Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato


    duralex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 172
    Data d'iscrizione : 25.05.14

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da duralex Lun Giu 02, 2014 5:47 pm

    Mi sento ancora neofita.
    Ma chi può dire che una catena è incasinata?
    Superusa a parte?
    Le catene suonano bene, male o mediamente, e ogni nuovo elemento le migliora, peggiora o lascia uguale.
    Ma se suona bene si dice che è equilibrata.
    E se il bel suono viene da compensazioni o da un percorso monomarca, si dirà sempre che equilibrato è: per me non rileva, se c'è il risultato positivo stabile, perché non esiste una filosofia, il suono è il frutto solo di un empirismo, e quello bello spesso di una buona dose di gran lavoro, o di gran culo.
    Rimane fermo il punto logico che di un cavo che subentra a far suonare male non si può e non si deve dire chè è talmente perfetto che come un investigatore scopra e riferisca che l'assassino è l'impianto che egli stesso ha ucciso.
    pepe57
    pepe57
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5321
    Data d'iscrizione : 10.06.09
    Età : 64
    Località : Milano

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da pepe57 Lun Giu 02, 2014 5:50 pm

    Personalmente dopo il cambio di un qualsiasi elemento in un impianto non mi straccio le vesti sia se mi sembra andare meglio
    che nel caso opposto.
    Quando ho provato questo oggetto nei diversi impianti, mi faccio un' idea abbastanza formata di quale sia il suo carattere.
    Questo carattere in un impianto può portare positività o negatività, e non è un problema.
    Probabilmente già dopo l' ascolto del terzo impianto posso "prevedere" con un margine ridotto di errore cosa mi aspetto dall' inserimento nel quarto.
    Però non è mai detto.
    Un cavo buono in un contesto non lo è obbligatoriamente in un altro.
    A mio parere.
    Comunque prendo nota che saperusa è disponibile alla "prova".
    Duralex?
     Embarassed Embarassed Embarassed 


    _________________
    Chi si accontenta gode
    Presidente Onorario fondatore di: ... CNR@ Club Naso Rosso@ ... CLM@ Club Lampredotto Marimesso@ ...   CVG@ Club Viva la Gnocca@ ...
    QFLG@

    Banzai Milano
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Lun Giu 02, 2014 6:07 pm

    duralex ha scritto:Mi sento ancora neofita.
    Ma chi può dire che una catena è incasinata?
    Superusa a parte?
    Le catene suonano bene, male o mediamente, e ogni nuovo elemento le migliora, peggiora o lascia uguale.
    Ma se suona bene si dice che è equilibrata.
    E se il bel suono viene da compensazioni o da un percorso monomarca, si dirà sempre che equilibrato è: per me non rileva, se c'è il risultato positivo stabile, perché non esiste una filosofia, il suono è il frutto solo di un empirismo, e quello bello spesso di una buona dose di gran lavoro, o di gran culo.
    Rimane fermo il punto logico che di un cavo che subentra a far suonare male non si può e non si deve dire chè è talmente perfetto che come un investigatore scopra e riferisca che l'assassino è l'impianto che egli stesso ha ucciso.

    Guarda,la penso come te ,ma secondo me non hai capito cosa intendevo dire prima.
    Ora vado a cena però !
    Domani riprendo il discorso ,voi intanto divertitevi ! possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355


    Ultima modifica di Frederick il Lun Giu 02, 2014 6:11 pm - modificato 1 volta.
    duralex
    duralex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 172
    Data d'iscrizione : 25.05.14

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da duralex Lun Giu 02, 2014 6:11 pm

    A PEPE


    Certo che sì.
    Però ha preso tempo, e io sono per natura malizioso.
    Chissà se si farà, sto in coda tra mila aspiranti.
    Comunque, apprezzo quello che hai scritto.
    Io però sostengo che ogni catena e ogni cesso sono una storia a sè, e non esistono algoritmi vincenti, altrimenti esisterebbe un solo ed unico impianto per tutti e per tutti gli ambienti.
    Sollecito una risposta oggettiva di Superusa, tanto per gradire, al POST N.18.
    O devo ritenere, con il dovuto rispetto, che non riesce a sovvertire una logica in altri post suoi teorizzata a contrariis, senza supporti razionali?
    aircooled
    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 33195
    Data d'iscrizione : 20.12.08
    Località : AIRTECH

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da aircooled Lun Giu 02, 2014 7:37 pm

    qualunque oggetto provo nel mio impianto le prime 3 note dispiegano la sentenza, va meglio va peggio, poi con il tempo si va a scoprire i particolari e le varie seghette mentali, se provo su impianti non miei vale tutto e il contrario di tutto  possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957

    per gli ascolti con i vari tipi di audiofili professionisti o meno ci sono sordi patentati in tutte le categorie che non sentono la differenza tra un elettrostatica e un diffusore a tromba, figuriamoci tra un ampli e un altro o peggio ancora tra un filo e un altro possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355


