Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
luci della ribalta
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    luci della ribalta

    Share

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    luci della ribalta

    Post  lizard on Fri Dec 18, 2009 1:09 pm

    l'altro giorno sono andato in un negozio del centro per acquistare una lampadina cromata che s'è bruciata.
    il commesso mi ha detto che sono esaurite.
    dunque,è ufficiale:
    a partire dal 1 °settembre 2009, saranno bandite in tutta la Ue lampadine a incandescenza da 100 watt; poi sarà la volta delle lampadine da 75 watt lampadine che non saranno più in vendita dal 1 °settembre 2010.
    quando ho sentito questa notizia,ho pensato che tanto siamo in italia e sicuramente ci sarebbe stata una proroga,come centinaia di altri casi.
    invece non è così.
    ora,non voglio entrare in merito sull'utilità di questa decisione che sicuramente in tempi di austerity rappresenta la giusta risposta alla crisi energetica ed un condividibile momento di autocoscienza e responsabilità nel rispetto dei nostri figli, nei confronti delle energie rinnovabili e se vogliamo anche del futuro del nostro pianeta.
    pero' la lampadina ad incandescenza è un'opera d'arte.
    ha fatto parte della mia vita,della nostra vita.
    dà una luce che quelle a basso consumo non sanno e non possono dare.
    hanno mille difetti... sono fredde,anonime.
    un po' come se paragonassimo lo stato solido alle macchine a tubi.
    sì,perchè anche le valvole (che non sono poi nient'altro che lampadine) sono state messe nel dimenticatoio per anni e poi felicemente riscoperte.
    e allora..dove acquisteremo le lampadine ad incandescenza?
    ce le spartiremo ai mercatini dell'usato sgomitando fra nostalgici?
    le acquisteremo su internet da qualche previdente che sta facendo scorta per rivenderle al mercato nero?
    le smonteremo dai lampadari dimenticati in soffitta?
    ma poi..perchè parlare di risparmio legato a 40 watt di una lampadina quando i picchi di consumi si hanno in estate,in occasione dell'utilizzo dei condizionatori?
    il loro consumo non è nenache immaginabile..anche se quello delle singole lampadine va applicato su vasta scala planetaria.
    la lampadina è una forma d'arte,una scultura intrinseca.
    non posso immaginare la faccia di Achille Castiglioni nel vedere il suo capolavoro,quel Taraxacum esposto al MOMA di N.Y. equipaggiato con lampade a basso consumo.
    la lampadina è essa stessa un'opera d'arte.
    così dopo le valvole,le bobine a nastro,la cassetta audio,il vinile,forse un giorno riscopriremo il fascino della lampadina ad incandescenza.
    e saranno luci vere,
    luci della ribalta.


    liz







    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: luci della ribalta

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Dec 18, 2009 2:38 pm

    Io penso che inquinare meno ha un costo.

    Un costo di conversione impianti e apparecchi, un costo di abitudini da cambiare.

    Quando bisogna ridurre i consumi per inquinare meno, cosa ogni giorno più importante per contenere i cambiamenti climatici, ridurre il superfluo è la prima cosa da fare; prima ancora di eliminare l'utile ed il complesso, è bene eliminare l'inutile ed il semplice.

    Io sono molti anni che uso lampade a risparmio energetico: non trovo affatto la loro luce sia peggiore di quelle ad incandescenza, ed anzi la trovo meno invasiva, più soft, più naturale. Credo che in fondo, sia un fatto di mera abitudine.

    Non trovo vantaggio quindi nell'uso della lampadina tradizionale. Mentre trovo ancora vantaggio nell'uso della valvola (che non fa consumare di più l'amplificatore, in termini di corrente assorbita), nell'uso del bobine (che non consuma più di un lettore DVD), nell'uso del vinile (che non consuma più di un CD player). La fine di questi media è stata legata al (presunto) disuso ed obsolescenza. Motivi presunti, appunto, ma che poi si sono rivelati del tutto infondati. In questi casi quello che ha vinto all'inizio è stata la praticità d'uso, su cui si è ritornati perché a volte meno pratico non può essere ritenuto peggiore.

    Nel caso della lampadina, si tratta del primo atto cosciente di una umanità incosciente volto al fine di limitare l'esaurimento di risorse del pianeta, e lo sconvolgimento planetario legato al riscaldamento globale. Oggi è lampadina, domani saranno i condizionatori, domani ancora i frigo: tutto dovrà consumare meno se vogliamo sopravvivere.

