Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Stereo, mono o......magari liquida?
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Stereo, mono o......magari liquida?

pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26900
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 64
Località : Genova

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da pluto Ven Apr 23 2021, 16:20

Ok è un post provocatorio. Ma è anche un invito a non assumere posizioni oltranziste, xché nel ns hobby c'è sempre da imparare e la sorpresa può essere dietro l'angolo.

Partiamo x una volta dalla musica  e dal disco. Questo: Nina Simone - Little Girl Blue

Stereo, mono o......magari liquida? 71rslg10

Lo lascio bello grosso così vi leggete i titoli

Dunque il tutto nasce da una splendida dimostrazione che Michael Fremer fece live proprio di questo disco suggerendo che versioni comprare. Sul Tubo e sul suo Blog trovate tutto e di più. Io vorrei aggiungere un paio di cose

Per chi non la conosce siamo nel 1957. Nina ha 25 anni ed è appena uscita dalla Juilliard School. E' un'eccezionale pianista classica e vorrebbe fare la pianista classica cioè intraprendere la strada del concertismo. Ma siamo negli Usa e siamo nel 57. Verrà osteggiata in tutti i modi a causa del colore della sua pelle e dovrà abbandonare l'idea di suonare Bach & co. Inizia ad esibirsi nei locali dove può e finalmente trova un produttore che le da carta bianca per il suo disco d'esordio.
E mai fiducia fu meglio riposta. Nina fa tutto lei, scrive, arrangia, suona e ne esce un capolavoro. Forse il più grande disco di jazz vocale d'esordio mai realizzato

Ora il disco fu registrato in mono nel 57 ed uscì x la Bethlehem (agli albori della stereofonia) e poi proposto anche in un finto stereo.
Sicuramente il disco mono è stellare. Il finto stereo insomma. Voce tutta da una parte, il piano dall'altra e così via.

Ora  il buon Michael raccomanda di acquistare o il mono originale o tra le edizioni moderne quello della Speaker Corner e quello più recente della Pure Pleasure.
Io ne possiedo 2 copie diverse (entrambe stereo) ma nessuna mi ha mai soddisfatto. Al punto che ascolto sempre la copia stereo in mono.

Mi sembra più naturale con Nina ed il suo piano al centro. Il suo intimismo è stravolgente. E' Jazz, è gospel e musica classica allo stesso tempo. A tratti sembra di sentire JS Bach. Semplicemente fantastica.

Comprerò un Pure Pleasure (3° vinile x me di questo capolavoro) e vedremo se Fremer dice il vero.

Nel frattempo vedo che su Qobuz hanno il disco in rimasterizzazione 24/96. Sapete una di quelle cose che non si devono fare (leggendo le sciocchezze da forum che spesso trovo, tipo non ci sono più le mezze stagioni; oppure ah ma i Cd di una volta non li fanno più, o le rimsterizzazioni fanno schifo e così via)

Ovviamente è un file stereo. Ma questa volta è stereo fatto coi cojones. Con il rispetto totale dell'artista e con la tecnica moderna di cui disponiamo oggi.

Me lo sto ascoltando mentre scrivo questo pippero e mi viene giù una lacrimuccia pensando a questa fantastica donna e ascoltandola a 25 anni. Con tutta la sua voglia di vivere e di emergere dall'alienazione e con tutte le sue frustrazioni.

Grande donna e grande artista!

Purtroppo non c'è Sme 30 o Lyra che tenga. Il file suona meglio delle mie copie viniliche (una è pure a 180 gr ma è pessima).
Duole dirlo ma a volte succede...

Buoni ascolti (in questo caso liquidi). Ma anche vinilici visto che qua vince sempre e soltanto Nina
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 644
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 66
Località : Roma

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da AlessandroCatalano Ven Apr 23 2021, 17:29

pluto ha scritto:Ok è un post provocatorio. Ma è anche un invito a non assumere posizioni oltranziste, xché nel ns hobby c'è sempre da imparare e la sorpresa può essere dietro l'angolo.

