Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
La fase dell'impianto - Pagina 3
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    La fase dell'impianto

    Sondaggio

    Quanto ritieni sia importante

    [ 1 ]
    La fase dell'impianto - Pagina 3 Bar_left4%La fase dell'impianto - Pagina 3 Bar_right [4%] 
    [ 5 ]
    La fase dell'impianto - Pagina 3 Bar_left20%La fase dell'impianto - Pagina 3 Bar_right [20%] 
    [ 19 ]
    La fase dell'impianto - Pagina 3 Bar_left76%La fase dell'impianto - Pagina 3 Bar_right [76%] 

    Voti totali: 25

    Darios8
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 276
    Data d'iscrizione : 22.07.20

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da Darios8 Gio Apr 28 2022, 18:50

    3 giorni fa avevo preso una nuova ciabatta al posto della multipresa,
    (non h24) oggi ho finito di trovare la fase giusta...

    Anime Salve di De andré, concentrandomi sui minuti :

    0-0:15 / 1:25-1:40

    Nettamente meglio nearfield per fare questa prova,
    mi accorgo meglio che la voce umana fa sale e scende tra wf e tw con la fase scorretta,
    con tutto in fase la voce non si sente provenire dal tw o dal wf, è un tutt'uno!

    E lo "0-0:15" è più chiaro, ed indietro come posizione virtuale percepita.
    JUSTINO
    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1083
    Data d'iscrizione : 05.01.10
    Località : TORINO

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da JUSTINO Mar Dic 13 2022, 23:25

    Fabrizio Baretta ha scritto:Salve,
    non è semplice, ma se ci si applica, ci si riesce. 
    La fase "del sistema" ,non quella del singolo componente, è quella che si ottiene trovando la giusta combinazione delle fasi dei vari componenti ( corrispondente ad uno o all'altro verso della spina nella presa) e, fra le varie combinazioni possibili, quella corretta è una ed una sola.
    Qualsiasi altra combinazione, anche se ad un primo ascolto può sembrare giusta....nel tempo farà sentire la propria instabilità, variando nell'arco della giornata.

    Saluti, Fabrizio.
    Signor Baretta, è passato un po’ di tempo da quando aprii il 3ad ed io non sono più così assiduo  La fase dell'impianto - Pagina 3 1f60a 
    Intanto, vista la mancanza…le faccio i miei complimenti per i suoi ‘componenti’ in quanto tutte le volte che ho sentito un impianto interfacciato ed alimentato con la sua produzione ho sempre avuto delle buone sensazioni:ertr:
    Poi volevo chiederle se quindi la procedura che lei ritiene la sola efficace sia poi la stessa che suggerisce anche l’ing. Rossi di Norma.
    Mi fa piacere constatare che una persona come lei, con una esperienza specifica rispetto a questi ‘fenomeni’ (mi passi il termine) caratterizzanti il suono, smonti in 4 e 4=8 le certezze di molti che pensano di sentire bene semplicemente accertandosi di avere la fase lì dove lo standard delle vaschette degli apparecchi recano la giusta posizione…
    La ‘fede’ è più semplice da adottare rispetto al cercare un reale riscontro.
    Affittasi
    Affittasi
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 724
    Data d'iscrizione : 02.01.13
    Località : Rohan

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da Affittasi Mer Dic 14 2022, 09:01

    Non c'era mica un metodo meno empirico per la verifica della fase dell'impianto tra un componente e l'altro? Con tanto di misure tester?
    Perchè a orecchio io non so come pensiate di fare ma la vedo dura. Sarà che sono diventato sordo  La fase dell'impianto - Pagina 3 1f601
    JUSTINO
    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1083
    Data d'iscrizione : 05.01.10
    Località : TORINO

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da JUSTINO Mer Dic 14 2022, 09:33

