Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
gustard R26 o network player integrato - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    gustard R26 o network player integrato


    mantraone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2429
    Data d'iscrizione : 17.12.16

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da mantraone Lun Mag 01 2023, 18:47

    marco0999 ha scritto:
    mantraone ha scritto:
    marco0999 ha scritto:solo per curiosità a parte i dcs che sono una categoria a parte cosa c' è di meglio dell'  R26 come R2R ? mi sembra che occorra salire oltre i 3000 Euro o almeno così dicono.

    Io mi "drogo" con un Holo Spring 3 KTE, con gli ultimi aumenti va attorno a 3400 Eurini... 

    diciamo che rispetto all'R26 hai ancora più corpo nel suono e un'estensione in gamma bassa che il Gustard non ha anche come immagine tridimensionale è superiore, però ti assicuro che prezzo prestazioni l'R26 è probabilmente il miglior acquisto che puoi fare.
    Ho visto che su ebay si trova anche il modello meno recente: Holo Audio Spring 2 KTE praticamente allo stesso prezzo del Gustard R26.

    A dir la verità avrei una preferenza per i DAC da 42 cm come il Holo Audio Spring, per una questione estetica.

    A tuo parere tra un Holo Audio Spring 2 KTE e un Gustard R26 allo stesso prezzo. Tu quale sceglieresti ?

    non li ho confrontati sul mio impianto, ma chi ha ascoltato e provato le versioni precedenti della serie Spring dicono che c'e una discreta differenza, soprattutto come velocità e tonale ma anche di risoluzione percepita.

    Ho deciso di prendere lo Sprin3 KTE dopo averlo provato per qualche ora in comparazione con il mio precedente DAC R2R il Rockna Wavelight, ottima macchina perfino più costosa, ma lo spring 3 ha un rigore e una precisione degni di macchine di livello molto superiore.

    magari potresti prendere in considerazione una macchina usata, oppure lo spring 3 Level 2 che presumo sia comunque molto più simile al mio versione KTE che al precendete Spring2
    Ramsete2
    Ramsete2
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 05.11.22

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Ramsete2 Lun Mag 01 2023, 19:54

    Gurda i DAC della Denafrips, già un Pontus II è superiore al Gustard.
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Lun Mag 01 2023, 20:08

    Ramsete2 ha scritto:Gurda i DAC della Denafrips, già un Pontus II è superiore al Gustard.
    Che tipo di differenze hai notato tra il Pontus II e il Gustard R26 ?

    Suoi forum vi sono opinioni differenti su quale suona meglio.
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Lun Mag 01 2023, 20:11

    Volevo chiedere se anche "a freddo" il Gustard R26 suona bene oppure devo accenderlo qualche ora prima dell' ascolto.

    Io lo tengo in standby e lo accendo, quando possibile, mezz'ora prima dell'ascolto, ma ho verificato che il suono è ottimale dopo almeno 1 ora di funzionamento. Se però lo tieni spento e non in standby, allora sono necessarie 2 ore di funzionamento. Il dac non deve essere solo acceso, ma deve essere messo in funzione. L'ideale sarebbe tenerlo sempre acceso, ma per un discorso di risparmio energetico e di sicurezza, non lo farei mai.
    Dimenticavo di chiedere quando parli di mezz' ora o un' ora, cosa migliora in particolare: timbrica, basse frequenze, dettaglio, oppure tutto questo ?
    Teraphoto
    Teraphoto
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3210
    Data d'iscrizione : 15.01.20

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Teraphoto Lun Mag 01 2023, 20:13

    marco0999 ha scritto:Noto una cosa strana:

    Quando ho ascoltato il file A26 sono rimasto impressionato, ma quando ho ascoltato quello del R26 mi è venuta la pelle d'oca ....

    La timbrica sembra la stessa ma il contenuto è diverso, con l' R26 si sentano sensazione diverse ...

    La musica sembra più "musica" e non un file riprodotto.

    Vorrei trovare un modo per inviare questi file in questo post per capire se è solo una mia impressione.

    Spero di aver capito male: per scegliere tra i due valuti ascoltando l'audio di due filmati da youTube?
    Sarebbe come scegliere un vino guardando la fotografia del bicchiere....
    Ciao
    Paolo


    _________________
    Lettore CD Audio Analogue Paganini 192/24 REV2.0; Giradischi Rega P8 - Luxman LMC-5 - Rega Fono MC; AMPLIFICATORE  AM Audio PA100; DIFFUSORI Martin Logan Electromotion ESL; CAVI SEGNALE Van den Hul's The SOURCE HYBRID, AudioQuest Chicago, Ricable Primus; Rega; CAVI DI POTENZA: Ricable Custom Speaker H6S; Cuffie AKG K501, Beyerdynamic DT 770 PRO 80 Ohm, e Sennheiser RS 175UTV Sony XR65A80J con AUNE X8 -Ricable DUO5 Ultimate
    Ramsete2
    Ramsete2
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 05.11.22

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Ramsete2 Lun Mag 01 2023, 20:17

    marco0999 ha scritto:
    Ramsete2 ha scritto:Gurda i DAC della Denafrips, già un Pontus II è superiore al Gustard.
    Che tipo di differenze hai notato tra il Pontus II e il Gustard R26 ?

