Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Opinioni e pareri personali sul piccolo Pioneer SA-500
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Opinioni e pareri personali sul piccolo Pioneer SA-500

    Share

    peters8
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 53
    Data d'iscrizione : 2014-11-04

    Opinioni e pareri personali sul piccolo Pioneer SA-500

    Post  peters8 on Mon Nov 10, 2014 12:22 am

    Salve ragazzi!
    Mi ha sempre incuriosito questo piccolo integrato della Pioneer...probabilmente l'ampli più piccolo mai creato da questo famoso marchio nipponico.
    Qualcuno ha mai avuto occasione di sentirlo in azione?...Qualcuno potrebbe parlare delle sue prestazioni in generale?...per esempio, mi piacerebbe sapere, un ampli da soli 10 watt e per di più non valvolare, che capacità di pilotaggio potrebbe avere...con che tipo di diffusori andrebbe meglio...con che carico lavorerebbe meglio, 4 oppure 8 ohm...insomma me lo presentereste facendo una descrizione generale?
    Mi fareste un gran bel regalo!
    Grazie mille!
    Ciao.

    P.S.: se non erro, ne esiste anche un'altra versione, ovvero l' SA-500A. E' davvero così? quali sarebbero le differenze tra le due versioni?

    vinil62
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 102
    Data d'iscrizione : 2014-10-01
    Età : 54
    Località : MILANO

    Re: Opinioni e pareri personali sul piccolo Pioneer SA-500

    Post  vinil62 on Tue Nov 11, 2014 6:38 am

    Buona giornata, ne ho uno da qualche anno:
    - rispetto agli altri Pioneer dell'epoca avendo poca potenza ha una distorsione accettabile
    - il suono è molto scuro e con una bassa dinamica.

    Esteticamente piacevole anche per gli inserti in legno.

    Lo sconsiglio.

    Diego

    peters8
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 53
    Data d'iscrizione : 2014-11-04

    Re: Opinioni e pareri personali sul piccolo Pioneer SA-500

    Post  peters8 on Tue Nov 11, 2014 4:56 pm

    Ciao Diego!
    Innanzi tutto ti ringrazio per la tua preziosa ed unica risposta!...in questo forum a quanto pare, ci si annoia un pochino, ahimè!
    Comunque, sai che sei stato l'unico a dare un feedback negativo su questo piccolo entry-level?:ho spulciato ogni singolo messaggio (in tutte le lingue possibili!) nel web in cui si parlava dell'apparecchio in questione ed ho notato, con mia somma sorpresa, che tutti (dico tutti!) ne parlavano bene, sempre nei limiti di un amplificatore che, ricordiamolo, ha appena 10 watt per canale.Tuttavia il commento più largamente condiviso, era proprio legato a questo aspetto: si dice infatti (io non l'ho mai visto nè mai sentito) che a dispetto dei suoi pochissimi watt, dimostri una dinamica "tutta pepe" paragonabile al triplo della sua potenza!
    Anche sul suo suono, tutti dicono che sia caldo, morbido e vellutato alla stregua di un valvolare: infatti, a tal proposito, leggevo una cosa davvero unica e assai curiosa.Purtroppo io non ho una terminologia nè tanto meno una preparazione in fatto d'elettronica, tale da poterti spiegare bene questo dettaglio; tuttavia, si diceva, in poche e semplicistiche parole, che l'archittettura, le soluzioni circuitali e la costruzione in generale di questo ampli risentisse moltissimo della tecnica con cui venivano progettati gli amplificatori valvolari: ricordiamoci infatti che è un apparecchio dei primissimi anni'70 e la maggior parte degli amplificatori in quel momento erano valvolari.Era appena cominciata l'epoca del transistor, per cui ancora non avevano sviluppato architetture del tutto inedite e innovative rispetto ai sistemi valvolari che, fino a quel momento, erano lo standard più comune e più largamente diffuso.Ed è proprio in virtù di questo aspetto che l'SA-500 nasceva già come un apparecchio "vecchio"...peculiarità questa, che ne ha decretato la fortuna ed il rispetto di cui gode nel mondo audiofilio e del collezionismo.Lo stesso dicasi per il tuner al quale era abbinato, ovvero il TX-500.
    Quindi non è un valvolare, ma l'imprinting del suono è quella; qualcuno nel web diceva infatti:" finalmente un ampli che suona veramente come un valvolare!"...proprio per sottolineare la moda tanto in auge di questi tempi, di definire "valvolare" il suono di amplificatori che in realtà non hanno niente a che spartire con quell'impostazione sonora!...Ultimamente anche a me capita molto spesso di vedere qualche furbacchione definire l'ampli che sta vendendo "dal suono valvolare", al fine di incentivare qualche povero pollo a sborsare cifre astronomiche.
    Un'altra caratteristica di pregio, della quale parlavano nel web, è lo stadio pre-phono: a quanto pare un piccolo capolavoro, proprio in virtù della sua semplicità simile a quella dei valvolari.A ciò bisogna aggiungere anche che le ottime prestazioni del pre-phono (dinamica e dettaglio in primis) derivano dalla tensione di alimentazione di ben 30 volt, per quei tempi davvero sorprendente.
    Francamente neanche io m'immaginavo che un simile "giocattolino" potesse godere di tutta questa fama e rispetto anche dei puristi.
    Ad ogni modo, molti parlavano di una semplice ma efficacissima modifica che ne implementava le già dignitosissime prestazioni: si tratta di una semplice eliminazione di un condensatore (non ricordo bene in che circuito) di troppo che limita la risposta nei bassi per non sovraccaricare eccessivamente i diffusori (a quanto pare dei veri ciofeconi) ai quali veniva abbinato se acquistato nella soluzione "rack" predefinita, assieme all'ottimo tuner TX-500.
    Ti consiglio di farti un giro nel web e studiarti questa semplice modifica, a quanto dicono, praticata con soddisfazione da moltissimi possessori dell'SA-500.
    Come vedi, ho studiato moltissimo!...è un ampli che mi è sempre piaciuto per la sua bella estetica, ma che a causa del suo caro costo (almeno per le mie squattrinatissime tasche) non ho mai preso.
    Insomma...è stata una sorpresa davvero inaspettata questo piccolino e quasi quasi un pensierino per Natale ce lo farò senz'altro!
    Però mi dispiace tanto che tu non sia soddisfatto e felice del tuo esamplare.Sicuro che è tutto ok?...sicuro che non sia stato mal riparato da qualche pseudo-tecnico?...Fossi in te farei tutto ciò che hanno fatto coloro che ne parlano così positivamente: sostituzione dei condensatori elettrolitici in primis (che magari sono anche la causa del suono scuro e poco dinamico tu lamenti) e la rimozione del famoso condensatore di troppo che limita la risposta nella gamma bassa.
    Tienitelo stretto Diego...hai un pezzo ricercatissimo dai collezionisti e da molti audiofili di mezzo mondo!
    Scusa per le lungaggini di questo messaggio, ma ci tenevo tanto a farti partecipe di quanto ho appreso dalle ricerche di questi giorni.
    Saluti!
    Ciao

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 4:07 am