Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
consiglio upgrade - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

consiglio upgrade


Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 18.09.12

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da Poonie il Ven Feb 21 2020, 10:43

Ho dato un'occhiata a Qobuz, rimango perplesso.
Per diversi motivi che, come dicevi, qui non è possibile sviscerare.
Comunque si, sulla varietà della liquida disponibile ero rimasto indietro.....e niubbo.
Per curiosità, quale sarebbe il canale undergound ripudiato? (se si può dire) consiglio upgrade - Pagina 2 285880
apeschi
apeschi
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1130
Data d'iscrizione : 08.05.11
Età : 59
Località : Milano

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da apeschi il Sab Feb 22 2020, 21:28

Io sul giradischi analogico ho un parere molto personale.

Premesso che l'ascolto della musica e' (per me) una passione, un divertimento, un hobby, e premesso che sono ormai 44 anni che ascolto musica avendo iniziato a circa 15 anni con un giradischi ovviamente analogico (in realta' da bambino l'unico mezzo era la fonovaligia, poi e' arrivato il gelosino o il lenco, poi il mangianastri a cassette), il giradischi e' stato un qualcosa che ha segnato profondamente i miei inizi musicali domestici.

Nel corso degli anni, sono lentamente passato al CD (mantenendo inizialmente sempre anche il giradischi analogico), poi con meno convinzione sono passato agli mp3 (comodi ma scarsi come qualita') per finire ai file flac looseless meglio se ad alta frequenza di campionamento.

Il giradischi quindi l'ho sempre considerato una necessita', la miglior fonte sonora esistente (ai miei tempi), ed ho comunque moltissimi 33 giri, la maggior parte storici, altri ereditati, qualcuno piu' recente (per curiosita'), alcuni comprati usati recentemente.

Per me quindi il giradischi non e' una scoperta, una moda, ma un qualcosa che ho sempre avuto e che tutt'ora mantengo sia per poter ascoltare i miei vecchi dischi, sia per continuita' con il passato.

Ritengo pero' che (a meno di motivi eccezionali, o di casi particolari), non sia raccomandabile digitalizzare i propri 33 giri (il 99.9 % dei miei dischi li ho ritrovati o in formato flac oppure in formato CD, se ci tenevo li ho ricomprati gia' in digitale divertendomi a confrontarli con l'analogico).
Nei rari casi eccezionali (dischi non piu' esistenti in formato digitale che per comodita' ho voluto digitalizzare), ho provveduto alla conversione (ma solo per pura comodita', e per puro desiderio di salvaguardia del passato, ma se voglio ascoltare la musica come realmente era stata registrata, ascolto il disco analogico).


Non ha (secondo me) alcun senso, comprare in analogico e digitalizzare in casa.

(Poi ovviamente, essendo un gioco, un divertimento, una passione, ciascuno e' giusto che si diverta come meglio crede, ci mancherebbe).

Fatta la lunga premessa, il mio parere e' che, chi vuole sperimentare e' giusto lo faccia (per passione, divertimento, per motivi culturarli, per farsi l'esperienza dell'analogico), chi e' nato con l'analogico, come me, molto probabilmente non ha mai voluto abbandonarlo (anche per motivi storici, perche' ama i propri vinili e magari ne ha molti, perche' diventando vecchi si tende a mantenere le proprie cose che da giovani ci facevano piacere, tra cui i dischi analogici).

Chi invece nel 2020, vuole ascoltare tranquillamente ottima musica, in modo semplice, facilmente riproducibile, con meno problemi, non vedo perche' debba comprarsi nel 2020 un giradischi analogico. A che pro?

O e' veramente appassionato ed il suo motivo principale e' conoscere la storia dell'hifi, allora fa benissimo, ma se l'obiettivo e' quello di ascoltare della musica riprodotta con minori costi e minori problemi, io eviterei (a chi non ha mai avuto un giradischi analogico in vita sua), di comprarselo se poi pensa di digitalizzarsi i 33 giri.
A che pro?