    Suoi forum vi sono opinioni differenti su quale suona meglio.

    Ho avuto modo di provarli entrambi e alla fine ho deciso di tenere il Pontus II 12th Anniversary.
    Rispetto al Gustard ha decisamente un suono più aperto e godibile, specialmente nelle basse frequenze ho notato un "punch" maggiore.
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Lun Mag 01 2023, 20:24

    Teraphoto ha scritto:
    marco0999 ha scritto:Noto una cosa strana:

    Quando ho ascoltato il file A26 sono rimasto impressionato, ma quando ho ascoltato quello del R26 mi è venuta la pelle d'oca ....

    La timbrica sembra la stessa ma il contenuto è diverso, con l' R26 si sentano sensazione diverse ...

    La musica sembra più "musica" e non un file riprodotto.

    Vorrei trovare un modo per inviare questi file in questo post per capire se è solo una mia impressione.

    Spero di aver capito male: per scegliere tra i due valuti ascoltando l'audio di due filmati da youTube?
    Sarebbe come scegliere un vino guardando la fotografia del bicchiere....
    Ciao
    Paolo

    Concordo che è inusuale ma già così ho notato determinate differenze simili a quelle di utenti che li hanno ascoltato dal vivo in un confronto A/B.

    E' normale che ogni componente andrebbe ascoltato nel proprio impianto, sto valutando di "provarlo" acquistandolo tramite amazon visto il reso gratuito.
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Lun Mag 01 2023, 20:28

    Ramsete2 ha scritto:
    marco0999 ha scritto:
    Ramsete2 ha scritto:Gurda i DAC della Denafrips, già un Pontus II è superiore al Gustard.
    Che tipo di differenze hai notato tra il Pontus II e il Gustard R26 ?

    Suoi forum vi sono opinioni differenti su quale suona meglio.

    Ho avuto modo di provarli entrambi e alla fine ho deciso di tenere il Pontus II 12th Anniversary.
    Rispetto al Gustard ha decisamente un suono più aperto e godibile, specialmente nelle basse frequenze ho notato un "punch" maggiore.
    Questo è molto interessante, quindi se non ho capito male è un pò più esteso negli estremi di banda. 

    Hai notato differenze in termini di affaticamento di ascolto ?

    Come dettaglio, palcoscenico , musicalità, solo più o meno simili ?
    Teraphoto
    Teraphoto
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3210
    Data d'iscrizione : 15.01.20

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Teraphoto Lun Mag 01 2023, 20:30

    marco0999 ha scritto:

    Concordo che è inusuale ma già così ho notato determinate differenze simili a quelle di utenti che li hanno ascoltato dal vivo in un confronto A/B.
    è proprio quello che mi lascia perplesso: sei conscio che in mezzo hai almeno una ulteriore conversione A/D e quindi una D/A oltre ad altri improbabii trattamenti?
    Paolo


    _________________
    Lettore CD Audio Analogue Paganini 192/24 REV2.0; Giradischi Rega P8 - Luxman LMC-5 - Rega Fono MC; AMPLIFICATORE  AM Audio PA100; DIFFUSORI Martin Logan Electromotion ESL; CAVI SEGNALE Van den Hul's The SOURCE HYBRID, AudioQuest Chicago, Ricable Primus; Rega; CAVI DI POTENZA: Ricable Custom Speaker H6S; Cuffie AKG K501, Beyerdynamic DT 770 PRO 80 Ohm, e Sennheiser RS 175UTV Sony XR65A80J con AUNE X8 -Ricable DUO5 Ultimate
    Ramsete2
    Ramsete2
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 05.11.22

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Ramsete2 Lun Mag 01 2023, 20:34

    marco0999 ha scritto:
    Ramsete2 ha scritto:
    marco0999 ha scritto:
    Ramsete2 ha scritto:Gurda i DAC della Denafrips, già un Pontus II è superiore al Gustard.
    Che tipo di differenze hai notato tra il Pontus II e il Gustard R26 ?

    Suoi forum vi sono opinioni differenti su quale suona meglio.

