Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Marantz CD6003 - Page 6
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Marantz CD6003

    Share

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16

    Re: Marantz CD6003

    Post  Rudino on Sun Oct 17, 2010 2:22 pm

    aircooled wrote: giuro è la prima volta che trovo uno che a quadri non mi risponda fiori possibile che sia riuscito a spiegarmi

    No, è che io sono un genio...

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Marantz CD6003

    Post  Dragon on Sun Oct 17, 2010 2:26 pm

    Evito di quotare,rispondo ad Air, Rudino,PPP

    Si, è tutto vero.

    Ora io mi pongo un quesito: possibile che di tutti i produttori di convertitori D/A o A/D non si siano mai resi conto che a 176... funziona meglio di 88..., 96...,ecc?
    Vi sembra lecita la mia domanda?
    Possibile che noi abbiamo scoperto l'uovo di Colombo?
    Scusate, ma a me qualche dubbio sorge. Ad esempio, non può essere che un determinato lettore funzioni meglio a 88..., un'altro a 96... ed un'altro ancora a 192...?
    Per capire se effettivamente sia 176 in assoluto la frequenza ottimale, credo che come minimo dovremmo fare più prove con vari lettori che operano a diverse frequenze, e non limitarci a provarne uno e, quando abbiamo capito dove questo funziona meglio, dare per scontato che per tutti sia così.

    Può essere che io sbagli, ma mi piacerebbe fare queste prove, a quel punto non avrei più dubbi.


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Marantz CD6003

    Post  Geronimo on Sun Oct 17, 2010 2:27 pm

    aircooled wrote:lungi da me fare una crociata contro il sempre verde CD il mio era solo un esasperazione di esempio per cercare di farmi capire a chi si ostina a non capire, Rudino per fortuna mi ha capito

    Ho capito pure io e da tempo , mica so' rincoglionito


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Marantz CD6003

    Post  Geronimo on Sun Oct 17, 2010 2:28 pm

    Rudino wrote:
    No, è che io sono un genio...

    Con questa temeraria affermazione hai bruciato l'ultimo bonus-ban



    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Marantz CD6003

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Oct 17, 2010 2:33 pm

    aircooled wrote:le eccezzioni sono dovute alla ripresa, molti SACD derivano da vecchi master già tosati e li lo standar non può certo fare miracoli, il sunto è sempre e comunque che una maggiore densita di informazioni è preferibile a una minore, ovviamente informazioni vere altrimenti si torna ai multipli di 48 derivati da un 44

    Hai ragione, ma il problema con molti SACD non è solo questo Air. In ambito dischi SACD, insomma c'è un altro problema serio.

    I dischi SACD che suonano bene sono quelli il cui master è stato fatto o registrando dal vivo o campionando un segnale analogico da nastro con il sistema di registrazione DSD.

    Master ottenuti in questo modo erano e sono immediatamente riversabili in SACD senza dover ritoccare nulla, e suonano da Dio (penso ai dischi Channel Classics, per esempio).

    Purtroppo molte major discografiche (che nei nuovi supporti digitali hanno sempre creduto poco) producevano comunque master in PCM (anche perché avesse vinto il DVD audio non sarebbero stati costretti a rovescioni) che venivano tradotti - prima di essere "salvati" sul SACD - in formato DSD, con risultati a mio parere molto ma molto meno entusiasmanti dei master DSD nativi. In termini di naturalezza soprattutto, ma anche ariosità.

    Per quanto riguarda la superiorità del suono campionato a 48 Khz invece che a 44.12 Khz, sembra incredibile, ma è considerevole, sempre in termini di ariosità. Tutti i file audio dei DVD musicali (anche quelli stereo) adottano il 48 Khz come frequenza di campionamento ed il confronto è quindi facilissimo da effettuare con qualunque sistema abbia una sorgente video.

    Per quanto riguarda il Blu-Ray audio, la Naxos sta per pubblicare un cofanetto Blu-Ray con l'integrale delle sonate per tastiera di Haydn. L'ho già prenotato presso il mio negoziante, appena esce vi farò un report...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Marantz CD6003

    Post  Dragon on Sun Oct 17, 2010 2:36 pm

    Elcaset wrote:

    Sicuramente il SACD è superiore al CD ma secondo me esistono delle eccezioni.
    Quando confrontai il Crescendo col Marantz SA7001KIS, facendo leggere al primo svariati CD prima edizione di pop/rock e al secondo i corrispondenti SACD, le differenze erano piuttosto sfumate e a favore ora dell'uno, ora dell'altro. Ovviamente col mio impianto, ambiente e orecchie

    Vedi? Eppure, tecnicamente è superiore il SACD.
    Per questo dico che dovremmo provare e non dichiarare che in assoluto una macchina, che tecnicamente lavora a frequenza di campionamento multipla di quella del supporto di registrazione, suonerà sicuramente meglio.
    Posso essere, di base, d'accordo sul fatto che dovrebbe essere così, ma penso anche che nella realtà non è detto che lo sia.



