Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ? - Page 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Share

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Sat Nov 23, 2013 1:19 am

    Ho provato un ripping con XLD e con itunes, il formato scelto era AIFF. Con itunes in pochi minuti ho finito, con XLD più di un'ora con sulle preferenze impostato CDParanoia 10.2.
    Chi mi sa dire quali dei due ripping è più affidabile ? Molti di voi hanno un orecchio ben allenato, la differenza può essere udibile o avete dei dati tecnici per dimostrare differenze ?
    E' importante per me questa domanda.

    rphal
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 2011-11-24

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  rphal on Sat Nov 23, 2013 8:51 am

    per verificare se il contenuto di due file è identico si usa il metodo di checksum con gli algoritmi tipo MD5 oppure CRC
    in rete si trovano utility free che fanno questo calcolo per esempio M5d per Mac
    ovviamente questo funziona solo se AIFF contiene esclusivamente il PCM (la musica), se nel  AIFF vengono aggiunti altri dati, per esempio la data e ora di estrazione, il contenuto dei files ovviamente è differente e non puoi fare la comparazione dei checksum

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Sat Nov 23, 2013 9:26 am

    rphal wrote:per verificare se il contenuto di due file è identico si usa il metodo di checksum con gli algoritmi tipo MD5 oppure CRC
    in rete si trovano utility free che fanno questo calcolo per esempio M5d per Mac
    ovviamente questo funziona solo se AIFF contiene esclusivamente il PCM (la musica), se nel  AIFF vengono aggiunti altri dati, per esempio la data e ora di estrazione, il contenuto dei files ovviamente è differente e non puoi fare la comparazione dei checksum
    Grazie, e tu personalmente hai un idea della differenza tra i due ? Il ripping con itunes perde tanto confronto a XLD ? Il disco che ho rippato questa notte con XLD ci ha messo quattro ore. Non credo di essere l'unico, ma se ci mette così tanto, ben venga se fa veramente la differenza, la qualità è importante, ma per rippare tutti i cd che ho ci vuole tantissimo.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  pluto on Sat Nov 23, 2013 9:32 am

    bonvi61 wrote:Ho provato un ripping con XLD e con itunes, il formato scelto era AIFF. Con itunes in pochi minuti ho finito, con XLD più di un'ora con sulle preferenze impostato CDParanoia 10.2.
    Chi mi sa dire quali dei due ripping è più affidabile ? Molti di voi hanno un orecchio ben allenato, la differenza può essere udibile o avete dei dati tecnici per dimostrare differenze ?
    E' importante per me questa domanda.
    Dunque penso che più di un'ora sia un'evidente anomalia. La media, facendo le cose x benino è sui 15 min/20 al massimo.

    Ti suggerirei di stare alla larga da I-tunes il più possibile, essendo la fonte di ogni conflitto con ogni programma. Personalmente uso Itunes solo come deposito files (copia della copertina). In attesa di trovare un programma adeguato e migliore

    Xld è il programma più affidabile e sicuro su Mac e lavoro con quello. Anche Max, ma ormai ho preso l'abitudine con XLD.

    Ricorda poi una cosa: tutti e dico tutti sostengono che gli ascolti migliori dal punto di vista qualitativo, avvengono tramite ascolto in playlist, qualunque sia il player prescelto (Amarra, Audirvana, Fidelia etc
    Ora la conversione in AIFF ha l'unico evidente vantaggio di poter caricare il file su I-Tunes e di leggerlo tramite il programma combinato su I-Tunes
    Per contro il file diventa quasi doppio come spazio, rispetto al file Flac di partenza con raddoppio dello spazio occupato su HD.

    Se decidi di usare I-Tunes, allora devi convertire in AIFF. Se decidi di ascoltare in playlist only, allora conviene lasciarli in Flac e caricarli di volta in volta.  Risparmi lavoro e raddoppi la capacità di storage del tuo HD

    A te la scelta

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Sat Nov 23, 2013 9:35 am

    Ho riletto bene solo adesso l'ultimo post di Giovanni, cioè differenza tra copiare e rippare. Forse i tuner copia e basta. Giovanni, eri stato chiaro.
    Allora anche un cocktail audio presumo copia e basta.......?

