Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)


Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Lun Dic 27 2010, 15:54

Archigius, se invece ti interessasse una integrale dei concerti di Rachmaninov, oltre a quella splendida eseguita dallo stesso Rachmaninov (strepitoso pianista) - purtroppo di qualità audio non proprio audiofìle per meri motivo cronologici Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 650957 - ti consiglierei la bella integrale di Lugansky per Warner (che si è vista anche ad un ottimo prezzo) ottima interpretativamente e con buonissimo suono...

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 M30445cjbw7

...altrimenti suono top, qualità interpretativa molto, molto buona ma non sempre straordinaria, Hough per Hyperion.

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 51BHVM8H05L._SL500_AA300_

Ciao! sunny sunny sunny
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Mar Dic 28 2010, 17:09

Non so se Vito è d'accordo ma nelle segnalazioni avevo lasciato fuori

una stupenda versione del concerto nr 2 di Rubinstein diretto da Reiner a capo della Chicago Symphony. Io ho il vinile mono, ma sicuramente esiste un economico Cd o la possibilità di scaricarlo magari stereo. Bellissimo

E consiglierei di ascoltare anche un altro pezzo sempre di Rachmaninoff x piano e Orchestra che spesso viene abbinato ad uno dei concerti: la Rapsodia su un tema di Paganini. Molto bello anch'esso.

Ciao
Gian
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Gio Dic 30 2010, 21:15

Buona sera amici

Spero che le feste procedano bene x voi.

Oggi navigando nel sito Sound n Music (l'importatore/distributore delle ristampe audiophile etc) ho notato che stanno arrivando dei SACD ibridi notevoli - masterizzazioni giapponesi della Esoteric (la Lexus della Teac x capirci), che promettono molto. Purtroppo il prezzo è oltraggioso (€ 55) a fronte di un prezzo in giappone di 30 euro
Ma ci sono 2/3 chicche imperdibili
la 4a di Brahms di Kleiber x DG
una Decca d'annata con un giovane Karajan con Dvorak 8a e Brahms
3 sinfonie di Tchaicovsky nella versione mitica di Mravinskyi

Segnalo (questo solo x Ema) anche la ristampa a 180gr dei dischi con le sonate piano/violoncello di Richter e Rostropovich di Beethoven della Philips che mi avevi raccomandato ca 3 settimane fa

Certo che raddoppiare i prezzi sta diventando un bel malcostume Neutral Neutral Neutral

Ciao
Gian
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Ven Dic 31 2010, 11:46

Strana la dinamica del prezzo dei dischi.

I dischi comuni di classica sono drammaticamente scesi di prezzo. Sia per il diffondersi delle ristampe economiche, sia perché costando il CD già nel 2000 lire 38000, contando la svalutazione ora con 20 euro lo paghiamo molto meno di un tempo, anche se è a prezzo intero. Se poi contiamo che io dal mio negoziante il nuovo lo compro a 18 euro.....

Al contrario, le produzioni "speciali" tendono a salire di prezzo.... forse perché le tirature diventano sempre più limitate?


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Ven Dic 31 2010, 11:52

In parte hai ragione.
Ma qui il raddoppio è dell'importatore che ci fa una bella crestina secondo me.

Sono sicuro che a HK li pago molto meno se li trovo. Il bello è che lascia il prezzo di 3300 yen sulla copertina!
Nota bene 3300 è il prezzo al pubblico. Vuoi dire che i negozianti non ci guadagnino niente?

Comunque sicuramente tiratura molto limitata - è una piccola casa audiophile


Ultima modifica di pluto il Ven Dic 31 2010, 12:02, modificato 1 volta
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Ven Dic 31 2010, 12:00

Ci guadagnano molto gli importatori italiani, soprattutto Laughing Laughing Laughing Laughing .