    _________________
    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Dgm3x112
     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 941176


     
    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Barras10
    non discutere mai con un idiota Laughing  altrimenti ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 630139
    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 110 
    AIRTECH cell 3393521936 
    mail bertini63@virgilio.it
    saperusa
    saperusa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 03.04.11
    Età : 62
    Località : Roma

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da saperusa Lun Giu 02, 2014 10:45 pm

    duralex ha scritto:Io penso che se un cavo va a formare una catena sostituendone un altro, questa è formata dal nuovo cavo.
    Se questo è migliore, la catena va meglio.
    Se questo è peggiore, va peggio.
    Non é logico che un elemento migliore, al posto di uno peggiore, peggiori il tutto.
    Magari non sarà peggiore, ma semplicemente sbagliato per la sinergia.
    Il cavo che subentra e fa suonare da schifo perché è migliore, è una fandonia inventata da chi vuole vendere il suo scarrafone,facendo assurgere questo ad arbitro.
    Mentre invece è giocatore.
    Chi mi dimostra che il cavo subentrato non faccia parte della catena che va a comporre cn il suo ingresso, riceverà un Prestige M.
    Non scherzo.

    Felice, senza che andiamo in rotta di collisione, magari leggi un paio di volte quello che scrivo in questo post, ci rifletti una mezzoretta e poi rispondi....
    Allora la tua catena e ottima, di livello e io non ho mai detto il contrario questo va chiarito il punto e' un altro.
    Secondo me esiste un problema di equilibrio, ma non e' che Silcable decide questo equilibrio perche' lo stesso identico risultato con lo stesso giudizio lo avresti dato  con un acrolink top di gamma, come con un nordost, come con un faber's e quindi con qualunque cavo che ha un impostazione neutra.
    Andiamo avanti.....
    La mia catena si puo' dire che sostanzialmente e' la stessa da circa una decina di anni.
    Quando presi il mio pre Pass Aleph P avevo una coppia di finali aleph3 che a differenza del Pre che era bil  avevano gli ingressi solo RCA.
    Tra l'altro il carico per i  miei finali (60 w. su 4 ohm) non era sufficente per pilotare i miei diffusori.
    La catena aveva una gamma alta fastidiosa ed ero stato costretto a mettere un cavo che era notoriamente chiuso e con un basso bello gonfio il famosissimo cardas GR.
    La gamma bassa in quella catena non usciva come volevo e per poter ascoltare in maniera decente dovevo cablare con prodotti chiusi in alto pena avere un trapano nelle orecchie.
    Apparentemente era una catena di buona qualita'.
    Trittico pass con biamplificazione Pass aleph 3 e aleph p, dac audio sinthesys dax2 (poi verra' sostituito dal wadia 25), meccanica P. Lurne' Mephisto I (verra' sostituita dalla II) diffusori bolzano villetri torre, gira goldmund studio con braccio ET II, phono Klyne 7.5 PX vers. 5.0
    Comunque per poterlo ascoltare in maniera decente ero costretto a mettere cavi chiusi in alto.
    Stiamo parlando del lontano 2006- 2007 ancora ero un audiofilo esattamente come te che  era costretto ad acquistare i prodotti che gli piacevano.
    Una sera capita Fabrizio a casa da me, rimane a cena e mi fa provare uno dei suoi primi cavi della nuova serie Xsolution.
    Bene, hai presente un trapano?
    Erano inascoltabili, fastidiosi, una gamma alta innaturale che facendo una valutazioni delle tue sarebbe stata che i cavi erano pessimi .
    Non li acquistai e dissi a Fabrizio che non mi piacevano anche se un tarlo cominciava a lavorarmi dentro.
    Bene da li a breve feci due cose.
    La prima collegai il pre in bilanciato sui finali con un sistema un po' particolare visto che i finali erano SE.
    A quel punto il suono era diventato piu' naturale con una sezione alti piu' corretta e con meno fatica di ascolto.
    Il passo avanti grosso lo feci andando a fare una prefiltratura all'ingresso RCA di ogni finale che pilotava i  tw delle casse.
    Il problema in quella catena era che i finali non riuscivano a pilotare a dovere i diffusori e anche se in biamp verticale alla fine la gamma bassa non usciva come doveva e con una gamma alta poco naturale e sparata.
    Bene come ho fatto queste due cose magicamente era tutto tornato a posto e improvvisamente quei cavi che sembravano andare bene nelle condizioni precedenti improvvisamente erano diventati dei tappi.
    Piu' o meno a natale ripasso' Fabrizio e mi fece ascoltare addirittura la versione XXsolution che era ancora piu' aperto e neutro del precedente e magicamente suonava benissimo, il dettaglio veniva fuori senza essere mai fastidioso; la gamma bassa era frenata, estesa senza nessuna sbavatura.
    Era tornato tutto a posto.