    Ho avuto modo di provarli entrambi e alla fine ho deciso di tenere il Pontus II 12th Anniversary.
    Rispetto al Gustard ha decisamente un suono più aperto e godibile, specialmente nelle basse frequenze ho notato un "punch" maggiore.
    Questo è molto interessante, quindi se non ho capito male è un pò più esteso negli estremi di banda. 

    Hai notato differenze in termini di affaticamento di ascolto ?

    Come dettaglio, palcoscenico , musicalità, solo più o meno simili ?

    Gli R2R difficilmente affaticano, infatti nessuno dei due mi ha dato problemi.
    Riguardo il dettaglio e la spazialità ritengo Denafrips superiore, per il resto si equvalgono.
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Lun Mag 01 2023, 20:37

    Teraphoto ha scritto:
    marco0999 ha scritto:

    Concordo che è inusuale ma già così ho notato determinate differenze simili a quelle di utenti che li hanno ascoltato dal vivo in un confronto A/B.
    è proprio quello che mi lascia perplesso: sei conscio che in mezzo hai almeno una ulteriore conversione A/D e quindi una D/A oltre ad altri improbabii trattamenti?
    Paolo
    si certo ma sono "costanti" su entrambi i file. Il test anche se non ero presente presumo sia stato fatto nello stesso momento.

    Inoltre quel tipo di risultato per me è relativo anche se fosse reale al 100%, fino a quando non lo ascolto nel mio impianto non posso mai avere la certezza di come suona.

    si tratta solo di un idea molto approssimativa, ne sono consapevole.
    Teraphoto
    Teraphoto
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3210
    Data d'iscrizione : 15.01.20

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Teraphoto Lun Mag 01 2023, 21:01

    marco0999 ha scritto:
    Teraphoto ha scritto:
    marco0999 ha scritto:

    Concordo che è inusuale ma già così ho notato determinate differenze simili a quelle di utenti che li hanno ascoltato dal vivo in un confronto A/B.
    è proprio quello che mi lascia perplesso: sei conscio che in mezzo hai almeno una ulteriore conversione A/D e quindi una D/A oltre ad altri improbabii trattamenti?
    Paolo
    si certo ma sono "costanti" su entrambi i file. Il test anche se non ero presente presumo sia stato fatto nello stesso momento.

    Inoltre quel tipo di risultato per me è relativo anche se fosse reale al 100%, fino a quando non lo ascolto nel mio impianto non posso mai avere la certezza di come suona.

    si tratta solo di un idea molto approssimativa, ne sono consapevole.
    l'importante è questo,
    Ciao
    Paolo


    _________________
    Lettore CD Audio Analogue Paganini 192/24 REV2.0; Giradischi Rega P8 - Luxman LMC-5 - Rega Fono MC; AMPLIFICATORE  AM Audio PA100; DIFFUSORI Martin Logan Electromotion ESL; CAVI SEGNALE Van den Hul's The SOURCE HYBRID, AudioQuest Chicago, Ricable Primus; Rega; CAVI DI POTENZA: Ricable Custom Speaker H6S; Cuffie AKG K501, Beyerdynamic DT 770 PRO 80 Ohm, e Sennheiser RS 175UTV Sony XR65A80J con AUNE X8 -Ricable DUO5 Ultimate
    mantraone
    mantraone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2429
    Data d'iscrizione : 17.12.16
    Età : 57
    Località : Bologna

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da mantraone Lun Mag 01 2023, 21:17

    Convengo non dovresti sbagliare neppure con un Pontus II, ho avuto per un paio di mesi il Pontus prima versione e sinceramente l'R26 è superiore ma il Pontus II sembra essere migliorato molto e sicuramente in gamma bassa se ti piace averla bella presente perché ascolti musica che la richiede... beh...


    occhio solo alle dimensioni perché è un filo più compatto, mi sembrava che ad un certo punto hai parlato che preferivi i 43 cm di frontale... però sinceramente...


    _________________
    Living Voice IBX-R2/Leben CS-600 Finale/Schiit Freya Preamp/Rega Planar P3/Project PhonoBox RS2/Rega Ania MC/Holo Audio Spring3 KTE /Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/Gustard U18/Cavi: alimentazione e potenza Faber's Cables - Segnale Nordost Frey2 / Phono HMS Concertato/ I2s-HDMI Gustard 2.0 Copper gold plated
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Mar Mag 02 2023, 08:10

    A tuo avviso se volessimo paragonare il Pontus con l' Holo Spring 3, da un punto di vista timbrico quindi di estensione alte e basse frequenze i due si equivalgono più o meno ?

    Visto che mi sembra di aver capito che il Gustard R26 è un pò più stretto negli estremi rispetto al Pontus, se Pontus e Holo si equivalgono timbricamente, potrei valutare di prendere in considerazione uno di questi due in primis.
    JacksonPollock
    JacksonPollock
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5011
    Data d'iscrizione : 25.08.17
    Età : 43
    Località : Località

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da JacksonPollock Mar Mag 02 2023, 10:24

    Opinione strettamente personale che non passa da valutazioni acustiche ma di altra natura.

