Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Il fuoco della scena
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Il fuoco della scena

    Share

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Il fuoco della scena

    Post  Luca58 on Mon Apr 11, 2016 12:58 am

    Gia'... il fuoco della voce della cantante, del violino solista, etc.

    A parita' di incisione e di ambiente di ascolto, quali sono secondo voi, in ordine decrescente di importanza, i componenti dell'impianto che hanno una diretta influenza sul fuoco della scena?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    bluocram
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 544
    Data d'iscrizione : 2011-06-08
    Età : 57
    Località : Roma

    Re: Il fuoco della scena

    Post  bluocram on Mon Apr 11, 2016 8:28 am

    Luca58 wrote:Gia'... il fuoco della voce della cantante, del violino solista, etc.

    A parita' di incisione e di ambiente di ascolto, quali sono secondo voi, in ordine decrescente di importanza, i componenti dell'impianto che hanno una diretta influenza sul fuoco della scena?

    Diffusori,amplificazione, sorgenti e cavi.

    Un saluto.

    Marco. Embarassed

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Il fuoco della scena

    Post  aircooled on Mon Apr 11, 2016 3:24 pm

    Se tutti i componenti fili compresi non vanno in quella direzione non ottieni un fuoco credibile


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    pink noise
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 442
    Data d'iscrizione : 2015-06-11
    Località : Toscana

    Re: Il fuoco della scena

    Post  pink noise on Mon Apr 11, 2016 3:41 pm

    aircooled wrote:Se tutti i componenti fili compresi non vanno in quella direzione non ottieni un fuoco credibile
    Ma per le normative CE non dovrebbero essere autoestinguenti.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Luca58 on Mon Apr 11, 2016 3:44 pm

    aircooled wrote:Se tutti i componenti fili compresi non vanno in quella direzione non ottieni un fuoco credibile

    Quindi non c'e' un componente che principalmente, ammesso che tutto il resto sia adeguato e ben posizionato/collegato, abbia la "prerogativa" sul fuoco? D'istinto pensavo al pre...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Il fuoco della scena

    Post  petrus on Mon Apr 11, 2016 4:40 pm

    In un ambiente adeguato penso che tutti gli impianti siano in grado di offrire una buona messa a fuoco, poi certi "difetti" come una enfatizzazione della zona media potrebbero indurre a ritenere migliore sotto quel punto di vista un impianto rispetto ad un altro, soprattutto con le voci.

    Lorenzo

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6362
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Il fuoco della scena

    Post  lizard on Mon Apr 11, 2016 5:48 pm

    Luca58 wrote:Gia'... il fuoco della voce della cantante, del violino solista, etc.

    A parita' di incisione e di ambiente di ascolto, quali sono secondo voi, in ordine decrescente di importanza, i componenti dell'impianto che hanno una diretta influenza sul fuoco della scena?
    il pre
    il tipo di diffusore
    l'orientamento del diffusore
    i cavi di alimentazione (Shunyata docet)
    le 3 punte sotto le elettroniche e/o sotto i diffusori

    non sono in ordine di importanza,perché solo la giusta combinazione di questi elementi (e una buona dose di fortuna) concorrono a ricostruire il fuoco e la tridimensionalità della scena.
    parametri prettamente audiophile,visto che in un auditorium non esistono
    Laughing

    Alerosso10
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 246
    Data d'iscrizione : 2013-08-24
    Età : 46
    Località : Crespellano

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Alerosso10 on Mon Apr 11, 2016 6:16 pm

    Io avrei detto i diffusori. Mi vengono in mente le proac.

    mira
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 344
    Data d'iscrizione : 2014-11-09
    Età : 49
    Località : Canton Ticino ( CH )

    Re: Il fuoco della scena

    Post  mira on Mon Apr 11, 2016 6:17 pm

    Luca58 wrote:Gia'... il fuoco della voce della cantante, del violino solista, etc.

    A parita' di incisione e di ambiente di ascolto, quali sono secondo voi, in ordine decrescente di importanza, i componenti dell'impianto che hanno una diretta influenza sul fuoco della scena?

    secondo me non si può esprimere una classificazione decrescente dei vari componenti.
    il corretto posizionamento dei diffusori nell'ambiente rispetto al punto d'ascolto fa la differenza.
    IMHO.
    sunny


    _________________
    Miranda


    CD YBA - Gira Pierre Lurne - Server Naim - Music Streamer BlueSound - NAS QNap - DAC Naim - Pre Phono Whest - Pre ForteVIta - Finale YBA - Diffusori YBA Gala + SW - Cavi YBA Diamond, Nordost, Naim.

