Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

"nuovo" Thorens TD 160


Bertox
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 18.05.20

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Bertox Mer Apr 07 2021, 01:12

Marlob:

"Ciao Bertox,

grazie per i complimenti !

...in merito alla passione audiofila....dilettante tu ? ....non credo proprio !!! ...i tuoi post che ho letto trasudano di passione e competenza sull'argomento sicuramente maggiore della mia !!

....per i giradischi dell'età dell'oro dell'analogico...si....ho avuto la "fortuna" di vivere attivamente il periodo.... e avere a che fare limitatamente con le mie capacità e competenze con "pietre miliari" tipo Linn, che però non ho mai avuto fisicamente nella mia catena HiFi essendo ai tempi "simpatizzante" di Pink Triangle che comprai nei primi anni ottanta con braccio Alphason Hr 100...poi sostituito nel '85 da un Goldmund Studio con il tangenziale T3...

.... non faccio collezionismo...quindi al momento non raccolgo (mai dire mai) il tuo invito di completare l'opera con l'aggiunta di Linn/Micro/Denon/Thorens/etc, il tempo a disposizione è quello che è....faccio già fatica ad usare i gira presenti nel mio impianto....e tenere un "oggetto" a prendere polvere...mi piace poco !!"

Caro marlob,

il Pink/Alphason Hr 100 è stato un grande classico dell' "età dell'oro dell'analogico" realmente vissuta in Italia e GB. Forse, e dico forse, il Pink Triangle ebbe problemi di penetrazione in USA con VPI, Sota, Oracle e Linn.
Un'altra classica accoppiata era Pink/Zeta arm. Purtroppo, mai ascoltato il Pink in condizioni controllate.

E' stato il periodo dell' Hi End "cantinara" made in UK: tanti oggetti ben suonanti, alcuni geniali ma senza avere le spalle larghe per resistere e tante volte...fermi ai box per riparazione.
Mi ricordo che proprio in quei metà anni '80 accompagnai un amico da A. Nincheri per una riparazione dell' Audio Research SP 10. C'era un Pink in attesa d'intervento chirurgico. Ritornammo qualche settimana dopo e il Pink era sempre lì. Azzardai in tono scherzoso:
- "Ma, insomma, Sg. Nincheri, glielo ripari 'sto Pink al suo cliente!"
- "Eh, se mi mandano i pezzi...", fu la risposta.
Credo che fu quello il momento in cui decisi di non... affaticarmi a provare un Pink a casa mia.

Recentemente, l'ingegnere capo della Linn - responsabile dell'Ekos SE con la canna in titanio ma giovane come tutto il nuovo board della Linn capitanato dal figlio di Ivor, Gilad Tiefenbrun - è rimasto di sale di fronte a un Alphason Hr 100: non voleva credere che un braccio in titanio venisse venduto nei suoi anni sulla stessa fascia di prezzo di un Linn Ittok, di uno Zeta Arm o di un Syrinx PU3.

Sulla presenza "plurima" di gira a casa tua: ovviamente, stavo scherzando...ma non troppo.

Mi spiego: tu potresti essere il prototipo dell'audiofilo in grado di dire cose interessanti sull'argomento 'Ragazzi, cosa ci siamo persi in quel periodo' a proposito dell' 'Età dell'oro dell'analogico' realmente vissuta e quella, ovviamente ihmo, mitizzata, ovvero 'riscritta', da una corrente di pensiero emersa nel terzo millennio e capeggiata da un redattore, anche noto per aver introdotto i "valzer delle testine".

Dico questo, perché, immagino, dal passaggio Pink/Alphason al Goldmund tu abbia beneficiato di un miglioramento da un punto di vista sonico.
E siccome passare dal Pink/Alphason al Goldmund studio significava passare dalla classe C alla classe B nella classifica di "Stereophile" dell'ottobre del 1990.
E siccome ora in casa hai un EMT, 'uno dei pesi massimi dell'età dell'oro dell'analogico', ecc.,ecc. che però in quell'epoca nessuno conosceva...
Insomma, hai capito a quale gioco audiofilo t'invito a partecipare: dove piazziamo quei gira che fisicamente in linea di massima non c'erano e che ora secondo una scuola di pensiero per la quale un gira suona se e solo se è DD o a puleggia e che noi - e questa è la parte che mi...lascia più interdetto - abbiamo snobbato, preferendo spendere i nostri soldini sugli assurdi e inascoltabili controtelai a cinghia, roba che distorce qualsiasi nota mentre bastava organizzare un esproprio audiofilo negli studi RAI, nottetempo, oppure...

