Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)


ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Gio Gen 13 2011, 19:44

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:Io credo che Davis, anche in opera, sia un ottimo direttore mozartiano.

Quello che a me piace in Walter e che me lo fa a volte preferire a davis è prorpio la incredibile vitalità e mordente abbinata ad una grande cantabilità melodica. Un pizzico di follìa in più in Walter, a volte un pizzico in più di energia.

Davis non gli è molto lontano. Potrebbe anche essere pari o superiore, ma quello che tu vedi come un pregio (tempi più rilassati) a volte me lo rendono pèiù laconico, più compassato.

Ma comunque più vado avanti Luca, più considero il gusto riguardo al tempo un fatto congiunturale.

Ad esempio qualche tempo fa consideravo l'esecuzione di Levin della sonata K290 di Mozart troppo veloce nel movimento centrale. L'ho riascoltata qualche giorno fa e mi è sembrata - pur nell'adozione di un tempo non troppo indugiante - molto molto bella, pur con un eccesso di ornamentazione aggiunta (anche in queste cose meglio il poco che il troppo, a mio parere). Si tratta dell'esecuzione più bella di questa sonata, assieme a quella di Bilson. Forse quella di Bilson a conti fatti è un pizzico inferiore per vivacità e virtuosismo nel primo e nel terzo movimento. Ma qualche anno fa la preferivo, proprio per i tempi più indugianti.

La verità è che si tratta di due splendide interpretazioni, ed a seconda dei momenti della nostra vita possiamo preferire la prima o la seconda.

Insomma, io forse oggi come oggi sono convinto che il giudizio sullo stacco dei tempi, a meno che il tempo non sia completamente sbagliato, può essere un fatto di gusto e quindi soggetto a più ripensamenti nel tempo da parte nostra che non altri aspetti interpretativi.

@Gian: effettivamente sono un pò assente. Sono abbastanza stanco e fino a che non andrò in ferie devo un pò sforzarmi per stare al computer a scrivere. Ma vi leggo sempre e con interesse.

Mi è venuta voglia di comprare l'edizione di Leonhardt dei Brandeburghesi consigliata da Ema... vediamo se si trova in CD.

Io non so cosa ne pensarà Ema, ma io tra le esecuzioni moderne amo abbastanza l'ultima di Abbado in video, soprattutto per la vitalità, lo slancio, la freschezza. Inoltre collaborano con lui i migliori solisti attuali..... Ma potrei anche prendere una emerita cantonata sul valore artistico generale rispetto ai canoni di giudizio di Ema, che è il vero esperto tra noi. Vi linko il terzo brandeburghese per darvi una idea di questa edizione, che posseggo in Blu-Ray dall'ottimo suono.



Ciao per ora!

Ciao Vito,
avevo ascoltato in RAI Abbado. Ringiovanisce tanto il vecchio Bach.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957 e affida il ruolo del contrabbasso, importantissimo in questo concerto, al violoncello dell'ottimo Brunello..
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9116
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Luca58 il Gio Gen 13 2011, 19:50

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:Io credo che Davis, anche in opera, sia un ottimo direttore mozartiano.

Quello che a me piace in Walter e che me lo fa a volte preferire a davis è prorpio la incredibile vitalità e mordente abbinata ad una grande cantabilità melodica. Un pizzico di follìa in più in Walter, a volte un pizzico in più di energia.

Davis non gli è molto lontano. Potrebbe anche essere pari o superiore, ma quello che tu vedi come un pregio (tempi più rilassati) a volte me lo rendono pèiù laconico, più compassato.

Io trovo piu' vitale Davis; la velocita' di per se' non e' detto che esprima energia. Non mi sembrano affatto rilassati i tempi di Davis ma al contrario li trovo al limite come velocita'; e' che con Mozart, come avevo gia' detto in passato, mi sembra che le composizioni abbiano una loro velocita' ideale, come un obiettivo che deve mettere a fuoco una scritta: un po' di piu' o un po' di meno e non si legge piu' niente.