    Prima di tutto un parere che suona terroristico ma che ha una sua fondatezza.
    I dac R2R hanno una tendenza all'usura e alle rotture un po' più alta dei fratelli ad 1bit, e tranquilli che la fonte di questa informazione è affidabile. Certo, non siamo più nel 2001 ma non è un caso che i produttori più smaliziati abbiano optato per la modularità dei chip stessi.

    Questo è il primo progetto R2R di Gustard, ed è molto ambizioso... Ha messo tanta tecnologia a bordo e i frequenti aggiornamenti software che fanno periodicamente parlano chiaro: stanno aggiustando il tiro.
    Questa è la filosofia di molti produttori, in particolare degli asiatici "di nicchia".
    Ti rilasciano un prodotto che funziona con una sorta di "minimo sindacale" e nel tempo lo fanno crescere ottimizzandone il firmware per andare a coprire alcune "promesse" che spesso sono solo sulla carta al momento dell'acquisto.
    I ritmi del mercato sono diventati insostenibili per molti produttori... E con gli "assemblatori di chip" che rilasciano un dac nuovo ogni 4 mesi probabilmente questa è l'unica soluzione.

    Personalmente l'ho sperimentato con Auralic e Lumin... Tra gli europei ci sono Primare e NAD che si sono messi in questa forma mentis da tempo.

    Con Primare mi è andata malissimo...
    Con Lumin mi è andata bene...

    Si tratta in parte di una scommessa.

    Se questo scenario ti spaventa punta da un DAC "puro" che fa solo quello.
    Se vuoi un R2R guarda a chi li fa da molto tempo, e ha solo quelli in linea di produzione.
    mantraone
    mantraone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2429
    Data d'iscrizione : 17.12.16
    Età : 57
    Località : Bologna

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da mantraone Mar Mag 02 2023, 10:48

    marco0999 ha scritto:A tuo avviso se volessimo paragonare il Pontus con l' Holo Spring 3, da un punto di vista timbrico quindi di estensione alte e basse frequenze i due si equivalgono più o meno ?

    Visto che mi sembra di aver capito che il Gustard R26 è un pò più stretto negli estremi rispetto al Pontus, se Pontus e Holo si equivalgono timbricamente, potrei valutare di prendere in considerazione uno di questi due in primis.

    Quello che ho sentito e anche alcune recensioni convengono è che l'Holo è più lineare e rigoroso seppure altrettanto esteso del Pontus II se non di più, ma siamo già a livelli di eccellenza per entrambi.

    la differenza è anche sulla richezza armonica dove forse il Denafrips tende a colorare un filo di più, come succedeva con il Rockna e nel mio impianto a valvole, sentivo che in alcuni brani era un po troppo, per cui credo di aver trovato un attimo equilibrio con l'Holo.

    se perà il tuo impianto con amplificazioni stato solido può concedersi un po di colore, allore potrebbe starci il Pontus II, ma dipende molto anche dal tuo gusto personale.


    _________________
    Living Voice IBX-R2/Leben CS-600 Finale/Schiit Freya Preamp/Rega Planar P3/Project PhonoBox RS2/Rega Ania MC/Holo Audio Spring3 KTE /Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/Gustard U18/Cavi: alimentazione e potenza Faber's Cables - Segnale Nordost Frey2 / Phono HMS Concertato/ I2s-HDMI Gustard 2.0 Copper gold plated
    mantraone
    mantraone
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 2429
    Data d'iscrizione : 17.12.16
    Età : 57
    Località : Bologna

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da mantraone Mar Mag 02 2023, 11:12

    JacksonPollock ha scritto:Opinione strettamente personale che non passa da valutazioni acustiche ma di altra natura.

    Prima di tutto un parere che suona terroristico ma che ha una sua fondatezza.
    I dac R2R hanno una tendenza all'usura e alle rotture un po' più alta dei fratelli ad 1bit, e tranquilli che la fonte di questa informazione è affidabile. Certo, non siamo più nel 2001 ma non è un caso che i produttori più smaliziati abbiano optato per la modularità dei chip stessi.

    Questo è il primo progetto R2R di Gustard, ed è molto ambizioso... Ha messo tanta tecnologia a bordo e i frequenti aggiornamenti software che fanno periodicamente parlano chiaro: stanno aggiustando il tiro.
    Questa è la filosofia di molti produttori, in particolare degli asiatici "di nicchia".
    Ti rilasciano un prodotto che funziona con una sorta di "minimo sindacale" e nel tempo lo fanno crescere ottimizzandone il firmware per andare a coprire alcune "promesse" che spesso sono solo sulla carta al momento dell'acquisto.
    I ritmi del mercato sono diventati insostenibili per molti produttori... E con gli "assemblatori di chip" che rilasciano un dac nuovo ogni 4 mesi probabilmente questa è l'unica soluzione.

