Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
Goldmund headphone amplifier... - Page 5
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    Goldmund headphone amplifier...

    Share

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  nikko on Mon Jan 26, 2015 4:15 pm

    montanari wrote:per esperienza personale, non essendo alcuna cuffia perfetta, preferisco l amplificatore che spinge nella direzione opposta alla cuffia e non accentuando le caratteristiche della stessa
    a prescindere dalla sorgente, che pure dovrebbe andare in tal senso
    certo, come in tutte le cose, ci vuole e si cerca equilibrio

    in questo concordo assolutamente, ma diciamo che pensavo fosse preferibile operare questo bilanciamento giocando più tra sorgente e cuffia che sull'amplificatore, fermo restando che ultimamente mi sto sempre piu rendendo conto di quanto conti anche la registrazione in questo gioco di equilibri... ad esempio con gli shm cd ho trovato un suono decisamente più morbido e caldo rispetto ai sacd corrispondenti, questo fatto per me che utilizzo le t1 con certi generi musicali me li fa preferire proprio rispetto ai sacd nella mia catena.

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  nikko on Mon Jan 26, 2015 4:29 pm

    grazianux wrote:

    Beh in teoria si, ma se tale trattamento rende il risultato più' aderente al proprio gusto?
    Ci sono tanti differenti approcci ovviamente e altrettanti risultati.
    Io questa cosa dello ampli perfetto inteso come semplice filo di guadagno ad esempio non la capisco tanto se il risultato non dovesse incontrare perfettamente il mio modo di ascoltare.
    Il DSP e crossfeed sono ovviamente trattamenti più radicale ma i modi per ' equalizzare' sono tanti quanti sono gli audiofili e chi più chi meno li si USA tutti

    Si si per carità il fine ultimo come ha detto bene montanari più sopra è godersi la propria musica nel miglior modo possibile, se in questo anche un crossfedd o un dsp ci fanno ottenere il risultato desiderato va bene comunque...


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  nikko on Mon Jan 26, 2015 4:30 pm

    lizard wrote:
    certo..è una vecchia diatriba..
    addirittura qualcuno utilizza nell'impianto classico due canali il pre passivo,anche per questo motivo.

    Infatti... per questo avevo chiesto...


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  grazianux on Mon Jan 26, 2015 4:52 pm

    Si ma.anche i pot e i trasformatori in un pre passivo hanno la loro impronta, senza parlare dei cavi.....
    Insomma non se ne esce , qualche compromesso sulla strada della purezza del segnale bisogna comunque accettarlo.
    Il crossfeed con le vecchie registrazioni per esempio e' davvero efficace e restituisce una parvenza FI ambienza che semplice te nella incisione era assente.
    E comunque un DSP non e' tanto dissimile da un crossover di un diffusore concettualmente tanto e' che meridiano lo utilizza in tal senso

    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 21514
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 58
    Località : Genova

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  pluto on Mon Jan 26, 2015 5:12 pm

    A me incuriosiscono alcune cose

    1) L'ampli è dotato di un gain automatico, in altra parole riconosce in automatico l'impedenza della cuffia e regola il gain automaticamente. Ma come fa?
    Sempre che io abbia ben interpretato quanto riportato sul loro sito
    Una rapida telefonata con Nuraghe Fil mi ha confermato che l'apparecchio ha uno switch interno x regolare l'impedenza. Forse Nik potrebbe dirci qualcosa di più in merito
    Probabilmente non ho capito bene io quanto scritto dalla Goldmund che mi ha messo fuori strada. Quindi se Fil ha ragione come temo, non è automatico ma manuale

    2) l'ampli è anche un DAC. Ha un ingresso USB 2 selezionabile sul frontale e quindi sarebbe bello avere qualche info pure sul suono del DAC come fonte addizionale all'ingresso aux che attualmente Nik utilizza.
    Trovo parecchio scarnette le informazioni che l'apparecchio da come DAC, visto che mi pare non ci sia nulla ad indicare x es frequenze etc. Come ampli posso capire che l'idea era di farlo spartano al massimo
    (anche se poi la casa un pò si smentisce fornendolo di una serie di automatismi che proprio comuni non sono). Come DAC però ritengo che qualcosina in più potevano dare, magari anche solo dei led x capire lo stato di funzionamento e le frequenze.

