Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da the Crimson King il Mer Apr 24 2013, 00:25

Come si fa? Bella domanda secondo me.
Ora che il mio impianto base c'è ed è anche un po' vario (Docet amp+dac, audinst hud-mx2, fiio e17, fidelio x1, akg k142hd, ultimate ears superfi 5vi) è il momento di dedicarsi al rodaggio. Tenendo conto che l'impianto non nasce dalla sorgente e finisce in cuffia/diffusore ma prosegue attraverso le orecchie e termina nel cervello. Si parla continuamente di dinamica, suondstage, frequenze, ecc... ma come iniziare ad ascoltare con criterio, come capire a cosa prestare attenzione, come educarci a percepire le varie differenze dello stesso brano passato attraverso vari impianti? come imparare a definire nella nostra mente tali differenze in modo da andare oltre le espressioni "suona diversamente/meglio/peggio", "mi piace di più/di meno"? Come ci si accorge di essere cresciuti nella capacità (sempre e comunque soggettiva) di ascolto? Ci sono momenti in cui mi piace ascoltare e basta, lasciare che la musica scorra come un fiume e godermela senza pensarci e ci sono momenti in cui mi piace prestare attenzione e cercare di raffigurare la scena sonora individuando gli strumenti e il loro apporto all'esecuzione e, tecnicamente, cercare di capire se l'impianto che sto utilizzando lavora bene con quel genere e quell'incisione o se ci siano carenze a cui ovviare cambiando cuffia, ampli o altro. Imparare a farlo è uno dei motivi per cui mi sono seduto all'ombra del Gazebo in Vostra compagnia, e non solo per fare le solite richieste "che ampli mi consigliate? come suona questo? com'è quell'altro?". Spero possa nascere una bella discussione, grazie.
Stima, rispetto e buoni ascolti.


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Images11

"Confusion" will be my epitaph...
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da piroGallo il Mer Apr 24 2013, 01:08

Argomento molto impegnativo.
Ancor di più perchè affrontato su un forum che permette di scambiare informazioni solo scritte.
Comunque, la mia non più giovane esperienza mi dice che ci sono due requisiti che vanno inizialmente soddisfatti per capire:
1. qualcuno che "insegni" spiegando mentre si ascolta insieme.
2. un riferimento acquisito a cui tendere (un altro impianto, l'ascolto dal vivo, ecc.).


_________________
Gianni

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
PARLAPA'
PARLAPA'
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 5155
Data d'iscrizione : 13.05.09
Età : 57
Località : Torino

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da PARLAPA' il Mer Apr 24 2013, 01:15

Di solito io di un brano focalizzo l'ascolto di un solo strumento,per sentire le variazioni e le sfumature,questo mi porta a sentire anche le sfumature degli altri strumenti che gli girano attorno,a volte in modo più dettagliato di quando si ascolta quel singolo strumento
Quindi un brano lo ascolto svariate volte fino ad arrivare a tutto l'insieme della composizione.

Ma penso che sia comune questo tipo di ascolto


_________________
Marco Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Ufolog12Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Spinsm10Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Alb_9110Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Sennhe10Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Sennhe13
bluocram
bluocram
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 61
Località : Roma

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da bluocram il Mer Apr 24 2013, 09:10

Io personalmente non la vedo complicata la determinazione di un ottimo suono.
Il termine “alta fedeltà”, esplica benissimo il concetto.
Il gioco/passione, consiste nel ricreare una scena ed un suono il più possibile vicino ad una esecuzione dal vivo. Per questa valutazione abbiamo bisogno:
1) di una incisione ben fatta di strumenti non trattati e quindi “acustici”. Vedrei difficile giudicare la fedeltà sonora della chitarra elettrica di Fripp o del basso elettrico di Lake, (nomi evocati dal tuo nik Embarassed ) chi può dirci come suonavano all’origine?
2) Di una ottima conoscenza del suono degli strumenti musicali, sembra banale ma quanti percepiscono le differenze presenti nel suono di una viola rispetto ad un violoncello? Embarassed
Ma anche una banale batteria, quanti sanno come suona realmente un timpano? Quanti conoscono le armoniche di un tom o il suono di un ride percosso con la spazzola?
Quindi riassumendo, una buona educazione musicale che ci permetta di giudicare il suono del nostro impianto che avrà il compito di riprodurre la scena sonora nel modo più credibile possibile in termini di timbrica, armoniche, macro e micro dinamica, immagine ..etc..etc..
Insomma, il termine di paragone deve essere ben vivido nella nostra mente e questo non può esserci tramandato da un insegnamento, ma bensì dalla conoscenza diretta.
Un saluto.
Marco.
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da pluto il Mer Apr 24 2013, 09:30

