Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
per che cambiare? - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    per che cambiare?


    giaiant
    MusicAddicted
    MusicAddicted

    Numero di messaggi : 27097
    Data d'iscrizione : 21.08.14

    per che cambiare? - Pagina 2 Empty Re: per che cambiare?

    Messaggio Da giaiant Lun Mar 22 2021, 09:54

    JacksonPollock ha scritto:
    giaiant ha scritto:
    JacksonPollock ha scritto:
    io penso che se non si ha la possibilità di sistemare l'impianto al meglio è inutile spendere 1000 euro per una testina o diffusori da 3000 euro per schiacciarli contro il muro

    Vabbè Gigante... 
    Però non è che tu le Klipsch ce l'hai propriamente in Piazza di Spagna... per che cambiare? - Pagina 2 Wech17
    le klipsch son state progettate per stare attaccate alla parete di fondo
    per che cambiare? - Pagina 2 Hi45
    se non lo sapessi.


    Si lo so... Ce ne sono tanti di progetti come quelli.
    Ricordo anche speaker Naim (credo anni 80/90) che erano stati progettate addirittura per gli angoli.
    Poi ci sono progetti Tannoy, JBL...

    A parte le battute, ovviamente l'ambiente è la prima cosa.
    Ma non è così scontato che una bella catena sia impossibile da piazzare in ambiente domestico.
    Secondo me almeno una parete libera serve.
    Sul resto si può lavorare.
    nel mio caso posizionare l'impianto in soggiorno sarebbe impossibile(almeno fin quando resto sposato)
    per che oltre all'impianto ci sono
    più di 3500 vinili e e quasi 3000 cd
    .
    plb.dotcom
    plb.dotcom
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 56
    Data d'iscrizione : 02.03.21
    Località : Novara

    per che cambiare? - Pagina 2 Empty Re: per che cambiare?

    Messaggio Da plb.dotcom Lun Mar 22 2021, 10:19

    Luca58 ha scritto:
    plb.dotcom ha scritto:A parte gli scherzi, per il mio punto di vista, la stanza dedicata all'ascolto obbliga al doppio impianto. Non averne nemmeno uno nella zona giorno la trovo una grossa limitazione. In casa, anche durante i ritrovi con amici, la musica è sempre presente.

    Mah, io ho risolto mettendo i CD nel lettore DVD e ascoltando dalle casse del televisore quando serve solo un po' di musica sottofondo; creare un secondo impianto "serio" per i ritrovi dove nessuno ascolta davvero e', secondo me, uno spreco. Mio cugino una volta mi venne a trovare per fare due chiacchiere e io lo portai nella stanza dell'impianto accendendolo. Ovviamente io ero distratto dal suono e lui mi disse: "Senti un po', va bene la musica sottofondo ma mica pensavo di venire ad una audizione..." per che cambiare? - Pagina 2 650957

    ahahah... ma non intendo imporre l'audizione agli ospiti, piuttosto mentre sei in altre faccende affacendato (tipo cucinare) parte il brano che merita un ascolto 'audiofilo' corri davanti all'impianto (lasciando la pentola sul fuoco) posizionandoti al vertice del triangolo e ti godi il brano (se poi diventano 2,3,etc.. per quel pranzo andrai di toast per che cambiare? - Pagina 2 775355 ).
    La stanza dell'impianto richiede tempo da dedicarci, credo dipenda molto dal ritmo di vita che uno si trova a dover sostenre. Ad oggi, nella condizione attuale, personalmente rischierei di ascoltare pochissima musica


    _________________
    Paolo

    Thorens TD160 + Denon DL 103 R + Tsibury Audio Domino 
    Marantz CD6004
    Cocktail audio n25
    Roksan Kandy K3
    Sonus Faber Venere 2.5
    Cavi audioquest red river RCA, forza audioworks claire RCA, thender RCA phono, atlas coax, autocostruiti (alimentazione TNT-TTS e potenza TNT-FFRC)
    giaiant
    giaiant
    MusicAddicted
    MusicAddicted

    Numero di messaggi : 27097
    Data d'iscrizione : 21.08.14
    Età : 61
    Località : GÖRZ

    per che cambiare? - Pagina 2 Empty Re: per che cambiare?

    Messaggio Da giaiant Lun Mar 22 2021, 10:25

    Luca58 ha scritto:
    plb.dotcom ha scritto:A parte gli scherzi, per il mio punto di vista, la stanza dedicata all'ascolto obbliga al doppio impianto. Non averne nemmeno uno nella zona giorno la trovo una grossa limitazione. In casa, anche durante i ritrovi con amici, la musica è sempre presente.

    Mah, io ho risolto mettendo i CD nel lettore DVD e ascoltando dalle casse del televisore quando serve solo un po' di musica sottofondo; creare un secondo impianto "serio" per i ritrovi dove nessuno ascolta davvero e', secondo me, uno spreco. Mio cugino una volta mi venne a trovare per fare due chiacchiere e io lo portai nella stanza dell'impianto accendendolo. Ovviamente io ero distratto dal suono e lui mi disse: "Senti un po', va bene la musica sottofondo ma mica pensavo di venire ad una audizione..." per che cambiare? - Pagina 2 650957
    l'ascolto della musica è personale e solitaria 
    se no diventa un sottofondo come al supermercato
    far ascoltare a una persona che non è appassionata di musica e audio e che non vive la musica il proprio impianto è inutile 
    chiaramente dopo 5 minuti ha le palle piene e lo capisco benissimo 
    e come se io vado a casa di un amico e mi fa vedere una partita di calcio santa dopo 2 minuti lo saluto.
    ma anche quando vado ad ascoltare l'impianto da un amico
    dopo massimo un oretta di ascolti in concentrazione
    fuori le birre per che cambiare? - Pagina 2 Drinks13o bottiglia di vino e via a parlare 
    di musica chiaramente  sunny  .
    quindi per il sottofondo va benissimo anche alexa.
    .
    Buoni ascolti a tutti.


    _________________
    Spoiler:

    per che cambiare? - Pagina 2 Rauche11
    .................il mio impianto....................
      www.ilgazeboaudiofilo.com/t37554p150-piccolo-aggiornamento-impianto

      La data/ora di oggi è Lun Giu 24 2024, 01:50