    Quanto sostengono Il sig. Baretta e,mi sembra, anche Rossi,prevede la prova con una sequenza precisa per cui si prova prima con una posizione della spina e poi l'altra, per ogni concatenazione...
    Chiappetta indica di fare delle misurazioni dove garantire la minima dispersione sui telai.
    Chi si 'eleva' a bilancia della procedura giusta?
    La fase dell'impianto - Pagina 3 625723
    JUSTINO
    JUSTINO
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1083
    Data d'iscrizione : 05.01.10
    Località : TORINO

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da JUSTINO Mer Dic 14 2022, 09:55

    ...ma poi, non potrebbe anche rivelarsi che un orecchio ed una memoria veramente dotati rilevino una concatenazione delle posizioni delle spine che rispecchino la misura con il minor potenziale misurato?
    Se volevi sapere se io avessi cambiato idea ti dico che sebbene abbia misurato ed effettivamente ottenuto un miglioramento, sono aperto a sperimentare con diritto di riserva altre indicazioni da chi ha reale competenza🙏
    JacksonPollock
    JacksonPollock
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5134
    Data d'iscrizione : 25.08.17
    Età : 43
    Località : Località

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da JacksonPollock Mer Dic 14 2022, 10:29

    Scusate... Ma parliamo della "fase elettrotecnica" ovvero la polarità della presa o "fase" inteso proprio come scostamento della forma d'onda?

    Perché la polarità è perfettamente udibile e induce tipicamente uno "spostamento della scena" ma conditio sine qua non è avere una catena bilanciata con cavi XLR.
    Tanto che i produttori seri permettono di invertirla nel preamplificatore, o nell'elettronica per scegliere il polo caldo.

    Per la polarità delle prese invece non ho notato differenze, ma ho questo coso collegato alla ciabatta

    https://ifi-audio.com/products/ac-ipurifier/

    Che mi dice se ci sono spine invertite.

    La fase di Teoria dei Segnali invece non ho idea di come possa essere corretta se non intervenendo con un DSP...
    RockOnlyRare
    RockOnlyRare
    Rockzebo Expert

    Numero di messaggi : 8426
    Data d'iscrizione : 18.05.12
    Età : 69
    Località : Milano

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da RockOnlyRare Mer Dic 14 2022, 11:54

    Io tempo fa presi un apparecchio molto comodo per determinare la fase di qualsiasi presa ed apparecchio, tanto che mi sono segnato il polo di tutte le prese di casa con un pennarello indelebile. Ed in effetti ho trovavo qualche apparecchio che non era in fase. 
    Funziona a pile basta collegare l'apparecchio alla presa.

    [url= https://www.amazon.it/Oehlbach-Phaser-Rilevatore-fasi-Set/dp/B001IK27YS/ref=sr_1_5?crid=1G8DM4KZJY6DZ&keywords=rilevatore+di+fase+hifi&qid=1671015371&sprefix=fase+hi%2Caps%2C96&sr=8-5]https://www.amazon.it/Oehlbach-Phaser-Rilevatore-fasi-Set/dp/B001IK27YS/ref=sr_1_5?crid=1G8DM4KZJY6DZ&keywords=rilevatore+di+fase+hifi&qid=1671015371&sprefix=fase+hi%2Caps%2C96&sr=8-5[/url]

    Se non erro è questo, secondo me è ottimo quanto pratico


    _________________
    http://basta-con-i-tagli-alle-pensioni.over-blog.it/article-le-bugie-sull-aspettativa-di-vita-84948824.html

    https://www.indexmundi.com/facts/indicators/SP.DYN.LE00.IN/compare#country=it

    (ANSA) - ROMA, 19 LUG - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni. È questa la sorte secondo la Cgil che spetta a chi ha avuto un lavoro saltuario e scarsamente remunerato, specie se part time. Nel 2035, spiega il sindacato, per andare prima dei 70 anni, precisamente a 69, saranno necessari almeno 20 anni di contributi e una pensione di importo sopra gli attuali 687 euro.
    JacksonPollock
    JacksonPollock
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5134
    Data d'iscrizione : 25.08.17
    Età : 43
    Località : Località

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da JacksonPollock Mer Dic 14 2022, 13:19

    L'ifi fa esattamente la stessa cosa.
    Se nella ciabatta c'è qualcosa di invertito si accende la spia rossa, diversamente luce verde.