    Comunque sia, penso che saremo tutti d'accordo che quello che conta è il suono, per cui sarebbe bello se Nik o qualche suo illuminato visitor, potesse attaccarci un computer x vedere come si comporta anche sotto l'aspetto DAC.

    3) La mia ultima osservazione invece riguarda il cambio di direzione dei ns amici. Voglio dire Nick e Fil sono 2 utenti esperti e navigati. E mi incuriosisce il fatto che 2 utenti che avevano fatto scelte molto precise in passato ca catene molto semplici, monofonte, studio scientifico del cavo etc, in altre parole ricerca di un segnale molto poco manipolato, ora trovino grande soddisfazione con 2 catene che seppur diverse, però manipolano in qualche modo il segnale che la fonte consegna loro.

    Ed entrambi sembrano aver trovato, anzi hanno trovato un loro temporaneo Nirvana con sistemi che sono un pò diversi dalle loro esperienze passate

    Mi piacerebbe se si potesse discutere su questi aspetti o perlomeno trovare un momento per parlarne se ne hanno voglia

    un saluto a tutti

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Mon Jan 26, 2015 5:45 pm

    pluto wrote:A me incuriosiscono alcune cose

    1) L'ampli è dotato di un gain automatico, in altra parole riconosce in automatico l'impedenza della cuffia e regola il gain automaticamente. Ma come fa?
    Sempre che io abbia ben interpretato quanto riportato sul loro sito
    Una rapida telefonata con Nuraghe Fil mi ha confermato che l'apparecchio ha uno switch interno x regolare l'impedenza. Forse Nik potrebbe dirci qualcosa di più in merito
    Probabilmente non ho capito bene io quanto scritto dalla Goldmund che mi ha messo fuori strada. Quindi se Fil ha ragione come temo, non è automatico ma manuale

    2) l'ampli è anche un DAC. Ha un ingresso USB 2 selezionabile sul frontale e quindi sarebbe bello avere qualche info pure sul suono del DAC come fonte addizionale all'ingresso aux che attualmente Nik utilizza.
    Trovo parecchio scarnette le informazioni che l'apparecchio da come DAC, visto che mi pare non ci sia nulla ad indicare x es frequenze etc. Come ampli posso capire che l'idea era di farlo spartano al massimo
    (anche se poi la casa un pò si smentisce fornendolo di una serie di automatismi che proprio comuni non sono). Come DAC però ritengo che qualcosina in più potevano dare, magari anche solo dei led x capire lo stato di funzionamento e le frequenze.

    Comunque sia, penso che saremo tutti d'accordo che quello che conta è il suono, per cui sarebbe bello se Nik o qualche suo illuminato visitor, potesse attaccarci un computer x vedere come si comporta anche sotto l'aspetto DAC.

    3) La mia ultima osservazione invece riguarda il cambio di direzione dei ns amici. Voglio dire Nick e Fil sono 2 utenti esperti e navigati. E mi incuriosisce il fatto che 2 utenti che avevano fatto scelte molto precise in passato ca catene molto semplici, monofonte, studio scientifico del cavo etc, in altre parole ricerca di un segnale molto poco manipolato, ora trovino grande soddisfazione con 2 catene che seppur diverse, però manipolano in qualche modo il segnale che la fonte consegna loro.

    Ed entrambi sembrano aver trovato, anzi hanno trovato un loro temporaneo Nirvana con sistemi che sono un pò diversi dalle loro esperienze passate

    Mi piacerebbe se si potesse discutere su questi aspetti o perlomeno trovare un momento per parlarne se ne hanno voglia

    un saluto a tutti

    Non mi pare ci sia un cambio di direzione, anzi... Il Goldmund mi pare il più sobrio e minimalista tra tutti... (Per il Macintosh Xfeed è escludibile...).