Partiamo x una volta dalla musica  e dal disco. Questo: Nina Simone - Little Girl Blue

Stereo, mono o......magari liquida? 71rslg10

Lo lascio bello grosso così vi leggete i titoli

Dunque il tutto nasce da una splendida dimostrazione che Michael Fremer fece live proprio di questo disco suggerendo che versioni comprare. Sul Tubo e sul suo Blog trovate tutto e di più. Io vorrei aggiungere un paio di cose

Per chi non la conosce siamo nel 1957. Nina ha 25 anni ed è appena uscita dalla Juilliard School. E' un'eccezionale pianista classica e vorrebbe fare la pianista classica cioè intraprendere la strada del concertismo. Ma siamo negli Usa e siamo nel 57. Verrà osteggiata in tutti i modi a causa del colore della sua pelle e dovrà abbandonare l'idea di suonare Bach & co. Inizia ad esibirsi nei locali dove può e finalmente trova un produttore che le da carta bianca per il suo disco d'esordio.
E mai fiducia fu meglio riposta. Nina fa tutto lei, scrive, arrangia, suona e ne esce un capolavoro. Forse il più grande disco di jazz vocale d'esordio mai realizzato

Ora il disco fu registrato in mono nel 57 ed uscì x la Bethlehem (agli albori della stereofonia) e poi proposto anche in un finto stereo.
Sicuramente il disco mono è stellare. Il finto stereo insomma. Voce tutta da una parte, il piano dall'altra e così via.

Ora  il buon Michael raccomanda di acquistare o il mono originale o tra le edizioni moderne quello della Speaker Corner e quello più recente della Pure Pleasure.
Io ne possiedo 2 copie diverse (entrambe stereo) ma nessuna mi ha mai soddisfatto. Al punto che ascolto sempre la copia stereo in mono.

Mi sembra più naturale con Nina ed il suo piano al centro. Il suo intimismo è stravolgente. E' Jazz, è gospel e musica classica allo stesso tempo. A tratti sembra di sentire JS Bach. Semplicemente fantastica.

Comprerò un Pure Pleasure (3° vinile x me di questo capolavoro) e vedremo se Fremer dice il vero.

Nel frattempo vedo che su Qobuz hanno il disco in rimasterizzazione 24/96. Sapete una di quelle cose che non si devono fare (leggendo le sciocchezze da forum che spesso trovo, tipo non ci sono più le mezze stagioni; oppure ah ma i Cd di una volta non li fanno più, o le rimsterizzazioni fanno schifo e così via)

Ovviamente è un file stereo. Ma questa volta è stereo fatto coi cojones. Con il rispetto totale dell'artista e con la tecnica moderna di cui disponiamo oggi.

Me lo sto ascoltando mentre scrivo questo pippero e mi viene giù una lacrimuccia pensando a questa fantastica donna e ascoltandola a 25 anni. Con tutta la sua voglia di vivere e di emergere dall'alienazione e con tutte le sue frustrazioni.

Grande donna e grande artista!

Purtroppo non c'è Sme 30 o Lyra che tenga. Il file suona meglio delle mie copie viniliche (una è pure a 180 gr ma è pessima).
Duole dirlo ma a volte succede...

Buoni ascolti (in questo caso liquidi). Ma anche vinilici visto che qua vince sempre e soltanto Nina

Caro Gian,

non posso far altro che quotarTi ... è un disco stratosferico (anche se lo ho ascoltato con un misero rasberry).

Un saluto

Alessandro


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione, potenza e phono), Airtech Alfa carbonio Alimentazione dedicata alla PSU dello SME. Stereo, mono o......magari liquida? 972395
Bertox
Bertox
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 18.05.20
Località : Firenze

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da Bertox Ven Apr 23 2021, 19:18

Mannaggia, mi manca.   

Segnalo che c'è o c'era su Netflix un bellissimo documentario su Nina Simone.
Un passaggio determinante e fatale per la sua carriera fu la sua adesione al Black Panther Party: adesione non di circostanza, come si evince bene dal documentario. 
Da quel momento, i rapporti con il musical business USA, che erano curati dal marito, il quale abusava di lei - della serie: la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo - andarono a gambe all'aria.
Poi subentrarono anche problemi di tenuta psichica, il che, visto la vita vissuta, difficilmente può sorprendere. Gran bel film-documentario; la sua visione, se c'è ancora, non è proprio una passeggiata di salute.
Rudino
Rudino
Sordo Magno

Numero di messaggi : 6335
Data d'iscrizione : 16.01.10
Età : 59

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da Rudino Ven Apr 23 2021, 20:02

Interessante Gian...24/96, eh?
Me lo ricorderò...


