Pls select your own language, using the translator in the left-hand corner
music server e musica in streaming
Il Gazebo Audiofilo

The Italian Forum for HI-FI, Music, DAC, Headphones And Cables

    music server e musica in streaming

    Share
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4260
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    music server e musica in streaming

    Post  colombo riccardo on Tue Nov 06, 2018 10:53 am

    nel momento in cui si è interessati alla musica in streaming

    e si guarda al mondo dei music server

    vorrei far notare l'importanza che assume il significato di flessibilità.

    La mia impressione è quella che questi music server nel medio/lungo termine non sono flessibili

    perchè non siamo sicuri che verranno aggiornati dal punto di vista software

    e te ne rendi conto quando nasce un nuovo servizio di musica in streaming e il tuo music server

    vuoi perchè è fuori produzione oppure ancora in produzione non gestisce/gestirà  questo nuovo servizio

    in modalità nativa (nel senso che si collega direttamente a questo nuovo servizio).

    Faccio un esempio pratico:

    Qualcuno ha comperato (a caro prezzo) il Naim unitiserver che non è stato mai aggiornato

    per potere gestire la musica in streaming.

    ciao
    Riki
    avatar
    slash
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 69
    Data d'iscrizione : 2018-09-01

    Re: music server e musica in streaming

    Post  slash on Tue Nov 06, 2018 11:08 am

    I music server per loro natura , all'inizio della loro introduzione sul mercato, colmavano l'esigenza di archiviazione locale di files e non, anche, del trasporto/streaming.
    solo ora si stanno fondendo in un unico strumento, vedi audirvana.. etc.

    io aspetto solo di trovare un DAP che supporti anche lo streaming  ... magari con una sua  docking station usb/coax controllabile da remoto  e sono a posto,
    spero in nuprime :)

    avatar
    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5814
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 55

    Re: music server e musica in streaming

    Post  Rudino on Tue Nov 06, 2018 7:38 pm

    Non conosco il mondo dei music server....mia ignoranza forse, ma a volte mi chiedo a cosa servano quando il tutto può essere gestito con un computer e un DAC. Magari la decodifica MQA? Machissene...
    Comunque spiegatemi nel caso in cuimi sfugga qualcosa.

    P.S.: Ricky, ma perchè scrivi i post che sembrano delle poesie? affraid

    colombo riccardo wrote:nel momento in cui si è interessati alla musica in streaming

    e si guarda al mondo dei music server

    vorrei far notare l'importanza che assume il significato di flessibilità.

    La mia impressione è quella che questi music server nel medio/lungo termine non sono flessibili

    perchè non siamo sicuri che verranno aggiornati dal punto di vista software

    e te ne rendi conto quando nasce un nuovo servizio di musica in streaming e il tuo music server

    vuoi perchè è fuori produzione oppure ancora in produzione non gestisce/gestirà  questo nuovo servizio

    in modalità nativa (nel senso che si collega direttamente a questo nuovo servizio).

    Faccio un esempio pratico:

    Qualcuno ha comperato (a caro prezzo) il Naim unitiserver che non è stato mai aggiornato

    per potere gestire la musica in streaming.

    ciao
    Riki


    _________________
    Ciao,
    Marco LP
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4260
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: music server e musica in streaming

    Post  colombo riccardo on Tue Nov 06, 2018 9:16 pm

    @rudino

    Anche l'occhio vuole la sua parte

    Ciao
    Riki
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25492
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: music server e musica in streaming

    Post  pluto on Wed Nov 07, 2018 9:58 am

    Rudino wrote:Non conosco il mondo dei music server....mia ignoranza forse, ma a volte mi chiedo a cosa servano quando il tutto può essere gestito con un computer e un DAC. Magari la decodifica MQA? Machissene...
    Comunque spiegatemi nel caso in cuimi sfugga qualcosa.


    Mi hai anticipato

    Pure io vorrei capire come mai, questo tipo di apparecchi è diventato popolare.

    Forse xchè riunisce un DAC e un HD e puoi evitare di accendere il computer? Ma non devi comunque usare un Pad o uno Smartphone x pilotarli?

    Io come computer sono una nullità ma mi sembra più semplice lanciare un programma come Qobuz o Tidal o Audirvana che non imparare ex novo l'uso di un altro apparecchio/computer.

    Capisco quelli che hanno il lettore incorporato e offrono la possibilità di rippare, ma anche in questo caso si fa tranquillamente via computer.