E quando è troppo, è cosa buona e giusta comprare all'estero! Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 650957


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Ven Dic 31 2010, 12:05

ti sei meritato un bel quotone Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 704751 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 704751 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 704751

****

A parte la cuffia, prova poi ad ascoltare Starker anche con le casse. Io credo sia veramente una grande incisione, specie se pensiamo agli annetti che ha...
Chissà con un nastro Master ed un buon bobine - dovrebbe essere da brividi
Fammi sapere la tua opinione quando puoi

Ciao
Gian
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Ven Dic 31 2010, 16:40

E veniamo finalmente a parlare di Bach strumentale-concertistico, dopo la scorpacciata di Cantate, Suites per violoncello, variazioni e calvicembali ben temperati lasciando però ancora aperto il necessariamente logorroico discorso sulla funzione della voce, che potrei definire strumento "obbligato" nelle Cantate ed in genere in tutto il repertorio misto vocale-strumentale della Musica del Nostro. Di questo prerirei parlare in un altro momento, data la vastità dell'argomento. Qualcuno di noi ha affermato che il vero barocco è rappresentato da Haendel, Telemann...e che Bach pur nella sua grandezza non può essere chiamato a rappresentare il "vero" periodo barocco. Questa affermazione mi lascia molto perplesso; la differenza tra Bach ed Haendel consiste in un paradosso, soltanto apparente, per cui l'esperto conoscitore e viaggiatore internazionale (Haendel) resta dipendente dalle forme e dagli idiomi musicali che incontra per via, pur riuscendo ad attuare un completo coordinamento degli stili nazionali che gli consente di padroneggiarli tutti ugualmente bene (stile italiano, stile francese, stile tedesco anche, ma in piccolissima parte e soprattutto nelle triosonate, ricordo che stiamo parlando di musica strumentale), mentre il "sedentario" Bach annidato in fondo alla provincia assimila le diverse influenze "esterne" al suo stile individuale, molto influenzato da Buxtehude, Schulz.., giungendo così ad una fusione dei vari stili nazionali (anche quì stile italiano e francese soprattutto), in cui i singoli elementi diventano inseparabili ed irriconoscibili. Se a questo aggiungiamo il gusto tipicamente bachiano e mai haendeliano del gusto per una sintesi temporale dei vari stili musicali ed ancora il tentativo assolutamente riuscito di spremere le ultime forme "arcaiche"per adattarle ai gusti ed agli stili della propria epoca, allora si comprende l'unicità di Bach: unicità, non isolamento e/o non rappresentatività del periodo barocco. Si pensi ad esempio alla rievocazione nel VI Concerto Brandeburghese della timbrica dorata, stile alto seicento, dei concerti di viole o a come quando chiama ad assolutamente atipiche "prodezze" strumenti oramai obsoleti, quale la viola da gamba (nella III Sonata per clavicembalo e viola da gamba) ad essa affidando la mobile, ondeggiante tematica del III Brandeburghese in cui il primo movimento, col suo ostinato ripetersi, ricorda tantissimo non solo il ritmo anapestico della metrica latina (ricordate?...Quìs fuìt orrendòs primùs qui pròtulit ènses..provate a leggere questa frase seguendo l'accentazione e a sentire poi l'ossessivo pulsare degli archi di questo incredibile Allegro) ma anche tanta parte della musica colta del novecento e della musica leggera moderna. Nessuno, mai, ha nemmeno lontanamente concepito un così grande e complesso monumento musicale. E Bach l'ha affidato alla viola da gamba!!
E' vero che Haendel, come Vito ci racconta, ha creato l'opera e il bel canto di cui Bach probabilmente non ha avuto sentore o interesse; ma quando Bach volgeva lo sguardo verso questi campi sgorgavano indimenticabili capolavori come "Ich Habe Genung", inseriti in Cantate o Passioni.
Questa premessa, che costituisce l'introduzione ai Concerti di Bach con i quali vorrò annoiarvi nei prossimi giorni, non vuole assolutamente creare graduatorie di merito ridicole tra i compositori barocchi, che nessuno di noi ha mai fatto, com'è giusto; vuole, o almeno vorrebbe, sgmbrare il campo sulla appartenenza, a pienissimo titolo, di Bach al barocco, del quale è stato una delle massime espressioni (per me la massima..e non solo del barocco).
Chiarito questo punto, per me importante, vi annoierò parlando degli erroneamente detti Concerti Brandeburghesi, degli altri Concerti e delle triosonate, per poi passare a Brahms..
Buon pomeriggio, Emanuele


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Ven Dic 31 2010, 18:23

Ema consentirai però che nell'Europa della prima metà del settecento la stragrande maggioranza del pubblico nemmeno sapeva chi fosse J.S. Bach e giudicasse ben altri come musicisti rappresentativi della scena strumentale e operistica, e del proprio gusto musicale.