Non mi si dica che sto esagerando, è palese, intenzionale e vorrebbe essere anche un invito a mettere un pò di leggerezza che, francamente, faccio fatica a scorgere quando mi capitano certi articoli sottomano. Niente paura, per stasera, basta così.
Se il thread resisterà e s'arricchirà di nuovi interventi...
Magari a partire da una tua riflessione sulla tua esperienza dal Pink ...all'EMT.

Caveat:
- Non sono un detrattore degli EMT: ne ho sentito uno questa estate, grande come una piccola consolle di registrazione, mi sembra un 950, 'perfettamente revisionato', in un show room direi almeno 6 volte la mia stanza, capitanare, in collaborazione/competizione con un gira Bergman da 30.000 euri (bellissimo) un impianto adeguato e terminante con due ATC, direi anche qui, a spanne, 6 volte il volume delle mie Spica TC 60.
Il triangolo isoscele d'ascolto era direi all'incirca 3/3,5 volte quello di casa mia. I dischi erano i miei.
A me quello come quell'impianto ha trattato i miei dischi è piaciuto, senza se e senza ma.
Avevo una serie di "Contemporary", della fine '50/inizio '60: grande musica e grandissime registrazioni, alcune stampe originali, alcune ristampe; le prime, perlopiù mono, le altre stereo. Non ci crederete ma il contrabbasso con le corde di budello, tipiche del periodo anni '50/'60 così difficile da riprodurre, soprattutto se il disco è una ristampa anni '70/'80, aveva quel "qualcosa in più" di quanto sento a casa mia [e qui lo smile verde ci starebbe bene, accidenti].
E mi sono dovuto ricredere su un presunto piccolo difetto di posizionamento dei microfoni della batteria in Art Pepper, "Smack up", "Contemporary" (1960). In quella stanza, dove fisicamente un quintetto ci stava senza problemi, piano 1/4 coda compreso, le proporzioni erano riprodotte in modo impeccabile ed, again, meglio che... nei miei 12mq.
Tutto merito dell'EMT? Non direi perché risultati analoghi li portava a casa anche il Bergman (cinghia, telaio rigido, braccio tangenziale con uno schiavetto che soffia per far scivolare il braccio, un altro che aspira per tenere il vinile appiccicato al piatto e un terzo...insomma, il dealer me lo stava spiegando ma poi quando ha capito che ero fermamente contrario allo sfruttamento schiavistico e, soprattutto, che non avevo 30.000 euri ha desistito).
E ho avuto la peccaminosa sensazione che il mio superSondek, in quel contesto, avrebbe fatto la sua porca figura, rafforzata dal riascolto degli stessi dischi a casa mia il giorno dopo.

P.S. Scrivendo queste note mi è tornato in mente un post di pepe57, uno degli ultimi, se ben ricordo, che accennava alla possibilità che affinando progetti analogici meccanicamente diversissimi in una certa qual misura le distanze soniche tra giradischi potevano andare scemando.
Non l'ho conosciuto, purtroppo, ma la sua assenza si sente, eccome se si sente.

Marcob
Marcob
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 538
Data d'iscrizione : 19.03.10

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Marcob Mer Apr 07 2021, 14:55

@Bertox ha scritto:Marlob:

"Ciao Bertox,

grazie per i complimenti !

...in merito alla passione audiofila....dilettante tu ? ....non credo proprio !!! ...i tuoi post che ho letto trasudano di passione e competenza sull'argomento sicuramente maggiore della mia !!

....per i giradischi dell'età dell'oro dell'analogico...si....ho avuto la "fortuna" di vivere attivamente il periodo.... e avere a che fare limitatamente con le mie capacità e competenze con "pietre miliari" tipo Linn, che però non ho mai avuto fisicamente nella mia catena HiFi essendo ai tempi "simpatizzante" di Pink Triangle che comprai nei primi anni ottanta con braccio Alphason Hr 100...poi sostituito nel '85 da un Goldmund Studio con il tangenziale T3...  

