Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni


reckca
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 10.06.12

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da reckca il Lun Dic 02, 2013 8:59 pm

@brizzo ha scritto:sinceramente alla mia età il rock/pop non mi interessa più, quello dei "miei tempi" invece si e molto.........quindi continuo ad attingere alla sterminata offerta dell'epoca tanto.......... dove casco casco in piedi.....Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 650957 
pensiamo a cosa avrebbero potuto fare nel prog con la tecnologia attuale ( forse nulla)

oggi ascolto sopratutto jazz e vado a tanti concerti e partecipo a dibattiti.........per il jazz c'è da fare tutto un discorso sul periodo storico in cui si è sviluppato con lo stile di vita del periodo con la discriminazione razziale etc... cose che oggi sono superate con la conseguenza che i gezzisti continuano ad evolversi ma con minor "fuoco sacro"  con progetti discutibili... soprattutto europei (nel nuovo continente è quasi morto però lo senti che è nel loro dna)........quindi continuo ad attingere alla sterminata dell'epoca tanto.......... dove casco casco in piedi..... Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 650957 
nella classica cerco di avere almeno gli "imperdibili" sempre dell'epoca d'oro..........Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 650957 


per Avian.......nemmeno Hendrix era un virtuoso però senti cosa ci ha lasciato ( peccato non sia riuscito a suonare con Miles....) questo per ribadire che non basta la tecnica ci vuole l'idea e il sentimento........
Oh, questo lo apprezzo, non contribuisce alla discussione (nel senso che al nuovo non ti ci sei neanche affacciato), ma è una scelta personale scevra da considerazioni ulteriori sul nuovo.
Ascolti quello che ti piace ed amen.
PS
Avoja se era virtuoso Hendrix!
PPS
Si dice gezzisti?
PPS
L'unica cosa che non capisco è perchè essere europeo e non soggetto a discriminazione razziale debba portare a musica di minore qualità.
Il jazz europeo e nordico in particolare lo trovo molto interessante.
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 859
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da Avian il Lun Dic 02, 2013 10:05 pm

Hendrix è stato il padre dei virtuosi, suonava coi denti ... vabbè lasciamo stare.

Cmq io mi sono impegnato. Ho citato artisti, date, ho fatto confronti, ho descritto, ho analizzato album, testi e brani e volendo si può ancora più approfondire. Sono andato sul tecnico e sul discorsivo. Sul fronte opposto non c'è stata una critica simile/contraria.

Tornando in topic, recka non essere così pessimista.
Dei Soft Machine ho 1,2,3,4,5,6 e Spaced. Pertanto se mi chiedi di Robert Wyatt non cado dalle nubi.
Dei Caravan ho If I Could Do It All Over Again, In The Land Of Grey And Pink e Waterloo Lily (quest'ultimo per me il meglio suonato).
Dei Faust ho il primo omonimo, So Far, Tapes e IV. Sono un buon esempio - anzi il primo - di lo-fi group ma non sto lì ad ascoltarli ogni giorno.
Mi sembra che al tempo hai citato anche i Grateful Dead ed ho tutta la discografia.
Dei Popol Vuh ho dal primo fino a Letzte Tage Letze Naechte del '76. Per me sono i migliori nel rappresentare il matrimonio tra est e ovest.
Altri che hai citato non li conosco magari me li segno.
E' solo per dire che non stai parlando ad una platea di analfabeti. Il Krautrock dopo un po' cmq mi annoia, ma qui è una questione di gusti. Tuttavia mai potrò negare l'influenza, la bravura, la genialità di questi gruppi nella costante esplorazione di sonorità a quel tempo sperimentali.
Parlando sempre del contrasto nuova/vecchia generazione, ti faccio notare che questi ultimi gruppi da te e da me citati non si discostano dagli anni '60 (anni dell'"innovazione") / '70 (anni del "consolidamento"). Sono d'accordo con te nel dire che oggi "qualcosa" c'è di valido. Ma come già detto è "qualcosa". Numericamente le menti musicali di spessore di quegli anni erano di gran lunga superiori rispetto al decennio 2000/2013. Non c'è neanche bisogno di dirlo. I nostri sono oggettivamente gli anni del torpore e della noia.


