Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Corretta "manutenzione" dei nostri vinili
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

ALIMAN1965
ALIMAN1965
Member
Member

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 11.08.20
Età : 55

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da ALIMAN1965 il Lun Set 28, 2020 5:52 pm

Salve a tutti, con questo post vorrei porre alla vostra attenzione un problemino che in realtà è, almeno per me, un problemone...
Io non so se sbaglio qualcosa, ma succede che compro un vinile nuovo, perfetto all'ascolto, e dopo tre o quattro ascolti comincia a crepitare...

Allora, appena finito l'ascolto, ripongo il disco nelle sue buste e quindi nella sua scatola, in verticale, prima dell'ascolto lo passo con l'apposita
spazzola antistatica posandolo su di un panno antistatico (non sul piatto), il panno antistatico in fibra di carbonio, è a sua volta posato su di un altro panno dichiarato  :-) antistatico e quindi su di un tavolo in legno.

Tra un lato e l'altro controllo la puntina, se è sporca la pulisco... altro quesito... come pulite voi la puntina? Io uso la spazzolina piccola morbida antistatica... c'è qualcuno che usa il gel? E come va?

Cioè si sa che ci sono vinili di pessima qualità che diventano subito rumorosi, però a tutto c'è un limite!!!

Ragazzi, forza datemi qualche consiglio, qualche dritta che mi sfugge!!!

Saluti...

Manri.


_________________
ALIMAN1965
Teraphoto
Teraphoto
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 345
Data d'iscrizione : 15.01.20

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da Teraphoto il Mer Set 30, 2020 7:02 pm

Ciao
Io passo la spazzolina solo se vedo polvere altrimenti no perché lo sfregamento induce carica elettrostatica anche se viene definito "antistatico".
Quindi non lo passerei a tappeto ad ogni ascolto
Anche il panno che definisci antistatico, se lo appoggi su una superficie isolante come il tavolo di legno, non scarica le cariche dal disco ma te le lascia dove stanno
Altra mia accortezza è cambiare le fodere interne di carta sia dei dischi nuovi che usati con il tipo di busta in carta morbida con interno in polietilene.
Per la puntina ogni tanto ma nemmeno troppo spesso do una "grattata" con la spazzolina: ho sia quella che era in dotazione alla testina a forma di pennellino sia una che ho comprato che ha setole in fibra di carbonio morbide che, per la forma a spazzolina, mi ci trovo meglio.
Poi, dulcis in fundo , soprattutto con l'usato, quando serve, una bella lavata.
Ciao
Paolo


_________________
Lettore CD Audio Analogue Paganini 192/24 REV2.0; Giradischi Rega P8 - HANA SL; AMPLIFICATORE  AM Audio PA100; DIFFUSORI Linn AV5140; CAVI SEGNALE Van den Hul's The SOURCE HYBRID, Monster, Rega; CAVI DI POTENZA: Van den Hul's The Skyline HYBRID; Cuffie AKG K501, Beyerdynamic DT 770 PRO 80 Ohm
Pinve
Pinve
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 187
Data d'iscrizione : 10.03.20

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da Pinve il Sab Ott 03, 2020 5:29 pm

sto ascoltando un mio vecchio vinile preso da giovane ; apparentemente molto bello anche se del 1980, copertina intonsa, vinile con nessun graffio evidente, superficie bella lucida.... tuttavia anche dopo una precedente lavata manuale sotto acqua, fruscia dannatamente tanto.... e dopo i primi 3 brani sotto la puntina il classico batuffolo; pulisco con spazzolina...riprovo....miglioramento infinitesimo.

Quindi anche dopo lavaggio i solchi non sono puliti. Lo ripasserò con la Knosti; altro che spazzolina!


_________________
(Giradischi) Thorens TD125mk1 + braccio Sme 3009s2 + Audiotechnica AT-33ev MC + Van Der Hull 502; Project Debut carbon DC + AudioTechnica At120E;  (Meccanica CD) Cambridge audio CXC;   (Dac) Schiit Yggdrasil A2 gen5  (bilanciato);  (PrePhono) Musical Fidelity M1-Vinl (bilanciato);   (Preamplificatore) Schiit Freya con valvole JJ (bilanciato);   (Finale stereo) Nuforce reference 9SE v3.01 (bilanciati)  (Diffusori) Bellino Audiophile Hybris (dipolo) / Sonus Faber Concertino Home;   (Cavi) Mogami 2534 autocostruiti - Bilanciati e in mod.Stentor / Audioquest Pahther XLR ; (Cassette Deck)  Technics RS-AZ6;
giaiant
giaiant
MusicAddicted
MusicAddicted