    In quest'ottica, la fine della lampadina tradizionale è più che altro un atto doveroso e responsabile. E' un atto, per la prima volta da tanto tempo, da persone adulte e pensanti. Io lo saluto con serenità e soddisfazione.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: luci della ribalta

    Post  aircooled on Fri Dec 18, 2009 3:18 pm

    per i nostalgici futuristici
    ci sono le super lampade agli ioduri metallici
    sono fantastiche luce naturale bianchissima e risparmio da paura, una lampada da 70W fa più luce e di migliore qualità di 5 ad incandescenza da 100W eppoi scalda come quelle a incandescenza


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: luci della ribalta

    Post  lizard on Fri Dec 18, 2009 4:06 pm

    mad4piano..e poi come o smaltiamo il mercurio delle lampade fluorescenti?
    tentiamo di risolvere un problema creandone un altro?
    se si rompe una lampadina come raccogliamo i cocci?
    e dove le buttiamo?
    nella differenziata o la diamo ai consorzi?



    air..non me lo vedo proprio il Taraxacum con quelle lampade a forma di supposta..Castiglioni si rivolterebbe nella tomba..
    No


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: luci della ribalta

    Post  aircooled on Fri Dec 18, 2009 4:10 pm

    ma non sei mai contento ti piace di più


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: luci della ribalta

    Post  lizard on Fri Dec 18, 2009 4:23 pm

    no,quella sembra un vibratore..


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: luci della ribalta

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Dec 18, 2009 5:02 pm

    lizard wrote:mad4piano..e poi come o smaltiamo il mercurio delle lampade fluorescenti?
    tentiamo di risolvere un problema creandone un altro?
    se si rompe una lampadina come raccogliamo i cocci?
    e dove le buttiamo?
    nella differenziata o la diamo ai consorzi?



    air..non me lo vedo proprio il Taraxacum con quelle lampade a forma di supposta..Castiglioni si rivolterebbe nella tomba..
    No

    Secondo me sei solo un nostalgico .

    Va anche bene, per carità. Ma nostalgia per nostalgia, vuoi mettere una bella candela?


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: luci della ribalta

    Post  lizard on Fri Dec 18, 2009 5:09 pm

    mad,per me essere nostalgico non è un'offesa.
    è un complimento.
    è la stessa cosa che mi dicono tutti quelli che vengono a casa mia e vedono un apparecchio a valvole,con quelle luci retro'.
    ma qui non li chiamiamo nostalgici..
    li chiamiamo buongustai..


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: luci della ribalta

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Dec 18, 2009 5:10 pm

    lizard wrote:mad,per me essere nostalgico non è un'offesa.
    è un complimento.
    è la stessa cosa che mi dicono tutti quelli che vengono a casa mia e vedono un apparecchio a valvole,con quelle luci retro'.
    ma qui non li chiamiamo nostalgici..
    li chiamiamo buongustai..

    Ma io infatti con nostalgico non volevo mica offendere .

    Comunque sulla valvola ti seguo alla grandeeeeeee cheers cheers cheers cheers


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    matley
    IL "pulcioso"
    IL

    Numero di messaggi : 17268
    Data d'iscrizione : 2008-12-21
    Età : 56
    Località : Colle Val D'Elsa

    Re: luci della ribalta

    Post  matley on Fri Dec 18, 2009 5:14 pm

    fate luce insieme allora...
    seguite la strada non vi perdete...


    _________________
     
     
    Non seguire una strada...."CREALA!



    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?



    Spoiler:
    https://i68.servimg.com/u/f68/13/38/17/01/pre_cj11.jpg

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: luci della ribalta

    Post  lizard on Fri Dec 18, 2009 5:16 pm

    e sulla luce no,mad?
    hai mai osservato un dipinto esposto in una galleria d'arte attraverso la luce di un faretto?
    e invece poi con un neon?
    hai mai notato il profilo di una donna illuminata solo dall'incandescenza di un'abaut jour?
    e da una candela?
    hai mai notato che colore assume la pelle,come si delineano i lineamenti?
    il neon va bene in ospedale.
    o in un obitorio.

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: luci della ribalta

    Post  lizard on Fri Dec 18, 2009 5:27 pm

    «Prima ce le fanno comprare tutte, poi tra un paio d’anni ci diranno di sostituirle»: questo il commento che circola, anche in Italia, in alcuni convegni sul risparmio energetico. Molti educatori ambientali non le possono più vedere, mentre invece i principali fornitori di energia elettrica, insieme alle «multiservizi municipalizzate», fanno a gara per regalarcene in tutte le occasioni di piazza.
    Ormai non sappiamo più dove metterle, né tanto meno come smaltirle...e se poi si rompono?

