Sicuro che un equalizzatore sarebbe un tale problema?
    Insomma, l'unica di queste affermazioni che mi sembra sottoscrivibile è quella dell'acustica ambientale. Il resto mi sembrano discorsi un pò fatti per discorrere, ma che nulla danno e nulla tolgono...



    Punto Primo. La pippa che ci facciamo noi audiofili è la stessa che si fanno i non audiofili.... Scherzi a parte, questa affermazione di PPP "un appassionato di musica strumentale acustica come me può anche pensare che più si elabora un segnale acustico con apparecchiature elettroniche più ci si allontana dal suono "naturale", non amplificato dell'oggetto. Ma uno che ascolta musica amplificata, che è tutta artificiale , costruita con equalizzazioni, distorsioni e simili? Sicuro che un equalizzatore sarebbe un tale problema?........", la trovo di un realismo che anche se scomodo..., inquadra e definisce il problema. Ripeto...La grande nomea che si è fatta MIT negli anni, come il marchio di cavi più venduti, ritengo sia già di per se una risposta eloquente........
    Pazzoperilpianoforte
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5578
    Data d'iscrizione : 12.01.09
    Età : 56
    Località : Firenze

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Pazzoperilpianoforte Sab Ott 17 2009, 12:51

    Amuro_Rey ha scritto:Il cavo di segnale se più lungo di quello che serve come DEVE essere posto e piegato ?
    E' come per il cavo di potenza che non deve avere spirali ?
    Posso piegarlo ?

    L'importante è che non faccia curve semicircolari o peggio ancora circolari. Puoi piegarlo ma facndogli fare curve ad angolo retto.

    Sconsigliabile spostarlo di continuo, o cambiare di continuo piegatura: ogni volta che pieghi rompi dei conduttori e piegando piegando alla fine tranci tutto il cavo.

    Cavo linea il più lontano possibile dai cavi di alimentazione e di potenza. Cavo di potenza lontano dai cavi di alimentazione, comunque.

    Ciao


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    Geronimo
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16161
    Data d'iscrizione : 09.03.09

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Geronimo Sab Ott 17 2009, 12:56

    Pazzoperilpianoforte ha scritto:
    L'importante è che non faccia curve semicircolari o peggio ancora circolari

    Ma i cavi di potenza venduti a metro sono di norma avvolti su un rocchetto più o meno grande. Forse ti riferisci solo ai cavi di segnale?
    Amuro_Rey
    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 11013
    Data d'iscrizione : 20.01.09
    Età : 54
    Località : Italia

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Amuro_Rey Sab Ott 17 2009, 12:56

    Axxx PPP che bastonata che mi hai dato ... Parliamo di cavi 81249 Parliamo di cavi 316341


    _________________
    La musica se è bella NON HA GENERE    Parliamo di cavi 174409   
    Pazzoperilpianoforte
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5578
    Data d'iscrizione : 12.01.09
    Età : 56
    Località : Firenze

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Pazzoperilpianoforte Sab Ott 17 2009, 13:59

    Elcaset ha scritto:
    Pazzoperilpianoforte ha scritto:
    L'importante è che non faccia curve semicircolari o peggio ancora circolari

    Ma i cavi di potenza venduti a metro sono di norma avvolti su un rocchetto più o meno grande. Forse ti riferisci solo ai cavi di segnale?

    No no, non capiamoci male. Non è che se metti in matassa il cavo lo rovini!!!! Anzi, quello è un ottimo mezzo per non rompere i conduttori interni,ecco perché viene adottato per il trasporto e lo stoccaggio del cavo. E' solo che se fai lavorare un cavo posto in queste condizioni... bé, tanto vale comprarlo da 1 euro al metro! Parliamo di cavi 650957... avete presente come sono fatte le bobine?...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    Geronimo
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16161
    Data d'iscrizione : 09.03.09

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Geronimo Sab Ott 17 2009, 14:08

    Pazzoperilpianoforte ha scritto:
    Elcaset ha scritto:
    Pazzoperilpianoforte ha scritto:
    L'importante è che non faccia curve semicircolari o peggio ancora circolari

    Ma i cavi di potenza venduti a metro sono di norma avvolti su un rocchetto più o meno grande. Forse ti riferisci solo ai cavi di segnale?

