Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
CD con stadio Valvolare - Page 2
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    CD con stadio Valvolare

    Share

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sun Oct 18, 2009 7:55 am

    Amuro_Rey wrote:Axxo l'ho vist olo Stibbert santa e ke è ?? santa

    ...Na cosa che non si riesce a vendere......

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sun Oct 18, 2009 7:56 am

    Pazzoperilpianoforte wrote:
    pavel wrote:...2. Il suono delle valvole è diverso da quello dei transistor sia per caratteristiche di distorsione che per liquidità della gamma alta e sensazione di "calore". Quindi a seconda del progetto può essere maggiormente indicato un componente o un altro, ai fini del suono che si vuole ottenere.....
    PPP

    PPP, mi spieghi la frase in rosso.....

    Beh, non pensavo di aver detto niente di nuovo .

    La valvola distorce diversamente dai transistor: prevalentemente con armoniche di basso ordine (secondo principalmente, ed in misura minore e via via decrescente terzo e successivi). Questo effetto probabilmente è la prima causa del suo suono. Infatti la seconda armonica non viene percepita dall'orecchio come distorsione ma come "corpo" del suono principale. Probabilmente è questa caratteristica, questa tendenza alla distorsione di basso ordine, che dà alle valvole questo suono ricco di polpa, carnoso, anche in gamma alta, non solo in gamma media e bassa. Credo che sia questo che dia alla valvola quella caratteristica di "liquidità" in gamma alta, cioè un suono meno ruvido, meno armonicamente povero, meno "rigido", meno "secco" che la rende così indicata a restituire neturalezza alle registrazioni di strumenti non amplificati. Se dovessi dire in termini musicali, direi che è come se la valvola avesse più timbro in gamma alta ed al contempo miglior "legato" del transistor. Il suono meno piacevole in gamma alta del transistor, più armonicamente dissonante potrebbe essere dovuto al fatto che esso distorce prevalentemente con armoniche dispari (terza, quinta, settima) e con una diminuzione più lenta del livello delle armoniche al loro crescere d'ordine. Quindi, la maggiore apparente brillantezza dei transistor potrebbe essere dovuta non ad alterazioni timbriche dello SS rispetto alla valvola (o viceversa!), ma solo alla sua ricchezza relativa di armonici superiori.

    Potrebbe darsi, insomma, che tutto quello che noi consideriamo la differenza tra il suonoi della valvola ed il suono del transistor sia principalmente dovuto (ma non solo: nel caso degli ampli c'è anche il comportamento al clipping) alla distribuzione spettrale della distorsione tipica della valvola.

    Non so se sono riuscito a spiegarmi Embarassed

    Ciao

    Sicuramente ora ho capito meglio.... Grazie PPP.

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Pazzoperilpianoforte on Sun Oct 18, 2009 2:29 pm

    fabiovob wrote:
    Pazzoperilpianoforte wrote:
    pavel wrote:...2. Il suono delle valvole è diverso da quello dei transistor sia per caratteristiche di distorsione che per liquidità della gamma alta e sensazione di "calore". Quindi a seconda del progetto può essere maggiormente indicato un componente o un altro, ai fini del suono che si vuole ottenere.....
    PPP

    PPP, mi spieghi la frase in rosso.....

    Beh, non pensavo di aver detto niente di nuovo .

    La valvola distorce diversamente dai transistor: prevalentemente con armoniche di basso ordine (secondo principalmente, ed in misura minore e via via decrescente terzo e successivi). Questo effetto probabilmente è la prima causa del suo suono. Infatti la seconda armonica non viene percepita dall'orecchio come distorsione ma come "corpo" del suono principale. Probabilmente è questa caratteristica, questa tendenza alla distorsione di basso ordine, che dà alle valvole questo suono ricco di polpa, carnoso, anche in gamma alta, non solo in gamma media e bassa. Credo che sia questo che dia alla valvola quella caratteristica di "liquidità" in gamma alta, cioè un suono meno ruvido, meno armonicamente povero, meno "rigido", meno "secco" che la rende così indicata a restituire neturalezza alle registrazioni di strumenti non amplificati. Se dovessi dire in termini musicali, direi che è come se la valvola avesse più timbro in gamma alta ed al contempo miglior "legato" del transistor. Il suono meno piacevole in gamma alta del transistor, più armonicamente dissonante potrebbe essere dovuto al fatto che esso distorce prevalentemente con armoniche dispari (terza, quinta, settima) e con una diminuzione più lenta del livello delle armoniche al loro crescere d'ordine. Quindi, la maggiore apparente brillantezza dei transistor potrebbe essere dovuta non ad alterazioni timbriche dello SS rispetto alla valvola (o viceversa!), ma solo alla sua ricchezza relativa di armonici superiori.