    "La pecora ha paura del lupo ma è il pastore che la porta al macello"

    pink noise
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 442
    Data d'iscrizione : 2015-06-11
    Località : Toscana

    Re: Il fuoco della scena

    Post  pink noise on Mon Apr 11, 2016 6:36 pm

    mira wrote:

    secondo me non si può esprimere una classificazione decrescente dei vari componenti.
    il corretto posizionamento dei diffusori nell'ambiente rispetto al punto d'ascolto fa la differenza.
    IMHO.
    sunny  
    Giusto,anche perché poi qualcuno sente si la focalizzazione al centro ma magari all altezza della "ciabatta" di alimentazione. sunny

    gianpiero
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 214
    Data d'iscrizione : 2013-03-20
    Età : 37
    Località : Milano

    Re: Il fuoco della scena

    Post  gianpiero on Mon Apr 11, 2016 9:54 pm

    ambiente comprensivo di un trattamento acustico anche parziale..
    diffusori.. grandi o piccoli ,ciò che conta è una giusta distanza ed essere in asse.
    amplificatore..cavi,sorgente non può che migliorarne la scena.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Luca58 on Tue Apr 12, 2016 11:17 am

    lizard wrote:
    le 3 punte sotto le elettroniche

    Vedo che le punte BCD che ti mandai fanno il loro solito dovere...


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 6362
    Data d'iscrizione : 2009-11-06
    Località : Augusta Taurinorum

    Re: Il fuoco della scena

    Post  lizard on Tue Apr 12, 2016 11:28 am

    Luca58 wrote:

    Vedo che le punte BCD che ti mandai fanno il loro solito dovere...
    a dire il vero quelle non hanno ancora sostituito quelle in alluminio che ho..cmq mi riferivo al fatto che in linea generale le tre punte sotto le elettroniche/diffusori modificano sensibilmente la percezione sonora..nel bene e nel male..

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Luca58 on Tue Apr 12, 2016 12:11 pm

    Si', dipende anche dalla struttura del mobile sul quale le punte scaricano.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Nimalone65 on Tue Apr 12, 2016 2:32 pm


    Le SOTTOPUNTE dei diffusori ed i PIEDINI sotto i lettori CD .

    E non è una privazione !

    sunny


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Luca58 on Tue Apr 12, 2016 3:04 pm

    Non ho mai usato sottopunte; non inficiano la resa anche se salvano il pavimento?


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    zulele
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 289
    Data d'iscrizione : 2014-07-08

    Re: Il fuoco della scena

    Post  zulele on Tue Apr 12, 2016 3:13 pm

    dipende. ad es., sebbene non si tratti di sottopunte ma di un sistema integrato che in qualche modo le comprende, nell'esperienza di molti le Soundcare Superspikes non inficiano, anzi.... ;)
    non saprei dare una 'classifica' del componente che più contribuisce alla "scena", ma concordo con chi parla soprattutto di ambiente e aggiungo: l'alimentazione, anche se dipende da com'è la situazione di partenza.
    a casa mia, dove evidentemente la rete non è gran che, un filtro si è fatto sentire, e come !!


    _________________
    Naim CDX2+XP5XS - analogico: Pro-ject RPM9.1x con Pro-ject 9cc + Lyra Delos - prephono Klyne 6PE - pre ARC LS25/II - finale ARC 100.2 - diffusori B&W804s - cavetteria: AQ King Cobra, Kimber 4TC e altri cavi vari...

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Il fuoco della scena

    Post  petrus on Tue Apr 12, 2016 3:13 pm

    Io molto tempi fa usai delle atacama avevano un piatello in lamierino accoppiato con una gomma a media densità, ottenni ottimi risultati e non solo sulla focalizzazione, anzi non ricordo nemmeno se influirono su quei parametri Embarassed Embarassed però ottimi sottopunte sunny

    Lorenzo

    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2005
    Data d'iscrizione : 2010-12-11
    Località : Roma

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Nimalone65 on Tue Apr 12, 2016 3:14 pm

    Luca58 wrote:Non ho mai usato sottopunte; non inficiano la resa anche se salvano il pavimento?

    Perché mai dovrebbero inficiare la resa ?

    Da me l'utilizzo delle Harmonix rf999 MK II , e'stato risolutivo per l'equilibrio timbrico oltre che per la scena sonora .
    Insomma hanno fatto ben più che focalizzare la voce !



    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + Denon DL103 + Auditorium23 103 + Audio Note M1 Riaa + Kondo Kegon + Avantgarde Uno Nano + Cavi e Accessori Harmonix Combak.

    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 5698
    Data d'iscrizione : 2012-05-18
    Età : 62
    Località : Milano

    Re: Il fuoco della scena

    Post  RockOnlyRare on Tue Apr 12, 2016 3:28 pm

    Luca58 wrote:Non ho mai usato sottopunte; non inficiano la resa anche se salvano il pavimento?

    per quel che ne so dovrebbero contribuire al disaccoppiamento .....


