Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Burson Conductor V2 - Page 9
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Burson Conductor V2

    Share

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5858
    Data d'iscrizione : 2011-04-06

    Re: Burson Conductor V2

    Post  montanari on Wed Mar 30, 2016 9:22 pm

    Dac conductor e virtuoso dovrebbe essere uguali
    Usb hanno montato il chip che si poteva montare come upgrade al tenor del conductor, che avevo fatto
    Alimentazione non so
    Qua cmq parliamo di amplificatore e il virtuoso v1 e il vecchio conductor sono uguali e come dati e internamente
    Il v2 è vero, pare essere il doppio della potenza e sicuro male non sarà
    Spero che esca senza il dac per i motivi che ho scritto sopra
    Per essere più precisi ora il mio amico amplifica la he6 dall uscita casse di un Sansui vintage preferendolo al valvolare che ha messo in vendita

    madmax
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3418
    Data d'iscrizione : 2010-04-18
    Età : 49
    Località : Cerignola (FG)

    Re: Burson Conductor V2

    Post  madmax on Thu Mar 31, 2016 5:38 am

    phaeton wrote:

    ti posso anche postare altri siti che dicono che basta pure un otl da 100mW.... e altri che dicono che serve un ampli per casse da 60W....

    io la HE6 ce l'ho, cosi' come Mad e altri qui dentro. e l'ho provata con molti ampli. ti abbiamo dato una esperienza diretta. ci puoi credere, oppure puoi credere alle recensioni che tu stesso definisci il piu' delle volte "pilotate". sta a te decidere.

    Confermo in pieno ....la 6 è particolare  con alcuni ampli sembra che vada bene ma poi l'ascolti con quello giusto e capisci che prima suonava "per finta" il Violectric V281 con il gain a +12 e collegato in bilanciato con il mio Mcintosh mcd301 la pilota bene poi collegata ai morsetti dei diffusori del mio Integrato Mcintosh acquista in dinamica ed ulteriore dettaglio anche se da un punto di vista di timbrica la prima soluzione mi piace molto


    _________________
    Spoiler:

    Analogico: Technics SL1200 MKII
    Sorgente:Mcintosh MCD301/Unison Research Unico cd
    Sorgente audio/video:Denon DBP-2012UD                                                                                                      
    Ampli:AM Audio T90
    Diffusori:Klipsh Heresy III
    Cuffie:Hifiman HE-6 Airtech/Sennheiser HD800 CustomCans/Spirit Labs Grado
    Ampli cuffia:Megahertz MezzoGuerra/ Megahertz OTL
    Dac Ampli Cuffia: Pioneer U-05
    Condizionatore di rete: IsoTek Vision

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 8:02 am

    montanari wrote:Dac conductor e virtuoso dovrebbe essere uguali
    Usb hanno montato il chip che si poteva montare come upgrade al tenor del conductor, che avevo fatto
    Alimentazione non so
    Qua cmq parliamo di amplificatore e il virtuoso v1 e il vecchio conductor sono uguali e come dati e internamente
    Il v2 è vero, pare essere il doppio della potenza e sicuro male non sarà
    Spero che esca senza il dac per i motivi che ho scritto sopra
    Per essere più precisi ora il mio amico amplifica la he6 dall uscita casse di un Sansui vintage preferendolo al valvolare che ha messo in vendita

    Monta vorrei ricordare che bastano anche due condensatori a cambiare e di molto il suono di un amplificatore ... e se cercate nel forum di esempi ce ne sono a valanghe


    Last edited by Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 8:07 am; edited 1 time in total


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5858
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Burson Conductor V2

    Post  montanari on Thu Mar 31, 2016 8:05 am

    Ok
    Cmq se Max e Phateon che non son proprio due cuffiofili di primo pelo, la he6 ce L hanno e entrambi scrivono che per far rendere al meglio la cuffia servono altre potenze, io tenderei a fidarmi
    Tra L altro nessuno ha mai scritto che i burson o le audeze fanno cagare


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 8:06 am

    montanari wrote:Dac conductor e virtuoso dovrebbe essere uguali
    Usb hanno montato il chip che si poteva montare come upgrade al tenor del conductor, che avevo fatto
    Alimentazione non so
    Qua cmq parliamo di amplificatore e il virtuoso v1 e il vecchio conductor sono uguali e come dati e internamente
    Il v2 è vero, pare essere il doppio della potenza e sicuro male non sarà
    Spero che esca senza il dac per i motivi che ho scritto sopra
    Per essere più precisi ora il mio amico amplifica la he6 dall uscita casse di un Sansui vintage preferendolo al valvolare che ha messo in vendita

    V2 senza DAC
    V2+ con DAC

    Ma il Tuo amico se gli fa schifo la HE6 con il Conductor perchè l'ha presa ?
    Mi pare domanda lecita ...