    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5392
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 53
    Località : Bresso (MI)

    Re: Marantz CD6003

    Post  Rudino on Sun Oct 17, 2010 2:39 pm

    Elcaset wrote:
    Con questa temeraria affermazione hai bruciato l'ultimo bonus-ban


    Non è una temeraria affermazione.
    E' solo un dato di fatto...
    Io sono un essere superiore. Indiscutibile.



    _________________
    Ciao,
    Marco LP

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 2:46 pm

    Dragon wrote:Evito di quotare,rispondo ad Air, Rudino,PPP

    Si, è tutto vero.

    Ora io mi pongo un quesito: possibile che di tutti i produttori di convertitori D/A o A/D non si siano mai resi conto che a 176... funziona meglio di 88..., 96...,ecc?
    Vi sembra lecita la mia domanda?
    Possibile che noi abbiamo scoperto l'uovo di Colombo?
    Scusate, ma a me qualche dubbio sorge. Ad esempio, non può essere che un determinato lettore funzioni meglio a 88..., un'altro a 96... ed un'altro ancora a 192...?
    Per capire se effettivamente sia 176 in assoluto la frequenza ottimale, credo che come minimo dovremmo fare più prove con vari lettori che operano a diverse frequenze, e non limitarci a provarne uno e, quando abbiamo capito dove questo funziona meglio, dare per scontato che per tutti sia così.

    Può essere che io sbagli, ma mi piacerebbe fare queste prove, a quel punto non avrei più dubbi.
    che ti dicevo Rudino non riesco a farmi capire chi ha detto che tutti i produttori sbagliano? ci sono molte macchine che lavorano a varie frequenze, per non parlare poi dei convertitori, non capisco perche tu dici che abbiamo scoperto l'uovo di colombo? se ci sono costruttori che fanno macchine che lavorano massimo fino a 176 tipo meridian per fare un singolo esempio vuol dire che noi non abbiamo scoperto nulla, del resto sarebbe il segreto di pulcinella visto che chiunque lavora nel digitale lo sa, solo gli audiofili fanno finta di non saperlo per comodità, poi continui a parlare di confronto tra macchine, mi pareva che la cosa fosse stata sviscerata abbastanza e chiunque avesse capito che il punto è il software e non la macchina, anche per il fatto che una macchina possa piacere più a 192 che a 176 mi pare sia stato detto, piacer di più non andare meglio che è unaltra cosa, questo purtroppo per i fautori della mayfi capisco che sia inaccettabile ma la cosa è insindacabile sotto tutti i punti di vista
    i produttori operano a 192 perche i convertitori sono gli stessi sia per il pro che per l'HIFI e per problemi di marketing e di costi si optà per far lavorare al massimo il convertitore perche l'audiofilo vuole avercelo più lungo, e in secondo luogo perche costa meno lavorare su una sola frequenza
    per i dubbi credo che ti convenga tenerteli stretti e continuare nella tua strada, il mondo è bello perche vario, prendi me per esempio, io sono diverso da te, quando uno mi spiega una cosa con dovizia e mi porta dati scientifici inconfutabili immagazzino subito e ne faccio un occasione per crescere e andare oltre, altri invece si incaponiscono nel rimanere dove sono, perfetto andiamo per strade diverse niente di male


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Marantz CD6003

    Post  Geronimo on Sun Oct 17, 2010 2:47 pm

    Rudino wrote:

    Non è una temeraria affermazione.
    E' solo un dato di fatto...
    Io sono un essere superiore. Indiscutibile.




    sd


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Marantz CD6003

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Oct 17, 2010 2:47 pm

    Dragon wrote:...
    Scusate, ma a me qualche dubbio sorge. Ad esempio, non può essere che un determinato lettore funzioni meglio a 88..., un'altro a 96... ed un'altro ancora a 192...?
    ...