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Sat Nov 23, 2013 9:50 am

    Ciao Pluto, vedo che hai messo l'ombrello ha ha ha. Tempaccio anche a verona dove oggi si disputa dopo tanti anni il derby.
    Allora, la scelta mia era sui flac. Vedo se riesco a spiegare il mio vero problema. Dopo il ripping, io non so andare a ripescare i miei flac. Avrei bisogno di un tutor che mi faccia capire come fare suonare i flac dopo, mossa per mossa. Lo so che vi sembra banale ma sono due mesi che non ne vengo a capo. Quando li sposto non si spostano, sbaglio un clic e si raddoppiano.
    Allora faccio una richiesta: chi è disponibile a farmi da tutor via telefono dieci minuti davanti al mac ? Se un amico si offre mi mandi il numero tel. in mp e io lo richiamo quando vuole.

    realmassy
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 5514
    Data d'iscrizione : 2010-04-25
    Età : 40
    Località : Leeds, UK

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  realmassy on Sat Nov 23, 2013 9:55 am

    Se rippi in formato flac usa la funzione di MD5sum e verifica le possibili differenze fra i ripping fatti con i diversi software. Se i software sono configurati correttamente non ci possono essere differenze

    metaflac --show-md5sum file1.flac file2.flac file3.flac

    Questa funzione analizza SOLO la parte audio, indipendentemente dai tag che sono stati salvati.
    Io la prova a suo tempo l'ho fatta con dbpoweramp,eac e xld su mac e il risultato era sempre lo stesso, niente batteria, cavi strani o lettori particolari (che come ha detto Giovanni sono solo fisime)


    _________________
    Massimiliano e la sua STAX

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  pluto on Sat Nov 23, 2013 10:13 am

    Bonvi vedo che la confusione è totale. Nessun problema, vediamo di chiarire

    1) Gli apparecchi come il Cocktail "rippano" i CD e creano dei files nei formati prescelti dall'utente. Questi files vengono depositati nell'HD interno del cocktail e vengono richiamati e letti dall'utente attraverso il DAC del cocktail

    In altre parole cocktail & simili sono apparecchi studiati x l'utente che ha poca dimestichezza con PC/Mac e programmi vari.

    Sono un all in x così dire e sono:
    Dac
    Hd interno
    lettore CD
    e contengono pure il programma x rippare e il programma x leggere

    2) la fase di rippaggio se ben impostata è a mio avviso identica quella che avresti con apparecchiature esterne e separate. Ma con molti più rischi e con meno possibilità di manipolazione da parte dell'utente. Un bene ed un male allo stesso tempo
    X me e x coloro che hanno imparato sono limitativi. X chi è alle prime armi, può essere la strada x iniziare senza mal di testa

    3) I-Tunes: quando metti un CD nel Mac, il computer ti dice se vuoi copiare o importare su ITunes (non ricordo bene). Lo fa nel formato compresso. In 2 minuti è dentro. Ma questo è un formato compresso con conseguente perdita dati. Va bene x la lettura in Mp3 e simili, non x un ascolto di qualità

    4) abbiamo detto che bisogna usare un programma ad hoc (XLD, Max etc), opportunamente settato
    La media del rippaggio senza perdita dati è 15/20 minuti.  4 ore vuol dire che hai sbagliato qualcosa

    Si possono rippare usando il lettore/masterizzatore interno del MAC.
    Oppure con un Masterizzatore esterno. I guretti di Computer Audiophile predicavano x l'esterno. Personalmente non ho mai notato differenze e anch'io le considero fisime. Ma nel ns hobby viviamo di fisime x cui… non condanno chi usa questa strada

    5) Ti ho già spiegato il ruolo strategico della decisione del formato in cui si vogliono storare i dischi ed il perché bisogna fare questa scelta.
    I files si acquisiscono in diversi modi
    - si rippano i propri CD (e si deve scegliere il formato)
    - si acquistano in rete (normalmente vengono venduti in Flac)
    - te li passa qualche amico ahum ahum e quindi bisogna vedere in che formato sono ed eventualmente convertirli

    6) I files vanno messi da qualche parte. Per iniziare li puoi lasciare nell'HD interno al Mac. Poi quando diventano ingombranti e molti ci vuole un HD esterno

    7) I files vanno mandati ad un DAC e devono essere letti con un programma ad Hoc (Amarra, Audirvana, Fidelia etc)
    Tutti i programmi x Mac prevedono 2 tipi di lettura

    - integrata con I-Tunes
    - in Playlist

    se si sceglie la prima strada i files devono essere convertiti in un formato accettato da Itunes (AIFF, Wav etc) ATT NON ACCETTA I FLAC

    se si sceglie la seconda strada possono essere lasciati in Flac

    8) a seconda del programma si deve impostare la lettura in playlist. Si apre una finestra apposita.
    Supponiamo di avere una cartella sulla scrivania del desk o in HD esterno. Non si fa altro che trascinare la cartella del ns file sulla finestra di lettura e appariranno tutte le tracce. Pigia Play e buon ascolto

    Se non hai capito, ti prendi 2 treni fino a Genova e ti facciamo un corso accelerato

    Anzi vai a Pandino da Giordy e rompi i marroni a lui (tanto è più vicino) affraid  affraid 

    Amen

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Sat Nov 23, 2013 10:58 am

    MITICO grazie Pluto, oggi ci provo.