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Dic 02, 2013 10:53 pm

@reckca ha scritto:Personalmente più che non piacermi mi provocano letteralmente un fastidio "fisico". Devo chiudere il volume o andarmene o divento nervoso irritabile e scontroso. Non posso dire che non fanno effetto ma non è quello che dovrebbe fare una musica.

E' impressionante, continui ad esprimenrti come mio padre quando ascoltava il rock, per questo non posso che volerti bene (come ne voglio ancora a mio padre, che ancora oggi odia il rock).
Di fatto non conosci l'elettronica in nessuna delle sue varietà, ascolti qualche cagata alla radio (che tendenzialmente da fastidio anche a me), unisci il rap allo hip hop (che però non sono elettronica e non sono neanche uguali), fai di tutto un fatto commerciale (peccato che questi guadagnino molto meno di un settantacinquenne patetico con un solo concerto) ed hai ragione, infatti i nostri eroi rock non avevano contratti commerciali con gli editori per i quali dovevano necessariamente pubblicare a scadenza, entravi gratis ai concerti, loro donavano tutto ai poveri e vivevano di amore e carità (quale era il film?), io ricordo che a 16 anni pagai un botto all'Arena di Verona per i Floyd e per Santana, non ti regalavano nulla e guadagnavano molto più di oggi, erano ferocemente controllati dai produttori e raramente potevano uscire dal seminato.
Hai parlato di dub in qualche intervente precedente, a chi ti riferivi, cosa non ti piace?
Ma non è meglio dire che dai tempi del rock non ne sei mai uscito e non conosci niente del nuovo? Mica è un obbligo, basta per coerenza parlare solo di quello che si conosce e non giudicare.
Mi piacerebbe invece che ne parlassi con cognizione, nominassi artista, genere, il perchè ed il percome, poi, se conoscendo continuassi ad essere irritabile quale sarebbe il problema, mica si è obbligati? il mondo è bello perchè è vario, l'importante è sapere di cosa si parla.
PS
Non vuole essere scortese, io adoro anche mio zio che a 65 anni si ascolta in loop gli Uriah Heep, uno dei suoi gruppi preferiti, però se non conosce non si esprime, se ne frega, ascolta quella che è da sempre la sua musica e amen.
Se un certo tipo di musica mi fa star male fisicamente cosa posso farci se non esprimere il mio giudizio ?
Per conoscere un genere bisogna almeno un po' apprezzarlo. Se lo detesto perchè dovrei approfondirlo ?
Anche l'Opera non la sopporto ma non per questo vuol dire che non sia bella, solo che a me non piace.

L'elettronica mi piaceva, tanti anni fa, ma poi via via mi ha un po' deluso ed a cominciato ad annoiarmi, ascoltavo non solo il kraurock ma anche artisti come Klaush Schultze ed i Tangerine Dream, John Foxx etc etc anche se non mi piaceva tutto quel che facevano.
Conosco i Sigur Ros e Bjork ma onestamente non mi piacciono, anche se risconosco che sono bravi, non è il mio genere di musica, troppo onirico e rilassato.

Non ho detto che non mi piace in se l'elettronica, ho detto che non mi piace quando con la scusa dell'elettronica si delega la creativa alle campionature, alle batterie elettroniche senza alcuna creatività. E questo non è il caso di tutti coloro che fanno la musica elettronica.
Del resto anche nel rock ci sono e ci sono stati gruppi che hanno cavalcato le ali del successo con tanta costruzione in studio e poco talento, potrei citare gli Europe (ecco che arriveranno altri strali) e tanto di quelli cosidetti che fanno Rock FM tipico per le radio americane.

Discorso economico, una volta era il rock che tirava, oggi tirano altri generi, chi vuol guadagnare non si mette certo a suonare il folk, o il rock "classico" o a fare il cantautore, se lo fa è per scelta non per convenienza.
Che poi ci siano artisti che 40 anni fa hanno fatto la storia e che ancor oggi fanno cassetta, beh mi pare che se lo siano meritati per quanto fatto in passato quando sono stati i precursori di un genere. Ma non hanno iniziato a suonare con lo scopo di far cassetta, come troppi artisti odierni costuiti a tavolino basandosi più (se non solo) sull'aspetto fisico che sul talento.

Sarò anche vecchio, però ascolto tanti gruppi i cui componenti potrebbero essere miei figli e mi piace cercarne sempre di nuovi.