    No, non può essere. A parità di lettore, un sistema a 96 e 192 può suonare - se i sistemi digitali fossero macchine ideali - al massimo uguale allo stesso lettore che funziona a 88 o 176. Questo perché il chip che lavora a 96 e 192 deve ricampionare completamente il segnale digitale in ingresso, mentre gli altri sistemi permettono di aggiungere solo nuovi campioni senza toccare quelli presenti sul disco. Gli spetta quindi un compèito molto più gravoso, più critico e quindi più soggetto ad errori e atrefatti.

    Siccome i sistemi di ricampionamento digitali sono tutto fuorché ideali, ti rendi conto che una uguale efficienza nei due casi è assolutamente impossibile.

    Alla domanda del perché alcuni produttori Hi-Fi non abbiano ancora capito questi concetti se sono così elementari si può rispondere:

    1. Vendono meglio un sistema 192 perché fa più figo, nel senso che dal punto di vista del marketing e più efficace. Quantio audiofili sanno questa storia del sovracampionamento che stiamo raccontando qui?

    2. Non capiscono nulla di sistemi digitali perché sanno solo riprogettare le sezioni analogiche (quindi di contorno) di sezioni di conversione e meccaniche già belle e fatte che comprano dal migliore (nel senso di più conveniente economicamente) produttore consumer.

    P.S:
    Dragon wrote:Vedi? Eppure, tecnicamente è superiore il SACD.
    Per questo dico che dovremmo provare e non dichiarare che in assoluto una macchina, che tecnicamente lavora a frequenza di campionamento multipla di quella del supporto di registrazione, suonerà sicuramente meglio.
    Posso essere, di base, d'accordo sul fatto che dovrebbe essere così, ma penso anche che nella realtà non è detto che lo sia.


    Dragon se leggi il mio post precedente è spiegato lì come mai alcuni SACD non suonano bene come dovrebbero.
    Se registri un evento live contemporaneamente a 16 bit/44.1 Khz o a 24 bit/88 Khz o superiori, non c'è nessuna possibilità che il secondo suoni paragonabilmente al primo. Il problema è che se quando vai a fare il disco giochi con gli standard di campionamento il più delle volte fai casino...


    Last edited by Pazzoperilpianoforte on Sun Oct 17, 2010 2:49 pm; edited 2 times in total


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 2:48 pm

    Per quanto riguarda la superiorità del suono campionato a 48 Khz invece che a 44.12 Khz, sembra incredibile, ma è considerevole, sempre in termini di ariosità. Tutti i file audio dei DVD musicali (anche quelli stereo) adottano il 48 Khz come frequenza di campionamento ed il confronto è quindi facilissimo da effettuare con qualunque sistema abbia una sorgente video.
    l'ho detto a chiare lettere


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Marantz CD6003

    Post  Dragon on Sun Oct 17, 2010 2:48 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    Per quanto riguarda la superiorità del suono campionato a 48 Khz invece che a 44.12 Khz, sembra incredibile, ma è considerevole, sempre in termini di ariosità.

    Forse è per questo che hanno optato per questa tecnologia anche nei lettori CD, cercando algoritmi di conversione che arrivassero a 48 khz partendo da 44 khz. Magari la cosa ha funzionato fino a 96 khz perchè è moltiplicato "solo" per 2, mentre per arrivare a 192 khz dobbiamo moltiplicare per 4 e non si riesce più a non introdurre errori di sovracampionamento.
    Sono solo ipotesi che faccio, nel tentativo di dare una spiegazione plausibile al tutto.


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 2:49 pm

    Vedi? Eppure, tecnicamente è superiore il SACD.
    ma perche non leggi quello che si posta?


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Geronimo
    Self-Awareness
    Self-Awareness

    Numero di messaggi : 16083
    Data d'iscrizione : 2009-03-09

    Re: Marantz CD6003

    Post  Geronimo on Sun Oct 17, 2010 2:49 pm

    Dragon wrote:
    Vedi? Eppure, tecnicamente è superiore il SACD.
    Per questo dico che dovremmo provare e non dichiarare che in assoluto una macchina, che tecnicamente lavora a frequenza di campionamento multipla di quella del supporto di registrazione, suonerà sicuramente meglio.
    Posso essere, di base, d'accordo sul fatto che dovrebbe essere così, ma penso anche che nella realtà non è detto che lo sia.