Io penso che sia un misto di tutte le cose dette su cui concordo

a) c'è il percorso di conoscenza suggerito da Bluocram che sembrerebbe il 1° da cui partire

b) c'è il percorso di Piro

c) c'è quello di Marco

e c'è pure il momento di Crimson King, cioè quando la bellezza della musica, magari ascoltata su un gira a manovella ti fa commuovere a prescindere dalla fedeltà e ti fa dimenticare il mezzo con cui si ascolta.

Personalmente credo che quanta più esperienza uno possa fare, in tutti i modi possibili, porti ad aumentare le ns conoscenze

Se uno non ha mai ascoltato un violino dal vivo, difficilmente potrà capire se il violino riprodotto dal suo impianto è più o meno fedele (ma c'è pure la registrazione in mezzo non dimentichiamolo)
E se uno ha ascoltato sempre e solo il suo impianto, difficilmente potrà valutare se c'è di meglio o peggio
e così via

IMHO
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da the Crimson King il Mer Apr 24 2013, 10:47

grazie a tutti del vostro intervento! questo mi induce a pensare che... sono spacciato! in base alla scaletta sintetizzata da Pluto direi che non posso soddisfare i punti a e b... in effetti non credevo fosse così complicata la faccenda, pensavo che tutto stesse nel mettere in atto un buon impianto e di dedicarsi con un certo metodo e molte ore ad un ascolto mirato. Purtroppo ha perfettamente senso il fatto di aver bisogno di un riferimeto sonoro derivante da ascolti dal vivo e conoscenza dei vari strumenti, cosa che non tutti possono mattere in pratica. Cosa fare a questo punto? rimane pur sempre l'ascolto rilassato e disimpagnato ma è un peccato ridurre semplicemente a questo una passione come la musica...


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Images11

"Confusion" will be my epitaph...
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da piroGallo il Mer Apr 24 2013, 10:56

@bluocram ha scritto: il termine di paragone deve essere ben vivido nella nostra mente e questo non può esserci tramandato da un insegnamento, ma bensì dalla conoscenza diretta.
Un saluto.
Marco.
voglio dire che il confronto con chi ha esperienza nella composizione e valutazione del sistema riproduttivo consente di imparare a riconoscere i parametri che sono alla base della riproduzione del suono e ad attribuirli correttamente alle componenti dell'impianto. Ambiente compreso. (Quanti musicisti, che non dovrebbero avere problemi con il riferimento, padroneggiano i problemi di riproduzione?)


_________________
Gianni

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da the Crimson King il Mer Apr 24 2013, 11:03

detto così somiglia sempre più alla ricerca dal Santo Graal...


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Images11

"Confusion" will be my epitaph...
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da pluto il Mer Apr 24 2013, 11:31

Ma no, non credo sia così complicato

Quando ho iniziato io da ragazzo, non avevo alcuna educazione musicale e avevo ascoltato solo uno o 2 impianti e quindi esperienza scarsina.
L'importante è non fermarsi mai, avere tanta curiosità, iniziare ad andare ai concerti, accettare qualche invito da amici e ricambiare, frequentare mostre e negozi. Ogni cosa è un momento di accrescimento

Partendo dal presupposto che intanto uno si gode la propria musica con quello che ha e poi si migliora piano piano
Almeno la vedo così
bluocram
bluocram
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 61
Località : Roma

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da bluocram il Mer Apr 24 2013, 11:42

@pluto ha scritto:Ma no, non credo sia così complicato

Quando ho iniziato io da ragazzo, non avevo alcuna educazione musicale e avevo ascoltato solo uno o 2 impianti e quindi esperienza scarsina.
L'importante è non fermarsi mai, avere tanta curiosità, iniziare ad andare ai concerti, accettare qualche invito da amici e ricambiare, frequentare mostre e negozi. Ogni cosa è un momento di accrescimento

Partendo dal presupposto che intanto uno si gode la propria musica con quello che ha e poi si migliora piano piano
Almeno la vedo così

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 704751 Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 704751 Embarassed
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6204
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 55
Località : Insubria

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da Fausto il Mer Apr 24 2013, 12:09

