Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ristampe vinili
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Ristampe vinili

    Roney
    Roney
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 176
    Data d'iscrizione : 16.01.17
    Località : Albanella

    Ristampe vinili Empty Ristampe vinili

    Messaggio Da Roney Dom Mar 20, 2022 6:14 pm

    Buondì. E' da un po' che non scrivevo nel forum e, per quello che mi accingo a dire, non so se sia la sezione giusta. 
    Un po' di storia: correvano gli anni '90 e il vinile era considerato obsoleto come un grammofono, le audiocassette erano per sfigati, i file digitali non esistevano e l'unico supporto audio di livello era l'allora miracoloso CD. E che CD! Oltre alle nuove uscite rigorosamente in DDD che avevano quel nuovo suono cristallino e ammaliante, potevi trovare le ristampe dei "vecchi" dischi anni '60 e '70. Per poche migliaia di Lire ti portavi a casa una confezione con all'interno un libretto con foto testi e altro che a fatica rimettevi nella sede originale, un dischetto che oltre ai brani originali, spessissimo aveva bonus track di vario tipo (live, demo) e un suono AAD che si poteva riprodurre al meglio già con lettori di fascia media o inferiore. Un suono che era solo stato riversato dall'analogico al digitale senza la successiva Loudness War che invase il digitale finendo per storpiare nelle successive edizioni anche i vecchi successi. 
    Vent'anni dopo il vinile è tornato in auge e, in maggioranza, quelli della così detta generazione X spulciano l'internet per accaparrarsi qualche vinile originale, ma soprattutto acquistano delle ...ristampe. E qui casca l'asino! Pur di far soldi, le case discografiche pubblicano in diverse edizioni: da quelle basi a cofanetti ben forniti. Ma a che prezzo? Un vinile base non ha ne più ne meno che la custodia, della carta velina per contenere il disco e basta. Vuoi una fotina a corredo? 5€ in più; vuoi un libretto illustrato? 5€; Copertina pieghevole 5€; Vinile "non nero"? 10€. I su menzionati cofanetti con 2 o 3 dischi, qualche foto, un libricino e magari un gadget made in China: 200€ o giù di lì. Ovviamente le bonus track non esistono. Esistono però le edizioni in doppio vinile dei dischi usciti in CD: 40 e rotti euro per un minutaggio che troppe volte ho visto intorno ai 58', ma i più sapranno che il "Carmina Burana" dura 59' e "Desire" di Dylan 57' su un unico disco (non si venga però qui col discorso che più un disco è breve e più suona bene ecc. ecc. perché ci sarebbe poi da ridire sulla qualità sonora di moltissime ristampe piene di rumori di fondo molto poco audiofili). 
    Dove voglio andare a parare? Beh, forse qualche anno fa c'era molta più serietà da parte delle case discografiche e probabilmente non avevano a libro paga un team che studia a tavolino come spillare soldi quotidianamente agli appassionati di musica. Se poi ho detto qualche c@g@t@ pazzesca, sarà stato perché, da persona con un budget limitato, mi sento un po' preso per il  Ristampe vinili 571367
    Marcobicci
    Marcobicci
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 12
    Data d'iscrizione : 01.01.22

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Marcobicci Dom Mar 20, 2022 8:22 pm

    Quoto tutto quanto ma ti va anche bene, visto oggi
     le truffe consentite ai petrolieri e alle multinazionali energetiche.
    Almeno un disco puoi non comprarlo e lasciarlo sugli scaffali.
    Saluti


    _________________
    …strinse in tasca i semi inutili come il torto e la ragione
    (Roberto Vecchioni)
    Ivanhoe
    Ivanhoe
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4501
    Data d'iscrizione : 30.10.12
    Località : Terre piatte

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Ivanhoe Dom Mar 20, 2022 8:36 pm

    Io ho ancora dei vinili di 30 anni fa, alcuni suonano bene altri sono cagate pazzesche, come i cd o ogni altro supporto, per questo c'erano tante riviste di musica che recensivano i dischi.
    Ora c'e' internetss  Ristampe vinili 106390
    lalosna
    lalosna
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 5336
    Data d'iscrizione : 19.08.12
    Età : 62
    Località : Cit Türin

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da lalosna Dom Mar 20, 2022 9:34 pm