Comunque io di Davis con Mozart conosco solo questo mentre voi vi basate su una conoscenza molto piu' vasta della sua direzione; puo' darsi che questa esecuzione della 40 sia un caso particolarmente riuscito di Davis. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 285880


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Gio Gen 13 2011, 20:19

Luca

Che piaccia o meno è sempre questione di gusti ma il finale di Davis della sinfonia nr 40 è un pochino atipico: è più lento di tutti gli altri. Il che non vuol dire che Walter sia troppo veloce. E' lui, Davis che la legge in questo particolare modo (che può essere meraviglioso e unico ma è appunto una peculiarità)

Ti posto la critica in Inglese di Classic Today dove si comprende bene questo aspetto. Direi che il recensore è in linea con il tuo modo di vedere. Mi piace meno quando dice che la lettura di Davis è la migliore dai tempi di Szell...


There are remarkably few first-class recordings of Mozart's last two symphonies currently available. This is one of them, and then some. I well remember my surprise, back in 1982 when Symphonies Nos. 39 and 41 were released, at how marvelous these performances sounded--arguably the best since Szell's. And how, at a time when digital technology was new and Philips' engineers were turning out one sonic catastrophe after another, several with this very conductor, the folks at Deutsche Schallplatten, working in familiar surroundings with (at the time) the greatest orchestra in both Germanys, captured these works with perfect balances, exemplary warmth, and pellucid clarity.
There's no need to go into excessive detail about the individual performances, since the same qualities pertain to all. Colin Davis sets naturally flowing tempos that allow the players to articulate Mozart's many notes with maximum rhythmic emphasis and characterful phrasing. Even where his speed may seem a bit slow, as in the finale of Symphony No. 40, the sheer energy and gusto of the playing justifies his choice. Orchestral balances, winds well to the fore, add gorgeous washes of color to Mozart's sensuous textures (I'm thinking here of the Jupiter Symphony's slow movement, and the marvelous "German dance" finale of No. 39).

When it comes to repeats, Davis happily follows the traditional modern practice of observing first-half (exposition) repeats only, thereby preventing the odd sensation of hearing each ending twice and stretching out the slow movements to epic lengths. One of the more disgusting habits arising from the "period-instrument" school (one that has infected many traditional performances as well) is mindless acceptance of the idea that every repeat must be observed, irrespective of the frequent inability of the performers to turn a phrase or sustain a long, legato line. You won't find that problem here: Davis knows exactly where he's going, and the Dresden players follow him to a man.

If I had to summarize everything that is most wonderful about these performances, I would direct your attention to the firm, vibrantly present, shapely bass lines at the end of the exposition of the Jupiter Symphony's finale. This is one of those rare instances where great playing and insightful interpretation, perfectly supported by an ideal acoustic and superb engineering, come together to give the music a feeling of "rightness" akin to Natural Law. It's a moment that says more about Mozart and the true Classical style than the sum of every period-instrument performance ever released. [8/3/2002]

--David Hurwitz, ClassicsToday.com

********

Comunque stiamo parlando di 2 meravigliose letture, quella di Walter che ha fatto epoca x ormai credo 40 o 50 anni e questa di Davis.
Concordo con Ema sul fatto che sarebbe bene ascoltare anche l'altra

Ciao
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Gio Gen 13 2011, 23:29

@Luca58 ha scritto:...
Comunque io di Davis con Mozart conosco solo questo mentre voi vi basate su una conoscenza molto piu' vasta della sua direzione; puo' darsi che questa esecuzione della 40 sia un caso particolarmente riuscito di Davis. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 285880

Penso che tu abbia colto nel segno, nel senso che conoscendo varie cose dei vari musicisti si finisce per avere un giudizio, su ogni loro interpretazione, un pò uniforme, quando invece ogni interpretazione fa un pò storia a sé.

Quindi io esprimevo un parere di preferenza generale di Walter rispetto a Davis, ma non è detto che Davis io a volte non lo trovi fantastico in Mozart (ricorderai che trovo essere uno tra le migliori le sue Nozze di Figaro, se non le migliori in assoluto).