    Potrebbe darsi, insomma, che tutto quello che noi consideriamo la differenza tra il suonoi della valvola ed il suono del transistor sia principalmente dovuto (ma non solo: nel caso degli ampli c'è anche il comportamento al clipping) alla distribuzione spettrale della distorsione tipica della valvola.

    Non so se sono riuscito a spiegarmi Embarassed

    Ciao

    Mi piace questa spiegazione!!!

    Finalmente qualcosa che capisco, distorsione con armoniche di ordine superiore al primo.
    Tutto chiaro, mi piacerebbe sapere qual'è la spiegazione fisico matematica con la quale si arriva a definire ch ele valvole distorcono con armoniche del secondo ordine e superiori, mentre lo stato solido solo con armoniche di ordine dispari.

    Chiaramente da un punto di vista fisico matematico è chiaro che se andiamo ad applicare la trasformata di Fourier alla gamma spettrale di una valvola essa sarà più vicina ad un suono reale, mentre quella emessa da uno ss mancherà di qualcosa. Me piace parlare di queste cose.
    Santa matematica!

    Volevo solo far notare che tutto quello che io ho detto sulla distorsione delle valvole non deriva comunque da teorie fisico-matematiche bensì dall'empirica misurazione degli spettri armonici all'uscita di questi componenti confrontati con il segnale di ingresso agli stessi. Quindi io parlo di conoscenze empiriche al banco di misura. E' come quando si dice che la valvola lavora ottimamente in tensione ma non lavora altrettanto bene in corrente: è un fatto ampiamente misurabile ed è il motivo per cui la valvola negli stadi di potenza non può competere con lo stato solido nel pilotaggio di carichi ostici. Sicuramente ci sono dei motivi per cui si verificano queste cose (diversa distorsione e diversa capacità di erogare corrente negli SS e nelle valvole) ma non so se ci siamo arrivati a livello teorico, o comunque io non le conosco.

    Riguardo a ciò che dice Elcaset sulla necessità o meno di implementare sezioni di uscita a valvole nei CDP: a me piace pensare che in audio poco o pochissimo sia strettamente necessario, mentre quasi tutto sia magnificamente facoltativo e legato al proprio personale percorso di progettatore/ascoltatore.



    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Sun Oct 18, 2009 9:44 pm

    Amuro_Rey wrote:
    xin wrote:Il rossini rev.2 è un bellissimo lettore, ma molto diverso dal crescendo.
    Ti consiglio di ascoltarli entrambi prima di fare una scelta, non è detto che preferirai uno all'altro.

    Puoi essere più preciso ?

    SUONANO TOTALMENTE DIVERSI, ascoltali entrambi e poi di tu

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Luca58 on Mon Oct 19, 2009 9:26 am

    xin wrote:
    Amuro_Rey wrote:
    xin wrote:Il rossini rev.2 è un bellissimo lettore, ma molto diverso dal crescendo.
    Ti consiglio di ascoltarli entrambi prima di fare una scelta, non è detto che preferirai uno all'altro.

    Puoi essere più preciso ?

    SUONANO TOTALMENTE DIVERSI, ascoltali entrambi e poi di tu

    aircooled wrote:se ti piace la valvola la cerchi dappertutto

    Io ho ascoltato un lettore a valvole o due, ma la sensazione era che fossero un po' "mosci"...e lo dico da amante delle valvole. Uno era un California Audio Labs., ascoltato in una catena credo a ss.

    Mi potete spiegare la differenza all'ascolto tra i due lettori? Sapevo che il Rossini andava bene; mi consigliate di ascoltarlo prima che arrivi il Crescendo? L'abbinamento e', ovviamente, col mio AI 500.