    Personalmente l'ho sperimentato con Auralic e Lumin... Tra gli europei ci sono Primare e NAD che si sono messi in questa forma mentis da tempo.

    Con Primare mi è andata malissimo...
    Con Lumin mi è andata bene...

    Si tratta in parte di una scommessa.

    Se questo scenario ti spaventa punta da un DAC "puro" che fa solo quello.
    Se vuoi un R2R guarda a chi li fa da molto tempo, e ha solo quelli in linea di produzione.

    E' un tema che meriterebbe un 3D dedicato, sembra che dCS abbia sviluppato la sua tecnologia "ring" proprio per ovviare a questa problematica dell'usura o forse della modifica delle tolleranze delle resistenze.

    Quindi da possessore di un convertitore con questa tecnologia mi piacerebbe capire di più o se magari c'é qualche modo per limitare o "compensare"....

    Riguardo il tema Gustard R26 e primo DAC R2R anch'io quando annunciarono l'R26 avevo le tue stesse perplessità non a caso Holo non aveva convinto tutti con i suoi DAC R2R prima che uscissero lo Spring 3 e il May, quindi ci sta...

    però al momento l'R26 sembra una macchina stabile, gli amici che lo usano con Roon non riportano problemi particolari, anche se i mesi di utilizzo non sono ancora molti... ma per capire bene servono probabilmente qualche annetto.


    _________________
    Living Voice IBX-R2/Leben CS-600 Finale/Schiit Freya Preamp/Rega Planar P3/Project PhonoBox RS2/Rega Ania MC/Holo Audio Spring3 KTE /Roon Rock PC i5-8GB-SSD256Gb/NAS QNAP TS-231/Gustard U18/Cavi: alimentazione e potenza Faber's Cables - Segnale Nordost Frey2 / Phono HMS Concertato/ I2s-HDMI Gustard 2.0 Copper gold plated
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Mar Mag 02 2023, 11:58

    Se vuoi un R2R guarda a chi li fa da molto tempo, e ha solo quelli in linea di produzione

    Quali marchi a tuo avviso rientrerebbero in queste caratteristiche ? Denafrips per caso ? hai esperienza con altri ?
    Pietro
    Pietro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1126
    Data d'iscrizione : 08.02.10

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Pietro Mar Mag 02 2023, 12:40

    JacksonPollock ha scritto:Questo è il primo progetto R2R di Gustard, ed è molto ambizioso... Ha messo tanta tecnologia a bordo e i frequenti aggiornamenti software che fanno periodicamente parlano chiaro: stanno aggiustando il tiro.
    Questa è la filosofia di molti produttori, in particolare degli asiatici "di nicchia".
    Ti rilasciano un prodotto che funziona con una sorta di "minimo sindacale" e nel tempo lo fanno crescere ottimizzandone il firmware per andare a coprire alcune "promesse" che spesso sono solo sulla carta al momento dell'acquisto.

    Se questo scenario ti spaventa punta da un DAC "puro" che fa solo quello.
    Se vuoi un R2R guarda a chi li fa da molto tempo, e ha solo quelli in linea di produzione.

    E' vero che è il primo dac R2R di Gustard, ma non per questo deve essere considerato acerbo. Mi riferisco alla parte dac, che all'uscita del prodotto era già ben implementata e senza problemi di rilievo. Infatti le uniche lamentele che leggo si riferiscono alla parte streamer, quella era forse ancora acerba all'uscita, ma ora pare vada bene. E comunque, questo non è uno streamer con dac, ma un dac con streamer, la sua funzione principale è fare il dac e infatti io lo sto usando come dac puro, per lo streaming ho altro. Poi i frequenti aggiornamenti di cui parli, in un anno di vita sono stati sostanzialmente solo 2 per lo streamer e 2 per il dac (tra l'altro questi ultimi non presenti sul loro sito e quindi semi-ufficiali), quindi non così frequenti come dici.


    _________________
    Equipment:
    carloc
    carloc
    Moderatore
    Moderatore

    Numero di messaggi : 34111
    Data d'iscrizione : 27.07.11
    Località : Busto Arsizio (Ex motociclista)

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da carloc Mar Mag 02 2023, 13:58

    marco0999 ha scritto:Se vuoi un R2R guarda a chi li fa da molto tempo, e ha solo quelli in linea di produzione

    Quali marchi a tuo avviso rientrerebbero in queste caratteristiche ? Denafrips per caso ? hai esperienza con altri ?

