Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Capire il Jazz - Pagina 10
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Capire il Jazz


    floyd93
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 562
    Data d'iscrizione : 15.04.12

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da floyd93 Gio Mag 02, 2013 10:44 am

    [quote="rob2013"]

    forse non è il caso insistere con un genere se già dopo diversi ascolti non ti piace,
    c'è comunque un repertorio molto più ampio da scoprire, oltre le già ottime cose che ti sono
    state proposte finora,
    il discorso dell'età secondo me c'èntra relativamente,
    conosco ragazzi a cui piace la fusion, il rock progressivo (soprattutto anni 70') e anche il jazz,
    tutta musica comunque non commerciale, che hanno scoperto magari solo tramite internet e che non si sente spesso alla radio,
    credo che apprezzare un genere o l'altro sia un percorso del tutto personale e soggettivo, una cosa giusta da fare è provare ad ascoltare più stili possibile senza pregiudizi e senza fossilizzarsi su un solo tipo di musica.
    Poi può darsi che qualcosa che al momento non riesci ad apprezzare tu possa farlo più in là con diversi ascolti,

    Capire il Jazz - Pagina 10 704751
    pevaril
    pevaril
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1789
    Data d'iscrizione : 20.03.13
    Località : South Italy

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da pevaril Gio Mag 02, 2013 11:00 am

    rob2013 ha scritto:

    forse non è il caso insistere con un genere se già dopo diversi ascolti non ti piace,
    c'è comunque un repertorio molto più ampio da scoprire, oltre le già ottime cose che ti sono
    state proposte finora,
    il discorso dell'età secondo me c'èntra relativamente,
    conosco ragazzi a cui piace la fusion, il rock progressivo (soprattutto anni 70') e anche il jazz,
    tutta musica comunque non commerciale, che hanno scoperto magari solo tramite internet e che non si sente spesso alla radio,
    credo che apprezzare un genere o l'altro sia un percorso del tutto personale e soggettivo, una cosa giusta da fare è provare ad ascoltare più stili possibile senza pregiudizi e senza fossilizzarsi su un solo tipo di musica.
    Poi può darsi che qualcosa che al momento non riesci ad apprezzare tu possa farlo più in là con diversi ascolti,

    Capire il Jazz - Pagina 10 704751

    Floyd, sei giovanissimo (suppongo che 93 sia l' anno di nascita,... quindi hai tempo per maturare scelte diverse Laughing Laughing
    Il nu metal ti piace? Ed il progressive metal??


    _________________
    Hey Ho Let's Go
    mc 73
    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10976
    Data d'iscrizione : 10.12.12
    Località : friuli udine e dintorni

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da mc 73 Gio Mag 02, 2013 11:08 am

    pevaril ha scritto:

    Floyd, sei giovanissimo (suppongo che 93 sia l' anno di nascita,... quindi hai tempo per maturare scelte diverse Laughing Laughing
    Il nu metal ti piace? Ed il progressive metal??
    no è vecchiò quel 93...è il numero civico... Capire il Jazz - Pagina 10 4057548525 comunque Capire il Jazz - Pagina 10 704751
    floyd93
    floyd93
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 562
    Data d'iscrizione : 15.04.12
    Località : napoli

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da floyd93 Gio Mag 02, 2013 11:19 am

    Il nu metal ti piace? Ed il progressive metal??[/quote]

    Mi piace il Metal "normale" Iron Maiden,Judas Priest,Black Sabbath... riguardo ai due generi sopracitati non ho mai approfondito, come progressive metal conosco solo i Dream Theater
    pevaril
    pevaril
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1789
    Data d'iscrizione : 20.03.13
    Località : South Italy

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da pevaril Gio Mag 02, 2013 11:23 am



    come progressive metal conosco solo i Dream Theater


    ---------------------------------------------------------------------------------