    Comunque questa storia del rippaggio è sempre stata uno dei nodi cruciali del passaggio alla liquida. Siamo tutti partiti da li e dal ns desiderio di trasferire quello che avevamo in liquida. Poi al decimo disco ti accorgi che è una rottura di balle immensa...

    E sulla presenza di un HD interno avrei molto da discutere. Normalmente sono molto poco capienti. 2 TB sembrano immensi all'inizio, poi dopo qualche mese ti accorgi che sono niente...

    Comunque sono curioso pure io

    Ps sulle qualità poetiche del ns amico... be nzomma
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1078
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Località

    Re: music server e musica in streaming

    Post  JacksonPollock on Wed Nov 07, 2018 10:34 am

    D'accordissimo con il tenente.
    Interferenze, schermature, paranoie USB?
    Ho deciso di soprassedere.

    In due anni ha ricevuto più aggiornamenti il mio qNAP fanless che il music server che mi voleva far comprare il negoziante (che aveva ancora le prese PS2...).
    Un buon NAS (o un NUC) con un paio di dischi allo stato solido e amen.
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1078
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Località

    Re: music server e musica in streaming

    Post  JacksonPollock on Wed Nov 07, 2018 11:08 am

    Forse xchè riunisce un DAC e un HD e puoi evitare di accendere il computer? Ma non devi comunque usare un Pad o uno Smartphone x pilotarli?

    Esatto... Il principio del MusicServer non è sbagliato, ma se devi attaccare il DAC fisicamente crolla tutto il castello di congetture, come hai giustamente notato.
    Ora... Il termine chiave è flessibilità come ha fatto puntualizzato il Tenente, o per dirlo in termini cari agli informatici, scalabilità.

    L'hardware è solo ferraglia, quello che fa muovere tutto e fa la differenza è sempre stato (e sempre sarà) il software.
    Anche andando a senso... Ha più esperienza in software un'azienda che lo fa per lavoro da decenni o una che deve appoggiarsi a 3 sub fornitori diversi per uno degli N prodotti che ha a catalogo?
    Più che al server "fisico" ovvero alla macchina, sarebbe più opportuno guardare al server software che gestisce la musica e indirizzare la propria scelta verso quella direzione.

    Poi si possono intavolare tutte le discussioni esoteriche sulla messa in fase della corrente, sulle interferenze ecc...


    Con questo non voglio dire che i Naim o gli altri vengono meno alla qualità o sono sovraprezzati...
    Ma che appunto in virtù di soluzioni chiuse (per ragioni di economie di scala e target di mercato) in breve tempo possono diventare obsoleti.
    È un trade-off... Dipende tutto dal livello di smazzamento che ti vuoi sorbire e dalle competenze che hai.
    avatar
    slash
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 69
    Data d'iscrizione : 2018-09-01

    Re: music server e musica in streaming

    Post  slash on Wed Nov 07, 2018 11:33 am

    se sai muoverti puoi usare un computer  , se no  ti compri un music server/streamer .

    io stesso,  da informatico , riesco benissimo a riprodurre quello che fa Roon o SOTM o NAIM programmando e assemblando codice  ma, sulla catena principale , ho messo l'Auralic.. perché?


    pluto wrote:

    Capisco quelli che hanno il lettore incorporato e offrono la possibilità di rippare, ma anche in questo caso si fa tranquillamente via computer.

    Comunque questa storia del rippaggio è sempre stata uno dei nodi cruciali del passaggio alla liquida. Siamo tutti partiti da li e dal ns desiderio di trasferire quello che avevamo in liquida. Poi al decimo disco ti accorgi che è una rottura di balle immensa...

    la rottura di balle , per qualcuno,  e' mettere i cd nel lettore per ascoltare musica. ma qui entriamo  nel soggettivo.
    PS: non ricordo la marca ma alcuni music server rippano automaticamente , mentre ascolti.. e la rottura di balle si riduce a metà

    pluto wrote:
    E sulla presenza di un HD interno avrei molto da discutere. Normalmente sono molto poco capienti. 2 TB sembrano immensi all'inizio, poi dopo qualche mese ti accorgi che sono niente...

    sei rimasto indietro, siamo a 10TB per meccanica HDD. la serie  consumer helium di HGST ha 2,5milioni di ore di funzionamento dichiarato,  9w di consumo std by 20w di consumo operativo. ne metti 5 in un NAS e diventi Qobuz .. (quasi).