Numero di messaggi : 14265
Data d'iscrizione : 21.08.14
Età : 57
Località : GÖRZ

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da giaiant il Sab Ott 03, 2020 7:37 pm

@Pinve ha scritto:sto ascoltando un mio vecchio vinile preso da giovane ; apparentemente molto bello anche se del 1980, copertina intonsa, vinile con nessun graffio evidente, superficie bella lucida.... tuttavia anche dopo una precedente lavata manuale sotto acqua, fruscia dannatamente tanto.... e dopo i primi 3 brani sotto la puntina il classico batuffolo; pulisco con spazzolina...riprovo....miglioramento infinitesimo.

Quindi anche dopo lavaggio i solchi non sono puliti. Lo ripasserò con la Knosti; altro che spazzolina!
secondo me la knosti non è il massimo per il lavaggio dei vinili
ci vuole una lavadischi che aspiri per una buona pulizia.
okki nokki
project
nitty gritty
tanto per far un paio di nomi queste sono il minimo sindacale.
a parer mio.


_________________
Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Rauche11
.................il mio impianto....................
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t37554-piccolo-aggiornamento-impianto
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 267
Data d'iscrizione : 15.08.15

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da heartbreaker il Mar Ott 06, 2020 2:13 pm

-I dischi in vinile andrebbero lavati prima del primo ascolto;
-la macchina lavadischi,come già detto, deve avere la funzione di aspirazione, altrimenti un po' di sporco rimane e si sente;
-la testina la puoi pulire con il gel(che funziona benissimo), o anche con qualche buon liquido(uso da decenni il trattamento Last, mai un problema);
-lo stilo non dovrebbe essere troppo consumato e, ovviamente, allineato bene. Se sei un fondamentalista non dovresti far superare le 500 ore di lavoro al tuo stilo, o perlomeno controllarlo strettamente con un microscopio digitale. Anche il peso di lettura va tenuto in conto;
-non tutti i dischi sono fatti con vinile vergine;
-meglio cambiare la busta interna appena lavato il disco nuovo;
-può essere utile fornirsi di una pistola antistatica, più che di un panno;
-il vinile comunque un pochino si consuma.
P.S. Anche le spazzoline non sono tutte uguali.
ALIMAN1965
ALIMAN1965
Member
Member

Numero di messaggi : 37
Data d'iscrizione : 11.08.20
Età : 55

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da ALIMAN1965 il Mar Ott 06, 2020 11:17 pm

@heartbreaker ha scritto:
-la testina la puoi pulire con il gel(che funziona benissimo), o anche con qualche buon liquido(uso da decenni il trattamento Last, mai un problema);
Salve, perchè i costruttori sconsigliano l'utilizzo dei liquidi per la pulizia dello stilo?


_________________
ALIMAN1965
heartbreaker
heartbreaker
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 267
Data d'iscrizione : 15.08.15

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da heartbreaker il Mer Ott 07, 2020 7:56 am

Sinceramente non lo so e non me lo so figurare perché non ho il ricordo di "liquidi miracolosi" che poi abbiano danneggiato la testina. Che poi il danno può essere lo scioglimento della colla che fissa lo stilo al cantilever. D'altra parte noti ed esperti costruttori come Audiotechnica fanno il loro liquido per pulire lo stilo e non saranno così ingenui da vendere un prodotto che danneggia anziché proteggere e pulire.
Ho letto più volte di questa avversione dei costruttori verso i liquidi di pulizia, solo che mi sono sempre sembrate posizioni quantomeno discutibili.
La mia esperienza personale,oramai molto datata, mi dice il contrario: certo bisogna scegliere fra i migliori e non il primo che capita.
Poi "unicuique suum".
Pinve
Pinve
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 187
Data d'iscrizione : 10.03.20

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da Pinve il Mer Ott 07, 2020 10:18 am

@giaiant ha scritto:
@Pinve ha scritto:sto ascoltando un mio vecchio vinile preso da giovane ; apparentemente molto bello anche se del 1980, copertina intonsa, vinile con nessun graffio evidente, superficie bella lucida.... tuttavia anche dopo una precedente lavata manuale sotto acqua, fruscia dannatamente tanto.... e dopo i primi 3 brani sotto la puntina il classico batuffolo; pulisco con spazzolina...riprovo....miglioramento infinitesimo.

