Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Cavi USB - Pagina 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Cavi USB


nikko
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 609
Data d'iscrizione : 25.01.13

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da nikko il Ven Nov 13 2020, 19:25

@Poonie ha scritto:Perchè sarebbe inutile, ognuno rimarrebbe della sua idea.
Anzi, è un'idea rafforzata nel tempo, quindi già al netto di prove e documentazioni.
Quello che conta è ciò che si sente e relative considerazioni, non tanto mettere tutti d'accordo, secondo me.
Ciascuno è libero di scoprire la propria verità.
E la tua firma è un ottimo spunto di riflessione.


Perché sarebbe inutile? se una persona ( meglio se più persone) dice di sentire differenze e poi in un blind test non riesce a coglierle, o al contrario, le sente e sa indicarle, beh direi che tanto inutile non sarebbe visto con quanto "furore" viene approcciato l'argomento... soprattutto quando il sostenitore di una teoria la argomenta, non limitandosi a dire "io la sento e per me basta", secondo me non sarebbe male vedere se l'argomentazione "tecnica" coincide poi con il risultato di un blind test... per me sarebbe molto interessante ed utile ed anzi auspicabile anche con altri "componenti" dei nostri impianti, per orientare meglio le scelte di chi vuole acquistare qualcosa...

ricordo ancora quando proprio qui ho portato la mia esperienza con gli shm cd e sacd giapponesi, ed un utente del forum avverso al supporto fisico si era scagliato contro di me come un templare in crociata sostendendo che era impossibile si sentissero meglio di file hires liquidi... beh dopo averli ascoltati è finita che si è rippato/"scaricato" (non voglio sapere da dove Cavi USB - Pagina 3 775355 ) tutti quelli che riusciva a trovare... piu delle mie parole è valso un ascolto ;)
@custico
@custico
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 1409
Data d'iscrizione : 08.03.16
Età : 44
Località : BO-FE (o FE-BO)

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da @custico il Ven Nov 13 2020, 19:59

@Maxi66 ha scritto:Dispiace notare questa sorta di Capuleti e Montecchi a proposito di cavi Usb.
Quello che vorrei sottolineare e' che molte persone come me non si capisce per quale motivo dovrebbero scrivere che ascoltano o percepiscono differenze tra cavi, voglio dire che al netto di qualsiasi dato tecnico l'orecchio ci suggerisce molto bene e di fronte al mio esempio in un post precedente tra cavi anche di pari costo sfugge ai più il motivo per il quale si dovrebbe scrivere una cosa per un'altra o falsa.....psicoacustica? puo' darsi non dico no, ma di esperienze di ascolto personalmente ne ho avute molte ed e' molto difficile che la psicoacustica possa avermi ingannato.

Per quanto mi riguarda io non credo che ci sia malafede. Semplicemente credo che non sia così difficile cadere vittima del nostro cervello. Voglio dire, pure un primario, un luminare, può sbagliare diagnosi.

@nikko ha scritto:
Perché sarebbe inutile? se una persona ( meglio se più persone) dice di sentire differenze e poi in un blind test non riesce a coglierle, o al contrario, le sente e sa indicarle, beh direi che tanto inutile non sarebbe visto con quanto "furore" viene approcciato l'argomento... soprattutto quando il sostenitore di una teoria la argomenta, non limitandosi a dire "io la sento e per me basta", secondo me non sarebbe male vedere se l'argomentazione "tecnica" coincide poi con il risultato di un blind test... per me sarebbe molto interessante ed utile ed anzi auspicabile anche con altri "componenti" dei nostri impianti, per orientare meglio le scelte di chi vuole acquistare qualcosa...

Ecco quello che intendevo dire.  Cavi USB - Pagina 3 704751  Servirebbe proprio per cercare di liberarsi dagli schieramenti Capuleti e Montecchi. E a scanso di equivoci, se dovessi partecipare a una cosa del genere mi suderebbero le ascelle dall'agitazione! E magari aiuterebbe a concentrarsi di più sui componenti maggiormente importanti dell'impianto, soprattutto per chi comincia da zero.

