Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Capire il Jazz - Pagina 14
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Capire il Jazz


rob2013
Member
Member

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 24.04.13

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da rob2013 il Dom Mag 05 2013, 22:06

Lilly.
Lilly.
FOTOREPORTER

Numero di messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 30.10.12
Località : Milan Italy

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Lilly. il Dom Mag 05 2013, 22:39

....... Capire il Jazz - Pagina 14 3612222525 Capire il Jazz - Pagina 14 3612222525 Capire il Jazz - Pagina 14 3612222525 Capire il Jazz - Pagina 14 3612222525 Capire il Jazz - Pagina 14 3612222525 Capire il Jazz - Pagina 14 3612222525


......e come dice qualcuno .....in cuffia sunny sunny


_________________




Capire il Jazz - Pagina 14 Surprise.....la musica è la stenografia delle emozioni..... Capire il Jazz - Pagina 14 Fiori

Capire il Jazz - Pagina 14 Image31
bluocram
bluocram
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 582
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 61
Località : Roma

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da bluocram il Lun Mag 06 2013, 09:07

Miles ha scritto:
se per quello manca anche Thelonius Monk....
Due probabilmente agli antipodi, sia come personaggi che per quello che ci hanno proposto dal punto di vista musicale.
Alcune cose di Monk mi piacciono parecchio, altre molto meno.
Peterson è come il prezzemolo.
Ovunque lo metti e con chiunque abbia suonato è sempre perfetto.


@bluocram ha scritto:Bruckner, il mio intervento non voleva sminuire in alcun modo il jazz, era solo un modo soft per dire che la tua affermazione : "Naturalmente questo accade realmente e completamente solo nel jazz di altissimo livello" è inesatta, ripeto che l'improvvisazione è presente in tutti gli stili musicali moderni, quindi non è questa la caratteristica che distingue il jazz. Embarassed
Per Floyd...continua con lo smooth, pian piano passa a musicisti come Wes Montgmomery,Sarah Vaughan,Thelonius Monk Tsuyoshi Yamamoto, Oscar Peterson ed anche il primissimo Davis.Tralascerei il jazz rock anni 70 e quello più estremo e contaminato per il momento.
Senza forzature arriverà il momento (come successe a me ascoltanto mio nonno e il mio babbo che nei momenti di relax suonavano questo genere) in cui scoprirai di emozionarti ascoltando jazz. Embarassed
Credimi, il jazz non è poi così lontano dal rock e sopratutto dal blues....se ti capita ascolta qualcosa di Glen Miller o di Gerswin.
Ciao.
Marco. Embarassed

Pag.2 Embarassed
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 31628
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 64
Località : Portici (NA)

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Massimo il Mar Mag 07 2013, 00:45

Semplicemente da ascoltare. sunny
Capire il Jazz - Pagina 14 Count_10


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Capire il Jazz - Pagina 14 Dark_s11Capire il Jazz - Pagina 14 Firma_11Capire il Jazz - Pagina 14 Firma_12
Capire il Jazz - Pagina 14 Buggd111
Lilly.
Lilly.
FOTOREPORTER

Numero di messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 30.10.12
Località : Milan Italy

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Lilly. il Mar Mag 07 2013, 00:54

una chicca Rolling Eyes


_________________




Capire il Jazz - Pagina 14 Surprise.....la musica è la stenografia delle emozioni..... Capire il Jazz - Pagina 14 Fiori

Capire il Jazz - Pagina 14 Image31
matley
matley
Pulcioso
Pulcioso

Numero di messaggi : 17769
Data d'iscrizione : 21.12.08
Età : 60
Località : Colle Val D'Elsa

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da matley il Mar Mag 07 2013, 01:35

@Massimo ha scritto:Semplicemente da ascoltare. sunny
Capire il Jazz - Pagina 14 Count_10


manda massi... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


_________________
Non seguire una strada...."CREALA!
                        
……….Capire il Jazz - Pagina 14 R4kie410 …………Capire il Jazz - Pagina 14 Zzbugg10
                            
"ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





Spoiler:
https://i.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg
rob2013
rob2013
Member
Member