    Hai detto niente. I D.T. sono un gruppo da me stimatissimo, benchè a volte la critica sia stata feroce verso di loro Capire il Jazz - Pagina 10 95624

    Prova ad ascoltare anche i RUsh e i Marillion


    _________________
    Hey Ho Let's Go
    piroGallo
    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 23.12.08
    Località : tra Monferrato e Langa

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da piroGallo Gio Mag 02, 2013 12:24 pm

    PARLAPA' ha scritto:vediamo se questo gruppo,può essere di tuo gradimento

    Gruppo Polacco di Jazz contemporaneo con varie contaminazioni

    E bravo Sumà!
    Mi piaciono costoro.
    Grazie per la segnalazione. Capire il Jazz - Pagina 10 285880


    _________________
    Gianni

    Capire il Jazz - Pagina 10 Organo10

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)
    rob2013
    rob2013
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 24.04.13
    Località : Savona

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da rob2013 Gio Mag 02, 2013 2:09 pm

    pevaril ha scritto:

    come progressive metal conosco solo i Dream Theater


    ---------------------------------------------------------------------------------


    Hai detto niente. I D.T. sono un gruppo da me stimatissimo, benchè a volte la critica sia stata feroce verso di loro Capire il Jazz - Pagina 10 95624

    Prova ad ascoltare anche i RUsh e i Marillion

    I Rush e i Dream Theater sono due bei gruppi, dei DT mi piacciono soprattutto i primi due albums dove
    mi sembra abbiano preso parecchio dai Rush, forse sono stati criticati per via di qualche presunto plagio,
    mi ricordo qualche discussione sulla somiglianza tra "Solitary Shell" e "Solsbury Hill" di Peter Gabriel, per esempio ...


    rob2013
    rob2013
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 24.04.13
    Località : Savona

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da rob2013 Gio Mag 02, 2013 2:21 pm

    PARLAPA' ha scritto:vediamo se questo gruppo,può essere di tuo gradimento

    Gruppo Polacco di Jazz contemporaneo con varie contaminazioni






    non li conoscevo, grazie per la segnalazione Capire il Jazz - Pagina 10 285880, la seconda traccia in particolare mi fa venire in mente Erik Truffaz, uno dei miei musicisti
    preferiti.



    miles
    miles
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 21.11.11
    Età : 65
    Località : Arezzo

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da miles Gio Mag 02, 2013 2:58 pm



    Visto che postate jazz polacco......


    _________________
    http://jazzfun.altervista.org/
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27275
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da pluto Gio Mag 02, 2013 3:55 pm

    Visto che siete in Polonia mettiamoci almeno la più famosa e scelta non a caso da Pat Metheny
    versione cantata di Are you going with me, con cui normalmente chiude i bis dei suoi concerti (cantata è abbastanza irriconoscibile rispetto alla celebre versione di Travels o Offtramp)



    Qua la versione normale live

    lizard
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 10882
    Data d'iscrizione : 06.11.09
    Località : Augusta Taurinorum

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da lizard Gio Mag 02, 2013 4:06 pm

    Le stelle sono tante, milioni di milioni,
    la luce dei lampioni si confonde con la strada lucida.
    Seduto o non seduto, faccio sempre la mia parte,
    con l'anima in riserva e il cuore che non parte.
    Però Giovanna io me la ricordo ma è un ricordo che vale dieci lire.
    E non c'è niente da capire.
    Mia moglie ha molti uomini,
    ognuno è una scommessa perduta ogni mattina nello specchio del caffè.
    Io amo le sue rughe ma lei non lo capisce,
    ha un cuore da fornaio e forse mi tradisce,
    però Giovanna è stata la migliore,
    faceva dei giochetti da impazzire.
    E non c'è niente da capire.
    Se tu fossi di ghiaccio ed io fossi di neve,
    che freddo amore mio, pensaci bene a far l'amore.
    È giusto quel che dici ma i tuoi calci fanno male,
    io non ti invidio niente,
    non ho niente di speciale.
    Ma se i tuoi occhi fossero ciliege io non ci troverei niente da dire.
    E non c'è niente da capire.
    È troppo tempo amore che noi giochiamo a scacchi,
    mi dicono che stai vincendo e ridono
    da matti, ma io non lo sapevo che era una partita,
    posso dartela vinta e tenermi la mia vita.
    Però se un giorno tornerai da queste parti,
    riportami i miei occhi e il tuo fucile.
    E non c'è niente da capire.







