Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2
Il Gazebo Audiofilo

Human Pleasure HI-END

    Ascoltoni vs Misuroni


    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 33195
    Data d'iscrizione : 20.12.08

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da aircooled Ven Gen 05 2024, 17:47

    Ivanhoe ha scritto:
    aircooled ha scritto:
    Ivanhoe ha scritto:La misura scentifica dei cavi, resistenza, capacitanza, induttanza, altro, sarebbe una delle poche ad avere senso, incluso sapere quanto metallo diverso dal rame ci sta' nella lega, perche' nessuno li fa?
    Il problema delle impurità si risolve facilmente utilizzando rame OCC 7 N diversi brand lo utilizzano

    Ok, ma per dire, io ogni tanto uso per casse e cuffie vecchi spezzoni di cavi dei tempi dell'Enel, suonano tutti uguali, o meglio 'non suonano', sono 7N?
    Coi cavi cinesi non sai mai che equalizzazione aspettarti, anche il colore, se li spelli, rosa, grigi, verdi, mah!
    No non sono né OCC né tantomeno 7N altrimenti li sentiresti eccome Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 650957 comunque se vuoi usare i fili da elettricista prendi i cavi da interro con guaina blu 4x2,5 o meglio se ti entrano nei morsetti i 4x4 li colleghi a 2 e2 configurazione a X e vedrai che senti la differenza poi che piaccia o meno non è interessante
    Mi correggo adesso li fanno bianchi


    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Img_5211
    JacksonPollock
    JacksonPollock
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 5010
    Data d'iscrizione : 25.08.17
    Età : 43
    Località : Località

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da JacksonPollock Ven Gen 05 2024, 18:10

    si è correttamente detto come le misure/test possano essere condizione necessaria ma non sufficiente e che, dunque, vadano ad accompagnare il test di ascolto, per far sì che insieme rappresentino condizione necessaria e sufficiente

    Le misure sono condizione necessaria affinchè il prodotto lasci il reparto prototipi e vada a quello di produzione, per atterrare successivamente sugli scaffali.
    I test sono condizione necessaria per fartelo comprare o meno...   sunny

    L'uso di strumentazione scientifica nel test, non linrende più o meno affidabili.
    Offre solo un punto di vista in più... Tra l'altro condito da immancabile esegesi che riporta tutto sil terreno dell'opinabile. E la sufficienza sta solo in questa sede per come la penso... Anche il famigerato ASR offre conclusioni "agli antipodi" per misure quantitativamente identiche.

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 625723

    Gli ultimi giudici sono sempre le recchie ed il portafoglio.
    dec
    dec
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 14.09.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da dec Ven Gen 05 2024, 18:46

    Ivanhoe ha scritto:La misura scentifica dei cavi, resistenza, capacitanza, induttanza, altro, sarebbe una delle poche ad avere senso, incluso sapere quanto metallo diverso dal rame ci sta' nella lega, perche' nessuno li fa?
    Per non rompere il giocattolo ai produttori di cavi. sunny
    tubehornguy
    tubehornguy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 210
    Data d'iscrizione : 25.09.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da tubehornguy Ven Gen 05 2024, 18:52

    amiterno_rm ha scritto:
    tubehornguy ha scritto:Gli "spaghi" suonano in base a parametri misurabili quali capacità e resistenza. Bisogna anche quantizzare la differenza in db che questo comporta e se le orecchie del titolare sono in grado di percepire tali differenze, il che è possibile ma non lo darei per scontato in tutti, per cui sarebbe bene verificarlo in maniera oggettiva (test).
    Infine sarebbe utile valutare il rapporto euro/db e considerare se non sarebbe più proficuo investire lo stesso "capitale" in altre aree dell'impianto nelle quali il rapporto costo/beneficio risulti più favorevole.
    Logicamente quando l'impianto raggiunge la perfezione nelle altre aree con rapporto costo beneficio più favorevole non resta che iniziare a investire in quelle dove è più sfavorevole.
    Se il budget a disposizione non consente investimenti in altre aree in quanto comporterebbe  investimenti fuori budget, (mentre gli spaghi rientrano nel budget), è perfettamente sensato investire nei cavi sempre dando per scontate le opportune verifiche a monte.

    Lievemente OT …
    Tra un diffusore elettrostatico e un diffusore con altoparlanti magnetodinamici, correggimi se sbaglio, il carico che i due diversi diffusori presentano all’amplificazione e agli spaghi o fusilli ( secondo loro costruzione Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 650957 ) degli altoparlanti, è differente.
    In sostanza, un pannello elettrostatico, per ampli e cavi, compare come un condensatore, a differenza dell’altro che viene visto come un insieme di un induttore e di una resistenza … 
    Se ne dovrebbe dedurre che cavi di potenza per i pannelli elettrostatici dovrebbero avere requisiti diversi dai cavi per diffusori con altoparlanti magnetodinamici.
    Se quanto ho detto è oggettivamente rappresentativo, è corretto dire che spaghi che “vanno bene” per un tipo di diffusore, potrebbero non essere preferibili per l’altra tipologia di diffusore?

    Buona musica

    Enzo
     Certo, e corretto. E questo vale ancora di più per gli amplificatori a valvole rispetto agli stato solido e quanto sono controreazionati e impedenza.
    E ti dico di più...