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Sat Nov 23, 2013 12:21 pm

    Grazie a criMAN che ha aperto la discussione. Grazie a chi mi ha aiutato con pazienza e grazie a Giovanni "gciraso" che con un supporto telefonico mi ha fatto cambiare un paio di preferenze, e spiegato come salvare. F U N Z I O N A finalmente. Per una stupidata ci stavo impazzendo.
    Ciao tutti, mo mi diverto.

    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  Giordy60 on Tue Nov 26, 2013 12:55 pm

    pluto wrote:Bonvi vedo che la confusione è totale. Nessun problema, vediamo di chiarire

    1) Gli apparecchi come il Cocktail "rippano" i CD e creano dei files nei formati prescelti dall'utente. Questi files vengono depositati nell'HD interno del cocktail e vengono richiamati e letti dall'utente attraverso il DAC del cocktail

    In altre parole cocktail & simili sono apparecchi studiati x l'utente che ha poca dimestichezza con PC/Mac e programmi vari.

    Sono un all in x così dire e sono:
    Dac
    Hd interno
    lettore CD
    e contengono pure il programma x rippare e il programma x leggere

    2) la fase di rippaggio se ben impostata è a mio avviso identica quella che avresti con apparecchiature esterne e separate. Ma con molti più rischi e con meno possibilità di manipolazione da parte dell'utente. Un bene ed un male allo stesso tempo
    X me e x coloro che hanno imparato sono limitativi. X chi è alle prime armi, può essere la strada x iniziare senza mal di testa

    3) I-Tunes: quando metti un CD nel Mac, il computer ti dice se vuoi copiare o importare su ITunes (non ricordo bene). Lo fa nel formato compresso. In 2 minuti è dentro. Ma questo è un formato compresso con conseguente perdita dati. Va bene x la lettura in Mp3 e simili, non x un ascolto di qualità

    4) abbiamo detto che bisogna usare un programma ad hoc (XLD, Max etc), opportunamente settato
    La media del rippaggio senza perdita dati è 15/20 minuti.  4 ore vuol dire che hai sbagliato qualcosa

    Si possono rippare usando il lettore/masterizzatore interno del MAC.
    Oppure con un Masterizzatore esterno. I guretti di Computer Audiophile predicavano x l'esterno. Personalmente non ho mai notato differenze e anch'io le considero fisime. Ma nel ns hobby viviamo di fisime x cui… non condanno chi usa questa strada

    5) Ti ho già spiegato il ruolo strategico della decisione del formato in cui si vogliono storare i dischi ed il perché bisogna fare questa scelta.
    I files si acquisiscono in diversi modi
    - si rippano i propri CD (e si deve scegliere il formato)
    - si acquistano in rete (normalmente vengono venduti in Flac)
    - te li passa qualche amico ahum ahum e quindi bisogna vedere in che formato sono ed eventualmente convertirli

    6) I files vanno messi da qualche parte. Per iniziare li puoi lasciare nell'HD interno al Mac. Poi quando diventano ingombranti e molti ci vuole un HD esterno

    7) I files vanno mandati ad un DAC e devono essere letti con un programma ad Hoc (Amarra, Audirvana, Fidelia etc)
    Tutti i programmi x Mac prevedono 2 tipi di lettura

    - integrata con I-Tunes
    - in Playlist

    se si sceglie la prima strada i files devono essere convertiti in un formato accettato da Itunes (AIFF, Wav etc) ATT NON ACCETTA I FLAC

    se si sceglie la seconda strada possono essere lasciati in Flac

    8) a seconda del programma si deve impostare la lettura in playlist. Si apre una finestra apposita.
    Supponiamo di avere una cartella sulla scrivania del desk o in HD esterno. Non si fa altro che trascinare la cartella del ns file sulla finestra di lettura e appariranno tutte le tracce. Pigia Play e buon ascolto

    Se non hai capito, ti prendi 2 treni fino a Genova e ti facciamo un corso accelerato

    Anzi vai a Pandino da Giordy e rompi i marroni a lui (tanto è più vicino) affraid  affraid 

    Amen

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Tue Nov 26, 2013 1:43 pm

    Giordy60
    Perché quoti e non favelli ?