PS: Conosco molto bene Soft Machine, Henry Cow, Gong, Magma, Caravan, dei Camel ho praticamente tutta la prima produzione e conosco pure Outlaws, Alabama, Little Feat, Spirit, GFR, Quickslver, forse non Mahogany Rush, del folk rock ho centinaia di titoli molti di artisti semisconosciuti o album decisamente rari.
Stesso discorso per generi più recenti come la new wave, ed il punk, e poi il grunge passando per il rock aussie che trovo strepitoso, e per quello scandinavo. Ultimamente anche il rock tedesco con un sacco di gruppi relativamente nuovi che mi piacciono parecchio.


Ultima modifica di RockOnlyRare il Lun Dic 02, 2013 11:07 pm, modificato 1 volta


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Dic 02, 2013 11:01 pm

@Avian ha scritto:Hendrix è stato il padre dei virtuosi, suonava coi denti ... vabbè lasciamo stare.

Cmq io mi sono impegnato. Ho citato artisti, date, ho fatto confronti, ho descritto, ho analizzato album, testi e brani e volendo si può ancora più approfondire. Sono andato sul tecnico e sul discorsivo. Sul fronte opposto non c'è stata una critica simile/contraria.

Tornando in topic, recka non essere così pessimista.
Dei Soft Machine ho 1,2,3,4,5,6 e Spaced. Pertanto se mi chiedi di Robert Wyatt non cado dalle nubi.
Dei Caravan ho If I Could Do It All Over Again, In The Land Of Grey And Pink e Waterloo Lily (quest'ultimo per me il meglio suonato).
Dei Faust ho il primo omonimo, So Far, Tapes e IV. Sono un buon esempio - anzi il primo - di lo-fi group ma non sto lì ad ascoltarli ogni giorno.
Mi sembra che al tempo hai citato anche i Grateful Dead ed ho tutta la discografia.
Dei Popol Vuh ho dal primo fino a Letzte Tage Letze Naechte del '76. Per me sono i migliori nel rappresentare il matrimonio tra est e ovest.
Altri che hai citato non li conosco magari me li segno.
E' solo per dire che non stai parlando ad una platea di analfabeti. Il Krautrock dopo un po' cmq mi annoia, ma qui è una questione di gusti. Tuttavia mai potrò negare l'influenza, la bravura, la genialità di questi gruppi nella costante esplorazione di sonorità a quel tempo sperimentali.
Parlando sempre del contrasto nuova/vecchia generazione, ti faccio notare che questi ultimi gruppi da te e da me citati non si discostano dagli anni '60 (anni dell'"innovazione") / '70 (anni del "consolidamento"). Sono d'accordo con te nel dire che oggi "qualcosa" c'è di valido. Ma come già detto è "qualcosa". Numericamente le menti musicali di spessore di quegli anni erano di gran lunga superiori rispetto al decennio 2000/2013. Non c'è neanche bisogno di dirlo. I nostri sono oggettivamente gli anni del torpore e della noia.
Mi aggiungo a queste considerazioni che condivido praticamente in toto, anche io conosco tutti gli artisti che citi, non di tutti ho degli album , ma di tutti ho numerose registrazioni che risalivano ancora alle bobine e MC, quindi che ho ascoltato tanti tanti anni fa. Mi permetto di aggiungere il mio gruppo preferito di qui tempi, gli Hawkwind che erano molto meno famosi ma non certo inferiori agli altri, anzi... spero che sappiate che ci militava tale Ian Fraser Kilmister, detto Lemmy, Motorhead vi ricorda qualcosa anche se il genere musicale è enormemente differente ?




_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
reckca
reckca
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 10.06.12

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da reckca il Lun Dic 02, 2013 11:11 pm

@Avian ha scritto:Hendrix è stato il padre dei virtuosi, suonava coi denti ... vabbè lasciamo stare.

Cmq io mi sono impegnato. Ho citato artisti, date, ho fatto confronti, ho descritto, ho analizzato album, testi e brani e volendo si può ancora più approfondire. Sono andato sul tecnico e sul discorsivo. Sul fronte opposto non c'è stata una critica simile/contraria.