    Si tratterà sempre di eccezioni, non della regola


    _________________
    "Se cerchi il rilassamento mentale prova la meditazione sul respiro"(CLICCA QUI)

    "Sono il ponte fra quello che non sono mai stato e quello che non sarò mai"

    "Il mio impianto AUDIO ANALOGUE-AIRTECH-ADVENT"(CLICCA QUI)

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 2:51 pm

    Dragon wrote:

    Forse è per questo che hanno optato per questa tecnologia anche nei lettori CD, cercando algoritmi di conversione che arrivassero a 48 khz partendo da 44 khz. Magari la cosa ha funzionato fino a 96 khz perchè è moltiplicato "solo" per 2, mentre per arrivare a 192 khz dobbiamo moltiplicare per 4 e non si riesce più a non introdurre errori di sovracampionamento.
    Sono solo ipotesi che faccio, nel tentativo di dare una spiegazione plausibile al tutto.
    la spiegazione non deve essere plausibile ma solo insindacabilmente tecnica, e PPP ti ha fornito tale spiegazione

    quote modificato dall'amministrazione! (tu quoque?)


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Marantz CD6003

    Post  Dragon on Sun Oct 17, 2010 2:53 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    Dragon wrote:...
    Scusate, ma a me qualche dubbio sorge. Ad esempio, non può essere che un determinato lettore funzioni meglio a 88..., un'altro a 96... ed un'altro ancora a 192...?
    ...

    No, non può essere. A parità di lettore, un sistema a 96 e 192 può suonare - se i sistemi digitali fossero macchine ideali - al massimo uguale allo stesso lettore che funziona a 88 o 176. Questo perché il chip che lavora a 96 e 192 deve ricampionare completamente il segnale digitale in ingresso, mentre gli altri sistemi permettono di aggiungere solo nuovi campioni senza toccare quelli presenti sul disco. Gli spetta quindi un compèito molto più gravoso, più critico e quindi più soggetto ad errori e atrefatti.

    Siccome i sistemi di ricampionamento digitali sono tutto fuorché ideali, ti rendi conto che una uguale efficienza nei due casi è assolutamente impossibile.

    Alla domanda del perché alcuni produttori Hi-Fi non abbiano ancora capito questi concetti se sono così elementari si può rispondere:

    1. Vendono meglio un sistema 192 perché fa più figo, nel senso che dal punto di vista del marketing e più efficace. Quantio audiofili sanno questa storia del sovracampionamento che stiamo raccontando qui?

    2. Non capiscono nulla di sistemi digitali perché sanno solo riprogettare le sezioni analogiche (quindi di contorno) di sezioni di conversione e meccaniche già belle e fatte che comprano dal migliore (nel senso di più conveniente economicamente) produttore consumer.

    P.S:
    Dragon wrote:Vedi? Eppure, tecnicamente è superiore il SACD.
    Per questo dico che dovremmo provare e non dichiarare che in assoluto una macchina, che tecnicamente lavora a frequenza di campionamento multipla di quella del supporto di registrazione, suonerà sicuramente meglio.
    Posso essere, di base, d'accordo sul fatto che dovrebbe essere così, ma penso anche che nella realtà non è detto che lo sia.


    Dragon se leggi il mio post precedente è spiegato lì come mai alcuni SACD non suonano bene come dovrebbero.
    Se registri un evento live contemporaneamente a 16 bit/44.1 Khz o a 24 bit/88 Khz o superiori, non c'è nessuna possibilità che il secondo suoni paragonabilmente al primo. Il problema è che se quando vai a fare il disco giochi con gli standard di campionamento il più delle volte fai casino...

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 2:56 pm

    ribadiamo la spiegazione di PPP
    No, non può essere. A parità di lettore, un sistema a 96 e 192 può suonare - se i sistemi digitali fossero macchine ideali - al massimo uguale allo stesso lettore che funziona a 88 o 176. Questo perché il chip che lavora a 96 e 192 deve ricampionare completamente il segnale digitale in ingresso, mentre gli altri sistemi permettono di aggiungere solo nuovi campioni senza toccare quelli presenti sul disco. Gli spetta quindi un compèito molto più gravoso, più critico e quindi più soggetto ad errori e atrefatti.


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Marantz CD6003

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Oct 17, 2010 2:57 pm

    Dragon wrote:Forse è per questo che hanno optato per questa tecnologia anche nei lettori CD, cercando algoritmi di conversione che arrivassero a 48 khz partendo da 44 khz. Magari la cosa ha funzionato fino a 96 khz perchè è moltiplicato "solo" per 2, mentre per arrivare a 192 khz dobbiamo moltiplicare per 4 e non si riesce più a non introdurre errori di sovracampionamento.
    Sono solo ipotesi che faccio, nel tentativo di dare una spiegazione plausibile al tutto.