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 8:11 am

    montanari wrote:Ok
    Cmq se Max e Phateon che non son proprio due cuffiofili di primo pelo, la he6 ce L hanno e entrambi scrivono che per far rendere al meglio la cuffia servono altre potenze, io tenderei a fidarmi
    Tra L altro nessuno ha mai scritto che i burson o le audeze fanno cagare

    Io non è che non mi fido fi MAX e Phateon ci mancherebbe so bene che hanno esperienza da vendere rispetto alla mia semi verginità nel mondo cuffiofilo, e le mie critiche era rivolte a chi leggendo solo i dati ha sparato sentenze dicendo "non le può pilotare", quando poi, appunto chi ha più esperienza, ha ribadito bene che il tutto dipende da ampli ad ampli
    C'è sempre stata una certa avversità verso il made in Australia nel mondo ifi, non nascondiamolo dai
    Nessuno lo ha scritto apertamente che fanno skifo è vero, ma già lo scrivere si guasta sempre si guastano TUTTE non è la stessa cosa ???
    Per me è anche peggio, idem il giudicare il made in Australia senza averlo neppure ascoltato e quà ce ne sono parecchi che ne parlano e mai nemmeno lo hanno visto dal vivo un prodotto Burson Neutral  è quello che mi fa incazzare, ne parlano solo perchè pensano di rompermi i maroni a me ad Amuro affraid
    A me non frega nulla se si parla male di X Y o Z però si deve essere CORRETTI Embarassed


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5858
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Burson Conductor V2

    Post  montanari on Thu Mar 31, 2016 8:22 am

    Be il mio amico Punit che è anche su headfi ha tra L altro
    Audeze lcdX , lcdXc, fostex th900, he6, hd800 shure 846, denon moddata lawton..
    Come ampli:
    Cavalli liquid glass, Cayin 55con partitore, meier audio, schiit mojiol..
    Una grado hp1000 con ampli su misura
    ...
    È quasi un collezionista!

    Più che altro pensavo una cosa: la he6 me L ha fatta ascoltare come scrivevo sopra e così è una super cuffia, però: se per farla suonare al top la devi attaccare alla centrale nucleare, o quando la prendi sai a cosa vai incontro ( e un partitore è più economico di un ampli cuffia..)
    O la cuffia in se non è un progetto molto riuscito perché molto limitante negli accoppiamenti
    Di sicuro non è una cuffia per tutti

    Per quanto riguarda i continenti:
    Ho avuto un collega australiano e di sicuro è stato il più infame e spocchioso mai avuto, e mi fermo qui
    La lcd3 si è rotta e L ho aggiustata in tempi record a 0 spese e nuova garanzia di 3anni
    Il cavallo tanto osannato si era preso i soldi prima e ora da problemi a metà degli utilizzatori
    Si stava meglio quando si stava peggio
    Tira più un ... Che un carro di buoi
    E via andare


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 8:35 am

    montanari wrote:Be il mio amico Punit che è anche su headfi ha tra L altro
    Audeze lcdX , lcdXc, fostex th900, he6, hd800 shure 846, denon moddata lawton..
    Come ampli:
    Cavalli liquid glass, Cayin 55con partitore, meier audio, schiit mojiol..
    Una grado hp1000 con ampli su misura
    ...
    È quasi un collezionista!

    Più che altro pensavo una cosa: la he6 me L ha fatta ascoltare come scrivevo sopra e così è una super cuffia, però: se per farla suonare al top la devi attaccare alla centrale nucleare, o quando la prendi sai a cosa vai incontro ( e un partitore è più economico di un ampli cuffia..)
    O la cuffia in se non è un progetto molto riuscito perché molto limitante negli accoppiamenti
    Di sicuro non è una cuffia per tutti

    Per quanto riguarda i continenti:
    Ho avuto un collega australiano e di sicuro è stato il più infame e spocchioso mai avuto, e mi fermo qui
    La lcd3 si è rotta e L ho aggiustata in tempi record a 0 spese e nuova garanzia di 3anni
    Il cavallo tanto osannato si era preso i soldi prima e ora da problemi a metà degli utilizzatori
    Si stava meglio quando si stava peggio
    Tira più un ... Che un carro di buoi
    E via andare

    Sti kaxxi che batteria complimenti applausi
    Concordo con te che se una cuffia abbisogna di una così particolare alimentazione per farla suonare bene, per me c'è stato un errore di progettazione, altrimenti la vendi come spesso si fa con le STAX con un ampli apposito allegato ...
    Be io potrei dire la stessa cosa di un mio collega Teutonico Neutral  te lo posso assicurare, mentre con colelghi Australiani e non uno spettacolo
    Tutto è molto soggettivo, anche il BIANCO ed il NERO non sono per tutti BIANCO e NERO sunny
    Bisogna però cercare sempre di essere corretti
    Il cavallo ??