    JacksonPollock wrote:
    L'hardware è solo ferraglia, quello che fa muovere tutto e fa la differenza è sempre stato (e sempre sarà) il software.

    forse parli dei case ;) , prova a dire questa frase ad un ingegnere che progetta FPGA e vedi cosa ti dice.
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1078
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Località

    Re: music server e musica in streaming

    Post  JacksonPollock on Wed Nov 07, 2018 11:42 am

    forse parli dei case ;) , prova a dire questa frase ad un ingegnere che progetta FPGA e vedi cosa ti dice.

    Ovvio... Ma non mi risulta che lo UnitiServe a cui si riferiva il tenente o un Aurender die 4 anni fa facciano FGPA...
    Tu stesso hai confermato che conoscendo l'ambiente di sviluppo riesci a far fare quello che Roon fa con 500 Euro di licenza ad un Aries Mini...
    Ergo... Trade off...

    PS. Se ti serve un aiuto per la UI del progetto di cui mi parlavi fai pure un fischio...
    avatar
    martin logan
    JuniorMember
    JuniorMember

    Numero di messaggi : 110
    Data d'iscrizione : 2017-11-18

    Re: music server e musica in streaming

    Post  martin logan on Wed Nov 07, 2018 11:45 am

    Questo è il motivo principale che mi ha spinto a non spendere di più del costo del modello base di Cocktail Audio / Nova fidelity, con il massimo rispetto di chi ha speso anche 10/15 volte di più.
    Per i sistemi di storaggio dati: se ti fanno pagare una follia una macchina perché ha dentro 2Tb di SSD basta non comprarla.
    Un SSD da 500 Gb Samsung che fino a ieri costava 200 euro lo trovi a 89 euro, ma con gli stessi soldi compri un HD esterno da 2,5" da 2Tb. Non ti basta? Ne prenderai 4 oppure uno più capiente, non mi sembra un problema insormontabile. Tengono molto più spazio 2/3000 CD ...
    CD rip: basta non pretendere di spostare in WAV l'intera collezione in una settimana, altrimenti devi lavorare h24, per il resto l'ho trovato rilassante, perché lavoro spesso al PC (mentre rippavo).
    avatar
    slash
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 69
    Data d'iscrizione : 2018-09-01

    Re: music server e musica in streaming

    Post  slash on Wed Nov 07, 2018 2:10 pm

    JacksonPollock wrote:

    Ovvio... Ma non mi risulta che lo UnitiServe a cui si riferiva il tenente o un Aurender die 4 anni fa facciano FGPA...


    manco producono CPU e motherboard. l'FPGA e' un iperbole .. molti streamer blasonati poi, usano queste qui belle pronte :

    https://www.engineered.ch/products/nmr/


    JacksonPollock wrote:
    PS. Se ti serve un aiuto per la UI del progetto di cui mi parlavi fai pure un fischio...

    il prototipo funziona, devo snellire il consumo di risorse esagerato ..


    Last edited by slash on Wed Nov 07, 2018 2:26 pm; edited 1 time in total
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25492
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: music server e musica in streaming

    Post  pluto on Wed Nov 07, 2018 2:23 pm

    slash wrote:se sai muoverti puoi usare un computer  , se no  ti compri un music server/streamer .

    io stesso,  da informatico , riesco benissimo a riprodurre quello che fa Roon o SOTM o NAIM programmando e assemblando codice  ma, sulla catena principale , ho messo l'Auralic.. perché?


    pluto wrote:

    Capisco quelli che hanno il lettore incorporato e offrono la possibilità di rippare, ma anche in questo caso si fa tranquillamente via computer.

    Comunque questa storia del rippaggio è sempre stata uno dei nodi cruciali del passaggio alla liquida. Siamo tutti partiti da li e dal ns desiderio di trasferire quello che avevamo in liquida. Poi al decimo disco ti accorgi che è una rottura di balle immensa...

    la rottura di balle , per qualcuno,  e' mettere i cd nel lettore per ascoltare musica. ma qui entriamo  nel soggettivo.
    PS: non ricordo la marca ma alcuni music server rippano automaticamente , mentre ascolti.. e la rottura di balle si riduce a metà

    pluto wrote:
    E sulla presenza di un HD interno avrei molto da discutere. Normalmente sono molto poco capienti. 2 TB sembrano immensi all'inizio, poi dopo qualche mese ti accorgi che sono niente...

    sei rimasto indietro, siamo a 10TB per meccanica HDD. la serie  consumer helium di HGST ha 2,5milioni di ore di funzionamento dichiarato,  9w di consumo std by 20w di consumo operativo. ne metti 5 in un NAS e diventi Qobuz .. (quasi).