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 24.04.13
Località : Savona

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da rob2013 il Mar Mag 07 2013, 22:03

forse uno dei motivi per cui il jazz non è molto popolare
è anche il fatto che gran parte del repertorio è esclusivamente strumentale ...


the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da the Crimson King il Mer Mag 08 2013, 22:23

per me invece è un grandissimo pregio, è anche uno dei motivi per cui adoro il progressive rock, le lunghe suite con ampie parti strumentali, ma come si dice sempre è questione di gusti


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Capire il Jazz - Pagina 14 Images11

"Confusion" will be my epitaph...
Lilly.
Lilly.
FOTOREPORTER

Numero di messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 30.10.12
Località : Milan Italy

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Lilly. il Mer Mag 08 2013, 22:25

Nel jazz chi ha importanza è l'interprete e non il compositore, perché questo tipo di musica viene creato durante l'esecuzione lo stesso concetto vale per la musica popolare.
Quando si parla di musica popolare si pensa ai canti o alle danze dei nomadi o dei coloni americani, comunque a gente che ha fatto musica lavorando o solo per divertimento domestico in ogni caso le loro canzoni si ispiravano a quello che era la loro giornata lavorativa.
Molti canti popolari ci raccontano dei fatti: una canzone che racconta una storia è una una ballata e passando di bocca in bocca e le loro parole spesso cambiano.

Nell'America del Sud si cantavano canti religiosi, chiamati spirituals, a questi i Negri aggiunsero i ritmi africani e quella tristezza caratteristica di molta musica negra; tutti questi elementi si fusero e diedero luogo al jazz.
Con strumenti di stile europeo si improvvisavano parole e ritmi con quello stile spontaneo, emotivo, che verso la fine del XIX secolo fu chiamato jazz.

Intorno al 1930 comparve lo swing, una musica alla maniera del jazz, ma scritta; essa veniva provata, ma per i virtuosismi mancava della spontaneità e della vera qualità popolare del jazz. Questo tipo di musica, eclissò il jazz fin verso la fine della seconda Guerra Mondiale, quando rinacque l'interesse per il jazz veramente improvvisato.
sunny


_________________




Capire il Jazz - Pagina 14 Surprise.....la musica è la stenografia delle emozioni..... Capire il Jazz - Pagina 14 Fiori

Capire il Jazz - Pagina 14 Image31
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da the Crimson King il Mer Mag 08 2013, 22:44

ciao bella di padella! infatti lo swing mi piace molto meno


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Capire il Jazz - Pagina 14 Images11

"Confusion" will be my epitaph...
Lilly.
Lilly.
FOTOREPORTER

Numero di messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 30.10.12
Località : Milan Italy

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Lilly. il Mer Mag 08 2013, 22:50

@the Crimson King ha scritto:ciao bella di padella! infatti lo swing mi piace molto meno

Ciao Cri Capire il Jazz - Pagina 14 625723 ....è un detto popolare Bella di Padella ?? ho controllato ma Padella non è una ridente cittadina in provincia di .. affraid affraid affraid


_________________




Capire il Jazz - Pagina 14 Surprise.....la musica è la stenografia delle emozioni..... Capire il Jazz - Pagina 14 Fiori

Capire il Jazz - Pagina 14 Image31
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da the Crimson King il Mer Mag 08 2013, 22:55

no ma se esistesse tu saresti la bella di quel ridente paesino... sunny
anche perchè è sempre meglio di "bella milanesotta"


Ultima modifica di the Crimson King il Mer Mag 08 2013, 22:55, modificato 1 volta


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Capire il Jazz - Pagina 14 Images11

"Confusion" will be my epitaph...
miles
miles
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.11.11
Età : 61
Località : Arezzo

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da miles il Mer Mag 08 2013, 22:55

La grande pecularità del jazz, è che come genere si sa adattare e riproporre attraversando le mode e i generi musicali.
Mentre, sia la musica classica, la lirica, e ultimo il rock, sono rimasti confinati nei loro territori, diventando generi autoreferenziali, dove nulla di ciò che è nuovo riesce nemmeno lontanamente ad avvicinare la grandezza dei classici, e quindi tutto è giocato sulla reinterpretazione dell'opera originale, il jazz si insinua e trasforma tutto quello che trova di nuovo, rielaborandolo a suo piacimento.
Non a caso, il momento piu alto (è un esempio stupido ma significativo) vissuto nell'ultimo festival di sanremo è stata l'esibizione di un jazzista(Bollani) che reinterpretava canzoni "leggere" facendole diventare, proprio perchè trasformate nel linguaggio jazzistico, autentici pezzi di bravura, casomai irripetibili, ma assolutamente congeniali al genere.