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6673
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Burson Conductor V2

    Post  mc 73 on Thu Mar 31, 2016 8:40 am

    Amuro_Rey wrote:

    Io non è che non mi fido fi MAX e Phateon ci mancherebbe so bene che hanno esperienza da vendere rispetto alla mia semi verginità nel mondo cuffiofilo, e le mie critiche era rivolte a chi leggendo solo i dati ha sparato sentenze dicendo "non le può pilotare", quando poi, appunto chi ha più esperienza, ha ribadito bene che il tutto dipende da ampli ad ampli
    C'è sempre stata una certa avversità verso il made in Australia nel mondo ifi, non nascondiamolo dai
    Nessuno lo ha scritto apertamente che fanno skifo è vero, ma già lo scrivere si guasta sempre si guastano TUTTE non è la stessa cosa ???
    Per me è anche peggio, idem il giudicare il made in Australia senza averlo neppure ascoltato e quà ce ne sono parecchi che ne parlano e mai nemmeno lo hanno visto dal vivo un prodotto Burson Neutral  è quello che mi fa incazzare, ne parlano solo perchè pensano di rompermi i maroni a me ad Amuro affraid
    A me non frega nulla se si parla male di X Y o Z però si deve essere CORRETTI Embarassed

    Qui sei stato tu a dire che il nuovo v2 pilota TUTTE le cuffie...
    Altro che made in crukkolandia...
    Io mi sono permesso di farti osservare i dati di potenza in uscita...
    La he6 necessita di ben altre potenze...
    La lcd4 idem...
    Il nuovo burson sull' impedenza della cuffia americana eroga forse 0,8 watt...
    Poi se riuscirà a far suonare queste 2 cuffie alla grande...ben venga.
    Ma io ho dei forti dubbi...

    Diversamente il made in crukkolandia ha un erogazione di potenza molto più ( fammi passare il termine) intelligente.
    In termini di potenza soddisfa entrambe le cuffie...


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 8:58 am

    mc 73 wrote:

    Qui sei stato tu a dire che il nuovo v2 pilota TUTTE le cuffie...
    Altro che made in crukkolandia...
    Io mi sono permesso di farti osservare i dati di potenza in uscita...
    La he6 necessita di ben altre potenze...
    La lcd4 idem...
    Il nuovo burson sull' impedenza della cuffia americana eroga forse 0,8 watt...
    Poi se riuscirà a far suonare queste 2 cuffie alla grande...ben venga.
    Ma io ho dei forti dubbi...

    Diversamente il made in crukkolandia ha un erogazione di potenza molto più ( fammi passare il termine) intelligente.
    In termini di potenza soddisfa entrambe le cuffie...

    Rileggiti bene e con attenzine NON solo i miei post Embarassed
    I dati che stai dando sono prorpio senza alcuna cognizione di causa quindi ti pregherei di non trarre conclusioni affrettate o fare supposizioni su potenze erogazioni e quant'altro perchè spesso sono nostre considerazioni completamente ERRATE
    Come bene hanno detto i moderatori, e cito una loro frase "ti posso anche postare altri siti che dicono che basta pure un otl da 100mW.... e altri che dicono che serve un ampli per casse da 60W...." che poi è una cosa che ho sempre ribadito si ascolta con le orecchie non con i dati di targa  Embarassed

    Ormai anche se Tu leggessi decine di review che dicessero il contrario di quello che affermi non credo che cambieresti idea, ormai ti sei già fatto un'idea : Burson + HE6/LCD4 non può funzionare

    ATTENZIONE che i TEDESCHI "molto più intelligenti" spesso hanno l'abitudine di prendere per il kulo con i dati forniti agli utenti ...

    Buona Guiornata e Buoni Asciolti Teutonici

    (hanno imparato da noi ...)


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6673
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Burson Conductor V2

    Post  mc 73 on Thu Mar 31, 2016 9:11 am

    Amuro_Rey wrote:

    Rileggiti bene e con attenzine NON solo i miei post Embarassed
    I dati che stai sparando sono prorpio SPARATI senza alcuna cognizione di causa quindi ti pregherei di non contuare a fare SUPPOSIZIONI che trà l'altro sono inesatte
    Come bene hanno detto i moderatori, e cito una loro frase "ti posso anche postare altri siti che dicono che basta pure un otl da 100mW.... e altri che dicono che serve un ampli per casse da 60W...."
    Quindi questa Tua convinzione sulla HE6 e sulla poca potenza dei Burson è solo e solamente TUA perchè evidentemente non ti piacciono i Made in Cagurolandia e possiadi un Made in Crukkolandia

    ATTENZIONE che i TEDESCHI spesso hanno l'abitudine di prendere per il kulo con i dati forniti agli utenti ...