.... non faccio collezionismo...quindi al momento non raccolgo (mai dire mai) il tuo invito di completare l'opera con l'aggiunta di Linn/Micro/Denon/Thorens/etc, il tempo a disposizione è quello che è....faccio già fatica ad usare i gira presenti nel mio impianto....e tenere un "oggetto" a prendere polvere...mi piace poco !!"

Ciao Bertox

Caro marlob,

il Pink/Alphason Hr 100 è stato un grande classico dell' "età dell'oro dell'analogico" realmente vissuta in Italia e GB.  Forse, e dico forse, il Pink Triangle ebbe problemi di penetrazione in USA con VPI, Sota, Oracle e Linn.
Un'altra classica accoppiata era Pink/Zeta arm. Purtroppo, mai ascoltato il Pink in condizioni controllate.

E' stato il periodo dell' Hi End "cantinara" made in UK: tanti oggetti ben suonanti, alcuni geniali ma senza avere le spalle larghe per resistere e tante volte...fermi ai box per riparazione.
Mi ricordo che proprio in quei metà anni '80 accompagnai un amico da A. Nincheri per una riparazione dell' Audio Research SP 10. C'era un Pink in attesa d'intervento chirurgico. Ritornammo qualche settimana dopo e il Pink era sempre lì. Azzardai in tono scherzoso:
- "Ma, insomma, Sg. Nincheri, glielo ripari 'sto Pink al suo cliente!"
- "Eh, se mi mandano i pezzi...", fu la risposta.
Credo che fu quello il momento in cui decisi di non... affaticarmi a provare un Pink a casa mia.

non che le cose siano tanto cambiate .... ho un The Funk Firm sapphire...ho cercato di contattare il produttore per avere una cinghia di ricambio....neanche ho ricevuto risposta.... 

Recentemente, l'ingegnere capo della Linn - responsabile dell'Ekos SE con la canna in titanio ma giovane come tutto il nuovo board della Linn capitanato dal figlio di Ivor, Gilad Tiefenbrun - è rimasto di sale di fronte a un Alphason Hr 100: non voleva credere che un braccio in titanio venisse venduto nei suoi anni sulla stessa fascia di prezzo di un Linn Ittok, di uno Zeta Arm o di un Syrinx PU3.

in effetti...gran braccio....

Sulla presenza "plurima" di gira a casa tua: ovviamente, stavo scherzando...ma non troppo.

Mi spiego: tu potresti essere il prototipo dell'audiofilo in grado di dire cose interessanti sull'argomento 'Ragazzi, cosa ci siamo persi in quel periodo' a proposito dell' 'Età dell'oro dell'analogico' realmente vissuta e quella, ovviamente ihmo,  mitizzata, ovvero 'riscritta', da una corrente di pensiero emersa nel terzo millennio e capeggiata da un redattore, anche noto per aver introdotto i "valzer delle testine".

Dico questo, perché, immagino, dal passaggio Pink/Alphason al Goldmund tu abbia beneficiato di un miglioramento da un punto di vista sonico.
E siccome passare dal Pink/Alphason al Goldmund studio significava passare dalla classe C alla classe B nella classifica di "Stereophile" dell'ottobre del 1990.
E siccome ora in casa hai un EMT, 'uno dei pesi massimi dell'età dell'oro dell'analogico', ecc.,ecc. che però in quell'epoca nessuno conosceva...
Insomma, hai capito a quale gioco audiofilo t'invito a partecipare: dove piazziamo quei gira che fisicamente in linea di massima non c'erano e che ora secondo una scuola di pensiero per la quale un gira suona se e solo se è DD o a puleggia e che noi - e questa è la parte che mi...lascia più interdetto - abbiamo snobbato, preferendo spendere i nostri soldini sugli assurdi e inascoltabili controtelai a cinghia, roba che distorce qualsiasi nota mentre bastava organizzare un esproprio audiofilo negli studi RAI, nottetempo, oppure...

...volentieri resto disponibile !!!

Non mi si dica che sto esagerando, è palese, intenzionale e vorrebbe essere anche un invito a mettere un pò di leggerezza che, francamente, faccio fatica a scorgere quando mi capitano certi articoli sottomano. Niente paura, per stasera, basta così.
Se il thread resisterà e s'arricchirà di nuovi interventi...
Magari a partire da una tua riflessione sulla tua esperienza dal Pink ...all'EMT.