    JacksonPollock wrote:
    L'hardware è solo ferraglia, quello che fa muovere tutto e fa la differenza è sempre stato (e sempre sarà) il software.

    forse parli dei case ;) , prova a dire questa frase ad un ingegnere che progetta FPGA e vedi cosa ti dice.

    Quindi se capisco bene, tu sei passato allo streamer x una maggior comodità nel rippaggio dei tuoi dischi?
    E che altro?
    Fammi capire x favore. Tu sei un caso molto interessante dal mio punto di vista, nel senso che sei un informatico eppure hai scelto questa strada.
    avatar
    pluto
    Moderatore - discobolo

    Numero di messaggi : 25492
    Data d'iscrizione : 2010-10-05
    Età : 60
    Località : Genova

    Re: music server e musica in streaming

    Post  pluto on Wed Nov 07, 2018 2:28 pm

    E vi vorrei chiedere anche

    Ma se uno vuole ascoltare solo via streaming (quindi ci dimentichiamo degli HD, ripps etc) , in che cosa lo streaming mi renderebbe la vita più semplice o migliore o comoda, rispetto ad un banale PC/MAC con un doppio clic sull'icona di Qobuz? O Tidal

    Tks
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1078
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Località

    Re: music server e musica in streaming

    Post  JacksonPollock on Wed Nov 07, 2018 2:29 pm

    slash wrote:manco producono CPU e motherboard. l'FPGA e' un iperbole ..

    Da quello che mi dicono lo Uniti della Naim lo disegnano solo internamente, il software è sviluppato da terzi.
    La meccanica è di Teac, il resto è roba che puoi assembrare anche in autonomia se becchi il fornitore...
    Idem Roon Nucleus, di quello erano addirittura usciti i link (presto rimossi) di chi fa i case.
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1078
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Località

    Re: music server e musica in streaming

    Post  JacksonPollock on Wed Nov 07, 2018 2:47 pm

    pluto wrote: E vi vorrei chiedere anche

    Ma se uno vuole ascoltare solo via streaming (quindi ci dimentichiamo degli HD, ripps etc) , in che cosa lo streaming mi renderebbe la vita più semplice o migliore o comoda, rispetto ad un banale PC/MAC con un doppio clic sull'icona di Qobuz? O Tidal

    Tks

    Se hai già il DAC per me un buon trasporto di rete come Aries G1 (o il Lumin U1 citato da Fausto nell'altra discussione) è la soluzione costo/benefici più flessibile.
    Se un domani appare un servizio di streaming nuovo all'orizzonte (che sfiga vuole non sia supportato, ma di rado succede...) puoi sempre giocartelo come interfaccia di rete pura.
    Idem se vuoi cambiare DAC.

    Nella peggiore delle ipotesi puoi usarlo come endpoint per le web radio...


    Ti faccio un esempio: quando ho preso l'AriesMini l'MQA era ancora terra di quasi-nessuno.
    Tempo pochi mesi e da Auralic me l'hanno aggiunto con un update gratuita.
    Lumin idem, vanno avanti ad una media di rilasci firmware ogni due mesi.
    Degli MQA non mi frega nulla, zero proprio, ma di fatto oggi ho due opzioni per scegliere a chi farli decodificare...

    Nel mentre ho ricevuto un botto di miglioramenti sia nella gestione che nella velocità, nel caso del Lumin anche nella qualità di riproduzione.
    avatar
    slash
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 69
    Data d'iscrizione : 2018-09-01

    Re: music server e musica in streaming

    Post  slash on Wed Nov 07, 2018 5:30 pm

    pluto wrote: E vi vorrei chiedere anche

    Ma se uno vuole ascoltare solo via streaming (quindi ci dimentichiamo degli HD, ripps etc) , in che cosa lo streaming mi renderebbe la vita più semplice o migliore o comoda, rispetto ad un banale PC/MAC con un doppio clic sull'icona di Qobuz? O Tidal

    Tks

    se parti dall'icona  quasi nulla,  se parti dall'installazione  del S.O.  tanto :) , in mezzo c'e' il mondo !