    Nella formula che io uso per il calcolo della superficie della gola di una tromba ai fini del matching dell'impedenza tromba/trasduttore, e possibile inserire anche i valori di resistenza di ampli e cavi ai fini di ottimizzare tutto l'insieme.
    Il valore degli ampli, in presenza di grossi scostamenti tipo un single ended non controreazionato  vs un mostro a stato solido con fattore di smorzamento fuori parametro comporta  una certa differenza nella superficie della gola (parliamo di pochi cm2 o mm2 a seconda della dimensione della gola) mentre il valore dei cavi (facilmente verificabile insieme a quello dei connettori che comportano quasi sempre valori superiori ai cavi) praticamente non ne comportano se non in caso di cavi artificiosamente lunghi (decine di metri tanto per simulare uno scenario e vedere cosa succede).
    Sommando ambedue le ottimizzazione la differenza e difficilmente valutabile anche graficamente nel grafico della funzione di trasferimento della potenza scustica della tromba e anche negli altri grafici.
     È impossibile effettuare una misurazione audio comparata della risposta della tromba abbinata all ampli/cavi con cui è stata progettata perché ampli diversi hanno funzioni di trasferimento diverse anche con gli stessi cavi e tromba. 
    Dunque si progetta per scrupolo con il valore dell'ampli e dei cavi se si sa con che cosa andrà abbinata la tromba, diversamente si mette un valore medio per l'ampli e non si mette niente per i cavi in quanto il taglio del materiale eccede le tolleranze richieste dall'ottimizzazione del cavo.

    Poi magari uno compra la tromba usata (e non sa queste cose che magari io spiego a chi la compra e gliele faccio anche vedere così non butta soldi) e  poi spende 1000 euro per dei cavi. Io cosa credi che penso ?
    Penso che se a me sorseggiare un teranov liker mi predispone meglio all'ascolto lui ha fatto benissimo a comprare i cavi da 1000 euro per lo stesso identico motivo.


    _________________
    Neuropsychologists & psychiatrists are currently researching suggestibility & its relation to later onset of psychosis. One of the tests comprises a period of white noise to which the subject is exposed after being asked to identify whether an excerpt of Bing Crosby singing "White Christmas" is embedded at the start of the burst or near the end. Such a high proportion of the population make an identification that the test is inadequate for its intended purpose. There is no excerpt of "White Christmas" embedded behind the white noise. The suggestion that there might be causes listeners to imagine that it is there, whether they are prone to psychosis or not.
    amiterno_rm
    amiterno_rm
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 131
    Data d'iscrizione : 31.10.23
    Località : In esilio

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da amiterno_rm Ven Gen 05 2024, 19:15

    tubehornguy ha scritto:
    amiterno_rm ha scritto:
    tubehornguy ha scritto:Gli "spaghi" suonano in base a parametri misurabili quali capacità e resistenza. Bisogna anche quantizzare la differenza in db che questo comporta e se le orecchie del titolare sono in grado di percepire tali differenze, il che è possibile ma non lo darei per scontato in tutti, per cui sarebbe bene verificarlo in maniera oggettiva (test).
    Infine sarebbe utile valutare il rapporto euro/db e considerare se non sarebbe più proficuo investire lo stesso "capitale" in altre aree dell'impianto nelle quali il rapporto costo/beneficio risulti più favorevole.
    Logicamente quando l'impianto raggiunge la perfezione nelle altre aree con rapporto costo beneficio più favorevole non resta che iniziare a investire in quelle dove è più sfavorevole.
    Se il budget a disposizione non consente investimenti in altre aree in quanto comporterebbe  investimenti fuori budget, (mentre gli spaghi rientrano nel budget), è perfettamente sensato investire nei cavi sempre dando per scontate le opportune verifiche a monte.

    Lievemente OT …
    Tra un diffusore elettrostatico e un diffusore con altoparlanti magnetodinamici, correggimi se sbaglio, il carico che i due diversi diffusori presentano all’amplificazione e agli spaghi o fusilli ( secondo loro costruzione Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 650957 ) degli altoparlanti, è differente.
    In sostanza, un pannello elettrostatico, per ampli e cavi, compare come un condensatore, a differenza dell’altro che viene visto come un insieme di un induttore e di una resistenza … 
    Se ne dovrebbe dedurre che cavi di potenza per i pannelli elettrostatici dovrebbero avere requisiti diversi dai cavi per diffusori con altoparlanti magnetodinamici.
    Se quanto ho detto è oggettivamente rappresentativo, è corretto dire che spaghi che “vanno bene” per un tipo di diffusore, potrebbero non essere preferibili per l’altra tipologia di diffusore?

    Buona musica

    Enzo
     Certo, e corretto. E questo vale ancora di più per gli amplificatori a valvole rispetto agli stato solido e quanto sono controreazionati e impedenza.
    E ti dico di più...

    Nella formula che io uso per il calcolo della superficie della gola di una tromba ai fini del matching dell'impedenza tromba/trasduttore, e possibile inserire anche i valori di resistenza di ampli e cavi ai fini di ottimizzare tutto l'insieme.
    Il valore degli ampli, in presenza di grossi scostamenti tipo un single ended non controreazionato  vs un mostro a stato solido con fattore di smorzamento fuori parametro comporta  una certa differenza nella superficie della gola (parliamo di pochi cm2 o mm2 a seconda della dimensione della gola) mentre il valore dei cavi (facilmente verificabile insieme a quello dei connettori che comportano quasi sempre valori superiori ai cavi) praticamente non ne comportano se non in caso di cavi artificiosamente lunghi (decine di metri tanto per simulare uno scenario e vedere cosa succede).
    Sommando ambedue le ottimizzazione la differenza e difficilmente valutabile anche graficamente nel grafico della funzione di trasferimento della potenza scustica della tromba e anche negli altri grafici.
     È impossibile effettuare una misurazione audio comparata della risposta della tromba abbinata all ampli/cavi con cui è stata progettata perché ampli diversi hanno funzioni di trasferimento diverse anche con gli stessi cavi e tromba. 
    Dunque si progetta per scrupolo con il valore dell'ampli e dei cavi se si sa con che cosa andrà abbinata la tromba, diversamente si mette un valore medio per l'ampli e non si mette niente per i cavi in quanto il taglio del materiale eccede le tolleranze richieste dall'ottimizzazione del cavo.

    Poi magari uno compra la tromba usata (e non sa queste cose che magari io spiego a chi la compra e gliele faccio anche vedere così non butta soldi) e  poi spende 1000 euro per dei cavi. Io cosa credi che penso ?
    Penso che se a me sorseggiare un teranov liker mi predispone meglio all'ascolto lui ha fatto benissimo a comprare i cavi da 1000 euro per lo stesso identico motivo.