    Capire il Jazz - Pagina 10 Francesco+De+Gregori+De_Gregori
    pevaril
    pevaril
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1789
    Data d'iscrizione : 20.03.13
    Località : South Italy

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da pevaril Gio Mag 02, 2013 6:24 pm

    rob2013 ha scritto:

    I Rush e i Dream Theater sono due bei gruppi, dei DT mi piacciono soprattutto i primi due albums dove
    mi sembra abbiano preso parecchio dai Rush, forse sono stati criticati per via di qualche presunto plagio,
    mi ricordo qualche discussione sulla somiglianza tra "Solitary Shell" e "Solsbury Hill" di Peter Gabriel, per esempio ...



    Ma sai, quando si ascoltano questi gruppi relativamente più recenti, si ha sempre quella sensazione di déjà vu.


    _________________
    Hey Ho Let's Go
    Fausto
    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6578
    Data d'iscrizione : 09.10.10
    Età : 59
    Località : Insubria

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da Fausto Gio Mag 02, 2013 6:27 pm

    miles ha scritto:

    Visto che postate jazz polacco......

    Bravissimo!
    Credo tuttavia che non sia un ascolto per chi è alle prime armi .... IMHO
    A me piace moltissimo ma potrebbe anche non piacere.
    sunny sunny sunny


    _________________
    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

    ... simplement musical ... fausto ...

    Numero uno: - Rega P8 - Rega Ania - Rega Phono - Blusound Node X - Naim V1 - Tsakiridis Theseus - Vestlyd 12c - Nordost Heimdal - Yba Cristal.
    Numero due: - Wiim Pro Plus - Marantz UD5005 - Marantz SR5005 - Qed. 
    PARLAPA'
    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 13.05.09
    Età : 61
    Località : Torino

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da PARLAPA' Gio Mag 02, 2013 6:47 pm

    Qui siamo nell'ACID JAZZ,contaminazioni Funk-Soul









    _________________
    Marco Capire il Jazz - Pagina 10 Ufolog12Capire il Jazz - Pagina 10 Spinsm10Capire il Jazz - Pagina 10 Alb_9110Capire il Jazz - Pagina 10 Sennhe10Capire il Jazz - Pagina 10 Sennhe13
    Fausto
    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6578
    Data d'iscrizione : 09.10.10
    Età : 59
    Località : Insubria

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da Fausto Gio Mag 02, 2013 9:04 pm

    PARLAPA' ha scritto:Qui siamo nell'ACID JAZZ,contaminazioni Funk-Soul








    Capire il Jazz - Pagina 10 972395 Capire il Jazz - Pagina 10 972395 Capire il Jazz - Pagina 10 972395

    ma .... sempre un pò troppo difficile ....

    sunny sunny sunny


    _________________
    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

    ... simplement musical ... fausto ...