Effettivamente però dicendo che trovo Walter più vitale di Davis ho espresso malamente una mia opinione. Trovo Davis più classico come impostazione nel Mozart sinfonico, più edonista, più apollineo, più sontuoso come suono e timbro, più muscoloso come peso orchestrale (sensa che questo degeneri se non raramente in pesantezza, e questo va a suo merito!). Ma è questo che me lo fa sembrare meno vitale, meno moderno, un pò più datato.
Walter pur curando il timbro è più asciutto, meno edonista, più malizioso e demoniaco, più secco sugli accenti che muscolare dal punto di vista delle costruzioni sonore che realizza con l'orchestra, più nervoso, più asciutto. E questo alle mie orecchie suona come più moderno, preannuncia per certi versi certo Mozart letto di recente con le orchestre barocche da direttori di formazione settecentesca.

Ripeto: questa è solo una mia opinione, e basata su una analisi generale. E non toglie che molte sinfonie eseguite da Davis per la Philips siano di ottimo rilievo interpretativo.

Sono andato oltretutto a rispulciare i miei appunti d'epoca (si fa per dire Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 625723 ) di quando ascoltai le sinfonie di Davis con un mio amico che le possedeva (si parla di circa 6/7 anni fa se non sbaglio). Al momento non le posseggo. Come forse vi ho già detto ho il vizio delle esecuzioni a confronto. Rileggo che effettivamente le cose che mi piacquero di più furono appunto la sinfonia K550 (la 40esima, appunto) e la precedente K543 (39esima, quindi). Quindi posso certamente capire il tuo entusiasmo.

Potrebbe essere una buona occasione per procurarmi quelle registrazioni e riascoltarle, a più di un lustro di distanza... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 999153


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Ven Gen 14 2011, 09:46

Nel mio piccolo vorrei ribadire ancora 2 cose

1) intanto che stiamo parlando di 2 tra le 2/3 + belle e famose interpretazioni di queste opere. E che quindi rientra poi nella sfera soggettiva di ognuno il dire "io preferisco questa o quella x queste ragioni etc".
Personalmente reputo le sinfonie Mozartiane così belle che è meglio avere 2 versioni diverse di queste che non una sola + magari una ciofeca di un autore impossibile (ma anche in questo caso andiamo nel soggettivo)

2) La seconda è che Davis è un gran bel direttore non solo su Mozart. Io l'ho scoperto abbastanza tardi ma x esempio la sua edizione della Sagra della Primavera è insieme a quella straordinaria di Solti x Decca una delle 2 migliori e meglio registrate (lieve preferenza x me x Solti sia come interpretazione che come registrazione). Inoltre tutte le sue registrazioni di Berlioz sono anch'esse un gran riferimento
So che voi 2 (Vito + Ema) vi fermate prima come interessi ma magari, almeno della Sagra e di Stravinsky prima o poi si potrebbe parlare un pò, visto il grande ruolo e le grandi discussioni che quest'opera hanno creato fin dal prima rappresentazione (quando da teatro se ne sono praticamente andati tutti o quasi..) Altro che le ns accese discussioni!

Ciao
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9116
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Luca58 il Ven Gen 14 2011, 10:36

@pluto ha scritto:Luca
Ti posto la critica in Inglese di Classic Today dove si comprende bene questo aspetto. Direi che il recensore è in linea con il tuo modo di vedere. Mi piace meno quando dice che la lettura di Davis è la migliore dai tempi di Szell...


There are remarkably few first-class recordings of Mozart's last two symphonies currently available. This is one of them, and then some. I well remember my surprise, back in 1982 when Symphonies Nos. 39 and 41 were released, at how marvelous these performances sounded--arguably the best since Szell's. And how, at a time when digital technology was new and Philips' engineers were turning out one sonic catastrophe after another, several with this very conductor, the folks at Deutsche Schallplatten, working in familiar surroundings with (at the time) the greatest orchestra in both Germanys, captured these works with perfect balances, exemplary warmth, and pellucid clarity.
There's no need to go into excessive detail about the individual performances, since the same qualities pertain to all. Colin Davis sets naturally flowing tempos that allow the players to articulate Mozart's many notes with maximum rhythmic emphasis and characterful phrasing. Even where his speed may seem a bit slow, as in the finale of Symphony No. 40, the sheer energy and gusto of the playing justifies his choice. Orchestral balances, winds well to the fore, add gorgeous washes of color to Mozart's sensuous textures (I'm thinking here of the Jupiter Symphony's slow movement, and the marvelous "German dance" finale of No. 39).