    No no, non capiamoci male. Non è che se metti in matassa il cavo lo rovini!!!! Anzi, quello è un ottimo mezzo per non rompere i conduttori interni,ecco perché viene adottato per il trasporto e lo stoccaggio del cavo. E' solo che se fai lavorare un cavo posto in queste condizioni... bé, tanto vale comprarlo da 1 euro al metro! Parliamo di cavi 650957... avete presente come sono fatte le bobine?...

    Avevo capito male Embarassed
    Comunque sono d'accordo con le tue indicazioni Parliamo di cavi 285880

    PS
    I miei cavi sono da 3 euro al mt. Parliamo di cavi 650957

    http://www.gebl-italia.com/item/165/cavi-di-potenza-bipolari-extraflex-high-power
    Pazzoperilpianoforte
    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5578
    Data d'iscrizione : 12.01.09
    Età : 56
    Località : Firenze

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Pazzoperilpianoforte Sab Ott 17 2009, 14:23

    I miei no Parliamo di cavi 917604 . Ho dei Monter Cable Z1 di potenza... devo dire che ne sono abbastanza contento. Molto neutri. Per ora non li tocco Parliamo di cavi 650957 !!


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 14:49

    Cavi ce ne sono fin troppi ed ogni giorno ne esce uno nuovo.
    Troppo complesso affrontare il discorso... a dire il vero il discorso cavi pe ril momento m'ha un po' tediato, ho sentito dire tutto e il contrario di tutto, ma alla fine... Neutral
    Geronimo
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16161
    Data d'iscrizione : 09.03.09

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Geronimo Sab Ott 17 2009, 14:52

    xin ha scritto:Cavi ce ne sono fin troppi ed ogni giorno ne esce uno nuovo.
    Troppo complesso affrontare il discorso... a dire il vero il discorso cavi pe ril momento m'ha un po' tediato, ho sentito dire tutto e il contrario di tutto, ma alla fine... Neutral

    Alberto, tu usavi come me i King Cobra e poi sei passato ad altri cavi di segnale che ritenevi superiori. Quali erano?
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 15:33

    Elcaset ha scritto:
    xin ha scritto:Cavi ce ne sono fin troppi ed ogni giorno ne esce uno nuovo.
    Troppo complesso affrontare il discorso... a dire il vero il discorso cavi pe ril momento m'ha un po' tediato, ho sentito dire tutto e il contrario di tutto, ma alla fine... Neutral

    Alberto, tu usavi come me i King Cobra e poi sei passato ad altri cavi di segnale che ritenevi superiori. Quali erano?

    I king cobra li ho sostituiti con cavi Audiosonica di molto superiori, poi ho preso i Virtual Dynamics e i BCD.
    Ora uso i BCD poichè col Verdi 100 vanno meglio.
    I virtual Dynamics Master LE 2.0 di segnale li ho venduti x' non mi convincevano, mente i Virtual Revelation 2.0 di potenza li ho tenuti.

    Ho qui anche dei Mit Shootgun MI 330 che vanno molto bene, ma sono un'eccezzione di casa MIT.
    Sai che ti dico... provo ad attaccar i...
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 15:35

    Molto molto buoni sti cavi artigianalidel buon Petrus sunny
    Coerenza timbrica, microdinamica, contrasto e ariosità e ricchezza armonica notevole... a primo acchito pare paghino un po' lateralizzazione della scena sonora rispetto ai BCD che appaiono più veloci.
    Gamma media stupenda, vedrò d'approfondire nei prox giorni.
    Grazie Lorenzo.
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 15:36

    xin ha scritto:Molto molto buoni sti cavi artigianalidel buon Petrus sunny
    Coerenza timbrica, microdinamica, contrasto e ariosità e ricchezza armonica notevole... a primo acchito pare paghino un po' lateralizzazione della scena sonora rispetto ai BCD che appaiono più veloci.
    Gamma media stupenda, vedrò d'approfondire nei prox giorni.
    Grazie Lorenzo.