Tornando in topic, recka non essere così pessimista.
Dei Soft Machine ho 1,2,3,4,5,6 e Spaced. Pertanto se mi chiedi di Robert Wyatt non cado dalle nubi.
Dei Caravan ho If I Could Do It All Over Again, In The Land Of Grey And Pink e Waterloo Lily (quest'ultimo per me il meglio suonato).
Dei Faust ho il primo omonimo, So Far, Tapes e IV. Sono un buon esempio - anzi il primo - di lo-fi group ma non sto lì ad ascoltarli ogni giorno.
Mi sembra che al tempo hai citato anche i Grateful Dead ed ho tutta la discografia.
Dei Popol Vuh ho dal primo fino a Letzte Tage Letze Naechte del '76. Per me sono i migliori nel rappresentare il matrimonio tra est e ovest.
Altri che hai citato non li conosco magari me li segno.
E' solo per dire che non stai parlando ad una platea di analfabeti. Il Krautrock dopo un po' cmq mi annoia, ma qui è una questione di gusti. Tuttavia mai potrò negare l'influenza, la bravura, la genialità di questi gruppi nella costante esplorazione di sonorità a quel tempo sperimentali.
Parlando sempre del contrasto nuova/vecchia generazione, ti faccio notare che questi ultimi gruppi da te e da me citati non si discostano dagli anni '60 (anni dell'"innovazione") / '70 (anni del "consolidamento"). Sono d'accordo con te nel dire che oggi "qualcosa" c'è di valido. Ma come già detto è "qualcosa". Numericamente le menti musicali di spessore di quegli anni erano di gran lunga superiori rispetto al decennio 2000/2013. Non c'è neanche bisogno di dirlo. I nostri sono oggettivamente gli anni del torpore e della noia.
Non parlavo di te, anzi non parlavo di voi ma di conoscenze da ragazzo, certo non ero l'unico ad ascoltare cose diverse dalla moda (anche quella era moda!) e non metto in dubbio la tua cultura sulla musica di quegli anni, stupendi anche per me, mica stavo da un'altra parte, ho fatto cose belle e cazzate tipiche di quegli anni, nè belli nè brutti, sicuramente divertenti.
Però Avian dopo che abbiamo parlato di quello che conosciamo (e che a quanto pare condividiamo, visto che per il momento abbiamo già parecchi dischi in comune), se vogliamo parlare dell'argomento di questo thread, sarei più curioso di sapere cosa conosci del nuovo e magari sapere perchè non credi siano altrettanto validi, anzi, partire dal non troppo nuovo, visto che per alcuni si superano i 15/20 anni.
Cosa non ti piace, o meglio in cosa credi siano meno validi i vari Aphex Twin, Black Dog, Boards of Canada, Massive Attack, Portishead, Orb, etc. (sono solo i primi che mi vengono in mente tra gli anzianotti).
Io trovo siano solo diversi ma ugualmente geniali, mi piacerebbe capire in cosa per voi non sono all'altezza.
Peraltro non ho mai pensato ad analfabeti (se ho dato questa impressione me ne scuso, non era quello che volevo), anzi direi che il livello per tutti è molto alto, mi dispiace solo quando sento giudizi sparati senza grossi approfondimenti, anzi ancora di più mi dispiace quando sento discorsi tipo la nostra musica.... ai miei tempi..... noi ci divertivamo con niente voi avete tutto, tutti discorsi che si tramandano di generazione in generazione, che prima contestiamo e poi riproponiamo con similare rottura di palle per chi li subisce.
PS
Sarei curioso di sapere cosa per oggi è "qualcosa" di valido, se rimane in ambito rock non è quello di cui parlo io, per me l'ultimo rock degno di nota è stato il grunge.
reckca
reckca
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 10.06.12

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da reckca il Lun Dic 02, 2013 11:18 pm

@RockOnlyRare ha scritto:Mi aggiungo a queste considerazioni che condivido praticamente in toto, anche io conosco tutti gli artisti che citi, non di tutti ho degli album , ma di tutti ho numerose registrazioni che risalivano ancora alle bobine e MC, quindi che ho ascoltato tanti tanti anni fa. Mi permetto di aggiungere il mio gruppo preferito di qui tempi, gli Hawkwind che erano molto meno famosi ma non certo inferiori agli altri, anzi... spero che sappiate che ci militava tale Ian Fraser Kilmister, detto Lemmy, Motorhead vi ricorda qualcosa anche se il genere musicale è enormemente differente ?