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Mon Oct 19, 2009 11:27 am

    Luca58 wrote:
    xin wrote:
    Amuro_Rey wrote:
    xin wrote:Il rossini rev.2 è un bellissimo lettore, ma molto diverso dal crescendo.
    Ti consiglio di ascoltarli entrambi prima di fare una scelta, non è detto che preferirai uno all'altro.

    Puoi essere più preciso ?

    SUONANO TOTALMENTE DIVERSI, ascoltali entrambi e poi di tu

    aircooled wrote:se ti piace la valvola la cerchi dappertutto

    Io ho ascoltato un lettore a valvole o due, ma la sensazione era che fossero un po' "mosci"...e lo dico da amante delle valvole. Uno era un California Audio Labs., ascoltato in una catena credo a ss.

    Mi potete spiegare la differenza all'ascolto tra i due lettori? Sapevo che il Rossini andava bene; mi consigliate di ascoltarlo prima che arrivi il Crescendo? L'abbinamento e', ovviamente, col mio AI 500.

    Anche io volevo sapere di più sulle differenze trà il Rossini ed il Crescendo ... per chi li ha già ascoltati


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Mon Oct 19, 2009 11:50 am

    sono 2 macchime molto diverse, il Rossini un classico l'innominabile va ascoltato per capire se il suo essere diverso piace o meno


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Mon Oct 19, 2009 12:10 pm

    aspetta che anticipo la risposta alla tua prossima e inalienabile domanda
    vuoi sapere cosa significa diverso?
    ti faccio un esempio calzante
    hai presente la differenza che passa tra un tecnocrate e un umanista? si? ok
    allora uno sta al tecnocrate, quindi interpreta con un certo rigore statalista il segnale
    l'altro sta sull'altra sponda interpretando da umanista incallito, baru avendolo degustato ne ha colto in pieno lo spirito spiegandone poi bene il conceto
    adesso sta a te capire quale delle 2 filosofie ti è più compiacente


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4052
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  baru_ on Mon Oct 19, 2009 12:24 pm

    Io la mia scelta l'ho già fatta, attendo solo la disponibilità dell'articolo!! sunny sunny sunny

    Previo ascolto, Luca58 se tra le righe ho capito cosa carchi, il tuo lettore sarà il Crescendo CDP (almeno che il fxxxxxxx.... sia un Crescendo con più robba).

    Io posso solo dirti che al TOP, nonostante la gente, il caldo, la saletta, la seggiolina piccina piccina per la mia taglia.... mi sono estraniato del tutto nell'ascolto di questo CDP, questo è quello che cerco, al di la dei tecnicismi. E se da Oasi Audio avessi avuto un'oretta in più, sarei stato curioso di anticipare l'ascolto del CDP crescendo con il maestrino 70 e cavi BCD.... probabilmente avrebbero dovuto staccarmi dal divano con la fiamma ossidrica!!!


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Luca58 on Mon Oct 19, 2009 12:54 pm

    Io ho deciso per il Crescendo gia' dopo il primo ascolto; e' che se leggo che il Pucciini con le valvole in genere e' preferito da chi usa appunto i tubi, allora mi viene la curiosita' di ascoltarlo. Non si sa mai...se Air dice che il Puccini "e' un classico", allora la voglia mi viene ancora di piu'; l'ampli Puccini, che ho sentito proprio col Crescendo, mi e' sembrato di qualita' molto alta. Immagino il Verdi...

    A me piace il suono delle valvole, ma quello moderato: quindi niente tutto CJ, troppo "morbidone", ne' tutto ARC, lucido/freddo e poco coinvolgente. Il suono dell'AI500 mi va a pennello, soprattutto con le LS3/5a Kef R.C. che sono molto rigorose nella timbrica.

    hai presente la differenza che passa tra un tecnocrate e un umanista? si? ok allora uno sta al tecnocrate, quindi interpreta con un certo rigore statalista il segnale l'altro sta sull'altra sponda interpretando da umanista incallito
    Il Puccini non l'ho ascoltato, per cui non mi pronuncio. Ho invece difficolta' a inquadrare in una delle due definizioni il Crescendo, che per me le comprende tutte e due: rigore in riproduzione, ma un rigore "poetico", difficilmente definibile a parole.