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  gciraso on Tue Nov 26, 2013 2:05 pm

    A parziale correzione di quanto dice Pluto, va precisato che iTunes rippa anche in formato diverso da mp3, come da preferenze, infatti, può essere settato in vari modi per l'importazione, tra cui l'ALAC (Apple loseless), come da immagine sotto:


    Giordy60
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8671
    Data d'iscrizione : 2011-02-13
    Età : 56
    Località : prov.Cremona

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  Giordy60 on Tue Nov 26, 2013 5:56 pm

    bonvi61 wrote:Giordy60
    Perché quoti e non favelli ?
    perche' oggi non riuscivo a scrivere!, non riuscivo a quotare !, non riuscivo a rispondere ai pm !
    .....che sia il mio pc ???  
    scusate  Laughing 

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  pluto on Tue Nov 26, 2013 8:25 pm

    gciraso wrote:A parziale correzione di quanto dice Pluto, va precisato che iTunes rippa anche in formato diverso da mp3, come da preferenze, infatti, può essere settato in vari modi per l'importazione, tra cui l'ALAC (Apple loseless), come da immagine sotto:

    Hai ragione Giovanni.
    Ma era chiaro che Bonvi ha usato I-Tunes x copiare e non rippare i Cd.
    E poi I-Tunes mi fa venire un po' d'orticaria

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  gciraso on Tue Nov 26, 2013 8:32 pm

    pluto wrote:Hai ragione Giovanni.
    Ma era chiaro che Bonvi ha usato I-Tunes x copiare e non rippare i Cd.
    E poi I-Tunes mi fa venire un po' d'orticaria
    Pure a me affraid affraid 

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Fri Nov 29, 2013 3:10 am

    Ho passato una settimana a fare ripping, che bello, ho rippato di brutto godendo come un riccio. Ma ............ la qualità è notevole ma.........il disco è meglio. Ho passato tutta la notte a sentire i flac tirati su con XLD suonati con Audirvana, il cd suona meglio. E' giusto che sia così ? non credo di avere fatto una scoperta. Dal flac al cd la differenza è tale che non non ci posso passare sopra. Appena posso comprerò un lettore cd. L'archivio liquido va bene ma quelli che ho di cd li voglio sentire meglio che posso.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  pluto on Fri Nov 29, 2013 7:44 am

    Non mi cadere anche tu nel solito errore audiofilo.
    Se usi un Dac x la liquida ed un CD player integrato x la lettura CD, ovviamente ascolti 2 macchine completamente diverse e vuol dire che il CD player ha un Dac interno migliore di quello esterno.

    Il confronto va fatto a parità di Dac (e cavi  )
    Come stai operando?

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Fri Nov 29, 2013 8:53 am

    Ciao Pluto, ho solo il macbook pro. Sia la liquida che un cd li ascolto con quello. Guarda in firma. Magari avessi un lettore cd, ma lo prendo presto.

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21551
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  pluto on Fri Nov 29, 2013 9:32 am

    No allora non ci siamo.
    Ma siamo agli inizi. Non è che a tutti noi le ciambelle siano riuscite al 1o tentativo.

    Vedrai che piano piano, migliorerai.

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  gciraso on Fri Nov 29, 2013 9:52 am

    Assai strano. C'è qualcosa che non funziona adeguatamente, il suono non dovrebbe essere per nulla diverso.

    bonvi61
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 867
    Data d'iscrizione : 2012-11-28
    Età : 55
    Località : Lazise

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  bonvi61 on Fri Nov 29, 2013 10:14 am

    La catena è la stessa, tutto parte dal mac sia il flac che il cd, hiface mtech2 coassiale e burson. Differenza quando sento il cd sta sopratutto nel sound, più arioso e aperto, e gli alti e i piatti sono più precisi e suonano più a lungo, sembra di cambiare cuffia.
    Provato con due diverse cuffie stesso risultato.

    gciraso
    Moderatore strizzacervelli

    Numero di messaggi : 3610
    Data d'iscrizione : 2013-06-06
    Età : 61
    Località : Padova

    Re: Differenze tra ripping con PC e altre apparecchiature HIFI ?

    Post  gciraso on Fri Nov 29, 2013 1:07 pm

    bonvi61 wrote:La catena è la stessa, tutto parte dal mac sia il flac che il cd, hiface mtech2 coassiale e burson. Differenza quando sento il cd sta sopratutto nel sound, più arioso e aperto, e gli alti e i piatti sono più precisi e suonano più a lungo, sembra di cambiare cuffia.
    Provato con due diverse cuffie stesso risultato.
    Chiaramente dipende dal file ottenuto, io ho fatto una infinità di prove prima di arrivare ad un setup definitivo per l'estrazione e sinceramente non noto nessuna differenza tra l'ascolto da cd e da file.

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 7:32 pm