Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Blues in vinile - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Blues in vinile


RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7632
Data d'iscrizione : 18.05.12

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da RockOnlyRare il Dom Nov 01 2015, 09:36

@ulscioff ha scritto:la raccolta è guidata dal bluesman italiano Fabio Treves,sia per i dischi che per i fascicoli

a propos di Treves, ieri ha fatto "apripista" ai Deep Purple al Forum, gran bel modo di passare Halloween !!!
brizzo
brizzo
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2899
Data d'iscrizione : 13.02.11
Età : 59
Località : Mestre/Venezia

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da brizzo il Dom Nov 01 2015, 19:29

io la prendo... parecchi titoli li ho gia in cd/ vinile...ma le copertine grandi e nuove....
sono titoli originali, costano relativamente poco e hanno una piccola guida che aiuta...
del loro valore economico in caso di rivendita non mi importa.....tanto non li rivendo...ci penserà qualcun altro
e a me interessa la musica non guadagnarci.... Blues in vinile - Pagina 2 650957
ciao


_________________
saluti Eddie sunny
Spoiler:
Blues in vinile - Pagina 2 Giphy11
Rob
Rob
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 614
Data d'iscrizione : 25.08.11
Località : Milano

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da Rob il Gio Nov 26 2015, 22:58

@lizard ha scritto:
queste collane,fatte apposta oggi per i gggiovani,sono cmq prodotti di linea economica,che nel tempo invece di rivalutarsi si svalutano infinitivamente

Certo che se si comprano i dischi per poterci far dei soldi in futuro forse è meglio cambiare hobby...


_________________
La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere...

SOCRATE 470 A.C. - 399 A.C.
Jesko
Jesko
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 262
Data d'iscrizione : 10.01.14
Località : Lucca

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da Jesko il Lun Feb 22 2016, 12:04

@Rob ha scritto:

Certo che se si comprano i dischi per poterci far dei soldi in futuro forse è meglio cambiare hobby...

Sono d'accordo.
Ho acquistato un paio di LP, i Ten years after e i Canned heat. Tecnicamente suonano bene, molto bene. Secondo me sono un ottimo affare per chi ama il blues rock di qualità e non certo per pensare di rivendere il disco in futuro.
Ben vengano queste raccolte.


_________________
...Accettare le cose che non si possono cambiare........
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7632
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Feb 22 2016, 17:06

@Rob ha scritto:

Certo che se si comprano i dischi per poterci far dei soldi in futuro forse è meglio cambiare hobby...

BEh io sono uno che prima di vendere un vinile ci pensa 1000 volte e che si pente di avere venduto in passato alcuni vinili perchè troppo consumati per ricomprarli nuovi, ovviamente erano album "originali" mentre poi ho preso delle ristampe.
Peccati di gioventù, parò allora non era evidente come adesso che ci fossero differenze tra una ristampa ed un'edizione originale, anche se si dava importanza alle copie di importazione ed alle case discografiche.

Anche il valore del vinile dipendeva solo dalla rarità dell'album e dalle condizioni del vinile, non certo dalla edizione, parlo ovviamente del rock. Salvo casi particolari come ad esempio la cover originale di Sticky Fingers o del Banco, ma questo solo perchè le ristampe avevano cambiato la cover con una economica per risparmiare !!!

Tuttavia non dispiace avere una collezione che vale qualcosa, non si sa mai che in un momento di grave difficoltà possa aiutare un po', ma sappiamo bene che il valore di un disco raro dipende da quanti lo vogliono comprare più che dal valore intrinseco. Puoi avere un vinile che vale 1.000 € ma se non hai nessun acquirente e devi venderlo per forza rischi di prendere 100 se non 50 !!!



_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7632
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Feb 22 2016, 17:10

@Jesko ha scritto:

Sono d'accordo.
Ho acquistato un paio di LP, i Ten years after e i Canned heat. Tecnicamente suonano bene, molto bene. Secondo me sono un ottimo affare per chi ama il blues rock di qualità e non certo per pensare di rivendere il disco in futuro.
Ben vengano queste raccolte.

Beh sono grandissimi gruppi di blues rock (termine un po' riduttivo per entrambi, le lunghe suite erano chiaramente psichedeliche e nel caso dei TYA la vena prog era evidentissima ....)

Ed entrambi erano accumunati da eccellenti incisioni originali, nel caso dei TYA si arrivava quasi all'eccezionale, grazie all'etichetta Deram (DECCA). Ascoltate Stonedhenge in vinile originale e poi ditemi (se non lo avete e siete in zona Milano fatemi un fischio....), dinamica da far saltare dalla sedia !!!





_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Jesko
Jesko
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 262
Data d'iscrizione : 10.01.14
Località : Lucca

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da Jesko il Mar Feb 23 2016, 12:37

Stonedhenge in cd è un'altra cosa rispetto al vinile?


_________________
...Accettare le cose che non si possono cambiare........
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7632
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 65
Località : Milano

Blues in vinile - Pagina 2 Empty Re: Blues in vinile

Messaggio Da RockOnlyRare il Mar Feb 23 2016, 17:04

@Jesko ha scritto:Stonedhenge in cd è un'altra cosa rispetto al vinile?

boh !!! non ce l'ho in cd, mi basta ed avanza il vinile originale, comunque essendo eccellente la registrazione originale c'è da sperare che nella versione in cd non abbiano fatto troppi danni.



_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.

    La data/ora di oggi è Mar Ott 22 2019, 09:15