Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
povero sordo ora è pure cieco
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    povero sordo ora è pure cieco

    Share

    Ospite
    Guest

    povero sordo ora è pure cieco

    Post  Ospite on Wed May 19, 2010 2:44 pm

    http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=&TOPIC_ID=140916

    mi ha stupito ( non ne sono sicuro) l'intervento del comm bassanelli
    perchè credo faccia capire il giro d'affari che sta dietro a un giornalino per 4 gatti.
    non credo che il giro sia quello delle vendite del giornale ma sia gli introiti della pubblicità e gli eventuali contributi statali o regionali o comunali o...

    io penso che di solito quando un qualcuno fallisce o il prodotto non va o non va il proprietario ( o chi per lui)
    quindi che senso ha replicare?
    intendiamoci so bene come vanno certe cose ma lo stesso non capisco perchè la legge le permetta
    secondo me quando qualcuno fallisce dovrebbe essere interdetto dal partecipare a una nuova attività in qualunque ruoloperchè non è in grado di condurre con successo un'attività e se non ce l'ha fatta una volta non ce la farà mai, diventerà solo più scaltro a non pagare. invece no quando falliscono , non pagano nessuno ( tranne forse le banche) e riaprono sul marciapiede di fronte spesso senza neanche cambiarsi le mutande e cambiando solo la cravatta ..

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  pepe57 on Wed May 19, 2010 7:08 pm

    audiofilofine wrote:http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=&TOPIC_ID=140916

    mi ha stupito ( non ne sono sicuro) l'intervento del comm bassanelli
    perchè credo faccia capire il giro d'affari che sta dietro a un giornalino per 4 gatti.
    non credo che il giro sia quello delle vendite del giornale ma sia gli introiti della pubblicità e gli eventuali contributi statali o regionali o comunali o...

    io penso che di solito quando un qualcuno fallisce o il prodotto non va o non va il proprietario ( o chi per lui)
    quindi che senso ha replicare?
    intendiamoci so bene come vanno certe cose ma lo stesso non capisco perchè la legge le permetta
    secondo me quando qualcuno fallisce dovrebbe essere interdetto dal partecipare a una nuova attività in qualunque ruoloperchè non è in grado di condurre con successo un'attività e se non ce l'ha fatta una volta non ce la farà mai, diventerà solo più scaltro a non pagare. invece no quando falliscono , non pagano nessuno ( tranne forse le banche) e riaprono sul marciapiede di fronte spesso senza neanche cambiarsi le mutande e cambiando solo la cravatta ..


    In che senso sarebbe pure cieco?
    Non ho ben compreso il senso di questa frase.
    Mi spieghi?
    Grazie!

    sunny sunny sunny

    Pietro

    Ospite
    Guest

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  Ospite on Wed May 19, 2010 7:56 pm

    pepe57 wrote:
    audiofilofine wrote:http://www.videohifi.com/forum/topic.asp?ARCHIVE=&TOPIC_ID=140916

    mi ha stupito ( non ne sono sicuro) l'intervento del comm bassanelli
    perchè credo faccia capire il giro d'affari che sta dietro a un giornalino per 4 gatti.
    non credo che il giro sia quello delle vendite del giornale ma sia gli introiti della pubblicità e gli eventuali contributi statali o regionali o comunali o...

    io penso che di solito quando un qualcuno fallisce o il prodotto non va o non va il proprietario ( o chi per lui)
    quindi che senso ha replicare?
    intendiamoci so bene come vanno certe cose ma lo stesso non capisco perchè la legge le permetta
    secondo me quando qualcuno fallisce dovrebbe essere interdetto dal partecipare a una nuova attività in qualunque ruoloperchè non è in grado di condurre con successo un'attività e se non ce l'ha fatta una volta non ce la farà mai, diventerà solo più scaltro a non pagare. invece no quando falliscono , non pagano nessuno ( tranne forse le banche) e riaprono sul marciapiede di fronte spesso senza neanche cambiarsi le mutande e cambiando solo la cravatta ..