Poi possiamo giustamente dire che molti di questi musicisti ascoltati oggi lasciano il tempo che trovano, mentre questo non è vero per J.S. Bach, ma secondo me la rapresentanza di una epoca va cercata tra i suoi miti, non tra i nostri.

Che poi Bach sia barocco lo dice il suo posizionamento cronologico e gli stili da cui prende le mosse, riforgiandoli, per le sue composizioni. Ma se fossimo andati in giro per l'Europa ai suoi tempi avremmo sentito suonare molto poco della sua musica (per non dire nulla).

Per fare un confronto paradossale: a chi un domani chiedesse qual'è la musica che rappresenta gli ultimi nostri 50 anni non potremmo certo dire sia la classica. Dovremmo certo dire sia il pop di bassa lega e la musica di consumo, perché è certo questa in cui si riflette il gusto delle masse. Certo non vuol dire che Berio non sia un compositore del novecento, o che nella sua musica non ci siano gli influssi di tutta la musica cosiddetta colta del periodo in cui ha vissuto (senza per questo voler assolutamente paragonare Berio a J.S. Bach). Ma certo è un compositore che non rappresenta la cultura musicale della nostra epoca.

Se parliamo dell'appartenenza al mondo barocco Bach non può essere escluso. Ma si può dire che il pubblico dell'epoca barocca considerasse J. S. Bach un compositore rappresentativo del proprio gusto? Io credo di no, credo che certo i nomi che ci avrebbero fatto sarebbero stati altri. E che nei teatri e nelle corti di tutta Europa tutto si sentisse fuorché opere che avessero qualcosa a che vedere con l'iperbole contrappuntistica delle Variazioni Goldberg. Capolavoro assoluto certo (io le amo alla follia) ma certo musica molto lontana dalle attese e dagli interessi del pubblico dell'epoca.

Poi oggi, certo ognuno di noi è giustamente fermo e certo nelle sue opinioni e nelle sue scale di valori. Ma questa è altra cosa, secondo me.

Questo solo per spiegare meglio il mio pensiero, non per polemizzare, Emanuele, sia ben chiaro. E anche senza voler convincere, che credo potremmo parlare per giorni di questa questione senza arrivare a nulla! Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 285880

Comunque attendo con molto interesse la tua spiegazione sugli splendidi brandeburghesi!

Ciao Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 285880


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Ven Dic 31 2010, 18:59

@Pazzoperilpianoforte ha scritto:Ema consentirai però che nell'Europa della prima metà del settecento la stragrande maggioranza del pubblico nemmeno sapeva chi fosse J.S.
Poi possiamo giustamente dire che molti di questi musicisti ascoltati oggi lasciano il tempo che trovano, mentre questo non è vero per J.S. Bach, ma secondo me la rapresentanza di una epoca va cercata tra i suoi miti, non tra i nostri.

Che poi Bach sia barocco lo dice il suo posizionamento cronologico e gli stili da cui prende le mosse, riforgiandoli, per le sue composizioni.

Se parliamo dell'appartenenza al mondo barocco Bach non può essere escluso. Ma si può dire che il pubblico dell'epoca barocca considerasse J. S. Bach un compositore rappresentativo del proprio gusto? Io credo di no, credo che certo i nomi che ci avrebbero fatto sarebbero stati altri. E che nei teatri e nelle corti di tutta Europa tutto si sentisse fuorché opere che avessero qualcosa a che vedere con l'iperbole contrappuntistica delle Variazioni Goldberg. Capolavoro assoluto certo (io le amo alla follia) ma certo musica molto lontana dalle attese e dagli interessi del pubblico dell'epoca.

Poi oggi, certo ognuno di noi è giustamente fermo e certo nelle sue opinioni e nelle sue scale di valori. Ma questa è altra cosa, secondo me.