    Tranne che per gli astemi, non si discute la bontà del vino sloveno Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 972395 … e Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 608277 di fili, trombe e valvolacce!!!

    Buona musica

    Enzo


    _________________
    “ Madame, avete tra le gambe uno strumento che può offrire piacere a migliaia di persone e tutto quello che sapete fare è grattarlo. “
    Thomas Beecham rivolto a una violoncellista
    amiterno_rm
    amiterno_rm
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 131
    Data d'iscrizione : 31.10.23
    Località : In esilio

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da amiterno_rm Ven Gen 05 2024, 19:22

    JacksonPollock ha scritto:
    si è correttamente detto come le misure/test possano essere condizione necessaria ma non sufficiente e che, dunque, vadano ad accompagnare il test di ascolto, per far sì che insieme rappresentino condizione necessaria e sufficiente

    Le misure sono condizione necessaria affinchè il prodotto lasci il reparto prototipi e vada a quello di produzione, per atterrare successivamente sugli scaffali.
    I test sono condizione necessaria per fartelo comprare o meno...   sunny

    L'uso di strumentazione scientifica nel test, non linrende più o meno affidabili.
    Offre solo un punto di vista in più... Tra l'altro condito da immancabile esegesi che riporta tutto sil terreno dell'opinabile. E la sufficienza sta solo in questa sede per come la penso... Anche il famigerato ASR offre conclusioni "agli antipodi" per misure quantitativamente identiche.

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 625723

    Gli ultimi giudici sono sempre le recchie ed il portafoglio.

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 704751

    Buona musica

    Enzo


    _________________
    “ Madame, avete tra le gambe uno strumento che può offrire piacere a migliaia di persone e tutto quello che sapete fare è grattarlo. “
    Thomas Beecham rivolto a una violoncellista
    aircooled
    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 33195
    Data d'iscrizione : 20.12.08
    Località : AIRTECH

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da aircooled Ven Gen 05 2024, 20:53

    dec ha scritto:
    Ivanhoe ha scritto:La misura scentifica dei cavi, resistenza, capacitanza, induttanza, altro, sarebbe una delle poche ad avere senso, incluso sapere quanto metallo diverso dal rame ci sta' nella lega, perche' nessuno li fa?
    Per non rompere il giocattolo ai produttori di cavi. sunny
    Tradotto in toscanaccio si legge ….gli audiofili sono un branco di bischeri ciucciasedani  Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 775355


    _________________
    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Dgm3x112
     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 941176


     
    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Barras10
    non discutere mai con un idiota Laughing  altrimenti ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 630139
    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 110 
    AIRTECH cell 3393521936 
    mail bertini63@virgilio.it
    matley
    matley
    Pulcioso
    Pulcioso

    Numero di messaggi : 17912
    Data d'iscrizione : 21.12.08
    Età : 63
    Località : Colle Val D'Elsa

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da matley Ven Gen 05 2024, 21:31

    e..in livornese?
    Popò di brodi....🤣🤣🤣



    _________________
    Non seguire una strada...."CREALA!
                            
    ……….Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 R4kie410 …………Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Zzbugg10
                                
    "ma se i Cavi non ce-l'hai 'ndo vai..." ?





    Spoiler:
    aircooled
    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 33195
    Data d'iscrizione : 20.12.08
    Località : AIRTECH

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da aircooled Ven Gen 05 2024, 21:32

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 571367 Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 704751


    _________________
    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Dgm3x112
     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 941176


     
    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Barras10
    non discutere mai con un idiota Laughing  altrimenti ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 630139
    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 110 
    AIRTECH cell 3393521936 
    mail bertini63@virgilio.it
    dec
    dec
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 14.09.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da dec Ven Gen 05 2024, 21:55

    aircooled ha scritto:
    dec ha scritto:
    Ivanhoe ha scritto:La misura scentifica dei cavi, resistenza, capacitanza, induttanza, altro, sarebbe una delle poche ad avere senso, incluso sapere quanto metallo diverso dal rame ci sta' nella lega, perche' nessuno li fa?
    Per non rompere il giocattolo ai produttori di cavi. sunny
    Tradotto in toscanaccio si legge ….gli audiofili sono un branco di bischeri ciucciasedani  Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 775355
    affraid
    tubehornguy
    tubehornguy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 210
    Data d'iscrizione : 25.09.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da tubehornguy Ven Gen 05 2024, 22:23

    amiterno_rm ha scritto:

    Tranne che per gli astemi, non si discute la bontà del vino sloveno Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 972395 … e Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 608277 di fili, trombe e valvolacce!!!

    Buona musica

    Enzo
     Il vino sloveno è buono ma la slovena che me lo porta quando l'ho finito non scherza nemmeno lei...infatti sto diventando alcolizzato !
    Prima o poi gli insegno a suonare il violoncello... Rolling Eyes


    _________________
    Neuropsychologists & psychiatrists are currently researching suggestibility & its relation to later onset of psychosis. One of the tests comprises a period of white noise to which the subject is exposed after being asked to identify whether an excerpt of Bing Crosby singing "White Christmas" is embedded at the start of the burst or near the end. Such a high proportion of the population make an identification that the test is inadequate for its intended purpose. There is no excerpt of "White Christmas" embedded behind the white noise. The suggestion that there might be causes listeners to imagine that it is there, whether they are prone to psychosis or not.
    amiterno_rm
    amiterno_rm
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 131
    Data d'iscrizione : 31.10.23
    Località : In esilio

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da amiterno_rm Sab Gen 06 2024, 00:11

    tubehornguy ha scritto:
    amiterno_rm ha scritto:

    Tranne che per gli astemi, non si discute la bontà del vino sloveno Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 972395 … e Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 608277 di fili, trombe e valvolacce!!!