    In che senso sarebbe pure cieco?
    Non ho ben compreso il senso di questa frase.
    Mi spieghi?
    Grazie!

    sunny sunny sunny

    Pietro

    il nick..

    vulcan
    Headphone Mod
    Headphone Mod

    Numero di messaggi : 12096
    Data d'iscrizione : 2009-12-04
    Età : 50
    Località : Sardinya

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  vulcan on Wed May 19, 2010 8:10 pm

    Laughing Laughing Laughing Non molla mai
    Mazza la minaccia azione legale classica di vhf per chiudere la bocca
    Non sapevo della rottura fra i due marchi nazionali



    E siccome l'uomo per altri post mi è antipatico, oltre che essere strafottente la rivista FdS rimarrà in edicola
    Per non parlare di quella on-line


    _________________
    Nicola      

    Spoiler:

    Sorgente Audia Flight Cd One - Cavo di Segnale Acrolink Mexcel 7N 6100D - Cavo di Alimentazione Cd Shunyata Taipan VX - Amplificatore TTVJ Millett 307A # 07 - Violectric V281-Cavo di Alimentazione Black Rhodium Polar Crusader Oyaide - Cuffie HifiMan HE1000  Cavo Moon Audio Silver Dragon xlr - Filtro di rete Shunyata Hydra 6 - Cavo di Alimentazione filtro Shunyata Copperhead Oyaide- Tavolino Music Tools Isoshelf - Tuner Aeron RD04 Cavo segnale tuner Mogami 2534 Xlr Cavo di Alimentazione Tuner Supra Lorad 2.5 Oyaide


    In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    pepe57
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 4691
    Data d'iscrizione : 2009-06-11
    Età : 59
    Località : Milano

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  pepe57 on Wed May 19, 2010 8:38 pm

    Però leggendo quello che ha scritto un forumer sul sordoforum:"

    Inviato: Mer Mag 19, 2010 3:42 pm Oggetto:
    Stavolta il Sordo ha ragione; ho appena controllato al Registro Imprese, e la Technipress (originaria società editrice di AR) è stata dichiarata fallita con provvedimento del Trib.Roma Sez.Fall. in data 13 maggio 2010 n.ro 200/10.

    A questo punto sarà interessante vedere le sorti di Audioreview (e delle altre testate), atteso che Technipress, prima del fallimento, non aveva venduto l'azienda a New Media Pro srl, ma l'aveva solo concessa in affitto, rimanendone pertanto titolare; bisognerà vedere cosa vorrà fare il curatore fallimentare (anche questi sono sempre dati prelevati dal pubblico registro delle Imprese). ......

    direi che stavolta non ci sono dubbi sul fatto che Technipress (purtroppo) sia fallita.

    Pietro


    PS @ Audiofilofine: grazie non avevo notato!
    "

    Ospite
    Guest

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  Ospite on Wed May 19, 2010 9:48 pm

    [cosa vorrà fare il curatore fallimentare (anche questi sono sempre dati prelevati dal pubblico registro delle Imprese). ......

    direi che stavolta non ci sono dubbi sul fatto che Technipress (purtroppo) sia fallita.

    Pietro


    Il Curatore sembra un buon diavolo:

    oggi ha offerto anche un caffè,

    ha poi sorriso dato che erano un po giù

    e son rimasti li, chiusi in loro, sempre di più

    e sion rimasti li, chiusi in loro, sempre di più


    papapa parapapa papa papapa parapapa papa.................. yaw Suspect

    Ospite
    Guest

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  Ospite on Wed May 19, 2010 11:26 pm

    dopo la lunga telenovela del sordo e di audioreview mi viene da dire una cosa:
    macchissenefrega
    arturo

    fabiovob
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 7461
    Data d'iscrizione : 2009-10-01

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  fabiovob on Wed May 19, 2010 11:30 pm

    Scusatemi, essendo solo un comune ascoltatore e cultore dell'HiFi a me tutte queste cose mi suonano proprio strane, quasi dei pettegolezzi da condominio.
    Mi permetto di osservare però delle cose che mi appaiono estremamente curiose.
    Sono un piccolo imprenditore e per mio spirito vado per la mia strada cercando di curare gli interessi della mia ditta, ma lungi da me l'idea di la far guerra a chi si avvicini al mio settore oppure a chi come me opera già da anni.
    Se qualcosa va storto ad un mio concorrente cerco di capire come mai tale fatto è accaduto, e casomai evito di fare gli stessi errori.
    Se un mio concorrente fa qualcosa di buono cerco di capire come ha fatto, casomai lo studio e cerco di tirare fuori qualcosa che sia migliorativo rispetto al suo prodotto.
    Ma una cosa è certa, mai e poi mai gioisco delle disgrazie altrui, ne tantomeno provo invidia nei confronti di chi fa qualcosa di buono.
    Ritengo che se tutti ci ispirassimo a questi semplici principi ci sarebbe posto per tutti, concorrenza leale, prodotti qualitativamente sempre migliori e con costi contenuti.
    Evidentemente in questo settore debbo ritenere che ci siano molti avvoltoi (anzi dei poveracci) che sono talmente affamati che rinunciano a qualunque principio etico e morale pur di cavar soldi dal prossimo.
    Saluti
    Fabio

    piroGallo
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6716
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Località : tra Monferrato e Langa