    Buona Guiornata e Buoni Asciolti Teutonici

    (hanno imparato da noi ...)

    Vabbe amen!
    Le case costruttrici delle cuffie consigliano un range di potenza da utilizzarsi...
    I possessori della he6 consigliano molti watt...

    I dati di targa dichiarati sono indicativi questo si...
    Ma devi tenere conto che pochi di noi hanno la possibilità di provare amplificatori cuffia...
    Detto ciò io non mi sognerei di comprare al buio il v2 x pilotare una he6...
    O una lcd4...
    Amuro tu la he6 non la conosci...altrimenti non ti verrebbe in mente di poterla pilotare con il burson...

    Supposizioni..le faccio anch'io..ma a differenza delle tue,le mie sono basate su dei dati oggettivi ( potenze in uscita ) le tue sono fatte sul nulla

    I burson li conosco...sono prodotti costruiti molto bene...ma in quanto a prestazioni audio..modesti...decisamente modesti ( IMHO )

    Buoni ascolti Cangurati!!!


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    madmax
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3418
    Data d'iscrizione : 2010-04-18
    Età : 49
    Località : Cerignola (FG)

    Re: Burson Conductor V2

    Post  madmax on Thu Mar 31, 2016 9:32 am

    Amuro_Rey wrote:

    Io non è che non mi fido fi MAX e Phateon ci mancherebbe so bene che hanno esperienza da vendere rispetto alla mia semi verginità nel mondo cuffiofilo, e le mie critiche era rivolte a chi leggendo solo i dati ha sparato sentenze dicendo "non le può pilotare", quando poi, appunto chi ha più esperienza, ha ribadito bene che il tutto dipende da ampli ad ampli
    C'è sempre stata una certa avversità verso il made in Australia nel mondo ifi, non nascondiamolo dai
    Nessuno lo ha scritto apertamente che fanno skifo è vero, ma già lo scrivere si guasta sempre si guastano TUTTE non è la stessa cosa ???
    Per me è anche peggio, idem il giudicare il made in Australia senza averlo neppure ascoltato e quà ce ne sono parecchi che ne parlano e mai nemmeno lo hanno visto dal vivo un prodotto Burson Neutral  è quello che mi fa incazzare, ne parlano solo perchè pensano di rompermi i maroni a me ad Amuro affraid
    A me non frega nulla se si parla male di X Y o Z però si deve essere CORRETTI Embarassed

    Onestamente chi parla male di certi prodotti (spesso senza conoscerli) sei proprio tu io non ho mai parlato male ad es. di Audeze ( ho anche io la X e mi piace ) ...una cosa è certa io giudico sempre e solo quello che conosco e sempre in base ai miei gusti il Burson in questione l'ho visto si e no solo in foto per cui


    _________________
    Spoiler:

    Analogico: Technics SL1200 MKII
    Sorgente:Mcintosh MCD301/Unison Research Unico cd
    Sorgente audio/video:Denon DBP-2012UD                                                                                                      
    Ampli:AM Audio T90
    Diffusori:Klipsh Heresy III
    Cuffie:Hifiman HE-6 Airtech/Sennheiser HD800 CustomCans/Spirit Labs Grado
    Ampli cuffia:Megahertz MezzoGuerra/ Megahertz OTL
    Dac Ampli Cuffia: Pioneer U-05
    Condizionatore di rete: IsoTek Vision

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12056
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: Burson Conductor V2

    Post  vulcan on Thu Mar 31, 2016 10:20 am

    Io ho il Crucco a casa elettricamente è stato misurato su Audio Review, non ho visto la prova ma quanto a potenza ne ha da vendere. La 1000 non è un giocattolino che si accontenta, collegato in full balanced con il gain a zero....non arrivi a mezzo volume. Non credo che dichiarino dati farlocchi sono abbastanza diffusi negli studi pro, io sono dell idea che i numeri sono numeri... l ascolto è l'unica soluzione per capire se va o non va.
    Dei Burson poco posso dire perché conosco solo il primo che fecero, non fa testo ma se capitasse li ascolterei senza pregiudizi.