    Ultima modifica di saperusa il Mar Giu 03, 2014 12:31 am - modificato 2 volte.
    matley
    matley
    Pulcioso
    Pulcioso

    Numero di messaggi : 17912
    Data d'iscrizione : 21.12.08
    Età : 63
    Località : Colle Val D'Elsa

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da matley Lun Giu 02, 2014 10:51 pm

    aircooled ha scritto:qualunque oggetto provo nel mio impianto le prime 3 note dispiegano la sentenza, va meglio va peggio, poi con il tempo si va a scoprire i particolari e le varie seghette mentali, se provo su impianti non miei vale tutto e il contrario di tutto  possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957

    per gli ascolti con i vari tipi di audiofili professionisti o meno ci sono sordi patentati in tutte le categorie che non sentono la differenza tra un elettrostatica e un diffusore a tromba, figuriamoci tra un ampli e un altro o peggio ancora tra un filo e un altro possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355

    allora...
    dovresti cambiare firma...da "suonologo" a sordologo  Laughing 

    bhè.... nelle ultime 2 righe c'è un mare di verità... possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 972395 

    il resto come si dice..è fuffa  possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355


    _________________
    Non seguire una strada...."CREALA!
                            
    ……….possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 R4kie410 …………possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Zzbugg10
                                
    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





    Spoiler:
    matley
    matley
    Pulcioso
    Pulcioso

    Numero di messaggi : 17912
    Data d'iscrizione : 21.12.08
    Età : 63
    Località : Colle Val D'Elsa

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da matley Lun Giu 02, 2014 10:54 pm

    saperusa ha scritto:
    Felice, senza che andiamo in rotta di collisione, magari leggi un paio di volte quello che scrivo in questo post, ci rifletti una mezzoretta e poi rispondi....


    troppo lungo... possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 33910


    _________________
    Non seguire una strada...."CREALA!
                            
    ……….possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 R4kie410 …………possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Zzbugg10
                                
    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





    Spoiler:
    saperusa
    saperusa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 03.04.11
    Età : 62
    Località : Roma

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da saperusa Lun Giu 02, 2014 11:33 pm

    Quindi per chiudere il mio intervento precedente, la mia catena non e' cambiata; e' la stessa identica catena che prima mi aveva fatto ascoltare due trapani con i Faber's e che mi avrebbe dato sicuramente lo stesso risultato con i miei anche se non posso tornare indietro nel tempo :-) ma sono sicuro che sarebbe andata allo stesso modo.
    Invece una volta risolti i problemi che ci stavano improvvisamente riuscivo ad ascoltare molto meglio, con molte piu' informazioni  in alto, con un cablaggio neutro, un basso corretto e senza assolutamente alcuna fatica di ascolto.
    Ovviamente ogni catena e' un discorso a se; questo assunto nessuno puo' andarlo a contestare visto che alla fine siamo noi che decidiamo se l'impianto soddisfa in nostri requisiti, ma rimane il fatto che esistono degli indicatori che ci vanno a dare delle informazioni che ci possono essere utili per capire meglio.
    Detto questo se a Te va bene cosi' a me non cambia nulla, ognuno vive sulle proprie certezze.....
    Io per fortuna in quel frangente e  guarda caso nelle stesso condizioni al contorno due domande me le sono fatte e ho trovato dove stava il problema con relative soluzioni.
    Ovviamente le problematiche e le soluzioni adottate sono limitate alla mia catena e non possono essere estrapolate per un contesto generale pero' sicuramente leggendo questo thread e l'altro in particolare secondo me fa riflettere....

    S.

    PS. attenzione prefiltrare non vuol dire andare ad interagire con il crossover dei diffusori.
    Si va a tagliare due ottave sotto al taglio del crossover mettendo un taglio a 6 db/oct all'ingresso del canale del finale che pilota i tw (lo puoi fare solo se fai un biamp verticale) .
    In questo modo il segnale che arriva ai TW e' solo quello che gli serve e l'alimentazione del finale e' piu' impegnata sulla gamma bassa con un miglioramento netto della dinamica e della potenza disponibile.
    Di fatto sembra di aver aumentato la potenza dei finali che improvvisamente si mettono a pilotare con maggiore scioltezza i diffusori.
    duralex
    duralex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 172
    Data d'iscrizione : 25.05.14

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da duralex Mar Giu 03, 2014 5:32 am