L'analogico e' una passione, puo' dare soddisfazioni enormi, ma a patto di amarlo, a patto di comprarlo per passione, non per moda o perche' piace il disco nero che gira.

Altrimenti meglio un buon impianto di musica liquida con un ottimo Dac e un buon controllo remoto.

Capisco (e ne sono felice), se la moda attuale per il vinile nasce dalla passione per l'utilizzo del vinile stesso (migliorando il suono passo dopo passo), ma se nasce dal desiderio di sfoggiare un piatto in sala (senza possedere alcun 33 giri e dovendo comprarseli dal nulla), con il desiderio di digitalizzarseli, sinceramente, in tutta sincerita' e schiettezza, e senza peli per la lingua, non ne comprendo proprio ne' l'utilita' e nemmeno il senso.

Poi ovviamente ben venga chi si avvicina all'analogico, ma deve esserne convinto.


_________________
Sorgente: Lettore CD Denon DCD-510AE; PC Mini-ITX per musica liquida windows 10 con Jriver 26;  
Cuffie: Sennheiser HD650, AKG K518DJ, AKG K702, Alessandro-Grado Ms1i (con LCUSH e/o flat pads); Shure SRH940;Fostex T50RP modded by me in due versioni diverse;
Beyerdynamic DT880 600 ohm; Koss Porta Pro; Shenneiser Momentum;
Ampli cuffie: Burson HA-160, Little DOT MKIV SE.
CAVI: Cavi WireWorld Solstice 6; e altri cavi non necessariamente famosi
Ampli Stereo Roksan Kandy K2 BT; Diffusori: Davis Vinci 3D;
DAC: Teac USD 501 DSP; X-sabre
Pre Phono USB: Rega Fono Mini A2D; Heed Quasar III PSU
Giradischi New Horizon GD3 - testina Hana SL MC
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 18.09.12

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da Poonie il Dom Feb 23 2020, 10:45

Premetto che sono d'accordo, ma forse il discorso è un poco complesso, quand'anche soggettivo.
Ho ventilato io l'ipotesi della digitalizzazione dei vinili, ma solo perchè umbert66 sostiene di averne una ventina ed era accompagnato da dubbi sul ripristino del gira.
Devo ammettere che la mia alla fine è stata una boutade, ed è stata incauta perchè per digitalizzare i suoi dischi avrebbe comunque avuto bisogno del piatto in funzione, cosa che in quel momento mi era sfuggita, quindi a quel punto entrano a pieno merito le tue osservazioni.

Così come sono d'accordo che per un giovane che non è passato per il periodo storico del vinile risulterebbe anacronistico l'approccio contemporaneo, per tutta una serie di fattori.
Dico anacronistico per riassumere quella serie di aspetti, anche se potrei mettermi anch'io in questa fascia dal momento che sto realizzando la mia sezione analogica da neofita.
E' anche vero però, secondo me, che un buon momento bisogna pur cominciare, partire da zero, per poi crescere nel tempo facendo esperienza, l'importante credo, è partire coi giusti presupposti e rapportarsi con le proprie e adeguate possibilità.

Come dire, se sei convinto del passo, consapevole della grossa fase di documentazione, delle spese a cui si va incontro e della mole di lavoro necessario sia per la messa a punto che per i test di volta in volta, allora l'analogico può fare per te, visto e considerato che tempo, risorse e pazienza spesi, sarebbero il giusto preludio alla soddisfazione finale.
Io sono anche del parere che se si è preda di una certa frenesìa odierna, tipica dei ragazzi d'oggi molto "virtualizzati", forse si può trarre maggior appagamento dalla liquida che dal vinile, ma è una mia idea.