    Last edited by Luca58 on Mon Oct 19, 2009 1:10 pm; edited 4 times in total

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Luca58 on Mon Oct 19, 2009 12:55 pm

    baru_ wrote:Io la mia scelta l'ho già fatta, attendo solo la disponibilità dell'articolo!! sunny sunny sunny

    Previo ascolto, Luca58 se tra le righe ho capito cosa carchi, il tuo lettore sarà il Crescendo CDP (almeno che il fortissimo.... sia un Crescendo con più robba).

    Io posso solo dirti che al TOP, nonostante la gente, il caldo, la saletta, la seggiolina piccina piccina per la mia taglia.... mi sono estraniato del tutto nell'ascolto di questo CDP, questo è quello che cerco, al di la dei tecnicismi. E se da Oasi Audio avessi avuto un'oretta in più, sarei stato curioso di anticipare l'ascolto del CDP crescendo con il maestrino 70 e cavi BCD.... probabilmente avrebbero dovuto staccarmi dal divano con la fiamma ossidrica!!!

    Con quale ampli l'hai ascoltato?

    Ospite
    Guest

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Ospite on Mon Oct 19, 2009 1:07 pm

    Luca58 wrote:
    baru_ wrote:Io la mia scelta l'ho già fatta, attendo solo la disponibilità dell'articolo!! sunny sunny sunny

    Previo ascolto, Luca58 se tra le righe ho capito cosa carchi, il tuo lettore sarà il Crescendo CDP (almeno che il fortissimo.... sia un Crescendo con più robba).

    Io posso solo dirti che al TOP, nonostante la gente, il caldo, la saletta, la seggiolina piccina piccina per la mia taglia.... mi sono estraniato del tutto nell'ascolto di questo CDP, questo è quello che cerco, al di la dei tecnicismi. E se da Oasi Audio avessi avuto un'oretta in più, sarei stato curioso di anticipare l'ascolto del CDP crescendo con il maestrino 70 e cavi BCD.... probabilmente avrebbero dovuto staccarmi dal divano con la fiamma ossidrica!!!

    Con quale ampli l'hai ascoltato?

    Andava col Puccio 70, s'è data un'ascoltata veloce anche all'ampli Crescendo.
    Domenica invece solo pupilli sunny

    Banano
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 10871
    Data d'iscrizione : 2008-12-22
    Età : 41
    Località : ...al mare....ma dall'altra parte!

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Banano on Mon Oct 19, 2009 1:09 pm

    ...Puccini ed accoppiata Crescendo


    _________________
    Il mio Impianto
    http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t14-l-impianto-di-bananetto?highlight=bananetto

    [i]In caso di bisogno leggere il REGOLAMENTO del forum.

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Mon Oct 19, 2009 1:14 pm

    cheers cheers cheers cheers


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    baru_
    Vip Member
    Vip Member

    Numero di messaggi : 4052
    Data d'iscrizione : 2009-05-31
    Località : Brescia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  baru_ on Mon Oct 19, 2009 1:42 pm

    xin wrote:
    Luca58 wrote:
    baru_ wrote:Io la mia scelta l'ho già fatta, attendo solo la disponibilità dell'articolo!! sunny sunny sunny

    Previo ascolto, Luca58 se tra le righe ho capito cosa carchi, il tuo lettore sarà il Crescendo CDP (almeno che il fortissimo.... sia un Crescendo con più robba).

    Io posso solo dirti che al TOP, nonostante la gente, il caldo, la saletta, la seggiolina piccina piccina per la mia taglia.... mi sono estraniato del tutto nell'ascolto di questo CDP, questo è quello che cerco, al di la dei tecnicismi. E se da Oasi Audio avessi avuto un'oretta in più, sarei stato curioso di anticipare l'ascolto del CDP crescendo con il maestrino 70 e cavi BCD.... probabilmente avrebbero dovuto staccarmi dal divano con la fiamma ossidrica!!!

    Con quale ampli l'hai ascoltato?

