Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Sostituzione diffusori per stanza piccola - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Sostituzione diffusori per stanza piccola

    Share

    Testini Ugo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2592
    Data d'iscrizione : 2011-03-17

    Re: Sostituzione diffusori per stanza piccola

    Post  Testini Ugo on Wed Mar 11, 2015 1:11 am

    Mi sento anche di aggiungere le Audio Epilog Jana Walk. Proposta alternativa ed estremamente ben suonante, in oltre oggi la loro etestica è stata addolcita, vedi nuove Issa. Ritrando nel budget.
    http://www.audioepilog.hr/jana.html
    http://www.madformusic.it/

    Affittasi
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 310
    Data d'iscrizione : 2013-01-02
    Località : Milano

    Re: Sostituzione diffusori per stanza piccola

    Post  Affittasi on Wed Mar 11, 2015 8:49 am

    oDo wrote:Ciao, non conosco il tuo ambiente né i tuoi generi musicali preferiti, però andrei anch’io su diffusori da stand.
    Per stuzzicarti su qualcosa che non ti è ancora stato proposto ti suggerirei di ascoltare le Audel Amika.



    Di bookshelf non ne ho ascoltati tanti come altri qui, però un po’ si (ProAc, Dali, PMC – twenty.22 belle belle, ma care!-, B&W,  Monitor Audio…), però in quella fascia di prezzo queste Audel mi sono piaciute più di tutte.
    facili da pilotare, facilissime da inserire in ambiente grazie al bass reflex anteriore, ma soprattutto molto musicali. E poi hanno un bellissimo cabinet in legno multistrato assemblato e rifinito a mano, un bel connubio di artigianato e design contemporaneo…belle da vedere e anche da toccare.  Vedo dal sito che volendo hanno uno stand dedicato.
    Mesi fa le aveva un rivenditore di Milano (…non voglio fare pubblicità,  se ti interessa ti scrivo in MP), comunque Audel è italiana e suppongo si possa scrivere a loro per sapere dove ascoltarle. Il prezzo di listino è un po' sopra il tuo budget, ma immagino che ci sia  uno sconto sul listino.
    Secondo me vale la pena ascoltarle
    Buone ricerche e…buon divertimento  sunny

    Io ho sentito le CG 618, mi sono praticamente innamorato subito.
    Anche se non ben interfacciate erano eccezziunali.
    Peccato che costano un po'.
    Comunque consiglio di ascoltare le Audel.
    Penso che diversi modelli li puoi trovare da Audiograffiti

    oDo
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1901
    Data d'iscrizione : 2014-09-23
    Località : Milano

    Re: Sostituzione diffusori per stanza piccola

    Post  oDo on Wed Mar 11, 2015 9:28 am

    Affittasi wrote:
    Io ho sentito le CG 618, mi sono praticamente innamorato subito.
    Anche se non ben interfacciate erano eccezziunali.
    Peccato che costano un po'.
    Comunque consiglio di ascoltare le Audel.
    Penso che diversi modelli li puoi trovare da Audiograffiti


    un bel prodotto italiano che vende parecchio anche all'estero.
    è vero, non costano poco, ma oltre all'ottima resa finale c'è un oggetto curatissimo da tutti i punti di vista ed esteticamente molto bello (il che non guasta affatto, visto che questi oggetti si inseriscono negli ambienti in cui viviamo...).

    http://www.audel.it/#!amika/c223v

    le Malika rispetto alle CG hanno il reflex anteriore ed oltre a poterle mettere anche vicino alle pareti, hanno bassi più puliti.
    oltre ad audiograffiti, mesi fa le aveva anche Donzelli HIFI; si può provare a sentirlo, anche nel loro sito Audel compare tra i marchi trattati

    Marxsis
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 27
    Data d'iscrizione : 2013-05-12

    Re: Sostituzione diffusori per stanza piccola

    Post  Marxsis on Tue Jun 02, 2015 6:45 pm

    Aggiornamento a ragguardevole distanza temporale!