    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Luca58 on Tue Apr 12, 2016 7:06 pm

    Le punte accoppiano, non disaccoppiano. Qualunque cosa mobile si metta tra punta e pavimento sciupa l'accoppiamento, tranne forse il caso di mobili molto molto pesanti.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    zulele
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 289
    Data d'iscrizione : 2014-07-08

    Re: Il fuoco della scena

    Post  zulele on Tue Apr 12, 2016 8:36 pm

    Be', si tratta di vedere cosa si intende per "mobile".
    Alla fin fine l'importante é che le sotto punte restino solidali al pavimento sotto l'azione delle vibrazioni sonore, o comunque non molto forti, quindi suppongo sia sufficiente un coefficiente di attrito non elevatissimo. Il problema mi pare più legato alla deformabilitá della base: un dischetto in neoprene garantirá probabilmente un attrito più che sufficiente, ma forse -non so- potrebbe deformarsi anche solo sotto l'azione delle vibrazioni.
    Del resto, se metti la punta sul parquet, lo pentererá e il discorso si trasferirá alla deformabilitá del legno, che potrebbe essere maggiore, o meglio per il legno immagino deformazioni plastiche, irreversibili (insomma si formerá una sia pur stretta sede in cui la punta potrá "ballare").
    Inoltre credo che l'appoggio puntiforme sia solo teorico, perché ad esso corrisponde una pressione infinita che deformerá la punta, la quale.... Non sará più una punta: basta osservare le nostre punte per verificarlo.
    Per come la vedo io, una soluzione buona potrebbe essere la punta che si impegna in una sede conica preformata di un materiale più resistente di quello della punta stessa, dimensionata in modo tale (dovrebbe essere un calcolo semplice) che sotto il carico di progetto non si abbiano deformazioni plastiche. Tutti i materiali in ballo dovrebbero essere ovviamente molto rigidi, e anche questo é semplice.
    Ops ! Mi rendo conto che é uno schema molto simile a quello delle Soundcare.... Embarassed Embarassed


    _________________
    Naim CDX2+XP5XS - analogico: Pro-ject RPM9.1x con Pro-ject 9cc + Lyra Delos - prephono Klyne 6PE - pre ARC LS25/II - finale ARC 100.2 - diffusori B&W804s - cavetteria: AQ King Cobra, Kimber 4TC e altri cavi vari...

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8278
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: Il fuoco della scena

    Post  Luca58 on Tue Apr 12, 2016 9:03 pm

    Se sotto il sottopunta c'e' il neoprene l'accoppiamento va a farsi benedire...

    Per le punte BCD e' difficile trovare materiali piu' resistenti visto che la loro punta e' fatta con un acciaio piu' duro delle lime.

    Per mobile "pesante" intendo 70-80 kg ai quali vanno aggiunti altri, diciamo, 50 kg tra cdp, pre e finale.


    _________________
    Keep your ears honest: Listen to live, unamplified music every week.

    pink noise
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 442
    Data d'iscrizione : 2015-06-11
    Località : Toscana

    Re: Il fuoco della scena

    Post  pink noise on Tue Apr 12, 2016 9:15 pm

    Luca58 wrote:Se sotto il sottopunta c'e' il neoprene l'accoppiamento va a farsi benedire...

    Per le punte BCD e' difficile trovare materiali piu' resistenti visto che la loro punta e' fatta con un acciaio piu' duro delle lime.
    Non sono fatte con acciaio più duro delle lime(se no col cavolo che le torniresti) ma con acciai da tempera,cioè una volta lavorate vengono temperate e solo la parte finale in modo da ottenere una durezza che non le "spunti" anche se metti le sottopunte.Ti potrei dire anche la sigla dei due acciai di cui sono composte ma penso non interessi a nessuno. sunny
    P.S comunque superpunte,su tre di queste fra mobile e elettroniche ci gravano parecchie decine di Kg e manco si sono appiattite di un decimo

    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 2010-01-05
    Località : TORINO

    Re: Il fuoco della scena

    Post  JUSTINO on Tue Apr 12, 2016 9:37 pm

    Nella mia ignoranza,alle basi sopra esposte,Luca,aggiungerei la posizione ottimale dei diffusori.Detto questo,come tanti altri penso che tutta la catena contribuisce : sorgente,pre,cavi...
    Di sicuro io ci metto l'alimentazione,ed intendo sia i cavi che la fase corretta.Da qui vorrei aprire un altro 3ad sulla fase...

      Current date/time is Mon Dec 05, 2016 1:29 am