Io sul tema liquida ne so poco, ho esposto le mie perplessità probabilmente da profano, ma di primo acchitto, dopo aver dato in questa occasione una veloce occhiata al sito Qobuz, non credo faccia per me, almeno per ora.
E qui mi fermo, data l'ampia parentesi che si aprirebbe.
Dico solo che in questo senso, mi riallaccio alle tue parole "L'analogico e' una passione, puo' dare soddisfazioni enormi, ma a patto di amarlo, a patto di comprarlo per passione, non per moda o perche' piace il disco nero che gira".
Anche se, onestamente, il suo fascino in quanto sorgente meccanica, secondo me ce l'ha. consiglio upgrade - Pagina 2 285880


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Feb 24 2020, 08:55

@Poonie ha scritto:Ho dato un'occhiata a Qobuz, rimango perplesso.
Per diversi motivi che, come dicevi, qui non è possibile sviscerare.
Comunque si, sulla varietà della liquida disponibile ero rimasto indietro.....e niubbo.
Per curiosità, quale sarebbe il canale undergound ripudiato? (se si può dire) consiglio upgrade - Pagina 2 285880

Diciamo che "pare" che ci siano certi siti russi in cui i PIRATI possono trovare di tutto e di più.... senza dimenticare i torrents


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Feb 24 2020, 09:02

@apeschi ha scritto:Io sul giradischi analogico ho un parere molto personale.

Premesso che l'ascolto della musica e' (per me) una passione, un divertimento, un hobby, e premesso che sono ormai 44 anni che ascolto musica avendo iniziato a circa 15 anni con un giradischi ovviamente analogico (in realta' da bambino l'unico mezzo era la fonovaligia, poi e' arrivato il gelosino o il lenco, poi il mangianastri a cassette), il giradischi e' stato un qualcosa che ha segnato profondamente i miei inizi musicali domestici.

Nel corso degli anni, sono lentamente passato al CD (mantenendo inizialmente sempre anche il giradischi analogico), poi con meno convinzione sono passato agli mp3 (comodi ma scarsi come qualita') per finire ai file flac looseless meglio se ad alta frequenza di campionamento.

Il giradischi quindi l'ho sempre considerato una necessita', la miglior fonte sonora esistente (ai miei tempi), ed ho comunque moltissimi 33 giri, la maggior parte storici, altri ereditati, qualcuno piu' recente (per curiosita'), alcuni comprati usati recentemente.

Per me quindi il giradischi non e' una scoperta, una moda, ma un qualcosa che ho sempre avuto e che tutt'ora mantengo sia per poter ascoltare i miei vecchi dischi, sia per continuita' con il passato.

Ritengo pero' che (a meno di motivi eccezionali, o di casi particolari), non sia raccomandabile digitalizzare i propri 33 giri (il 99.9 % dei miei dischi li ho ritrovati o in formato flac oppure in formato CD, se ci tenevo li ho ricomprati gia' in digitale divertendomi a confrontarli con l'analogico).
Nei rari casi eccezionali (dischi non piu' esistenti in formato digitale che per comodita' ho voluto digitalizzare), ho provveduto alla conversione (ma solo per pura comodita', e per puro desiderio di salvaguardia del passato, ma se voglio ascoltare la musica come realmente era stata registrata, ascolto il disco analogico).


Non ha (secondo me) alcun senso, comprare in analogico e digitalizzare in casa.

(Poi ovviamente, essendo un gioco, un divertimento, una passione, ciascuno e' giusto che si diverta come meglio crede, ci mancherebbe).

Fatta la lunga premessa, il mio parere e' che, chi vuole sperimentare e' giusto lo faccia (per passione, divertimento, per motivi culturarli, per farsi l'esperienza dell'analogico), chi e' nato con l'analogico, come me, molto probabilmente non ha mai voluto abbandonarlo (anche per motivi storici, perche' ama i propri vinili e magari ne ha molti, perche' diventando vecchi si tende a mantenere le proprie cose che da giovani ci facevano piacere, tra cui i dischi analogici).

Chi invece nel 2020, vuole ascoltare tranquillamente ottima musica, in modo semplice, facilmente riproducibile, con meno problemi, non vedo perche' debba comprarsi nel 2020 un giradischi analogico. A che pro?