    Il vinile è il fenomeno musicale del momento, le case discografiche ci si sono buttate a pesce, per cui è facilissimo prendere bidoni megagalattici.
    Per di più la musica attuale è quasi totalmente digitale, per cui sovente si compera un File su un supporto diverso.
    Bisogna informarsi bene prima di comprare, e comunque valutare se valga la pena di passare o tornare all'analogico se l'interesse è per la produzione "contemporanea"...
    Di contro qualcuno ha centinaia di dischi degli ultimi 50 anni e lì la musica è diversa, ciao ciao ai supporti digitali Ristampe vinili 588790 Ristampe vinili 588790 Ristampe vinili 588790


    _________________
    Cërea...
    faber71
    faber71
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 20.01.22
    Località : Viterbo

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da faber71 Dom Mar 20, 2022 10:54 pm

    Non so se avete notato che il prezzo delle ristampe nuove in questi ultim giorni, stanno letteralmente lievitando quello che prima si trovava sui 20/25 euro,  ora stiamo sui 30/35, A questo punto è  chiaro che  il fine delle case discografiche è creare una sorta di status simbol, che si avvicina al bene di lusso, è questo si tirara dietro l'usato. 
    Quello che noi tutti dobbiamo augurarci che la qualità  sia senza compromessi; se questo accadrà ci riusciranno; 
    altrimenti se ci prendono per allocchi sarà un flop. Stiamo a vedere.


    _________________
    gira            Thorens td 124 prima serie/audiothecnica at 1005
    gira            Acustic signature manfred limited edition/Rega rb 305
    prephono    Trigon Vanguard 2+Volcano
    prephono    Trichord dino+dino+
    integrato     Copland cta 405 A
    integrato     Unison Reserch S8
    casse          Advent one 
    casse          Opera Loudspeakers Gran Callas 2008
    testina        Denon 103 R
    testina        ZIX bloom silver(boro-microridge)
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1463
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Pinve Lun Mar 21, 2022 9:10 am

    faber71 ha scritto:Non so se avete notato che il prezzo delle ristampe nuove in questi ultim giorni, stanno letteralmente lievitando quello che prima si trovava sui 20/25 euro,  ora stiamo sui 30/35, A questo punto è  chiaro che  il fine delle case discografiche è creare una sorta di status simbol, che si avvicina al bene di lusso, è questo si tirara dietro l'usato. 
    Quello che noi tutti dobbiamo augurarci che la qualità  sia senza compromessi; se questo accadrà ci riusciranno; 
    altrimenti se ci prendono per allocchi sarà un flop. Stiamo a vedere.
    a dire la verità è cresciuto anche il pane, la benzina, la frutta, il caffè ... ed anche i CD.

    E' in atto una inflazione che non vedevamo da tempo legata al caro energia ed alla carenza di materie prime (che sono sparite velocemente... chissa perchè) 
    A questo aggiungiamo le cannonate ed i missili ... 

    Quanto ai vinili, francamente compro sia nuove uscite che ristampe e versioni originali usate; molte versioni originali fanno pena, molte ristampe (anche se derivano dal digitale) suonano bene; lo stesso brano tra CD e vinile suona diverso anche se la fonte potrebbe essere la stessa. 
    Non mi faccio domande amletiche. 
    L'importante è non prendere fregature, e questo è difficile da evitare ma seguendo qualche consiglio anche qui sul Gazebo un pò si riesce.

    Certo non è economico, ma l'analogico in particolare proprio non lo è da se. Se non ho soldi, uso lo streaming (da giovane registravo cassette da LP di altri).
    Sto usando il vinile perchè mi piace molto usarlo, perchè "sento bene" (non sempre), perchè ascolto album completi e non salto continuamente tra palo e frasca come con lo streamer e questo mi rilassa di più.


    _________________
    Apparati suonanti
    martin logan
    martin logan
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1740
    Data d'iscrizione : 18.11.17
    Età : 60
    Località : Pavia

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da martin logan Lun Mar 21, 2022 9:15 am

    Mi sembra che tali "lievitazioni" hanno anticipato di un bel po' la guerra in Ucraina.
    Mesi fa in un negozio volevo prendere l'LP di C. Lloyd & Marvels "Tone Poem" che già ho tra i preferiti Tidal = oltre 60 euro  Ristampe vinili 608277
    E sui siti non va meglio : 53 sull'amazzone e circa 58 su discogs, dove paghi a parte (salata) la spedizione.