@Antonio Turi ha scritto:Io non sono religioso, se un amico si sposa vado in chiesa. Non prego e non faccio alcun segno, ma mi alzo e mi siedo insieme agli altri perché rispetto la loro fede, pur non potendola condividere. Potrei alzarmi e contestare apertamente qualsiasi omelia virgola per virgola. Ma perché? Andando li so già di trovare anche un pensiero diverso dal mio, o non mi presento, o vado per stare col mio amico perché è un giorno bellissimo per lui. E me ne fotto di dove sono, quando sarò fuori non sarò cambiato...

Pure io paro paro  santa
Però ti racconto questa. Ho una coppia di amici praticanti, parecchio. Usano metodi contraccetivi naturali, Billings o roba simile. Infinite discussioni sulla contraccezione. Al che io non ho resistito e una volta me ne sono uscito con: ok, noi usiamo un metodo di contraccezione non naturale. Voi uno naturale. Per entrambe le coppie lo scopo qual'è? Evitare un gravidanza. Ma allora alla fine si tratta solo della percentuale di successso del metodo utilizzato. Quindi ditemi un po', qual'è la percentuale ammessa?
Discussioni finite. Viva la matematica. Cavi USB - Pagina 3 775355


_________________
"Emancipate yourselves from mental slavery, none but ourselves can free our minds"

Saluti e buoni ascolti! sunny
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 987
Data d'iscrizione : 18.09.12

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da Poonie il Sab Nov 14 2020, 13:29

@nikko ha scritto:
@Poonie ha scritto:Perchè sarebbe inutile, ognuno rimarrebbe della sua idea.
Anzi, è un'idea rafforzata nel tempo, quindi già al netto di prove e documentazioni.
Quello che conta è ciò che si sente e relative considerazioni, non tanto mettere tutti d'accordo, secondo me.
Ciascuno è libero di scoprire la propria verità.
E la tua firma è un ottimo spunto di riflessione.


Perché sarebbe inutile? se una persona ( meglio se più persone) dice di sentire differenze e poi in un blind test non riesce a coglierle, o al contrario, le sente e sa indicarle, beh direi che tanto inutile non sarebbe visto con quanto "furore" viene approcciato l'argomento... soprattutto quando il sostenitore di una teoria la argomenta, non limitandosi a dire "io la sento e per me basta", secondo me non sarebbe male vedere se l'argomentazione "tecnica" coincide poi con il risultato di un blind test... per me sarebbe molto interessante ed utile ed anzi auspicabile anche con altri "componenti" dei nostri impianti, per orientare meglio le scelte di chi vuole acquistare qualcosa...

ricordo ancora quando proprio qui ho portato la mia esperienza con gli shm cd e sacd giapponesi, ed un utente del forum avverso al supporto fisico si era scagliato contro di me come un templare in crociata sostendendo che era impossibile si sentissero meglio di file hires liquidi... beh dopo averli ascoltati è finita che si è rippato/"scaricato" (non voglio sapere da dove Cavi USB - Pagina 3 775355 ) tutti quelli che riusciva a trovare... piu delle mie parole è valso un ascolto ;)
Ho scritto che sarebbe inutile come dirimente, nel senso che il tuo è un discorso costruttivo solo se si lascia da parte la querelle.
Che come al solito è il vero motivo del naturale OT qui sviluppato.
Un blind test a mio avviso è oggettivo fino ad un certo punto, perchè non può fornire risposte certe e soprattutto universali visto che dipende da ambiente, catena e gusti, però per il singolo interessato che ambisce ad una propria iter è un tipo di test che vale.

Personalmente del test in cieco non ne faccio una prova maestra, ancorchè utile, e faccio tranquillamente anche "in chiaro".
In ogni caso, l'OT era molto più perentorio, etichettando come "impossibile" o "fiabesco" da parte del "mondo misurone" il concetto di differenza all'ascolto sul digitale, solo che nel dimostrare un valore tecnico a loro dire "inattaccabile", si va talmente tanto ad approfondire a cascata nozioni scientifico-matematiche che si arriva a concetti da prof universitario in lizza per il Nobel, che solo lui è in grado di esporre, e comunque a titolo scolastico.