    Non registro nessuna risposta alternativa al Post N 18.
    Il concetto deve essere unicio e logico.
    La risposta di Saperusa è la storia del suo impianto, empirica, e che vale solo per lui.
    La logica che richiedo deve essere, come ogni logica, universale, e non particolare come nel suo esempio.
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 7:57 am

    saperusa ha scritto:Quindi per chiudere il mio intervento precedente, la mia catena non e' cambiata; e' la stessa identica catena che prima mi aveva fatto ascoltare due trapani con i Faber's e che mi avrebbe dato sicuramente lo stesso risultato con i miei anche se non posso tornare indietro nel tempo :-) ma sono sicuro che sarebbe andata allo stesso modo.
    Invece una volta risolti i problemi che ci stavano improvvisamente riuscivo ad ascoltare molto meglio, con molte piu' informazioni  in alto, con un cablaggio neutro, un basso corretto e senza assolutamente alcuna fatica di ascolto.
    Ovviamente ogni catena e' un discorso a se; questo assunto nessuno puo' andarlo a contestare visto che alla fine siamo noi che decidiamo se l'impianto soddisfa in nostri requisiti, ma rimane il fatto che esistono degli indicatori che ci vanno a dare delle informazioni che ci possono essere utili per capire meglio.
    Detto questo se a Te va bene cosi' a me non cambia nulla, ognuno vive sulle proprie certezze.....
    Io per fortuna in quel frangente e  guarda caso nelle stesso condizioni al contorno due domande me le sono fatte e ho trovato dove stava il problema con relative soluzioni.
    Ovviamente le problematiche e le soluzioni adottate sono limitate alla mia catena e non possono essere estrapolate per un contesto generale pero' sicuramente leggendo questo thread e l'altro in particolare  secondo me fa riflettere....

    S.

    PS. attenzione prefiltrare non vuol dire andare ad interagire con il crossover dei diffusori.
    Si va a tagliare due ottave sotto al taglio del crossover mettendo un taglio a 6 db/oct all'ingresso del canale del finale che pilota i tw (lo puoi fare solo se fai un biamp verticale) .
    In questo modo il segnale che arriva ai TW e' solo quello che gli serve e l'alimentazione del finale e' piu' impegnata sulla gamma bassa con un miglioramento netto della dinamica e della potenza disponibile.
    Di fatto sembra di aver aumentato la potenza dei finali che improvvisamente si mettono a pilotare con maggiore scioltezza i diffusori.

    Scusa Sandro, ma alla luce di quanto hai detto il tuo impianto non mi sembra che sia poi cosi' equilibrato e ben assortitto da permetterti di dire che le catene degli altri non lo siano...quella che ci hai messo tu e' una bella pezza se mi permetti !!io avrei cambiato i diffusori o gli amplificatori nel caso di fronte ad una idiosincrasia del genere.
    esistono catene nelle quali, l'amplificatore, per pilotare i diffusori, necessita solo del cavo di potenza. possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355 
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 8:01 am

    aircooled ha scritto:qualunque oggetto provo nel mio impianto le prime 3 note dispiegano la sentenza, va meglio va peggio, poi con il tempo si va a scoprire i particolari e le varie seghette mentali, se provo su impianti non miei vale tutto e il contrario di tutto  possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957

    per gli ascolti con i vari tipi di audiofili professionisti o meno ci sono sordi patentati in tutte le categorie che non sentono la differenza tra un elettrostatica e un diffusore a tromba, figuriamoci tra un ampli e un altro o peggio ancora tra un filo e un altro possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355

    Quindi anche tu insieme a me sei corresponsabile dei danni enormi ,e del degrado del mondo dell'HIfi e del fatto che i mercatini siano pieni di oggetti comprati sull'onda dell'entusiasmo !! possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 81249 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 81249 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957 
    e ti diro' di piu' !! non sei credibile !!possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 571367 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355  
    duralex
    duralex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 172
    Data d'iscrizione : 25.05.14

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da duralex Mar Giu 03, 2014 8:23 am

    Ma infatti il problema di Super-usa è proprio quello di sovraesporsi, nella foga di fare marketing, e di trattare il cavo come scienza esatta.
    Ciò lo porta ad affermare, nel dipanarsi dei suoi post, circostanze contraddittorie che a loro volta lo portano in vicoli ciechi.
    Siccome per buona pace dei moderatori c'è stato in un altro thread uno scontro che ne ha determinato la chiusura, ho ricondotto tutto al piano della logica, sintetizzata nel post numero 18.
    Ora, visto che, a parte l'ennesima lunga lettera dal fronte, non viene demolita la logica in discussione, devo concordare con Frederick che Sandro Super-usa non è credibile, almeno fino a che non ci avrà sottoposto una logica più probante, invece di un esempio singolo che mi sembra un po' poco per suscitare apprezzamento per il suo post.