    Ho rinunciato, continuerò l'ascolto in streaming.

    Unica consolazione, con l'attenuarsi delle restrizioni riprendono le fiere / mostre mercato del vinile. 
    Ne hanno fatta una a Bergamo, fine febbraio, e sono riuscito a prendere 4 dischi (3 usati + 1 nuovo sigillato della blue note di Cassandra Wilson) per 50 euro totale.
    Ovviamente sono dovuto andare là, però non ho negozi di vinile vicino a casa, quindi se non  compro in rete mi devo spostare in ogni caso.

    OT : tra questi Metheny - Holland - Haynes "Question and Answer" ... lavoro super e incisione ottima.
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1463
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Pinve Lun Mar 21, 2022 11:33 am

    infatti, mi sembra che la guerra si sia aggiunta alla lievitazione di prezzi in generale che è iniziata da fine 2021.

    Non ho partecipato a molte fiere del disco ma alle poche dove c'ero i prezzi mi sembravano più alti che nei mercatini o negozi specializzati nell'usato. Ma forse non sono ancora "scafato" nella trattativa...
    per 50 euro hai comprato mi pare molto bene.


    _________________
    Apparati suonanti
    giaiant
    giaiant
    MusicAddicted
    MusicAddicted

    Numero di messaggi : 27340
    Data d'iscrizione : 21.08.14
    Età : 61
    Località : GÖRZ

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da giaiant Lun Mar 21, 2022 6:32 pm

    Pinve ha scritto:Non ho partecipato a molte fiere del disco ma alle poche dove c'ero i prezzi mi sembravano più alti che nei mercatini o negozi specializzati nell'usato. Ma forse non sono ancora "scafato" nella trattativa...
    per 50 euro hai comprato mi pare molto bene.
    le fiere almeno dalle mie parti Trieste Udine e dintorni i prezzi da  parecchio tempo gli ho trovati migliori che hai mercatini 
    per non parlare di come son tenuti vinili buttati là senza busta
    10 anni fa si facevano dei buoni affari ho trovato lp a prezzi ridicoli poi quando il vinile è diventato una moda
    tutti a sparar prezzi solo per che vinile 
    alle fiere ho trovato banconi interi di dischi a 5 euro ben tenuti con artisti e gruppi di tutto rispetto
    poi ok se si cerca la rarità e prima stampa chiaramente il prezzo lievità.
    .
    comunque da quest'anno non è più un mio problema per che ho deciso che basta vininili&cd
    dopo oltre 40anni ho raggiunto la pace dei sensi.
    streaming e tanti saluti
     Buoni Ascolti.
    Ristampe vinili C6c89410


    _________________
    Spoiler:

    Ristampe vinili Rauche11
    .................il mio impianto....................
      www.ilgazeboaudiofilo.com/t37554p150-piccolo-aggiornamento-impianto
    heartbreaker
    heartbreaker
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 532
    Data d'iscrizione : 15.08.15

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da heartbreaker Lun Mar 21, 2022 7:12 pm

    Alle fiere si fanno buoni affari quando trovi il rigattiere che ha nel banco un po' di tutto e non pretende di essere esperto di vinile. Ho preso dei cofanetti di classica e lirica veramente a buon prezzo. Evito come la peste le fiere dedicate al vinile.
    Il problema della ristampe ha molte sfaccettature. Un conto è la ristampa della casa madre  su etichette cosidette economiche( DECCA>Ace of Diamonds giusto per far capire), un conto è la ristampa audiophile di incisioni ritenute ai massimi livelli di quaità e un conto è la ristampa dei " benefattori" che ti riprendono vecchi master, li digitalizzano e poi..... vai con l'analogico.
    Ovvio che la intenzione, peraltro normale, di fare qualche soldo sia la spinta per tutte queste situazioni, con qualcuno che ci si "appoggia" di più e qualcuno apparentemente meno pretenzioso.
    Per uscirne bisogna informarsi. Una volta c'era una rivista intitolata Raro, se non ricordo male, che almeno dsl punto di vista musicale dava delle buone informazioni. Oggi c'è molta autoreferenzialità internettiana.
    Occhio che il vinile che "suona male" potrebbe essere rivelatore di un impianto non " a punto", diciamo così va.
    Mi è capitato con dei Living Stereo originali, ero molto giovane e squattrinato.
    giaiant
    giaiant
    MusicAddicted
    MusicAddicted