    Dragon ti ostini a non capire. Ma lo abbiamo detto in tutte le salse:

    1. Sovracampionare è sempre un vantaggio quando leggi un CD, perché lavorare alla conversione D/A con una frequenza di campionamento così basso fa schifo dal punto di vista audio perché devi usare filtri antialea a pendenza folle per ripulire il segnale in uscita dai convertitori D/A dalle immagini.

    2. Qualunque sistema di conversione D/A che lavora a frequenza di conversione D/A superiore lavora quindi meglio diu uno che lavora a 44.1 Khz ma:

    a) se scelgo una frequenza di sovracampionamento multiplo perfetto di 44.1 Khz il sistema di conversione dovrà solo interpolare uno o tre campioni non inclusi nella registrazione tra ogni coppia di campioni presenti nella registrazione originale.
    b) se scelgo una frequenza di sovracampionamento che non è multiplo perfetto dei 44.1 dovrò ricampionare totalmente il segnale in fase di conversione, con risultati - senza dubbio e senza possibilità di errore, molto più distanti dal segnale originale che non nella prima soluzione (a).

    Queste sono cose oggettive, matematiche, inconfutabili. Allo stesso modo di come è inconfutabile che se ti butti dal balcone batti una ronciata al suolo.


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 3:01 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    Dragon ti ostini a non capire. Ma lo abbiamo detto in tutte le salse:

    1. Sovracampionare è sempre un vantaggio quando leggi un CD, perché lavorare alla conversione D/A con una frequenza di campionamento così basso fa schifo dal punto di vista audio perché devi usare filtri antialea a pendenza folle per ripulire il segnale in uscita dai convertitori D/A dalle immagini.

    2. Qualunque sistema di conversione D/A che lavora a frequenza di conversione D/A superiore lavora quindi meglio diu uno che lavora a 44.1 Khz ma:

    a) se scelgo una frequenza di sovracampionamento multiplo perfetto di 44.1 Khz il sistema di conversione dovrà solo interpolare uno o tre campioni non inclusi nella registrazione tra ogni coppia di campioni presenti nella registrazione originale.
    b) se scelgo una frequenza di sovracampionamento che non è multiplo perfetto dei 44.1 dovrò ricampionare totalmente il segnale in fase di conversione, con risultati - senza dubbio e senza possibilità di errore, molto più distanti dal segnale originale che non nella prima soluzione (a).

    Queste sono cose oggettive, matematiche, inconfutabili. Allo stesso modo di come è inconfutabile che se ti butti dal balcone batti una ronciata al suolo.
    per fortuna esisti

    quote modificato dall'amministrazione (siete proprio senza speranza)


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 3:03 pm

    Queste sono cose oggettive, matematiche, inconfutabili. Allo stesso modo di come è inconfutabile che se ti butti dal balcone batti una ronciata al suolo.
    non questo no, mi sacrifico io per fargli da materesso non possiamo perdere dragon


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Dragon
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8562
    Data d'iscrizione : 2008-12-23
    Età : 51
    Località : Pisa (Motociclista)

    Re: Marantz CD6003

    Post  Dragon on Sun Oct 17, 2010 3:03 pm

    Pazzoperilpianoforte wrote:

    No, non può essere. A parità di lettore, un sistema a 96 e 192 può suonare - se i sistemi digitali fossero macchine ideali - al massimo uguale allo stesso lettore che funziona a 88 o 176. Questo perché il chip che lavora a 96 e 192 deve ricampionare completamente il segnale digitale in ingresso, mentre gli altri sistemi permettono di aggiungere solo nuovi campioni senza toccare quelli presenti sul disco. Gli spetta quindi un compèito molto più gravoso, più critico e quindi più soggetto ad errori e atrefatti.

    Siccome i sistemi di ricampionamento digitali sono tutto fuorché ideali, ti rendi conto che una uguale efficienza nei due casi è assolutamente impossibile.

    Alla domanda del perché alcuni produttori Hi-Fi non abbiano ancora capito questi concetti se sono così elementari si può rispondere:

    1. Vendono meglio un sistema 192 perché fa più figo, nel senso che dal punto di vista del marketing e più efficace. Quantio audiofili sanno questa storia del sovracampionamento che stiamo raccontando qui?