    Andava col Puccio 70, s'è data un'ascoltata veloce anche all'ampli Crescendo.
    Domenica invece solo pupilli sunny


    yesss


    _________________
    Vpi Prime _ Quintet Bronze _ ASR Mini Basis _ Macmini (Audirvana) _ Rockna Wavedream Platinum Balanced _ Densen B200+_Densen B320+ _ Audiosonica Stonefly _ cavi segnale Acrolink 7n-D5000 _ BCD LGD _ Hidiamond D7  _ cavi alimentazione Shunyata Python Helix VX, Cableless Cruiser, Cableless Synapsi e BCD LGD _ cavi potenza Cableless Synapsi
    Cuffie: AudioGD Master 9 _ Portento Audio XLR _ Audeze LCD-X

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Mon Oct 19, 2009 1:45 pm

    Il Puccini non l'ho ascoltato, per cui non mi pronuncio. Ho invece difficolta' a inquadrare in una delle due definizioni il Crescendo, che per me le comprende tutte e due: rigore in riproduzione, ma un rigore "poetico", difficilmente definibile a parole.
    il Rossini il puccio è un ampli SS
    negli esempi si taglia con l'accetta comunque nell'innominabile non è che manca il rigore, intendevo dire che predilige quel senso di.... (adesso la dico grossa nè) musicalità che a certi mostri manca, e questa è la differenza che può fartelo piacere o odiare
    per capirsi meglio, il VERSA è IL gira, te avevi il Merrill che era inferiore su tutto meno su una cosetta, beh io li avevo tutti e 2 e spesso mi ritrovavo ad ascoltare il Merrill al posto del VERSA


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Luca58 on Mon Oct 19, 2009 2:48 pm

    aircooled wrote:
    Il Puccini non l'ho ascoltato, per cui non mi pronuncio. Ho invece difficolta' a inquadrare in una delle due definizioni il Crescendo, che per me le comprende tutte e due: rigore in riproduzione, ma un rigore "poetico", difficilmente definibile a parole.
    il Rossini il puccio è un ampli SS
    negli esempi si taglia con l'accetta comunque nell'innominabile non è che manca il rigore, intendevo dire che predilige quel senso di.... (adesso la dico grossa nè) musicalità che a certi mostri manca, e questa è la differenza che può fartelo piacere o odiare
    per capirsi meglio, il VERSA è IL gira, te avevi il Merrill che era inferiore su tutto meno su una cosetta, beh io li avevo tutti e 2 e spesso mi ritrovavo ad ascoltare il Merrill al posto del VERSA

    Adesso ho capito perfettamente ; in effetti i mega-giradischi per me suonano troppo controllati, senza calore, anche se sono precisissimi.

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Tue Oct 20, 2009 8:55 am

    Sentite dell'Unison Research Unico CD che mi dite ?
    Nel senso sono anche loro made in china ?
    Suonano bene ?


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Tue Oct 20, 2009 9:41 am

    no sono italici, monta pure la stessa mecca che non ha le stesse caratteristiche però, adesso non fissarti col fatto che se fatto in China non va, non è cosi come ho già ampliamente spiegato


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Tue Oct 20, 2009 9:51 am

    aircooled wrote:no sono italici, monta pure la stessa mecca che non ha le stesse caratteristiche però, adesso non fissarti col fatto che se fatto in China non va, non è cosi come ho già ampliamente spiegato

    Monta la stessa meccanica di chi ?
    E come suono lo avete sentito ... ?
    Mi sono sempre piaciuti molto come costruzione gli UnisonR
    Sono veramente stordito, e si che sul loro sito si vede molto bene che sono ITALIANISSSSIMI


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    aircooled
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 32292
    Data d'iscrizione : 2008-12-20
    Località : AIRTECHLANDIA

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  aircooled on Tue Oct 20, 2009 9:54 am

    monta la stessa mecca dell'innominabile con qualche differenza sulla resa
    per suonare suona bene, almeno per come sento io


    _________________

     
    il meglio va solo con il meglio e non è un caso

    la calunnia disdegna i mediocri e si afferra ai grandi
     

    non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza - ricorda chi sa fa chi non sa insegna
     
    Showroom AIRTECH via XX Settembre 12 San Giuliano Terme PI cell 3393521936 fisso 050818821 dalle 16.00 alle 19.00 dal martedi al sabato
    mail bertini63@virgilio.it

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Pazzoperilpianoforte on Tue Oct 20, 2009 9:57 am

    La meccanica dello Unison è di tipo informatico, infatti ai "tradizionalisti" li lascia molto perplessi . Per il resto la costruzione è quella ottima tipica del prodotto italiano.