    Secondo me la logica da me proposta è inaggirabile, ma chi riesce ad affermarne un'altra razionalmente vincerà un Prestige M messo da me a disposizione.
    F.
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 8:35 am

    saperusa ha scritto:

    Felice, senza che andiamo in rotta di collisione, magari leggi un paio di volte quello che scrivo in questo post, ci rifletti una mezzoretta e poi rispondi....
    Allora la tua catena e ottima, di livello e io non ho mai detto il contrario questo va chiarito il punto e' un altro.
    Secondo me esiste un problema di equilibrio, ma non e' che Silcable decide questo equilibrio perche' lo stesso identico risultato con lo stesso giudizio lo avresti dato  con un acrolink top di gamma, come con un nordost, come con un faber's e quindi con qualunque cavo che ha un impostazione neutra.
    Andiamo avanti.....
    La mia catena si puo' dire che sostanzialmente e' la stessa da circa una decina di anni.
    Quando presi il mio pre Pass Aleph P avevo una coppia di finali aleph3 che a differenza del Pre che era bil  avevano gli ingressi solo RCA.
    Tra l'altro il carico per i  miei finali (60 w. su 4 ohm) non era sufficente per pilotare i miei diffusori.
    La catena aveva una gamma alta fastidiosa ed ero stato costretto a mettere un cavo che era notoriamente chiuso e con un basso bello gonfio il famosissimo cardas GR.
    La gamma bassa in quella catena non usciva come volevo e per poter ascoltare in maniera decente dovevo cablare con prodotti chiusi in alto pena avere un trapano nelle orecchie.
    Apparentemente era una catena di buona qualita'.
    Trittico pass con biamplificazione Pass aleph 3 e aleph p, dac audio sinthesys dax2 (poi verra' sostituito dal wadia 25), meccanica P. Lurne' Mephisto I (verra' sostituita dalla II)  diffusori bolzano villetri torre, gira goldmund studio con braccio ET II, phono Klyne 7.5 PX vers. 5.0
    Comunque per poterlo ascoltare in maniera decente ero costretto a mettere cavi chiusi in alto.
    Stiamo parlando del lontano 2006- 2007 ancora ero un audiofilo esattamente come te che  era costretto ad acquistare i prodotti che gli piacevano.
    Una sera capita Fabrizio a casa da me, rimane a cena e mi fa provare uno dei suoi primi cavi della nuova serie Xsolution.
    Bene, hai presente un trapano?
    Erano inascoltabili, fastidiosi, una gamma alta innaturale che facendo una valutazioni delle tue sarebbe stata che i cavi erano pessimi .
    Non li acquistai e dissi a Fabrizio che non mi piacevano anche se un tarlo cominciava a lavorarmi dentro.
    Bene da li a breve feci due cose.
    La prima collegai il pre in bilanciato sui finali con un sistema un po' particolare visto che i finali erano SE.
    A quel punto il suono era diventato piu' naturale con una sezione alti piu' corretta e con meno fatica di ascolto.
    Il passo avanti grosso lo feci andando a fare una prefiltratura all'ingresso RCA di ogni finale che pilotava i  tw delle casse.
    Il problema in quella catena era che i finali non riuscivano a pilotare a dovere i diffusori e anche se in biamp verticale alla fine la gamma bassa non usciva come doveva e con una gamma alta poco naturale e sparata.
    Bene come ho fatto queste due cose magicamente era tutto tornato a posto e improvvisamente quei cavi che sembravano andare bene nelle condizioni precedenti improvvisamente erano diventati dei tappi.
    Piu' o meno a natale ripasso' Fabrizio e mi fece ascoltare addirittura la versione XXsolution che era ancora piu' aperto e neutro del precedente e magicamente suonava benissimo, il dettaglio veniva fuori senza essere mai fastidioso; la gamma bassa era frenata, estesa senza nessuna sbavatura.
    Era tornato tutto a posto.