...non ho problemi a scrivere qualche impressione....magari su un 3D ad hoc !!

Caveat:
- Non sono un detrattore degli EMT: ne ho sentito uno questa estate, grande come una piccola consolle di registrazione, mi sembra un 950, 'perfettamente revisionato', in un show room direi almeno 6 volte la mia stanza, capitanare, in collaborazione/competizione con un gira Bergman da 30.000 euri (bellissimo) un impianto adeguato e terminante con due ATC, direi anche qui, a spanne, 6 volte il volume delle mie Spica TC 60.
Il triangolo isoscele d'ascolto era direi all'incirca 3/3,5 volte quello di casa mia. I dischi erano i miei.
A me quello come quell'impianto ha trattato i miei dischi è piaciuto, senza se e senza ma.
Avevo una serie di "Contemporary", della fine '50/inizio '60: grande musica e grandissime registrazioni, alcune stampe originali, alcune ristampe; le prime, perlopiù mono, le altre stereo. Non ci crederete ma il contrabbasso con le corde di budello, tipiche del periodo anni '50/'60  così difficile da riprodurre, soprattutto se il disco è una ristampa anni '70/'80, aveva quel "qualcosa in più" di quanto sento a casa mia [e qui lo smile verde ci starebbe bene, accidenti].
E mi sono dovuto ricredere su un presunto piccolo difetto di posizionamento dei microfoni della batteria in Art Pepper, "Smack up", "Contemporary" (1960). In quella stanza, dove fisicamente un quintetto ci stava senza  problemi, piano  1/4 coda compreso, le proporzioni erano riprodotte in modo impeccabile ed, again, meglio che... nei miei 12mq.
Tutto merito dell'EMT?  Non direi perché risultati analoghi li portava a casa anche il Bergman (cinghia, telaio rigido, braccio tangenziale con uno schiavetto che soffia per far scivolare il braccio, un altro che aspira per tenere il vinile appiccicato al piatto e un terzo...insomma, il dealer me lo stava spiegando ma poi quando ha capito che ero fermamente contrario allo sfruttamento schiavistico e, soprattutto, che non avevo 30.000 euri ha desistito).
E ho avuto la peccaminosa sensazione che il mio superSondek, in Dquel contesto, avrebbe fatto la sua porca figura, rafforzata dal riascolto degli stessi dischi a casa mia il giorno dopo.

curiosità ... il 950 era collegato con le sue schede phono e linea ? in bilanciato ? 

complimenti per le Spica T60 !!

complimenti anche per le stampe viniliche che possiedi....


P.S. Scrivendo queste note mi è tornato in mente un post di pepe57, uno degli ultimi, se ben ricordo, che accennava alla possibilità che affinando progetti analogici meccanicamente diversissimi in una certa qual misura le distanze soniche tra giradischi potevano andare scemando.
Non l'ho conosciuto, purtroppo, ma la sua assenza si sente, eccome se si sente.

....ci mancheranno i Suoi interventi !!!

Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 660
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Franz84 Mer Apr 07 2021, 15:01

Il suono lo soprattutto l'accoppiata braccio testina .. sarebbe bello fare delle prove alla cieca, e vedere quanti riescono a riconoscere la trazione e la base ...


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Bertox
Bertox
Member
Member

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 18.05.20
Località : Firenze

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Bertox Mer Apr 07 2021, 18:46

@Marcob

EMT 950: non so risponderti sulla configurazione. Mi spiace. Come hai visto, non mi sono neanche azzardato a dare un giudizio sul confronto tra i due giradischi. L'unica cosa che ricordo bene è che l'EMT era svantaggiato: era piazzato a una decina di metri dalle elettroniche e collegato con cavi segnale trasparent modello "se mi vuoi accendi un mutuo" (e, per giunta di quella lunghezza!).
Io però, non ho chiesto nulla. Ero andato lì soprattutto per la presenza di una importantissima collezione di vinili. Ho rovistato febbrilmente e comprato qualche titolo. Poi, siccome giorni prima avevo sconsigliato a un giovane collaboratore del proprietario di presentare come 'stampe originali' qualsiasi ristampa made in USA e siccome il tutto era avvenuto di fronte a un 'Contemporary' di Sonny Rollins, mi ero presentato con diversi 'Contemporary' e...ho approfittato della situazione.
Il proprietario era un dispiaciuto per la disposizione emergenziale dell'EMT e metteva continuamente le mani avanti. Ma, ripeto, a maggior ragione, per quel che vale, il risultato era convincente.