    Purtroppo non ho avuto l'occasione di ascoltare le Audel, spero di averne la possibilità, mi sembra che l'oggetto meriti.

    In un ben noto (e giustamente da molti apprezzato) negozio di Milano ho avuto modo di provare altri due diffusori: Penaudio Rebel 2 e ELAC 263, entrambe sui 1400 euro la coppia. Pilotate da un Rotel RA-1570 (oltre a un mostro di cui non ricordo marca e modello, è passato un po' di tempo).
    Sono due bei diffusori, i cui risultati mi sono sembrati abbastanza diversi. Molto precise e potenti le ELAC, meno ricche in basso ma al tempo stesso con un immagine più realistica le Penaudio. Devo dire che, ancora una volta, ho incontrato qualche difficoltà a adattare il mio orecchio al tweeter di Heil: su alcune tracce di Chet Baker gli alti risultavano a tratti davvero troppo invadenti.
    In generale, comunque, ho avuto l'impressione che per questa cifra (1400), nessuno dei due diffusori fosse il miglioramento che cercavo rispetto alle mie Canton SLS720, benché esistanno innegabili differenze a livello di tipologia di suono.

    Al Milano Hi fidelity ho avuto poi l'occasione di sentire le famigerate Vienna Haydn, che devo dire mi sono piaciute molto di più; anche se devo dire ce l'ascolto è stato fatto in una saletta abbastanza caotica e le casse erano pilotate da un ampli che non ricordo, ma che non sembrava proprio un 2w Rolling Eyes

    In una trasferta francese, poi, ho avuto modo di ascoltare le Legacy Audio Studio HD: nemmeno queste, però, mi hanno piacevolmente impressionato...probabilmente complice l'ampli che le pilotava, un vecchio creek 4040, che va molto bene con i monitor stile LS35a, ma che mi è sembrato non riuscisse a far muovere a dovere il woofer non minuscolo delle Legacy.

    Nello stesso negozio d'oltralpe ho poi sentito una piccola coppia da pavimento he non avevo mai sentito nominare, Mulidine Bagatelle v2 (sempre sui 1400): queste mi hanno notevolmente impressionato per il bel basso, che mi è sembrato controllato e corretto (forse dovuto al sistema di caricamento che usano), e per la piacevolissima riproduzione scenica di tutti gli strumenti. Mentre eccellevano su musica strumentale (Kind of Blue, violoncello di Bach, orchestrale), le ho purtroppo trovate un po' carenti sulle voci, James Taylor mancava di presenza e Gilmour sembrava cantare dall'oltretomba sunny Peccato, altrimenti le avrei prese subito.
    Chi invece eccelleva sulle voci, e non solo, erano le piccole Harbeth P3esr, che purtroppo per me adesso costano (mi sembra) sui 1900.

    Insomma, mi sembra di poter tirare una parziale conclusione: sui 1400 euro finora non ho trovato nulla che, a giudizio del mio orecchio, giustifichi il cambio diffusori. Forse mi conviene aspettare che compaia qualche buon usato su quella cifra Embarassed

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5707
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Sostituzione diffusori per stanza piccola

    Post  RockOnlyRare on Thu Jun 04, 2015 4:07 pm

    Posso suggerire un'ottima soluzione per una stanza piccola ??



    Qualcuno si ricorda le mitiche klipschorn ?? ai tempi due insuperabili colossi (per dimensioni,peso e per dinamica, anche se soggette ad una colorazione del suono che non piaceva a molti puristi).. Vero che oggi ci sono casse che sfiorano i 400kg l'una, comunque .... ai tempi le ho ascoltate con il rock, i bassi erano veri "pugni nello stomaco" come raramente mi è capitato di ascoltare in quegli anni, a meno di usare casse pro da discoteca.

    In un piccolo ambiente come quello in figura (se regge il pavimento) il risultato deve essere "Interessante"


      Current date/time is Fri Dec 09, 2016 8:27 pm