Questo solo per spiegare meglio il mio pensiero, non per polemizzare, Emanuele, sia ben chiaro. E anche senza voler convincere, che credo potremmo parlare per giorni di questa questione senza arrivare a nulla! Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 285880



Ciao Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 285880


Straquoto..al di fuori del suo piccolo ambito Bach era un emerito sconosciuto come compositore, ben conosciuto come organista, molto conosciuto come esperto di organi..
Ciò che mi interessa è quello che ho evidenziato in neretto sul tuo post. Sono d'accordo e contento. Il fatto è che, tra l'altro, Bach, così come Nono, Berio...risultava troppo ostico ai contemporanei e ancora per certi versi lo è ancora, anche per noi. Risulta da numerosa corrispondenza con le autorità religiose che si lamentavano della musica del Nostro perché troppo lontana dal gusto dei fedeli e delle stesse autorità.
ANCORA BUON ANNO A TE E A TUTTI GLI AMICI DELLA SEZIONE "ARCHETTI"


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
Pazzoperilpianoforte
Pazzoperilpianoforte
Suonologo
Suonologo

Numero di messaggi : 5573
Data d'iscrizione : 12.01.09
Età : 52
Località : Firenze

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Pazzoperilpianoforte il Sab Gen 01 2011, 02:38

Auguri!!!! cheers cheers cheers


_________________
Vito Buono
__________
Auralic Aries + Auralic Vega + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
oppure
Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
... e tantissima musica!
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Sab Gen 01 2011, 13:12



BUON 2011 cheers cheers cheers









per matley... Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 424797


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
Massimo
Massimo
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 31628
Data d'iscrizione : 21.06.10
Età : 64
Località : Portici (NA)

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Massimo il Sab Gen 01 2011, 14:52

AUGURISSIMI A TUTTI


_________________
Quando il dito indica la luna, l'imbecille guarda il dito Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Dark_s11Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Firma_11Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Firma_12
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Buggd111
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Sab Gen 01 2011, 15:50

Appena arrivato dalla sciata - che fatica dopo la nottataccia!!!

Auguroni a tutti voi e alle Vs famiglie

cheers cheers cheers cheers cheers
archigius
archigius
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3915
Data d'iscrizione : 22.04.10
Età : 40
Località : London - UK

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da archigius il Sab Gen 01 2011, 19:16

Allora, anche quest'anno torno a rivolgermi a voi esperti di classica, con un quesito abbastanza particolare. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 625723

Fra i compositori che sto ascoltando, il mio preferito attualmente è senza dubbio Rachmaninov (a proprosito grazie per i suggerimenti sull'esecuzione di Lugansky).

Ascoltando le sue 3 sinfonie, ho notato che nell'ultimo cd è inciso anche un brano intitolato "Vocalize Op. 34, No. 14".

Facendo un po' di ricerche in rete ho scoperto che si tratta di una vera e propria canzone, ma senza parole, facente parte di un gruppo di 14.

Le conoscete? Anche le altre sono senza parole?

A me piace moltissimo questo pezzo, arrangiato completamente per orchestra.
Ho visto che esistono diversi arrangiamenti, alcuni dei quali prevedono anche dei cantanti, ma, non me ne vogliate, il canto lirico/operistico non mi piace, lo trovo un modo "estremo" di cantare che non mi prende per niente.

Preferisco molto di più ascoltare la timbrica degli strumenti, la grande orchestra, il piano ed il violoncello ed ho notato fra l'altro di ascoltare molto più frequentemente le sinfonie in tonalità minore.

Fatta questa premessa, vengo al dunque:
conoscete qualche edizione che racchiuda tutte le 14 canzoni in questione, arrangiate per orchestra?


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 I5yw7p
Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
Anonymous
Ospite
Ospite

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Ospite il Sab Gen 01 2011, 21:04

Era parecchio che non lo riascoltavo sto disco.
http://www.marecordings.com/main/product_info.php?products_id=142

BEELLISSIMO! sunny
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Dom Gen 02 2011, 12:23

@archigius ha scritto:Allora, anche quest'anno torno a rivolgermi a voi esperti di classica, con un quesito abbastanza particolare. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 625723

Fra i compositori che sto ascoltando, il mio preferito attualmente è senza dubbio Rachmaninov (a proprosito grazie per i suggerimenti sull'esecuzione di Lugansky).