Piacevano molto anche a me gli Hawkwind e ti ripeto quello che ho detto ad Avian, non voglio offendere nessuno e non metto in dubbio la cultura rock di nessuno.
Consentimi però di dire che credo che del nuovo ne abbiate solo una visione molto parziale (ripeto, nulla di male mica è un obbligo), però credo che del nuovo ne abbiate una conoscenza un pò superficiale (magari un figlio che spacca i marroni con il rap ad oltranza, come il mio).
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 859
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da Avian il Mer Dic 04, 2013 5:06 pm

@reckca ha scritto:i vari Aphex Twin, Black Dog, Boards of Canada, Massive Attack, Portishead, Orb, etc. (sono solo i primi che mi vengono in mente tra gli anzianotti).
Io trovo siano solo diversi ma ugualmente geniali, mi piacerebbe capire in cosa per voi non sono all'altezza.
Continui a non capire il mio punto di vista (il mio, poi non so gli altri) e mi dispiace. E' un po' mortificante.

Io non ho mai detto che Richard James non sia all'altezza. E' stato un enfant prodige a soli venti anni, ha fatto acquarelli colorati, vivaci, sicuramente meno soporiferi dei pezzi ambientali di Brian Eno. Tuttavia possiamo dire che è "originale" (e qui potrebbero nascere altre discussioni in merito a "quanto" lo sia), ma non possiamo dire che sia stato "originario". Kraftwerk e Tangerine Dream concorderai avessero una verve creativa maggiore, e questo prima che lui nascesse.

Io non ho mai detto che i Massive Attack non fossero all'altezza. Da un retroterra psichedelico, reggae, funk, soul, riuscirono ad essere ottimi avanguardisti innestando sampling e mixing proprio su quella musica nera. Sono stati dei sovversivi sonori impeccabili, chi dice niente. Ottimi arrangiamenti, al limite del narcotico e del visionario ... ma per me è musica da camera da letto, che vuoi farci. Ancora una volta i miei gusti non mi impediscono però di apprezzare e lodare la diversità.

Io non ho mai detto che i Black Dog non fossero all'altezza. Furono di certo i primi a portare nel techno la melodia. Fanno ottimi ritmi ballabili, li mescolano al jazz, alla rumba, alla samba, al funk. Hanno trattato il cosmico e la new age. Negli anni 90 furono il massimo del ballabile. Chi dice niente. Ma io non ballo ... forse s'era già capito Laughing 

Gli altri citati non li conosco e fidati, non mi interessano Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 36246


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
reckca
reckca
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 10.06.12

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da reckca il Mer Dic 04, 2013 6:44 pm

@Avian ha scritto:Continui a non capire il mio punto di vista (il mio, poi non so gli altri) e mi dispiace. E' un po' mortificante.

Io non ho mai detto che Richard James non sia all'altezza. E' stato un enfant prodige a soli venti anni, ha fatto acquarelli colorati, vivaci, sicuramente meno soporiferi dei pezzi ambientali di Brian Eno. Tuttavia possiamo dire che è "originale" (e qui potrebbero nascere altre discussioni in merito a "quanto" lo sia), ma non possiamo dire che sia stato "originario". Kraftwerk e Tangerine Dream concorderai avessero una verve creativa maggiore, e questo prima che lui nascesse.

Io non ho mai detto che i Massive Attack non fossero all'altezza. Da un retroterra psichedelico, reggae, funk, soul, riuscirono ad essere ottimi avanguardisti innestando sampling e mixing proprio su quella musica nera. Sono stati dei sovversivi sonori impeccabili, chi dice niente. Ottimi arrangiamenti, al limite del narcotico e del visionario ... ma per me è musica da camera da letto, che vuoi farci. Ancora una volta i miei gusti non mi impediscono però di apprezzare e lodare la diversità.