Quindi non ha nemmeno più tanto senso parlarne perchè si apre uno scenario infinito e fine a se' stesso in quanto non arriva a certificare nulla di certo per l'udito, e per me è poco inerente alla musica e sua riproduzione.

Tu non hai nemmeno idea di quanti associano un file hires ad un qualcosa di migliore di default rispetto ai 44,1 KHz.
Quasi tutti mi verrebbe da dire, e questo perchè la documentazione sulla parte tecnico-teorica è una stretta alleata del marketing da sempre, mentre viceversa la politica di centralizzazione della propria persona e delle proprie tendenze allontana dall'omologazione e rende consapevoli, quindi non è che venga sponsorizzata troppo dai sedicenti addetti ai lavori.

L'utente del forum che era avverso al supporto fisico non era consapevole, mi pare lampante, ma dopo aver scaricato lo sciacquone sui dati tecnici di ogni sorta letti documentandosi, ha ASCOLTATO, è diventato consapevole, e ha rippato. Cavi USB - Pagina 3 36246


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
nikko
nikko
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 609
Data d'iscrizione : 25.01.13
Età : 48
Località : Roma

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da nikko il Sab Nov 14 2020, 14:09

@Poonie ha scritto:
@nikko ha scritto:


Perché sarebbe inutile? se una persona ( meglio se più persone) dice di sentire differenze e poi in un blind test non riesce a coglierle, o al contrario, le sente e sa indicarle, beh direi che tanto inutile non sarebbe visto con quanto "furore" viene approcciato l'argomento... soprattutto quando il sostenitore di una teoria la argomenta, non limitandosi a dire "io la sento e per me basta", secondo me non sarebbe male vedere se l'argomentazione "tecnica" coincide poi con il risultato di un blind test... per me sarebbe molto interessante ed utile ed anzi auspicabile anche con altri "componenti" dei nostri impianti, per orientare meglio le scelte di chi vuole acquistare qualcosa...

ricordo ancora quando proprio qui ho portato la mia esperienza con gli shm cd e sacd giapponesi, ed un utente del forum avverso al supporto fisico si era scagliato contro di me come un templare in crociata sostendendo che era impossibile si sentissero meglio di file hires liquidi... beh dopo averli ascoltati è finita che si è rippato/"scaricato" (non voglio sapere da dove Cavi USB - Pagina 3 775355 ) tutti quelli che riusciva a trovare... piu delle mie parole è valso un ascolto ;)
Ho scritto che sarebbe inutile come dirimente, nel senso che il tuo è un discorso costruttivo solo se si lascia da parte la querelle.
Che come al solito è il vero motivo del naturale OT qui sviluppato.
Un blind test a mio avviso è oggettivo fino ad un certo punto, perchè non può fornire risposte certe e soprattutto universali visto che dipende da ambiente, catena e gusti, però per il singolo interessato che ambisce ad una propria iter è un tipo di test che vale.

Personalmente del test in cieco non ne faccio una prova maestra, ancorchè utile, e faccio tranquillamente anche "in chiaro".
In ogni caso, l'OT era molto più perentorio, etichettando come "impossibile" o "fiabesco" da parte del "mondo misurone" il concetto di differenza all'ascolto sul digitale, solo che nel dimostrare un valore tecnico a loro dire "inattaccabile", si va talmente tanto ad approfondire a cascata nozioni scientifico-matematiche che si arriva a concetti da prof universitario in lizza per il Nobel, che solo lui è in grado di esporre, e comunque a titolo scolastico.

Quindi non ha nemmeno più tanto senso parlarne perchè si apre uno scenario infinito e fine a se' stesso in quanto non arriva a certificare nulla di certo per l'udito, e per me è poco inerente alla musica e sua riproduzione.

Tu non hai nemmeno idea di quanti associano un file hires ad un qualcosa di migliore di default rispetto ai 44,1 KHz.
Quasi tutti mi verrebbe da dire, e questo perchè la documentazione sulla parte tecnico-teorica è una stretta alleata del marketing da sempre, mentre viceversa la politica di centralizzazione della propria persona e delle proprie tendenze allontana dall'omologazione e rende consapevoli, quindi non è che venga sponsorizzata troppo dai sedicenti addetti ai lavori.