    io il problema che hai vissuto tu l'ho vissuto al contrario....cioe' il problema erano i bassi che non si tenevano e gli alti carenti con immagine compressa e confusa.
    questo era circa 20 anni fa,e il mio impianto costituito da un AA puccini 1' serie 2 torri triagle con reflex frontale ,cd Rega planet,piatto rega p3 tutto montato in una stanza 3x4 con mobili , letto e un armadio...
    mi inventai un cavo di alimentazione per risolvere il problema.
    uno non basto' ,ne servirono 2.
    l'impianto suonava ,ma non era un esempio di impianto equilibrato e certo non idoneo per provare cavi. e forse anche elettroniche.
    magari ,forse,da come me li descrivi tu ,in quel contesto i cavi di Fabrizio sarebbero andati bene o mi avrebbero aiutato a migliorare la situazione ( scusa Fabrizio se ti prendo come esempio,visto che ho capito che non ti piace entrare nelle discussioni e credo non sia giusto continuare a parlare di una persona a cui non piace intervenire, ma qua ormai si parla solo di te e lo faccio solo per non dover cambiare soggetto....mi scuso e non lo faro' ulteriormente...)
    ovviamente il mio impianto oggi e' ben diverso da quello della cameretta. possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355  possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355 ma lo baratterei all'istante con quello, in cambio di 20 anni in meno, con tutto quanto cio' comporta !! possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355  possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355  possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355 
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 8:49 am

    io vorrei riportare un po di calma...

    Non sono d'accordo con Duralex sul fatto che Saperusa non sia credibile, almeno, IO non lo posso dire... i suoi prodotti non li conosco e non li ho mai sentiti suonare...e nonsotante Saperusa abbia  giudicando i miei inerventi non credibili piu' volte (sulle sue basi credo), in base al mio metodo di ascolto,etc..etc...che e' simile a quello di Air,io non lo ripago comunque con la stessa moneta.
    non riesco a quotare l'intervento di Duralex anche se concordo il fatto che saperusa si esponga troppo e amio avviso a suo svantaggio.
    Saperusa e' credibile come tutti e sostiene le sue teorie come tutti i costruttori di cavi ed e' smentibile solo ,e in parte, da chi ascolta i suoi cavi ! quindi non da me ,che pero' posso contestare altre cose.
    Tu Duralex lo potrai tranquillamente affermare perche' i suoi cavi li hai ascoltati ,io no ,e quindi non mi permetto di dare giudizi sull'operato di nessuno....nonostante "questo nessuno" si ostini a non voler ascoltare i miei consigli....e a vedermi di malo modo e con diffidenza.
    io ho contestato il suo impianto e la modifica per renderlo ascoltabile, ma non i suoi cavi, che saranno giudicati dai suoi clienti,tu incluso spero..
    visto che credo che la tua catena sia a posto e non abbia squilibri, pur non avendola ascoltata di persona ,ma....visto che le tue impressioni sui cavi che possediamo entrambi, collimano con le mie alla perfezione,deduco che la tua catena sia a posto tanto quanto la mia.
    quindi o entrambi abbiamo catene non a posto o ce l'ha qualcun altro.
    duralex
    duralex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 172
    Data d'iscrizione : 25.05.14

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da duralex Mar Giu 03, 2014 9:30 am

    Non è credibile sul piano logico, come costruttore non saprei e non mi interessa.
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 9:41 am

    Tra le altre cose,le bolzano Villetri che sono bellissime se sono quelle che dico io ,sono omnidirezionali,e mi sembra che abbiano anche un subwoofer dedicato della stessa linea,che se lo hanno fatto un motivo ci sara'...
    comunque,se posso dire la mia,discorso generico, a me i diffusori omnidirezionali non piacciono molto .
    saperusa
    saperusa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 03.04.11
    Età : 62
    Località : Roma

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da saperusa Mar Giu 03, 2014 12:41 pm

    Al contrario, la catena e' adesso assolutamente equilibrata e funziona a meraviglia.
    Semplicemente il pre lavorava meglio su un collegamento bilanciato e per quanto riguarda  i finali in questo modo sono riuscito ad ottimizzare l'erogazione della potenza che viene ripartita al 80% sulla gamma bassa e al 20 (forse anche meno) sulla gamma alta.
    Sicuramente un'altra soluzione era di cambiare finali prendendo i piu' grossi aleph2, i mono da 100 watt, ma rispetto alla soluzione attuale avrei pagato con una minore raffinatezza in gamma media e alta mentre adesso ho tutto senza di fatto arrivare a compromessi.
    Per quanto riguarda metterci la pezza, questo assunto e' vero nella situazione precedente visto che per ascoltare ero costretto a mettere dei cavi chiusi in alto per evitare di avere un trapano nelle orecchie.
    Per me (ma non sono il solo a pensarla cosi') la catena e' equilibrata nel momento che cablata con connessioni di impostazione neutra suona bene e senza fatica di ascolto.


    PS. le bolzano villetri sono quelli che pensi Tu, infatti sono bellissime e suonano molto bene, il sub non serve scendono ampiamente e in modo corretto senza bisogno di mettere sub...