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    riccardo1966
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 345
    Data d'iscrizione : 2014-06-01
    Età : 60
    Località : Latina

    Burson Conductor V2

    Post  riccardo1966 on Thu Mar 31, 2016 10:44 am

    montanari wrote:Dac conductor e virtuoso dovrebbe essere uguali
    Usb hanno montato il chip che si poteva montare come upgrade al tenor del conductor, che avevo fatto
    Alimentazione non so
    Qua cmq parliamo di amplificatore e il virtuoso v1 e il vecchio conductor sono uguali e come dati e internamente
    Il v2 è vero, pare essere il doppio della potenza e sicuro male non sarà
    Spero che esca senza il dac per i motivi che ho scritto sopra
    Per essere più precisi ora il mio amico amplifica la he6 dall uscita casse di un Sansui vintage preferendolo al valvolare che ha messo in vendita

    Il Conductor ha il ESS 9018 Sabre 32 bit reference, il Virtuoso ha l'opzione con stesso DAC oppure quello dell'HA160D ovvero BURR BROWN PCM 1793.
    Alimentazione e potenza identici, a parte il potenziometro più evoluto del Virtuoso.

    Sul fatto che il DAC ESS 9018 lasci a desiderare non sono d'accordo visto che viene utilizzato da altre autorevoli marche di DAC (solo DAC) ben più costosi.

    Un consiglio... mettere a monte un buon armonizzatore di rete, ovvero filtro di rete ed un buon cavo di rete da interporre tra il filtro ed il dac...

    Cambia la musica!!

    montanari
    Moderatore mercatino

    Numero di messaggi : 5858
    Data d'iscrizione : 2011-04-06
    Età : 37
    Località : Morciano di R. - vespista

    Re: Burson Conductor V2

    Post  montanari on Thu Mar 31, 2016 11:00 am

    Il conductor pure ha entrambe le opzioni!
    Da che mi risulta ancora non ce L hai quindi la musica ancora la devi cambiare!!!
    E cmq io parlavo del chip usb e non del dac itself che non è cmq solo la scheda sabre o burr brown
    Te L ho detto ce L ho avuto, per farlo rendere al meglio serve un convertitore usb/spdif ed entrare in coassiale

    Che io sappia la nuova tecnologia dac top la sta sviluppando chord
    Poi come tutte le cose son gusti


    _________________
    le spese grosse le facevo per i vinili o se non sono in flac godi solo la metà

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 1:21 pm

    madmax wrote:

    Onestamente chi parla male di certi prodotti (spesso senza conoscerli) sei proprio tu  io non ho mai parlato male ad es. di Audeze ( ho anche io la X e mi piace ) ...una cosa è certa io giudico sempre e solo quello che conosco e sempre in base ai miei gusti il Burson in questione  l'ho visto si e no solo in foto per cui

    applausi grande MAX mi mancava il Tuo commento e lo aspettavo con ansia

    Mi pare più volte di avere detto io stesso  e Tu come molti me lo confermano, che Amuro è un CIALTRONE e che quà le persone "serie" sono altre  affraid

    Alla facciazza della neutralità ... Neutral si a senso UNICO


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    madmax
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3418
    Data d'iscrizione : 2010-04-18
    Età : 49
    Località : Cerignola (FG)

    Re: Burson Conductor V2

    Post  madmax on Thu Mar 31, 2016 2:00 pm

    Amuro_Rey wrote:

    applausi grande MAX mi mancava il Tuo commento e lo aspettavo con ansia

    Mi pare più volte di avere detto io stesso  e Tu come molti me lo confermano, che Amuro è un CIALTRONE e che quà le persone "serie" sono altre  affraid

    Alla facciazza della neutralità ... Neutral si a senso UNICO
    rileggiti Amuro così forse ti rendi conto di quello che scrivi ....in non penso assolutamente che tu sia un cialtrone ..sei solo un po a senso unico


    _________________
    Spoiler:

    Analogico: Technics SL1200 MKII
    Sorgente:Mcintosh MCD301/Unison Research Unico cd
    Sorgente audio/video:Denon DBP-2012UD                                                                                                      
    Ampli:AM Audio T90
    Diffusori:Klipsh Heresy III
    Cuffie:Hifiman HE-6 Airtech/Sennheiser HD800 CustomCans/Spirit Labs Grado
    Ampli cuffia:Megahertz MezzoGuerra/ Megahertz OTL
    Dac Ampli Cuffia: Pioneer U-05
    Condizionatore di rete: IsoTek Vision

    riccardo1966
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 345
    Data d'iscrizione : 2014-06-01
    Età : 60
    Località : Latina

    Burson Conductor V2

    Post  riccardo1966 on Thu Mar 31, 2016 4:20 pm

    Tagliata la testa al toro. Ordinato da Play Stereo il V2+ in arrivo a metà Aprile... poi dirò la mia anche se sono convinto che per 1390 Euro oggi non si trova di meglio.