L'utente del forum che era avverso al supporto fisico non era consapevole, mi pare lampante, ma dopo aver scaricato lo sciacquone sui dati tecnici di ogni sorta letti documentandosi, ha ASCOLTATO, è diventato consapevole, e ha rippato. Cavi USB - Pagina 3 36246
A mio modesto avviso il marketing c’è da entrambe le parti... sia da parte dei “tecnici” che dei “ricercatori della miglioria ad ogni costo soprattuto se costosa”, ma sicuramente hai ragione su un punto, il blind test ha senso se scevro da partigianerie infantili e fatto con vero spirito costruttivo... e sarebbe molto utile per evitare che tanti “novizi” vengano fuorviati da recensioni, fatte anche in buona fede magari, ma solo frutto di un trip mentale più che di qualcosa di davvero tangibile diciamo cosi...

Nello specifico l’utente che da super scettico è diventato un avido fruitore di registrazioni provenienti da shm cd e sacd, pur volendo partire da un assunto tecnico, quale la maggiore risoluzione dei file hi res liquidi, stava completamente sottovalutando un altro importante presupposto ossia che quelle registrazioni, “fatte” dai jap, erano migliori di tante altre alla base dei famigerati file hires che girano... quindi, di fatto, anche chi presume di approcciare il discorso da un punto di vista quasi solo numerico, spesso, preso dal furore della propria situazione dimentica tanti altri fattori che possono influire sulla qualità più di quelli su cui si è fissato... maggiore umiltà e predisposizione al confronto, da parte di tutti, sia di chi vuole misurare tutto il misurabile ma anche da parte di chi insegue solo il giocattolo più costoso per il mero gusto dell’esclusività e non della reale qualità, sarebbero sicuramente di maggiore aiuto per la comunità che segue questo hobby... in fondo chi si iscrive qui lo fa per condividere esperienze ma anche e spesso per ricevere consigli...


_________________
Impianto con diffusori: sorgente: Raspberry P3 model B con Volumio governato da IPad; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52.

Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

Impianti cuffie portatili: sorgenti: Sony mz-rh1, Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 987
Data d'iscrizione : 18.09.12

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da Poonie il Sab Nov 14 2020, 15:22

Si, sono certamente d'accordo.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]
Maxi66
Maxi66
Member
Member

Numero di messaggi : 17
Data d'iscrizione : 28.10.20
Località : Roma

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da Maxi66 il Dom Nov 15 2020, 08:45

Il punto principale secondo me, al di la' o meno delle valutazioni tecniche o psicoacustiche, e' l'approccio con il quale si affronta la discussione e questo potrebbe valere non solo per i cavi Usb.
Personalmente a me lo stereo deve emozionare ed e' il mezzo per ascoltare la musica che e' il fine ultimo e non viceversa, trovo che molto spesso le valutazioni di merito seppur differenti perdono di vista l'ascolto e la soddisfazione personale che c'e' all'ascolto.
Detto cio' non nego che esiste la logica la matematica e/o la psicoacustica, ma a me lo stereo serve per ascoltare la musica in modo sempre migliore compatibilmente con le disponibilità economiche ovviamente.
Se partiamo tutti da questo concetto vedrete che le cose risulterebbero molto più semplici come ammettere che forse tra due cavi Usb le differenze ci sono, dettate forse da una modalità diversa di schermatura o forse dalla compatibilità con le elettroniche o ancora dalla qualità delle prese...... per cui anche se possiamo scrivere e ci piace scrivere moltitudini di post per la nostra passione alla fine rimane il nostro orecchio il giudice ultimo.