_________________
Ciao,
Marco LP
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 29073
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da carloc Ven Apr 23 2021, 21:07

Grazie Gian,
complice la tua segnalazione ed il combo Stax in funzione me lo sono goduto davvero!


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
gu72
gu72
Member
Member

Numero di messaggi : 99
Data d'iscrizione : 13.10.14
Località : Roma

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da gu72 Ven Apr 23 2021, 22:21

Ho trovato il vinile in versione rimasterizzata. Sarà lo stesso che c'è su Qobuz? Costa un po' di più e devo metterci anche le spese di spedizione, ma se è la versione migliore, opterei per quella.
Ho trovato tante versioni diverse in vendita online e mi sono un po' perso. Mi serve un consiglio
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 29073
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da carloc Ven Apr 23 2021, 22:56

https://www.discogs.com/Nina-Simone-Little-Girl-Blue/master/122310

Qui trovi quasi tutte le versioni pubblicate.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
gu72
gu72
Member
Member

Numero di messaggi : 99
Data d'iscrizione : 13.10.14
Località : Roma

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da gu72 Ven Apr 23 2021, 23:07

144 versioni... la scelta è ancora più ardua
taniflex
taniflex
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2338
Data d'iscrizione : 31.01.16
Età : 56
Località : Ascona (Svizzera)

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da taniflex Sab Apr 24 2021, 00:59

pluto ha scritto:Ok è un post provocatorio. Ma è anche un invito a non assumere posizioni oltranziste, xché nel ns hobby c'è sempre da imparare e la sorpresa può essere dietro l'angolo.

Partiamo x una volta dalla musica  e dal disco. Questo: Nina Simone - Little Girl Blue

Stereo, mono o......magari liquida? 71rslg10

Lo lascio bello grosso così vi leggete i titoli

Dunque il tutto nasce da una splendida dimostrazione che Michael Fremer fece live proprio di questo disco suggerendo che versioni comprare. Sul Tubo e sul suo Blog trovate tutto e di più. Io vorrei aggiungere un paio di cose

Per chi non la conosce siamo nel 1957. Nina ha 25 anni ed è appena uscita dalla Juilliard School. E' un'eccezionale pianista classica e vorrebbe fare la pianista classica cioè intraprendere la strada del concertismo. Ma siamo negli Usa e siamo nel 57. Verrà osteggiata in tutti i modi a causa del colore della sua pelle e dovrà abbandonare l'idea di suonare Bach & co. Inizia ad esibirsi nei locali dove può e finalmente trova un produttore che le da carta bianca per il suo disco d'esordio.
E mai fiducia fu meglio riposta. Nina fa tutto lei, scrive, arrangia, suona e ne esce un capolavoro. Forse il più grande disco di jazz vocale d'esordio mai realizzato

Ora il disco fu registrato in mono nel 57 ed uscì x la Bethlehem (agli albori della stereofonia) e poi proposto anche in un finto stereo.
Sicuramente il disco mono è stellare. Il finto stereo insomma. Voce tutta da una parte, il piano dall'altra e così via.

Ora  il buon Michael raccomanda di acquistare o il mono originale o tra le edizioni moderne quello della Speaker Corner e quello più recente della Pure Pleasure.
Io ne possiedo 2 copie diverse (entrambe stereo) ma nessuna mi ha mai soddisfatto. Al punto che ascolto sempre la copia stereo in mono.

Mi sembra più naturale con Nina ed il suo piano al centro. Il suo intimismo è stravolgente. E' Jazz, è gospel e musica classica allo stesso tempo. A tratti sembra di sentire JS Bach. Semplicemente fantastica.

Comprerò un Pure Pleasure (3° vinile x me di questo capolavoro) e vedremo se Fremer dice il vero.

