Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
La produzione dei dischi odierni ha molto da invidiare al passato....
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    La produzione dei dischi odierni ha molto da invidiare al passato....

    Nicola_83
    Nicola_83
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2790
    Data d'iscrizione : 30.05.10
    Età : 40
    Località : Savignano sul Rubicone

    La produzione dei dischi odierni ha  molto da invidiare al passato.... Empty La produzione dei dischi odierni ha molto da invidiare al passato....

    Messaggio Da Nicola_83 Lun Gen 10 2011, 12:56

    parlando in ambito rock certi dischi...di ora suonano molto alti confusi...rispetto a 20 30 anni fa...tipo grandissimi suoni come Brothers in Arms o tante altre realtà....sbaglio?
    Geronimo
    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16161
    Data d'iscrizione : 09.03.09

    La produzione dei dischi odierni ha  molto da invidiare al passato.... Empty Re: La produzione dei dischi odierni ha molto da invidiare al passato....

    Messaggio Da Geronimo Lun Gen 10 2011, 13:26

    Purtroppo è così, la questione è ben conosciuta dagli audiofili e si chiama "Loudness War", ovvero quella folle rincorsa delle case dicografiche ad alzare il volume di registrazione applicando tassi di compressione altissimi. E questo avviene sia nelle registrazioni nuove sia nelle rimasterizzazioni di vecchi masters.
    Lo scempio affligge soprattutto il pop/rock mentre classica e jazz sono molto meno infestati.

    Comunque non tutte le produzioni moderne e le rimasterizzazioni sono peggiori rispetto al passato.




    http://it.wikipedia.org/wiki/Loudness_war
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27259
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    La produzione dei dischi odierni ha  molto da invidiare al passato.... Empty Re: La produzione dei dischi odierni ha molto da invidiare al passato....

    Messaggio Da pluto Lun Gen 10 2011, 13:56

    Vero ma dipende molto dal manico (anche e soprattutto degli artisti)

    Karajan è stato un monumento della classica, ma quando ha deciso di comandare anche in sala d'incisione ha sempre fatto danni.

    Gli Zeppelin avevano un illuminato chitarrista che s'intendeva anche di suoni e registrazioni e che faceva mettere dei microfoni come Dio comanda dando anche un senso di profondità che le altre band degli anni 70 non avevano. E le loro incisioni sono ottime

    Sempre nel pop se prendi il 1° disco dei Genesis (Decca) era registrato benissimo - tutti gli altri (Virgin) x me erano una schifezza al confronto
    Quelli di Mike Oldfield (sempre Virgin) erano invece ottimi (anche in questo caso il ragazzo ci capiva)

    Non so se ci sia una regola dovuta al fattore temporale. Credo molto invece ai responsabili delle Majors e alla sensibilità dei vari artisti etc
    Nicola_83
    Nicola_83
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2790
    Data d'iscrizione : 30.05.10
    Età : 40
    Località : Savignano sul Rubicone

    La produzione dei dischi odierni ha  molto da invidiare al passato.... Empty Re: La produzione dei dischi odierni ha molto da invidiare al passato....

    Messaggio Da Nicola_83 Lun Gen 10 2011, 15:04

    Nessuno di 'sti tempi ha voglia di ascoltare bene...ma molti solo quello che passa la radio! Perchè i produttori dovrebbero impazzire a fare dischi come un Bad o Momentary ....dei Pink Floyd

      La data/ora di oggi è Mer Mag 22 2024, 19:51