Quindi anche dopo lavaggio i solchi non sono puliti. Lo ripasserò con la Knosti; altro che spazzolina!
secondo me la knosti non è il massimo per il lavaggio dei vinili
ci vuole una lavadischi che aspiri per una buona pulizia.
okki nokki
project
nitty gritty
tanto per far un paio di nomi queste sono il minimo sindacale.
a parer mio.

Penso di si, almeno all'inizio KNOSTI mi sembrava ottima rispetto al lavaggio con acqua e sapone, ma forse si può fare meglio.
Spesso rimangono aloni e striature se il liquido non è freschissimo.
Oltre a tutto il liquido knosti costa 20e e nel tempo si sporca (essendo da riciclare per più lavaggi); ne ho uno vecchio che è ormai "nero";se usi quello...meglio non lavare.

Stavo quindi timidamente incominciando a guardare le lavadischi che dicevi, in particolare la Pro-ject VC nella versione più piccola (mi pare VC-e) che dovrebbe avere sostanzialmente solo dimensioni e serbatoio di recupero più piccolo rispetto alla più grande ; il costo non è poco (da 370e) ma poi c'è sempre un liquido da comprare...in formato anche più piccolo e quindi finisce prima!  anche li siamo sui 20/30e a flacone non si va sulle cose iper.

Poi da capire le varie spazzole...  

Per circa 250 vinili (ma in crescita) vale già la pena ?
Acquisto spesso 50% dischi usati da DiscoGs e negozi vari e 50% dischi nuovi. Quelli usati li lavo sempre...

in Amazonia ho visto anche delle macchine ad ultrasuoni, che costano anche meno...


_________________
(Giradischi) Thorens TD125mk1 + braccio Sme 3009s2 + Audiotechnica AT-33ev MC + Van Der Hull 502; Project Debut carbon DC + AudioTechnica At120E;  (Meccanica CD) Cambridge audio CXC;   (Dac) Schiit Yggdrasil A2 gen5  (bilanciato);  (PrePhono) Musical Fidelity M1-Vinl (bilanciato);   (Preamplificatore) Schiit Freya con valvole JJ (bilanciato);   (Finale stereo) Nuforce reference 9SE v3.01 (bilanciati)  (Diffusori) Bellino Audiophile Hybris (dipolo) / Sonus Faber Concertino Home;   (Cavi) Mogami 2534 autocostruiti - Bilanciati e in mod.Stentor / Audioquest Pahther XLR ; (Cassette Deck)  Technics RS-AZ6;
giaiant
giaiant
MusicAddicted
MusicAddicted

Numero di messaggi : 14265
Data d'iscrizione : 21.08.14
Età : 57
Località : GÖRZ

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da giaiant il Mer Ott 07, 2020 5:06 pm

@Pinve ha scritto:
@giaiant ha scritto:
secondo me la knosti non è il massimo per il lavaggio dei vinili
ci vuole una lavadischi che aspiri per una buona pulizia.
okki nokki
project
nitty gritty
tanto per far un paio di nomi queste sono il minimo sindacale.
a parer mio.

Penso di si, almeno all'inizio KNOSTI mi sembrava ottima rispetto al lavaggio con acqua e sapone, ma forse si può fare meglio.
Spesso rimangono aloni e striature se il liquido non è freschissimo.
Oltre a tutto il liquido knosti costa 20e e nel tempo si sporca (essendo da riciclare per più lavaggi); ne ho uno vecchio che è ormai "nero";se usi quello...meglio non lavare.

Stavo quindi timidamente incominciando a guardare le lavadischi che dicevi, in particolare la Pro-ject VC nella versione più piccola (mi pare VC-e) che dovrebbe avere sostanzialmente solo dimensioni e serbatoio di recupero più piccolo rispetto alla più grande ; il costo non è poco (da 370e) ma poi c'è sempre un liquido da comprare...in formato anche più piccolo e quindi finisce prima!  anche li siamo sui 20/30e a flacone non si va sulle cose iper.

Poi da capire le varie spazzole...  

Per circa 250 vinili (ma in crescita) vale già la pena ?
Acquisto spesso 50% dischi usati da DiscoGs e negozi vari e 50% dischi nuovi. Quelli usati li lavo sempre...

in Amazonia ho visto anche delle macchine ad ultrasuoni, che costano anche meno...
se intendi continuare ad acquistare vinili la lavadischi è assolutamente necessaria
anche i vinili nuovi andrebbero lavati
per i liquidi ci sono anche delle alternative a quelli in vendita per esempio questi fai da te consigliati da "tnt"
 https://www.tnt-audio.com/clinica/fluidi.html
.
io uso alcol isopropilico o alcol puro 99% e acqua distillata 
una parte di alcol 4 di acqua distillata
ne ho lavati più di 3000 e non ho mai avuto problemi
.