Ascoltando le sue 3 sinfonie, ho notato che nell'ultimo cd è inciso anche un brano intitolato "Vocalize Op. 34, No. 14".

Facendo un po' di ricerche in rete ho scoperto che si tratta di una vera e propria canzone, ma senza parole, facente parte di un gruppo di 14.

Le conoscete? Anche le altre sono senza parole?

A me piace moltissimo questo pezzo, arrangiato completamente per orchestra.
Ho visto che esistono diversi arrangiamenti, alcuni dei quali prevedono anche dei cantanti, ma, non me ne vogliate, il canto lirico/operistico non mi piace, lo trovo un modo "estremo" di cantare che non mi prende per niente.

Preferisco molto di più ascoltare la timbrica degli strumenti, la grande orchestra, il piano ed il violoncello ed ho notato fra l'altro di ascoltare molto più frequentemente le sinfonie in tonalità minore.

Fatta questa premessa, vengo al dunque:
conoscete qualche edizione che racchiuda tutte le 14 canzoni in questione, arrangiate per orchestra?


Ciao e ancora Auguri di Buon anno.
I miei interessi musicali si fermano alla fine del 1800, con qualche eccezione (Mahler, Richard Strauss). Pertanto per darti una risposta dovrei fare una ricerca..e non sarebbe una risposta corretta, basata sulla conoscenza del Compositore e della relativa discografia. Sentiamo Gian, Vito e gli altri...


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Dom Gen 02 2011, 12:32

xin ha scritto:Era parecchio che non lo riascoltavo sto disco.
http://www.marecordings.com/main/product_info.php?products_id=142

BEELLISSIMO! sunny

Ehi, Alberto, buongiorno...era un po' che non ci si incrociava.. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 650957..in effetti ho qualche incisione della MA (non molte, per la verità) ma tutte eccellenti da un punto di vista audiofilo.
Visto che ti piacciono le Suites, perché non provi ad ascoltarle nella interpretazione di Rostropovich? Potresti avere qualche bella sorpresa..
Ciao, Emanuele


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).
archigius
archigius
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3915
Data d'iscrizione : 22.04.10
Età : 40
Località : London - UK

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da archigius il Dom Gen 02 2011, 12:54

@ema49 ha scritto:
Ciao e ancora Auguri di Buon anno.
I miei interessi musicali si fermano alla fine del 1800, con qualche eccezione (Mahler, Richard Strauss). Pertanto per darti una risposta dovrei fare una ricerca..e non sarebbe una risposta corretta, basata sulla conoscenza del Compositore e della relativa discografia. Sentiamo Gian, Vito e gli altri...

Pensa che invece i miei partono dall'inizio dell'800... da Beethoven a seguire.
Anzi, sto notando che più i compositori sono vicini alla nostra epoca, più mi affascinano...il Romanticismo, le composizioni struggenti e malinconiche, mi prendono veramente tanto!
Grazie comunque di aver considerato la mia domanda.
Io ho fatto un po' di ricerche in rete: sono riuscito a trovare un cd che sembra inciso malissimo di trascrizioni per piano di Earl Wild e varie esecuzione per voce. Ma in cima ai miei gusti ci sarebbe l'esecuzione per orchestra, mentre potrebbero essere molto interessanti anche quelle per violoncello e pianoforte, due strumenti di cui amo il timbro.


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 I5yw7p
Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Dom Gen 02 2011, 15:45

Dunque il pezzo Vocalise (straordinario) intanto è stato scritto x piano e voce (tenore o soprano) e fu dedicato da Rachmaninoff (straordinario pianista come mi pare Vito ti aveva già detto) ad un soprano dell'epoca amica sua.

E' stato trascritto x ogni genere di strumento, ci mancano solo le conchiglie ed i tam tam e poi li abbiamo tutti. A parte le battute io preferisco la versione x Orchestra e soprano
(anche se il soprano non è che qui faccia una gran fatica (x capirci le arie Mozartiane o la Norma etc di cui ci aveva parlato Vito a suo tempo hanno ben altro coefficiente di difficoltà, se così si può dire) oppure la versione x piano.