    Ti faccio un esempio...

    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t39838p25-dac-metrum-acoustics-onyx?highlight=onyx

    DAC eccellente che ho da un po'. Suona benissimo ed ha ancora un prezzo umano.

    Lo trovi qui https://www.playstereo.com/it/convertitori-digitale-analogico/3558-metrum-acoustics-onyx-dac-usb.html#/3232-finitura-silver_dac3

    E forse c'è anche una unità demo.


    _________________
    Rem tene verba sequentur

    https://www.ilgazeboaudiofilo.com/t3-regolamento

    https://www.instagram.com/ilgazeboaudiofilo/?hl=it

    https://www.facebook.com/gazeboaudiofilo/
    JacksonPollock
    JacksonPollock
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5011
    Data d'iscrizione : 25.08.17
    Età : 43
    Località : Località

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da JacksonPollock Mar Mag 02 2023, 14:02

    Pietro ha scritto:E' vero che è il primo dac R2R di Gustard, ma non per questo deve essere considerato acerbo. Mi riferisco alla parte dac, che all'uscita del prodotto era già ben implementata e senza problemi di rilievo. Infatti le uniche lamentele che leggo si riferiscono alla parte streamer, quella era forse ancora acerba all'uscita, ma ora pare vada bene. E comunque, questo non è uno streamer con dac, ma un dac con streamer, la sua funzione principale è fare il dac e infatti io lo sto usando come dac puro, per lo streaming ho altro. Poi i frequenti aggiornamenti di cui parli, in un anno di vita sono stati sostanzialmente solo 2 per lo streamer e 2 per il dac (tra l'altro questi ultimi non presenti sul loro sito e quindi semi-ufficiali), quindi non così frequenti come dici.

    Aspettavo al varco questo commento... gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 775355
    La mia osservazione è agnostica, non metto in dubbio la bontà del prodotto e le sue funzioni.
    Ho solo evidenziato un modus operandi che ormai è tipico.

    C'è a chi (come me e te) non frega di prendersi quello che alla fine è un piccolo rischio.
    Ho fatto la stessa cosa che hai fatto tu ma con il D2 (a suo tempo) e più recentemente con un NP5... Due prodotti che non erano maturi al loro lancio.
    Questi prodotti (come la maggioranza delle persone) pago per comprarli, non vengo pagato... Se faccio una scelta non sono tenuto a giustificarla, ne tanto meno a giustificare il produttore.
    Magari se qualcuno mi chiede del prodotto gli faccio notare questo aspetto... Tutto qui.

    Quanto al Gustard... Il contesto è esattamente questo.
    Non conosco la frequenza con cui tipicamente distribuiscono i fix, ma 4 aggiornamenti in un anno per un firmware (da un'azienda che non fa software ma appunto hardware) sono tanti...
    Fidati... Sono 20 anni che lavoro nell'OEM.

    Questo non è un male, anzi.. L'esatto contrario ma semplicemente testimonia un percorso progettuale di "decisioni aperte".


    Ultima modifica di JacksonPollock il Mar Mag 02 2023, 14:17 - modificato 1 volta.
    JacksonPollock
    JacksonPollock
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5011
    Data d'iscrizione : 25.08.17
    Età : 43
    Località : Località

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da JacksonPollock Mar Mag 02 2023, 14:13

    marco0999 ha scritto:Se vuoi un R2R guarda a chi li fa da molto tempo, e ha solo quelli in linea di produzione

    Quali marchi a tuo avviso rientrerebbero in queste caratteristiche ? Denafrips per caso ? hai esperienza con altri ?

    Ma anche Gustard va bene, dipende dalle tue intenzioni.
    Tra quelli accessibili Denafrips, Schiit, Metrum, Sonnet sono tutti produttori già alla terza iterazione (almeno).
    Ripeto, la mia non è una valutazione acustica.
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Mar Mag 02 2023, 14:18

    JacksonPollock ha scritto:
    Pietro ha scritto:E' vero che è il primo dac R2R di Gustard, ma non per questo deve essere considerato acerbo. Mi riferisco alla parte dac, che all'uscita del prodotto era già ben implementata e senza problemi di rilievo. Infatti le uniche lamentele che leggo si riferiscono alla parte streamer, quella era forse ancora acerba all'uscita, ma ora pare vada bene. E comunque, questo non è uno streamer con dac, ma un dac con streamer, la sua funzione principale è fare il dac e infatti io lo sto usando come dac puro, per lo streaming ho altro. Poi i frequenti aggiornamenti di cui parli, in un anno di vita sono stati sostanzialmente solo 2 per lo streamer e 2 per il dac (tra l'altro questi ultimi non presenti sul loro sito e quindi semi-ufficiali), quindi non così frequenti come dici.

