Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Immagine stereofonica profondità
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Immagine stereofonica profondità

mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 52
Località : Bologna

Immagine stereofonica profondità  Empty Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da mantraone il Lun Mar 04 2019, 16:48

Salve a tutti

Mi sono accorto che questo è un aspetto molto poco curato da multi audiofilo che sembrano del tutto concentrato sulla dinamica e l'estensione delle frequenze riproducibili dal proprio impianto.
Dopo diverse prove di posizionamento dei Diffusori a circa 1mt dalla parete di fondo sono arrivato ad un risultato che mi sembrava abbastanza soddisfacente (diffusori e impianto in firma) fino a quando non ho sentito un impianto che mi ha sbalordito sotto questo aspetto, la stanza abbastanza piccolina 5x3 mt ben trattata acustica mente diffusori posizionati poco dopo la metà, ma la scena acustica si sviluppava percettivamente oltre la parete di fondo.
Cosa ne pensate? É realmente un aspetto poco curato ma essenziale? La tipologia del diffusore più influire pesantemente sul risultato ad esempio i miei diffusori hanno il medio alto caricato a tromba? La parete di fondo ed eventuali oggetti come un TV LCD possono essere un ostacolo? Ci sono eventuali contromisure o apposite coperture fonoassorbenti specifiche per i televisori?
fonografo
fonografo
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 185
Data d'iscrizione : 23.10.18
Località : Rimini

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da fonografo il Lun Mar 04 2019, 17:05

@mantraone ha scritto:Salve a tutti

La tipologia del diffusore più influire pesantemente sul risultato......................

Il mio parere da veramente 2 soldi è che quello che dici è una cosa fondamentale che spesso viene poco considerata. Per quello che conta nella mia esperienza passata alcuni diffusori transitati nel mio salotto sono dovuti uscirne non perchè non fossero validi ma perchè nel mio ambiente non rendevano per quello che avevo sentito invece in altro ambiente con la stessa amplificazione......
Per mia esperienza l'abbinamento diffusori/ambiente dove devono suonare non è per nulla banale anzi........tutt'altro e questo in molti casi potrebbe motivare anche le diverse valutazioni che vengono fatte degli stessi diffusori.
Faccio un esempio banale....ho avuto a casa una coppia di Heresy (seconda serie) con amplificazione a valvole (push pull 60+60w)....non c'è stato verso di tirargli fuori i bassi. Ho portato per prova al lavoro (dove ho un ambiente meglio dimensionato) la stessa amplificazione con le stesse casse e andavano benissimo
......Ho dovuto venderle.



_________________
La musica è l’unico piacere sensuale senza vizi. (Samuel Johnson)
Buone cose.
Francesco
zanzara
zanzara
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 195
Data d'iscrizione : 20.12.08

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da zanzara il Lun Mar 04 2019, 17:36

@fonografo ha scritto:

Il mio parere da veramente 2 soldi è che quello che dici è una cosa fondamentale che spesso viene poco considerata.

Immagine stereofonica profondità  704751


_________________
ahi
Antonio Turi
Antonio Turi
Ragnaccio
Ragnaccio

Numero di messaggi : 9259
Data d'iscrizione : 22.03.14
Età : 51
Località : Foggia

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da Antonio Turi il Lun Mar 04 2019, 18:13

Anche io quoto Fonografo, come ho scritto altrove, ho impiegato circa due anni a posizionare i diffusori in modo soddisfacente, per me naturalmente, e si parla di cm di differenza. Ma l'interazione con la stanza è la cosa più importante...se "non ci stanno" non ci stanno! sunny


_________________
Spoiler:
SACD Player Yamaha CD-S3000 + Dat Tascam DA 20 -> Pre AM Audio AM REFERENCE due telai -> Coppia finali Mono AM Audio A 80 Reference S4 -> Diffusori B&W 802 Nautilus

Oppure,

SACD Player Yamaha CD-S3000 + SACD Pioneer PD 70 AE + Dac Amp Chord Hugo2 + Dap Astell & Kern AK 70 mkII -> Amplificatori Luxman L-590AXII + Icon Audio HP8 MKII/1 x Mullard M 8137 - 2 x RCA 5692  -> Cuffie HifiMan HE 1000  + Fostex th900 MKII + Sennheiser HD 800 - Distributore di rete OELBACH XXL Powerstation 909
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 52
Località : Bologna

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da mantraone il Lun Mar 04 2019, 19:51

@fonografo ha scritto:

Il mio parere da veramente 2 soldi è che quello che dici è una cosa fondamentale che spesso viene poco considerata. Per quello che conta nella mia esperienza passata alcuni diffusori transitati nel mio salotto sono dovuti uscirne non perchè non fossero validi ma perchè nel mio ambiente non rendevano per quello che avevo sentito invece in altro ambiente con la stessa amplificazione......
Per mia esperienza l'abbinamento diffusori/ambiente dove devono suonare non è per nulla banale anzi........tutt'altro e questo in molti casi potrebbe motivare anche le diverse valutazioni che vengono fatte degli stessi diffusori.
Faccio un esempio banale....ho avuto a casa una coppia di Heresy (seconda serie) con amplificazione a valvole (push pull 60+60w)....non c'è stato verso di tirargli fuori i bassi. Ho portato per prova al lavoro (dove ho un ambiente meglio dimensionato) la stessa amplificazione con le stesse casse e andavano benissimo
......Ho dovuto venderle.