O e' veramente appassionato ed il suo motivo principale e' conoscere la storia dell'hifi, allora fa benissimo, ma se l'obiettivo e' quello di ascoltare della musica riprodotta con minori costi e minori problemi, io eviterei (a chi non ha mai avuto un giradischi analogico in vita sua), di comprarselo se poi pensa di digitalizzarsi i 33 giri.
A che pro?

L'analogico e' una passione, puo' dare soddisfazioni enormi, ma a patto di amarlo, a patto di comprarlo per passione, non per moda o perche' piace il disco nero che gira.

Altrimenti meglio un buon impianto di musica liquida con un ottimo Dac e un buon controllo remoto.

Capisco (e ne sono felice), se la moda attuale per il vinile nasce dalla passione per l'utilizzo del vinile stesso (migliorando il suono passo dopo passo), ma se nasce dal desiderio di sfoggiare un piatto in sala (senza possedere alcun 33 giri e dovendo comprarseli dal nulla), con il desiderio di digitalizzarseli, sinceramente, in tutta sincerita' e schiettezza, e senza peli per la lingua, non ne comprendo proprio ne' l'utilita' e nemmeno il senso.

Poi ovviamente ben venga chi si avvicina all'analogico, ma deve esserne convinto.

Bellissimo intervento che condivido praticamente nella sua totalità, fermo restando che personalmente trovo molto positivo questo interesse sempre maggiore per il vinile se non altro perché si spera che le generazioni più giovani ascoltino musica di qualità con più interesse e che magari a qualcuno di loro venga voglia di appassionarsi al mondo dell'alta fedeltà, considerando che molti ragazzi ascoltano il vinile (spesso edizioni da 180 g) su giradischi da cento euro più o meno.

Se poi mi si chiede cosa consiglierei ad uno che voglia iniziare DA ZERO a costruirsi un impianto hi-fi se non hi-end, direi che il vinile sarebbe senza ombra di dubbio l'ultimo componente dopo la liquida, al secondo posto il cd , al terzo il gira.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Feb 24 2020, 09:06

@Poonie ha scritto:Premetto che sono d'accordo, ma forse il discorso è un poco complesso, quand'anche soggettivo.
Ho ventilato io l'ipotesi della digitalizzazione dei vinili, ma solo perchè umbert66 sostiene di averne una ventina ed era accompagnato da dubbi sul ripristino del gira.
Devo ammettere che la mia alla fine è stata una boutade, ed è stata incauta perchè per digitalizzare i suoi dischi avrebbe comunque avuto bisogno del piatto in funzione, cosa che in quel momento mi era sfuggita, quindi a quel punto entrano a pieno merito le tue osservazioni.

Così come sono d'accordo che per un giovane che non è passato per il periodo storico del vinile risulterebbe anacronistico l'approccio contemporaneo, per tutta una serie di fattori.
Dico anacronistico per riassumere quella serie di aspetti, anche se potrei mettermi anch'io in questa fascia dal momento che sto realizzando la mia sezione analogica da neofita.
E' anche vero però, secondo me, che un buon momento bisogna pur cominciare, partire da zero, per poi crescere nel tempo facendo esperienza, l'importante credo, è partire coi giusti presupposti e rapportarsi con le proprie e adeguate possibilità.

Come dire, se sei convinto del passo, consapevole della grossa fase di documentazione, delle spese a cui si va incontro e della mole di lavoro necessario sia per la messa a punto che per i test di volta in volta, allora l'analogico può fare per te, visto e considerato che tempo, risorse e pazienza spesi, sarebbero il giusto preludio alla soddisfazione finale.
Io sono anche del parere che se si è preda di una certa frenesìa odierna, tipica dei ragazzi d'oggi molto "virtualizzati", forse si può trarre maggior appagamento dalla liquida che dal vinile, ma è una mia idea.