    La lampada fluorescente compatta è entrata trionfalmente nelle nostre case, ma già si appresta a scendere dal trono. Considerata per molti anni l’icona del risparmio energetico, in alcuni paesi europei oggi il suo ruolo viene messo seriamente in discussione.
    Nel frattempo la Finanziaria 2008 ha decretato la morte delle lampadine ad incandescenza: a partire dal 2011 non potranno più essere vendute.

    Sotto quale luce vedremo il prossimo futuro?

    L’enfasi che si pone sulla lampada fluorescente, anche al pubblico, comincia ad apparire un po’ retorica e lascia pensare a operazioni commerciali poco limpide. I difetti di questa tecnologia sono conosciuti da tempo e in parte ne hanno anche ritardato la diffusione: lunghi tempi di accensione, colori freddi e sgradevoli, difficoltà nello smaltimento, estetica poco accattivante.

    A questi problemi si aggiungono oggi osservazioni di tipo scientifico sulla qualità della luce e sull’elettrosmog, su cui in Italia, anche da parte di autorevoli riviste come Altroconsumo, si è preferito non approfondire.
    L’occasione per «fare luce» su tutti questi aspetti è un test approfondito su 16 lampadine realizzato dalla rivista tedesca Öko-test, che senza troppi giri di parole («La fine di una storia di successo») ha dimostrato limiti e contraddizioni di una tecnologia già superata, ma in pieno boom di utilizzo....

    La versione completa dell'articolo, con approfondimenti, risultati di test e ricerche, consigli sulle alternative valide, è disponibile nel numero di Gennaio 2009 di Terra Nuova.


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: luci della ribalta

    Post  Pazzoperilpianoforte on Fri Dec 18, 2009 5:37 pm

    lizard wrote:e sulla luce no,mad?
    hai mai osservato un dipinto esposto in una galleria d'arte attraverso la luce di un faretto?
    e invece poi con un neon?
    hai mai notato il profilo di una donna illuminata solo dall'incandescenza di un'abaut jour?
    e da una candela?
    hai mai notato che colore assume la pelle,come si delineano i lineamenti?
    il neon va bene in ospedale.
    o in un obitorio.

    Guarda Lizard che sulla questione del tipo di luce hai proprio torto, a mio parere.

    Ti assicuro che la luce delle lampade a risparmio energetico non ha nulla a che vedere col neon. Il neon lo odio anch'io. Ma le lampade a risparmio energetico col neon non c'entrano nulla, ti assicuro....

    Poi magari, speriamolo, tra qualche anno ne faranno versioni migliori di questa lampada (anche quella del lungo tempo di accensione è una bafala: non danno subito il 100%, ma comunque sono già sufficienti appena accese), e cominceremo a comprare quelle. D'altra parte una lampadina non è mica un televisore, non dura mica 20 anni, no?

    Insomma, questa sulle lampade mi sembra una campagna un pò fine a sé stessa, perché rende gigantesco il problema dell'utilizzo di un oggetto (la lampada) che viene comunque sostituito frequentemente, quindi non presenta costi reali di sostituzione.

    Comunque speriamo venga presto inventata una soluzione tecnica che faccia contenti tutti .


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6364
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: luci della ribalta

    Post  lizard on Tue Dec 22, 2009 4:00 pm

    mad,qui non è questione di ragione o torto.
    dal p.d.v. della fruizione pubblica e dell'aspetto tecnico/architettonico ritengo che la lampada ad incandescenza abbia un calore ed un fascino inarrivabile,paragonabile solo a quello della fiamma della candela,come ti accennavo.
    ma è una questione di gusti.
    dal p.d.v. politico/ambientalista/economico ho un po' di dubbi.
    è difficile mettere in piedi un discorso serio ed economicamente non controproducente,e la recente(quasi fallita) conferenza sul clima di copenaghen lo dimostra..sono ancora troppo importanti gli interessi in gioco.
    senza contare il fatto che la politica del governo italiano è volta a costruire nuove centrali nucleari,più che al risparmio energetico.
    non credo ci sia bisogno di ulteriori commenti..
    angel


    _________________
    " A battere le mani, conosciamo il suono delle due mani insieme...ma qual è il suono di una sola mano? "

    Ospite
    Guest

    Re: luci della ribalta

    Post  Ospite on Tue Dec 22, 2009 4:12 pm

    e delle sodio ad alta pressione ? Laughing Laughing Laughing

      Current date/time is Tue Dec 06, 2016 3:01 pm