Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
LYRA
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty LYRA

    Messaggio Da Franz84 Gio Dic 03 2020, 22:23

    Sarei curioso di condividere opinioni di ascolto e di interfacciamento con le lyra, possibilmente quelle con il body in titanio, ovvero Titan, Olympos, Atlas e Etna, che reputo adatte a pochissimi bracci. Io possiedo la titan i recentemente ripristinata e rimessa a nuovo, ero curioso di verificare se le mie impressioni di ascolto, davvero entusiastiche nell'attuale set up, coincidessero con quelle di altri appassionati. Magari qualche fortunato utente del forum è riuscito ad avere nel proprio impianto sia la titan che la atlas o la olympos
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27287
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da pluto Ven Dic 04 2020, 10:26

    Presente.
    A parte Atlas e Etna, le altre le conosco bene o sono passate x casa. E visto che sono amico dell'importatore ho avuto pure il privilegio di ascoltare e giocare con i loro Pre a 2 telai. Linea e Phono (Spaziali)

    Ho ancora una Helicon Mono e la Olimpos SL dopo aver avuto la versione normale non SL.

    Non sono così tanto d'accordo sulla presunta difficoltà di interfacciamento con i bracci. Un buon SME V le fa tracciare benissimo (la Helicon sta giusto su uno SME V con un pò di smorzamento)
    Ma ci avevo provato pure Helicon stereo e Titan.
    Un mio amico usa con soddisfazione una Parnassus (la progenitrice di Titan e soprattutto Olimpos) su un tangenziale Forsell

    Al momento vado di Phantom, ma andavano bene anche con i vecchi Graham 1,5/2/2,2 che ho avuto in passato

    Ricorderai forse la discussione sull'Ikeda. Ecco questo è un esperimento che ancora non ho fatto. Il compianto Pietro mi aveva un pò dissuaso. Per cui sull'Ikeda ho lasciato una classica Koetsu
    carloc
    carloc
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 35222
    Data d'iscrizione : 27.07.11
    Località : Busto Arsizio (Ex motociclista)

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da carloc Ven Dic 04 2020, 10:38

    Provata la Delos su braccio Funk Firm FX-R e tracciava benissimo. Stessa cosa sul Moerch DP6 12 pollici red.
    L'ho poi restituita perché il suono non si confaceva ai miei gusti.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

    https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

    https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Ven Dic 04 2020, 14:53

    Caro Pluto,
    Apprezzo sempre i tuoi interventi, che percepisco essere frutto dell'esperienza diretta e ragionata. Detto ciò non posso non invidiare la incredibile olympos, tra l'altro nella versione sl, da vera pura mc. La mia considerazione sulla difficoltà di abbinamento con il braccio nasce dal fatto che il titanio trasmette in forma diretta e velocissima le vibrazioni della testina, e solo bracci con cuscinetti molto rigidi e precisi riescono a gestire le violente vibrazioni di queste testine. Io penso che per questo motivo molti lamentino un suono aperto sugli alti, esile, quasi digitale, che però non è il vero suono delle lyra. Penso perciò che l'abbinamento con il favoloso braccio ikeda, seppur teoricamente errato per massa troppo elevata, possa invece dare un risultato acustico di livello, salvo forse un eccessivo sforzo della delicata sospensione. Ragion per cui molti lo abbianno alle lyra, lo faceva anche j. Carr, che del resto ha appreso l'arte proprio da ikeda, con il 64s. Io della titan i apprezzo la incredibile linearità delle voci, piene di micro dettagli e per questo naturalissime. E poi la separazione incredibile dei piani sonori, la scena grandissima ed il grande senso di realismo degli strumenti e delle percussioni. Innanzi a cotanto spettacolo sarei curioso di capire dove o come una atlas od una etna possano fare meglio. Certo il fascino delle medie della Olympos, con le bobine in platino, mi è stato detto da chi le testine le ben conosce, essere mozzafiato. Ma ahimé, trovarne una è impresa ardua. Con il trafo giusto le voci assumono un peso ed un realismo davvero notevole, sconsciuto con gli stadi attivi da me provati. Il loro dismesso phono purtroppo non ho mai avuto modo di ascoltarlo, ma se tanto mi da tanto ...