    Però si tratta di polarità e non fase intesa come shift della forma d'onda.
    Fabrizio Baretta
    Fabrizio Baretta
    Faber’s Cable

    Numero di messaggi : 79
    Data d'iscrizione : 14.01.22

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da Fabrizio Baretta Sab Dic 24 2022, 19:04

    Salve,
    se ci fate caso, nei forum internazionali raramente si tratta  l'argomento della fase elettrica, questo , in gran parte , dovuto al fatto che  nella maggioranza dei paesi del mondo le prese sono polarizzate, hanno un verso obbligato. Solo in Italia, Austria,Germania, Slovenia, Croazia e Corea del Sud si possono ruotare le spine sulle prese.
    Negli altri paesi, se l'elettricista ha lavorato correttamente, le prese sono sempre tutte in fase. 
    Ciò vuol dire che si ascolta bene ? No, salvo eccezioni , non ascoltano bene, tutte le volte, parecchie, in cui ho avuto modo di ascoltare sistemi a casa di persone fuori dall'Italia ho sempre riscontrato problemi riconducibili alla non corretta fasatura del sistema e, dove ne ho avuta la possibilità , ho potuto verificare che , individuando l'apparato che lavorava meglio (nel senso che creava meno problemi all'ascolto) invertendo la fase , il sistema migliorava le proprie prestazioni. Per fare questo mi sono autocostruito degli adattatori IEC che, interposti fra cavo di alimentazione ed apparecchio , invertono la fase.
    E allora ?All'estero cosa fanno ? Negli U.S.A. , la patria dell 'Alta fedeltà ?
    All'estero , sentono che ci sono i problemi , non li imputano alla fase elettrica ..e lavorano per correggerli. 
    Gran parte degli accessori e delle pratiche che noi da tempo usiamo servono per correggere i problemi principalmente legati agli effetti della errata fase: gamma alta fastidiosa, gamma bassa non perfettamente frenata, scena non sviluppata nelle tre dimensioni, diffusori che non "scompaiono", voci non ad altezza verosimile, comparsa delle sibilanti ....fatica d'ascolto nel lungo periodo.
    La componente che più ci da fastidio è quella legata alla non corretta riproduzione della gamma alta , per questo , gran parte del lavoro viene speso per tentare di attenuare l'estremo : cavi, disaccoppiatori,molle, punte, filtri, trasformatori , rigeneratori, trattamenti attivi e passivi., accentuato Toe In ...etc servono principalmente a rendere "ascoltabile" un sistema  compromesso a monte.
    Sicuramente questi accessori apportano  effetti benefici al sistema ...ma non ne esalteranno mai le potenzialità.
    Spendendo solo tempo e pazienza, si potrebbe ottenere di più.

    Saluti, Fabrizio


    Ultima modifica di Fabrizio Baretta il Sab Dic 24 2022, 22:34 - modificato 1 volta.
    darixyn
    darixyn
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 761
    Data d'iscrizione : 19.01.18
    Età : 47
    Località : Scafati (SA)

    La fase dell'impianto - Pagina 3 Empty Re: La fase dell'impianto

    Messaggio Da darixyn Sab Dic 24 2022, 20:46

    Bel 3d. Io sinceramente ho tutto in fase, cioè e spine di tutti i componenti sono correttamente inserite,  controllate una ad una col cercafase. Come suona non in fase? Non saprei, è sempre stato tutto in fase. Ma ritengo che la differenza sia udibile soprattutto in termini di scena, che se in fase, è sicuramente più precisa


    _________________



      La data/ora di oggi è Gio Apr 18 2024, 10:27