_________________
Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Rauche11
.................il mio impianto....................
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t37554-piccolo-aggiornamento-impianto
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 20668
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da carloc il Mer Ott 07, 2020 5:21 pm

@giaiant ha scritto:

se intendi continuare ad acquistare vinili la lavadischi è assolutamente necessaria
anche i vinili nuovi andrebbero lavati
per i liquidi ci sono anche delle alternative a quelli in vendita per esempio questi fai da te consigliati da "tnt"
 https://www.tnt-audio.com/clinica/fluidi.html
.
io uso alcol isopropilico o alcol puro 99% e acqua distillata 
una parte di alcol 4 di acqua distillata
ne ho lavati più di 3000 e non ho mai avuto problemi
.
Corretta "manutenzione" dei nostri vinili 704751


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
nico 61
nico 61
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 104
Data d'iscrizione : 20.10.19
Età : 59
Località : Valdagno Vicenza

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da nico 61 il Gio Ott 08, 2020 4:20 pm

Ciao, non ho trovato buone recensioni sulla project Vc specialmente per lo scarico dell'aria aspirata, che viene sparata sulla parte inferiore del disco in lavaggio!!
Se cerchi in google trovi la okky noki
giaiant
giaiant
MusicAddicted
MusicAddicted

Numero di messaggi : 14265
Data d'iscrizione : 21.08.14
Età : 57
Località : GÖRZ

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da giaiant il Dom Ott 11, 2020 4:06 pm

@nico 61 ha scritto:Ciao, non ho trovato buone recensioni sulla project Vc specialmente per lo scarico dell'aria aspirata, che viene sparata sulla parte inferiore del disco in lavaggio!!
Se cerchi in google trovi la okky noki


_________________
Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Rauche11
.................il mio impianto....................
https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t37554-piccolo-aggiornamento-impianto
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2831
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 92
Località : Località

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da JacksonPollock il Lun Ott 12, 2020 7:01 am

@nico 61 ha scritto:Ciao, non ho trovato buone recensioni sulla project Vc specialmente per lo scarico dell'aria aspirata, che viene sparata sulla parte inferiore del disco in lavaggio!!
Se cerchi in google trovi la okky noki


La mia Project lo scarico dell'aria ce l'ha sul lato... Corretta "manutenzione" dei nostri vinili 98542
nico 61
nico 61
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 104
Data d'iscrizione : 20.10.19
Età : 59
Località : Valdagno Vicenza

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da nico 61 il Lun Ott 12, 2020 9:41 am

Sì, Ma il mod. Vc scarica dal piano superiore rivolto verso il lato interiore del disco...... Dicevamo ché favoriva l'asciugatura, ma in realtà se ce liquido nel serbatoio va a bagnare il disco.
Nico.
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2831
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 92
Località : Località

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da JacksonPollock il Lun Ott 12, 2020 10:12 am

@nico 61 ha scritto:Sì, Ma il mod. Vc scarica dal piano superiore rivolto verso il lato interiore del disco...... Dicevamo ché favoriva l'asciugatura, ma in realtà se ce liquido nel serbatoio va a bagnare il disco.
Nico.

Ah quello nuovo!
Credo sia stata una scelta di progettazione infelice, anche perché quella giustificazione del favorire l'asciugatura è 'na cazzata.

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili 775355

Il lato in lavaggio/aspirazione è uno, e l'altro non necessariamente già stato lavato.
Nell'aspirazione già asciughi il 99% dell'acqua presente sulla superficie.
Il resto se ne va per semplice evaporazione.

Inoltre finisci per spararci anche la polvere oltre che l'acqua.
nico 61
nico 61
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 104
Data d'iscrizione : 20.10.19
Età : 59
Località : Valdagno Vicenza

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da nico 61 il Lun Ott 12, 2020 10:53 am

La mia okky noki spara l'aria sotto alla base, e non crea alcun problema.
Nico.
JacksonPollock
JacksonPollock
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2831
Data d'iscrizione : 25.08.17
Età : 92
Località : Località

Corretta "manutenzione" dei nostri vinili Empty Re: Corretta "manutenzione" dei nostri vinili

Messaggio Da JacksonPollock il Lun Ott 12, 2020 11:25 am

Manco la Project vecchia

    La data/ora di oggi è Lun Ott 26, 2020 4:37 am