    Buona musica

    Enzo
     Il vino sloveno è buono ma la slovena che me lo porta quando l'ho finito non scherza nemmeno lei...infatti sto diventando alcolizzato !
    Prima o poi gli insegno a suonare il violoncello... Rolling Eyes

    Lei suona il piano e lui, la tromba … Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 939343


    Buona musica


    Enzo


    _________________
    “ Madame, avete tra le gambe uno strumento che può offrire piacere a migliaia di persone e tutto quello che sapete fare è grattarlo. “
    Thomas Beecham rivolto a una violoncellista
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1390
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Pinve Mer Gen 10 2024, 09:11

    Continuò a credere che se “ascolto bene” il grado di purezza del cavo o il diametro dei reofori delle resistenze non mi tange per nulla.
    Uso i cavi duelund con gusto e per estremizzare non so quasi se sono fatti in rame o di grano duro.
    Aggiungo che spesso ciò che i numeri dicono migliore quando lo ascolti può lasciarti indifferente.
    Certo sono una indicazione di massima da cui partire ma poi le orecchie decidono. Per questo le due prospettive non si annullano ma si integrano.


    _________________
    Garrard 401 + Ortfon TA-210 + Ortofon SPU #1s + SUT Aurorasound AFE 12; Thorens TD125mk1 + Sme 3009s2 + HANA ML; Prephono Aurorasound VIDA; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2; finale VAC PA 80/80;  Living Voice  R4-IBX ; Behringer Inuke3000DSP + Sub Morel Unico (custom);  Cavi Segnale: Duelund Round silver 26GA  / Audioquest Pahther XLR ;  Cavi Speakers: Duelund in Biwiring (2xDGA16 + 1xDGA20); Cavi alimentazione: Duelund 600v;  Streamer TIDAL Node 2I (via dac).
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1390
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Pinve Mer Gen 10 2024, 09:20

    davenrk ha scritto:
    Pinve ha scritto:

    * Tempo fa usavo un DAC SMSL osannato nelle misure, ma "piatto come non mai" nei risultati.  Il mio attuale DAC multibit sul sito degli "scienziati audio" misura  forse anche male ma nell'ascolto non c'è veramente  confronto.
    Intendi lo Schiit Yggdrasil? Ne ho sempre letto molto bene.
    Certo, proprio quello (ormai non più l'ultima versione) di cui sono molto contento (per adesso !  Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 650957 ). 
    Ho altre cose SCHIIT.  Per me sono OK per la loro classe.

    Se vai a vedere su ASR misurano e ne parlano male... ma bisogna ascoltarli e collocarli nel loro segmento.

    Per esempio questo dac  è un gioiellino ma nella  fascia 2500 euro; inutile confrontarlo sui numeri con cose da 10.000, bisogna sentirlo e capire se ti piace o meno.


    _________________
    Garrard 401 + Ortfon TA-210 + Ortofon SPU #1s + SUT Aurorasound AFE 12; Thorens TD125mk1 + Sme 3009s2 + HANA ML; Prephono Aurorasound VIDA; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2; finale VAC PA 80/80;  Living Voice  R4-IBX ; Behringer Inuke3000DSP + Sub Morel Unico (custom);  Cavi Segnale: Duelund Round silver 26GA  / Audioquest Pahther XLR ;  Cavi Speakers: Duelund in Biwiring (2xDGA16 + 1xDGA20); Cavi alimentazione: Duelund 600v;  Streamer TIDAL Node 2I (via dac).
    PaoloDM
    PaoloDM
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 145
    Data d'iscrizione : 16.10.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da PaoloDM Mer Gen 10 2024, 11:34

    "Le misure sono importanti, il problema è che misuriamo le cose sbagliate". Cit.
    dec
    dec
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 28
    Data d'iscrizione : 14.09.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da dec Mer Gen 10 2024, 15:45

    Non è vero che su ASR parlano male di Schiit, ho comprato un piccolo pre passivo Saga+ (che uso come moltiplicatore di ingressi) proprio dopo aver letto un loro test.
    E la Schiit stessa è tra i pochi produttori che invia a loro gli apparecchi da provare.
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1390
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Pinve Mer Gen 10 2024, 16:21

    dec ha scritto:Non è vero che su ASR parlano male di Schiit, ho comprato un piccolo pre passivo Saga+ (che uso come moltiplicatore di ingressi) proprio dopo aver letto un loro test.
    E la Schiit stessa è tra i pochi produttori che invia a loro gli apparecchi da provare.
    Non frequento molto il sito ASR, anzi quasi per nulla.
    In passato (essendo un estimatore SCHIIT) ho letto alcune prove e l'impressione era diversa, al punto di aver letto anche su un forum americano un commento di uno dei soci SCHIIT non proprio lusinghiero.
    Se poi l'antifona è cambiata, meglio.
    Ora non ho il tempo per ricercare le prove... 
    Ciò non toglie nulla alle riflessioni del tread.


    _________________
    Garrard 401 + Ortfon TA-210 + Ortofon SPU #1s + SUT Aurorasound AFE 12; Thorens TD125mk1 + Sme 3009s2 + HANA ML; Prephono Aurorasound VIDA; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2; finale VAC PA 80/80;  Living Voice  R4-IBX ; Behringer Inuke3000DSP + Sub Morel Unico (custom);  Cavi Segnale: Duelund Round silver 26GA  / Audioquest Pahther XLR ;  Cavi Speakers: Duelund in Biwiring (2xDGA16 + 1xDGA20); Cavi alimentazione: Duelund 600v;  Streamer TIDAL Node 2I (via dac).
    amiterno_rm
    amiterno_rm
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 131
    Data d'iscrizione : 31.10.23
    Località : In esilio

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da amiterno_rm Mer Gen 10 2024, 22:23

    Pinve ha scritto:Continuò a credere che se “ascolto bene” il grado di purezza del cavo o il diametro dei reofori delle resistenze non mi tange per nulla.
    Uso i cavi duelund con gusto e per estremizzare  non so quasi se sono fatti in rame o di grano duro.
    Aggiungo che spesso ciò che i numeri dicono migliore quando lo ascolti può lasciarti indifferente.
    Certo sono una indicazione di massima da cui partire ma poi le orecchie decidono. Per questo le due prospettive non si annullano ma si integrano.