@the Crimson King ha scritto:Come si fa? Bella domanda secondo me.
Ora che il mio impianto base c'è ed è anche un po' vario (Docet amp+dac, audinst hud-mx2, fiio e17, fidelio x1, akg k142hd, ultimate ears superfi 5vi) è il momento di dedicarsi al rodaggio. Tenendo conto che l'impianto non nasce dalla sorgente e finisce in cuffia/diffusore ma prosegue attraverso le orecchie e termina nel cervello. Si parla continuamente di dinamica, suondstage, frequenze, ecc... ma come iniziare ad ascoltare con criterio, come capire a cosa prestare attenzione, come educarci a percepire le varie differenze dello stesso brano passato attraverso vari impianti? come imparare a definire nella nostra mente tali differenze in modo da andare oltre le espressioni "suona diversamente/meglio/peggio", "mi piace di più/di meno"? Come ci si accorge di essere cresciuti nella capacità (sempre e comunque soggettiva) di ascolto? Ci sono momenti in cui mi piace ascoltare e basta, lasciare che la musica scorra come un fiume e godermela senza pensarci e ci sono momenti in cui mi piace prestare attenzione e cercare di raffigurare la scena sonora individuando gli strumenti e il loro apporto all'esecuzione e, tecnicamente, cercare di capire se l'impianto che sto utilizzando lavora bene con quel genere e quell'incisione o se ci siano carenze a cui ovviare cambiando cuffia, ampli o altro. Imparare a farlo è uno dei motivi per cui mi sono seduto all'ombra del Gazebo in Vostra compagnia, e non solo per fare le solite richieste "che ampli mi consigliate? come suona questo? com'è quell'altro?". Spero possa nascere una bella discussione, grazie.
Stima, rispetto e buoni ascolti.

Per primi i miei più sinceri complimenti per l'interessantissimo 3D che hai aperto.
Credo sia una riflessione che, almeno una volta nella nostra "carriera" audiofila, abbiamo fatto tutti.
Come ben scrive Gianni non è facile a trattarsi per iscritto ed in una chat dove mancano il confronto umano, l'espressione del viso e la gestualità.
Concordo con lui quando scrive che servirebbe una persona d'esperienza che aiuti nel percorso, un amico dalle riconosciute conoscenze d'ascolto animato di sana passione da condividere e non da tenere in segreto. ( ... ci sono anche questi soggetti ... )
Concordo anche quando Gianni scrive in merito alla necessità di provare il confronto con altre esperienze sia nell'ascolto di altri impianti come nell'ascolto di eventi dal vivo di ogni genere musicale.
Bluocram conclude il suo apprezzabile pensiero focalizzando la necessità di avere una buona educazione musicale che ci consenta di approfondire gli ascolti.
Gian riassume della fondamentale importanza dell'esperienza personale che si acquisisce solo con il passare degli anni trovandomi in accordo.
Io continuo .... continuo a rodare il mio orecchio avendo trovato dei riferimenti e dei termini di paragone nell'ascolto delle elettroniche che preferisco, sia in esperienze "live" ( alcune delle quali non avrei mai pensato potessero aiutarmi così tanto - opera lirica ) ed infine cercando di apprendere il più possibile da chi reputo preparato e sereno anche nella critica.
Non nascondo che a volte, ad esempio la sera, mi piace ascoltare senza troppa ricerca dell' "audiphile" a tutti costi, ma giusto per il gusto di godermi la musica!
Grazie.
Ciao.
sunny



_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da piroGallo il Mer Apr 24 2013, 13:39

@the Crimson King ha scritto:detto così somiglia sempre più alla ricerca dal Santo Graal...

"ma come iniziare ad ascoltare con criterio, come capire a cosa prestare attenzione, come educarci a percepire le varie differenze dello stesso brano passato attraverso vari impianti? come imparare a definire nella nostra mente tali differenze in modo da andare oltre le espressioni "suona diversamente/meglio/peggio", "mi piace di più/di meno"? Come ci si accorge di essere cresciuti nella capacità (sempre e comunque soggettiva) di ascolto?"