    un paio di considerazioni banali :

    lo streamer lo accendi e in pochi secondi ascolti musica (eventualmente anche i file rippati con la stessa applicazione)  ,il  pc è per sua natura multi-purpose e quindi a mio parere distrae .. le applicazioni Tidal/Qobuz  sono a mio avviso ottime per ascolto occasionale , anche dallo smartphone, mentre quelle per controllare gli streamer sono pensate per fare una cosa sola e farla possibilmente bene senza distrazioni ,  pilotare la riproduzione della "tua" musica e farti rilassare mentre lo streamer elabora e la tua catena suona .

    pensa poi il caso "limite" che non e' il mio , ma mi ci sono trovato tra un'abbonamento e l'altro , con due o più abbonamenti in parallelo. Nel caso del PC devi aprire molte applicazioni e tutte diverse, mentre con l'app dello streamer usi più abbonamenti sempre  dalla stessa interfaccia applicazione. ti assicuro che a lungo termine questo ultimo metodo e' meno faticoso.

    con lo streamer dedicato tento anche di uscire da  una deformazione mentale tale per cui , se accendo il pc/mac faccio cose diverse dall'ascoltare musica  e non mi rilasso. Con lo streamer mi siedo sul divano e ascolto musica . (qui entra in gioco anche la componente logistica) il pc deve essere posizionato vicino all'impianto .. s-ventola e fa "anche" rumore .. chiede aggiornamenti che non voglio fare mentre sono rilassato etc.

    Infatti ho due impianti audio che approccio in modo diverso , ma in questo sono raro (io li chiamo stack), uno per relax con streamer Auralic in salone e uno per "smanettare" con streamer autocostruito e alla peggio Mac con app Qobuz e cuffie , quest'ultimo in ufficio.

    pluto wrote:
    Quindi se capisco bene, tu sei passato allo streamer x una maggior comodità nel rippaggio dei tuoi dischi?
    E che altro?
    Fammi capire x favore. Tu sei un caso molto interessante dal mio punto di vista, nel senso che sei un informatico eppure hai scelto questa strada.

    c'e' anche una componente emotiva  , personale e soggettiva certo  , non predominante rispetto a quella funzionale nel mio caso rispetto alle due soluzioni, però

    se tu ti trovi bene con il PC e con l'app. Tidal/Qobuz rimani pure su quello , dal punto di vista musicale non cambia una "cippa", mentre il lato funzionale non posso valutarlo per te .

    Ho "rippato" poco e ogni tanto ascolto ancora qualche cd preso dalla misera collezione che possiedo.

    alla fine uso un "congegno" dedicato anche e sopratutto perché sono informatico Laughing


    Last edited by slash on Wed Nov 07, 2018 5:52 pm; edited 1 time in total
    avatar
    slash
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 69
    Data d'iscrizione : 2018-09-01

    Re: music server e musica in streaming

    Post  slash on Wed Nov 07, 2018 5:40 pm

    JacksonPollock wrote:

    Da quello che mi dicono lo Uniti della Naim lo disegnano solo internamente, il software è sviluppato da terzi.
    La meccanica è di Teac, il resto è roba che puoi assembrare anche in autonomia se becchi il fornitore...
    Idem Roon Nucleus, di quello erano addirittura usciti i link (presto rimossi) di chi fa i case.

    Il lumin D1 mini mi pare una bella macchinetta (tu usi Lumin?), ci penserò quando mi si romperà l'Aries !
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1078
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Località

    Re: music server e musica in streaming

    Post  JacksonPollock on Wed Nov 07, 2018 5:58 pm

    Ho il D2, non avendo dac esterni di livello tale da giustificare un U1 o un Aries G1 ho preferito questa soluzione. L'U1 mini non c'era quando ho preso il D2.

    Ho anche un Aries Mini con PSU.
    Speriamo non si rompa...
    avatar
    colombo riccardo
    Archivista Liquidatore

    Numero di messaggi : 4260
    Data d'iscrizione : 2010-05-27
    Età : 55

    Re: music server e musica in streaming

    Post  colombo riccardo on Wed Nov 07, 2018 7:15 pm

    Un incognita del music server:

    Ho un dac e lo voglio collegare al music server

    Il music server lo riconosce ?

    Poi in futuro voglio cambiare dac, lo riconoscerà ?

    Il costruttore di dac per un eventuale collegamento informatico Dichiara la compatibilità con Windows e Mac
    MA non con qualche music server...