In diversi mi hanno detto che le Heresy hanno questa difficoltà da parte di molte amplificazioni valvolare nel pilotare il woofer, nel tuo caso sembrerebbe più un problema di propagazione del basso in ambiente, se non erro c'e anche il modo di calcolare la frequenza minima in base alla diagonale maggiore del tuo ambiente di ascolto.

però vorrei capire meglio la tua esperienza con le Heresy essendo un diffusore con drivers a tromba, l'immagine sonora si propagava posteriormente all'asse dei diffusori e se si l'immagine era limitata della parete di fondo?



_________________
/JBL 580 Studio / Leben CS-600 / Rega Planar P3 / Lehmann Audio Black Cube SE II / Goldring 2300 / Aqua La Scala Mk2 Optologic / SOtM sMS 200 network player / Audioquest DragonFly Red / Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs / AKG k7xx / Roon Core / Cavi Audioquest Rocket88 e Water / System and Magic /
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 52
Località : Bologna

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da mantraone il Lun Mar 04 2019, 20:12

Vorrei aggiungere qualche dettaglio a questa esperienza riguardo la "visualizzazione" dell'immagine sonora, alcuni la definiscono "effetto radiografante".

all'inizio il mio impianto ha cominciato ad avere il basso "Granitico" come se annullasse la coda nelle basse frequenze e tutto diventasse descritto i modo dettagliato senza imprecisioni.

poi facendo diverse prove di collocazione tutto si è disposto in modo preciso e puntuale tra i diffusori e gli strumenti provengono da un punto preciso e fermo nello spazio. Ovviamente ci sono anche effetti di spostamento da sinistra a destra e anche dal basso all'alto.

direi che uno dei brani che meglio "comprova" la creazione dell'immagine in modo preciso è "La Caverna Magica" di Andreas Vollenweider aggiungo anche un link per ascoltarlo :



nei primi 3 minuti si può percepire lo spazio dell'ambiente, la profondità della scena e vari effetti di spostamento.

provato anche in Vinile e l'effetto è notevole, il disco anche godibile.... per chi non lo conoscesse....

Poi si passa a Roger Water e il suo Amused to Dead, dove si viene letteralmente avvolti dalla musica e dai suoni ambientali ovviamente in pieno stile Pink Floyd

fatemi sapere come avete migliorato la percezione dell'immagine stereofonica dell'impianti e con quali diffusori o componenti avete notato significativamente miglioramenti.


_________________
/JBL 580 Studio / Leben CS-600 / Rega Planar P3 / Lehmann Audio Black Cube SE II / Goldring 2300 / Aqua La Scala Mk2 Optologic / SOtM sMS 200 network player / Audioquest DragonFly Red / Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs / AKG k7xx / Roon Core / Cavi Audioquest Rocket88 e Water / System and Magic /
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da mariovalvola il Lun Mar 04 2019, 20:33

Mah.... io penso che la stereofonia non sia nata e non serva per generare effetti speciali ma, per forza di cose, artificiali. Dovrebbe (e in pochi casi riesce) essere lo strumento per aumentare il grado di illusione, dovrebbe ingannarti facendoti credere di assistere a un evento reale. Ovviamente funziona solo con certi generi dove l'ascoltatore può paragonare il suo vissuto, l'evento reale, con la registrazione o, quantomeno, dove le due esperienze presentano un discreto margine di sovrapposizione. La musica elettronica, è agli antipodi da tutto ciò. La stereofonia diviene un arricchimento della tavolozza creativa dell'ingegnere del suono ma nulla ha da spartire con il realismo che non ci può essere. 
Altro discorso per la musica da camera, la sinfonica, la lirica ecc. (l'elenco può aumentare facendo attenzione a certa musica che non può ricondursi al concetto di evento reale)
Senza polemica, senza fare gerarchie tra musica seria e colta e musica diversa. Penso, però, che si debba porre questa sostanziale differenza di visione, scopi e fruibilità.
fonografo
fonografo
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 185
Data d'iscrizione : 23.10.18
Località : Rimini

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da fonografo il Lun Mar 04 2019, 20:35

@mantraone ha scritto:

In diversi mi hanno detto che le Heresy hanno questa difficoltà da parte di molte amplificazioni valvolare nel pilotare il woofer, nel tuo caso sembrerebbe più un problema di propagazione del basso in ambiente, se non erro c'e anche il modo di calcolare la frequenza minima in base alla diagonale maggiore del tuo ambiente di ascolto.

però vorrei capire meglio la tua esperienza con le Heresy essendo un diffusore con drivers a tromba, l'immagine sonora si propagava posteriormente all'asse dei diffusori e se si l'immagine era limitata della parete di fondo?