    Sono completamente d’accordo, a metà, con te … condivisibile il senso generale del tuo pensiero … dissento nello specifico di ciò che dici riguardo i cavi che citi.
    Non discuto la qualità dei loro prodotti e il riscontro positivo che riscuotono. 

    Resto perplesso dal fatto che, sul sito ufficiale della Duelund Coherent Audio, non vengano dichiarate le specifiche dei loro cavi, a meno che non producano cavi “universali”, in tal caso, perché non esplicitarlo? … specifiche che possono aiutare, in prima battuta, a selezionare quali vadano considerati e quali no, per le necessità dei collegamenti che si hanno.

    Buona musica

    Enzo


    _________________
    “ Madame, avete tra le gambe uno strumento che può offrire piacere a migliaia di persone e tutto quello che sapete fare è grattarlo. “
    Thomas Beecham rivolto a una violoncellista
    Luca1958
    Luca1958
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 108
    Data d'iscrizione : 26.09.22

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Luca1958 Mar Gen 16 2024, 01:36

    I cavi praticamente neutri, cioè che alterano poco il segnale, sarebbero in teoria i migliori; il problema è che poi vengono fuori le magagne dell'impianto, analogamente a quando si ascolta con un pannello elettrostatico che ti rivela anche il cambio della spina dei cavi di alimentazione. In ogni caso, una volta sistemati i problemi (se ci sono) dell'impianto è difficile tornare indietro da cavi che non alterano granché il segnale; gli altri sembrano creare un suono artefatto e stancano velocemente.

    Lo stesso vale, secondo me, per mobili porta elettroniche e stand per diffusori. Quando acquistai la prima, fantastica coppia di stand B.C.D. per le LS3/5a, dopo qualche giorno li riportai indietro santa  perché, come viene detto erroneamente, mi sembrava che "asciugassero il suono" in basso; quello che accadeva, in realtà, era che tutte le risonanze venivano scaricate e usciva solo il suono prodotto dalla cassa. Fortunatamente chi me li aveva consigliati ebbe pietà di me Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 650957 e mi spinse ad aspettare qualche giorno. Una volta fatto l'orecchio, non ho più potuto cambiare stand perché l'innaturale rigonfiamento del basso e, spesso, l'ovattamento delle alte frequenze mi sarebbero risultati insopportabili.


    Ultima modifica di Luca1958 il Mar Gen 16 2024, 10:35 - modificato 1 volta.
    Nimalone65
    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3010
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Località : Roma

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Nimalone65 Mar Gen 16 2024, 06:07

    tubehornguy ha scritto:Io per certi versi pendo un po' dalla parte dei misuroni, non per vocazione ma perché statisticamente nella mia esperienza ho verificato che hanno ragione più spesso loro.
    Non penso assolutamente che un impianto con buone misure suona bene, ma lo ritengo un punto di partenza imprescindibile per arrivare a un risultato da verificare poi a orecchio.
    Dall'altra parte credo che quello che non c'è non si sente, e quindi se un fenomeno non è misurabile non esiste ed è frutto di autosuggestione. 
    Per questo credo fermamente nei blind test, che ritengo un giusto punto di equilibrio tra le posizioni degli ascoltoni e dei misuroni, e chi dice che non servono a niente si squalifica da solo. Su questo sono abbastanza radicale.
    Poi bisognerebbe anche parlare di ciò che ai blind test si sente ma è peggiorativo sotto un punto di vista oggettivo, ma che ad alcuni piace, perché esiste anche questo, che però ricondurrei al discorso my-fi ecc che e un altra questione.

    Trovo assurda , guardando alla storia dell’uomo la tua affermazione . Voglio dire l’uomo navigava sulle zattere anche senza conoscere la legge di Archimede , ed incanalava le acque senza conoscere la legge Venturi . 
    Da sempre l’uomo parte da esperienze empiriche e poi trova e dà delle spiegazioni , ma non per questo non esistono o vanno negate .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + DENON 103r  + EMT TSD15 + Koetsu Black Gold + Step up Audio Tekne 4818+ Ortofon t20 MKII + Ortofon T5 +  Audio Note M1 Riaa +Topping D70mqa +  Kondo Kegon + Audio Note OTO +  Heresy Red Cloth + Rogers Ls3/5A +  Reimyo ALS777 + Cavi e Accessori Harmonix Combak+ Cavi Audio Note + Cavi Auditorium 23 + Cavi Duelund .
    tubehornguy
    tubehornguy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 210
    Data d'iscrizione : 25.09.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da tubehornguy Mar Gen 16 2024, 11:52

    Nimalone65 ha scritto:
    tubehornguy ha scritto:Io per certi versi pendo un po' dalla parte dei misuroni, non per vocazione ma perché statisticamente nella mia esperienza ho verificato che hanno ragione più spesso loro.
    Non penso assolutamente che un impianto con buone misure suona bene, ma lo ritengo un punto di partenza imprescindibile per arrivare a un risultato da verificare poi a orecchio.
    Dall'altra parte credo che quello che non c'è non si sente, e quindi se un fenomeno non è misurabile non esiste ed è frutto di autosuggestione. 
    Per questo credo fermamente nei blind test, che ritengo un giusto punto di equilibrio tra le posizioni degli ascoltoni e dei misuroni, e chi dice che non servono a niente si squalifica da solo. Su questo sono abbastanza radicale.
    Poi bisognerebbe anche parlare di ciò che ai blind test si sente ma è peggiorativo sotto un punto di vista oggettivo, ma che ad alcuni piace, perché esiste anche questo, che però ricondurrei al discorso my-fi ecc che e un altra questione.