    Numero di messaggi : 27340
    Data d'iscrizione : 21.08.14
    Età : 61
    Località : GÖRZ

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da giaiant Lun Mar 21, 2022 8:45 pm

    heartbreaker ha scritto:Alle fiere si fanno buoni affari quando trovi il rigattiere che ha nel banco un po' di tutto e non pretende di essere esperto di vinile. Ho preso dei cofanetti di classica e lirica veramente a buon prezzo. Evito come la peste le fiere dedicate al vinile.
    Il problema della ristampe ha molte sfaccettature. Un conto è la ristampa della casa madre  su etichette cosidette economiche( DECCA>Ace of Diamonds giusto per far capire), un conto è la ristampa audiophile di incisioni ritenute ai massimi livelli di quaità e un conto è la ristampa dei " benefattori" che ti riprendono vecchi master, li digitalizzano e poi..... vai con l'analogico.
    Ovvio che la intenzione, peraltro normale, di fare qualche soldo sia la spinta per tutte queste situazioni, con qualcuno che ci si "appoggia" di più e qualcuno apparentemente meno pretenzioso.
    Per uscirne bisogna informarsi. Una volta c'era una rivista intitolata Raro, se non ricordo male, che almeno dsl punto di vista musicale dava delle buone informazioni. Oggi c'è molta autoreferenzialità internettiana.
    Occhio che il vinile che "suona male" potrebbe essere rivelatore di un impianto non " a punto", diciamo così va.
    Mi è capitato con dei Living Stereo originali, ero molto giovane e squattrinato.
    il vinile che"suona male" non so nella classica che non conosco bene 
    ma nel rock ce ne sono eccome 
    anche con l'impianto "a punto"


    _________________
    Spoiler:

    Ristampe vinili Rauche11
    .................il mio impianto....................
      www.ilgazeboaudiofilo.com/t37554p150-piccolo-aggiornamento-impianto
    Adelmo
    Adelmo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 272
    Data d'iscrizione : 08.03.15
    Località : Imola

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Adelmo Mar Mar 22, 2022 12:22 am

    Salve,

    Io penso che le bazze nel vinile siano finite da una decina di anni. 

    In Italia siamo sempre esagerati con il fashion di qualunque genere.

    Saluti

    Adelmo
    martin logan
    martin logan
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 1740
    Data d'iscrizione : 18.11.17
    Età : 60
    Località : Pavia

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da martin logan Mar Mar 22, 2022 8:07 am

    heartbreaker ha scritto: Evito come la peste le fiere dedicate al vinile.
    Quelle "minori" con una decina di espositori o poco più si possono tranquillamente evitare.
    Quelle più grandi, con decine (o centinaia) di venditori raccolgono "vili affaristi", cantinari e onesti collezionisti che sanno cosa vendono.
    Ovviamente nessun medico prescrive la frequentazione di tali eventi come ricetta salva vita ... se ne può fare a meno senza rimpianti se hai già una ottima collezione di vinili.
    Negli altri casi si perdono buone occasioni di socialità (esiste ancora ? boh ...) e di comprare a un prezzo se non giusto almeno equo.
    Equità che in tanti negozi - mi spiace dirlo - non trovo affatto.
    Che poi da noi ogni cosa (non solo l'hifi o il vinile) è ormai diventata status symbol "da ricchi" è un dato di fatto, manco avessimo i $$$ degli Svizzeri.  Ristampe vinili 650957
    faber71
    faber71
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 51
    Data d'iscrizione : 20.01.22
    Località : Viterbo