_________________
Nottingham Spacedeck-Spacearm/Parasound Jc3+/Mcintosh C2600-Mc275-Mc352-Mvp842/Klipsch Cornwall II/Mac Mini
mantraone
mantraone
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 1579
Data d'iscrizione : 17.12.16
Età : 54
Località : Bologna

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da mantraone il Dom Nov 15 2020, 10:57

@Maxi66 ha scritto:Il punto principale secondo me, al di la' o meno delle valutazioni tecniche o psicoacustiche, e' l'approccio con il quale si affronta la discussione e questo potrebbe valere non solo per i cavi Usb.
Personalmente a me lo stereo deve emozionare ed e' il mezzo per ascoltare la musica che e' il fine ultimo e non viceversa, trovo che molto spesso le valutazioni di merito seppur differenti perdono di vista l'ascolto e la soddisfazione personale che c'e' all'ascolto.
Detto cio' non nego che esiste la logica la matematica e/o la psicoacustica, ma a me lo stereo serve per ascoltare la musica in modo sempre migliore compatibilmente con le disponibilità economiche ovviamente.
Se partiamo tutti da questo concetto vedrete che le cose risulterebbero molto più semplici come ammettere che forse tra due cavi Usb le differenze ci sono, dettate forse da una modalità diversa di schermatura o forse dalla compatibilità con le elettroniche o ancora dalla qualità delle prese...... per cui anche se possiamo scrivere e ci piace scrivere moltitudini di post per la nostra passione alla fine rimane il nostro orecchio il giudice ultimo.

Parole perfettamente condivisibili da parte mia.

Se è vero che assembliamo gli impianti per "emozionarci con la musica" non per fare calcoli o riprodurre segnali come uno strumento di laboratorio, dovremmo utilizzare per questo scopo le esperienze degli altri. Però non ho mai compreso in quale modo alcuni di noi pensano di fare il fine tuning, senza curarsi dei cavi compresi quelli USB, c'e persono chi qui scrive che non sente differenze di nessun tipo tra cavi di alimentazione....

Il tema delle discussioni infinite sui cavi USB è però su un'altro piano, penso fondamentalmente collegato al nostro rapporto con "l'altro" e quindi la pulsione al conflitto che alcune persone hanno e che sembra nei forum gli consenta di esternarlo in modo alla fine "non troppo dannoso...."

La riflessione sui "modi" dovrebbe partire da qui.

Se non vi fosse il virus in giro forse un incontro di persona potrebbe servire, magari anche solo per mangiare un piatto di tortellini assieme.... a volte anche queste cose servono...


_________________
Living Voice IBX-R2/Leben CS-600/Rega Planar P3/Rega Aria/Rega Ania MC/Aqua La Scala Mk2 Optologic/Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/SOtM sMS 200 Ultra network player/Audioquest DragonFly Cobalt/ Creative Aurvana live 2 mod Spirit Labs/AKG k7XX/Cavi: alimentazione Faber's Cables - Segnale Nordost Frey2 / Phono HMS Concertato - Potenza Kimber 12TC
Poonie
Poonie
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 987
Data d'iscrizione : 18.09.12

Cavi USB - Pagina 3 Empty Re: Cavi USB

Messaggio Da Poonie il Dom Nov 15 2020, 15:01

@mantraone ha scritto:
@Maxi66 ha scritto:Il punto principale secondo me, al di la' o meno delle valutazioni tecniche o psicoacustiche, e' l'approccio con il quale si affronta la discussione e questo potrebbe valere non solo per i cavi Usb.
Personalmente a me lo stereo deve emozionare ed e' il mezzo per ascoltare la musica che e' il fine ultimo e non viceversa, trovo che molto spesso le valutazioni di merito seppur differenti perdono di vista l'ascolto e la soddisfazione personale che c'e' all'ascolto.
Detto cio' non nego che esiste la logica la matematica e/o la psicoacustica, ma a me lo stereo serve per ascoltare la musica in modo sempre migliore compatibilmente con le disponibilità economiche ovviamente.
Se partiamo tutti da questo concetto vedrete che le cose risulterebbero molto più semplici come ammettere che forse tra due cavi Usb le differenze ci sono, dettate forse da una modalità diversa di schermatura o forse dalla compatibilità con le elettroniche o ancora dalla qualità delle prese...... per cui anche se possiamo scrivere e ci piace scrivere moltitudini di post per la nostra passione alla fine rimane il nostro orecchio il giudice ultimo.

Parole perfettamente condivisibili da parte mia.
Idem.


_________________
**************************************************************************************

-- God bless Vintage --                                                                 -[i]- Avatar: Altec Lansing 600B -- [/i]

    La data/ora di oggi è Ven Gen 22 2021, 02:08