    Trovo assurda , guardando alla storia dell’uomo la tua affermazione . Voglio dire l’uomo navigava sulle zattere anche senza conoscere la legge di Archimede , ed incanalava le acque senza conoscere la legge Venturi . 
    Da sempre l’uomo parte da esperienze empiriche e poi trova e dà delle spiegazioni , ma non per questo non esistono o vanno negate .
    Però oggi gli ingegneri progettano le navi (anche) sulla base della legge di Archimede. E sulla base di leggi e non di esperienze empiriche che si è andati sulla luna, e i Romani  hanno conquistato il mondo perché conoscevano le leggi della natura più dei barbari e i greci prima di loro.
    È logico che i fenomeni si scoprono, ma poi si cerca di spiegarli e una volta trovata la spiegazione, e verificata con il metodo scientifico (ripetibilità ecc.), quella è.
    Le leggi che governano l'acustica, l'elettronica ecc, sono ben conosciute e non c'è niente di "esoterico", e nemmeno di troppo complicato, se paragonato ad altre scienze. Non c'è niente da scoprire,  ma c'è tanto da studiare. 
    E siccome studiare è fastidioso, e spesso non alla portata di tutti, allora si inventano minkiate per spiegare quello che invece  e perfettamente spiegabile con le leggi conosciute.
    Se dopo aver studiato c'è qualcosa che non torna allora si analizza il fenomeno e si cerca una spiegazione. Il problema è che chi ha studiato non trova in acustica (che non e ne l'astrofisica ne la fisica dei quanti) nessun fenomeno che non risponda alle leggi conosciute, mentre gli ignoranti si, il che è anche normale perché le leggi le ignorano.

    Come ho detto altrove i parametri in gioco sono molti, analizzarli richiede studi complessi, tutti abbiamo un apparato uditivo un po' diverso dagli altri ecc. e per l'appassionato "della domenica" non è facile venirne a capo. 
    Rimane il fatto che quello che non c'è non si sente e non si vede, mentre quello che non si vede e non si sente non è detto che non ci sia, e per questo vengono in aiuto le "misure"
    Decidere  di ignorare deliberatamente le leggi che governano un fenomeno è ne più ne meno quello che fanno i terrapiattisti e chi decide di curarsi dal malocchio con il sale di Vanna Marchi.
    Prima di cercare soluzioni strampalate studia, e vedrai che più studi e meno soluzioni strampalate cerchi.
    Oppure in alternativa puoi provare a mettere del sale sulle casse e vedere se "empiricamente" ti asciuga i bassi, dato che il sale è igroscopico.


    _________________
    Neuropsychologists & psychiatrists are currently researching suggestibility & its relation to later onset of psychosis. One of the tests comprises a period of white noise to which the subject is exposed after being asked to identify whether an excerpt of Bing Crosby singing "White Christmas" is embedded at the start of the burst or near the end. Such a high proportion of the population make an identification that the test is inadequate for its intended purpose. There is no excerpt of "White Christmas" embedded behind the white noise. The suggestion that there might be causes listeners to imagine that it is there, whether they are prone to psychosis or not.
    Nimalone65
    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3010
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Località : Roma

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Nimalone65 Mar Gen 16 2024, 12:47

    tubehornguy ha scritto:
    Nimalone65 ha scritto:
    tubehornguy ha scritto:Io per certi versi pendo un po' dalla parte dei misuroni, non per vocazione ma perché statisticamente nella mia esperienza ho verificato che hanno ragione più spesso loro.
    Non penso assolutamente che un impianto con buone misure suona bene, ma lo ritengo un punto di partenza imprescindibile per arrivare a un risultato da verificare poi a orecchio.
    Dall'altra parte credo che quello che non c'è non si sente, e quindi se un fenomeno non è misurabile non esiste ed è frutto di autosuggestione. 
    Per questo credo fermamente nei blind test, che ritengo un giusto punto di equilibrio tra le posizioni degli ascoltoni e dei misuroni, e chi dice che non servono a niente si squalifica da solo. Su questo sono abbastanza radicale.
    Poi bisognerebbe anche parlare di ciò che ai blind test si sente ma è peggiorativo sotto un punto di vista oggettivo, ma che ad alcuni piace, perché esiste anche questo, che però ricondurrei al discorso my-fi ecc che e un altra questione.

    Trovo assurda , guardando alla storia dell’uomo la tua affermazione . Voglio dire l’uomo navigava sulle zattere anche senza conoscere la legge di Archimede , ed incanalava le acque senza conoscere la legge Venturi . 
    Da sempre l’uomo parte da esperienze empiriche e poi trova e dà delle spiegazioni , ma non per questo non esistono o vanno negate .
    Però oggi gli ingegneri progettano le navi (anche) sulla base della legge di Archimede. E sulla base di leggi e non di esperienze empiriche che si è andati sulla luna, e i Romani  hanno conquistato il mondo perché conoscevano le leggi della natura più dei barbari e i greci prima di loro.
    È logico che i fenomeni si scoprono, ma poi si cerca di spiegarli e una volta trovata la spiegazione, e verificata con il metodo scientifico (ripetibilità ecc.), quella è.
    Le leggi che governano l'acustica, l'elettronica ecc, sono ben conosciute e non c'è niente di "esoterico", e nemmeno di troppo complicato, se paragonato ad altre scienze. Non c'è niente da scoprire,  ma c'è tanto da studiare. 
    E siccome studiare è fastidioso, e spesso non alla portata di tutti, allora si inventano minkiate per spiegare quello che invece  e perfettamente spiegabile con le leggi conosciute.
    Se dopo aver studiato c'è qualcosa che non torna allora si analizza il fenomeno e si cerca una spiegazione. Il problema è che chi ha studiato non trova in acustica (che non e ne l'astrofisica ne la fisica dei quanti) nessun fenomeno che non risponda alle leggi conosciute, mentre gli ignoranti si, il che è anche normale perché le leggi le ignorano.