    Numero uno: - Rega P8 - Rega Ania - Rega Phono - Blusound Node X - Naim V1 - Tsakiridis Theseus - Vestlyd 12c - Nordost Heimdal - Yba Cristal.
    Numero due: - Wiim Pro Plus - Marantz UD5005 - Marantz SR5005 - Qed. 
    Massimo
    Massimo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 32605
    Data d'iscrizione : 21.06.10
    Età : 68
    Località : Portici (NA)

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da Massimo Gio Mag 02, 2013 9:11 pm

    Noi continuiamo a proporre dischi ma lo facciamo per noi, credo proprio che al nostro amico non vada proprio giù il Jazz come ci ha spesso detto. sunny


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Capire il Jazz - Pagina 10 Dark_s11Capire il Jazz - Pagina 10 Firma_11Capire il Jazz - Pagina 10 Firma_12
    Capire il Jazz - Pagina 10 Buggd111
    Fausto
    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6578
    Data d'iscrizione : 09.10.10
    Età : 59
    Località : Insubria

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da Fausto Gio Mag 02, 2013 9:40 pm

    Massimo ha scritto:Noi continuiamo a proporre dischi ma lo facciamo per noi, credo proprio che al nostro amico non vada proprio giù il Jazz come ci ha spesso detto. sunny

    Massimo .... è così!
    La musica ci "prende" e ci "coinvolge" ....
    L'ho scritto più volte che seppure di notevole spessore le segnalazioni non sono di facile ascolto.
    Però, come è giusto che sia, i post sono ben accetti.
    .... quasi tutti ....
    sunny sunny sunny


    _________________
    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

    ... simplement musical ... fausto ...

    Numero uno: - Rega P8 - Rega Ania - Rega Phono - Blusound Node X - Naim V1 - Tsakiridis Theseus - Vestlyd 12c - Nordost Heimdal - Yba Cristal.
    Numero due: - Wiim Pro Plus - Marantz UD5005 - Marantz SR5005 - Qed. 
    Massimo
    Massimo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 32605
    Data d'iscrizione : 21.06.10
    Età : 68
    Località : Portici (NA)

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da Massimo Ven Mag 03, 2013 12:09 am

    Fausto, se ti capita prova ad ascoltare questo è stupendo.Capire il Jazz - Pagina 10 Louis_10


    _________________
    Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Capire il Jazz - Pagina 10 Dark_s11Capire il Jazz - Pagina 10 Firma_11Capire il Jazz - Pagina 10 Firma_12
    Capire il Jazz - Pagina 10 Buggd111
    Fausto
    Fausto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6578
    Data d'iscrizione : 09.10.10
    Età : 59
    Località : Insubria

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da Fausto Ven Mag 03, 2013 6:23 pm

    Massimo ha scritto:Fausto, se ti capita prova ad ascoltare questo è stupendo.Capire il Jazz - Pagina 10 Louis_10

    Ho letto bene?
    Spirituals, tromba e coro?
    Davvero una chicca!
    applausi applausi applausi


    _________________
    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t11768p150-l-impianto-di-fausto-full-yba#636110

    ... simplement musical ... fausto ...

    Numero uno: - Rega P8 - Rega Ania - Rega Phono - Blusound Node X - Naim V1 - Tsakiridis Theseus - Vestlyd 12c - Nordost Heimdal - Yba Cristal.
    Numero due: - Wiim Pro Plus - Marantz UD5005 - Marantz SR5005 - Qed. 
    pepe57
    pepe57
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5321
    Data d'iscrizione : 11.06.09
    Età : 65
    Località : Milano

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da pepe57 Ven Mag 03, 2013 8:26 pm




    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Banzai Milano
    usvegliu
    usvegliu
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 19.12.12

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da usvegliu Sab Mag 04, 2013 1:46 pm

    floyd93 ha scritto:Salve a tutti sunny

    volevo avvicinarmi all'ascolto della musica jazz, per curiosità, ho ascoltato kind of blue di Miles Davis mà proprio non lo digerisco, mi piace soltanto la prima traccia, dopo un pò mi annoio Embarassed, anche a voi è capitato la prima volta che avete ascoltato jazz ?