    http://r28.imgfast.net/users/2815/70/72/11/smiles/775355.gif

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 4:37 pm

    riccardo1966 wrote:Tagliata la testa al toro. Ordinato da Play Stereo il V2+ in arrivo a metà Aprile... poi dirò la mia anche se sono convinto che per 1390 Euro oggi non si trova di meglio.

    http://r28.imgfast.net/users/2815/70/72/11/smiles/775355.gif

    Ma è già a listino ?
    Non mi pare


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Burson Conductor V2

    Post  pluto on Thu Mar 31, 2016 6:25 pm

    Io non vorrei alimentare inutili polemiche ma ho una mezza impressione che il Burson giusto x la 6, potrebbe essere questo e dalle prese posteriori

    http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=35&products_id=2329

    55dsl
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 170
    Data d'iscrizione : 2012-08-20
    Età : 52

    Re: Burson Conductor V2

    Post  55dsl on Thu Mar 31, 2016 7:01 pm

    Io possiedo il conductor ormai da 2 anni e continuo ad affermare ogni volta che l'ascolto con le mie HE 560 che è un amplificatore con una musicalità eccezionale totalmente a COMPONENTI DISCRETI !!!! completamente analogico anche nella conversione dac, di ottimo livello ,con un dac analitico addolcito dalla sua progettazione in uscita,a questa cifra mi dispiace non ci sono paragoni da fare con altri all in one e anche tanti altri ampli e dac che sono fatti per il 50% di integrati e snc,basta aprire gli ampli e guardare come è fatta la circuitazione e poi vediamo che altri devono sempre scendere a compromessi con integrati per le loro circuitazioni...quindi non stiamo a parlare di musicalità, analogico ,valvole ,registrazioni e menate se poi abbiamo amplificatori che usano integrati all'interno,pure il gain è un partitore resistivo a discreti.
    C'è di meglio? si sicuramente, basta spendere molto di più ,ma quando ascolto dei file registrati bene resto a bocca aperta per la musicalità quasi valvolare di grande potenza e dinamica che ha questo amplificatore dopo un oretta che è bello caldo.

    Potessi venderei il mio conductor per prendermi questo nuovo che ha il doppio di potenza e la possibilità di riprodurre 32 bit e DSD


    _________________
    Audirvana 2+(Tidal) Burson Conductor (USB CM6631- PCM 1793) - AudioGd NFB 2.1  Project Sunrise hybrid tube - HE560(Toxic Cables White Widow) - DT990

    riccardo1966
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 345
    Data d'iscrizione : 2014-06-01
    Età : 60
    Località : Latina

    Burson Conductor V2

    Post  riccardo1966 on Thu Mar 31, 2016 8:53 pm

    Amuro_Rey wrote:

    Ma è già a listino ?
    Non mi pare

    No ma si può prenotare da Play Stereo ed arriva a metà Aprile

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: Burson Conductor V2

    Post  Amuro_Rey on Thu Mar 31, 2016 8:57 pm

    pluto wrote:Io non vorrei alimentare inutili polemiche ma ho una mezza impressione che il Burson giusto x la 6, potrebbe essere questo e dalle prese posteriori

    http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=35&products_id=2329



    questo SI

    http://www.bursonaudio.com/products/timekeeper-virtuoso/



    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    phaeton
    Moderatore suonologo
    Moderatore suonologo

    Numero di messaggi : 5695
    Data d'iscrizione : 2010-08-27

    Re: Burson Conductor V2

    Post  phaeton on Thu Mar 31, 2016 9:16 pm

    55dsl wrote:Io possiedo il conductor ormai da 2 anni e continuo ad affermare ogni volta che l'ascolto con le mie HE 560 che è un amplificatore con una musicalità eccezionale totalmente a COMPONENTI DISCRETI !!!! completamente analogico anche nella conversione dac, di ottimo livello ,con un dac analitico addolcito dalla sua progettazione in uscita,a questa cifra mi dispiace non ci sono paragoni da fare con altri all in one e anche tanti altri ampli e dac che sono fatti per il 50% di integrati e snc,basta aprire gli ampli e guardare come è fatta la circuitazione e poi vediamo che altri devono sempre scendere a compromessi con integrati per le loro circuitazioni...quindi non stiamo a parlare di musicalità, analogico ,valvole ,registrazioni e menate se poi abbiamo amplificatori che usano integrati all'interno,pure il gain è un partitore resistivo a discreti.
    C'è di meglio? si sicuramente, basta spendere molto di più ,ma quando ascolto dei file registrati bene resto a bocca aperta per la musicalità quasi valvolare di grande potenza e dinamica che ha questo amplificatore dopo un oretta che è bello caldo.