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27287
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da pluto Ven Dic 04 2020, 15:36

    Ciao Franz

    So che il discorso Trafo è per te un aspetto prioritario e sicuramente saprai meglio di me che il mondo audiofilo si spacca in 2 sull'argomento: c'è chi è contro e c'è chi li adora. Personalmente mi metto in una posizione intermedia e cerco di fidarmi delle mie sensazioni
    Che sembra essere pure la posizione della Lyra: hanno 2 prodotti
    - un trafo tagliato su misura x le Lyra e che costicchia ma non esageratamente
    - e poi facevano un pre fono a SS a 2 telai da abbinare al loro pre sempre a 2 telai.
    Come a dire, caricatela un po' come vi pare.

    Il buon Pozzi che di Lyra ne mastica più di me, te, Benedetti & C messi insieme, le dimostra sempre con i pre fono (Viva, FM, Boulder, Luxman, Accuphase) e rigorosamente a 100 ohm. Pur avendo la possibilità di attaccare in un secondo il Trafo Lyra ad un ingresso MM di uno di questi grandi pre.

    Mettiamola così: se avessi un AR SP 11 o 10 o il tuo Counterpoint (ottimo by the way)  e dovessi caricare una serie SL, non avrei dubbi e andrei di Trafo, visto il guadagno non elevatissimo delle loro sez fono. Idem se avessi un AR Reference (la sez MM è ottima, quella MC non mi ha mai fatto impazzire

    Avendo il Boulder che ha sostituito l'amatissimo FM grande, dopo diverse prove ho optato x questa strada.
    il fono FM non aveva abbastanza guadagno ed la sostituzione del modulo costava come una Golf GTI. Ho provato il Boulder e mi sono trovato benissimo. Non ha la versatilità inarrivabile degli FM con il loro sistema di equalizzazione che x me era una manna dal cielo ma x le Lyra va alla grande. Il problema semmai è attaccarci una Colibri - bisogna modificare uno dei 2 moduli (ci sto pensando su), visto che bisogna alzare di molto l'impedenza (almeno 400 ohm)

    Comunque come sempre è questione di gusti e di combinazioni appropriate. Bisogna provare e riprovare.
    In fondo è il bello dell'analogico.
    Se uno non ha pazienza, meglio un bel Cd e passa la paura..
    L'importante è divertirsi

    Ciao

    PS se trovi una Parnassus anche danneggiata, puoi farti fare una Olimpos anche se non conosco i costi. Quindi se la trovi vale la pena pensarci
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Ven Dic 04 2020, 16:00

    Diciamo che nonostante tutto sono sempre aperto alle prove empiriche, certo con il convergent sono gioco/forza costretto all'uso del trafo, guadagnando "solo" 47 db- tanto per uno stadio mm, poco per uno stadio mc- ma il convergent fa storia a se'. Con l'accuphase ho sempre usato la sezione mm con trafi o con il prepre della zyx. Diciamo che in attivo, con lo zyx che si addice alla titan - 120 ohms e 26 db di gain - guadagna velocità e separazione, ma le voci perdono un po' di corpo, e questo non mi piace. Questo con la testina zyx non accade, è ben possibile che vi siano stadi phono attivi che eccellono con le lyra in tutti i parametri. Comunque mi è venuta la curiosità, voglio provare il pre accuphase in mc, guadagna 60 db ed ha 100ohms di carico, dovrebbe anche lui andare bene con la titan. Ma la Olympos non l'hai mai provata sull'ikeda? Che suono mi descrivi di questa favolosa testina?


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27287
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da pluto Ven Dic 04 2020, 16:25

    Franz84 ha scritto:Ma la Olympos non l'hai mai provata sull'ikeda? Che suono mi descrivi di questa favolosa testina?

    No. Sono un po' pigro - quando vedo che una cosa funziona bene mi passa un po' la voglia di smanettare. Anche xché poi si finisce sempre con il combinare qualche guaio.  Vedremo.  Prima o poi mi deciderò.
    Magari proprio durante le feste, visto che siamo segregati in casa o quasi

    Come suona?
    Vedi nel forum mi sono sentito dire di tutto.  Uno disse che i DCS (che avevo all'epoca) sembravano quasi rotti al confronto con non mi ricordo cosa. Ora che i Dcs potessero apparire rotti....

    Qualcuno sostiene che gli Spectral sono trapananti, idem le Lyra. Si vede che ormai non ci sento più tanto bene..

    Prendiamo una testina che gli appassionati di classica (almeno quelli liguri) idolatrano x la loro neutralità: le VDH top (da Grassopher in su)
    Personalmente credo che tutto dipenda da come carichi la testina. Se la carichi male posso assicurare che una Colibri possa suonare un pochino trapanante. Eppure è una campionessa di tracciamento e neutralità.