    Aspettavo al varco questo commento... gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 775355
    La mia osservazione è agnostica, non metto in dubbio la bontà del prodotto e le sue funzioni.
    Ho solo evidenziato un modus operandi che ormai è tipico.

    C'è a chi (come me e te) non frega di prendersi quello che alla fine è un piccolo rischio.
    Ho fatto la stessa cosa che hai fatto tu ma con il D2 (a suo tempo) e più recentemente con un NP5... Due prodotti che non erano maturi al loro lancio.
    Questi prodotti (come la maggioranza delle persone) pago per comprarli, non vengo pagato... Se faccio una scelta non sono tenuto a giustificarla, ne tanto meno a giustificare il produttore.
    Magari se qualcuno mi chiede del prodotto gli faccio notare questo aspetto... Tutto qui.

    Quanto al Gustard... Il contesto è esattamente questo.
    Non cnosco la frequanza con cui tipicamente distribuiscono i fix, ma 4 aggiornamenti in un anno per un firmware (da un'azienda che non fa software ma appunto hardware) sono tanti...
    Fidati... Sono 20 anni che lavoro nell'OEM.

    Questo non è un male, anzi.. L'esatto contrario ma semplicemente testimonia un percorso progettuale di "decisioni aperte".
    Ma quando parli di aggiornamenti firmware ti riferisci comunque all' aspetto software che notoriamente è la parte più "buggata".

    Ma se vogliamo parlare esclusivamente di qualità sonora, io credo che il firmware faccia ben poco immagino.

    In uno scenario in cui usi il DAC solo come DAC quindi accendi e cambi sorgente, credo che parlare di prodotto acerbo non sia appropriato.

    Diverso il discorso come può interessare a molti delle funzionalità di rete, li allora credo che il tuo discorso ha sicuramente il suo perchè.
    JacksonPollock
    JacksonPollock
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5011
    Data d'iscrizione : 25.08.17
    Età : 43
    Località : Località

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da JacksonPollock Mar Mag 02 2023, 14:36

    Ma se vogliamo parlare esclusivamente di qualità sonora, io credo che il firmware faccia ben poco immagino.

    "Aggiornamento firmware = fix di un bug" è un assunto culturale più che una realtà.
    Molto spesso nelle elettroniche ci sono più cose di quello che possiamo immaginare.

    Da funzioni silenti, a veri e propri "cut-off" voluti per necessità di economie di scala o differenziazione del prodotto. Sono tantissimi i prodotti venduti a cifre alte che in realtà sono copie carbone dei modelli inferiori tarpati solo lato firmware.
    Il firmware controlla tante cose... Per esempio come viene usata l'alimentazione, e quindi il ciclo vita del prodotto e dei suoi consumi.
    Nei DAC per esempio può intervenire su come vengono implementati i filtri... E può migliorare anche la riproduzione, oltre che fixare piccoli bug.

    Quando la componente software diventa imponente (come nel caso del Gustard) aumentano la complessità ma anche le opportunità.
    Oggi questo R26 è un grande prodotto proprio in virtù di quello streamer interno... E può migliorare lato DAC anche grazie a questo componente.
    Sto cercando semplicemente di fornire un criterio di scelta.

    Voglio un DAC r2R allo stato dell'arte che faccia solo da convertitore che che mi dia garanzia di stabilità e funzionamento anche in virtù della tecnologia che usa?
    Guardo a chi li fa da diverso tempo.

    Voglio un DAC r2R per avvicinarmi alla tecnologia in questione, capire come presenta il suono e che allo stesso tempo "possa crescere" a patto di tollerare qualche incidente di percorso?
    Vado sul Gustard.


    Non dimentichiamo la situazione dell'amico: ha uno streamer Marantz e vuole far crescere la catena.
    Assunto che comunque ha già una ridondanza (il convertitore interno al Marantz) sarebbe più logico investire direttamente in un dac esterno che assolve ad un solo compito, piuttosto che andare a ridondare con un ulteriore streamer.
    marco0999
    marco0999
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 40
    Data d'iscrizione : 30.04.23

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da marco0999 Mar Mag 02 2023, 16:02

    Assunto che comunque ha già una ridondanza (il convertitore interno al Marantz) sarebbe più logico investire direttamente in un dac esterno che assolve ad un solo compito, piuttosto che andare a ridondare con un ulteriore streamer.


    Sono d' accordo con te, ma il mercato và più sulla versatilità piuttosto che all' essenziale.

    Trovare oggi un DAC che è solo DAC è piuttosto difficile, c' è ne sono pochi.

    Se poi ci metti anche il fatto di trovare quello che suona come tu verresti alla fascia di prezzo che cerchi diventa ancora più difficile.