    Potessi venderei il mio conductor per prendermi questo nuovo che ha il doppio di potenza e la possibilità di riprodurre 32 bit e DSD

    perche' un amplificatore operazionale a discreti e' meglio di un amplificatore operazionale su IC??

    bada bene, non voglio confrontare un amplificatore tradizionale con un amplificatore operazionale, sono 100% d'accordo che un ampli tradizionale (discreti o IC) e' meglio usato come amplificatore rispetto ad un operazionale (discreti o IC) usato come amplificatore (l'operazionale si chiama operazionale e non amplificatore per un motivo). non fosse altro che l'operazionale "geneticamente" usa quantita' di controreazione molto alte. ci sono casi in cui un operazionale ben scelto e ben inserito in un circuito ben disegnato puo' essere la migliore soluzione, ma da purista preferisco sempre un amplificatore disegnato ad hoc per risolvere quello specifico problema senza "trucchi".

    a rigore, un semplice darlington si puo' pensare come IC visto che sono due (o piu', se ci sono i diodi di compensazione termica) elementi sullo stesso die. non vorrei essere portato a pensare che tutti gli ampli che usano i classici sanken sono ciofeche...... poi ci sono anche IC di estrema qualita' (e costo) con dentro uno o piu' differenziali, che sono l'optimum per avere un sistema accoppiato termicamente e quindi le massime prestazioni.

    per quanto riguarda gli SMC (credo tu intenda surface mounted component), beh, e' la tecnica migliore di assemblaggio industriale (a parte quando si devono dissipare potenze consistenti) che garantisce la massima qualita' e la minima varianza nell'assemblaggio, nonche' un controllo estremo del disegno delle componenti parassite ed EMI, perche' pensi sia indicatore di una scarsa qualita'??

    i bacarozzetti e i componenti smc si vedono in molti amplificatori anche di estremo costo, ad esempio lo Spectral DMC 30SL G2 dal listino di 15000 euri all'epoca.

    per finire, cosa significa esattamente "completamente analogico anche nella conversione dac" ?? non mi e' proprio chiaro il concetto, tutti i dac sono analogici, nel senso che e' un circuito che crea un segnale analogico a partire da un certo stream (PCM o piu' comunemente oggi PDM)

    senza polemica, solo mi piace capire il senso di alcune convinzioni comunemente e acriticamente accettate.


    _________________
    Knowledge is based on Experience, Everything else is just Information

    55dsl
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 170
    Data d'iscrizione : 2012-08-20
    Età : 52

    Re: Burson Conductor V2

    Post  55dsl on Fri Apr 01, 2016 12:14 am

    phaeton wrote:

    perche' un amplificatore operazionale a discreti e' meglio di un amplificatore operazionale su IC??

    bada bene, non voglio confrontare un amplificatore tradizionale con un amplificatore operazionale, sono 100% d'accordo che un ampli tradizionale (discreti o IC) e' meglio usato come amplificatore rispetto ad un operazionale (discreti o IC) usato come amplificatore (l'operazionale si chiama operazionale e non amplificatore per un motivo). non fosse altro che l'operazionale "geneticamente" usa quantita' di controreazione molto alte. ci sono casi in cui un operazionale ben scelto e ben inserito in un circuito ben disegnato puo' essere la migliore soluzione, ma da purista preferisco sempre un amplificatore disegnato ad hoc per risolvere quello specifico problema senza "trucchi".

    a rigore, un semplice darlington si puo' pensare come IC visto che sono due (o piu', se ci sono i diodi di compensazione termica) elementi sullo stesso die. non vorrei essere portato a pensare che tutti gli ampli che usano i classici sanken sono ciofeche...... poi ci sono anche IC di estrema qualita' (e costo) con dentro uno o piu' differenziali, che sono l'optimum per avere un sistema accoppiato termicamente e quindi le massime prestazioni.

    per quanto riguarda gli SMC (credo tu intenda surface mounted component), beh, e' la tecnica migliore di assemblaggio industriale (a parte quando si devono dissipare potenze consistenti) che garantisce la massima qualita' e la minima varianza nell'assemblaggio, nonche' un controllo estremo del disegno delle componenti parassite ed EMI, perche' pensi sia indicatore di una scarsa qualita'??

    i bacarozzetti e i componenti smc si vedono in molti amplificatori anche di estremo costo, ad esempio lo Spectral DMC 30SL G2 dal listino di 15000 euri all'epoca.

    per finire, cosa significa esattamente "completamente analogico anche nella conversione dac" ?? non mi e' proprio chiaro il concetto, tutti i dac sono analogici, nel senso che e' un circuito che crea un segnale analogico a partire da un certo stream (PCM o piu' comunemente oggi PDM)

    senza polemica, solo mi piace capire il senso di alcune convinzioni comunemente e acriticamente accettate.