    Credo che gli appassionati dovrebbero tutti passare prima o poi da pre-fono che abbiano la possibilità di variare il carico da 25 fino a 4/500 ohm e vedere cosa succede.  Voglio dire che la combinazione fono/testina può essere quasi equalizzata (entro certi limiti s'intende) con le opportune modifiche.

    Suona troppo aspra? L'hai caricata male
    Suona troppo chiusa? idem
    Il tutto poi in funzione del tuo sistema e del tuo ambiente

    X rispondere alla tua domanda non scambierei la Olimpos con le nuove. Siccome adoro le voci sono nel mio brodo
    Il senso del live è massimo x me, specie ora che sto ascoltando con 2 vecchiette di 45 anni fa

    Se chi te l'ha raccomandata è il buon Otello, be sappi che prima di farsela dare da Pozzi chiese a me come suonava...LaughingLaughing
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Ven Dic 04 2020, 22:18

    carloc ha scritto:Provata la Delos su braccio Funk Firm FX-R e tracciava benissimo. Stessa cosa sul Moerch DP6 12 pollici red.
    L'ho poi restituita perché il suono non si confaceva ai miei gusti.

    anch'io non ebbi una esperienza. felicissima con la delos
    c'e' di buono che le Lyra recenti  sono richieste pertanto  rivenduta in un attimo
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Ven Dic 04 2020, 22:26

    Concordo appieno con il tuo pensiero, si sentono castronerie purtroppo incredibili. Quante volte ho sentito dire che gli accuphase sono mosci ad esempio. Primo abbinare la testina al braccio adeguato; secondo settarla a dovere; terzo far vedere il giusto carico, sia se usi il trafo sia in attivo mc, per non parlare poi del cavo phono. Mi rendo conto che interfacciare una mc non sia semplice, però neanche si può avere la presunzione di valutare oggetti male interfacciati. Mi viene l'orticaria quando leggo che una 103 suona bene su un braccio rega, certo se non la si è mai sentito su un braccio di alta massa. Le lyra per l'appunto vengono tacciate di difetti che in realtà non hanno. A questo aggiungerei l'aspetto forse primario, ovvero l'usura dello stilo e del damper, si compra ad esempio una testina usata e la si giudica così, senza farla revisionare..questo errore madornale lo commettono in molti, anche qui nel forum.
    Cmq la olympos mi è stata consigliata da più parti, sempre elogiata per una gamma media magica, per voci da primato, unita alla velocita' ed alla dinamica della titan. Dovrebbe infatti essere identica alla titan per body, stilo e damper, ma differire per bobine in platino e magneti. Del resto anche ikeda ha usato il platino in alcune sue creazioni senza cantilever, oltre a koestu. Ahimé il costo della creazione da una parnassus è di circa 10k .. non dubito cmq ne valga la pena. Altro mio grande amore sono le zyx


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Ven Dic 04 2020, 22:32

    Caro alan, credi a me, la delos è proprio poca cosa, non ha nulla a che vedere con i modelli da me citati, non a caso mi sono riferito ai soli modelli con body in titanio, veri gioielli di j. Carr. Basti pensare che la delos non monta l'ogura 3x70 né il cantilever in boro diamantato, ma il mr namiki, per capire che si tratta di un figlio di un dio minore. La titan ad esempio ha delle voci meravigliose, una raffinatezza in gamma alta da primato, delle percussioni micidiali. Poi per carità può sempre non piacere, anche se non conosco nessuno che non apprezzi tale testina, che infatti è introvabile nell'usato, come ancor di più la olympos


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Ven Dic 04 2020, 22:57

    beh,  sara' poca cosa pero' costa 1,7K euro 
    value for money davvero bassino, condivido! 
    magari con un braccio con massa diversa il rendimento e' migliore 
    che le piu' costose vadano meglio e' immaginabile, spero che il il predetto rapporto  sia decisamente superiore!
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Ven Dic 04 2020, 23:13

    sulla titan i ma anche sulla delos leggo. 

    impedenza 5,4 ohm. 

    pero' poi leggo 

    carico con fono attivo  da 95 ohm ad 816 ohm. LYRA  921419

    con step up da 5 a 15 ohm. LYRA  98542  

    ora io capisco la parte commerciale ma come fa una testina ad essere ascoltata ed apprezzata con un cosi' ampio range? 