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  piroGallo on Wed May 19, 2010 11:46 pm

    fabiovob wrote:Scusatemi, essendo solo un comune ascoltatore e cultore dell'HiFi a me tutte queste cose mi suonano proprio strane, quasi dei pettegolezzi da condominio.
    Mi permetto di osservare però delle cose che mi appaiono estremamente curiose.
    Sono un piccolo imprenditore e per mio spirito vado per la mia strada cercando di curare gli interessi della mia ditta, ma lungi da me l'idea di la far guerra a chi si avvicini al mio settore oppure a chi come me opera già da anni.
    Se qualcosa va storto ad un mio concorrente cerco di capire come mai tale fatto è accaduto, e casomai evito di fare gli stessi errori.
    Se un mio concorrente fa qualcosa di buono cerco di capire come ha fatto, casomai lo studio e cerco di tirare fuori qualcosa che sia migliorativo rispetto al suo prodotto.
    Ma una cosa è certa, mai e poi mai gioisco delle disgrazie altrui, ne tantomeno provo invidia nei confronti di chi fa qualcosa di buono.
    Ritengo che se tutti ci ispirassimo a questi semplici principi ci sarebbe posto per tutti, concorrenza leale, prodotti qualitativamente sempre migliori e con costi contenuti.
    Evidentemente in questo settore debbo ritenere che ci siano molti avvoltoi (anzi dei poveracci) che sono talmente affamati che rinunciano a qualunque principio etico e morale pur di cavar soldi dal prossimo.
    Saluti
    Fabio
    SMACK!


    cheers


    _________________
    Gianni

     

    "L'uomo che non ha la musica nel cuore ed è insensibile ai melodiosi accordi
    è adatto a tradimenti, inganni e rapine; i moti del suo animo sono spenti come la notte,
    e i suoi appetiti sono tenebrosi come l'Erebo: non fidarti di lui."
    (William Shakespeare, Il mercante di Venezia)

    "Meno muggiti e più ruggiti"
    (Autocitazione)

    Ospite
    Guest

    Re: povero sordo ora è pure cieco

    Post  Ospite on Thu May 20, 2010 8:32 am

    fabiovob wrote:Scusatemi, essendo solo un comune ascoltatore e cultore dell'HiFi a me tutte queste cose mi suonano proprio strane, quasi dei pettegolezzi da condominio.
    Mi permetto di osservare però delle cose che mi appaiono estremamente curiose.
    Sono un piccolo imprenditore e per mio spirito vado per la mia strada cercando di curare gli interessi della mia ditta, ma lungi da me l'idea di la far guerra a chi si avvicini al mio settore oppure a chi come me opera già da anni.
    Se qualcosa va storto ad un mio concorrente cerco di capire come mai tale fatto è accaduto, e casomai evito di fare gli stessi errori.
    Se un mio concorrente fa qualcosa di buono cerco di capire come ha fatto, casomai lo studio e cerco di tirare fuori qualcosa che sia migliorativo rispetto al suo prodotto.
    Ma una cosa è certa, mai e poi mai gioisco delle disgrazie altrui, ne tantomeno provo invidia nei confronti di chi fa qualcosa di buono.
    Ritengo che se tutti ci ispirassimo a questi semplici principi ci sarebbe posto per tutti, concorrenza leale, prodotti qualitativamente sempre migliori e con costi contenuti.
    Evidentemente in questo settore debbo ritenere che ci siano molti avvoltoi (anzi dei poveracci) che sono talmente affamati che rinunciano a qualunque principio etico e morale pur di cavar soldi dal prossimo.
    Saluti
    Fabio

    purtroppo raramente gli imprenditori sono così
    se poi la torta da dividere diventa ogni volta più piccola.........

      Current date/time is Sat Dec 10, 2016 12:14 am