    Caro Phaeton non sono tecnicamente preparato elettronicamente su circuitazioni e progettazioni ma son sempre stato convinto che l'analogico e meglio del digitale cosi come un progetto ben fatto in discreto e meglio di un buon progetto in integrato poi so anche che ci sono fior fiori di aziende che impiegano molto molto bene gli integrati e sfornano apparecchi stratosferici, vedi anche i costi, ma il mio pensiero è che il progetto burson per il costo che ha e per la progettazione di tutto il suo insieme dac + ampli, sia un progetto che suona divinamente, studiato nei minimi dettagli, impiegando solo discreti con tutti i pro e contro che possono nascere nel progetto,che anche messo a confronto a l'ormai più che superparlato violetric non ha nulla da invidiare , forse non avrà la sua potenza ma sicuramente ha una raffinatezza e una naturalezza nel suono che può battersela tranquillamente, naturalmente facciamo il conto di quanto costa il violetric combo dac+ampli superiamo tranquillamente le 2000€ per quanto riguarda il dac volevo intendere che il progetto di quella scheda dac e stata progettata apposta per avere una conversione digitale /analogica con uno stadio di uscita costruito ad hoc in classe A con il minimo impatto sul segnale, ho avuto modo di ascoltare anche il dac BB sul conductor e posso dirti che pur essendo un po' meno definito o meglio dettagliato, ha una naturalità e un calore nel suono sopratutto sul jazz classica e voci che per me hanno fatto davvero un piccolo miracolo con questo combo,poi  posso anche dirti che ho avuto la possibilità di ascoltare gli auralic (taurus e vega) e li avrei comprati il giorno dopo avessi avuto i soldi e dentro di operazionali ce ne sono abbastanza....quindi buoni progetti suonano anche bene anche se non sono tutti discreti....ma sarà veramente cosi? si dice che per la sua natura gli impianti valvolari non sono da paragonare con i solidi perché sono impianti con distorsioni e con molti problemi che lo stato solido li supera facilmente eppure l'orecchio umano trova più naturale il suono della valvola che del solido propio per i sui limiti e come la differenza tra il vinile e il cd ,un disco ha grazie al suo solco le armoniche che un cd non ha.
    Quello che mi da un po' fastidio e tutta questa corsa di parlare di potenza di watt, si parla di dinamica di dettaglio si parla di dimensione, spazialità, di quel amplificatore che non suona quel pezzo nel modo giusto perché l'altro amplificatore lo fa suonare meglio che quel ampli ha una gamma bassa arretrata l'altro ha una gamma media accentuata l'altro e neutro etc etc ma te che lo dici che hai ascoltato chi ti dice che un ampli suona quel pezzo meglio dell'altro amplificatore ?che quel pezzo che ascolti l'hai registrato e masterizzato tu in sala di incisione, da sapere come deve suonare ,per sapere come gli strumenti sono stati impostati a che livello sono stati registrati, io ho fatto un po' di conservatorio e ho avuto anche la fortuna di aver fatto qualche oretta in sala di incisione per capire solo minimamente come funziona,so molto bene come suona un violino un violoncello un pianoforte o una viola e diversi altri strumenti,ma non posso dire su un pezzo che ascolto paragonando 2 amplificatori considerati buoni, quale sia veramente il migliore, perché alla fine è solo una questione soggettiva e personale di orecchio umano, potrei trovare un ampli meglio dell'altro perché magari il suono di una chitarra mi sembra più naturale dell'altro ampli, ma anche questo è solo personale del mio orecchio e non dell'orecchio di un'altra persona.
    Questo è solo per dire che chi fa progetti di amplificatori dovrebbero esser seguiti a braccetto da gente che lavora in studio di registrazione o che suona e che sa quale è il suono dello strumento o come suona da registrato e in questo la Burson sembra abbia seguito la strada giusta poi ci sono decine di marchi esoterici che (forse) suoneranno anche meglio.


    _________________
    Audirvana 2+(Tidal) Burson Conductor (USB CM6631- PCM 1793) - AudioGd NFB 2.1  Project Sunrise hybrid tube - HE560(Toxic Cables White Widow) - DT990

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Burson Conductor V2

    Post  pluto on Fri Apr 01, 2016 4:20 am

    Amuro_Rey wrote:
    pluto wrote:Io non vorrei alimentare inutili polemiche ma ho una mezza impressione che il Burson giusto x la 6, potrebbe essere questo e dalle prese posteriori

    http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=35&products_id=2329



    questo SI

    http://www.bursonaudio.com/products/timekeeper-virtuoso/

    Sti cazzi.

    Be forse questo è pure troppo mi sa. Il fratellino potrebbe essere un'ottima partenza

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 9:07 am