Pink...Goldmund...EMT
Scegli pure tempi e modalità, sono sicuro che non sarò l'unico a leggere le tue riflessioni.

@Franz84

Scusa se non ho risposto agli auguri di Pasqua e alle ulteriori tue sollecitazioni. Ecco le ragioni:

1) rileggendo il thread mi sono accorto che la mie capacità d'utilizzare il layout del forum peggiorano invece che migliorare, il che è davvero deplorevole nel caso di specie: per favorire una risposta sufficientemente sintetica alle tue osservazioni mi piacerebbe metterle insieme, farle dialogare fra loro, ecc., ecc.;

2) la più importante, volevo evitare qualsiasi piega alla 'Kramer contro Kramer', la qual cosa è una modalità abbastanza usuale nei fora ma a me francamente stanca subito quando l'incontro come lettore, figurarsi trovarmici invischiato come protagonista.

Comunque, mai dire mai. Nel frattempo ti do una notizia: leggendo con "analiticità" cartesiana i tuoi post, in qualche rigo, ogni tanto, trovo dei punti in cui siamo d'accordo"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 232218

Con simpatia e stima.
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 660
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Franz84 Mer Apr 07 2021, 22:02

@Bertox
Neanche a me piace ingaggiare sterili ed inutili discussioni,mi piace invece il confronto basato su prove empiriche, esperienza, ed approfondimenti mirati .. spesso però percepisco, non parlo di te, interventi apodittici, fondati sul sentito dire, e questo lo comprendo poco.
Mi farebbe comunque piacere sapere quali secondo te sono le molte nefandezze che scriverei nei post, al punto da non condividerne, dopo attenta speculazione filosofica, quasi nulla..
Il tutto con grande simpatia 😊


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
Gianniwizard
Gianniwizard
Member
Member

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 15.11.20
Località : Provincia di Caserta

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Gianniwizard Gio Apr 08 2021, 08:02

Saluti a tutti, dopo tutto il bel sentire commenti vari, per mia esperienza personale, con tutta la modestia possibile e la mia ignoranza, vorrei esprimere un concetto che mi ha sempre accompagnato e cioè che un buon suono analogico non è dato fondamentalmente dal giradischi, ma dalla accoppiata braccio - testina, quest' ultima di miglior qualità possibile, sempre con i limiti della disponibilità economica di chi acquista. Certamente non parlo di giradischi 'giocattolo' cinesi, che hanno invaso il mercato con lo stesso modello vestito in mille modi, ma di alcuni modelli delle rinomate e tradizionali Marche che ci hanno accompagnato nel cammino di nostra vita. Ad es la Thorens ha realizzato due bei modelli 1600 e 1601 che essendo pur costosi sembrano dei veri gioielli e credo possano competere sia col passato che col futuro. Inoltre ho visto che con circa 1500 euro si può acquistare un bel giradischi, sempre di Torens, TD 148 A ,per restare nell' ambito del ' tedesco eterno'. Per non parlare di tutte le altre Marche europee sopra una certa cifra che forniscono bei gioielli.
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26372
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 63
Località : Genova

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da pluto Gio Apr 08 2021, 08:53

Considerando che il Thorens più ricercato dagli audiofili di tutto il mondo, a torto o a ragione,  è il 124, penso che sarebbe interessante discutere anche un po' di questo

https://www.thorens.com/de/thorens®-td-124-dd.html

Le soluzioni adottate sono estremamente interessanti, a cominciare dal radicale cambio di trazione: ora è un DD
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26372
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 63
Località : Genova

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da pluto Gio Apr 08 2021, 08:56

Facendo copia e incolla si accede - sorry
Deve esserci una qualche protezione del sito x il salto diretto
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23398
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da carloc Gio Apr 08 2021, 09:15

https://www.thorens.com/de/thorens-td-124-dd.html


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
Gianniwizard
Gianniwizard
Member
Member