_________________
http://jazzfun.altervista.org/
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da piroGallo il Gio Mag 09 2013, 08:05

@miles ha scritto:La grande pecularità del jazz, è che come genere si sa adattare e riproporre attraversando le mode e i generi musicali.
Mentre, sia la musica classica, la lirica, e ultimo il rock, sono rimasti confinati nei loro territori, diventando generi autoreferenziali, dove nulla di ciò che è nuovo riesce nemmeno lontanamente ad avvicinare la grandezza dei classici, e quindi tutto è giocato sulla reinterpretazione dell'opera originale, il jazz si insinua e trasforma tutto quello che trova di nuovo, rielaborandolo a suo piacimento.
Non a caso, il momento piu alto (è un esempio stupido ma significativo) vissuto nell'ultimo festival di sanremo è stata l'esibizione di un jazzista(Bollani) che reinterpretava canzoni "leggere" facendole diventare, proprio perchè trasformate nel linguaggio jazzistico, autentici pezzi di bravura, casomai irripetibili, ma assolutamente congeniali al genere.
Assolutamente condivisible.
Ma il problema, per la classica, non e' tanto la carenza di proposte innovative che rompano gli schemi, quanto il conservatorismo dei fruitori che preferiscono avere 10 versioni diverse dei geni immortali (sempre quelli) piuttosto che esplorare nuovi sentieri. (e quanto territorio ci sarebbe!)


_________________
Gianni

Capire il Jazz - Pagina 14 Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)
albertosi
albertosi
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1031
Data d'iscrizione : 18.11.12
Località : Firenze

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da albertosi il Gio Mag 09 2013, 09:40

Il mio Jazzista preferito è lui: per la grande animosità e dolcezza delle sue composizioni ed esecuzioni.
Personaggio ruvido, scomodo, politico, che mischia spiritualità, origini e tradizioni , orgoglio e rabbia.
Lilly, Mingus, è forse più noto come compositore che come contrabbassista, a mio parere anche ingiustamente.
Mingus era un folle e geniale essere umano con un talento smisurato come il suo ego.
Consigliata la sua biografia "Peggio di un bastardo". Si, perchè in quel mondo essere meticcio (non ricordo se la madre era indiana o messicana, comunque india) ti faceva disprezzare dai bianchi e dai neri. Un libro intriso di passione e dolore...
Capire il Jazz - Pagina 14 Mingus10


Ultima modifica di albertosi il Gio Mag 09 2013, 16:20, modificato 1 volta


_________________
Io restai a chiedermi se l'imbecille ero io, che la vita la pigliavo tutta come un gioco, o se invece era lui che la pigliava come una condanna ai lavori forzati; o se lo eravamo tutti e due. (Il Perozzi, pensando al figlio)
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 31628
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 64
Località : Portici (NA)

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Massimo il Gio Mag 09 2013, 09:52

Grande Mingus, ottimo contrabbassista. Laughing Laughing Laughing


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Capire il Jazz - Pagina 14 Dark_s11Capire il Jazz - Pagina 14 Firma_11Capire il Jazz - Pagina 14 Firma_12
Capire il Jazz - Pagina 14 Buggd111
albertosi
albertosi
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1031
Data d'iscrizione : 18.11.12
Località : Firenze

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da albertosi il Gio Mag 09 2013, 10:12

In Money Jungle di Ellington un Mingus ragazzo e un Max Roach ragazzino guidati dalla mano del grande maestro improvvisano e registrano l'incarnazione musicale di un idea...
Fleurette Africaine. Impressionismo musicale.