Il pezzo è molto famoso, ma essendo molto breve, viene spesso inserito come riempitivo nella discografia. Vi posto la stupenda versione di un ns amico che credo piaccia a tutti noi (solo piano) Emil Gilels, insolita ormai ma pur sempre stellare:



Ma ripeto nell'intendimento dell'autore la parte x soprano è d'obbligo e se vogliamo essere puristi..... e poi visto che il soprano canta x così poco, potresti provare a resistere x qualche secondo.

In merito alle altre 13 canzoni non ti so dire. Pur avendo un'infinità di dischi di SR, non le ho mai viste ne ascoltate x cui sono propenso a ritenere che siano state volutamente trascurate dagli interpreti nel corso dei decenni, ritenendole non straordinarie, ma potrei sbagliare.

Ciao
Gian

archigius
archigius
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3915
Data d'iscrizione : 22.04.10
Età : 40
Località : London - UK

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da archigius il Dom Gen 02 2011, 16:20

@pluto ha scritto:
Ma ripeto nell'intendimento dell'autore la parte x soprano è d'obbligo e se vogliamo essere puristi..... e poi visto che il soprano canta x così poco, potresti provare a resistere x qualche secondo.

Avrai capito che sono tutt'altro che un purista...Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 625723
In generale, in tutti i tipi di ascolto che faccio, tendo a preferire la parte strumentale. Non a caso il Progressive Rock, che resta il genere che preferisco, è un tipo di musica che ha sempre cercato la fusione del rock con la classica e col jazz, attraverso composizioni più complesse e l'inserimento di lunghe suite strumentali.
La voce invece mi piace soprattutto quando la musica e la composizione girano completamente intorno ad essa, come nella musica di De Andrè, ad esempio.
Lo so che a molti in questa sezione quest'affermazione potrà sembrare un'eresia, ma il canto operistico lirico lo ritengo un modo "estremo" di cantare, che richiede una particolare impostazione della voce, un minore leggibilità del testo...insomma, deve piacere. Volendo fare un paragone forse un po' forzato col rock, dall'altra parte della barricata ci sono altre tecniche di canto "estreme" come lo "scream" e il "growl", rispettivamente un canto urlato o profondamente gutturale, che a loro volta richiedono particolare impostazione della voce e portano a ridotta comprensione del testo.
Nel mio caso, se voce dev'essere, che sia immediata, calda e suadente, maschile o femminile. Qualche eccezione la faccio quà e là sia per le voci liriche che per quelle metal, ma niente riesce ad affascinarmi allo stesso modo del timbro dello strumento: il pianoforte, il violoncello, la chitarra acustica, il contrabbasso e così via, per me vivono di luce propria.

@pluto ha scritto:
In merito alle altre 13 canzoni non ti so dire. Pur avendo un'infinità di dischi di SR, non le ho mai viste ne ascoltate x cui sono propenso a ritenere che siano state volutamente trascurate dagli interpreti nel corso dei decenni, ritenendole non straordinarie, ma potrei sbagliare.

Ciao
Gian

In effetti anch'io ho notato che le altre canzoni sono poco considerate, chissà se a torto o a ragione.
Tornando a Rachmaninov, conoscete qualche altro compositore a lui stilisticamente assimilabile?
Ad esempio ho ascoltato un concerto per piano ed orchestra di Schumann (in La minore op. 54) e devo dire che pure m'è piaciuto molto. Dev'essere proprio l'accoppiata piano/orchestra che mi appassiona particolarmente, dato che mi piacciono tanto anche quelli di Mendelssohn e Tchaikovsky.
Comunque devo dire che è divertente ed interessante esplorare questo mondo della classica. Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 285880


Ultima modifica di archigius il Dom Gen 02 2011, 17:03, modificato 1 volta


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 I5yw7p
Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Dom Gen 02 2011, 16:57

Non farti sentire da PPP che te mena Laughing Laughing Laughing

Ma guarda che in 'sto Vocalise, il soprano non dice una parola in nessuna lingua. Posso capire che la lirica sia ostica x chi si avvicina alla classica. Dovresti provare piano piano con arie famose e molto orecchiabili. Insisti perchè il soprano aggiunge un tocco di celestiale soavità ad un pezzo che mi dona sempre una certa pace interiore quando lo ascolto, un pò come il celeberrimo adagio di Barber.