Io sul tema liquida ne so poco, ho esposto le mie perplessità probabilmente da profano, ma di primo acchitto, dopo aver dato in questa occasione una veloce occhiata al sito Qobuz, non credo faccia per me, almeno per ora.
E qui mi fermo, data l'ampia parentesi che si aprirebbe.
Dico solo che in questo senso, mi riallaccio alle tue parole "L'analogico e' una passione, puo' dare soddisfazioni enormi, ma a patto di amarlo, a patto di comprarlo per passione, non per moda o perche' piace il disco nero che gira".
Anche se, onestamente, il suo fascino in quanto sorgente meccanica, secondo me ce l'ha. consiglio upgrade - Pagina 2 285880

Se si parla di fascino, cominciando dalle meravigliose cover di alcuni vinili, gli inserti, i testi le immagini etc etc, finendo per il giradischi in se che indubbiamente è uno dei componenti esteticamente più belli se non il più bello in assoluto dell'impianto, penso che non ci sia neppure partita.
Però senza dimenticare costi, tempo e pazienza che l'analogico indubbiamente richiede e che oggi non sono molti i fortunati che possono disporne.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 18.09.12

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da Poonie il Lun Feb 24 2020, 11:19

@RockOnlyRare ha scritto:

Diciamo che "pare" che ci siano certi siti russi in cui i PIRATI possono trovare di tutto e di più.... senza dimenticare i torrents

consiglio upgrade - Pagina 2 Pirati10

Laughing


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 18.09.12

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da Poonie il Lun Feb 24 2020, 11:44

@RockOnlyRare ha scritto:

Se si parla di fascino, cominciando dalle meravigliose cover di alcuni vinili, gli inserti, i testi le immagini etc etc, finendo per il giradischi in se che indubbiamente è uno dei componenti esteticamente più belli se non il più bello in assoluto dell'impianto, penso che non ci sia neppure partita.
Però senza dimenticare costi, tempo e pazienza che l'analogico indubbiamente richiede e che oggi non sono molti i fortunati che possono disporne.
Assolutamente.
I tempi purtroppo sono questi.
Però per quanto mi riguarda il fascino non sono solo i punti che hai esposto (che riportano alle mie perplessità sulla liquida) e che condivido al 100%, ma anche il tempo necessario e che ci si prende per accendere l'apparecchio, aspettare un poco se in presenza di tubi termoionici, e nel frattempo estrarre delicatamente il vinile dai suoi involucri apprezzando sempre immagini e foto delle copertine, nonchè qualche didascalìa.

Un po' di pulizia preventiva del disco, l'appoggio sul piatto e....clic, via al girotondo.
Meglio ovviamente se nel giusto silenzio casalingo, luce soffusa e telefono rigorosamente spento o silenziato. consiglio upgrade - Pagina 2 650957
Perciò per chi pensasse ad un possibile feticismo su vinili e Co., consideri che non si tratta solo del fascino del supporto.
Per me almeno.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Feb 24 2020, 14:34

@Poonie ha scritto:
Assolutamente.
I tempi purtroppo sono questi.
Però per quanto mi riguarda il fascino non sono solo i punti che hai esposto (che riportano alle mie perplessità sulla liquida) e che condivido al 100%, ma anche il tempo necessario e che ci si prende per accendere l'apparecchio, aspettare un poco se in presenza di tubi termoionici, e nel frattempo estrarre delicatamente il vinile dai suoi involucri apprezzando sempre immagini e foto delle copertine, nonchè qualche didascalìa.

Un po' di pulizia preventiva del disco, l'appoggio sul piatto e....clic, via al girotondo.
Meglio ovviamente se nel giusto silenzio casalingo, luce soffusa e telefono rigorosamente spento o silenziato. consiglio upgrade - Pagina 2 650957
Perciò per chi pensasse ad un possibile feticismo su vinili e Co., consideri che non si tratta solo del fascino del supporto.
Per me almeno.

Si certo tra gli aspetti che segnalavo pensavo appunto al "rito" per far partire la musica, senza trascurare che ci si deve alzare spesso per cambiare la facciata, e che c'è sempre il problema pulizia e rumore del disco a disturbare. Però quando ascolto la musica "punto e stop", nel senso che non faccio qualcosa d'altro, io lo trovo piacevole e rilassante.