    Ciao
    Riki
    avatar
    carloc
    moderatore
    moderatore

    Numero di messaggi : 15737
    Data d'iscrizione : 2011-07-27
    Località : Busto Arsizio - Sabaudia (Motociclista)

    Re: music server e musica in streaming

    Post  carloc on Wed Nov 07, 2018 7:23 pm

    colombo riccardo wrote:Un incognita del music server:

    Ho un dac e lo voglio collegare al music server

    Il music server lo riconosce ?

    Poi in futuro voglio cambiare dac, lo riconoscerà ?

    Il costruttore di dac per un eventuale collegamento informatico Dichiara la compatibilità con Windows e Mac
    MA non con qualche music server...

    Ciao
    Riki

    I music server, in genere, non usano Windows. Tutti gli altri SO riconoscono nativamente le periferiche USB 2 a loro collegate.


    _________________
    Rem tene verba sequentur
    avatar
    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5814
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 55

    Re: music server e musica in streaming

    Post  Rudino on Wed Nov 07, 2018 7:46 pm

    Tutte considerazioni validissime a sostegno dei Music Servers, lo ammetto. Io continuo, però, a preferire un computer. Soprattutto per una variabile importante: il costo. Sappiamo tutti molto bene che quando un manufatto, qualunque esso sia, si avvale della caratteristica "hi-fi", ecco che magicamente il suo prezzo si quadruplica.
    Inoltre, un music server permette di scaricare (da siti legali, ovvio...) musica a pagamento? Oppure devo comunque disporre di un computer e, quindi, trasferire il tutto nella memoria del MS?


    _________________
    Ciao,
    Marco LP
    avatar
    slash
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 69
    Data d'iscrizione : 2018-09-01

    Re: music server e musica in streaming

    Post  slash on Wed Nov 07, 2018 8:39 pm

    JacksonPollock wrote:Ho il D2, non avendo dac esterni di livello tale da giustificare un U1 o un Aries G1 ho preferito questa soluzione. L'U1 mini non c'era quando ho preso il D2.

    Ho anche un Aries Mini con PSU.
    Speriamo non si rompa...  

    La UI dell’app per pilotare i lumin non mi piace penniente, tra l’altro è una copia della mconnect upnp. l’app di Auralic ‘lightning DS’ la trovo più pulita.
    avatar
    slash
    Member
    Member

    Numero di messaggi : 69
    Data d'iscrizione : 2018-09-01

    Re: music server e musica in streaming

    Post  slash on Wed Nov 07, 2018 8:46 pm

    Rudino wrote:Inoltre, un music server permette di scaricare (da siti legali, ovvio...) musica a pagamento? Oppure devo comunque disporre di un computer e, quindi, trasferire il tutto nella memoria del MS?

    Ci arriveranno. Per ora di fornitori che offrono streaming + download ne conto uno solo.
    avatar
    JacksonPollock
    Senior Member
    Senior Member

    Numero di messaggi : 1078
    Data d'iscrizione : 2017-08-25
    Località : Località

    Re: music server e musica in streaming

    Post  JacksonPollock on Wed Nov 07, 2018 8:55 pm

    Rudino wrote:Tutte considerazioni validissime a sostegno dei Music Servers, lo ammetto. Io continuo, però, a preferire un computer. Soprattutto per una variabile importante: il costo. Sappiamo tutti molto bene che quando un manufatto, qualunque esso sia, si avvale della caratteristica "hi-fi", ecco che magicamente il suo prezzo si quadruplica.
    Inoltre, un music server permette di scaricare (da siti legali, ovvio...) musica a pagamento? Oppure devo comunque disporre di un computer e, quindi, trasferire il tutto nella memoria del MS?

    Il mio music server è un nas della qNap, con un SSD da 1TB e licenza Roon.
    Totale della spesa 800 Euro...

    Certo... Non c'è scritto Naim o McIntosh sopra... Ma funziona alla stragrande
    avatar
    Rudino
    Sordo Magno

    Numero di messaggi : 5814
    Data d'iscrizione : 2010-01-16
    Età : 55

    Re: music server e musica in streaming

    Post  Rudino on Wed Nov 07, 2018 11:59 pm

    JacksonPollock wrote:

    Il mio music server è un nas della qNap, con un SSD da 1TB e licenza Roon.
    Totale della spesa 800 Euro...

    Certo... Non c'è scritto Naim o McIntosh sopra... Ma funziona alla stragrande

    Che dirti? Contento te...a me sembra tutto molto limitato.


    _________________
    Ciao,
    Marco LP

      Current date/time is Sun Nov 18, 2018 4:35 am