Difficile raccomandarti un autore confrontabile con Rachmaninoff che in un certo senso chiude un'epoca e ne apre un'altra (quella delle colonne sonore dei film).
A me sembra che ti piacciano tutti i concerti x piano e orchestra da Beethoven in avanti ed in particolare dell'epoca romantica. Ma allora prova ad ascoltare i 2 di Chopin - sono meravigliosi
Li conosci? Prova anche Listz e dopo prova alcune delle loro grandi opere x piano solo.

Mi pare PPP avesse iniziato a parlarne - poi forse lo abbiamo abbandonato un pò troppo presto. Vito se ci leggi qua siamo nel tuo campo....... magari potresti rinfrescarci qualche notturno, le Polacche, mazurche etc

Anche io sarei interessato ai tuoi suggerimenti.

E resto sempre in attesa di Ema x gli splendidi Branderbughesi

Ciao a tutti
archigius
archigius
Vip Member
Vip Member

Numero di messaggi : 3915
Data d'iscrizione : 22.04.10
Età : 40
Località : London - UK

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da archigius il Dom Gen 02 2011, 17:36

@pluto ha scritto:
Rachmaninoff che in un certo senso chiude un'epoca e ne apre un'altra (quella delle colonne sonore dei film).

Cosa vuol dire "apre l'epoca delle colonne sonore dei film"? Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 98542


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 I5yw7p
Sorgenti:  Digitube S-192, Chord MoJo, Cayin i5, Fiio X3 II Ampli: Violectric V200, Woo Audio 6 SE, Fiio E12 - Cuffie: Hifiman HE-1000, Oppo PM-3, Denon AH-D5000, Bose AE2, Koss KSC-75, Westone W60
Anonymous
Ospite
Ospite

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da Ospite il Dom Gen 02 2011, 18:50

Buonasera Ema... benritrovato sunny
Ti ringrazio per il suggerimento, non mancherò!
pluto
pluto
Hi-End Member
Hi-End Member

Numero di messaggi : 26105
Data d'iscrizione : 05.10.10
Età : 62
Località : Genova

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da pluto il Dom Gen 02 2011, 19:48

@archigius ha scritto:
@pluto ha scritto:
Rachmaninoff che in un certo senso chiude un'epoca e ne apre un'altra (quella delle colonne sonore dei film).

Cosa vuol dire "apre l'epoca delle colonne sonore dei film"? Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 98542

A parte che mi pare gli fu addirittura offerto di scrivere la colonna sonora di un film nella parte terminale della sua carriera in USA quando ormai si dedicava esclusivamente ai concerti e recitals Rifiutò e l'offerta venne girata ad Addinsell con il suo celebre concerto di Varsavia (a proposito questo lo devi sentire). Quello che intendevo è che la sua musica ha influenzato forse ancor più dei grandi classici Bach, Beethoven etc la cinematografia a partire dagli anni 40 fino ai giorni ns. Innumerevoli sono stati i casi di registi che hanno attinto a mani basse ad estratti presi dal suo concerto nr 2 o alle variazioni su un tema di Paganini. La sua musica è stata spesso associata alla cinematografia e considerata perfetta x supportare i film.
Tanto che molti lo hanno quasi considerato l'inventore della grande musica da film - anche se questa è forse una frase sparata che non gli rende completamente giustizia
ema49
ema49
Musicofilo

Numero di messaggi : 7114
Data d'iscrizione : 12.03.10
Età : 71

Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Empty Re: Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.)

Messaggio Da ema49 il Dom Gen 02 2011, 20:34

@pluto ha scritto:...E resto sempre in attesa di Ema x gli splendidi Branderbughesi...



Purtroppo, Gian, sono giorni strapieni. A parte le festività e la giornata (quasi) dedicata a matley ( Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 424797 Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 424797 ), sono in arretrato col lavoro e devo recuperare. Quindi brevi toccate nel forum...ma arriveranno, arriveranno..


_________________
Edizioni di classica su supporti vari (SACD, CD, Vinile, liquida ecc.) - Pagina 37 Borsel10

"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola." Paolo Borsellino (19/1/40-19/7/92).

    La data/ora di oggi è Sab Ott 24 2020, 14:15