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da faber71 Mar Mar 22, 2022 8:57 am

    martin logan ha scritto:
    heartbreaker ha scritto: Evito come la peste le fiere dedicate al vinile.
    Quelle "minori" con una decina di espositori o poco più si possono tranquillamente evitare.
    Quelle più grandi, con decine (o centinaia) di venditori raccolgono "vili affaristi", cantinari e onesti collezionisti che sanno cosa vendono.
    Ovviamente nessun medico prescrive la frequentazione di tali eventi come ricetta salva vita ... se ne può fare a meno senza rimpianti se hai già una ottima collezione di vinili.
    Negli altri casi si perdono buone occasioni di socialità (esiste ancora ? boh ...) e di comprare a un prezzo se non giusto almeno equo.
    Equità che in tanti negozi - mi spiace dirlo - non trovo affatto.
    Che poi da noi ogni cosa (non solo l'hifi o il vinile) è ormai diventata status symbol "da ricchi" è un dato di fatto, manco avessimo i $$$ degli Svizzeri.  Ristampe vinili 650957
    Il meccanismo è quello di creare un produtto esclusivo non per tutti, con prezzi alti e addirittura altissimi su prime stampe, ed etichette audiofile, il cui fascino deriva spoprattutto dalla loro esclusivita di prodotto destinato a pocchissimi; insomma la musica su spotify sara popolare ed economico insomma la musica drei poveri, l'analogico  invece quella dei piu benestanti che possono permettere sia impianti che possano far suonare bene queste supporti, sia i supporti stessi che comunque sono tuttaltro che economici.
    Chi non a voglia o lo possibilità di destinare delle risorse importanti su questo frangente, è meglio non si avventuri perche ottora nel migliore dei casi un risultato scadente, ed accetti senza esitazione supporti digitali dai quali ricevara certamente molta piu soddisfazione.
    La mia e un pò l'osservazione dell' acqua calda, comunque questo è.
    Io personalmente ascolto spotify in auto ed a casa solo vinile o almeno finche me lo potrò permettere.


    _________________
    gira            Thorens td 124 prima serie/audiothecnica at 1005
    gira            Acustic signature manfred limited edition/Rega rb 305
    prephono    Trigon Vanguard 2+Volcano
    prephono    Trichord dino+dino+
    integrato     Copland cta 405 A
    integrato     Unison Reserch S8
    casse          Advent one 
    casse          Opera Loudspeakers Gran Callas 2008
    testina        Denon 103 R
    testina        ZIX bloom silver(boro-microridge)
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1463
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Pinve Mar Mar 22, 2022 11:43 am

    Ho speso molto in questi 2 anni per il vinile, penso forse troppo.
    ho speso sia in apparecchiature che in dischi (nel 2021 circa 50) . I risultati però li sento. Il gusto è cresciuto.

    Sono attratto da quel mondo che ricerca vinili specifici (che però non so individuare) perchè al gusto della musica potrei abbinare quello della ricerca e della documentazione. 
    Non ho ambizioni di collezioni sterminate, difficilmente acquisto più di 2 dischi per volta perchè mi piace sentirli non archiviarli, ed un vinile che non ascolto mi da fastidio (occupa posto e costa per niente) 
    Il costo è chiaramente un ostacolo, ma ancora sopportabile. Non ho però edizioni ultra costose o iperaudiofile... sono ancora nella terra di mezzo.


    _________________
    Apparati suonanti
    lizard
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 10928
    Data d'iscrizione : 06.11.09
    Località : Augusta Taurinorum

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da lizard Mar Mar 22, 2022 11:48 am

    Pinve ha scritto:Ho speso molto in questi 2 anni per il vinile, penso forse troppo.
    ho speso sia in apparecchiature che in dischi (nel 2021 circa 50) . I risultati però li sento. Il gusto è cresciuto.

    Sono attratto da quel mondo che ricerca vinili specifici (che però non so individuare) perchè al gusto della musica potrei abbinare quello della ricerca e della documentazione. 
    Non ho ambizioni di collezioni sterminate, difficilmente acquisto più di 2 dischi per volta perchè mi piace sentirli non archiviarli, ed un vinile che non ascolto mi da fastidio (occupa posto e costa per niente) 
    Il costo è chiaramente un ostacolo, ma ancora sopportabile. Non ho però edizioni ultra costose o iperaudiofile... sono ancora nella terra di mezzo.
    sei sulla retta via..fratello..
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1463
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Pinve Mar Mar 22, 2022 12:02 pm

    Questo per esempio è un sito che mi piace molto perchè pur essendo da Collezionisti incalliti da molte indicazioni.
    Anche di qualità....per esempio questo vinile di Mitchell sembra bellissimo.

    https://londonjazzcollector.wordpress.com/2022/03/18/blue-mitchell-step-lightly-1963-ua-1980/