    se io provo a sentire una Fr7 settando lo step up a 12 ohm in luogo dei 3 ohm tutti si accorgerebbero della differenza (e della boiata.....LYRA  33910



    • Recommended load directly into MC phono input: 95.3ohm ~ 816ohm (determine by listening)
    •  load directly into MC phono input: 95.3ohm ~ 816ohm (determine by listening)
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Sab Dic 05 2020, 00:35

    Purtroppo questo vale per tutte le case ormai .. una zyx 100 od una bloom costano più o meno quanto una delos, ma non sono per nulla comparabili ad una omega.. Per il carico la questione è un po' complessa, perché purtroppo, a seconda del cavo, dello stadio phono, del guadagno del sistema, dell'interfacciamento non ottimale con il braccio, lo stesso varia sensibilmente con l'attivo. Poiché questo la lyra lo sa, indica un valore che non significa assolutamente un bel niente. Invece con il sut l'indicazione è chiarissima, 1:20 26 db, per 117 ohms. Come l'erodion. Del resto concordo con Pluto, 100 ohms è il carico corretto delle lyra dual layer. Le SL sono come la ns amata fr7, 1.5 ohms da caricare con sut da massimo 3ohms, su tutti penso proprio ai fidelity xf1, xf2 ed xg5, xg7 in L, ed il kondo.
    Fossi in te una chance ad una lyra di alto bordo la darei


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27287
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da pluto Sab Dic 05 2020, 12:16

    @ Alan

    Non prenderei le indicazioni dei costruttori di testine  x oro colato. Va da se che devono sottostare a ferree regole di marketing e chiaramente devono dire che i loro prodotti vanno bene con tutto. Poi la realtà è un'altra cosa
    Ma xché poi quelli che costruiscono elettroniche o casse che fanno? La stessa cosa

    Queste x es sono le indicazioni di VDH x la Colibri XGP. Anche qua non è che si scherzi troppo

    Forse l'unica cosa realmente corretta è il livello di uscita

    LYRA  Img_1110

    Volendo dare un consiglio corretto a chi legge, a mio avviso è sensato dire: partite dalle indicazioni centrali e poi sperimentate un po' dopo qualche disco etc
    Sull'antiskating invece x la Colibri va certamente aumentato un bel po' .Almeno sul Phantom e sempre secondo me
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27287
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da pluto Sab Dic 05 2020, 12:20

    O meglio

    Se si usa un peso molto basso di lettura come suggerito da VDH allora forse va bene tenerlo basso (anche se magari un po' più di quello che dicono loro)

    Ma a mio avviso il peso indicato x i dischi critici (vedi una tromba di Chet o un organo della M&K direct to disc) va certamente aumentato e allora occorre modificare pure l'antiskating
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Sab Dic 05 2020, 15:16

    Per tornare al set up delle lyra in titanio, io utilizzo il braccio del 1200G in magnesio che ha massa di 4.4 grammi escluso lo shell, poi utilizzo uno shell leggero in alluminio da 6 grammi, ed arrivo a 10.4. Così la testina risuona ad 8 hz, ed il suono mi sembra perfetto, equilibrato su tutta la gamma, voci piene e melodiose, molto olografiche. Step up 1:20 26 db e cavi zavfino. Provati tanti sut diversi e pre pre. All'aumentare della massa del braccio ho sempre notato un peggioramento del suono, dato dalla fr vero i 6 hz. Salire in senso opposto è nel mio caso impossibile poiché shell più leggeri non ne esistono in commercio. Ad ogni disco regolo il vta con braccio perfettamente in bolla, questo mi ha permesso un evidente miglioramento sonico con tutti i dischi. Provato ieri sera l'attivo del pre accuphase, suona sempre molto bene ma la scena è più piccola e percepisco meno bassi e meno dinamica. Inoltre, purtroppo, compare rumore di fondo, ma questo senz'altro dipende dalla mia abitazione, ove capto di tutto per estrema vicinanza con studi e ripetitori rai. Tu Pluto che fr hai con il tuo braccio, di cui non ricordo la massa esatta?