Nel frattempo vedo che su Qobuz hanno il disco in rimasterizzazione 24/96. Sapete una di quelle cose che non si devono fare (leggendo le sciocchezze da forum che spesso trovo, tipo non ci sono più le mezze stagioni; oppure ah ma i Cd di una volta non li fanno più, o le rimsterizzazioni fanno schifo e così via)

Ovviamente è un file stereo. Ma questa volta è stereo fatto coi cojones. Con il rispetto totale dell'artista e con la tecnica moderna di cui disponiamo oggi.

Me lo sto ascoltando mentre scrivo questo pippero e mi viene giù una lacrimuccia pensando a questa fantastica donna e ascoltandola a 25 anni. Con tutta la sua voglia di vivere e di emergere dall'alienazione e con tutte le sue frustrazioni.

Grande donna e grande artista!

Purtroppo non c'è Sme 30 o Lyra che tenga. Il file suona meglio delle mie copie viniliche (una è pure a 180 gr ma è pessima).
Duole dirlo ma a volte succede...

Buoni ascolti (in questo caso liquidi). Ma anche vinilici visto che qua vince sempre e soltanto Nina
Grazie per la recensione un plauso a te  applausi applausi


_________________
Amplificatore ibrido Vincent SV 227,Lettore Cd/Sacd Yamaha CD-S 1000,Sound Stage Expander Jolida FOZ SS-X,Pre Phono Pro Ject Tube Box S2 rivalvolato Mullard,Giradischi Pro Ject Xperience Acryl,Testina Ortofon 2M Blue,Dac Matrix X-Sabre Pro,Casse KEF Q 700.Ampli-Dac cuffie ADL Stratos con alimentazione separata Dodocus UBox-P,Cuffie Sennheiser HD 650,Musica liquida Intel Nuc i7+ Qobuz Studio Premier+Audirvana,
calcatreppola
calcatreppola
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 884
Data d'iscrizione : 08.11.19
Località : udine (Friuli) - Budapest (Ungheria)

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da calcatreppola Sab Apr 24 2021, 07:28

bellissime note, grazie...

non bastano mai le scimmie
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da Franz84 Gio Apr 29 2021, 10:58

Molto interessante ..
disco stupendo ed artista immensa..
Ascolterò su qobuz oggi stesso ..


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da Franz84 Sab Mag 01 2021, 18:24

Ascoltato.. effettivamente si tratta di un grande lavoro di remastering, suona molto, molto bene. Io non ho la sorgente per la liquida del livello di quella analogica - al momento uso un banale pc collegato in coassiale al dac - e quindi immagino che possa suonare ancora molto meglio. Segnalo anche la recentissima pubblicazione di Plastic Ono Band, che mi appare anch'essa di altissimo livello.
Concordo con il fatto che molto dipenda dalla qualità del supporto, quindi non mi stupisco che un file digitale possa suonare meglio di un vinile, se si tratta di master diversi. A parità di master permango dell'idea che il supporto analogico sia superiore. Lo stesso cd, quando si incappa nel disco fatto con gli attributi, suona divinamente.. io per esempio non ho un vinile di questo album dei Doors che suoni bene come questo cd Stereo, mono o......magari liquida? 16198810


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
nico 61
nico 61
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 543
Data d'iscrizione : 20.10.19
Età : 61
Località : Valdagno Vicenza

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da nico 61 Sab Mag 01 2021, 20:02

He hè bella forza made in Japan, sicuramente rivisto e ri masterizzato da qualche Mago del suono, anch'io quando vado in Japan ne faccio incetta.
Nico.
uncletoma
uncletoma
Member
Member

Numero di messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.02.21

Stereo, mono o......magari liquida? Empty Re: Stereo, mono o......magari liquida?

Messaggio Da uncletoma Lun Mag 10 2021, 22:29

Topic estremamente interessante, ed ho notato che il disco c'è anche su HDTracks, Prestomusic (il mio preferito), ma non su highresaudio.
Quasi quasi... :D
(e, si, sono un fanatico della liquida per un semplice motivo: è semplice da usare)

    La data/ora di oggi è Mar Nov 29 2022, 08:47