    S.
    saperusa
    saperusa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 03.04.11
    Età : 62
    Località : Roma

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da saperusa Mar Giu 03, 2014 12:54 pm

    Felice, il mio esempio voleva solo portare a supporto della mia tesi che se ci sono situazioni come quella che ho descritto esiste un problema che puo' essere affrontato oppure tralasciato.
    Questa e' ovviamente una scelta personale visto che la catena e' la propria e ognuno decide come ascoltare a casa propria.
    A riprova di quanto dico esistono brand che fanno cavi neutri e altri che fanno cavi piu' chiusi proprio per risolvere queste problematiche e dato che si vendono entrambe le tipologie e ovvio che esistono catene che non sono equilibrate e la soluzione si cerca "ammorbidendo" la gamma alta.
    Ovviamente non esiste nero o bianco ed in mezzo ci sta di tutto passando da una categoria all'altra con una certa continuita' in modo che l'offerta sia a 360 gradi.

    S.
    duralex
    duralex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 172
    Data d'iscrizione : 25.05.14

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da duralex Mar Giu 03, 2014 1:41 pm

    Il cavo è neutro in una catena che compone esso stesso, in altra potrebbe non esserlo.
    Il tuo esempio depista.
    Serve un principio logico, non un esempio.
    Ritengo un po' azzardato affermare che i brand fanno cavi più chiusi per risolvere i problemi.
    Fanno i cavi come vogliono perché credono in una impostazione sonora.
    Se il tuo principio fosse valido, per quello che ho ascoltato il tuo cavo ha squilibrato la mia catena, e levandolo ha ritrovato equilibrio.
    Quindi, tu stai girando intorno all'argomento, o meglio, intorno al principio logico che non trovi, usando argomenti assolutamente discutibili.
    Se tu avessi le idee chiare, proporresti una risposta al mio post 18. Ogni altro tipo di osservazione, mi fa sorridere bonariamente. possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 2296686959 
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 2:28 pm

    Aperto o chiuso ?

    Allora vediamo di entrare nel merito e capire che cavi abbiamo in casa.....
    bene ...
    io ho Catena monomarca e cablaggio monomarca.
    semplifichiamola al massimo e togliamo tutti gli extra e quello che non serve al ragionamento:

    Mcintosh MCd 301
    McIntosh Ma 7000
    Diffusori Opera Quinta Mod 2006.(da non confondere con quelle che fanno adesso.) distanza posteriore dal muro 100 cm.
    3 bass reflex posteriori .
    tweeter a 1,10 mt + 3 coni.

    Stanza:
    Lunghezza 6 mt.
    larghezza diamo un limite al "quadrato d'asclto" 7 metri....anche se non c'e' realmente in quanto e' un open space lungo circa 16 mt...
    tappeti ovunque,Quadri ,travi in legno,pignatte a vista ,soffitto non molto alto,una mansarda insomma.,echi e riverberi zero.
    Divano su tutto il fronte del palco sonoro non solo nel punto d'ascolto quindi 7 metri di divano ( in realta' sono 8 perche' ha 2 curve ai lati )
    analisi sommaria della stanza abbastanza assorbente direi ,vero ?? possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355 
    Anlisi sommaria delle elettroniche : tendenti al caldo vero ?non diciamo che i McIntosh sono analitici adesso...
    Analisi sommaria dei diffusori : tendenti al caldo direi ?? con 3 reflex posteriori...alte 1,20 mt...2 woofer per la parte bassa... direi non certo votate all'analitico! io dico neutre se messe nello spazio idoneo per lasciarle lavorare.
    Cablaggio Full White Gold ,dalla presa muro alla ciabatta a tutto il resto.
    ora ,se il mio impianto suona equilibrato ,in fase,leggermente caldo,tiepido diciamo,ma anche no...perche' gia' gli impianti tiepidi mi scocciano dopo un po...
    questi benedetti White Gold che prendo volutamente e dovutamente a riferimento, come sono ?
    Chiusi ? neutri ? aperti ?
    io dico che non sono Chiusi senno' non suonerebbe NULLA e i cavi chiusi li ho avuti e conosciuti bene,e dico anche che non sono aperti perche' avendo provato  cavi aperti che sono la maggior parte del mercato,anche solo un pezzo alla volta, l'impianto virava al chiaro subito.
    Ergo : Sono neutri anche perche' non stiamo parlando di una catena di cavi eterogenea dove uno puo' pezzare l'altro...chiaro / scuro,qui tutti suonano allo stesso modo e danno lo stesso contributo all'impianto...
    ergo ancora ,se io in questo contesto inserisco un cavo e il suono tira verso il chiaro io ritengo che sia un cavo aperto.
    se inserisco un cavo e il suono tira verso lo scuro io penso sia chiuso.
    se inserisco un cavo e le armoniche vanno via penso....se va via la scena penso...se va via il basso penso...se va via l'alto penso...etc..etc...
    io penso questo. possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 775355


