Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Incontro con il grande jazz
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Incontro con il grande jazz

Anonymous
Ospite
Ospite

Incontro con il grande jazz Empty Incontro con il grande jazz

Messaggio Da Ospite il Sab Apr 24 2010, 11:44

MILES SMILE.
Straordinario disco di Miles Davis.
Risale al suo periodo hard-bop ed è suonato con alcuni tra i più grandi jazzisti del tempo: Wayne Shorter, Herbie Hancock, Ron Carter e Tony Williams, già solo per la composizione varrebbe la pena ascoltarlo, quando poi partono le prime note di "Orbitis" si viene catturati da una atmosfera affascinante e ci si immerge in un mondo fantastico dal quale non si vorrebbe mai riemergere.
Sono le classiche atmosfere che noi amanti del jazz ricerchiamo, intime, notturne da brividi lungo la schiena.
Miles è straordinario, le sue improvvisazioni ti lasciano ipnotizzato, incantato sul divano, quando la prima facciata si conclude mi coglie la frenesia non vedo l'ora di continuare l'ascolto.
Tecnicamente la registrazione propone una ricchezza armonica strordinaria in grado di valorizzare tutti gli strumenti, il contrabasso poi è perfetto, corposo e profondo mai lungo o impastato.
La dinamica è estremamente naturale, per chi conosce la realtà degli strumenti acustici ed è per questo che non si avverte quel senso di disagio che provocano le forzature che si incontrano spesso, quando chi registra vuole spettacolizzare il proprio lavoro, qui no, tutto è a posto dalla micro alla macro dinamica senza inutili "effetti" solo sana naturalezza, un senso di suono "reale" che adoro.

Lorenzo
matley
matley
Pulcioso
Pulcioso

Numero di messaggi : 17769
Data d'iscrizione : 21.12.08
Età : 60
Località : Colle Val D'Elsa

Incontro con il grande jazz Empty Re: Incontro con il grande jazz

Messaggio Da matley il Sab Apr 24 2010, 12:23

quale dei due?... Rolling Eyes

Incontro con il grande jazz AlbumcoverMilesDavis-MilesSmiles Incontro con il grande jazz Miles_smiles


_________________
Non seguire una strada...."CREALA!
                        
……….Incontro con il grande jazz R4kie410 …………Incontro con il grande jazz Zzbugg10
                            
"ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





Spoiler:
https://i.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg
Anonymous
Ospite
Ospite

Incontro con il grande jazz Empty Re: Incontro con il grande jazz

Messaggio Da Ospite il Sab Apr 24 2010, 12:44

ristampa Incontro con il grande jazz 917604

Lorenzo
matley
matley
Pulcioso
Pulcioso

Numero di messaggi : 17769
Data d'iscrizione : 21.12.08
Età : 60
Località : Colle Val D'Elsa

Incontro con il grande jazz Empty Re: Incontro con il grande jazz

Messaggio Da matley il Sab Apr 24 2010, 14:31

ri-stampe... Incontro con il grande jazz 650957 allora ci faccia una foto.... Incontro con il grande jazz 81249 Incontro con il grande jazz 81249 Incontro con il grande jazz 81249 ma che paghi ancora i rullini .... Laughing Laughing Laughing

saluti..Lore.. Incontro con il grande jazz 625723


_________________
Non seguire una strada...."CREALA!
                        
……….Incontro con il grande jazz R4kie410 …………Incontro con il grande jazz Zzbugg10
                            
"ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





Spoiler:
https://i.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg
piroGallo
piroGallo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 6716
Data d'iscrizione : 23.12.08
Località : tra Monferrato e Langa

Incontro con il grande jazz Empty Re: Incontro con il grande jazz

Messaggio Da piroGallo il Dom Mag 09 2010, 20:13

petrus ha scritto:MILES SMILE.
Straordinario disco di Miles Davis.
Risale al suo periodo hard-bop ed è suonato con alcuni tra i più grandi jazzisti del tempo: Wayne Shorter, Herbie Hancock, Ron Carter e Tony Williams, già solo per la composizione varrebbe la pena ascoltarlo, quando poi partono le prime note di "Orbitis" si viene catturati da una atmosfera affascinante e ci si immerge in un mondo fantastico dal quale non si vorrebbe mai riemergere.
Sono le classiche atmosfere che noi amanti del jazz ricerchiamo, intime, notturne da brividi lungo la schiena.
Miles è straordinario, le sue improvvisazioni ti lasciano ipnotizzato, incantato sul divano, quando la prima facciata si conclude mi coglie la frenesia non vedo l'ora di continuare l'ascolto.
Tecnicamente la registrazione propone una ricchezza armonica strordinaria in grado di valorizzare tutti gli strumenti, il contrabasso poi è perfetto, corposo e profondo mai lungo o impastato.
La dinamica è estremamente naturale, per chi conosce la realtà degli strumenti acustici ed è per questo che non si avverte quel senso di disagio che provocano le forzature che si incontrano spesso, quando chi registra vuole spettacolizzare il proprio lavoro, qui no, tutto è a posto dalla micro alla macro dinamica senza inutili "effetti" solo sana naturalezza, un senso di suono "reale" che adoro.

Lorenzo

Miles Davis in Alta Definizione:

https://www.hdtracks.com/index.php?file=catalogdetail&valbum_code=HD00025218482721


_________________
Gianni

Incontro con il grande jazz Organo10

"L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
(William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

"Meno muggiti e più ruggiti"
(Autocitazione)

    La data/ora di oggi è Sab Ott 24 2020, 07:38