When it comes to repeats, Davis happily follows the traditional modern practice of observing first-half (exposition) repeats only, thereby preventing the odd sensation of hearing each ending twice and stretching out the slow movements to epic lengths. One of the more disgusting habits arising from the "period-instrument" school (one that has infected many traditional performances as well) is mindless acceptance of the idea that every repeat must be observed, irrespective of the frequent inability of the performers to turn a phrase or sustain a long, legato line. You won't find that problem here: Davis knows exactly where he's going, and the Dresden players follow him to a man.

If I had to summarize everything that is most wonderful about these performances, I would direct your attention to the firm, vibrantly present, shapely bass lines at the end of the exposition of the Jupiter Symphony's finale. This is one of those rare instances where great playing and insightful interpretation, perfectly supported by an ideal acoustic and superb engineering, come together to give the music a feeling of "rightness" akin to Natural Law. It's a moment that says more about Mozart and the true Classical style than the sum of every period-instrument performance ever released. [8/3/2002]

--David Hurwitz, ClassicsToday.com

cheers Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957

Io il finale lo trovo perfetto come tempi. Sara' che nel mio picolo ho suonato in un gruppo musicale (i vecchi "complessi") quando ero ragazzino e si andava forte perche' suonavamo una versione modernizzata della 525 e della 550, unite insieme; per questo, provando anche a suonarle (anche se nel modo che vi ho detto) ho avuto occasione di "sentire" quali velocita' facciano per me.

Comunque e' ovviamente soggettivo. Ad esempio, per rispondere a ppp, io detesto la conduzione "pallosa" di un grande direttore mozartiano come Boehm, ma le sue "Nozze di figaro" le trovo perfette come la 40 di Davis; si tratta di una incisione live che non riesco a trovare come link, ma era quella che fu messa nella Mozart Edition dalla Philips. A casa controllo, magari non era di Boehm... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Ven Gen 14 2011, 12:09

Boehm è stato molto discusso. Priam molto sopravvalutato, poi si è aperta una specie di caccia all'uomo, di tiro al bersaglio. Laughing Laughing

A mio parere la sua forza e la sua debolezza consiste nel fatto che non si pone soverchi problemi interpretativi, a parte la trasparenza dell'ordito strumentale e la pulizia della esecuzione.

Noia mortale secondo me. Certo ad esempio in alcune cose mozartiane (anche il Così fan tutte, ad esempio, ma soprattutto le opere in lingua tedesca, i singspiel) i suoi risultati sono buoni o ottimi.

Comunque pur nella bontà di alcuni esiti, non è Boehm per niente confrontabile né a Davis né a Walter. Anche Kubelik è ottimo, nelle ultime sinfonie; anche se meno obiettivo, mi sembra interessantissimo anche Bernstein. Aggiungiamo MacKerras (non ricordo in questo istante come si scrive, forse sbaglio Embarassed ), l'outsider Maag, e penso che abbiamo fatto un degno florilegio delle migliori registrazioni delle ultime sinfonie mozartiane.

Aiutatemi se dimentico qualcuno...


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Ven Gen 14 2011, 12:22

No, penso che hai colto nel segno Vito.

Credo che quello che contraddistingue Walter e Davis (in questo li accomuno) è il livello di eccellenza in TUTTE le loro interpretazioni mozartiane. Poi senz'altro altri direttori hanno fatto cose notevoli qua e là.
Con questi 2 secondo me non si sbaglia.