    E' va... Sto Xtreme clables
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 15:47

    Sto provando gli X6 coi bullet plug per la cronaca.
    http://www.xtremecables.com/products.php?cat=64
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 16:19

    X6 Gold/Silver/Copper Hybrid RCA 1.0m IC set w/Eichmann Cu Connectors
    Cavi molto buoni... al cambio si portan a casa con 210 euri, quindi reputo sia un ottimo acquisto.
    Tuttavia continuo a preferire i BCD che ad onor di cronaca costan cmq di più.
    aircooled
    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 33195
    Data d'iscrizione : 20.12.08
    Località : AIRTECH

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da aircooled Sab Ott 17 2009, 16:21

    ma te unsei raccomandato? quindi li paghi meno Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438


    _________________
    Parliamo di cavi Dgm3x112
     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso Parliamo di cavi 941176


     
    Parliamo di cavi Barras10
    non discutere mai con un idiota Laughing  altrimenti ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - Parliamo di cavi 630139
    Parliamo di cavi 110 
    AIRTECH cell 3393521936 
    mail bertini63@virgilio.it
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 16:26

    aircooled ha scritto:ma te unsei raccomandato? quindi li paghi meno Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438

    Macchè, la prox coppia unlipaho nemmeno Laughing
    aircooled
    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 33195
    Data d'iscrizione : 20.12.08
    Località : AIRTECH

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da aircooled Sab Ott 17 2009, 16:31

    Parliamo di cavi 941176


    _________________
    Parliamo di cavi Dgm3x112
     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso Parliamo di cavi 941176


     
    Parliamo di cavi Barras10
    non discutere mai con un idiota Laughing  altrimenti ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - Parliamo di cavi 630139
    Parliamo di cavi 110 
    AIRTECH cell 3393521936 
    mail bertini63@virgilio.it
    Il delfino di Air
    Il delfino di Air
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 3799
    Data d'iscrizione : 21.12.08

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Il delfino di Air Sab Ott 17 2009, 16:33

    xin ha scritto:
    aircooled ha scritto:ma te unsei raccomandato? quindi li paghi meno Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438

    Macchè, la prox coppia unlipaho nemmeno Laughing

    ma da BCD ci sono le offerte come al supermercato? Parliamo di cavi 650957


    _________________
    NUC Daphile (Qobuz) -> RME ADI-2 DAC
    Audio Analogue Puccini Anniversary
    Dali Opticon 6
    aircooled
    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 33195
    Data d'iscrizione : 20.12.08
    Località : AIRTECH

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da aircooled Sab Ott 17 2009, 16:38

    meglio, ti pagano per portarli via Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438


    _________________
    Parliamo di cavi Dgm3x112
     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso Parliamo di cavi 941176


     
    Parliamo di cavi Barras10
    non discutere mai con un idiota Laughing  altrimenti ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - Parliamo di cavi 630139
    Parliamo di cavi 110 
    AIRTECH cell 3393521936 
    mail bertini63@virgilio.it
    Anonymous
    Ospite
    Ospite

    Parliamo di cavi Empty Re: Parliamo di cavi

    Messaggio Da Ospite Sab Ott 17 2009, 16:38

    Il delfino di Air ha scritto:
    xin ha scritto:
    aircooled ha scritto:ma te unsei raccomandato? quindi li paghi meno Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438 Parliamo di cavi 184438

    Macchè, la prox coppia unlipaho nemmeno Laughing

    ma da BCD ci sono le offerte come al supermercato? Parliamo di cavi 650957

    Macchè... io so raccomandato Parliamo di cavi 650957

      La data/ora di oggi è Dom Mar 03 2024, 13:34