    2. Non capiscono nulla di sistemi digitali perché sanno solo riprogettare le sezioni analogiche (quindi di contorno) di sezioni di conversione e meccaniche già belle e fatte che comprano dal migliore (nel senso di più conveniente economicamente) produttore consumer.

    Ok PPP, tutto chiaro cheers

    Per fare una considerazione della risposta n.2 che mi hai dato, mi viene da dire che forse,indipendentemente dal gusto personale e della mifi di cui io sono afflitto, possano esserci produttori che sono talmente bravi, nel progettare le sezioni analogiche delle loro macchine,tanto da suonare meglio di altre macchine che adottano i khz giusti, ma che non sono poi così bravi nel progettare la sezione analogica.
    Credi che questa mia considerazione possa essere condivisibile?


    _________________
    Ai cavalli mettono i paraocchi...noi li abbiamo a corredo fin dalla nascita.

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 3:04 pm

    Per fare una considerazione della risposta n.2 che mi hai dato, mi viene da dire che forse,indipendentemente dal gusto personale e della mifi di cui io sono afflitto, possano esserci produttori che sono talmente bravi, nel progettare le sezioni analogiche delle loro macchine,tanto da suonare meglio di altre macchine che adottano i khz giusti, ma che non sono poi così bravi nel progettare la sezione analogica.
    Credi che questa mia considerazione possa essere condivisibile?
    no
    anche a questo è già stata data ampia risposta
    Rudino dacci una mano a riassumere che questo nun legge nulla di quello che posta qualcuno


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 3:10 pm

    un buffer di uscita non può aumentare la macro e micro dinamica, non può correggere informazioni sbagliate, non può trasformare la localizzazione in fuoco, non può ricreare le armoniche perse, non puòampliare correttamente lo stage in alto di lato e in profondita, non può ......e basta che mi son rotto a ripete sempre quello che consideri pansane quello che invece può fare è avere un timbro diverso e magari più piacevole, o se preferisci più personalizzato


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: Marantz CD6003

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Oct 17, 2010 3:17 pm

    Dragon wrote:Ok PPP, tutto chiaro cheers

    Per fare una considerazione della risposta n.2 che mi hai dato, mi viene da dire che forse,indipendentemente dal gusto personale e della mifi di cui io sono afflitto, possano esserci produttori che sono talmente bravi, nel progettare le sezioni analogiche delle loro macchine,tanto da suonare meglio di altre macchine che adottano i khz giusti, ma che non sono poi così bravi nel progettare la sezione analogica.
    Credi che questa mia considerazione possa essere condivisibile?

    SEcondo me non ti affligge il morbo della mi-fi, secondo me però non ti confronti veramente con opinioni diversa dalla tua perché sei allergico all'oggettività scientifica.

    In alcuni casi la scienza non risolve, ma qui stiamo parlando di numeri. I numeri sono matematica. Punto.

    Riguardo alla tua domanda, io rispondo così:

    Se parliamo di Hi-Fi ai massimi livelli, per me è tanto criticabile un produttore che sa ben progettare digitalmente i propri apparecchi ma poi non sa contornarli di una sezione analogica degna quanto un produttore che produce sezioni analogiche perfette e poi le usa assieme a sistemi digitali abborracciati.

    Poi tra macchine concettualmente e materialmente difettose come macchine di questo tipo ognuno preferisce la sua. E si può verificare tutto ed il contrario di tutto. Sono altresì convinto che macchine con sezione digitale degna possono dare molte sorprese anche al confronto con molto più dispendiosi concorrenti meno degni nella sezione digitale. I cosiddetti campioni nel rapporto qualità prezzo tra i CD player nascono in genere proprio così, da sezioni digitali fatte per bene, non da sezioni digitali abborracciate.

    Quello che dico io è che se spendo diecimila euro per un lettore mi aspetto macchine digitalmente valide e con sezione analogica valida. Mi aspetto entrambe le cose. Se spendo 300 euro mi posso accontentare forse di una delle due, ma per mille euro o più no, figuriamoci per diecimila...


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 3:28 pm

    e basta quotarti qualcuno potrebbe pensar male straquoto in tutto e per tutto


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: Marantz CD6003

    Post  aircooled on Sun Oct 17, 2010 3:59 pm

    11 pagine sul marantz lo dicevo che è nato un nuovo ammazza giganti
    vai dudu adesso non puoi non comoprarlo


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

      Current date/time is Sun Dec 11, 2016 10:59 am