    _________________
    Apparati suonanti
    Luca58
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9403
    Data d'iscrizione : 15.07.09

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Luca58 Mar Mar 22, 2022 3:46 pm

    heartbreaker ha scritto:Alle fiere si fanno buoni affari quando trovi il rigattiere che ha nel banco un po' di tutto e non pretende di essere esperto di vinile. Ho preso dei cofanetti di classica e lirica veramente a buon prezzo. Evito come la peste le fiere dedicate al vinile.
    Il problema della ristampe ha molte sfaccettature. Un conto è la ristampa della casa madre  su etichette cosidette economiche( DECCA>Ace of Diamonds giusto per far capire), un conto è la ristampa audiophile di incisioni ritenute ai massimi livelli di quaità e un conto è la ristampa dei " benefattori" che ti riprendono vecchi master, li digitalizzano e poi..... vai con l'analogico.
    Ovvio che la intenzione, peraltro normale, di fare qualche soldo sia la spinta per tutte queste situazioni, con qualcuno che ci si "appoggia" di più e qualcuno apparentemente meno pretenzioso.
    Per uscirne bisogna informarsi. Una volta c'era una rivista intitolata Raro, se non ricordo male, che almeno dsl punto di vista musicale dava delle buone informazioni. Oggi c'è molta autoreferenzialità internettiana.
    Occhio che il vinile che "suona male" potrebbe essere rivelatore di un impianto non " a punto", diciamo così va.
    Mi è capitato con dei Living Stereo originali, ero molto giovane e squattrinato.
    Ristampe vinili 972395 cheers Ristampe vinili 972395 Come si fa a non essere d'accordo con chi mette nell'avatar una Gibson Les Paul? Laughing

    E' verissimo: piu' l'impianto suona bene, meno sono i vinili inascoltabili. Quando usavo l'analogico (che vorrei rimettere) mi ricordo di un solo Lp davvero scadente: "Love over gold" in stampa italiana; il resto era assolutamente sopra un livello al minimo buono. 

    Anche io evito le fiere dedicate al vinile, tanto i dischi di classica e lirica li prendo online perche' so cosa acquistare e quelli di musica moderna li vendono a prezzi da fan sfegatati.

    Per quanto riguarda la qualita' sonora degli Lp, anche se ci sono alcune realta' che vanno sempre piu' o meno bene (con alcune delusioni) ho imparato a non valutare in base agli stereotipi. Ad esempio, ho avuto dischi di classica ristampati da etichette audiophile con vinile a 180 g che facevano letteralmente pena e per me i 180 g non significano piu' niente; anche il mio "The Weavers Reunion at Caniege Hall - 1963" stampato da Analogue Productions su vinile di spessore normale si e' rivelato migliore di una ristampa adiophile mi sembra tedesca con vinile da 180 g.

    La serie operistica di cofanetti neri di Lp fatta dalla EMI poco piu' di 20 anni fa per ristampare i dischi di Maria Callas in mono e' digitalizzata ma la resa e' davvero una bella sorpresa. E cosi' via...

    La mia regola principale, comunque, e' di acquistare cio' che mi piace come contenuto, indipendentemente dalla resa dell'Lp.


    Ultima modifica di Luca58 il Mer Mar 23, 2022 1:30 pm - modificato 1 volta.
    heartbreaker
    heartbreaker
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 532
    Data d'iscrizione : 15.08.15

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da heartbreaker Mar Mar 22, 2022 11:14 pm

    Luca58 ha scritto:
    ........ Quando usavo l'analogico (che vorrei rimettere) mi ricordo di un solo Lp davvero scadente: "Love over gold" in stampa italiana; il resto era assolutamente sopra un livello al minimo buono. 

    ........

    La mia regola principale, comunque, e' di acquistare cio' che mi piace come contenuto, indipendentemente dalla resa dell'Lp.
    E pensare che Love over gold sta nella TAS list per i contrasti dinamici e la risoluzione( la famosa bottiglia rotta alla fine di Private investigations); cosa sono riusciti a fare nelle stamperie italiane merita un Oscar. Ristampe vinili 424797

    Ecco la tua regola credo sia la più sana perchè alla fine è il contenuto che interessa. Se è ben messo a lustro, tanto di guadagnato.
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1463
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Pinve Mer Mar 23, 2022 10:52 am

    Ho preso qualche LP in Amazonia della Jazz image (etichetta non certo da appassionati) a prezzi (allora) sotto i 20 euro ed alcuni x me suonano bene (con qualche eccezione legata alla rumorosità groove).
    I puristi storceranno sicuramente il naso (stampe da CD?) rispetto agli originali del 1960.