Poi in tempi più recenti e su SACD il Mackerras Linn è notevole

Fermo restando che Walter è strepitoso anche in altre opere tipo le 4 sinfonie di Brahms o diversi concerti e Davis come ho detto prima. (il tutto secondo me logicamente)

sunny sunny
matley
matley
Pulcioso
Pulcioso

Numero di messaggi : 17769
Data d'iscrizione : 21.12.08
Età : 60
Località : Colle Val D'Elsa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da matley il Ven Gen 14 2011, 12:40

toc..toc.... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 999153
'dovè il maledetto barbuto... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 424797
gli lascio questa bomba carta in omaggio.........
per le sue gemme che tra poco lasceranno il posto alle SDRAIE... santa Laughing Laughing Laughing

MAHLER
sinfonia n°2
Valery Gergiev
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Front+cover

ditegli da parte del cagnaccio che secondo le B&W è una registrazione strepitosa che manderà in brodo di giuggiole i fortunati propietari di impianti di gran classe.(quindi ema Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 630139 ) tutto è a posto: AMBIENTE,SPAZIALITA',EQUILIBRI,TIMBRICA.
Una gioia per le orecchie.

parola di b&Wista..... affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid


_________________
Non seguire una strada...."CREALA!
                        
……….Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 R4kie410 …………Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Zzbugg10
                            
"ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





Spoiler:
https://i.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Ven Gen 14 2011, 13:09

@pluto ha scritto:No, penso che hai colto nel segno Vito.

Credo che quello che contraddistingue Walter e Davis (in questo li accomuno) è il livello di eccellenza in TUTTE le loro interpretazioni mozartiane. Poi senz'altro altri direttori hanno fatto cose notevoli qua e là.
Con questi 2 secondo me non si sbaglia.

Poi in tempi più recenti e su SACD il Mackerras Linn è notevole

Fermo restando che Walter è strepitoso anche in altre opere tipo le 4 sinfonie di Brahms o diversi concerti e Davis come ho detto prima. (il tutto secondo me logicamente)

sunny sunny


Buongiorno a tutti. Vedo che stamani siete in vena.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957 ..non mi ritengo idoneo a partecipare a questa vostra discussione dal momento che la sinfonica non rientra nei miei interessi, in particolare quella di Mozart ed Haydn dei quali invece, come già detto, adoro la cameristica della quale spero che prima o poi parleremo.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 917604


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Ven Gen 14 2011, 13:10

Fausto le avevo viste anch'io e sono contento che siano buone e ti piacciano.
Ma un vinilico come te.... beccati i Decca di Solti in vinile. Costano poco e.... Rolling Eyes Rolling Eyes

ALtrimenti te li tengo in caldo x quando vieni con sparafuoco sunny sunny
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Ven Gen 14 2011, 13:18

@matley ha scritto:toc..toc.... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 999153
'dovè il maledetto barbuto... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 424797
gli lascio questa bomba carta in omaggio.........
per le sue gemme che tra poco lasceranno il posto alle SDRAIE... santa Laughing Laughing Laughing

MAHLER
sinfonia n°2
Valery Gergiev
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Front+cover

ditegli da parte del cagnaccio che secondo le B&W è una registrazione strepitosa che manderà in brodo di giuggiole i fortunati propietari di impianti di gran classe.(quindi ema Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 630139 ) tutto è a posto: AMBIENTE,SPAZIALITA',EQUILIBRI,TIMBRICA.
Una gioia per le orecchie.

parola di b&Wista..... affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid affraid

.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 921419 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 921419 Come si vede, anche dal botolo può arrivare qualche buon suggerimento, anche se di classica capisce esattamente quanto io capisco di aramaico dialettale. La sinfonica di Mahler mi ha intrigato parecchio, forse per i suoi frequenti momenti intimistici, cameristici. Reputo Gergiev uno dei migliori esecutori mahleriani, assieme a Boulez, Sinopoli e Solti..


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Ven Gen 14 2011, 14:06

Allora visto che il Botolo ci ha dato lo spunto Gergiev, e vista l'impressione che ho che ci siano i discepoli del Botolo che avrebbero il desiderio di classica ma di una classica un pò più semplice e alla portata di tutti, cosa che in questo 3D forse non riusciamo ad esaudire (ditemi anche la Vs opinione) vi butto li 2 DVD di 2 balletti celeberrimi con coreografia, musica e direzione al meglio di quello che si può fare oggi (Ci sono anche in Blue Ray).