    Come ho detto altrove i parametri in gioco sono molti, analizzarli richiede studi complessi, tutti abbiamo un apparato uditivo un po' diverso dagli altri ecc. e per l'appassionato "della domenica" non è facile venirne a capo. 
    Rimane il fatto che quello che non c'è non si sente e non si vede, mentre quello che non si vede e non si sente non è detto che non ci sia, e per questo vengono in aiuto le "misure"
    Decidere  di ignorare deliberatamente le leggi che governano un fenomeno è ne più ne meno quello che fanno i terrapiattisti e chi decide di curarsi dal malocchio con il sale di Vanna Marchi.
    Prima di cercare soluzioni strampalate studia, e vedrai che più studi e meno soluzioni strampalate cerchi.
    Oppure in alternativa puoi provare a mettere del sale sulle casse e vedere se "empiricamente" ti asciuga i bassi, dato che il sale è igroscopico.

    Ti posso dare ragione in linea teorica , ma nella pratica non possiamo PREVEDERE nei dettagli come e perché 2 cavi piuttosto che due ampli suoneranno diversamente  . Certamente se sostituisci un condensatore con un altro di pari valore , so che agiranno allo stesso modo , ma se di due marchi diversi , il suono risultante potrebbe essere anche molto differente . 

    Certamente la misura di quel condensatore ci dirà se rientra o no ancora nei suoi normali valori , e ciò è utile , visto che pure il deterioramento del condensatore in sé nel corso degli anni porta ad un mutamento/deterioramento del suono . 

    Le problematiche come i fattori di rischio purtroppo non si sommano ma si moltiplicano tra loro , complicando non poco le possibilità , la prevedibilità del comportamento sonoro di un apparecchio .


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + DENON 103r  + EMT TSD15 + Koetsu Black Gold + Step up Audio Tekne 4818+ Ortofon t20 MKII + Ortofon T5 +  Audio Note M1 Riaa +Topping D70mqa +  Kondo Kegon + Audio Note OTO +  Heresy Red Cloth + Rogers Ls3/5A +  Reimyo ALS777 + Cavi e Accessori Harmonix Combak+ Cavi Audio Note + Cavi Auditorium 23 + Cavi Duelund .
    tubehornguy
    tubehornguy
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 210
    Data d'iscrizione : 25.09.23

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da tubehornguy Mar Gen 16 2024, 14:10

    Nimalone65 ha scritto:
    tubehornguy ha scritto:
    Nimalone65 ha scritto:
    tubehornguy ha scritto:Io per certi versi pendo un po' dalla parte dei misuroni, non per vocazione ma perché statisticamente nella mia esperienza ho verificato che hanno ragione più spesso loro.
    Non penso assolutamente che un impianto con buone misure suona bene, ma lo ritengo un punto di partenza imprescindibile per arrivare a un risultato da verificare poi a orecchio.
    Dall'altra parte credo che quello che non c'è non si sente, e quindi se un fenomeno non è misurabile non esiste ed è frutto di autosuggestione. 
    Per questo credo fermamente nei blind test, che ritengo un giusto punto di equilibrio tra le posizioni degli ascoltoni e dei misuroni, e chi dice che non servono a niente si squalifica da solo. Su questo sono abbastanza radicale.
    Poi bisognerebbe anche parlare di ciò che ai blind test si sente ma è peggiorativo sotto un punto di vista oggettivo, ma che ad alcuni piace, perché esiste anche questo, che però ricondurrei al discorso my-fi ecc che e un altra questione.

    Trovo assurda , guardando alla storia dell’uomo la tua affermazione . Voglio dire l’uomo navigava sulle zattere anche senza conoscere la legge di Archimede , ed incanalava le acque senza conoscere la legge Venturi . 
    Da sempre l’uomo parte da esperienze empiriche e poi trova e dà delle spiegazioni , ma non per questo non esistono o vanno negate .
    Però oggi gli ingegneri progettano le navi (anche) sulla base della legge di Archimede. E sulla base di leggi e non di esperienze empiriche che si è andati sulla luna, e i Romani  hanno conquistato il mondo perché conoscevano le leggi della natura più dei barbari e i greci prima di loro.
    È logico che i fenomeni si scoprono, ma poi si cerca di spiegarli e una volta trovata la spiegazione, e verificata con il metodo scientifico (ripetibilità ecc.), quella è.
    Le leggi che governano l'acustica, l'elettronica ecc, sono ben conosciute e non c'è niente di "esoterico", e nemmeno di troppo complicato, se paragonato ad altre scienze. Non c'è niente da scoprire,  ma c'è tanto da studiare. 
    E siccome studiare è fastidioso, e spesso non alla portata di tutti, allora si inventano minkiate per spiegare quello che invece  e perfettamente spiegabile con le leggi conosciute.
    Se dopo aver studiato c'è qualcosa che non torna allora si analizza il fenomeno e si cerca una spiegazione. Il problema è che chi ha studiato non trova in acustica (che non e ne l'astrofisica ne la fisica dei quanti) nessun fenomeno che non risponda alle leggi conosciute, mentre gli ignoranti si, il che è anche normale perché le leggi le ignorano.

    Come ho detto altrove i parametri in gioco sono molti, analizzarli richiede studi complessi, tutti abbiamo un apparato uditivo un po' diverso dagli altri ecc. e per l'appassionato "della domenica" non è facile venirne a capo. 
    Rimane il fatto che quello che non c'è non si sente e non si vede, mentre quello che non si vede e non si sente non è detto che non ci sia, e per questo vengono in aiuto le "misure"
    Decidere  di ignorare deliberatamente le leggi che governano un fenomeno è ne più ne meno quello che fanno i terrapiattisti e chi decide di curarsi dal malocchio con il sale di Vanna Marchi.
    Prima di cercare soluzioni strampalate studia, e vedrai che più studi e meno soluzioni strampalate cerchi.
    Oppure in alternativa puoi provare a mettere del sale sulle casse e vedere se "empiricamente" ti asciuga i bassi, dato che il sale è igroscopico.