_________________
Gianni

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
Lilly.
Lilly.
FOTOREPORTER

Numero di messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 30.10.12
Località : Milan Italy

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da Lilly. il Mer Apr 24 2013, 13:41

@pluto ha scritto:Ma no, non credo sia così complicato

Quando ho iniziato io da ragazzo, non avevo alcuna educazione musicale e avevo ascoltato solo uno o 2 impianti e quindi esperienza scarsina.
L'importante è non fermarsi mai, avere tanta curiosità, iniziare ad andare ai concerti, accettare qualche invito da amici e ricambiare, frequentare mostre e negozi. Ogni cosa è un momento di accrescimento

Partendo dal presupposto che intanto uno si gode la propria musica con quello che ha e poi si migliora piano piano
Almeno la vedo così

ti quoto perchè è esattamente quello che ho sempre fatto... e che faccio! ....ed è per migliorare (un pochino più velocemente) che mi sono iscritta in questo forum ...ultimamente sono un po' pigra e approfitto dell'esperienza di tutti voi Embarassed

sunny



_________________




Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Surprise.....la musica è la stenografia delle emozioni..... Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Fiori

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Image31
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da the Crimson King il Mer Apr 24 2013, 15:30

@fausto, grazie del gradito intervento

@piroGallo ha scritto:

"ma come iniziare ad ascoltare con criterio, come capire a cosa prestare attenzione, come educarci a percepire le varie differenze dello stesso brano passato attraverso vari impianti? come imparare a definire nella nostra mente tali differenze in modo da andare oltre le espressioni "suona diversamente/meglio/peggio", "mi piace di più/di meno"? Come ci si accorge di essere cresciuti nella capacità (sempre e comunque soggettiva) di ascolto?"

???
non capisco, perchè citi il mio commento e poi un estratto dal primo post? non afferro scusami... Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 98542


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Images11

"Confusion" will be my epitaph...
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8877
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da lizard il Mer Apr 24 2013, 15:44

se vuoi educare l'orecchio devi andare a goderti qualche concerto..altro che forum ..


Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 456861
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6204
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 55
Località : Insubria

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da Fausto il Mer Apr 24 2013, 15:55

@the Crimson King ha scritto:@fausto, grazie del gradito intervento



???
non capisco, perchè citi il mio commento e poi un estratto dal primo post? non afferro scusami... Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 98542

Non stai chiedendo a me, giusto?
sunny


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da piroGallo il Mer Apr 24 2013, 16:41

@the Crimson King ha scritto:@fausto, grazie del gradito intervento

@piroGallo ha scritto:

"ma come iniziare ad ascoltare con criterio, come capire a cosa prestare attenzione, come educarci a percepire le varie differenze dello stesso brano passato attraverso vari impianti? come imparare a definire nella nostra mente tali differenze in modo da andare oltre le espressioni "suona diversamente/meglio/peggio", "mi piace di più/di meno"? Come ci si accorge di essere cresciuti nella capacità (sempre e comunque soggettiva) di ascolto?"

???
non capisco, perchè citi il mio commento e poi un estratto dal primo post? non afferro scusami... Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 98542
per indicare che le mie considerazioni non sono riferite alla ricerca del sacro graal ma alle tue domande.


_________________
Gianni

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6204
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 55
Località : Insubria

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da Fausto il Mer Apr 24 2013, 17:33

ok, come avevo intuito la domanda era per Gianni.


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da the Crimson King il Mer Apr 24 2013, 17:35

No Fausto dicevo a Pirogallo.... si ora ho capito! Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 285880



@lizard ha scritto:se vuoi educare l'orecchio devi andare a goderti qualche concerto..altro che forum ..


Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 456861

si capisco quanto tu ed altri abbiate ragione nel dire questo, ma non sono mai stato un gran frequentatore di concerti, sono andato sempre a sentire solo qualche artista che mi piaceva e basta, purtroppo la cosa per me è ancora più difficile (oltre alla pigrizia) per il fatto che non ho amici con cui condividere ascolti particolari come jazz, blues, classica, poi a dire la verità il mio godimento è sempre stato quello di starmene comodamente seduto a casa portando gli "eventi sonori" da me con i dischi e non viceversa. Capisco che questo costituisce un grosso limite, forse insormontabile, nell'ottica del mio post iniziale!


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Images11

"Confusion" will be my epitaph...
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6204
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 55
Località : Insubria

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da Fausto il Mer Apr 24 2013, 17:40

@the Crimson King ha scritto:No Fausto dicevo a Pirogallo.... si ora ho capito! Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 285880





si capisco quanto tu ed altri abbiate ragione nel dire questo, ma non sono mai stato un gran frequentatore di concerti, sono andato sempre a sentire solo qualche artista che mi piaceva e basta, purtroppo la cosa per me è ancora più difficile (oltre alla pigrizia) per il fatto che non ho amici con cui condividere ascolti particolari come jazz, blues, classica, poi a dire la verità il mio godimento è sempre stato quello di starmene comodamente seduto a casa portando gli "eventi sonori" da me con i dischi e non viceversa. Capisco che questo costituisce un grosso limite, forse insormontabile, nell'ottica del mio post iniziale!