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
RockOnlyRare
RockOnlyRare
Rockzebo Expert

Numero di messaggi : 7886
Data d'iscrizione : 18.05.12
Età : 66
Località : Milano

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da RockOnlyRare il Lun Feb 24 2020, 14:36

@Poonie ha scritto:

consiglio upgrade - Pagina 2 Pirati10

Laughing
Si certo proprio questi pirati..... i discepoli di 

EDITATO DAL MOD


_________________
http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 21876
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da carloc il Lun Feb 24 2020, 21:41

Togli pure il forse...


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio
umbert66
umbert66
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 10.02.20

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da umbert66 il Lun Feb 24 2020, 22:15

Chiedo agli amici del forum un ultimo passaggio, prima che io decida qualcosa e buttare via i soldi.
Voglio mettere il mio Trends Audio 10.2 nelle migliori "condizioni d'uso" per poterlo ascoltare definitivamente e poi poterlo semmai affiancare con nuovo amplificatore che mi e' stato consigliato.
Premetto che non voglio fare modifiche all'interno e lasciarlo 'puro'.......
Cosa devo fare?
Semmai cambio i diffusori prima.......giusto?
Il Trends Audio 10.2 e' descritto e utilizzato ancora da molti con grandi soddisfazioni e io non lo vendero' mai. (pero' avrei piacere di migliorarlo)
Grazie ancora a tutti Voi......
Nel frattempo mi sto ascoltando Coldplay - The Scientist- flac - purtroppo con cuffie
consiglio upgrade - Pagina 2 418504 consiglio upgrade - Pagina 2 418504
L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio
umbert66
umbert66
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 10.02.20

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da umbert66 il Lun Feb 24 2020, 23:09

@slash ha scritto:Io ,oggi , punterei a  diffusori amplificati. E ciaone !
nohooo
vuoi perdere il gusto dei pezzi/cambiare negli anni e poi via sui forum a chiedere e conoscere nuovi amici.......
Attendo altre risposte
grzie lo stesso
L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio
umbert66
umbert66
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 10.02.20

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da umbert66 il Mar Feb 25 2020, 10:40

Slash hai ragione anche tu......
Alla ricerca di nuovi diffusori da pavimento possibilmente con reflex anteriore
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 99
Località : Località

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da JacksonPollock il Mar Feb 25 2020, 10:48

Se aspetti un po'...

https://www.buchardtaudio.com/products/a500-black-bundle

Questa potrebbe essere una soluzione molto interessante.
Mono amplificati, DSP, e hub wireless...
umbert66
umbert66
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 10.02.20

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da umbert66 il Mar Feb 25 2020, 10:51

Ciao JacksonPollock, ma hai letto il prezzo?
Se avessi quella cifra, mi ricomprerei il mio amatissimo Meishu.......
Purtroppo devo rimanere con i piedi x terra......
X me la soluzione rimane il diffusore passivo a cifre x me accessibili
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 18.09.12

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da Poonie il Mar Feb 25 2020, 10:52

@Purus ha scritto:
il mondo va avanti
Su questo non c'è dubbio.
Il problema è il "come".


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 18.09.12

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da Poonie il Mar Feb 25 2020, 11:05

@RockOnlyRare ha scritto:

Si certo tra gli aspetti che segnalavo pensavo appunto al "rito" per far partire la musica, senza trascurare che ci si deve alzare spesso per cambiare la facciata, e che c'è sempre il problema pulizia e rumore del disco a disturbare. Però quando ascolto la musica "punto e stop", nel senso che non faccio qualcosa d'altro, io lo trovo piacevole e rilassante.
Mentre altri direbbero "che pizza..."
E si annoierebbero al solo pensarlo.
Invece potrebbe essere una sorta di selezione naturale, e per me una specie di antidoto per non diventare un modernissimo annoiato cronico e sostenitore del tutto subito. Laughing
E' uno dei motivi per il quale suggerire l'avventura del gira ad un giovane probabilmente diventa azzardato, al di la dei costi.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 18.09.12