E spero magari di far felice anche la figlia di Ema che faceva danza (se non erro). Questi DVD, da buon papà, se ha ancora la passione, glieli devi prendere. Altrimenti te li godi con tua moglie (la Sig.ra Ema sunny )

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 51ncjx10

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 51stow11

Certo sarebbe stato meglio ANsermet con Margot Fontaine e Nurejev. Ma quelli sono stati la Callas della Danza, non ritorneranno più. Comunque vi romperò le balls nuovamente sui balletti in quanto alcuni tra i migliori vinili di ogni tempo sono su musiche da ballo e i botuli hanno bisogno di qualche dritta vinilica x non perdersi x strada, altrimenti mi comprano solo Lang Lang e ignorano l'esistenza del meglio del meglio. Se vi secca, apro un 3 D a parte
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9116
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Luca58 il Ven Gen 14 2011, 14:10

EVVAIIIII!!!! cheers cheers cheers Ho finalmente recuperato da Amazon.co.uk il cofanetto nella versione ri-masterizzata dalla DG della prima registrazione delle sinfonie di Beethoven dirette da Karajan:

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 51zdzx10

Si trovava solo d'occasione negli USA, ma ora e' comparso in GB a prezzo ragionevole; dovrebbe essere come nuovo perche' il venditore mi ha detto che era la seconda copia dell'ex-proprietario.

Speriamo bene... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957

Ho anche ritrovato il favoloso Nisi Dominus di Vivaldi che avevo su un Lp Hungaroton cheers; un'altra "fissa" che ho come esecuzione. Laughing

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 41zaus10


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Ven Gen 14 2011, 14:17

Pensa Luca che dopo la cazziata che mi fece PPP
dopo aver avuto 3 dischi, ho anche comprato il cofanetto vinilico originale mono (starordinario)
Poi per non saper ne leggere ne scrivere, 3 settimane fa ho trovato anch'io i CD e ho preso pure quelli! Aspetto solo i SACD e poi ft
(così non mi becca più in castagna sunny)
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Ven Gen 14 2011, 14:36

@pluto ha scritto:
E spero magari di far felice anche la figlia di Ema che faceva danza (se non erro). Questi DVD, da buon papà, se ha ancora la passione, glieli devi prendere. Altrimenti te li godi con tua moglie (la Sig.ra Ema sunny )

Comunque vi romperò le balls nuovamente sui balletti in quanto alcuni tra i migliori vinili di ogni tempo sono su musiche da ballo e i botuli hanno bisogno di qualche dritta vinilica x non perdersi x strada, altrimenti mi comprano solo Lang Lang e ignorano l'esistenza del meglio del meglio. Se vi secca, apro un 3 D a parte

Purtroppo mia figlia, da questo punto di vista, mi ha deluso..ha abbandonato da tempo la danza e si muoveva come un angelo con il sestetto n.1 di Brahms. Non ha voluto assolutamente studiare canto e aveva una voce ben impostata da soprano. Non ha voluto studiare pianoforte o altri strumenti.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 917604
D'accordo sul fatto di affrontare musica più orecchiabile..

@ Luca, acchiappa alla svelta..Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
Luca58
Luca58
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 9116
Data d'iscrizione : 15.07.09
Località : Pisa

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Luca58 il Ven Gen 14 2011, 14:49

@ema49 ha scritto:Purtroppo mia figlia, da questo punto di vista, mi ha deluso..ha abbandonato da tempo la danza e si muoveva come un angelo con il sestetto n.1 di Brahms. Non ha voluto assolutamente studiare canto e aveva una voce ben impostata da soprano. Non ha voluto studiare pianoforte o altri strumenti...

Immagino che sara' cresciuta "immersa" nella musica classica ed ogni tanto avvengono crisi di rigetto...e' successo ad esempio a me ed a mia sorella con la biologia, perche' mia madre e' biologa e siamo cresciuti in mezzo al DNA, ai cromosomi, agli amminoacidi etc. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 40 650957

-------

http://hifi-hiend.forumattivo.com/viewtopic.forum?t=6002


_________________
Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    La data/ora di oggi è Ven Ott 30 2020, 08:18