    Lo Unison CD come suono riprende le migliori caratteristiche duel suono italiano: molto sonoro, gamma acuta presente ma non protagonistica (cioè giusta), molto rotondo ma per niente opaco, buona dinamica, buon basso. Io lo considero un lettore senza vette qualitative in nessun aspetto sonoro, ma al contempo senza nessun limite evidente, che fa quindi della prestazione complessiva il suo punto di forza. Meno caratterizzato della media, e questo potrebbe essere un punto di forza o un limite, a seconda dei gusti dell'acquirente.

    ooooppps, mi sono accavallato ad Air... spero che condivida il mio giudizio d'ascolto


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Tue Oct 20, 2009 10:05 am

    Aaaaaa la stessa meccanica Aaaaaa
    Così sarebbero due piccioni con una fava ... od una Fava con due piccioni ...
    Valvole Tubes valvole Tubes valvole tubes Valvole Tubes valvole Tubes valvole tubes Valvole Tubes valvole Tubes valvole tubes Valvole Tubes valvole Tubes valvole tubes


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Luca58
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 8276
    Data d'iscrizione : 2009-07-15
    Località : Baracchina bianca

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Luca58 on Tue Oct 20, 2009 10:09 am

    La meccanica dello Unison è di tipo informatico, infatti ai "tradizionalisti" li lascia molto perplessi

    Come mai? Mi sembra di aver letto che la maggior parte dei lettori ormai la adotta. Quali sono i pro/contro?

    Amuro_Rey
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 9831
    Data d'iscrizione : 2009-01-20
    Età : 47
    Località : Italia

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Amuro_Rey on Tue Oct 20, 2009 10:15 am

    Luca58 wrote:
    La meccanica dello Unison è di tipo informatico, infatti ai "tradizionalisti" li lascia molto perplessi

    Come mai? Mi sembra di aver letto che la maggior parte dei lettori ormai la adotta. Quali sono i pro/contro?

    Infatti quali sono i Pro/Contro di questa scelta ?


    _________________
    Per sempre  P I R A T A       

    Pazzoperilpianoforte
    Suonologo
    Suonologo

    Numero di messaggi : 5316
    Data d'iscrizione : 2009-01-12
    Età : 48
    Località : Firenze

    Re: CD con stadio Valvolare

    Post  Pazzoperilpianoforte on Tue Oct 20, 2009 10:18 am

    Mah. Diciamo che ci sono due tendenze in audio: meccanica tradizionale iper sospesa, iper anti-vibrazioni, iper-materiali preziosi, iper-rifinita. E poi c'è la tendenza meccanica CD-Rom che pò-esse-pure-dé-plastica-chissene-frega. In genere ci sono sostenitori e detrattori delle due filosofie, che in genere non sopportano l'altra corrente di pensiero.

    Non so in realtà se ad oggi la corrente della meccanica di derivazione informatica sia quella più presente sul mercato. Devo dire che a tutta prima, vedere uscire un carrellino iperplasticoso da macchine anche costose non è proprio di bell'effetto. Ma le meccaniche CD-ROM non fanno dell'isolamento il loro punto di forza bensì della loro capacità di leggere più volte il dato fino alla corretta rilevazione, cosa che una meccanica tradizionale non fa, legge al contrario una volta sola il dato e se lo becca bene, altrimenti si passa alla correzione errori. Magari ha più possibilità di beccarlo per bene alla prima lettura, visto che risente meno delle vibrazioni presenti nell'ambiente (è più isolata), ma tutto sta alla sorte di quell'unico passaggio sulla traccia.

    Per me le due soluzione ben implementate possono dare luogo a buonissimi risultati. Ma per una meccanica ad errori zero, che dovrebbe quindi essere ideale, l'unica strada è quella della meccanica di derivazione informatica. MI piacerebbe però che quei platorelli poverissimi venissero un pò modificati e migliorati nell'aspetto, se il prodotto è costoso: va bene la funzionalità prima di tutto, ma se compro una Rolls pretendo che le finiture siano di alto livello....


    _________________
    Vito Buono
    __________
    Accuphase DP-500 + Stax SR-009 + Stax SRM 600 Limited
    oppure
    Graaf GM-50 rivalvolato Telefunken/Valvo Amburgo/EI KT90 + ProAc D 25
    ... e tantissima musica!

      Current date/time is Sat Dec 03, 2016 5:37 am