    Tra l' altro ci sarebbe anche un discorso relativo alla rivendibilità dell' oggetto, se si tratta di un DAC veramente poco conosciuto diventa anche più difficile da vendere oppure di trovarlo in offerta.

    Un tempo i DAC non erano così tanti, ma in genere potevi rivolgerti ad un produttore ben noto, oggi invece sembra che la maggior parte dei produttori (a parte quelli storici di fascia di prezzo piuttosto alta) non ci prova proprio ad entrare in concorrenza con i DAC Cinesi, che sembra stiano riscuotendo un successo non indifferente. 

    In effetti a parte il Gustard R26, volendo seguire il tuo ragionamento Denafrips sembra uno dei pochi marchi ad offrire DAC a prezzi accessibili senza troppe funzionalità. 

    Il caso vuole che sulla carta sembra molto interessante anche il tipo di suono, quindi potrebbe essere un buon candidato (mi riferisco al Pontus II).

    Tra l' altro si tratta di un marchio abbastanza noto, almeno se parliamo di DAC R2R.
    Pietro
    Pietro
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1126
    Data d'iscrizione : 08.02.10

    gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 Empty Re: gustard R26 o network player integrato

    Messaggio Da Pietro Mar Mag 02 2023, 16:18

    JacksonPollock ha scritto:
    Pietro ha scritto:E' vero che è il primo dac R2R di Gustard, ma non per questo deve essere considerato acerbo. Mi riferisco alla parte dac, che all'uscita del prodotto era già ben implementata e senza problemi di rilievo. Infatti le uniche lamentele che leggo si riferiscono alla parte streamer, quella era forse ancora acerba all'uscita, ma ora pare vada bene. E comunque, questo non è uno streamer con dac, ma un dac con streamer, la sua funzione principale è fare il dac e infatti io lo sto usando come dac puro, per lo streaming ho altro. Poi i frequenti aggiornamenti di cui parli, in un anno di vita sono stati sostanzialmente solo 2 per lo streamer e 2 per il dac (tra l'altro questi ultimi non presenti sul loro sito e quindi semi-ufficiali), quindi non così frequenti come dici.

    Aspettavo al varco questo commento... gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 775355
    La mia osservazione è agnostica, non metto in dubbio la bontà del prodotto e le sue funzioni.
    Ho solo evidenziato un modus operandi che ormai è tipico.

    C'è a chi (come me e te) non frega di prendersi quello che alla fine è un piccolo rischio.
    Ho fatto la stessa cosa che hai fatto tu ma con il D2 (a suo tempo) e più recentemente con un NP5... Due prodotti che non erano maturi al loro lancio.
    Questi prodotti (come la maggioranza delle persone) pago per comprarli, non vengo pagato... Se faccio una scelta non sono tenuto a giustificarla, ne tanto meno a giustificare il produttore.
    Magari se qualcuno mi chiede del prodotto gli faccio notare questo aspetto... Tutto qui.

    Quanto al Gustard... Il contesto è esattamente questo.
    Non conosco la frequenza con cui tipicamente distribuiscono i fix, ma 4 aggiornamenti in un anno per un firmware (da un'azienda che non fa software ma appunto hardware) sono tanti...
    Fidati... Sono 20 anni che lavoro nell'OEM.

    Questo non è un male, anzi.. L'esatto contrario ma semplicemente testimonia un percorso progettuale di "decisioni aperte".


    Come ho detto, già al lancio la parte dac era molto stabile e siccome a me interessava usarlo come dac puro non ho preso nessun rischio acquistandolo (peraltro non acquisto mai niente appena uscito e infatti l'ho acquistato dopo 7 mesi, avendo appurato che sulla parte dac non c'era alcun tipo di problema). Semmai hanno preso un rischio coloro che lo hanno acquistato principalmente per la parte streamer, che al lancio era palesemente acerba. Considerato il costo del dac, in relazione agli altri dac della casa ma anche ad altri, diciamo che lo streamer è stato un regalo e a caval donato non si guarda in bocca gustard R26 o network player integrato - Pagina 2 650957 
    I firmware....sono in realtà 2 visto che riguardano sezioni diverse e, a rimarcare ancora una volta la stabilità del prodotto in generale, sottolineo che i firmware non riguardanti la parte streamer sono quasi solo cosmetici (e mai resi ufficiali....se ne può anche fare a meno, visto che non incidono sul suono).
    In conclusione, se il nostro amico, come ci ha detto nel primo post, non intende utilizzare la parte streamer e quindi lo utilizzerebbe come dac puro, lo consiglierei senza alcun dubbio. C'è anche lo streamer ? Beh per me è solo un vantaggio, vuol dire che se vorrà rivenderlo sarà più facile...

      La data/ora di oggi è Sab Mar 02 2024, 01:31