Numero di messaggi : 38
Data d'iscrizione : 15.11.20
Località : Provincia di Caserta

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Gianniwizard Gio Apr 08 2021, 09:25

Bellissimo il nuovo TD 124!
Marcob
Marcob
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 538
Data d'iscrizione : 19.03.10

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Marcob Gio Apr 08 2021, 09:28

@Franz84 ha scritto:Il suono lo soprattutto l'accoppiata braccio testina .. sarebbe bello fare delle prove alla cieca, e vedere quanti riescono a riconoscere la trazione e la base ...

ciao Franz84,

sono d'accordo, l'accoppiata braccio/testina è fondamentale...

... un mio personale pensiero.... ho però una visione più olistica e ritengo che la base (ossia il giradischi) ricopra anch'esso un ruolo fondamentale per il raggiungimento del risultato sonico il quale  sarà ovviamente proporzionale alla qualità dei tre componenti utilizzati !

... prove....sarebbe molto bello poter allestire due set up analogici per fare confronti....bello e possibile.... ma difficile da attuare !!

a presto.
Marco
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23398
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da carloc Gio Apr 08 2021, 09:29

@Gianniwizard ha scritto:Bellissimo il nuovo TD 124!
È identico al vecchio ma con una “meccanica” nuova.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
lalosna
lalosna
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 2545
Data d'iscrizione : 19.08.12
Età : 59
Località : Cit Türin

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da lalosna Gio Apr 08 2021, 09:35

Mah, ho qualche dubbio...
Sembra sempre lui, m il motore è fatto a Taiwan, e questa potebbe anche essere una buona cosa, anche se a vederlo in foto e sul tubo sembra un simil-hanpin.
Il braccio tipo EMT/primi Thorens è bellino, bisogna vedere se con l'alzabraccio elettrico si può sostitutire ( la basetta ha le solite viti).
Il tutto per 9K, a quel prezzo mi pare ci sia il motore del nuovo SP10.
Spendere per spendere forse è  meglio il nuovo 301 by SME


_________________
Cerèa...
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 406
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 64
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da AlessandroCatalano Gio Apr 08 2021, 09:53

@carloc ha scritto:https://www.thorens.com/de/thorens-td-124-dd.html
Perdonatemi il link corretto è questo: https://www.thorens.com/en/thorens®-td-124-dd-en.html

Effettivamente - se funziona bene - non è male! Parliamone

Un saluto

Alessandro


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione e phono), Airtech Alfa Alimentazione e Potenza. "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 972395
Franz84
Franz84
Senior Member
Senior Member

Numero di messaggi : 660
Data d'iscrizione : 23.02.18
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da Franz84 Gio Apr 08 2021, 23:04

Buonasera Marco,
condivido appieno, la base suona e deve essere adeguata all'accoppiata braccio/testina. Certamente un giradischi, magari vintage, in buone condizioni, dal modesto valore economico, ma dotato di ottimo braccio e super testina suonerà meglio di un super gira con braccio e testina modeste o male accoppiate. Il problema è soprattutto meccanico, io non sono ad esempio mai riuscito a sentir cantare una lyra sul braccio graham, nonostante si tratti di due oggetti spesso abbinati, a mio avviso erroneamente.. si tenderebbe a giudicare anche la base, che però non avrebbe alcuna colpa ..
Pluto, cosa ne pensi di questo nuovo 124? Sarebbe curioso poterlo ascoltare,magari confrontare con il mitico 124. Suppongo che anche il piatto sia completamente diverso dalla versione d'epoca, ovvero amagnetico. A parte l'aspetto estetico sembra un progetto totalmente nuovo


_________________
Convergent SL1 Ultimate MK2 Phono - Accuphase DC 330 - Accuphase DP101 -Accuphase P500 - Technics SL 1200G - Thorens TD 125 Mk2 - Fidelity Research FR7 - FR1 MK2 - FR1 MK3F - Monster Alpha Genesis 1000 - Denon DL 103R - Denon 103 - Denon 304 - Lyra Titan I - Zyx 4D - Fidelity Research XG5 - XF1 L - Zyx ccp1 - Uesugi UBROS 5 Low -  ProAC 140 MK 2 - Cablaggio AIRTECH
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26372
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 63
Località : Genova