Io non ho mai detto che i Black Dog non fossero all'altezza. Furono di certo i primi a portare nel techno la melodia. Fanno ottimi ritmi ballabili, li mescolano al jazz, alla rumba, alla samba, al funk. Hanno trattato il cosmico e la new age. Negli anni 90 furono il massimo del ballabile. Chi dice niente. Ma io non ballo ... forse s'era già capito Laughing 

Gli altri citati non li conosco e fidati, non mi interessano Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 36246
Hai ragione, nonostante apprezzi enormemente la tua conoscenza, non ti capisco (e onestamente mortifica un poco anche me).
Analizzi la musica con un criterio che non è il mio, quindi possiamo parlare per giorni e non arriveremo al dunque, chiarificatore è questo tuo ultimo intervento.
PS
Aphex è originale tanto quanto, visto che tolti i comuni strumenti elettronici (anzi neanche quelli, visto che se li progettava e realizzava) le sonorità sono decisamente diverse dall'elettronica tipica del Krautrock.
PPS
Non è detto che quel che si balla non sia anche ascoltabile (io in discoteca andavo al Deja Vu, solo rock).
PPPS
Conosco poco il jazz, la rumba, il samba ed il funk nei Black Dog, secondo me sono usciti poco dalla techno e dall'ambient, a cosa ti riferisci?
Anzi, ad averlo scoperto prima li avrei esclusi dagli ascolti visto che l'unica cosa che non riesce a piacermi è il latino americano.

Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 859
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da Avian il Mer Dic 04, 2013 7:03 pm

@reckca ha scritto:
Conosco poco il jazz, la rumba, il samba ed il funk nei Black Dog, secondo me sono usciti poco dalla techno e dall'ambient, a cosa ti riferisci?
Anzi, ad averlo scoperto prima li avrei esclusi dagli ascolti visto che l'unica cosa che non riesce a piacermi è il latino americano.
Mi riferivo a Spanners. Album molto ambizioso: senti Barbola Work (per me è rumba), senti Psil-Cosyin (per me è samba), senti Tahr (è funk), Upotian Dream (cosmico), Chesh (new age). Però io dopo un po' sbadiglio quando si dilungano troppo. Sono un rockettaro vecchio stampo, è proprio così. Però vedi so apprezzare, a piccole dosì.


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
reckca
reckca
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 10.06.12

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da reckca il Mer Dic 04, 2013 8:36 pm

@Avian ha scritto:Mi riferivo a Spanners. Album molto ambizioso: senti Barbola Work (per me è rumba), senti Psil-Cosyin (per me è samba), senti Tahr (è funk), Upotian Dream (cosmico), Chesh (new age). Però io dopo un po' sbadiglio quando si dilungano troppo. Sono un rockettaro vecchio stampo, è proprio così. Però vedi so apprezzare, a piccole dosì.
Penso di aver capito.
Non ho molto interesse a continuare la discussione.
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 859
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da Avian il Mer Dic 04, 2013 8:47 pm

@reckca ha scritto:
Non ho molto interesse a continuare la discussione.
santa 
Mica c'era da offendersi. Non è che perché ti piace questo genere allora io non trovo piacere nel discutere con te.
Mha, come vuoi.


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.
reckca
reckca
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 4350
Data d'iscrizione : 10.06.12

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da reckca il Gio Dic 05, 2013 4:20 pm

@Avian ha scritto:santa 
Mica c'era da offendersi. Non è che perché ti piace questo genere allora io non trovo piacere nel discutere con te.
Mha, come vuoi.
Io non sono offeso, capisci a me!
A me piace molto confrontarmi, ma non in questa maniera, e non mi chiedere di specificare che non è il caso.
Quando invece deciderai di farlo seriamente possiamo riprendere il discorso.
Avian
Avian
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 859
Data d'iscrizione : 03.11.13
Località : Roma

Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni - Pagina 3 Empty Re: Off-Topics dalla sez Cuffie: I gusti musicali delle vecchie e nuove generazioni

Messaggio Da Avian il Gio Dic 05, 2013 6:58 pm

Ahh perchè ho detto che alla lunga mi fanno sbadigliare ... ora ho capito. Tra tante cose positive che ho scritto ti sei fermato sull'unica negativa.
E vabbuò. Cmq, io ho piacere a dialogare con te, quando vuoi sto qua.


_________________
E mi ricordo, tra l'altre, che nella Biblioteca Ambrosiana, datomi in mano dal bibliotecario non so più quale manoscritto autografo del Petrarca, da vero barbaro Allobrogo, lo buttai là, dicendo che non me n'importava nulla.

    La data/ora di oggi è Sab Ott 31, 2020 5:52 pm