    Gusto mio; sarò sordo ? mah... viceversa  ho preso recentemente un CD sempre JAZZ della blue note che suona sicuramente bene ma... manca il fascino del vinile e non mi "prende" più di tanto.

    Per questo, sicuramente gusto mio, compro vinile. Stessa cosa per POP/ROCK, dove una copia di ALADIN SANE in vinile mi "prende di più"  della versione CD, che scricchiola sicuramente meno e non si impolvera.


    Ultima modifica di Pinve il Mer Mar 23, 2022 10:53 am - modificato 1 volta.


    _________________
    Apparati suonanti
    lizard
    lizard
    Pop Music Expert

    Numero di messaggi : 10928
    Data d'iscrizione : 06.11.09
    Località : Augusta Taurinorum

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da lizard Mer Mar 23, 2022 10:52 am

    Luca58 ha scritto:
    Quando usavo l'analogico (che vorrei rimettere) mi ricordo di un solo Lp davvero scadente: "Love over gold" in stampa italiana; il resto era assolutamente sopra un livello al minimo buono. 


    le stampe italiane sono quasi tutte da evitare.
    a prescindere.
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1463
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Pinve Mer Mar 23, 2022 10:54 am

    lizard ha scritto:
    Luca58 ha scritto:
    Quando usavo l'analogico (che vorrei rimettere) mi ricordo di un solo Lp davvero scadente: "Love over gold" in stampa italiana; il resto era assolutamente sopra un livello al minimo buono. 


    le stampe italiane sono quasi tutte da evitare.
    a prescindere.
    Ho preso su discogs copie stampate in germania NON male (ROCK)


    _________________
    Apparati suonanti
    Adelmo
    Adelmo
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 272
    Data d'iscrizione : 08.03.15
    Località : Imola

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Adelmo Mer Mar 23, 2022 1:34 pm

    lizard ha scritto:
    Luca58 ha scritto:
    Quando usavo l'analogico (che vorrei rimettere) mi ricordo di un solo Lp davvero scadente: "Love over gold" in stampa italiana; il resto era assolutamente sopra un livello al minimo buono. 


    le stampe italiane sono quasi tutte da evitare.
    a prescindere.

    Rimmel prima stampa di De Gregori, RCA Italiana suona molto bene

    Saluti

    Adelmo
    Luca58
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9403
    Data d'iscrizione : 15.07.09

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Luca58 Mer Mar 23, 2022 2:00 pm

    lizard ha scritto:
    Luca58 ha scritto:
    Quando usavo l'analogico (che vorrei rimettere) mi ricordo di un solo Lp davvero scadente: "Love over gold" in stampa italiana; il resto era assolutamente sopra un livello al minimo buono. 


    le stampe italiane sono quasi tutte da evitare.
    a prescindere.
    Purtroppo... Io cerco anche di evitare i CD fatti in Italia. Sia in Lp che in CD italiani ci sono comunque alcune incisioni buone, tipo i primi dischi degli Inti Illimani stampati come "I dischi dello Zodiaco"; io avevo in Lp Viva Chile! e La nueva cancion chilena.
    Luca58
    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9403
    Data d'iscrizione : 15.07.09

    Ristampe vinili Empty Re: Ristampe vinili

    Messaggio Da Luca58 Mer Mar 23, 2022 2:04 pm

    Adelmo ha scritto:
    lizard ha scritto:
    Luca58 ha scritto:
    Quando usavo l'analogico (che vorrei rimettere) mi ricordo di un solo Lp davvero scadente: "Love over gold" in stampa italiana; il resto era assolutamente sopra un livello al minimo buono. 


    le stampe italiane sono quasi tutte da evitare.
    a prescindere.

    Rimmel prima stampa di De Gregori, RCA Italiana suona molto bene

    Saluti

    Adelmo

    Anche alcuni vecchi cofanetti Numero 1 e RCA di raccolte di cantanti italiani suonano molto bene.

      La data/ora di oggi è Mer Lug 24, 2024 8:02 am