    A me è capitato di innamorarmi al primo ascolto di musica jazz, evidentemente avevo una predisposizione al genere che altri possono aver trovato verso generi diversi, se mi annoio e può sempre capitare, non è per il genere in se ma per quello che l'artista ha "da dire" e/o per "come" lo dice, che può non interessarmi, non arrivarmi o non coinvolgermi emotivamente, per cui di conseguenza mi annoio, come capita con i libri, ce ne sono alcuni che come leggi le prime righe capisci che lo divorerai, altri che ti faranno sudare per arrivare in fondo, se ci arriverai, e può dipendere non solo dalla natura del racconto, ma anche appunto dalla stesura, da come viene raccontato.
    In genere è la banalità ad annoiarmi.
    Il jazz è musica che può essere pensata, composta, improvvisata e suonata, di pancia, di cuore e di testa.
    Per capire e successivamente apprezzare quello che un artista jazz ha da dire, occorre valutare il contesto in cui quella musica è nata, pensiamo agli anni sessanta e ad una metropoli come New York, poi prendiamo un grande artista come Coltrane al culmine di una carriera fulminante creata nel pieno della rivolta e della contestazione del popolo nero americano, pensiamo a Kennedy e a Malcom X al Vietnam e ai fratelli neri in prima linea (per andare a morire i negri andavano bene vero erano americani a tutti gli effetti vero ? ) ecco in questo clima John Coltrane crea le sue opere più impegnative NON possiamo ignorare tutto ciò quando ci accostiamo al suo Jazz, se vogliamo capire, se vogliamo avvicinarci, se vogliamo condividerne emozioni e sentimenti.
    Il Jazz nasce dall'anima e ne assume i colori è scuro e triste o colorato e allegro, vivace, malinconico, disperato, sofferto o goduto è come è l'anima di chi lo suona.
    Poi mettiamo sul piatto Kind of Blue non è propriamente un suo disco ma a mio parere, qui l'artista è al suo momento più alto e condizionerà Miles stesso il grande Miles alla cui corte tutti speravano di arrivare John si presento con un livello di maturità tale che Miles dovette "dosarsi" per non soccombere la magia che l'enorme John stava donando.
    Cerchiamo di percepirne la profondità, l'intensità, l'anima i colori e soddisfiamo la pancia ed il cuore, poi apprezziamo la raffinatezza l'eleganza che l'influenza dei classici amati sia da Bill che da Miles hanno saputo iniettare al Blues di Adderley e Coltrane e appaghiamo la nostra testa.
    Se vogliamo giudicare le opere dobbiamo approfondire la conoscenza, dobbiamo accrescere la nostra cultura, poi potremo apprezzarle per ciò che sono grandi opere e veri e propri capolovari, anche se non saremo costretti ad amarli, ma mai e poi mai potranno annoiarci.
    Poi non dimenticare che un certo Jazz è stato pensato PROPRIO per non piacere, ma il discorso si fa lungo e vedo già qualcuno sbadigliare sunny

    Ciao

    rob2013
    rob2013
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 24.04.13
    Località : Savona

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da rob2013 Sab Mag 04, 2013 2:07 pm

    usvegliu ha scritto:

    A me è capitato di innamorarmi al primo ascolto di musica jazz, evidentemente avevo una predisposizione al genere che altri possono aver trovato verso generi diversi, se mi annoio e può sempre capitare, non è per il genere in se ma per quello che l'artista ha "da dire" e/o per "come" lo dice, che può non interessarmi, non arrivarmi o non coinvolgermi emotivamente, per cui di conseguenza mi annoio, come capita con i libri, ce ne sono alcuni che come leggi le prime righe capisci che lo divorerai, altri che ti faranno sudare per arrivare in fondo, se ci arriverai, e può dipendere non solo dalla natura del racconto, ma anche appunto dalla stesura, da come viene raccontato.
    In genere è la banalità ad annoiarmi.
    Il jazz è musica che può essere pensata, composta, improvvisata e suonata, di pancia, di cuore e di testa.
    Per capire e successivamente apprezzare quello che un artista jazz ha da dire, occorre valutare il contesto in cui quella musica è nata, pensiamo agli anni sessanta e ad una metropoli come New York, poi prendiamo un grande artista come Coltrane al culmine di una carriera fulminante creata nel pieno della rivolta e della contestazione del popolo nero americano, pensiamo a Kennedy e a Malcom X al Vietnam e ai fratelli neri in prima linea (per andare a morire i negri andavano bene vero erano americani a tutti gli effetti vero ? ) ecco in questo clima John Coltrane crea le sue opere più impegnative NON possiamo ignorare tutto ciò quando ci accostiamo al suo Jazz, se vogliamo capire, se vogliamo avvicinarci, se vogliamo condividerne emozioni e sentimenti.
    Il Jazz nasce dall'anima e ne assume i colori è scuro e triste o colorato e allegro, vivace, malinconico, disperato, sofferto o goduto è come è l'anima di chi lo suona.
    Poi mettiamo sul piatto Kind of Blue non è propriamente un suo disco ma a mio parere, qui l'artista è al suo momento più alto e condizionerà Miles stesso il grande Miles alla cui corte tutti speravano di arrivare John si presento con un livello di maturità tale che Miles dovette "dosarsi" per non soccombere la magia che l'enorme John stava donando.
    Cerchiamo di percepirne la profondità, l'intensità, l'anima i colori e soddisfiamo la pancia ed il cuore, poi apprezziamo la raffinatezza l'eleganza che l'influenza dei classici amati sia da Bill che da Miles hanno saputo iniettare al Blues di Adderley e Coltrane e appaghiamo la nostra testa.
    Se vogliamo giudicare le opere dobbiamo approfondire la conoscenza, dobbiamo accrescere la nostra cultura, poi potremo apprezzarle per ciò che sono grandi opere e veri e propri capolovari, anche se non saremo costretti ad amarli, ma mai e poi mai potranno annoiarci.
    Poi non dimenticare che un certo Jazz è stato pensato PROPRIO per non piacere, ma il discorso si fa lungo e vedo già qualcuno sbadigliare sunny

    Ciao


    sono d'accordo,
    ripensandoci magari non è poi così sbagliato continuare a postare,
    se non a floyd93 (che non credo fosse realmente interessato!), forse può essere utile a qualcun'altro che voglia veramente avvicinarsi al jazz.

    https://www.youtube.com/watch?v=wz80QKVEmOI
    https://www.youtube.com/watch?v=zEUG8qrd2VY
    https://www.youtube.com/watch?v=E7fy7sYEBYg
    https://www.youtube.com/watch?v=d4SRBZR_fss

    PS) il video del primo pezzo di Faraò "Black Inside" purtoppo non è eccelso, con qualche interruzione di troppo ...
    scusate!



    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2406
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da alanford Sab Mag 04, 2013 2:58 pm

    floyd93 ha scritto:

    Ascolto Rock, Hard Rock e Metal, forsè per questo non riesco ad'apprezzarlo

    anch'io ho iniziato ad amare il jazz dopo aver ascoltato in gioventu' il rock (king crimson, Genesis, EL&P.....ed anche heavy come AC/DC (presumo che tu conosca back'n black!)

    Io ho cominciato con le grandi singers (cassandra Wilson, De Dee Bridgwater, Madeleine Peiroux etc....

    poi al jazz strumentale soft per arrivare a Miles Davis

    alla fine del percorso c'e' Coltrane Capire il Jazz - Pagina 10 704751

    usvegliu
    usvegliu
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 58
    Data d'iscrizione : 19.12.12

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da usvegliu Sab Mag 04, 2013 3:45 pm