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da Poonie il Mar Feb 25 2020, 11:21

@umbert66 ha scritto:Chiedo agli amici del forum un ultimo passaggio, prima che io decida qualcosa e buttare via i soldi.
Voglio mettere il mio Trends Audio 10.2 nelle migliori "condizioni d'uso" per poterlo ascoltare definitivamente e poi poterlo semmai affiancare con nuovo amplificatore che mi e' stato consigliato.
Premetto che non voglio fare modifiche all'interno e lasciarlo 'puro'.......
Cosa devo fare?
Semmai cambio i diffusori prima.......giusto?
Il Trends Audio 10.2 e' descritto e utilizzato ancora da molti con grandi soddisfazioni e io non lo vendero' mai. (pero' avrei piacere di migliorarlo)
Grazie ancora a tutti Voi......
Nel frattempo mi sto ascoltando Coldplay - The Scientist- flac - purtroppo con cuffie
consiglio upgrade - Pagina 2 418504 consiglio upgrade - Pagina 2 418504
Non so cosa intendi per "migliorarlo".
L'apparecchio è quello, al limite da ciò che ho letto in giro potresti bypassare la regolazione di volume e metterci a monte un preamp, ma otterresti come prima cosa la versatilità dei più ingressi, mentre per la qualità sonora bisognerebbe provare.
Diciamo che in questo caso un buon pre e ben abbinato, con un segnale che ne potrebbe risultare "irrobustito" magari riesce a dare qualcosina in più, anche se poi molto dipende dalla sorgente.
Inoltre c'è la scuola di pensiero che tutto ciò che è a valle della sorgente non può migliorare il suono, ma solo degradarlo il meno possibile, una filosofìa purista.

Anche "affiancare con un nuovo amplificatore" fatico a metterlo a fuoco.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 99
Località : Località

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da JacksonPollock il Mar Feb 25 2020, 11:28

@umbert66 ha scritto:Ciao JacksonPollock, ma hai letto il prezzo?
Se avessi quella cifra, mi ricomprerei il mio amatissimo Meishu.......
Purtroppo devo rimanere con i piedi x terra......
X me la soluzione rimane il diffusore passivo a cifre x me accessibili

Lo so, prendilo come una provocazione per ragionare su alcuni aspetti.
Hai trascorsi con un'amplificazione che costa come un'utilitaria, quindi non sei il neofita che avvicina questo mondo oggi, provenendo dalla cassa bluetooth.
Presto o tardi il downgrade tornerai a sentirlo... Anzi probabilmente se hai aperto questo thread è perché già lo senti.

Hai 350 Euro per un amplificatore oggi, scrivi che poi più in là devi rifare gli speaker... 
Magari trovi una bella coppia di Spendor (butto un nome a caso) in occasione nell'usato ma poi è l'ampli che non ce la fa.

Come ben sai... Se la scimmia torna, i 3500 euro delle Buchardt le superi pure...
Pertanto se vuoi migliorare, il mio consiglio è quello di risparmiare oggi, tirare avanti e fare una spesa unica, ma sensata, più in là.
Altrimenti butti danaro... Perché un ampli da 350 Euro oggi ti da un palliativo, ma finito l'effetto lo rivendi massimo a 120 se ti va bene.
L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio
umbert66
umbert66
Member
Member

Numero di messaggi : 33
Data d'iscrizione : 10.02.20

consiglio upgrade - Pagina 2 Empty Re: consiglio upgrade

Messaggio Da umbert66 il Mar Feb 25 2020, 13:43

@slash ha scritto:
il tuo Trends Audio 10.2  come lo alimenti?
alimentatore 1.6 A MAX 47-63hz.
Output : +12V - 4A
Output Power: 48W MAX
SYS ELECTRONICS

    La data/ora di oggi è Lun Gen 18 2021, 12:44