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Sab Dic 05 2020, 16:15

    Franz84 ha scritto:Per tornare al set up delle lyra in titanio, io utilizzo il braccio del 1200G in magnesio che ha massa di 4.4 grammi escluso lo shell, poi utilizzo uno shell leggero in alluminio da 6 grammi, ed arrivo a 10.4. Così la testina risuona ad 8 hz, ed il suono mi sembra perfetto,Step up 1:20 26 db e cavi zavfino.

    ecco,  forse la differenza e' tutta li  
    la diversa massa del braccio (mio e tuo)  

    ho l'impressione che Lyra,  necessiti di un  braccio diverso dal mio  

    avrei dovuto provarla con denon 308 da 12",  forse piu' adatto  del thomas schick
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Sab Dic 05 2020, 16:33

    pluto ha scritto:@ Alan

    Non prenderei le indicazioni dei costruttori di testine  x oro colato. Va da se che devono sottostare a ferree regole di marketing e chiaramente devono dire che i loro prodotti vanno bene con tutto. Poi la realtà è un'altra cosa
    Ma xché poi quelli che costruiscono elettroniche o casse che fanno? La stessa cosa

    Queste x es sono le indicazioni di VDH x la Colibri XGP. Anche qua non è che si scherzi troppo

    Forse l'unica cosa realmente corretta è il livello di uscita

    LYRA  Img_1110

    Volendo dare un consiglio corretto a chi legge, a mio avviso è sensato dire: partite dalle indicazioni centrali e poi sperimentate un po' dopo qualche disco etc
    Sull'antiskating invece x la Colibri va certamente aumentato un bel po' .Almeno sul Phantom e sempre secondo me


    pluto   
    lasciami dire che i produttori di una volta erano assai piu' seri nel comunicare all'utente  
    se spendo una cifra considerevole per una testina che probabilmente non avro'  l'occasione di provare prima nel mio impianto io devo avere delle indicazioni chiare e precise sulla compatibilita' e sulla massima resa dell'oggetto  con il resto della catena  
    questa approssimazione a me da molto fastidio
    pluto
    pluto
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 27287
    Data d'iscrizione : 05.10.10
    Età : 66
    Località : Genova

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da pluto Sab Dic 05 2020, 16:49

    Si è vero Alan concordo.
    Però è anche vero che quando si arriva a certi livelli il fai da te funziona poco.  Uno non si compra una Titan come prima testina e quindi si presuppone che un po' di esperienza se la sia fatta, che ci sia un negoziante pusher in grado di consigliare e così via.

    E di fatti tra tutti quelli che si comprano la 103, ci fosse uno che sa che era una testina radiofonica e che veniva montata sui bracci Denon senza antiskating e via dicendo.. Laughing  La cannano tutti inesorabilmente, almeno all'inizio..

    Ma visto che hai menzionato Schick, che testina è quella verde che si vede nel suo sito? Sembra un misto tra un motore Scantech (ha la stessa protezione) e un corpo minerale tipo Torlai in giada o qualcosa del genere.
    Viste le testine che propone dubito che le faccia lui al 100% mi sembrano delle testine fatte con pezzi forniti qua e la
    Ne sai niente?
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Sab Dic 05 2020, 16:54

    Franz84 ha scritto:Purtroppo questo vale per tutte le case ormai ..  Invece con il sut l'indicazione è chiarissima, 1:20 26 db, per 117 ohms. Come l'erodion. Del resto concordo con Pluto, 100 ohms è il carico corretto delle lyra dual layer. Le SL sono come la ns amata fr7, 1.5 ohms da caricare con sut da massimo 3ohms, su tutti penso proprio ai fidelity xf1, xf2 ed xg5, xg7 in L, ed il kondo.
    Fossi in te una chance ad una lyra di alto bordo la darei

    non escludo di riprovarci ma questa volta saro' assai piu' prevenuto 

    e sulla chiarezza di Lyra sullo step up permettimi: 

    come fanno a dire che quello e' lo step up adatto se non conoscono la sensibilita' di ingresso dello stadio fono MM? 

    siccome la matematica non e' un'opinione e l'elettronica segue regole matematiche  

    se consideri l'uscita della tua testina  mv 0,5
    consideri la sensibilita' media  di  un ingresso MM di 3 mv 
    prova a  calcolare  il guadagno (db) ed il fattore di trasformazione (x factor)  minimo necessario  LYRA  650957 

    questo non significa che lo step up erodion non vada bene, assolutamente!  

    con alcuni fono e' elettricamente eccellente  ma non con tutti! 

     l'erodion e' un'approssimazione al pari degli altri dati che lyra fornisce  Neutral


    Ultima modifica di alanford il Sab Dic 05 2020, 18:43 - modificato 1 volta.
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Sab Dic 05 2020, 18:41