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da pluto Ven Apr 09 2021, 09:46

Che dire Franz?
Non mi dispiace.. in via teorica s'intende. Non l'ho neanche mai visto de visu

Sul cambio di trazione mi pare una scelta quasi obbligata nelle economie di scala moderne. Più semplice, più affidabile e quindi meno costosa.
Mi piace la decisione della doppia uscita RCA e XLR
Il braccio no.  Forse la mia è un'avversione personale ma non mi sono mai piaciuti ne i bracci Thorens ne quelli EMT. So che suonano bene con le testine della casa (gli EMT) ma continuo a pensare che siano il punto debole dei sistemi EMT/Thorens

Se mai dovessi decidere di acquistare un 927 o un 950 (e ci sono andato vicino un paio di volte), la prima cosa che farei è proprio la sostituzione del braccio.

E il caro Pietro mi ha sempre un pò scoraggiato dall'impresa. Non ha mai amato gli EMT.  Forse preferiva i 124 (ma non stravedeva neanche x i puleggioni in generale)

Il fatto che sia anche un deck molto piccolo, depone a suo favore e lascia pure il campo aperto a molteplici personalizzazioni.

Resto incerto sul fatto che sia un miglioramento reale rispetto al vecchio. Diciamo che tra i 2500 ed i 3000 euro si riesce a trovare con qualche attenzione un 124 in condizioni ottime.
Acquistando il solo motore anche meno.
Con un millino ci esce il plinto che vuoi e come vuoi, i piedini la basetta o basette x i bracci preferiti. E ti monti i bracci che vuoi
In altre parole hai un sistema aperto. Questo nuovo è un sistema molto chiuso (almeno mi pare) e che vada così meglio del vecchio (in perfetto ordine) è ancora da dimostrare

Però è interessante - andrebbe provato con molta attenzione
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 406
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 64
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da AlessandroCatalano Ven Apr 09 2021, 10:27

@Franz84 ha scritto:Buonasera Marco,
condivido appieno, la base suona e deve essere adeguata all'accoppiata braccio/testina. Certamente un giradischi, magari vintage, in buone condizioni, dal modesto valore economico, ma dotato di ottimo braccio e super testina suonerà meglio di un super gira con braccio e testina modeste o male accoppiate. Il problema è soprattutto meccanico, io non sono ad esempio mai riuscito a sentir cantare una lyra sul braccio graham, nonostante si tratti di due oggetti spesso abbinati, a mio avviso erroneamente.. si tenderebbe a giudicare anche la base, che però non avrebbe alcuna colpa ..
Pluto, cosa ne pensi di questo nuovo 124? Sarebbe curioso poterlo ascoltare,magari confrontare con il mitico 124. Suppongo che anche il piatto sia completamente diverso dalla versione d'epoca, ovvero amagnetico. A parte l'aspetto estetico sembra un progetto totalmente nuovo

Vorrei aggiungere a quanto detto da Pluto che da notizie che ho avuto ieri sera il motore è un "motorino" che è stato fatto fare da una ditta di Taiwan e la cosa non mi piace."nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 33910 Ritengo quindi di quotare quanto affermato da Gian al 100%.

Un saluto

Alessandro


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione e phono), Airtech Alfa Alimentazione e Potenza. "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 972395
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23398
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da carloc Ven Apr 09 2021, 11:55

@AlessandroCatalano ha scritto:


Vorrei aggiungere a quanto detto da Pluto che da notizie che ho avuto ieri sera il motore è un "motorino" che è stato fatto fare da una ditta di Taiwan e la cosa non mi piace."nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 33910 Ritengo quindi di quotare quanto affermato da Gian al 100%.

Un saluto

Alessandro
Hai notizie sul "motorino"?

Prima di etichettarlo come tale vorrei conoscerne le specifiche. Poi che sia costruito a Taiwan non è un difetto. BMW produce alcuni motori delle sue moto li...e questo è solo un esempio. sunny


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 406
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 64
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da AlessandroCatalano Ven Apr 09 2021, 12:08

@carloc ha scritto:
@AlessandroCatalano ha scritto:


Vorrei aggiungere a quanto detto da Pluto che da notizie che ho avuto ieri sera il motore è un "motorino" che è stato fatto fare da una ditta di Taiwan e la cosa non mi piace."nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 33910 Ritengo quindi di quotare quanto affermato da Gian al 100%.