    Ultima modifica di Frederick il Mar Giu 03, 2014 2:54 pm - modificato 1 volta.
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 2:41 pm

    Quindi a questo punto ,se io inserisco un Nordost o altro nel mio impianto e sento che l'impianto vira verso il chiaro ,posso dire che ho di fronte un cavo aperto ?
    io penso di si...
    Se metto un cardas o altro e sento che si lima l'alto e mi si pompa il basso posso dire di avere inserito un cavo chiuso ?
    io penso di si...
    Se inserisco un cavo ,come successo di recente con lo Stradivari e sento un migliormaneto su tutti i fronti sonori senza uno spostamento di timbrica, posso dire di avere inserito un cavo superiore rispetto a quelli che avevo o almeno rispetto a quello che ho sostituito?
    io penso di si. possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957 possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 650957
    il resto sta a zero.
    saperusa
    saperusa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 03.04.11
    Età : 62
    Località : Roma

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da saperusa Mar Giu 03, 2014 3:09 pm

    Diciamo che il discorso che fai ha una sua logica ed e' difficile che sia attaccabile.
    Solo un punto, stabilito che io i W.G. non li conosco sufficientemente per poter esprimere giudizi e quindi non posso parlare di qualcosa che non conosco, deve essere chiaro pero' che tu hai stabilito che WG e' il punto 0 dopo di che tutto quello che sta a sinistra e' piu' aperto e tutto quello che sta a destra e' piu' chiuso.
    Il punto credo che sia un altro Federico: ovvero e' ovvio come immagino che inserire un Nordost al posto di un WG porta a sinistra (apertura ) i parametri ma al di la dei gusti personali che sono sacrosanti e sui quali nessuno puo' mettere bocca la catena deve rimanere ascoltabile senza per questo avere un trapano nelle orecchie.
    Tutto qua....

    S.
    duralex
    duralex
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 172
    Data d'iscrizione : 25.05.14

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da duralex Mar Giu 03, 2014 3:14 pm

    [quote="saperusa"]Diciamo che il discorso che fai ha una sua logica ed e' difficile che sia attaccabile.
    Solo un punto, stabilito che io i W.G. non li conosco sufficientemente per poter esprimere giudizi e quindi non posso parlare di qualcosa che non conosco,  deve essere chiaro pero' che tu hai stabilito che WG e' il punto 0 dopo di che tutto quello che sta a sinistra e' piu' aperto e tutto quello che sta a destra e' piu' chiuso.
    Il punto credo che sia un altro Federico: ovvero e' ovvio come immagino che inserire un Nordost al posto di un WG porta a sinistra (apertura ) i parametri ma al di la dei gusti personali che sono sacrosanti e sui quali nessuno puo' mettere bocca la catena deve rimanere ascoltabile senza per questo avere un trapano nelle orecchie.
    Tutto qua....

    S.
    [/quo




    Ti sbagli, per me non sono il punto zero.
    Sono i cavi che per ora, ma da molto, preferisco.
    saperusa
    saperusa
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 220
    Data d'iscrizione : 03.04.11
    Età : 62
    Località : Roma

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da saperusa Mar Giu 03, 2014 3:23 pm

    Per me per esempio il punto 0 puo' essere un Nordost, un Acrolink, un Silcable (solo il top di gamma) oppure un Faber's.
    Dopo di che tutto quello che sta a destra ha un roll off in gamma alta e quindi sta a destra del punto di neutralita'.
    Tutto quello che sta invece a sinistra e' un cavo sbilanciato in alto (esistono anche questi prodotti) magari con una gamma bassa poco presente.
    Quindi WG magari per me sta a destra del punto 0 anche se magari come dici tu di poco a differenza di un Cardas GR tanto per portare un esempio che e' chiaramente sbilanciato con un roll off marcato e con un basso poco controllato.
    Ma l'importante e' a prescindere i gusti personali, sui quali non si puo' discutere e' che l'inserimento di un cavo neutro non faccia diventare l'ascolto insopportabile con fatica di ascolto....

    S.
    Frederick
    Frederick
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1932
    Data d'iscrizione : 27.04.12
    Località : Terre Matildiche

    possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato - Pagina 2 Empty Re: possibilita' di ascolto casalingo dei cavi e dinamiche di mercato

    Messaggio Da Frederick Mar Giu 03, 2014 3:25 pm

    duralex ha scritto:

    anche per me ovvio...sono quelli che preferisco...l'equilibrio timbrico era raggiungibile anche con altri prodotti meno performanti.
    questi hanno anche altre cose ovviamente ,a mio avviso uniche.

      La data/ora di oggi è Dom Mar 03, 2024 5:56 pm