Una menzione almeno per la singolarità del personaggio la merita pure Roland Kirk. Cieco poi pure amputato non ricordo bene a che livello. Polistrumentista pazzo e virtuoso.





Capire il Jazz - Pagina 14 Kirk10


_________________
Io restai a chiedermi se l'imbecille ero io, che la vita la pigliavo tutta come un gioco, o se invece era lui che la pigliava come una condanna ai lavori forzati; o se lo eravamo tutti e due. (Il Perozzi, pensando al figlio)
miles
miles
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 137
Data d'iscrizione : 21.11.11
Età : 61
Località : Arezzo

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da miles il Gio Mag 09 2013, 22:15

@albertosi ha scritto:In Money Jungle di Ellington un Mingus ragazzo e un Max Roach ragazzino guidati dalla mano del grande maestro improvvisano e registrano l'incarnazione musicale di un idea...
Fleurette Africaine. Impressionismo musicale.

Una menzione almeno per la singolarità del personaggio la merita pure Roland Kirk. Cieco poi pure amputato non ricordo bene a che livello. Polistrumentista pazzo e virtuoso.





Capire il Jazz - Pagina 14 Kirk10

Money Jungle è il disco di jazz che ritengo essere il migliore in assoluto tra tutti quelli che ho ascoltato.
Il Duca dà dimostrazione di essere non solo un grandissimo pianista, ma forse il piu grande genio musicale del 900.
Modernismo e tradizione mescolati in una serie di brani dove, il tempo non ha piu significato.
Mingus e Roach (che nn erano ragazzini ma già musicisti affermati)seppero assecondare e amalgamarsi (anche se le liti tra i due durante le sedute sono diventate mitologiche)alla grandezza di Ellington, creando un dipinto (come hai detto tu) impressionista, probabilmente avanti anni luce a tutto il resto.
Davvero Imperdibile.


_________________
http://jazzfun.altervista.org/
lm_mike
lm_mike
Member
Member

Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 11.12.12
Età : 29
Località : Arco (TN)

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da lm_mike il Gio Mag 09 2013, 22:20

Ho seguito il thread con interesse visto che ho da sono sempre stato affascinato da questo genere ma non ho mai avuto il "coraggio " di intraprendere ascolti seri...
E qui ho trovato molti spunti positivi sunny

Volevo dare il mio contributo segnalando un gruppo che mi ha colpito molto: i Jaga Jazzist e in particolare il loro album "A livingroom hush"

albertosi
albertosi
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1031
Data d'iscrizione : 18.11.12
Località : Firenze

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da albertosi il Ven Mag 10 2013, 08:15

@miles ha scritto:

Money Jungle è il disco di jazz che ritengo essere il migliore in assoluto tra tutti quelli che ho ascoltato.
Il Duca dà dimostrazione di essere non solo un grandissimo pianista, ma forse il piu grande genio musicale del 900.
Modernismo e tradizione mescolati in una serie di brani dove, il tempo non ha piu significato.
Mingus e Roach (che nn erano ragazzini ma già musicisti affermati)seppero assecondare e amalgamarsi (anche se le liti tra i due durante le sedute sono diventate mitologiche)alla grandezza di Ellington, creando un dipinto (come hai detto tu) impressionista, probabilmente avanti anni luce a tutto il resto.
Davvero Imperdibile.

Vero. A memoria mi pareva che il disco fosse di almeno 10 anni prima.. Chiedo venia
Anche per me probabilmente Money Jungle è IL disco Jazz. Ma si sa son gusti.. Embarassed


Mike, ottima segnalazione per ottimi inizi!