    Seguendo il suggerimento di rob2013 e per chi ne trovasse utilità secondo me, per avvicinarsi al jazz ci sono molte strade, ascoltare prima tutti i capolovori, i classici, oppure ascoltare le singer come suggerisce alanford, oppure acquistare uno dei tanti libri, esiste persino se non lo sapeste una edizione di Jazz for Dummies sunny forse hanno esagerato sunny io senza che me ne rendessi conto ho usato una via più casuale, meno "strutturata" e "ordinata" ma forse oggi posso dire più interessante ed avventurosa, in grado di stimolare la mia curiosità ogni giorno.
    Partendo da un grande classico, prendiamo sempre Kind of blue ad esempio, per dire che, questo disco non è grande solo perché è Bello, ma e soprattutto, è grande per ciò che ha portato al jazz nel suo complesso, dicevamo Coltrane, bene dopo quel disco Coltrane coronò il suo sogno di un gruppo tutto suo, un quartetto di musicisti fantastici come Mc Tyner, Elvin Jones ecc. ebbene è chiaro che seguire le evoluzioni di John, porta ad incontrare artisti come questi ed io ascoltandoli mi chiedevo, ma chi è sto pianista cosa ha fatto, con chi ha suonato ? e da lì parte una delle più affascinanti avventure, un viaggio nel tempo e nella musica che sembra non terminare mai è così che nasce un amore, con la frequentazione e con la conoscenza reciproca (oddio non esageriamo sunny ) anche se non fosse stato amore a prima vista Embarassed .
    Altrettanto accade se seguiamo come sono evoluti tutti gli artisti di quel disco, Cannonball Adderley, Bill Evans, andiamo a toccare vette di assoluta eccellenza, musica di una bellezza sconfinata, puro nutrimento per il cuore e l'anima.
    Poi apprendi che quello è solo un periodo e che ce ne fu uno prima e che ne seguiranno altri dopo, così ti trovi ad ascoltare il jazz degli anni venti e trenta e ripercorri insieme ai tuoi dischi la storia del jazz e inizi a capire dove ha avuto origine un'idea, un nuovo modo di suonare, tutti hanno dovuto ispirarsi a qualcuno prima di poter dire ecco io sono questo, vi piace, non vi piace io sono così, i grandi in genere soprattutto negli anni di Kind non suonavano per gli "altri" suonavano per se stessi al massimo per quelli come loro, non gliene poteva fregar di meno di piacere a tutti, ai bianchi poi, scopriremo infatti che in seguito la loro musica diventava sempre meno per tutti proprio per dire ai bianchi, ecco, ballate questa, suonate questa se ne siete capaci sunny insomma, lasciateci stare la nostra cazzo di musica, ci avete preso tutto non ci prenderete anche questa e così inizi a navigare nell'era post Kind, la più difficile per certi versi, da affrontare preparati o in buona compagnia, secondo me, ma non per questo meno affascinante.
    Il Jazz non è difficile perchè è snob, è difficile perchè parla di cose che non tutti capiscono o vogliono capire.

    Ciao
    PARLAPA'
    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 13.05.09
    Età : 61
    Località : Torino

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da PARLAPA' Sab Mag 04, 2013 10:33 pm



    _________________
    Marco Capire il Jazz - Pagina 10 Ufolog12Capire il Jazz - Pagina 10 Spinsm10Capire il Jazz - Pagina 10 Alb_9110Capire il Jazz - Pagina 10 Sennhe10Capire il Jazz - Pagina 10 Sennhe13
    PARLAPA'
    PARLAPA'
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5155
    Data d'iscrizione : 13.05.09
    Età : 61
    Località : Torino

    Capire il Jazz - Pagina 10 Empty Re: Capire il Jazz

    Messaggio Da PARLAPA' Sab Mag 04, 2013 10:44 pm



    _________________
    Marco Capire il Jazz - Pagina 10 Ufolog12Capire il Jazz - Pagina 10 Spinsm10Capire il Jazz - Pagina 10 Alb_9110Capire il Jazz - Pagina 10 Sennhe10Capire il Jazz - Pagina 10 Sennhe13

      La data/ora di oggi è Gio Giu 20, 2024 3:26 pm