    Comunque ecco la prima risposta appena arrivata dal tecnico Goldmund:

    "Il Telos Headphone ha un DSP/convertitore rimovibile. Per ora questa scheda tratta numericamente il segnale audio e il volume. Siamo attualmente in studio su un aggiornamento della scheda DSP per consentire agli utenti di integrare la nostra tecnologia Leonardo direttamente dentro il Telos Headphone. Questa tecnologia sarà in grado di caricare le caratteristiche delle vostre cuffie direttamente dentro il DSP.
    Questa nuova scheda è attualmente in corso di validazione, vi informeremo successivamente della disponibilità."

    Gli ho quindi chiesto se usando l'ingresso RCA bypasso tale scheda... visto che mi par di aver capito che del DAC interno si tratta... Voi cosa ne dite?

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  grazianux on Mon Jan 26, 2015 6:04 pm

    Il sistema devialet ha le curve del DSP preimpostate per molti diffusori se non ricordo male integrabili via software.
    Non so se DAC e DSP siano integrati , presumibilmente si, ma sarebbe una discreta limitazione nel cado dello utilizzo FI una sorgente di gran livello come nel cado di nik.
    Più probabile la integrazione ci sia solo sulla entrata usb ma boh, bisognerebbe chiedere.
    Più che altro la limitazione deriva dal fatto che le preequalizxazionibdiano state tarate su cuffie stock e non con cavi upgradati o versioni speciali come quella di nik.
    Il che porta molte altre variabili.

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  grazianux on Mon Jan 26, 2015 6:06 pm

    Scusate il correttore automatico del mio telefono deve essere tarato sullo ostrogoto....
    Pensandoci bene avrebbe poco senso integrare il DAC sulla entrata RCA, si suppone che un ampli FI quel livello dia accompagnato da adeguata sorgente, e nel caso analogica qualche cliente magari avrebbe da ridire ovviamente.
    Sicuramente il DAC e' di eccellente qualità ma altrettanto presumibilmente il vitus o un sistema analogico coi contro fiocchi dovrebbe dargli la paga.
    Poi boh, magari e' davvero tutto integrato e suona pure meglio.

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Mon Jan 26, 2015 6:43 pm

    Allora (come supponevo) il DSP riguarda il DAC interno cioè agisce sulla conversione digitale analogico... Via porta seriale si potrà caricare l'impedenza della cuffia in uso e settaria, ma questo più avanti quando la scheda sarà aggiornata...

    Tutte cose che non mi interessano in quanto appunto uso sorgente eccellente Vitus, quindi minimalismo allo stato puro: RCA !!!

    Quello che stupisce all'ascolto è però la grande spazialità che circonda la testa con a volte suoni totalmente fuori testa (ricordandomi la K1000), e questo appunto senza nessun intervento sul segnale !!!

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  nikko on Mon Jan 26, 2015 6:58 pm

    Ma quindi se si bypassa il dac interno attraverso l'uso della rca è possibile o no regolare il gain dell'ampli a seconda dell'impedenza della cuffia? In caso affermativo come avviene la cosa visto che non mi pare ci siano interruttori sul pannello frontale per regolare il gain?

    Grazie in anticipo per le risposte.

    sunny


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Mon Jan 26, 2015 7:05 pm

    nikko wrote:Ma quindi se si bypassa il dac interno attraverso l'uso della rca è possibile o no regolare il gain dell'ampli a seconda dell'impedenza della cuffia? In caso affermativo come avviene la cosa visto che non mi pare ci siano interruttori sul pannello frontale per regolare il gain?

    Grazie in anticipo per le risposte.

    sunny
    Internamente c'è un selettore hi/low, ma persino le planari vanno con low, insomma pilota tutto...

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  grazianux on Mon Jan 26, 2015 7:19 pm

    Beh ma quando lo upgrade della scheda sara terminato una prova con il DSP potresti farla, in fondo e' a costo zero e magari la integrazione porta ulteriori benefici.
    Se la hanno inserita evidentemente pensano sia un benefit, in fondo si tratta solo di collegare il PC e scaricare la curva della hp 1000 se ho capito bene.

    nikko
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 548
    Data d'iscrizione : 2013-01-25
    Età : 44
    Località : Roma

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  nikko on Mon Jan 26, 2015 7:19 pm

    Nik wrote:
    Internamente c'è un selettore hi/low,  ma persino le planari vanno con low,  insomma pilota tutto...