    Ti posso dare ragione in linea teorica , ma nella pratica non possiamo PREVEDERE nei dettagli come e perché 2 cavi piuttosto che due ampli suoneranno diversamente  . Certamente se sostituisci un condensatore con un altro di pari valore , so che agiranno allo stesso modo , ma se di due marchi diversi , il suono risultante potrebbe essere anche molto differente . 

    Certamente la misura di quel condensatore ci dirà se rientra o no ancora nei suoi normali valori , e ciò è utile , visto che pure il deterioramento del condensatore in sé nel corso degli anni porta ad un mutamento/deterioramento del suono . 

    Le problematiche come i fattori di rischio purtroppo non si sommano ma si moltiplicano tra loro , complicando non poco le possibilità , la prevedibilità del comportamento sonoro di un apparecchio .
    Quello che hai scritto è ampiamente condivisibile, e l'esempio del condensatore conferma ciò che ho scritto.
    Per me o per te è difficile comprendere le relazioni tra un condensatore e il timbro di un ampli. 
    Per un progettista è molto più facile perché conosce (avendole studiate) cose che io e te ignoriamo.
    Poi per pragmatismo anche il progettista arriva a un punto dove mette a punto 3-4 soluzioni tutte valide dal punto di vista progettuale (o delle misure se preferisci) e poi si decide quale mettere in produzione sulla base dei risultati di gradimento di un panel che più o meno corrisponde al target di riferimento del prodotto.
    Perché un prodotto, per vendere (che è lo scopo del gioco di chi produce), deve anche "piacere" e incontrare le aspettative di chi e destinato ad acquistarlo.


    _________________
    Neuropsychologists & psychiatrists are currently researching suggestibility & its relation to later onset of psychosis. One of the tests comprises a period of white noise to which the subject is exposed after being asked to identify whether an excerpt of Bing Crosby singing "White Christmas" is embedded at the start of the burst or near the end. Such a high proportion of the population make an identification that the test is inadequate for its intended purpose. There is no excerpt of "White Christmas" embedded behind the white noise. The suggestion that there might be causes listeners to imagine that it is there, whether they are prone to psychosis or not.
    Pinve
    Pinve
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1390
    Data d'iscrizione : 10.03.20

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Pinve Mar Gen 16 2024, 15:02

    Lasciando stare il "sale sulle casse" (buona però...) e restando nella concretezza, non è detto che si deva essere per forza ingegneri per avere un impianto che soddisfi il proprio gusto.

    Questo é un pò diverso da essere terrapiattisti. Non è che se non mi interessa un dettaglio tecnico dichiaro che non esiste. Le sensibilità possono essere diverse e conseguentemente anche l'attenzione a certi dettagli. 

    Quindi informarsi e "studiare"  il giusto va bene, e serve per orientare, ma la soddisfazione dal proprio impianto la si può avere senza avere capito la composizione chimica dei diversi componenti. 
    Poi le ricette magiche ed i diversi olii di serpente ricadono in un esoterismo di maniera che c'è in ogni hobby.


    _________________
    Garrard 401 + Ortfon TA-210 + Ortofon SPU #1s + SUT Aurorasound AFE 12; Thorens TD125mk1 + Sme 3009s2 + HANA ML; Prephono Aurorasound VIDA; Cambridge audio CXC; Schiit Yggdrasil A2 gen5 (bilanciato); Audio Research Reference 2 Mk2; finale VAC PA 80/80;  Living Voice  R4-IBX ; Behringer Inuke3000DSP + Sub Morel Unico (custom);  Cavi Segnale: Duelund Round silver 26GA  / Audioquest Pahther XLR ;  Cavi Speakers: Duelund in Biwiring (2xDGA16 + 1xDGA20); Cavi alimentazione: Duelund 600v;  Streamer TIDAL Node 2I (via dac).
    Nimalone65
    Nimalone65
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 3010
    Data d'iscrizione : 11.12.10
    Località : Roma

    Ascoltoni vs Misuroni - Pagina 2 Empty Re: Ascoltoni vs Misuroni

    Messaggio Da Nimalone65 Mar Gen 16 2024, 19:22

    Pinve ha scritto:Lasciando stare il "sale sulle casse" (buona però...) e restando nella concretezza, non è detto che si deva essere per forza ingegneri per avere un impianto che soddisfi il proprio gusto.

    Questo é un pò diverso da essere terrapiattisti. Non è che se non mi interessa un dettaglio tecnico dichiaro che non esiste. Le sensibilità possono essere diverse e conseguentemente anche l'attenzione a certi dettagli. 

    Quindi informarsi e "studiare"  il giusto va bene, e serve per orientare, ma la soddisfazione dal proprio impianto la si può avere senza avere capito la composizione chimica dei diversi componenti. 
    Poi le ricette magiche ed i diversi olii di serpente ricadono in un esoterismo di maniera che c'è in ogni hobby.

    Sono sostanzialmente in accordo , ciò che scrivi io lo chiamo “ colpire il bersaglio grosso” . 

    Che poi si possa ottimizzare meglio il tutto , con la valvolina , il piedino il cavo ecc , per certi versi è opinabile , ma può essere , e per me lo è , fondamentale per fare “cantare” il proprio impianto , superando il più abbordabile “ impianto che suona molto bene” . 

    Poi ovviamente ognuno di noi si spinge fin dove lo reputa necessario ….


    _________________
    Saluti,Enrico

    Platine Verdier + Ortofon 309D + DENON 103r  + EMT TSD15 + Koetsu Black Gold + Step up Audio Tekne 4818+ Ortofon t20 MKII + Ortofon T5 +  Audio Note M1 Riaa +Topping D70mqa +  Kondo Kegon + Audio Note OTO +  Heresy Red Cloth + Rogers Ls3/5A +  Reimyo ALS777 + Cavi e Accessori Harmonix Combak+ Cavi Audio Note + Cavi Auditorium 23 + Cavi Duelund .

      La data/ora di oggi è Ven Mar 01 2024, 02:33