Un saluto

Alessandro
Hai notizie sul "motorino"?

Prima di etichettarlo come tale vorrei conoscerne le specifiche. Poi che sia costruito a Taiwan non è un difetto. BMW produce alcuni motori delle sue moto li...e questo è solo un esempio. sunny
Ciao Carlo,

Ne parlavo ieri con Igor Fiorini (ing. del suono nonché titolare di HiFi Roma - Gruppo VDM) che ha avuto modo di vederlo ed ascoltarlo e non è affatto rimasto assolutamente convinto in quanto lo ha ritenuto sottodimensionato e poi raffrontandolo con il sound del suo antenato a puleggia afferma che è tutta un'altra cosa. L'estetica resta comunque valida. Essendo tedeschi avevano la possibilità di avere la disponibilità di motori di gran lunga superiori in casa.

Un saluto

Alessandro


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione e phono), Airtech Alfa Alimentazione e Potenza. "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 972395
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23398
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da carloc Ven Apr 09 2021, 13:34

So chi è Fiorini, persona a modo.

Sull'ascolto non mi pronuncio, a me interessava sapere chi costruisce il motore e le specifiche, intermini di coppia, del motore.


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 406
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 64
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da AlessandroCatalano Ven Apr 09 2021, 13:47

@carloc ha scritto:So chi è Fiorini, persona a modo.

Sull'ascolto non mi pronuncio, a me interessava sapere chi costruisce il motore e le specifiche, intermini di coppia, del motore.
Ciao Carlo,

Credo che riuscire ad avere i dati del motore non sia cosa facile. Comunque cercherò senz'altro ed in ogni modo di avere i dati (ora provo a mandare una mail alla Thorens e vediamo cosa mi rispondono...se mi rispondono.

Un saluto

Alessandro


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione e phono), Airtech Alfa Alimentazione e Potenza. "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 972395
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23398
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da carloc Ven Apr 09 2021, 13:50

Grazie Ale!


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 406
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 64
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da AlessandroCatalano Ven Apr 09 2021, 14:07

@carloc ha scritto:Grazie Ale!
Ma Ti pare Carlo, comunque ho già mandato la mail ... ora vediamo cosa ci dicono.

Un saluto

Alessandro

P.S. - Assieme ad Igor stiamo mettendo a punto un Brinkmann Taurus con braccio Brinkmann 12.1 ma per ottenere il massimo stiamo aspettando il Brinkmann Protractor perché non Ti danno neanche una dima di cartone e le istruzioni sono fatte veramente maluccio (al contrario del gira che è fantastico) credo che al momento è il migliore DD che mi sia passato per le mani. Io comunque preferisco sempre la trazione a cinghia della SME.


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione e phono), Airtech Alfa Alimentazione e Potenza. "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 972395
carloc
carloc
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 23398
Data d'iscrizione : 27.07.11
Località : Busto Arsizio (Motociclista)

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da carloc Ven Apr 09 2021, 14:11

Insomma ti piacciono quei mollaccioni della SME  "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 775355 "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 775355 "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 775355


_________________
Rem tene verba sequentur

https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
AlessandroCatalano
AlessandroCatalano
JuniorMember
JuniorMember

Numero di messaggi : 406
Data d'iscrizione : 12.02.17
Età : 64
Località : Roma

"nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 Empty Re: "nuovo" Thorens TD 160

Messaggio Da AlessandroCatalano Ven Apr 09 2021, 14:14

@carloc ha scritto:Insomma ti piacciono quei mollaccioni della SME  "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 775355 "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 775355 "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 775355

affraid cheers santa


_________________
Alessandro

AA Puccini Anniversary by Airtech - SME Model 10 - SME Series IV - Stage-Phono Benz Micro PP1 T9 Benz Micro LP - Sonus faber Olympica II - Cavi: Airtech Zero (Prototipi Test Alimentazione, Interconnessione e phono), Airtech Alfa Alimentazione e Potenza. "nuovo" Thorens TD 160 - Pagina 3 972395

    La data/ora di oggi è Mer Apr 14 2021, 22:17