    Thanks


    _________________
    Impianto con diffusori: sorgente: Apple mac mini; dac: Teac UD 501 B; amplificatore: AA Verdi Cento SE (rivalvolato con 6922 - E88CC Gold Pins Genalex); diffusori: Mission M52; mobile: solidsteel 5.4 silver.

    Impianto cuffie principale:  sorgente: Sony SCD XA 5400 ES; amplificatore: Teac HA 501B; cuffie: Beyerdynamic T1.

    Impianto cuffie portatile: sorgente Ibasso DX 90; cuffie: Sony XBA H3; Philips Fidelio X1.

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Mon Jan 26, 2015 11:13 pm

    grazianux wrote:Beh ma quando lo upgrade della scheda sara terminato una prova con il DSP potresti farla, in fondo e' a costo zero e magari la integrazione porta ulteriori benefici.
    Se la hanno inserita evidentemente pensano sia un benefit, in fondo si tratta solo di collegare il PC e scaricare la curva della hp 1000 se ho capito bene.
    Certo la farò ma ti assicuro che il Vitus è uno spettacolo, finora non ho trovato musica liquida che tenga ultima prova fatta venerdì con casse Kef Blade...

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Tue Jan 27, 2015 11:29 am

    Non avevo capito... Ecco la spiegazione scritta in italiano dal tecnico:

    Nicola,

    La scheda DSP contiene il convertitore, si trova all'ingressodell'amplificatore, dopo tutti gli ingressi. Così i dati dell'ingresso RCA passano attraverso la scheda DSP prima di arrivare all'amplificatore.
    La scheda attuale come la nuova scheda, in corso di validazione, offrono la nostra tecnologia a tutti gli ingressi.

    Cordiali saluti

    petrus
    Senny Lover
    Senny Lover

    Numero di messaggi : 3717
    Data d'iscrizione : 2008-12-21

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  petrus on Tue Jan 27, 2015 2:02 pm

    Nik wrote:Non avevo capito... Ecco la spiegazione scritta in italiano dal tecnico:

    Nicola,

    La scheda DSP contiene il convertitore, si trova all'ingressodell'amplificatore, dopo tutti gli ingressi. Così i dati dell'ingresso RCA passano attraverso la scheda DSP prima di arrivare all'amplificatore.
    La scheda attuale come la nuova scheda, in corso di validazione, offrono la nostra tecnologia a tutti gli ingressi.

    Cordiali saluti

    Non ho capito bene, mi sembra di aver letto una cosa e il suo contrario forse ho letto con poca attenzione per cui chiedo, ma il DSP è sul DAC o su tutto, è bypassabile o no ?

    THX sunny

    Lorenzo

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  grazianux on Tue Jan 27, 2015 4:18 pm

    Ma se il DSP funziona in digitale come avviene la conversione dallo ingresso analogico?
    Se la scheda contiene il convertitore tutto passa attraverso il DAC....

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Tue Jan 27, 2015 4:23 pm

    grazianux wrote:Ma se il DSP funziona in digitale come avviene la conversione dallo ingresso analogico?
    Se la scheda contiene il convertitore tutto passa attraverso il DAC....

    Non riesco a capire neanche io, ma più che riportare ciò che dice il tecnico non saprei che fare...

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Tue Jan 27, 2015 11:32 pm

    Evidentemente anche il segnale analogico in entrata passa per il convertitore e poi va all'amplificatore...

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Wed Jan 28, 2015 4:35 pm

    ... dal manuale:

    INTERFACE AND FUNCTIONS
    • Input selectable through front panel switch
    • USB device: Audio Class 2.0 (no driver required on Mac OS X as of v.10.6.4 nor on
    Linux, driver required only for Windows)
    • 1 x Toslink Optical or Digital S/PDIF coaxial RCA 75 Ohms
    • 1 x Analog RCA (Left & Right): ADC conversion for DSP correction
    • RS232 Command connector
    • ON/OFF power switch key
    • Sample rate up to 384 kHz/Bit depth up to 32
    • DSD over PCM capabilities
    • Digital volume knob on front panel
    • Gain adjustable for low/high sensitivity headphones.