_________________
Io restai a chiedermi se l'imbecille ero io, che la vita la pigliavo tutta come un gioco, o se invece era lui che la pigliava come una condanna ai lavori forzati; o se lo eravamo tutti e due. (Il Perozzi, pensando al figlio)
Lilly.
Lilly.
FOTOREPORTER

Numero di messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 30.10.12
Località : Milan Italy

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Lilly. il Ven Mag 10 2013, 12:24

Per i Milanesi appassionati di jazz .....
Capire il Jazz - Pagina 14 Image15

appuntamento alle 13:00 in Piazza Mercanti e .... se continua a piovere la loggia ospita il pubblico al coperto! Capire il Jazz - Pagina 14 285880



_________________




Capire il Jazz - Pagina 14 Surprise.....la musica è la stenografia delle emozioni..... Capire il Jazz - Pagina 14 Fiori

Capire il Jazz - Pagina 14 Image31
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da the Crimson King il Ven Mag 10 2013, 12:27

Grazie Lilly! spero di fare almeno una o due capatine! mi sarebbe proprio sfuggita questa cosa!


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Capire il Jazz - Pagina 14 Images11

"Confusion" will be my epitaph...
Lilly.
Lilly.
FOTOREPORTER

Numero di messaggi : 4257
Data d'iscrizione : 30.10.12
Località : Milan Italy

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da Lilly. il Ven Mag 10 2013, 12:34

@the Crimson King ha scritto:Grazie Lilly! spero di fare almeno una o due capatine! mi sarebbe proprio sfuggita questa cosa!

.....allora ti trovi altrove !! Capire il Jazz - Pagina 14 4057548525 Capire il Jazz - Pagina 14 4057548525


_________________




Capire il Jazz - Pagina 14 Surprise.....la musica è la stenografia delle emozioni..... Capire il Jazz - Pagina 14 Fiori

Capire il Jazz - Pagina 14 Image31
the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da the Crimson King il Ven Mag 10 2013, 12:47

@Lilly. ha scritto:

.....allora ti trovi altrove !! Capire il Jazz - Pagina 14 4057548525 Capire il Jazz - Pagina 14 4057548525

affraid
no, adesso sono "un po' qui"... Milano è "un po' là"...



alle 13? è un orario un po' di cacchina Capire il Jazz - Pagina 14 95624


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Capire il Jazz - Pagina 14 Images11

"Confusion" will be my epitaph...
rob2013
rob2013
Member
Member

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 24.04.13
Località : Savona

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da rob2013 il Ven Mag 10 2013, 15:41

@the Crimson King ha scritto:per me invece è un grandissimo pregio, è anche uno dei motivi per cui adoro il progressive rock, le lunghe suite con ampie parti strumentali, ma come si dice sempre è questione di gusti

anche a me piacciono le suite strumentali però gran parte dei brani di rock progressivo sono anche cantati,
ci sono delle parti più simili ad una canzone, altre più elaborate che lasciano grande spazio agli strumentisti,
ma hanno quasi sempre una parte vocale ... i pezzi interamente strumentali non sono molti, prendo ad esempio i Genesis,
la prima cosa che ti viene in mente pensando a loro è Peter Gabriel o Phil Collins che cantano e non a caso tutti i gruppi musicali con un frontman di grande carisma sono quelli che hanno più successo, indipendentemente dal valore artistico.

Non l'ho detto come se fosse una cosa negativa,
ma ho l'impressione che quando escono dischi di cantanti come Harry Connick Jr, Diana Krall, e la più recente
Esperanza Spalding il jazz venga più pubblicizzato, di conseguenza molta più gente se ne interessa. Capire il Jazz - Pagina 14 285880



the Crimson King
the Crimson King
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3068
Data d'iscrizione : 16.01.13
Località : un po' qui, un po' là, un po' altrove

Capire il Jazz - Pagina 14 Empty Re: Capire il Jazz

Messaggio Da the Crimson King il Ven Mag 10 2013, 16:16

boh... non so, a volte ho l'impressione che globalmente siamo molto fossilizzati sul fatto che se non sentiamo il cantato e non abbiamo un frontman, un personaggio di riferimeto, la musica ci appare come troppo noiosa, difficile o che so io. Può essere?


_________________
"Coi capelli sciolti al vento io dirigo il tempo, il mio tempo...
là... negli spazi dove Morte non ha domini, dove l'Amore varca i confini..."

Capire il Jazz - Pagina 14 Images11

"Confusion" will be my epitaph...

    La data/ora di oggi è Ven Ott 23 2020, 11:06