    Pluto  
    sulla testina di schick non so nulla  
    posso dire che prima di essere un produttore lui e' un restauratore, appassionato di testine vintage ed in particolare ortofon SPU    e denon  103  
    vedendola, a me pare una 103 pesantemente rivista
    la carta di riso che copre il motore  non e' indicativo 
    purtroppo non trovo le caratteristiche tecniche quindi la mia e' solo una mera supposizione
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Sab Dic 05 2020, 20:04

    Innanzitutto la lyra ha un'uscita assai più bassa, ed infatti la tensione a 0.56 è indicata con disco test cbs. In realtà dovremmo essere intorno a 0.30, questo confrontandomi anche con il buon Daniele che me l'ha rimessa a nuovo da poco. E infatti la mia manopola del volume gira allo stesso.modo delle.zyx, che escono a 0.24. Ma ciò che davvero conta dell'abbinamento con il sut è il carico corretto, per le lyra 1:20. L'impedenza interna di 5.5 ohms vuole un sut con primario inferiore a 10 ohms, quindi con fono a 47 k vedrà 117 ohms, che poi coincide con i 100 ohms indicati da Pluto. Mi sembra chiarissimo.E poi le tue argomentazioni valgono per tutte le testine, anche per la fr7, che a seconda del fono e del guadagno suonerà in modo diverso, pur sempre con sut da 3 ohms. Io con il convergent ho messo una resistenza da 20 k, così ho abbassato terribilmente il carico fino a 13 ohms, è migliorata ulteriormente rispetto ai canonici 47k con cui vedeva circa 20 ohms. Il mio xg5 in L guadagna infatti 55 volte, l,'xf1 L 60 volte.


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Sab Dic 05 2020, 20:05

    @Pluto che fr hai con la Olympos e che massa ha il tuo braccio?


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
    alanford
    alanford
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2410
    Data d'iscrizione : 03.06.12
    Località : monza

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da alanford Dom Dic 06 2020, 15:33

    Franz84 ha scritto:Innanzitutto la lyra ha un'uscita assai più bassa, ed infatti la tensione a 0.56 è indicata con disco test cbs. In realtà dovremmo essere intorno a 0.30, questo confrontandomi anche con il buon Daniele che me l'ha rimessa a nuovo da poco. E infatti la mia manopola del volume gira allo stesso.modo delle.zyx, che escono a 0.24. Ma ciò che davvero conta dell'abbinamento con il sut è il carico corretto, per le lyra 1:20. L'impedenza interna di 5.5 ohms vuole un sut con primario inferiore a 10 ohms, quindi con fono a 47 k vedrà 117 ohms, che poi coincide con i 100 ohms indicati da Pluto. Mi sembra chiarissimo.E poi le tue argomentazioni valgono per tutte le testine, anche per la fr7, che a seconda del fono e del guadagno suonerà in modo diverso, pur sempre con sut da 3 ohms. Io con il convergent ho messo una resistenza da 20 k, così ho abbassato terribilmente il carico fino a 13 ohms, è migliorata ulteriormente rispetto ai canonici 47k con cui vedeva circa 20 ohms. Il mio xg5 in L guadagna infatti 55 volte, l,'xf1 L 60 volte.

    grazie Franz. 
    in effetti nel sito si parla del disco CBS pero' non avrei immaginato mai che l'uscita "reale" e' quasi dimezzata. 
    questo non fa che confermarmi  che questo modo di documentare da parte  Lyra, almeno per me, non e' improntato alla massima chiarezza. 

    vero quel che dici anche sulla FR7, anche lei dipende dalla sensibilita' e guadagno del pre MM, comunque permettimi di ribadire che le indicazioni di Ikeda che tu ben conosci e che tutti possono reperire su internet son  piu' chiare e meno interpretative. LYRA  285880
    Franz84
    Franz84
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 849
    Data d'iscrizione : 23.02.18
    Località : Roma

    LYRA  Empty Re: LYRA

    Messaggio Da Franz84 Dom Dic 06 2020, 17:11

    Assolutamente sì, ma diciamola una cosa senza remore, Ikeda è il maestro dell'analogico .. mi sono state a proposito riportate recentemente impressioni di ascolto esaltanti della ikeda 9 PL rimessa anch'essa in ordine, che credo costasse all'epoca ben 8000 dollari, con bobine per l'appunto in platino. Una delle ultime creazioni del maestro. Ne sai qualcosa?


    _________________
    Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH

      Argomenti simili

      -

      La data/ora di oggi è Mar Lug 23 2024, 01:09