Nel periodo che ho avuto le Heresy (circa un anno) sui medio alti ho visto che necessitavano di aria anche dietro, se le avvicinavo alle pareti la scena si accorciava (meno profondità). La resa migliore l'ho avuta proprio quando le ho portate in ufficio con un metro e mezzo di aria dietro e davanti circa 4/5 mt dal punto di ascolto.
Rispetto alla resa in casa non solo la scena era oltre al punto di origine (dietro le casse) ma si allargava.....uno spettacolo, il basso c'era ed era bello frenato.
L'entusiasmo di quel giorno me lo ricordo molto amaro perchè mi sono reso conto che a casa non avrebbero mai potuto suonare così ........e le ho vendute.


_________________
La musica è l’unico piacere sensuale senza vizi. (Samuel Johnson)
Buone cose.
Francesco
fonografo
fonografo
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 185
Data d'iscrizione : 23.10.18
Località : Rimini

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da fonografo il Lun Mar 04 2019, 20:40

@mariovalvola ha scritto:Mah.... io penso che la stereofonia non sia nata e non serva per generare effetti speciali ma, per forza di cose, artificiali. Dovrebbe (e in pochi casi riesce) essere lo strumento per aumentare il grado di illusione, dovrebbe ingannarti facendoti credere di assistere a un evento reale............

Non credo che avrei potuto esprimere lo stesso pensiero con parole più centrate................ applausi



_________________
La musica è l’unico piacere sensuale senza vizi. (Samuel Johnson)
Buone cose.
Francesco
fonografo
fonografo
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 185
Data d'iscrizione : 23.10.18
Località : Rimini

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da fonografo il Lun Mar 04 2019, 21:05

........relativamente all'emissione in basso delle Heresy poi una cosa che mi faceva inc....... era che li sentivo nella stanza accanto. Veramente da ridere........
La stanza dove ho l'impianto è larga 8mt e profonda solo 3,5mt. Sul lato destro della stanza c'è una apertura a tutta altezza per la stanza accanto (h 2,70 x 2,40 larghezza) che si può chiudere con una doppia porta a libro (4 ante).
Nella stanza accanto i bassi si sentivano.......ovviamente sentivo solo quelli perchè i medio alti restavano nella stanza dove c'era l'impianto.


_________________
La musica è l’unico piacere sensuale senza vizi. (Samuel Johnson)
Buone cose.
Francesco
mariovalvola
mariovalvola
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2451
Data d'iscrizione : 19.12.14
Località : Brescia

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da mariovalvola il Lun Mar 04 2019, 21:15

Tanti anni fa, avevo litigato parecchio con le Heresy II. Le ho mollate nel 1995. Embarassed
Sicuramente, ci sono trombe e driver a compressione infinitamente superiori. Diciamo che assomigliano al miglior esempio per un detrattore di questo approccio. sunny
mantraone
mantraone
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 623
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 52
Località : Bologna

Immagine stereofonica profondità  Empty Re: Immagine stereofonica profondità

Messaggio Da mantraone il Lun Mar 04 2019, 21:25

@mariovalvola ha scritto:Tanti anni fa, avevo litigato parecchio con le Heresy II. Le ho mollate nel 1995. Embarassed
Sicuramente, ci sono trombe e driver a compressione infinitamente superiori. Diciamo che assomigliano al miglior esempio per un detrattore di questo approccio. sunny

questo è il punto, il diffusore con caricamento a tromba ha maggiori problemi nel ricreare l'immagine sonora? ci sono accorgimenti particolari oppure l'immagine viene ricreata più frontalmente e non dietro l'asse dei diffusori?

Le KLIPSCHORN per fare un esempio estremo, che vanno posizionate negli angoli addirittura e sono a caricamento a tromba, che immagine creano?


_________________
/JBL 580 Studio / Leben CS-600 / Rega Planar P3 / Lehmann Audio Black Cube SE II / Goldring 2300 / Aqua La Scala Mk2 Optologic / SOtM sMS 200 network player / Audioquest DragonFly Red / Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs / AKG k7xx / Roon Core / Cavi Audioquest Rocket88 e Water / System and Magic /

    La data/ora di oggi è Lun Mag 27 2019, 09:24