Anch'io sono pigrissimo soprattutto durante il tempo libero.
Però ti posso assicurare che certi eventi vissuti ed "ascoltati" dal vivo danno la possibilità di comprendere parametri fondamentali.
sunny sunny sunny


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
lizard
lizard
Pop Music Expert

Numero di messaggi : 8877
Data d'iscrizione : 06.11.09
Località : Augusta Taurinorum

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da lizard il Mer Apr 24 2013, 17:46

diciamo che è un po' come vedere il mare in TV,senza aver fatto un bel bagno...





Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Bo_10_672-458_resize
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da the Crimson King il Mer Apr 24 2013, 17:51

Si tutto quadra... specie Ursula! Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 650957


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Images11

"Confusion" will be my epitaph...
Fausto
Fausto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6204
Data d'iscrizione : 09.10.10
Età : 55
Località : Insubria

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da Fausto il Mer Apr 24 2013, 18:00

@the Crimson King ha scritto:Si tutto quadra... specie Ursula! Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 650957

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 775355 Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 972395 Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 775355 Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 972395


_________________
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

... simplement musical ... fausto ...
desmoraf68
desmoraf68
Sordogolo 3

Numero di messaggi : 4539
Data d'iscrizione : 14.01.11
Età : 51
Località : Prov. Arezzo

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da desmoraf68 il Sab Apr 27 2013, 10:41

Che dire?! ... Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 704751 tutto sopratutto per Ursula Rolling Eyes Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare 650957


_________________
Raffaele

Chi sa fare la musica la fa, chi la sa fare meno la insegna, chi la sa fare ancora meno la organizza, chi la sa fare così così la critica. (Luciano Pavarotti)

Gli appassionati di musica sono assolutamente irragionevoli. Vogliono essere sempre perfettamente muti quando si dovrebbe desiderare di essere assolutamente sordi. (Oscar Wilde)

Non posso immaginare la mia vita o quella di chiunque altro senza la musica: è come una luce nel buio che non si spegne mai. (Martin Scorsese)

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Ufolog11 Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Spinsm10Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Metall10
pevaril
pevaril
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1681
Data d'iscrizione : 20.03.13
Località : South Italy

Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare Empty Re: Il rodaggio dell'orecchio - imparare ad ascoltare

Messaggio Da pevaril il Sab Apr 27 2013, 11:07

@the Crimson King ha scritto:Come si fa? Bella domanda secondo me.
Ora che il mio impianto base c'è ed è anche un po' vario (Docet amp+dac, audinst hud-mx2, fiio e17, fidelio x1, akg k142hd, ultimate ears superfi 5vi) è il momento di dedicarsi al rodaggio. Tenendo conto che l'impianto non nasce dalla sorgente e finisce in cuffia/diffusore ma prosegue attraverso le orecchie e termina nel cervello. Si parla continuamente di dinamica, suondstage, frequenze, ecc... ma come iniziare ad ascoltare con criterio, come capire a cosa prestare attenzione, come educarci a percepire le varie differenze dello stesso brano passato attraverso vari impianti? come imparare a definire nella nostra mente tali differenze in modo da andare oltre le espressioni "suona diversamente/meglio/peggio", "mi piace di più/di meno"? Come ci si accorge di essere cresciuti nella capacità (sempre e comunque soggettiva) di ascolto? Ci sono momenti in cui mi piace ascoltare e basta, lasciare che la musica scorra come un fiume e godermela senza pensarci e ci sono momenti in cui mi piace prestare attenzione e cercare di raffigurare la scena sonora individuando gli strumenti e il loro apporto all'esecuzione e, tecnicamente, cercare di capire se l'impianto che sto utilizzando lavora bene con quel genere e quell'incisione o se ci siano carenze a cui ovviare cambiando cuffia, ampli o altro. Imparare a farlo è uno dei motivi per cui mi sono seduto all'ombra del Gazebo in Vostra compagnia, e non solo per fare le solite richieste "che ampli mi consigliate? come suona questo? com'è quell'altro?". Spero possa nascere una bella discussione, grazie.
Stima, rispetto e buoni ascolti.

Sicuramente tralascerei l'aspetto "tecnico" ... Ci si addentra in un labirinto senza uscita.


_________________
Hey Ho Let's Go

    La data/ora di oggi è Lun Ott 26 2020, 22:57