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  grazianux on Wed Jan 28, 2015 5:25 pm

    Nik wrote:... dal manuale:

    INTERFACE AND FUNCTIONS
    • Input selectable through front panel switch
    • USB device: Audio Class 2.0 (no driver required on Mac OS X as of v.10.6.4 nor on
    Linux, driver required only for Windows)
    • 1 x Toslink Optical or Digital S/PDIF coaxial RCA 75 Ohms
    • 1 x Analog RCA (Left & Right): ADC conversion for DSP correction
    • RS232 Command connector
    • ON/OFF power switch key
    • Sample rate up to 384 kHz/Bit depth up to 32
    • DSD over PCM capabilities
    • Digital volume knob on front panel
    • Gain adjustable for low/high sensitivity headphones.

    ADC dovrebbe stare per analogic digital conversion non ho capito se la fa il DAC o sono due circuiti separati.
    Ma alla fine cambia poco, visto che il DAC dovrebbe intervenire comunque.
    Non ho capito a cosa servano le RCA se non c e' uno switch che consenta il pure direct e se il segnale deve essere processato comunque, aveva più senso lasciarle in analogico e usare solo il coassiale e lo USB per il dsp.
    Evidentemente hanno molta fiducia nella qualita' del dac e nella sua sinergia con il DSP, probabilmente valutato la soluzione migliore a prescindere dalla qualità della sorgente usata. Approccio particolare certo, ma in fondo lo importante e' che suoni bene.

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Wed Jan 28, 2015 7:19 pm

    E si!!! Il dato certo da cui sono partito per fare tutte queste indagini sulla circuitazione era che suonava davvero bene...

    grazianux
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1022
    Data d'iscrizione : 2011-12-11
    Età : 43

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  grazianux on Wed Jan 28, 2015 8:17 pm

    Nik wrote:E si!!!  Il dato certo da cui sono partito per fare tutte queste indagini sulla circuitazione era che suonava davvero bene...

    Si comunque e' un prodotto particolare e le scelte fatte precluderanno sicuramente una discreta fetta di potenziali clienti meno focalizzati di te sul risultato puro, ma più interessati a una migliore flessibilità e connettività.
    Le prove e gli abbinamenti, anche i piu strambi sono il pane dello audiofilo.

    Comunque il DSP deve essere potentissimo e ben calibrato se riesce a dare headstage alla hp1000 senza snaturarla.
    Sarei curiosissimo di saper che succede con una cuffia come la CD 3000.....

    mc 73
    Hi-End Member
    Hi-End Member

    Numero di messaggi : 6673
    Data d'iscrizione : 2012-12-10
    Località : friuli udine e dintorni

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  mc 73 on Wed Jan 28, 2015 9:25 pm



    Rolling Eyes carino però


    _________________
    sorgente:Cyrus CD xt signature+ Primare DAC30(by aurion audio )
    amplificatori: MegaHertz Otl a due valvole finali/Marrano custom
    cuffie: Sennheiser hd 800 AIR/ hd 565 ovation/Fostex th-900mk2 AIR/Hifiman he400i
    saluti sunny Michele

    Nik
    The first

    Numero di messaggi : 282
    Data d'iscrizione : 2010-07-28
    Età : 55
    Località : Montalto Dora (TO) Italia

    Re: Goldmund headphone amplifier...

    Post  Nik on Wed Jan 28, 2015 10:44 pm

    Ho fatto delle belle foto ma non riesco a postarle...
    Sicuramente è un apparecchio destinato ad uso ben preciso e senza compromessi, ecco perché ha ricevuto su 6moon una menzione d'onore per il 2014 in quanto assoluta qualità del suono, e non per altro...

      Current date/time is Sun Dec 04, 2016 4:57 am